61 news PER "bradicardia"


NEWS

Lunedi 5 Novembre 2018

Cancro al polmone avanzato ALK+, alectinib supera ancora crizotinib in prima linea. #ESMO18

I pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule ALK-positivo (ALK+), in stadio avanzato, non trattati in precedenza, sopravvivono significativamente più a lungo senza che la malattia progredisca se vengono trattati in prima battuta con l’ini[...]

Domenica 10 Giugno 2018

Febbre e dolore nel bambino, quando usare l'antipiretico e quale scegliere

I bambini, soprattutto nella prima infanzia, hanno spesso innalzamento della temperatura che preoccupa le mamme. Quando bisogna realmente preoccuparsi della febbre? Quando va abbassata e con quali farmaci? Se ne è parlato a Siracusa in occasione dell[...]

Lunedi 9 Ottobre 2017

SMA tipo 1, accesso ampliato a nusinersen. Diario di un'esperienza italiana di successo

È stata riportata online su “Neuromuscular Disorders” la descrizione di un'esperienza di successo condotta in Italia con il programma di accesso ampliato (EAP) basata sull'uso di nusinersen in neonati e bambini con atrofia muscolare spinale di tipo 1[...]

Domenica 1 Ottobre 2017

SM, gli effetti indesiderati cardiaci di fingolimod sono reversibili

Fingolimod, farmaco usato per trattare la sclerosi multipla recidivante-remittente (RRSM), è noto per ridurre la modulazione autonomica dell'attività cardiaca e la sensibilità barocettiva, nonché attenuare le risposte cardio-vagali agli stimoli auton[...]

Mercoledi 13 Settembre 2017

Inversione del blocco neuromuscolare, sugammadex superiore alla neostigmina per efficacia e sicurezza

Sugammadex è più veloce nell'invertire il blocco neuromuscolare moderato e profondo rispetto alla neostigmina e con un profilo di sicurezza migliore nei soggetti sottoposti a interventi chirurgici. E' quanto evidenziato da una revisione sistematica d[...]

Giovedi 7 Settembre 2017

Angina: in 10 anni +36% di casi fra gli uomini in Italia

Intenso dolore al petto ogni volta che si salgono le scale o si percorre a piedi un breve tragitto e, in generale, quando il cuore deve sopportare uno sforzo. L'angina è in costante crescita, in dieci anni (2002-2012) in Italia è aumentata del 36% fr[...]

Sabato 15 Luglio 2017

Dalla SM alla SLA? Vari indizi favorevoli per fingolimod, sicuro e tollerato in Fase 2

Fingolimod è sicuro, ben tollerato e riduce i linfociti circolanti nelle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA). Lo dimostrano i risultati di uno studio di Fase 2, pubblicati online su “Muscle and Nerve”.

Venerdi 7 Aprile 2017

Risultati promettenti nella sincope se si utilizza una stimolazione bicamerale a circuito chiuso

Il nuovo programma di stimolazione, conosciuto come stimolazione bicamerale a circuito chiuso, riduce le recidive nei pazienti affetti da sincope riflessa vasovagale cardioinibitoria. È quanto si è appreso in occasione del congresso dell'American Col[...]

Domenica 12 Marzo 2017

Tachicardie incessanti pediatriche, sotalolo sicuro e più tempestivo per via endovenosa

Il sotalolo somministrato per via endovenosa può essere sicuro ed efficace utilizzato per terminare le tachicardie pediatriche nei pazienti con funzione cardiaca normale. Non sono stati rilevati tossicità o effetti proaritmici significativi. Giunge d[...]

Sabato 3 Dicembre 2016

Eventi avversi cardiaci maggiori dopo sindrome coronarica acuta: tassi uguali con beta-bloccanti a basse o alte dosi

In base ai risultati di uno studio apparso on-line sull'American Heart Journal, nei pazienti colpiti da sindrome coronarica acuta (ACS) i tassi di eventi avversi cardiaci maggiori (MACE) utilizzando alte o basse dosi di beta-bloccanti dosi sono simil[...]

