59 news PER "body mass index"


NEWS

Venerdi 15 Marzo 2019

Diabete trattato con insulina associato a peso elevato della prole e parto prematuro

I bambini nati da donne diabetiche trattate con insulina hanno un rischio maggiore di essere prematuri e di avere un peso elevato in rapporto all'età gestazionale (LGA, large for gestational age), mentre nelle madri con diabete di tipo 2 non trattate[...]

Mercoledi 6 Febbraio 2019

Diabete di tipo 2, rischioso perdere peso a “yo-yo”

Nei pazienti con diabete di tipo 2 l'incremento del peso aumenta il rischio di complicanze, ed è lo stesso per quelli sottoposti a misure di riduzione del peso che poi non riescono a mantenerlo stabile e vanno incontro a continue fluttuazioni pondera[...]

Lunedi 14 Gennaio 2019

Girovita troppo abbondante? Si rischia la materia grigia

Avere un eccesso di tessuto adiposo a livello dei fianchi e del girovita potrebbe rappresentare un fattore di rischio per l'atrofia cerebrale, in particolare della materia grigia, costituita dai corpi dei neuroni. Sono i risultati di uno studio appen[...]

Domenica 2 Dicembre 2018

Sclerosi multipla, occorre agire anche su una dieta sana. Il BMI è associato al grado di atrofia cerebrale

Un più alto indice di massa corporea (BMI) è associato a un volume cerebrale inferiore (atrofia) nei pazienti con sclerosi multipla (SM) mentre lo stato della vitamina D non sembra essere rilevante per i successivi volumi cerebrali. Lo dimostra uno s[...]

Sabato 22 Settembre 2018

Apnee notturne del sonno, le nuove linee guida ATS puntano tutto sul calo ponderale

Sono principalmente focalizzate sul ruolo della gestione del peso corporeo le nuove linee guida per il trattamento della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS) pubblicate dall'American Thoracic Society (ATS) sull'“American Journal of Respir[...]

Martedi 4 Settembre 2018

Gotta e disfunzione erettile, legame accertato

Uno studio di popolazione di recente pubblicazione su the Journal of Rheumatology sembra suggerire l'esistenza di un'associazione tra la gotta e l'incremento del rischio di insorgenza di disfunzione erettile (DE), suffragando un possibile ruolo dell'[...]

Venerdi 22 Giugno 2018

Diabete in Italia, quali i farmaci più utilizzati? La fotografia scattata dall’AMD

Arriva la prima monografia degli Annali AMD dedicata ai “Full Data Circle” (FDC), ossia i dati che misurano l’assistenza diabetologica in Italia, raccolti presso il “circolo” di Centri più virtuosi nella compilazione corretta e completa delle cartell[...]

Giovedi 12 Aprile 2018

Perdere peso con la pasta? Si, ma nel contesto di una dieta a basso indice glicemico

La pasta consumata nel contesto di una dieta a basso indice glicemico (IG) non solo non contribuisce all'aumento di peso, ma aiuta a ridurlo lievemente rispetto a una dieta a più alto indice glicemico, almeno su un follow-up medio di 12 settimane. Qu[...]

Domenica 4 Marzo 2018

Sfatato il paradosso dell'obesità: più malattie cardiache e più anni da malati per chi è in sovrappeso

Le persone obese con malattie cardiache in realtà non vivono più a lungo delle persone normopeso con le stesse malattie, vengono solo diagnosticate in più giovane età. Un nuovo studio pubblicato il 28 febbraio su Jama Cardiology smaschera il "parados[...]

Giovedi 1 Marzo 2018

Melanoma metastatico, risultati migliori negli uomini obesi

Gli uomini obesi con melanoma metastatico trattati con farmaci mirati o con l’immunoterapia hanno mostrato un rischio di decesso ridotto del 47% rispetto agli uomini con indice di massa corporea (BMI) normale in uno studio retrospettivo multicoorte, [...]

Domenica 10 Dicembre 2017

Disturbi respiratori del sonno post-ictus, prevalenza e severità maggiori negli uomini rispetto alle donne

Dopo un ictus ischemico acuto, i disturbi respiratori del sonno (SDB) hanno una maggiore prevalenza e gravità negli uomini rispetto alle donne. Lo dimostrano i risultati di uno studio pubblicato online su “Sleep Medicine”.

