96 news PER "beta-amiloide"


NEWS

Giovedi 4 Aprile 2019

Possibile legame tra diabete di tipo 2 e malattia di Alzheimer?

Uno studio condotto della University of Southern California (USC) ha rilevato che, nei pazienti affetti da diabete di tipo 2 non trattato, la malattia di Alzheimer si è sviluppata 1,6 volte più velocemente rispetto ai soggetti senza diabete e a quell[...]

Domenica 24 Marzo 2019

Alzheimer, dopo il fallimento di aducanumab, Eisai ci riprova con BAN2401

Un giorno dopo la notiza del fallimento di aducanumab, Eisai ha deciso di portare in Fase III il farmaco sperimentale BAN2401, che agisce anch'esso sulla amiloide. Il farmaco sarà studiato in Clarity AD, uno studio registrativo che arruolerà 1.566 so[...]

Sabato 23 Marzo 2019

Periodontite cronica, possibile aumento del rischio di demenza anche in soggetti con stili di vita sani

Per la prima volta, uno studio condotto da ricercatori della Corea del Sud e pubblicato online sul “Journal of the American Geriatric Society” ha dimostrato che la periodontite cronica (CP) può essere collegata a un più alto rischio di demenza anche [...]

Giovedi 28 Febbraio 2019

Alzheimer, coinvolto anche il cuore. Studio italiano rileva anomalie anatomo-funzionali

I pazienti con malattia di Alzheimer (AD) mostrano anomalie cardiache che potrebbero far parte della malattia, secondo un nuovo studio italiano pubblicato su “JACC: Heart Failure”.

Domenica 10 Febbraio 2019

Parodontite cronica fortemente correlata all'Alzheimer, sviluppate piccole molecole contro il P. gingivalis

Le infezioni gengivali possono giocare un ruolo centrale nello sviluppo della malattia di Alzheimer (AD). Lo suggerisce una nuova ricerca pubblicata online su “Science Advances”.

Domenica 3 Febbraio 2019

Alzheimer, adesso tutti gli occhi sono puntati su aducanumab

Dopo il fallimento di crenezumab, comunicato qualche giorno fa da Roche, non è rimasto granché in fase avanzata di sviluppo per la cura dell'Alzheimer. Ecco perché gli occhi di clinici e analisti finanziari adesso sono tutti puntati su aducanumab, il[...]

Mercoledi 30 Gennaio 2019

Malattia di Alzheimer, alt a due studi di fase III su anticorpo monoclonale di Roche

Interrotti per scarsa efficacia due studi di fase III su crenezumab, un anticorpo monoclonale anti-beta-amiloide sviluppato da Roche e dalla biotech AC Immune. Il farmaco sperimentale veniva valutato in persone con malattia di Alzheimer prodromica e [...]

Domenica 13 Gennaio 2019

Proteina precursore dell'amiloide, legame a recettore modulatore della trasmissione sinaptica. Nuovi scenari per l'AD

Un team di scienziati del VIB-KU Leuven Center for Brain & Disease Research (Belgio) ha scoperto che un percursore proteico della beta-amiloide (di cui sono costituite le placche rinvenute nel cervello dei pazienti affetti da malattia di Alzheimer [A[...]

Domenica 25 Novembre 2018

Alzheimer, aderenza a dieta mediterranea e alta assunzione di frutta legate a minor accumulo di beta-amiloide

L'aderenza a una dieta mediterranea (MeDi) è legata a una riduzione nel tempo dell'accumulo di beta-amiloide (A-beta), biomarcatore della malattia di Alzheimer (AD), secondo una nuova ricerca pubblicata su “Translational Psychiatry”, rivista del grup[...]

Domenica 28 Ottobre 2018

Sempre più evidenze della relazione tra virus dell'Herpes simplex e malattia di Alzheimer

Sempre più evidenze dalla ricerca stanno contribuendo a consolidare il collegamento proposto tra il virus dell'herpes simplex (HSV) e la malattia di Alzheimer (AD). L'argomento è approfondito in una revisione pubblicata online su “Frontiers in Aging [...]