Giovedi 21 Luglio 2016

Parto cesareo, oppioidi o altri farmaci nella fase di induzione dell'anestesia?

Somministrare o meno gli oppioidi durante l'induzione dell'anestesia generale durante il parto cesareo? E' questa la domanda a cui hanno cercato di dare una risposta degli anestesisti canadesi in un lavoro pubblicato sulla rivista International journ[...]

Giovedi 23 Giugno 2016

Dexketoprofene o diclofenac contro il dolore dopo colecistectomia laparoscopica?

Qual è il miglior analgesico da utilizzare contro il dolore in soggetti sottoposti a chirurgia laparoscopica per la rimozione dei calcoli biliari? E' questa la domanda che si sono posti un gruppo di ricercatori turchi, in un articolo pubblicato su Jo[...]

Venerdi 10 Giugno 2016

Intubazione tracheale in pazienti ipertesi, per il controllo dei parametri emodinamici meglio la clonidina o la lidocaina?

Dopo intubazione tracheale di pazienti ipertensivi controllati, non sono state osservate differenze statisticamente significative tra il trattamento con clonidina orale o con lidocaina intravenosa sull'attenuazione della risposta emodinamica. Questo [...]

Giovedi 9 Giugno 2016

Leucemia mieloide cronica, peginterferone migliora la risposta a dasatinib in prima linea

L'aggiunta di interferone pegilato-alfa 2b (pegIFN) all'inibitore delle tirosin chinasi (TKI) dasatinib ha dato risultati promettenti in un piccolo studio su pazienti con leucemia mieloide cronica di nuova diagnosi, pubblicato di recente sulla rivist[...]

Mercoledi 11 Maggio 2016

Asma, combinazione budesonide-formoterolo (BF) Spiromax non inferiore a BF Turbuhaler

I risultati di uno studio pubblicato su BMC Pulmonary Medicine hanno documentato la non-inferiorità, in termini di efficaciae di sicurezza, della combinazione BF Spiromax 160/4,5 mcg rispetto alla combinazione BF Turbuhaler 200/6 mcg in pazienti affe[...]

Sabato 30 Aprile 2016

Colonscopia con sedazione, meglio aggiungere il midazolam a fentanil e propofol

La combinazione di midazolam, fentanyl e propofol per la sedazione durante l’esame di colonscopia riduce il consumo di propofol e offre una maggiore soddisfazione del paziente. E’ quanto mostrato da uno studio prospettico pubblicato su Brazilian jour[...]

Domenica 6 Marzo 2016

Alert FDA sul rischio di aritmie ventricolari da macrolidi sopravvalutato per ricercatori canadesi

Tra gli adulti più anziani, gli antibiotici macrolidi non risultano associati a un rischio più elevato a 30 giorni di aritmia ventricolare rispetto agli antibiotici non macrolidi. Questi risultati – tratti da uno studio pubblicato sul Canadian Medica[...]

Lunedi 29 Febbraio 2016

AF persistente sintomatica, recidive ridotte e migliore tollerabilità con flecainide + metoprololo

La terapia di combinazione flecainide/metoprololo migliora l'efficienza del controllo del ritmo nella fibrillazione atriale (AF) persistente sintomatica e aumenta la tollerabilità, con una concomitante riduzione di effetti collaterali e una migliore [...]

Venerdi 12 Febbraio 2016

Dexmedetomidina, riduzione del dolore e della somministrazione di oppioidi nel postoperatorio nei bambini

La somministrazione intraoperatoria di dexmedetomidina (dex) nei bambini riduce il consumo postoperatorio di oppioidi e il dolore postoperatorio nelle PACU (unità di cura post anestesia). La dose ottimale in bolo è risultata essere ≥0.5 mg/kg. [...]

