97 news PER "bevande"


NEWS

Mercoledi 12 Dicembre 2018

Diabete di tipo 2, ridurre il consumo di alcol migliora la perdita di peso a lungo termine

Nei pazienti in sovrappeso/obesi con diabete di tipo 2 sottoposti a un regime intensivo di intervento sullo stile di vita, la riduzione del consumo di alcol ha favorito una maggior perdita di peso nel lungo termine rispetto a quanti continuavano a fa[...]

Martedi 4 Dicembre 2018

Sei un nottambulo? Attenzione alla salute del cuore e al diabete

Le persone che amano stare sveglie fino a notte inoltrata possono avere un rischio più elevato di soffrire di malattie cardiache e diabete di tipo 2 rispetto a quelle che si alzano di buon'ora, dato che tendono a nutrirsi in modo più irregolare e con[...]

Lunedi 3 Dicembre 2018

GlaxoSmithKline si rafforza in oncologia e compra Tesaro. Affare da $ 5,1 miliardi

GlaxoSmithKline torna a occuparsi di oncologia e ha formalizzato l'acquisizione della biotech americana Tesaro per $ 5,1 miliardi in contanti. Con questo accordo la multinazionale britannica fa suo il niraparib, un PARP-inibitore approvato per il tum[...]

Mercoledi 28 Novembre 2018

Bevande zuccherate possono compromettere la glicemia a digiuno. Attenzione nei diabetici

Le bevande zuccherate contenenti fruttosio influiscono negativamente sul diabete di tipo 2 rispetto alla maggior parte degli altri alimenti che contengono questo zucchero. Le evidenze suggeriscono che fonti di fruttosio come la frutta non sembrano av[...]

Domenica 16 Settembre 2018

Una dieta sana a 50 anni età preserva le funzioni cognitive e previene la malattia mentale

Nella mezza età, mantenere un’alimentazione sana e assumere poco alcol sono associati a un ippocampo più grande durante l’invecchiamento e possono proteggere dalla malattia mentale e dal declino cognitivo. Sono i risultati di un ampio studio osservaz[...]

Venerdi 18 Maggio 2018

Bevande zuccherate e malattie infiammatorie croniche intestinali, smentito il collegamento

Le bevande zuccherate non aumentano il rischio di sviluppare malattie infiammatorie croniche intestinali. E' quanto emerge da un lavoro pubblicato su Clinical Gastroenterology and Hepatology e che va in controtendenza con quanto finora mostrato da al[...]

Mercoledi 9 Maggio 2018

Malattie epatiche in Europa, il progetto Hepahealth racconta una situazione negativa

Qual è l'onere delle malattie epatiche in Europa? Per rispondere a questa domanda l'EASL ha commissionato uno studio nei vari stati europei, il progetto HEPAHEALTH, i cui dati sono stati raccolti in un report presentato all' The International Liver C[...]

Lunedi 16 Aprile 2018

Diete, cibi e integratori: “troppe credenze, poche evidenze”. Position Statement di GIMBE. La replica di Aiipa

Alla luce della disinformazione su un tema estremamente rilevante per la salute pubblica Fondazione GIMBE ha realizzato un Position Statement su alimenti, diete e integratori con tre obiettivi: identificare le criticità della scienza della nutrizione[...]

Sabato 14 Aprile 2018

Cirrosi epatica, dieta mediterranea migliora flora microbica intestinale e riduce ospedalizzazioni. #EASL2018

I pazienti con cirrosi epatica che seguono una dieta mediterranea ricca di verdure e prodotti a base di latte fermentato, yogurt, caffè, tè e cioccolato presentano una maggiore diversità microbica intestinale e un minor rischio di ospedalizzazione ri[...]

Martedi 10 Aprile 2018

Allarme per i tumori testa collo: +250% nuovi casi in 10 anni

Sono tutte quelle forme di cancro che si sviluppano sopra le clavicole e sotto i tessuti cerebrali. E sono in forte aumento sia in Italia che nel resto d'Europa. Si tratta dei tumori della testa-collo e lo scorso anno hanno fatto registrare, solo nel[...]

Domenica 11 Marzo 2018

Cancro al colon avanzato, consumo di frutta secca correlato a migliore sopravvivenza

I pazienti con tumore al colon in stadio III che hanno mangiato almeno due porzioni di frutta secca alla settimana hanno mostrato una sopravvivenza libera da malattia (DFS) e una sopravvivenza globale (OS) significativamente superiori rispetto a colo[...]

