Patologie respiratorie su base ostruttive: i derivati delle xantine mantengono un ruolo terapeutico?

Le xantine sono contraddistinte da una duplice azione, antiinfiammatoria e di broncodilatazione, che può essere utilizzata nei pazienti con broncopneumopatia cronico istruttiva, la BPCO, e anche nei pazienti asmatici. In questa classe di farmaci, la doxofillina ha un posto preminente a causa della sua migliore maneggevolezza e tollerabilità. Ne parliamo con il prof. Francesco Blasi, ordinario di malattie dell'apparato respiratorio all'Università degli Studi di Milano.


Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!