Giovedi 20 Settembre 2018

Nuove speranze per la prevenzione dell'Alzheimer. 21 settembre Giornata Mondiale

La diagnosi della malattia di Alzheimer cambia la vita delle persone, non solo di quelle colpite ma anche dei loro cari. In tutto il mondo, più di 44 milioni di persone soffrono di demenza: la Malattia di Alzheimer ne rappresenta la forma più comune [...]

Martedi 11 Settembre 2018

Alzheimer: una memoria virtuale alleata dei malati in fase iniziale. Chatbot su Facebook

Al Ministero della Salute si è tenuta la conferenza stampa “Alzheimer, non perdiamolo di vista” organizzata da Italia Longeva per la presentazione del progetto “Chat Yourself”, il primo chatbot per i malati prodromici di Alzheimer, cioè quelli in fas[...]

Sabato 7 Luglio 2018

Anti Alzheimer di Biogen dà segni di efficacia: azioni su del 20%

Le azioni di Biogen sono salite quasi del 20% alla notizia (inaspettata) che uno dei suoi farmaci sperimentali per la malattia di Alzheimer in uno studio di Fase II ha mostrato alcuni segni di efficacia in pazienti con sintomi precoci della malattia[...]

Sabato 19 Maggio 2018

Alzheimer di origine infettiva, molte prove. Call to action per avviare studi clinici in questa direzione

Un gruppo di scienziati e clinici ha redatto un editoriale che indica come alcuni microbi - un virus e due batteri, in particolare - siano la principale causa della malattia di Alzheimer (AD). Questo editoriale, pubblicato online sul “Journal of Alzh[...]

Alzheimer, interrotto un altro studio su un BACE inibitore. E’ il turno di atabacestat

Ancora uno stop a uno studio sull’Alzheimer. Questa volta è il turno di Janssen, che ha interrotto la sperimentazione in corso sul suo inibitore di BACE (Beta-secretase Cleaving Enzyme) atabacestat.

Domenica 13 Maggio 2018

Da dove inizia l'aggregazione della beta-amiloide nell'Alzheimer? Dal colesterolo presente nel cervello

Un gruppo di ricercatori ha dimostrato come il colesterolo - molecola normalmente legata alle malattie cardiovascolari (CV) - possa anche svolgere un ruolo importante nell'insorgenza e nella progressione della malattia di Alzheimer (AD). Lo studio è [...]

Sabato 21 Aprile 2018

Un test salivare può predire il rischio di Alzheimer e guidare un trattamento preventivo con FANS

Il test della saliva per misurare i livelli di amiloide-beta42 (A-beta42) può contribuire alla prevenzione della malattia di Alzheimer (AD) attraverso la determinazione del rischio di AD, utile guida all'impiego di farmaci antinfiammatori non steroid[...]

Giovedi 22 Marzo 2018

Malattia di Alzheimer, la piccola Denali Therapeutics ci riprova con un anti BACE

Dopo le battute d'arresto e gli insuccessi della ricerca sulla malattia di Alzheimer negli ultimi 15 anni, una azienda giovane, con una nuova tecnologia per veicolare i farmaci direttamente nel cervello, sta cercando di sviluppare un nuovo trattament[...]

Domenica 11 Marzo 2018

Alzheimer, miglioramento cognitivo con donepezil anche da riduzione dei livelli sierici di beta-amiloide

Nei pazienti affetti da malattia di Alzheimer (AD), una terapia farmacologica convenzionale combinata con donepezil può ridurre i livelli di espressione di beta-amiloide nel sangue periferico e migliorare le funzioni cognitive dei pazienti – testimon[...]

Mercoledi 21 Febbraio 2018

Alzheimer, AbbVie e Voyager Therapeutics studiano farmaci diretti contro la proteina tau

AbbVie ha siglato un accordo per utilizzare una tecnologia con vettore virale adeno-associato (AAV) sviluppata dalla società di terapia genica Voyager Therapeutics, per lo sviluppo di terapie anticorpali dirette contro la proteina tau per il trattame[...]

