Reumatologia, 4 pazienti su dieci rinunciano al lavoro a causa del dolore. Indagine ANMAR

Ben il 40% dei pazienti reumatologici rinuncia al lavoro a causa del dolore; un terzo dei malati è costretto a spostarsi ad un'altra regione per svolgere i controlli e l'80%, invece, deve rivolgersi a strutture sanitarie private. Sono questi solo alcuni dei dati del Rapporto "Qualità della vita e workability: il punto di vista del paziente affetto da malattie reumatologiche", voluto da ANMAR (Associazione Nazionale Malati Reumatici Onlus) e patrocinato dalla Società Italiana di Reumatologia (SIR), presentato nel corso di una conferenza stampa qui a Rimini, in occasione dei lavori del 56° Congresso Nazionale della SIR. Nel corso di questa survey si è parlato anche della conciliazione tra malattia e lavoro, che sembra essere ancora un bisogno insoddisfatto.
I commenti alla survey del dott. Davide Integlia, Dottore di Ricerca in Economia e Gestione delle Aziende sanitarie e Fondatore e Direttore di ISHEO, azienda specializzata in HEOR e Market Access, e del prof. Roberto Gerli, Ordinario di Reumatologia all'Università degli Studi di Perugia.

15-01-2020
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!