40 news PER "calprotectina"


NEWS

Lunedi 18 Marzo 2019

Crohn, perdita di risposta a ustekinumab recuperabile accorciando l'intervallo tra le somministrazioni

I pazienti con malattia di Crohn in trattamento con ustekinumab che hanno perso la risposta al farmaco o non hanno risposto in maniera adeguata sono stati in grado di riprendere la risposta grazie al dimezzamento dell' intervallo di dosaggio. E' quan[...]

Martedi 5 Marzo 2019

Colite ulcerosa, cosa dicono le nuove linee guida americane?

Una linea guida clinica aggiornata sulla gestione della colite ulcerosa (UC) sposta l'attenzione dal trattamento sintomatico alla gestione dei sintomi e alla guarigione della mucosa. Tale documento è stato pubblicato sull'American Journal of Gastroen[...]

Lunedi 25 Febbraio 2019

Malattia di Crohn, la calprotectina predice la progressione di malattia

Misurando periodicamente i livelli di calprotectina fecale è possibile identificare i pazienti a rischio di progressione della malattia di Crohn indipendentemente dai sintomi. E' quanto riporta uno studio pubblicato su Clinical Gastroenterology and H[...]

Giovedi 10 Gennaio 2019

Artriti, calprotectina utile marker predittivo di risposta agli anti-TNF

I livelli sierici basali di calprotectina sono in grado di predire il rischio di recidive di artrite reumatoide (AR) o di artrite psoriasica (PsA) in pazienti in terapia con farmaci anti-TNF. Queste le conclusioni di uno studio recentemente pubblicat[...]

Mercoledi 7 Novembre 2018

Cannabis, ha un effetto sulla malattia di Crohn?

I risultati di uno studio presentato all'UEG Week 2018, da poco conclusosi a Vienna, hanno mostrato che l'utilizzo di cannabidiolo, migliora sintomi e qualità della vita dei pazienti con malattia di Crohn ma non ha alcun effetto migliorativo sulle mi[...]

Mercoledi 24 Ottobre 2018

Probiotici multiceppo riducono diarrea indotta da chemioterapici #ESMO2018

Il ricorso a concentrazioni elevate di una miscela di probiotici multiceppo è in grado di ridurre gli episodi di diarrea indotta da chemioterapici (CID) di grado lieve-moderato nei pazienti oncologici. Lo dimostrano i risultati di uno studio di fase [...]

Martedi 23 Ottobre 2018

IBD, la terapia nutrizionale ha un ruolo sempre più evidente su molti aspetti della malattia

La terapia nutrizionale nel trattamento delle malattie infiammatorie intestinali ha assunto un ruolo sempre più importante negli ultimi anni. Alcuni studi clinici hanno evidenziato che alcuni approcci dietetici come la nutrizione enterale esclusiva e[...]

Giovedi 11 Ottobre 2018

Colite ulcerosa moderata-severa, una sola infusione di ustekinumab induce remissione e risposta clinica dopo 8 settimane #ACG

Nei pazienti adulti con colite ulcerosa da moderata a severa che non hanno risposto o sono intolleranti alle terapie convenzionali o biologiche, una singola dose endovenosa di ustekinumab induce la remissione e la risposta clinica. I risultati dello [...]

Giovedi 5 Luglio 2018

Fibrosi cistica, supplementazione antiossidanti potrebbe ridurre esacerbazioni

Il ricorso ad una supplementazione multivitaminica arricchita di antiossidanti potrebbe ridurre le esacerbazioni respiratorie in pazienti affetti da fibrosi cistica. Queste le conclusioni di un trial pubblicato su the American Journal of Respiratory [...]

Sabato 17 Marzo 2018

Colite ulcerosa, efficacia (senza anticorpi anti-farmaco) per il primo anti-TNF orale

Un nuovo farmaco anti-TNF alfa attivo in forma orale, studiato per sostituire gli anti-TNF iniettabili, ha raggiunto i principali endpoint di efficacia in un piccolo studio di Fase II condotto in pazienti con colite ulcerosa. La terapia sperimentale,[...]