Mercoledi 6 Dicembre 2017

Integrazione con vitamina D, effetti benefici scheletrici ed extra-scheletrici: il catalogo è questo

Un quadro a tutto tondo degli effetti scheletrici ed extra-scheletrici della vitamina D è stato fornito in un simposio satellite nell'ambito del 16° Congresso Nazionale AME (Associazione Medici Endocrinologi), tenutosi poche settimane fa a Roma. Sono[...]

Giovedi 28 Settembre 2017

Obesi, svuotamento gastrico rallentato e perdita di peso grazie a liraglutide

In pazienti adulti obesi trattati con liraglutide si è ottenuta una maggiore perdita di peso e un ritardo nello svuotamento gastrico rispetto ai pazienti che avevano assunto placebo. Questo è quanto riportato in uno studio pilota, randomizzato, contr[...]

Domenica 7 Maggio 2017

Sclerosi multipla, riduzione delle recidive e delle lesioni RM con vitamina D in add-on all'interferone-beta-1a

Al recente meeting annuale dell'American Academy of Neurology (AAN 2017), svoltosi a Boston, due differenti studi condotti su pazienti affetti da sclerosi multipla (SM) hanno dimostrato che, rispetto al placebo, l'aggiunta di colecalciferolo (Vit.D3)[...]

Domenica 30 Aprile 2017

Paziente con AF anticoagulato, il rischio di ictus è tanto minore quanto maggiore è il BMI

Nei pazienti affetti da fibrillazione atriale (AF) trattati con terapia anticoagulante, l'aumento del body mass index (BMI) risulta associato a un ridotto rischio di ictus. Lo evidenzia un'analisi post hoc del trial ROCKET-AF condotto con rivaroxaban[...]

Domenica 9 Aprile 2017

Indice di massa corporea in gravidanza e rischio di paralisi cerebrale nel bambino, una nuova associazione

Durante le prime fasi della gravidanza, essere in sovrappeso o obese è associato ad un maggior rischio di dare alla luce un bambino con paralisi cerebrale. È quanto emerge da uno studio pubblicato recentemente su JAMA in cui gli autori specificano ch[...]

Mercoledi 8 Marzo 2017

Epatite C: AIFA ha ampliato i criteri di trattamento con i nuovi antivirali

L'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) comunica che sono stati ridefiniti i criteri di trattamento per la terapia dell'Epatite C cronica. Elaborati nell'ambito del Piano di eradicazione dell'infezione da HCV in Italia, consentiranno di trattare tutti [...]

Domenica 27 Novembre 2016

Proposto un semplice predittore di rischio emorragico individuale per i trattati con NOAC: il body mass index

Secondo uno studio condotto da ricercatori di Taiwan – e pubblicato on-line su “International Journal of Cardiology” – l'indice di massa corporea (BMI) può migliorare la predittività di un aumentato rischio individuale di sanguinamento nei pazienti c[...]

Mercoledi 23 Novembre 2016

Guselkumab efficace in fase 2 nell'artrite psoriasica

Il trattamento con guselkumab, anticorpo monoclonale anti IL-23 è in grado di migliorare in modo significativo la sintomatologia articolare, la funzione fisica, la psoriasi, l'entesite, la dattilite e la qualità della vita nei pazienti con artrite ps[...]

Sabato 5 Novembre 2016

Alirocumab, strategia a doppio dosaggio per il raggiungimento personalizzato del target di LDL-C

Basato su trial clinici di fase III del programma ODYSSEY, uno studio pubblicato online su Coronary Artery Disease dimostra che la maggior parte dei pazienti ha raggiunto gli obiettivi di colesterolemia-LDL (LDL-C) con 75 mg di alirocumab somministra[...]

Martedi 11 Ottobre 2016

Obesità infantile e rischio di gonartrosi in età adulta: esiste un legame?

Una review di letteratura, di recente pubblicazione su Arthritis Research & Therapy, suggerisce come alcuni fattori legati all'età pediatrica (quali la condizione di sovrappeso, una storia di traumi, il malallineamento rotuleo) potrebbero giocare un [...]

Domenica 2 Ottobre 2016

Psoriasi, l'anti IL-23 guselkumab supera l'anti TNF

Al congresso di Vienna della European Academy of Dermatology and Venereology Janssen ha presentato i dati, molto interessanti, di un nuovo biologico, che prende il nome di guselkumab, che è addirittura riuscito a fare meglio di adalimumab, incontrast[...]

Mercoledi 13 Luglio 2016

Asma, da una metanalisi conferme su alcuni fattori di rischio

BMI, fumo, alcol e utilizzo di combustibili fossili in combinazione – si associano ad un rischio doppio o triplo di sviluppo di asma. Queste le conclusioni di una metanalisi condotta sui dati individuali di 175.000 individui partecipanti a 51 survey [...]