Domenica 10 Gennaio 2016

Leucemia linfatica cronica, primi segnali di sicurezza ed efficacia in fase III per obinutuzumab-venetoclax in prima linea

Una combinazione sperimentale di obinutuzumab e venetoclax sembra essere sicura come terapia di prima linea nei pazienti con leucemia linfocitica cronica attiva, non trattati in precenza e con comorbidità. Il dato arriva dalla fase di run-in sulla si[...]

Sabato 26 Settembre 2015

SM, confermata ridotta funzione ventricolare sinistra ma senza conseguenze. Cautela negli scompensati

Uno studio italiano pubblicato online sul Multiple Sclerosis Journal conferma che nei pazienti con sclerosi multipla (SM) il trattamento con fingolimod riduce significativamente la funzione sistolica ventricolare sinistra (LV). Questo effetto, viene [...]

Lunedi 21 Settembre 2015

Ema

Disturbo da Deficit Attentivo con Iperattività (Adhd), Ema approva Intuniv. Shire vola (+3%)

L'Agenzia Europea dei Medicinali ha approvato l'immissione in commercio per Intuniv (guanfacina) un farmaco studiato per il trattamento del Disturbo da Deficit Attentivo con Iperattività (Adhd) in bambini e adolescenti di età compresa tra i 6 ei 17 a[...]

Giovedi 25 Giugno 2015

Bolo di fentanil accelera insorgenza di analgesia durante il travaglio

La somministrazione di fentanil alla dose da 50 e 100 mcg può essere utile per accelerare l'insorgenza di analgesia durante il travaglio senza comprometterne la sicurezza, secondo uno studio presentato al meeting annuale della Canadian Anesthesiologi[...]

Mercoledi 13 Maggio 2015

Bronchiolite acuta, nessun beneficio da nebulizzazione di soluzione salina ipertonica nei neonati

La nebulizzazione di soluzione salina ipertonica non ha effetto sulla durata dell'ospedalizzazione di neonati con bronchiolite acuta. È questo il risultato di uno studio multicentrico randomizzato condotto nel Regno Unito e pubblicato su Thorax.

Venerdi 24 Aprile 2015

Da evitare l'uso di amiodarone con alcuni antiepatite C

Nella sua riunione di aprile, il Chmp ha confermato la presenza di un rischio di bradicardia severa nei pazienti che assumevano l'antiaritimico dronedarone in concomitanza con i nuovi anti epatite C sofosbuvir /ledipasvir oppure sofisbuvir/ daclatasv[...]

Epatite C, potenzialmente pericolosa l'associazione tra sofosbuvir e l'antiaritmico amiodarone

Un problema di interazioni farmacologiche. E' questo che ha spinto Gilead Sciences a mettere in guardia circa i pericoli cui possono incorrere i pazienti in trattamento con i farmaci più venduti per l'epatite C, sofosbuvir da solo o con ledispavir, [...]

Domenica 15 Marzo 2015

DAPT a 3 anni con ticagrelor: si riduce il rischio cardiocerebrovascolare ma aumenta quello emorragico

In pazienti che hanno subito un infarto del miocardio da più di un anno (da 1 a 3 anni prima) in terapia di fondo con acido acetilsalicilico (ASA) a basse dosi, l'aggiunta di un trattamento con ticagrelor ha significativamente ridotto il rischio di m[...]

Giovedi 26 Febbraio 2015

Pregabalin, meno dolore ed effetti collaterali dopo tonsillectomia

La somministrazione di 300 mg di pregabalin prima di un intervento di tonsillectomia diminuisce il consumo di fentanyl rispetto a quanto necessario per i pazienti a cui sono stati somministrati 4 mg di diazepam prima dell'intervento, senza un aumento[...]

Giovedi 20 Novembre 2014

Coma mixedematoso trattabile con levotiroxina

Il coma mixedematoso - una complicanza rara, ma grave e potenzialmente fatale, dell'ipotiroidismo non compensato, caratterizzata da bradicardia, ipotermia e deterioramento delle stato mentale - può essere trattato in modo sicuro ed efficace con levot[...]