Giovedi 15 Marzo 2018

Colite ulcerosa, efficacia (senza anticorpi anti-farmaco) per il primo anti-TNF orale

Un nuovo farmaco anti-TNF alfa attivo in forma orale, studiato per sostituire gli anti-TNF iniettabili, ha raggiunto i principali endpoint di efficacia in un piccolo studio di Fase II in pazienti con colite ulcerosa. La nuova terapia sperimentale, ch[...]

Mercoledi 7 Marzo 2018

Colite ulcerosa pediatrica, linee guida aggiornate presentate al 13° congresso ECCO

In una relazione al 13° congresso europeo della ECCO, Dan Turner, del Shaare Zedek Medical Center, a Gerusalemme, Israele, ha presentato le nuove linee guida per la colite ulcerosa pediatrica, che saranno presto pubblicate sul Journal of Pediatric Ga[...]

Martedi 6 Marzo 2018

Upadacitinib, efficacia sul Crohn gia dalle prime settimane di terapia

Il trattamento con upadacitinib e’ associato a sostanziali miglioramenti precoci nei sintomi clinici e nei biomarkers dell’infiammazione in pazienti refrattari con varie gravita’ di malattia di Crohn. E’ quanto mostrato dai risultati dello studio di [...]

Mercoledi 28 Febbraio 2018

IBD e IBS, il microbioma intestinale può aiutare la diagnosi in presenza di quadri sintomatici molto simili

L’analisi dei batteri intestinali e la determinazione delle differenze nei microbioma nei pazienti con malattie infiammatorie intestinali (IBD) e sindrome del colon irritabile (IBS), potrebbe costituire un’alternativa diagnostica e indirizzare il tra[...]

Venerdi 23 Febbraio 2018

Filgotinib, efficacia precoce dimostrata da nuove analisi dello studio Fitzroy

Analisi post hoc dello studio Fitzroy presentate a Vienna la scorsa settimana durante la 13^ edizione del congresso ECCO hanno evidenziato che il trattamento con filgotinib ha portato ad un alleviamento precoce dell'infiammazione sistemica e della mu[...]

Martedi 20 Febbraio 2018

Colite ulcerosa, apremilast efficace e sicuro nell'indurre la remissione clinica ed endoscopica

Il trattamento con apremilast è efficace e sicuro nell'indurre miglioramenti clinici ed endoscopici in pazienti con colite ulcerosa attiva che avevano fallito almeno una terapia convenzionale ma erano naïve alla terapia biologica. E' quanto evidenzia[...]

Giovedi 16 Novembre 2017

Malattia di Crohn, quanto impatta la disbiosi intestinale sulla gravità della malattia?

Il disequilibrio del microbiota intestinale continua ad essere al centro di vari problemi di salute. In questo caso, ricercatori dell'Università della Pennsylvania in un lavoro pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine, hanno evidenziat[...]

Mercoledi 8 Novembre 2017

Malattia di Crohn: dimostrata l'efficacia e la costo-efficacia dell'approccio ‘Tight Control' con adalimumab

Pubblicati su The Lancet i risultati completi dello studio di Fase 3 CALM di valutazione della strategia ‘tight control' che conferma i vantaggi di uno stretto monitoraggio clinico e di laboratorio dell'attività di malattia in base a cui modificare i[...]

Giovedi 20 Luglio 2017

Vedolizumab, buone percentuali di risposta anche in pazienti pediatrici con IBD

L'anticorpo anti-integrina vedolizumab è risultato efficace anche nei bambini affetti da malattia infiammatoria intestinale (IBD) come mostrato dai risultati di uno studio retrospettivo pubblicato sulla rivista Journal of Crohn and Colitis.

Mercoledi 19 Luglio 2017

Trattamento delle IBD, cosa possiamo aspettarci nel prossimo futuro?