Mercoledi 15 Giugno 2016

Congresso EULAR 2016: dati promettenti sul lupus, in fase II, per anticorpo anti-interferone

I risultati di uno studio di Fase IIb presentato nel corso del Congresso annuale EULAR, tenutosi a Londra la scorsa settimana, hanno documentato l'efficacia di anifrolumab, anticorpo monoclonale anti-interferone, in corso di sperimentazione clinina, [...]

Sabato 4 Giugno 2016

Scompenso: dal controllo intensivo pressorio outcome migliori, eventi avversi severi non aumentati

Riducendo la pressione arteriosa sistolica (SBP) a un target

Mercoledi 1 Giugno 2016

Artrite reumatoide, quale legame tra obesità e remissione di malattia?

L'obesità avrebbe effetti negativi su alcuni outcome legati all'artrite reumatoide, quali la probabilità di raggiungere la condizione di remissione di malattia. Un BMI elevato, inoltre, avrebbe anche un impatto negativo sull'attività di malattia nonc[...]

Martedi 29 Dicembre 2015

Lupus, risultati incoraggianti in Fase II per anifrolumab

I risultati di uno studio di Fase II, presentati nel corso del congresso annuale ACR, hanno dimostrato come anifrolumab, un anticorpo monoclonale diretto contro il recettore dell'interferone di tipo 1, abbia soddisfatto sia gli endpoint primari che q[...]

Lunedi 16 Novembre 2015

Artrite reumatoide, l'essere in sovrappeso ritarda la remissione di malattia

L'essere in sovrappeso o obesi potrebbe rallentare il raggiungimeno dell'obiettivo della remissione sostenuta nell'artrite reumatoide (AR) all'esordio. Lo dimostrano i risultati dello studio CATCH (Canadian Early Arthritis Cohort) presentati nell'ult[...]

Martedi 27 Ottobre 2015

Giornata mondiale della psoriasi, arriva l'App Psoriasis 360

Janssen, farmaceutica del Gruppo Johnson & Johnson, ha lanciato l'App "Psoriasis 360", scaricabile gratuitamente da qualsiasi dispositivo iOS e Android, che aiuta il paziente a tenere sotto controllo, grazie ad un unico strumento, i tre indicatori pr[...]

Lunedi 5 Ottobre 2015

Artrite reumatoide, l'essere sovrappeso è un vantaggio?

Stando ai risultati di uno studio caso-controllo pubblicato sulla rivista Rheumatology, l'essere in sovrappeso o l'essere obesi potrebbe proteggere dall'artrite reumatoide (AR). Tale protezione, però, riguarderebbe solo i soggetti di sesso maschile e[...]

Sabato 3 Ottobre 2015

DAPT, un alto BMI incide sulla reattività piastrinica nei trattati con clopidogrel, non con ticagrelor o ASA

Uno studio italiano, pubblicato online sul Journal of Cardiovascular Pharmacology, dimostra che tra i pazienti trattati con doppia terapia antipiastrinica (DAPT) per malattia coronarica, un indice di massa corporea (BMI) superiore è correlato a una m[...]

Venerdi 10 Luglio 2015

Ca colon rettale metastatico, basso BMI predittore di ridotta sopravvivenza

In un'analisi di studi condotti su bevacizumab in pazienti con carcinoma colorettale metastatico, i soggetti con indice di massa corporea (BMI) ridotto mostrano una sopravvivenza generale più breve rispetto ai pazienti con un BMI superiore. Lo studio[...]

Sabato 30 Maggio 2015

Cancro del colon-retto, il rischio è raddoppiato negli adolescenti obesi

Il grasso in eccesso continua a “mietere vittime”. Un recente ampio studio di coorte ha, infatti, evidenziato che gli adolescenti maschi con chili in eccesso hanno più del doppio di probabilità di sviluppare il cancro del colon-retto (CRC) raggiunta [...]

Sabato 23 Maggio 2015

Trattamento con warfarin, rischio di sanguinamento superiore all’84% se il paziente è obeso

In uno studio condotto per 1 anno su pazienti trattati con warfarin è emerso che i soggetti obesi hanno un rischio superiore dell’84%, rispetto ai non obesi, di sviluppare un sanguinamento maggiore tale da richiedere l’ospedalizzazione. I risultati d[...]