Mercoledi 14 Febbraio 2018

Alzheimer, nuova sconfitta della ricerca. MSD interrompe studio di Fase III su verubecestat

MSD ha annunciato di voler interrompere lo studio APECS di Fase 3 su verubecestat, precedentemente noto come MK-8931, per il trattamento della malattia di Alzheimer in fase iniziale, su raccomandazione di un comitato esterno di monitoraggio dei dati.[...]

Martedi 19 Settembre 2017

Infezione da Helicobacter pylori, a quali patologie extragastriche è collegata?

L'infezione da Helicobacter pylori è associata a molteplici malattie extragastriche tra cui patologie cutanee, malattie infiammatorie intestinali, compromissione immunologica, disfunzione renale, asma allergico e malattie respiratorie. In questa revi[...]

Venerdi 7 Luglio 2017

Variante del gene APP riduce la beta amiloide e protegge dall’Alzheimer

Bassi livelli di beta-amiloide nel sangue durante tutta la vita possono proteggere dalla malattia di Alzheimer. Sono le conclusioni di uno studio pubblicato su Annals of Neurology in cui i ricercatori hanno mostrato che la variante del gene della pro[...]

Prevenire l’Alzheimer quando si è ancora mentalmente sani. Sarà possibile?

Quantità più elevate di amiloide nel cervello di soggetti anziani sono associate, con maggiore probabilità, ad un più rapido declino cognitivo suggestivo della malattia di Alzheimer. È quanto si osserva in uno studio pubblicato su JAMA in cui gli aut[...]

Sabato 1 Aprile 2017

Beta-amiloide cerebrale nell'epilessia a esordio giovanile e predisposizione all'Alzheimer, forti indizi

Secondo uno studio apparso online su “JAMA Neurology”, soggetti adulti con epilessia a esordio infantile, in particolare se portatori dell'allele epsilon-4 (e4) dell'apolipoproteina E (APOE), hanno un aumentato carico di amiloide cerebrale più avanti[...]

Domenica 26 Febbraio 2017

Dai biomarcatori liquorali migliore predizione di rischio di progressione da MCI a demenza

La classificazione del rischio per un singolo individuo di progressione da una condizione di lieve decadimento cognitivo (MCI, mild cognitive impairment) a demenza può essere migliorata basandosi su biomarcatori liquorali (CSF, fluido cerebrospinale)[...]

Sabato 11 Febbraio 2017

Grandi speranze per un vaccino anti-Alzheimer in fase 1 mirato alle proteine tau patologiche

AADvac1, un nuovo vaccino attivo contro le proteine tau patologiche – principale correlato del decadimento cognitivo nei pazienti con malattia di Alzheimer (AD) – ha mostrato un favorevole profilo di sicurezza e un'ottima immunogenicità nel primo stu[...]

Domenica 27 Novembre 2016

Roche fiduciosa nei propri farmaci sperimentali per l'Alzheimer, nonostante il flop di Lilly

Roche sostiene che crenezumab e gantenerumab, i propri farmaci in sviluppo la malattia di Alzheimer che hanno come bersaglio la beta-amiloide, hanno ancora un potenziale, nonostante il recente fallimento dello studio con solanezumab, il farmaco di E[...]

Giovedi 3 Novembre 2016

Alzheimer, farmaco sperimentale di MSD riduce la placca amiloide in trial di Fase I

Merck & Co. (in Italia MSD) ha reso noto che i dati di studio di Fase I condotto con la terapia sperimentale verubecestat, precedentemente nota come MK-8931, sono stati pubblicati sulla rivista Science Translational Medicine. I risultati dimostrano c[...]

Domenica 23 Ottobre 2016

Malattie neurologiche, la condizione più diffusa nel mondo occidentale

In Italia sono oltre 1.000.000 le persone affette da demenza, di cui 600.000 quelle colpite da Alzheimer, mentre circa 930.000 sono i pazienti con conseguenze invalidanti dell'Ictus, patologia che ogni anno fa registrare 120.000 nuovi casi. A Venezia[...]