Per i pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) sono in fase di sperimentazione clinica numerose molecole che mirano a diversi pathway infiammazioni coinvolti nella patogenesi di queste malattie. Esperti internazionali, tra cui a[...]

Lunedi 29 Maggio 2017

Malattia di Crohn, approccio treat to target per una migliore guarigione della mucosa

Il trattamento di pazienti con malattia di Crohn attraverso l'approccio treat to target (T2T) utilizzando biomarcatori di infiammazione quali la calprotectina fecale e la proteina C reattiva sierica comporta una guarigione della mucosa endoscopica e [...]

Martedi 16 Maggio 2017

Inibitore delle JAK1-chinasi, efficace in pazienti con Crohn difficili da trattare

Upadacitinib, inibitore selettivo della janus chinasi 1 (JAK1-inhibitor) ha indotto efficacemente la remissione a vari livelli nei pazienti con malattia di Crohn in cui quasi tutti i farmaci anti fattore di necrosi tumorale, precedentemente, avevano [...]

Martedi 7 Febbraio 2017

Calprotectina nuovo marker di risposta al trattamento con i farmaci biologici nell'artrite reumatoide

Livelli ridotti di calprotectina (S100A8/A9) ad un mese dall'inizio del trattamento con DMARDb sono predittivi della risposta EULAR al trattamento dopo un anno. Questi i risultati principali di uno studio pubblicato su Arthritis Research & Therapy, c[...]

Venerdi 3 Febbraio 2017

Colite ulcerosa, anche i bambini ne soffrono. Nuove possibilità di cura

Alterazioni del sistema immunitario, fattori ambientali e fattori genetici e primo fra tutti modifiche del microbiota intestinale. Sono questi i fattori predisponenti le malattie infiammatorie intestinali che colpiscono anche l'età pediatrica. Per re[...]

Martedi 29 Marzo 2016

Linee guida ECCO-EFCCA sulle malattie infiammatorie croniche intestinali, quello che i pazienti devono sapere

Cosa vogliono sapere, della loro patologia, i pazienti con malattia infiammatoria intestinale? La European Crohn's and Colitis Organization (ECCO) e la European Federation of Crohn's and Ulcerative Colitis Associations (EFCCA) hanno presentato le lin[...]

Lunedi 21 Marzo 2016

Crohn, in Fase III ustekinumab funziona in pazienti con fallimento o intolleranza ad anti-TNF Alfa

I risultati dello studio di Fase 3, presentati all'11esimo Congresso dell'Organizzazione Europea su Morbo di Crohn e Colite Ulcerosa (ECCO), dimostrano che la terapia con ustekinumab ha indotto risposta e remissione clinica in pazienti adulti affett[...]

Giovedi 22 Ottobre 2015

Crohn moderato/grave, conferme per ustekinumab nell'indurre e mantenere la risposta clinica

I risultati di uno studio di fase 3 “UNITI 2”, presentato al meeting annuale dell'American College of Gastroenterology, mostrano che il trattamento con ustekinumab induce la risposta e la remissione clinica fino alla settimana 8 in pazienti con malat[...]

Mercoledi 23 Settembre 2015

Malattie infiammatorie croniche intestinali: parola chiave “alleanza”

Le malattie del nostro tempo sono sempre più “croniche” e come ha evidenziato l'Organizzazione mondiale della Sanità prevenire queste malattie è un investimento vitale. Solo con un alleanza tra tutti gli attori coinvolti, medici, pazienti. Istituzion[...]

Martedi 1 Settembre 2015

Interruzione della terapia anti-TNF, in alcuni casi non implica “recidiva”

I pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) che interrompono la terapia anti-TNF mentre sono in remissione da lungo periodo hanno meno probabilità di recidiva se i livelli di farmaco non sono rilevabili. Questo è quanto deriva dai risulta[...]

Domenica 14 Giugno 2015

Malattia infiammatoria intestinale, qual è ad oggi il gold standard diagnostico?