Domenica 18 Gennaio 2015

Sarcopenia e Bpco: esiste un filo conduttore?

La sarcopenia colpisce il 15% dei pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) stabile e compromette la funzione e lo stato di salute. Questa perdita di massa muscolare sembra non influire sull'esito della riabilitazione respiratoria, il [...]

Sabato 10 Gennaio 2015

Pazienti obesi e in sovrappeso prima di sviluppare scompenso cardiaco hanno ridotta mortalità

Il cosiddetto “paradosso dell'obesità”, secondo cui una condizione di obesità precedente allo sviluppo di varie patologie gravi tra le quali l’insufficienza cardiaca risultava protettiva, torna alla ribalta dopo l’effettuazione di una nuova analisi d[...]

Venerdi 19 Dicembre 2014

Apixaban, notevoli benefici per la trombosi venosa ed embolia polmonare nei pazienti con Bmi elevato

L' apixaban presenta un vantaggio aggiuntivo nel trattamento iniziale per la trombosi venosa profonda (Tvp) e per l'embolia polmonare (Ep) dei pazienti con un indice di massa corporea (body mass index, Bmi) superiore a 28 kg/m².

Mercoledi 10 Settembre 2014

Celiachia, dieta senza glutine migliore anche nei soggetti asintomatici

Individui asintomatici, ma positivi per i marcatori sierologici di celiachia, beneficiano di una dieta priva di glutine. Questo risultato è stato pubblicato sulla rivista Gastroenterology e sostiene lo screening attivo per la malattia nei gruppi a ri[...]

Lunedi 28 Luglio 2014

Artrite psoriasica, con brodalumab la risposta raddoppia

Brodalumab, un anticorpo monoclonale che ha come target il recettore dell'interleuchina 17 (IL-17), ha raddoppiato il numero di pazienti con artrite psoriasica che hanno ottenuto un miglioramento del 20% dei segni e sintomi della malattia (risposta A[...]

Venerdi 18 Luglio 2014

Per un ampio studio di Harvard gli omega-3 riducono il rischio di sclerosi laterale amiotrofica

I cibi con elevato contenuto in acidi grassi insaturi omega-3 (PUFA) possono aiutare a prevenire o ritardare l'insorgenza di sclerosi laterale amiotrofica (ALS) secondo uno studio pubblicato online su JAMA Neurology.

Sabato 5 Luglio 2014

Stenosi aortica, inibitori RAAS non associati a maggiore rischio di mortalità cardiovascolare

L’inibizione del sistema renina-angiotensina (RASI) non è associata a morte cardiaca improvvisa (SCD) né a mortalità cardiovascolare o generale nei pazienti con stenosi aortica (AS) asintomatica. Inoltre, la RASI si associa a una riduzione potenzialm[...]

Lunedi 23 Giugno 2014

Ipertensione allo stadio 2, efficace e ben tollerata l'associazione a dose fissa lercanidipina/enalapril

Nei pazienti con ipertensione di stadio 2 una combinazione a dose fissa di lercanidipina (L) ed enalapril (E) assicura il controllo della pressione arteriosa sia ambulatoriale sia “out-of-office”, con un favorevole profilo di tollerabilità. Lo rivela[...]

Domenica 15 Giugno 2014

Rispetto a una sulfonilurea, l’aggiunta di insulina a metformina alza il rischio cardiovascolare

In pazienti affetti da diabete che ricevono metformina, l’aggiunta di insulina rispetto a una sulfonilurea si associa ad aumentato rischio di un endpoint composito comprendente eventi cardiovascolari non fatali e mortalità per tutte le cause. Lo dimo[...]

Lunedi 26 Maggio 2014

L'acido acetilsalicilico a basse dosi riduce l'infiammazione del tessuto adiposo

I livelli plasmatici di chemerina (un peptide chemoattrattivo per i macrofagi e al contempo un'adipochina regolatrice della differenziazione e del metabolismo degli adipociti) sono associati ai marker di infiammazione e sono significativamente più el[...]

Domenica 6 Aprile 2014

Sclerosi multipla recidivante-remittente, conferme di efficacia e sicurezza per fingolimod

I risultati della multicentrica americana FREEDOMS II, condotta con fingolimod su pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante remittente (RRSM) - pubblicati online su Lancet Neurology - hanno permesso di incrementare le conoscenze sul profilo d[...]