Domenica 4 Marzo 2018

Alcol primo fattore di rischio per la demenza. I risultati del più grande studio nel suo genere

I disturbi legati all'alcol sono i più importanti fattori di rischio prevenibili per l'insorgenza di tutti i tipi di demenza, in particolare la demenza a esordio precoce. E’ quanto emerso da uno studio osservazionale condotto in Francia su oltre un m[...]

Martedi 20 Febbraio 2018

Infertilità maschile, impatto dell'inquinamento e della dieta mediterranea

Le cause di infertilità non sono legate solo a fattori genetici o all'età, ma hanno grande rilevanza anche quelle di natura esterna: parliamo di alimentazione e inquinamento, di alcol e fumo. Ma i rischi sono molto alti anche a causa di particolari p[...]

Sabato 17 Febbraio 2018

Ca alla prostata, dieta mediterranea il top per ridurre il rischio di tumore aggressivo

Secondo uno studio di recente pubblicazione sul Journal of Urology, l'MCC-Spain Study, gli uomini che seguono da vicino la dieta mediterranea hanno un rischio più basso di cancro alla prostata aggressivo rispetto a quelli che seguono altri due tipi d[...]

Lunedi 15 Gennaio 2018

Obesità, chi ha un rischio genetico maggiore ottiene più vantaggi da una dieta sana

Uno studio pubblicato sul British Medical Journal suggerisce che i benefici derivanti da una dieta sana pensata per prevenire l'aumento di peso a lungo termine siano maggiori per le persone ad alto rischio genetico per l'obesità rispetto a quelle non[...]

Venerdi 5 Gennaio 2018

Picco dell'influenza a metà gennaio, rischi per anziani e bambini

E' in arrivo il picco influenzale previsto dagli specialisti: negli ultimi giorni sino al 31 Dicembre sono state colpite in Italia oltre 673mila persone registrate, per un totale di oltre 2 milioni di italiani interessati dall'inizio dell'epidemia. L[...]

Sabato 16 Dicembre 2017

SM, anche una dieta sana e corretti stili di vita aiutano a ridurre la disabilità e la gravità dei sintomi

I risultati di un'ampia indagine trasversale – pubblicati online su “Neurology” - suggeriscono che una dieta sana e uno stile di vita sano e composito sono associati a minore disabilità e carico di sintomi nella sclerosi multipla (SM).

Mercoledi 13 Dicembre 2017

Steatoepatite non alcolica, dati promettenti per gli agonisti del recettore FXR

Ci sono diverse molecole in studio per la steatoepatite non alcolica (NASH) ma quelle che sembra daranno i migliori risultati sono gli attivatori del recettore FXR. I dati dello studio REGENERATIVE sull'acido obeticolico nel trattamento della NASH ar[...]

Lunedi 11 Dicembre 2017

Consumo di caffè, fino al 70% di riduzione del rischio di malattie epatiche

Il nuovo report scientifico elaborato da ISIC (Institute for Scientific Information on Coffee) al termine della tavola rotonda ‘Looking after the liver: coffee, caffeine and lifestyle factors' ("Prendersi cura del proprio fegato: caffè, caffeina e st[...]

Domenica 26 Novembre 2017

Preipertensione addio, divisa in pressione elevata e ipertensione di stadio 1 dalle linee guida ACC/AHA 2017

L'American College of Cardiology (ACC) e l'American Heart Association (AHA) hanno pubblicato una nuova versione delle linee guida sull'ipertensione caratterizzate da una nuova definizione di “ipertensione di stadio 1” (che sostituisce il termine di “[...]

Sabato 18 Novembre 2017

Diabete, gli antiossidanti riducono il rischio nelle donne

Una dieta ricca di antiossidanti potrebbe contribuire a proteggere le donne di mezza età dal rischio di sviluppare il diabete. Sono le conclusioni della prima indagine prospettica sul legame tra il consumo di antiossidanti totale e il rischio di diab[...]

La caffeina riduce il rischio di morte nelle donne con diabete

Le donne con diabete che assumono caffeina, bevendo regolarmente caffè o tè, potrebbero vivere più a lungo delle donne che non consumano affatto caffeina. Lo affermano gli autori di uno studio presentato di recente in occasione dell'EASD, European As[...]

Venerdi 3 Novembre 2017

Via il mal di testa grazie alla caffeina, da sola o in combinazione

La caffeina può essere utile in monoterapia in pazienti con cefalea primaria e secondaria ma soprattutto come adiuvante in combinazioni fisse con farmaci analgesici per il trattamento acuto dell'emicrania e della cefalea muscolo-tensiva. E' quanto ev[...]