Domenica 25 Settembre 2016

Sacubritil/valsartan in prima battuta nello scompenso cardiaco?

Sacubitril/valsartan, capostipite della nuova classe farmacologica denominata Arni (Angiotensin receptor-neprilysin inhibitor) entra nell'armamentario terapeutico raccomandato dalle linee guida dell'ESC sulla gestione dell'insufficienza cardiaca acut[...]

Giovedi 28 Luglio 2016

Alzheimer, nuovo farmaco riduce dell'80% la progressione della malattia

Nuove speranze per la cura dell'Alzheimer arrivano da uno studio appena presentato a Toronto, in Canada, in occasione del congresso mondiale su questa temibile patologia che a livello mondiale colpisce oltre 30 milioni di persone, di cui circa 600mil[...]

Sabato 11 Giugno 2016

Anziani trattati con benzodiazepine a lungo termine, nessun aumento di beta-amiloide corticale

Non vi è alcun legame tra l'uso di benzodiazepine a lungo termine (definito come utilizzo per 6 mesi o più) e una maggiore deposizione di beta-amiloide nel cervello o un aumentato declino cognitivo nei pazienti anziani non dementi. È quanto suggerisc[...]

Domenica 10 Gennaio 2016

Salpano da Palermo nanonavette in gel cariche di insulina indirizzate al cervello per trattare l’Alzheimer

È stata messa a punto da un’équipe di ricercatori appartenenti a quattro diverse strutture del capoluogo siciliano un’innovativa strategia per il trattamento della malattia di Alzheimer (AD): con l’ausilio di radiazioni ionizzanti sono state prodotte[...]

AD, successo solo alla PET per bapineuzumab: beta-amiloide ridotta ma nessun beneficio clinico

Uno studio pubblicato su Neurology ha dimostrato – attraverso l'imaging con tomografia a emissione di positroni con tracciante radiomarcato [11C]-composto Pittsburgh B (11C-PiB) – una riduzione di accumulo cerebrale di beta-amiloide (beta-A) fibrilla[...]

Giovedi 23 Luglio 2015

Alzheimer, aducanumab funziona ma non convince del tutto

I nuovi dati presentati ieri a Washington alla conferenza mondiale sull' Alzheimer “sono parzialmente supportivi ma non totalmente convincenti”. Questa frase pronunciata nel corso di una intervista da Ronald Peterson, direttore del Mayo Clinic's A[...]

Giovedi 28 Maggio 2015

Possibile legame tra diabete e malattia di Alzheimer?

Potrebbe esserci un legame tra diabete e malattia di Alzheimer. A suggerirlo è un nuovo studio sperimentale in cui si è visto che livelli elevati di glucosio nel sangue possono aumentare rapidamente i livelli di beta-amiloide, componente chiave delle[...]

Sabato 23 Maggio 2015

Pioglitazone a lungo termine nel diabete non insulino-dipendente: rischio di AD ridotto del 47%

Il trattamento con pioglitazone è associato a un ridotto rischio di demenza nei pazienti con diabete mellito inizialmente non insulino-dipendente (NIDDM). Studi clinici prospettici sono necessari per valutare un possibile effetto neuroprotettivo del [...]

Mercoledi 11 Marzo 2015

Stile di vita, alimentazione e malattia di Alzheimer

La Malattia di Alzheimer è la causa più comune di demenza, che colpisce attualmente più di 700.000 italiani. L'incidenza aumenta progressivamente con l'età, tanto che oltre gli 80 anni una persona su 5 ne risulta affetta.

Venerdi 27 Febbraio 2015

Alzheimner, sospeso studio dell'anti BACE di Boehringer

Boehringer Ingelheim ha temporaneamente sospeso un trial di fase I condotto in pazienti con malattia di Alzheimer per valutare un farmaco sperimentale dal nome in codice BI 1181181. Il prodotto blocca la beta secretasi (BACE), un enzima che si ritien[...]