Giovedi 18 Settembre 2014

SM, bene in fase II un farmaco simile a fingolimod con meno effetti cardiaci

Durante i lavori congiunti dell'ACTRIMS (Americas Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis) ed ECTRIMS (European Committee for Treatment an Research in Multiple Sclerosis) a Boston, sono stati presentati i risultati di fase II di un[...]

Lunedi 1 Settembre 2014

Coronaropatia stabile, effetto neutro di ivabradina, ma attenzione a un sottogruppo

L'aggiunta di ivabradina alla terapia standard nel complesso non ha mostrato benfici sugli eventi cardiovascolari nello studio SIGNIFY, un trial che ha coinvolto oltre 19 000 pazienti con coronaropatia stabile. Lo studio, randomizzato. In doppio ciec[...]

Mercoledi 28 Maggio 2014

Ipertensione arteriosa polmonare, bene la terapia con betabloccanti

La terapia con betabloccanti sembra sicura ed efficace nei pazienti con ipertensione arteriosa polmonare idiopatica (PAH) e risulta associata a un significativo miglioramento della qualità della vita. Lo dimostra uno studio presentato alla Conferenza[...]

Giovedi 15 Maggio 2014

Smentito il nesso tra azitromicina e maggior rischio di morte per cause cardiovascolari

Un nuovo studio appena pubblicato sul New England Journal of Medicine, nella sezione lettere al direttore, mette in discussione il rapporto tra l'uso del macrolide azitromicina e il rischio di decesso per cause cardiovascolari.

Venerdi 18 Aprile 2014

Nuovo approccio senza oppiodi promettente per disintossicarsi dalla droga

Un nuovo approccio per la disintossicazione da oppiacei che non comporta l'uso di oppiacei potrebbe essere superiore al protocollo a base di buprenorfina e naltrexone. Lo evidenzia uno studio presentato in occasione del congresso dell'American Societ[...]

Domenica 6 Aprile 2014

Sclerosi multipla recidivante-remittente, conferme di efficacia e sicurezza per fingolimod

I risultati della multicentrica americana FREEDOMS II, condotta con fingolimod su pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante remittente (RRSM) - pubblicati online su Lancet Neurology - hanno permesso di incrementare le conoscenze sul profilo d[...]

Mercoledi 2 Aprile 2014

Aspirina e clonidina non riducono decessi e infarti post-operatori

Delusione al congresso dell'American College of Cardiology, a Washington, per l'esito dello studio randomizzato POISE-2, pubblicato in contemporanea con due articoli separati anche sul New England Journal of Medicine. I risultati, infatti, portano a [...]

Sabato 8 Febbraio 2014

Clonidina può controllare il dolore post chirurgico e l'ansia nei bambini

Una recente revisione sistematica della letteratura pubblicata nella libreria Cochrane individua la clonidina come farmaco antidolorifico efficace nel controllo del dolore post-operatorio nei bambini. Tale farmaco avrebbe azione anche nella diminuzio[...]

Sabato 25 Gennaio 2014

La neostigmina prolunga il sollievo da dolore postoperatorio nei pazienti pediatrici

Il miorilassante neostigmina somministrato insieme alla bupivocaina procura sollievo postoperatorio maggiore e prolungato nel tempo, rispetto alla sola bupivocaina, se somministrato con iniezione caudale dopo intervento chirurgico all'inguine nei bam[...]

Mercoledi 15 Gennaio 2014

Arriva anche in Italia il primo pacemaker al mondo senza elettrocateteri

Da poche settimane anche in Italia sono stati impiantati i primi pacemaker che agiscono senza elettrocateteri. Diversamente dai pacemaker tradizionali, il cui impianto richiede un intervento chirurgico invasivo, il pacemaker messo a punto dalla socie[...]