I biomarcatori non invasivi per diagnosticare la malattia infiammatoria intestinale (IBD) stanno mostrando di essere potenzialmente efficaci, ma l'endoscopia rimane il gold standard nella diagnosi di questa patologia. E' quanto mostrato in un articol[...]

Lunedi 23 Marzo 2015

Sindrome dell'intestino irritabile con diarrea prevalente, mesalazina efficace?

La mesalazina non si è dimostrata superiore al placebo nell'alleviare i sintomi nella maggior parte dei pazienti con sindrome dell'intestino irritabile con diarrea prevalente, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Gut in cui i ricercatori evide[...]

Giovedi 26 Febbraio 2015

Fibrosi cistica, asse intestino-fegato per spiegare il danno epatico

Le lesioni intestinali sono prevalenti in adolescenti e giovani adulti affetti da fibrosi cistica e cirrosi, e associati con alterato microbioma fecale e rallentato tempo di transito del piccolo intestino.

Domenica 18 Gennaio 2015

Interruzione dell’anti-TNF in pazienti con Crohn, il 36% recidiva a un anno

I tassi di recidiva a 1 anno in seguito alla sospensione del trattamento con anti-TNF, in pazienti affetti da malattia di Crohn, sono pari al 36%, con un alto tasso di risposta verso il ritrattamento. Questo è quanto riportato dai risultati di uno st[...]

Venerdi 12 Dicembre 2014

Colite ulcerosa, come gli anti TNF stanno cambiando la cura della malattia

La progressione delle malattie infiammatorie intestinali può essere fermata. Oggi abbiamo a disposizione un'arma in più per difenderci da queste patologie. Parliamo di una classe di farmaci biologici che agiscono in maniera mirata nel bloccare l'infi[...]

Venerdi 5 Dicembre 2014

Malattia diverticolare, novità nella patogenesi e gestione

La gestione attuale della malattia diverticolare prevede pochi interventi chirurgici e un uso maggiore degli antibiotici, in attesa che nuovi farmaci e trattamenti vengano aggiunti all'armamentario terapeutico in uso. Questo è quanto riportato in una[...]

Domenica 2 Novembre 2014

Una mostra d'arte per discutere di malattie infiammatorie croniche intestinali

Rappresentare la vita dei pazienti con malattie infiammatorie croniche attraverso l'arte. E' questo l'obiettivo del progetto “Perspectives – Art, Inflammation and Me”, al quale hanno partecipato 200 artisti e pazienti provenienti da 40 Paesi in tutto[...]

Domenica 24 Agosto 2014

Trattamento delle malattie infiammatorie intestinali, cosa ci riserva il futuro?

La crescente comprensione della patogenesi delle malattie infiammatorie intestinali (IBD) ha portato all'identificazione di nuovi bersagli molecolari per la terapia. Nel prossimo decennio, il numero di trattamenti disponibili crescerà e avranno come [...]

Sabato 19 Ottobre 2013

Un probiotico migliora il corso delle fibrosi cistica lieve moderata

Il Lactobacillus reuteri ATCC55730 (LR) riduce le esacerbazioni polmonari e il numero di infezioni delle vie aree superiori nei pazienti con fibrosi cistica lieve- moderata.

Venerdi 4 Novembre 2011

Morbo di Crohn, ustekinumab controlla la patologia con meno steroidi

I pazienti con Morbo di Crohn trattati con iniezioni sottocutanee dell'anticorpo monoclonale ustekinumab sono in grado di mantenere il controllo della patologia nonostante la necessità di basse dosi di steroidi durante le 36 settimane di terapia. E'[...]

Mercoledi 11 Maggio 2011

Morbo di Crohn, risultati positivi con ustekinumab

L’anticorpo monoclonale ustekinumab può essere un’opzione terapeutica efficace per i pazienti con Morbo di Crohn grave che non rispondono al trattamento con gli inibitori del TNF. E’ quanto riportato in uno studio di fase III presentato a Chicago in [...]