Giovedi 5 Febbraio 2015

Alzheimer, [18F]flutemetamol-PET specifica e sensibile su beta-amiloide: conferma istologica

La somministrazione endovenosa di flutemetamol marcato con fluoro-18 ([18F]]flutemetamol) è ben tollerata e dimostra, alla tomografia di emissione di positroni (PET), elevata sensibilità e specificità nell'imaging in vivo delle placche cerebrali di b[...]

Lunedi 12 Gennaio 2015

Janssen firma accordo per vaccino anti Alzheimer

Janssen ha annunciato di aver firmato un accordo con la biotech svizzera AC Immune del valore massimo di 509 milioni di dollari per lo sviluppo di un vaccino anti proteina TAU e rafforzare il proprio impegno nel campo dei trattamenti contro l'Alzheim[...]

Lunedi 1 Dicembre 2014

Alzheimer, al via studio di fase II/III per nuovo farmaco di AstraZeneca ed Eli Lilly

AstraZeneca ed Eli Lilly hanno reso noto che è stato arruolato il primo paziente di un trial di fase II/III che studierà AZD3293, un farmaco sperimentale che blocca la beta secretasi (BACE), un enzima che si ritiene sia coinvolto nell'eziopatogenesi [...]

Venerdi 24 Ottobre 2014

AD moderata-grave, aumento nel liquor di orexina: disturbi del sonno e declino cognitivo

I pazienti con malattia di Alzheimer (AD) e compromissione cognitiva da moderata a grave hanno un aumento nel liquido cerebrospinale (CSF) dei livelli di orexina, neurotrasmettitore che gioca un ruolo fondamentale nella regolazione del ciclo sonno-ve[...]

Mercoledi 15 Ottobre 2014

Cagliari, si chiude una grande edizione della SIN

Si è chiusa ieri a Cagliari la XLV edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia (SIN), il consueto appuntamento annuale che ha visto vedrà riuniti i neurologi di tutta Italia in un’importante occasione di confronto ed aggiorn[...]

Mercoledi 8 Ottobre 2014

Al via congresso Società Italiana di Neurologia, presentati gli ultimi studi in campo neurologico

E' stata presentata oggi la 45a edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia - SIN che si svolgerà a Cagliari dall'11 al 14 ottobre. L'evento scientifico richiamerà circa 2.000 neurologi da tutta Italia e vedrà numerose sessi[...]

Martedi 16 Settembre 2014

Alzheimer, nasce alleanza fra Lilly e AstraZeneca

L'unione fa la forza, cosa particolarmente importante per combattere una patologia così difficile come la malattia di Alzheimer. E' di oggi la notizia che Eli Lilly e AstraZeneca hanno siglato un accordo per lo sviluppo congiunto e la successiva comm[...]

Lunedi 1 Settembre 2014

Ema

Diagnosi dell'Alzheimer, UE approva il F-18-flutemetamolo

La Commissione Europea ha approvato il (F-18)-flutemetamolo, un radiotracciante diagnostico per via endovenosa da utilizzare con la tomografia a emissione di positroni (PET) cerebrale nei soggetti adulti per la valutazione della malattia di Alzheimer[...]

Mercoledi 16 Luglio 2014

Alzheimer, risultati contrastanti in fase II per il crenezumab di Roche

Due studi di fase II appena presentati alla Alzheimer Association International Conference (AAIC) di Copenaghen, in Danimarca, sembrano dare un filo di speranza riguardo l'efficacia di crenuzumab, un anticorpo monoclonale diretto contro la proteina [...]

Sabato 28 Giugno 2014

Ema

Diagnosi delle demenze, dall'UE parere positivo a F-18-flutemetamolo

Il Chmp dell’Ema ha dato parere positivo all’(F-18)-flutemetamolo, un radiotracciante diagnostico per via endovenosa da utilizzare con la tomografia a emissione di positroni (PET) cerebrale nei soggetti adulti per la valutazione della malattia di Alz[...]