Giovedi 13 Marzo 2014

Epratuzumab promette bene in fase II contro il lupus

Il nuovo anticorpo monoclonale sperimentale epratuzumab ha dimostrato di essere ben tollerato e ridurre l'attività della malattia in un gruppo di pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico (LES) nello studio di fase IIb EBLEM, appena pubblicato [...]

Domenica 2 Febbraio 2014

Durata e attività di malattia in AR aumentano il rischio cardiovascolare?

Nonostante i progressi significativi del trattamento farmacologico a partire dall'avvento dei farmaci biologici, l'artrite reumatoide (AR) è tutt'oggi associata ad un tasso di mortalità superiore del 25% rispetto alla popolazione generale.

Giovedi 30 Gennaio 2014

Polineuropatia amiloide familiare, risultati incoraggianti con diflunisal

Nei pazienti affetti da polineuropatia amiloide familiare (ATTR-FAP), l'uso per 2 anni di diflunisal – agente antinfiammatorio non steroideo – riduce, rispetto al placebo, il tasso della progressione del deficit neurologico e preserva la qualità di v[...]

Domenica 3 Novembre 2013

Avviso dalla Cina, la carenza di vitamina D può far male alle coronarie

Un basso livello di vitamina D si associa alla gravità delle stenosi delle arterie coronarie. Questa la conclusione di una ricerca condotta in Cina e apparsa su Heart, Lung and Circulation.

Sabato 7 Settembre 2013

Asma grave con scarso controllo, utili le statine

Tra i pazienti affetti da asma grave già in terapia inalatoria di controllo (associazione cortisonico/beta2 agonista a lunga durata d'azione), quelli che utilizzano statine ottengono un migliore controllo dell'asma rispetto a chi non le assume. Il da[...]

Mercoledi 8 Maggio 2013

Pazienti con BMI elevato rispondono meglio a terapia con PPI

I risultati di uno studio hanno dimostrato come la terapia con PPIs sia in grado di ridurre la frequenza e la severità del sintomo pirosi indipendentemente dal BMI di partenza ma che i pazienti obesi, con una situazione sintomatologica più severa di [...]

Lunedi 25 Febbraio 2013

Nebivololo efficace nell'ipertensione in secondo stadio

La terapia con nebivololo è efficace e ben tollerata, e appare quindi come una valida scelta antiipertensiva in quei soggetti che soffrono di una ipertensione sistolica isolata al secondo stadio, benchè la maggior parte di questi necessiti comunque d[...]

Mercoledi 6 Febbraio 2013

Exenatide promettente come antiobesità nei teenager

Dati preliminari mostrano che il trattamento con l’antidiabetico exenatide, un GLP-1 agonista che riduce l'appetito e aumenta il senso di sazietà anche nei non diabetici, offre buone speranze come farmaco dimagrante agli adolescenti gravemente sovrap[...]

Martedi 27 Marzo 2012

Ipercolesterolemia, REGN727, inibitore PCSK9 di Sanofi, brilla in fase II

Il farmaco sperimentale REGN727 (o SAR236553), un anticorpo monoclonale diretto contro la proteina PCSK9, se aggiunto alla terapia con statine permette di ridurre in modo sostanziale i livelli di colesterolo LDL, abbassandoli più di quanto si riesca [...]

Venerdi 11 Marzo 2011

Sartani efficaci anche nella prevenzione del diabete?

Un nuovo potenziale effetto benefico dell'utilizzo dei bloccanti del recettore per l'angiotensina: è questo il risultato di un recente studio pubblicato sulla rivista Diabetes Care e condotto da un gruppo olandese. In questo studio il valsartan ha au[...]

Venerdi 18 Febbraio 2011

Betabloccanti tutti uguali contro l'ipertensione?

Atenololo e metoprololo succinato hanno effetti simili in termini di riduzione pressoria in pazienti ipertesi, ma si comportano diversamente sulla funzione vascolare: il metoprololo succinato infatti sembra avere effetti più favorevoli a livello del [...]

Domenica 11 Aprile 2010

Collaborazione pubblico privato per la farmacia del futuro

Al via un progetto di comunicazione e informazione al servizio dei farmacisti italiani e dei loro utenti, che intende contribuire all'evoluzione del ruolo del farmacista e della farmacia rispetto alle nuove normative e ai nuovi bisogni di salute dei [...]

Lunedi 23 Marzo 2009

Tadalafil migliora la funzione erettile in pazienti con IPB

Tadalafil migliora la funzione erettile in pazienti con IPB

Vardenafil efficace anche nei pazienti con comorbidità

Vardenafil efficace anche nei pazienti con comorbidità