Sabato 14 Dicembre 2013

SM, conferme a 5 anni per fingolimod per os ad alte dosi

Pazienti affetti da sclerosi multipla (SM), trattati per 5 anni con 1,25 mg o 5 mg di fingolimod per os, hanno mostrato un basso tasso annualizzato di recidive (0,2 all'anno), una bassa attività alla risonanza magnetica (RM) e un modesto tasso di pro[...]

Giovedi 12 Dicembre 2013

Farmaci anti-fumo non aumentano il rischio cardiovascolare

Non ci sono chiare evidenze che dimostrino in modo inequivocabile che le tre terapie farmacologiche attualmente disponibili per smettere di fumare – i prodotti sostitutivi della nicotina, bupropione e vareniclina - aumentano il rischio di eventi avve[...]

Domenica 1 Dicembre 2013

Chirurgia non cardiaca, beta-bloccanti solo in caso di scompenso o recente infarto

Tra i pazienti affetti da cardiopatia ischemica avviati a chirurgia non cardiaca, l'impiego di beta-bloccanti si associa a un minore rischio di eventi cardiovascolari maggiori (MACE: ictus ischemico, infarto del miocardio, morte cardiovascolare) e mo[...]

Giovedi 21 Novembre 2013

Fibrillazione atriale: importanti benefici con i pacemaker piu' avanzati

Lo studio clinico MINERVA, presentato in occasione dell'American Heart Association, mostra una riduzione della progressione della fibrillazione atriale del 61% Tag Consigliati: Fibrillazione Atriale, pacemaker, Medtronic, studio MINERVA, Luigi Padele[...]

Sabato 9 Novembre 2013

CAD stabile, ivabradina stimola lo sviluppo di collaterali coronariche

Secondo uno studio svizzero apparso su Heart, la riduzione della frequenza cardiaca ottenuta mediante somministrazione di ivabradina sembra avere un effetto positivo sulla funzione compensatoria delle collaterali coronariche nei pazienti affetti da m[...]

Mercoledi 17 Luglio 2013

Scompenso cardiaco, nuova metanalisi rassicura sugli effetti avversi dei betabloccanti

Una metanalisi appena pubblicata sull'International Journal of Cardiology mostra che gli effetti collaterali più negativi attribuiti ai beta-bloccanti negli studi randomizzati e controllati sullo scompenso cardiaco non sono stati significativamente p[...]

Sabato 13 Luglio 2013

SM recidivante-remittente, risultati promettenti con siponimod in fase II

In pazienti affetti da sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente, gli effetti terapeutici dimostrati nel trial BOLD di fase II da siponimod nei confronti di una riduzione dell'attività di malattia alla RM e i risultati relativi alla sua tollerabi[...]

Sabato 30 Marzo 2013

Simile pressione arteriosa “centrale” con bisoprololo e atenololo

L'utilizzo in pazienti ipertesi di bisoprololo oppure atenololo non mostra differenze significative nella pressione differenziale dopo 12 settimane di terapia. È questo il risultato principale di uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Journ[...]

Mercoledi 28 Novembre 2012

Digossina, possibile aumento del rischio di mortalità nei pazienti con FA

La digossina, ampiamente usata come farmaco per il controllo del ritmo cardiaco, può aumentare il rischio di mortalità, stando ai risultati di un'analisi post-hoc dello studio AFFIRM, appena pubblicata online sullo European Heart Journal.

Lunedi 15 Ottobre 2012

Sclerosi multipla, sembra promettente il nuovo modulatore della sfingosina ONO-4641

Un nuovo agonista del recettore 1 e 5 della sfingosina 1 fosfato da somministrarsi per via orale, noto per ora con la sigla ONO-4641, in uno studio presentato all'ECTRIMS ha dimostrato di essere efficace per tutte le variabili di risonanza magnetica [...]