Domenica 29 Ottobre 2017

AIOM: "Tumore del rene, impegnarsi per modificare stili di vita errati sempre più diffusi"

Nel 2017 stimati 13.600 nuovi casi. Grazie a terapie “personalizzate” e diagnosi tempestive 7 malati su 10 riescono a sconfiggerlo. Il presidente Carmine Pinto: “E' una patologia sempre più giovanile e per la quale ancora troppe diagnosi arrivano per[...]

Sabato 21 Ottobre 2017

Peso corporeo ottimale fin da giovani garantisce un futuro senza ipertensione

Il mantenimento di un peso corporeo in salute può essere il fattore più importante per mantenere la pressione arteriosa (BP) sotto controllo a lungo termine. Lo suggerisce un nuovo studio presentato a San Francisco (USA) durante le Joint Scientific S[...]

Lunedi 4 Settembre 2017

Caffè, 4 tazzine al giorno diminuiscono il rischio di mortalità del 64%

Caffè come toccasana, sembrerebbe proprio di si. Uno studio spagnolo presentato all'ultimo congresso dei cardiologi europei (ESC) a Barcellona, ha evidenziato che il consumo più elevato di caffè è associato a un minore rischio di morte, due analoghe [...]

Giovedi 20 Luglio 2017

NAFLD, nuova guida pratica americana fa il punto su diagnosi e gestione dei pazienti

L'AASLD (American association for the study of liver diseases) ha rilasciato un documento di orientamento pratico per la diagnosi e la gestione della malattia epatica non alcolica. Il documento, pubblicato sulla rivista Hepatology, si basa su una rev[...]

Sabato 10 Giugno 2017

Solo danneggiamento cerebrale e non protezione per chi assume alcol

L’assunzione moderata di alcol determina una compromissione cerebrale, sia a livello strutturale che funzionale. Lo sostengono gli autori di uno studio di corte osservazionale, pubblicato sul British Medical Journal - BMJ, in cui specificano che il c[...]

Martedi 6 Giugno 2017

Caffè e tè, maggior consumo collegato a minore rigidità epatica

Esiste un'associazione tra il consumo frequente di caffè e tè alle erbe e le misure di rigidità epatica. Un maggior consumo di queste bevande è collegato a un miglior stato di salute del fegato. Questo è quanto mostrato da uno studio pubblicato di re[...]

Mercoledi 31 Maggio 2017

Ema

Nuovo vaccino anti meningococco B di Pfizer approvato in Europa

La Commissione Europea ha approvato un nuovo vaccino meningococcico di gruppo B per la prevenzione della malattia meningococcica invasiva causata da Neisseria meningitidis di sierogruppo B (MenB) nei soggetti dai 10 anni in su. Sviluppato da Pfizer s[...]

Martedi 16 Maggio 2017

Steatosi epatica non alcolica e consumo di alcol, quale collegamento?

Durante il Digestive Disease week in corso a Chicago sono stati presentati i risultati di uno studio che ha indagato gli effetti del consumo moderato di alcool sulla malattia epatica non alcolica. Lo studio mostra che un consumo pari a metà bevanda s[...]

Lunedi 27 Marzo 2017

Ema

Parere positivo per vaccino meningococcico coniugato di gruppo B

Il Comitato dell'Agenzia Europea per i Medicinali per uso umano (CHMP) ha espresso parere positivo, raccomandando l’autorizzazione alla commercializzazione di Trumenba (vaccino meningococcico coniugato di gruppo B) nell'Unione europea (UE) per l’imm[...]

Martedi 6 Dicembre 2016

Steatosi epatica nel bambino, arrivano le nuove linee guida americane

La società di Gastroenterologia Pediatria, Epatologia e Nutrizione e di esperti della NAFLD (NASPGHAN) dell'America del Nord ha aggiornato le proprie linee guida di pratica clinica per riflettere le nuove raccomandazioni sullo screening, la diagnosi [...]

Mercoledi 26 Ottobre 2016

Si rischia il diabete con troppi soft drinks

L'eccessivo consumo di bevande zuccherate è stato associato a un aumentato rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 e il diabete autoimmune dell'adulto (Lada), suggerendo percorsi comuni che coinvolgono la resistenza all'insulina. Queste le conclus[...]

Lunedi 12 Settembre 2016

Gotta, pubblicate nuove linee guida EULAR

Sono state pubblicate a fine luglio, sulla rivista Annals of the Rheumatic Disesases, le nuove linee guida EULAR relative al trattamento della gotta, a distanza di 10 anni dalla loro prima implementazione. Le nuove LG, che recepiscono le nuove conosc[...]

Martedi 16 Agosto 2016

Malattie reumatiche: 4 regole per un'estate OK

Il 10% della popolazione è affetto da una delle 150 patologie reumatiche esistenti. Per vivere l'estate senza problemi, secondo gli esperti è bene concentrare l'esposizione solare nelle ore meno calde e fare una moderata attività fisica. Qualche acco[...]