Domenica 1 Giugno 2014

Malattie neurodegenerative, un fattore di trascrizione potenziale bersaglio per terapie mirate

Nel deficit cognitivo lieve (MCI, mild cognitive impairment) e nella malattia di Alzheimer (AD) si riscontrano ridotti o assenti livelli di REST (repressor element-1 silencing transcription factor), un fattore di trascrizione normalmente presente nel[...]

Domenica 4 Maggio 2014

Malattia di Alzheimer, diagnosi di esclusione possibile mediante 18F-florbetaben PET

Un nuovo studio presentato a Philadelphia, durante il 66esimo meeting annuale dell'American Academy of Neurology (AAN) ha dimostrato che la tomografia a emissione di positroni (PET), utilizzando come tracciante il florbetaben, può escludere in modo a[...]

Lunedi 14 Aprile 2014

Un esame del sangue made in Italy predice il rischio di ammalarsi di Alzheimer

Ricercatori dell'Università Cattolica – Policlinico A. Gemelli di Roma e Ospedale Fatebenefratelli di Roma (Fondazione Fatebenefratelli, AFaR) e IRCCS Istituto Centro San Giovanni di Dio Fatebenefratelli Brescia, hanno sviluppato e testato con succes[...]

Mercoledi 5 Marzo 2014

Accordo Biogen Eisai per nuovi anti Alzheimer

Biogen Idec ha ottenuto dalla giapponese Eisai i diritti per sviluppare e commercializzare due farmaci sperimentali E2609 e BAN2401 attualmente studiati per la malattia di Alzheimer.

Sabato 1 Febbraio 2014

Alzheimer, due anticorpi monoclonali anti-beta-amiloide cadono in fase 3

Su un solo numero del New England, due articoli su anticorpi monoclonali umanizzati diretti contro la beta-amiloide – solanezumab e bapineuzumab - riportano i risultati completi di 4 trials che dimostrano l'insuccesso di entrambe le molecole nel migl[...]

Venerdi 24 Gennaio 2014

Amiloidosi cerebrale legata alla colesterolemia, nuove speranze per l'Alzheimer

Elevati livelli cerebrali di beta-amiloide (A-beta) sono associati a frazioni di colesterolo in modo analogo a quanto riscontrato nella malattia coronarica. Lo rivela uno studio apparso online su JAMA Neurology, secondo cui tale evidenza suggerisce u[...]

Venerdi 3 Gennaio 2014

Accordo Lundbeck-Otsuka per lo sviluppo di un vaccino anti-Alzheimer

Lundbeck e Otsuka hanno annunciato di volere ulteriormente espandere la loro collaborazione includendovi lo sviluppo di Lu AF20513, molecola candidata a diventare un vaccino contro la malattia di Alzheimer.

Sabato 14 Dicembre 2013

Alzheimer: nulla osta per trial di fase III a MK-8931, inibitore della beta-secretasi

Prosegue il programma di sviluppo di MK-8931, inibitore della beta-secretasi (BACE), terapia sperimentale per la malattia di Alzheimer (AD). La Commissione per il monitoraggio dei dati (DMC) per lo studio EPOCH in pazienti con AD di grado da lieve a [...]

Venerdi 6 Dicembre 2013

Donepezil contro la neurodegenerazione e a difesa delle funzioni cognitive

Il trattamento con donepezil esercita effetti benefici sulle alterazioni comportamentali indotte dalla deplezione colinergica (componente-chiave dei deficit cognitivi associati all'invecchiamento e alla demenza), attenuando la concomitante degenerazi[...]

Sabato 2 Novembre 2013

Diagnosi delle demenze, dall'FDA ok a F-18-flutemetamolo

La FDA (Food and Drug Administration) ha approvato l'(F-18)-flutemetamolo, radiotracciante diagnostico per via endovenosa da utilizzare con tomografia a emissione di positroni (PET) cerebrale nei soggetti adulti per la valutazione della malattia di A[...]