Sabato 13 Ottobre 2012

Sclerosi multipla, effetto precoce di fingolimod

Presentati al 28° congresso dell'European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis (ECTRIMS) nuovi dati che confermano la rapidità d'azione di fingolimod, prima terapia orale in monosomministrazione giornaliera approvata per le form[...]

Giovedi 5 Luglio 2012

Fingolimod riduce le lesioni cerebrali in uno studio a due anni

Dopo due anni di terapia, i pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante-remittente trattati con fingolimod mostrano una riduzione dell’attività delle lesioni cerebrali e della perdita di volume cerebrale, misurati attraverso la risonanza magnet[...]

Sabato 9 Giugno 2012

Crizotinib efficace nel tumore NSCLC con mutazione ROS1

Il farmaco oncologico crizotinib ha dimostrato la sua efficacia nella maggior parte dei pazienti con carcinoma del polmone metastatico non a piccole cellule (NSCLC) portatori della mutazione nel gene ROS1. La conferma proviene dal congresso dell'Am[...]

Martedi 8 Maggio 2012

Sclerosi multipla, fase II ok per due nuovi modulatori del recettore S1P

Due nuovi farmaci sperimentali attivi per via orale e con un meccanismo d'azione simile a quello di fingolimod sono risultati ben tollerati ed efficaci nel ridurre le lesioni cerebrali associate alla sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente in a[...]

Venerdi 20 Aprile 2012

Ema

Sclerosi multipla, per l'Ema meglio non usare fingolimod nei cardiopatici

L'Ema raccomanda ai medici di non prescrivere fingolimod ai pazienti con storia di malattia cardiovascolare e cerebrovascolare o a chi assume medicinali per abbassare la frequenza cardiaca. Tuttavia, quando in questi pazienti il trattamento con fingo[...]

Mercoledi 18 Aprile 2012

Sclerosi multipla, nuovo modulatore sfingosina riduce le lesioni cerebrali

In uno studio di fase II condotto in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente, il farmaco sperimentale di Ono Pharmaceutical, la cui sigla è ONO-4641, ha ridotto il numero delle lesioni cerebrali in modo significativo rispetto al placebo[...]

Lunedi 9 Aprile 2012

Dexmedetomidina efficace come sedativi standard nei pazienti critici intubati

Dexmedetomidina, un leggero sedativo privo di effetti di depressione del respiro, è risultato efficace come gli agenti standard (midazolam or propofol) nei pazienti ventilati meccanicamente e ha accorciato i tempi della ventilazione meccanica in due [...]

Lunedi 6 Febbraio 2012

Aifa, Nota informativa importante su fingolimod

Sul sito di Aifa sono disponibili nuove ed importanti raccomandazioni aggiuntive relative al potenziamento del monitoraggio cardiovascolare nelle prime 6 ore successive all'inizio del trattamento con fingolimod in pazienti con sclerosi multipla recid[...]

Fingolimod, nuove conferme in fase III nella sclerosi multipla

Novartis ha annunciato i risultati del terzo trial di fase III condotto per valutare l’efficacia di fingolimod in pazienti con sclerosi multipla recidivante remittente (Smrr). Nello studio, denominato 2309, il farmaco ha ridotto del 48% il tasso di r[...]

Lunedi 17 Ottobre 2011

Fingolimod, oltre 20mila pazienti/anno di esposizione e -71% di ricadute di SM

Al 5° Joint Triennial Congress of ECTRIMS and ACTRIMS che si terrà ad Amsterdam dal 19 al 22 ottobre verranno presentati 13 abstract su fingolimd a conferma del programma di studi clinici condotti da Novartis per i modulatori del recettore della sfi[...]

Martedi 26 Luglio 2011

Propranololo utile contro gli emangiomi infantili

Il ‘vecchio' betabloccante propranololo ha dimostrato di ridurre le dimensioni degli emangiomi infantili (tumori vascolari benigni potenzialmente deturpanti) nei bambini piccoli al di sotto dei 5 anni in uno studio controllato e randomizzato, made in[...]