Mercoledi 22 Giugno 2016

Contro fibrillazione atriale, ictus e tromboembolismo venoso (TEV), in Italia arriva edoxaban

Necessità di maggiore informazione da parte degli specialisti e sottoutilizzo delle nuove e più sicure terapie disponibili, sono due importanti aspetti che emergono da un sondaggio europeo sui pazienti affetti da fibrillazione atriale, effettuato dal[...]

Mercoledi 27 Aprile 2016

Scompenso cardiaco, una campagna in 41 centri cardiologici per conoscere questa patologia sottovalutata

Dall' 1 all'8 maggio si terrà una campagna in 41 centri cardiologici per conoscere una patologia sottovalutata, lo scompenso cardiaco. Open day, incontri educazionali e attività di sensibilizzazione sullo scompenso cardiaco su tutto il territorio, co[...]

Domenica 20 Marzo 2016

Ca al polmone, come migliorare l'assorbimento di erlotinib? Bevendo Coca cola!

Per aumentare la biosiponibilità, e quindi l'efficacia, dell'inibitore orale delle tirosin-chinasi (TKI) erlotinib potrebbe bastare un'azione molto semplice, e per giunta gradevole per i più: bere in concomitanza un bicchiere di Coca cola.

Venerdi 4 Marzo 2016

Malattie epatiche, come possiamo evitare il peggioramento verso lo stadio terminale?

Più del 30% delle malattie al fegato allo stadio terminale potrebbero essere evitate non contraendo infezione da virus dell'epatite C ed evitando l'abuso di alcol. Bisogna agire su questi fattori di rischio modificabili come azione preventiva per dim[...]

LES, alcuni fattori dietetici influenzano l'attività di malattia e il trattamento con glucocorticoidi

Ricercatori svedesi hanno pubblicato sulla rivista Lupus Science & Medicine i risultati di uno studio secondo il quale alcuni fattori dietetici, come il beta-carotene, l'acido grasso C18:2 e la vitamina B6 sarebbero efficaci nel ridurre l'impiego d[...]

Venerdi 18 Dicembre 2015

Acne rosacea, commento di un esperto su nuovo trattamento a base di ivermectina

Si presenta con rossore transitorio, eritema persistente, papule e pustole. Interessa in particolar modo le aree centrali del viso, come le guance ed il naso. Stiamo parlando della rosacea, una malattia che colpisce sia uomini che donne adulte, solit[...]

Sabato 7 Novembre 2015

Bevande zuccherate, uso prolungato aumenta del 20% rischio di scompenso cardiaco

Uno studio svedese i cui risultati sono stati pubblicati online il 2 Novembre 2015 sulla rivista Heart, ha messo in luce un'associazione tra l'assunzione prolungata di bevande zuccherate e effetti negativi a livello coronarico. Secondo questa nuova [...]

Venerdi 6 Novembre 2015

Consumi il Tè nero? Avrai meno fratture da fragilità ossea

L'assunzione di più tazze di tè nero, con o senza latte (e quindi calcio) sembra essere legata ad una riduzione notevole del rischio di frattura in donne anziane. Lo dimostrano i risultati dello studio CAIFOS ( Calcium Intake Fracture Outcome Study),[...]

Sabato 10 Ottobre 2015

Malattie reumatiche, i cibi "si" e "no" per stare in salute

Niente alcolici per chi soffre di osteoporosi, no ai fast food e cibo con conservanti per chi ha l'artrite reumatoide, niente dado da cucina per i fibromialgici, ma molta verdura e frutta ricca di antiossidanti. In occasione della giornata mondiale [...]

Venerdi 25 Settembre 2015

Ema

Fibrosi cistica, ok del Chmp per lumacaftor e ivacaftor in nuove indicazioni

Il Chmp dell'Ema ha dato parere favorevole all'approvazione della combinazione lumacaftor/ivacaftor per il trattamento dei pazienti con fibrosi cistica a partire dai 12 anni d'età, portatori di due copie della mutazione F508del del gene CFTR.

Mercoledi 19 Agosto 2015

Fda

Calo del desiderio sessuale femminile, Fda approva il "Viagra rosa"

E' stato definito, impropriamente, il Viagra rosa. Oggi l'Fda ha approvato la flibanserina per il trattamento del Disturbo da Calo del Desiderio Sessuale (HSDD - Hypoactive Sexual Desire Disorder), una condizione che affligge una donna su dieci e una[...]

Sabato 4 Luglio 2015

Alcol-dipendenza, farmaci GABAergici possibile terapia nei pazienti con malattia epatica avanzata

I farmaci GABAergici non benzodiazepinici, in particolare quelli che agiscono, direttamente o indirettamente, sui recettori GABAB sembrano essere utili nella gestione di pazienti alcol-dipendenti, dalla sindrome di astinenza alla prevenzione delle ri[...]

Giovedi 25 Giugno 2015

Ansia sociale, gli alimenti fermentati possono aiutare?

Una dieta ricca di alimenti fermentati e bevande contenenti probiotici possono aiutare a frenare l'ansia sociale nei giovani adulti, soprattutto nei soggetti altamente nevrotici. E' quanto suggerisce una nuova ricerca pubblicata su Psychiatry Researc[...]

Lunedi 15 Giugno 2015

Fegato grasso, attenzione al consumo di bevande zuccherate

Il consumo regolare di bevande zuccherate è associato a una maggiore prevalenza di malattia del fegato grasso, anche dopo aggiustamento per indice di massa corporea. Questo è quanto mostrato da un ampio studio osservazionale pubblicato sulla rivista [...]

Domenica 7 Giugno 2015

4 bambini su 100 ipertesi già alle elementari, ma il problema è sottostimato

La prevenzione deve cominciare nell'infanzia per ridurre i rischi cardiovascolari, prima causa di mortalità negli adulti. Al 71° Congresso Italiano di Pediatria, che si terrà a Roma dal 4 al 6 giugno, sarà presentato l'aggiornamento delle raccomandaz[...]

Lunedi 25 Maggio 2015

Alcol, un consumo moderato può essere benefico

Il consumo moderato di alcol riduce il rischio di mortalità per tutte le cause (riduzione del rischio fino al 20-25% per il consumo moderato). Sembrerebbe la solita frase da spot ma in realtà dietro questo monito ci sono una miriade di studi pubblica[...]

Sabato 9 Maggio 2015

Mal di testa, se mal gestito da disturbo episodico diventa condizione cronica

Un fastidio che capita a molti almeno una volta nella vita, il mal di testa per oltre la metà degli italiani è un dolore occasionale che colpisce con diversa intensità. Lo rivelano i risultati dell'indagine condotta dall'istituto di ricerca GfK Euris[...]

Mercoledi 15 Aprile 2015

Colon irritabile: un paziente su dieci e' depresso

Un nuovo studio dell'Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) mostra come la sindrome del colon irritabile sia una patologia frequentemente associata a depressione e ansia. La ricerca rivela che sono donne tre pazient[...]

Martedi 7 Aprile 2015

Ema

Acne rosacea, procede bene il mutuo riconoscimento per la crema di ivermectina

Galderma, azienda farmaceutica multinazionale specializzata in dermatologia, annuncia risultati positivi per la Procedura Decentrata di ivermectina 10 mg/g crema per il trattamento topico, con singola applicazione giornaliera, delle lesioni infiammat[...]

Domenica 8 Marzo 2015

Dieta sana sinonimo di polmoni in salute

Una dieta sana, ricca di cereali integrali, verdura, frutta secca, acidi grassi polinsaturi e povera di carni rosse, cereali raffinati e zuccheri, può ridurre il rischio di sviluppare la broncopneumopatia cronico ostruttiva

Lunedi 16 Febbraio 2015

Tra i giovani crescono le psicopatologie legate all'abuso di alcol e stupefacenti

Nei giovani di età compresa tra i 10 e 19 anni aumentano le psicopatologie provocate da abuso di alcol e sostanze stupefacenti. A lanciare l'allarme è la Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI) che si riunisce a Milano per il 19° Congresso Naziona[...]

Martedi 3 Febbraio 2015

10 regole di vita per sconfiggere il cancro

L'AIOM promuove il progetto “10!!! Diamoci un dieci per sconfiggere il cancro”, una strategia che vuole coinvolgere oncologi, pazienti, istituzioni, associazioni e media.

Martedi 11 Novembre 2014

Non solo gotta: elevati livelli di acido urico fattore di rischio anche per infarto e diabete

Il ruolo dell'acido urico in diverse patologie è ormai confermato. Oltre a essere responsabile della gotta, la forma di artrite più frequente negli adulti, l'iperuricemia interviene anche nelle malattie cardiovascolari e nel diabete.

Esofago di Barrett, il consumo di alcol non è un fattore di rischio

Il consumo di alcol non aumenta il rischio di esofago di Barrett. E' quanto riportato in uno studio pubblicato sulla rivista The American Journal of Gastroenterology e che cerca di chiarire i risultati contraddittori riportati in studi precedenti che[...]