556 news PER "carcinoma mammario"


NEWS

Mercoledi 10 Aprile 2019

Ema

Cancro mammario avanzato, approvazione europea per olaparib nelle forme BRCA mutate HER2 negative

Approvazione della Commissione europea per una nuova indicazione per olaparib la cui indicazioni sono state estese alle pazienti con tumore al seno che presentano la mutazione germinale dei geni di BRCA1/2 e negative al recettore HER-2 con una forma [...]

Domenica 7 Aprile 2019

Fda

Trastuzumab deruxtecan, Daiichi Sankyo anticipa di un anno la domanda di registrazione all'Fda

Daiichi Sankyo ha annunciato l'intenzione di anticipare di un anno la presentazione all'Fda della domanda di concessione della Licenza biologica (BLA) per [fam-] trastuzumab deruxtecan (DS-8201), un farmaco anticorpo-coniugato (ADC) in fase II di svi[...]

Venerdi 5 Aprile 2019

Fda

Tumore mammario maschile, l'Fda approva palbociclib

L'Fda ha esteso l'approvazione di palbociclib in combinazione con la terapia endocrina per pazienti di sesso maschile con carcinoma mammario recettoriale (HR) positivo, avanzato, HER2-negativo o metastatico.

Venerdi 29 Marzo 2019

AstraZeneca e Sankyo insieme per nuovo anticancro, affare da $7 mld

AstraZeneca e Daiichi Sankyo hanno siglato un accordo per lo sviluppo e la vendita congiunti del farmaco antitumorale trastuzumab deruxtecan. La multinazionale britannica effettuerà un pagamento anticipato di $ 1,35 miliardi a Daiichi, l'azienda che [...]

Giovedi 28 Marzo 2019

Carcinoma avanzato della mammella ormono positivo: fulvestrant più anastrozolo, associazione vincente

Le pazienti con carcinoma metastatico della mammella ormono positivo possono vivere circa 8 mesi più a lungo se vengono trattate con l'associazione di due farmaci anti-estrogeni, fulvestrant e anastrozolo, rispetto al trattamento con il solo anastroz[...]

Domenica 17 Marzo 2019

Terapia endocrina: l’importanza crescente dei farmaci Inibitori di CDK4/6 nel carcinoma della mammella

Dai tempi delle prime terapie endocrine sono stati fatti molti progressi riguardo la conoscenza del ruolo degli estrogeni nel carcinoma della mammella.

Mercoledi 6 Marzo 2019

Carcinoma mammario triplo negativo metastatico, speranze di cura grazie a sacituzumab govitecan, nuovo farmaco intelligente

Nelle donne con carcinoma mammario triplo negativo metastatico, il nuovo "farmaco intelligente" sacituzumab govitecan ha mostrato una riduzione significativa del tumore, una forma che finora ha potuto beneficiare di limitate opzioni di trattamento. S[...]

Domenica 3 Marzo 2019

Diabete di tipo 2 legato al rischio di cancro al seno più avanzato e aggressivo

Le donne affette da diabete sembrano avere maggiori probabilità di ricevere una diagnosi di una forma di cancro al seno più avanzata e difficile da trattare rispetto a quelle non diabetiche, mentre l’uso di insulina non sembra influenzare le caratter[...]

Venerdi 1 Marzo 2019

Ema

Cancro mammario avanzato, parere positivo del Chmp per olaparib nelle forme BRCA mutate HER2 negative

Parere positivo del Chmp per una nuova indicazione per olaparib la cui approvazione è stata raccomandata per le pazienti con tumore al seno che presentano la mutazione germinale dei geni di BRCA1/2 e negative al recettore HER-2 con una forma di malat[...]

Giovedi 21 Febbraio 2019

Tumore del seno, +10% nuovi casi in cinque anni in Italia, ma cala la mortalità

Cresce il numero di nuovi casi l'anno di tumore del seno nel nostro Paese. Lo scorso anno la patologia ha colpito 52.800 persone mentre nel 2013 erano state "solo" 48.000. La neoplasia, che risulta in assoluto la più diffusa tra la popolazione femmin[...]

Domenica 17 Febbraio 2019

Oncologia, arriva in Italia il primo pegfilgrastim biosimilare

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina che stabilisce la rimborsabilità del primo pegfilgrastim biosimilare, un farmaco indicato per la riduzione della durata della neutropenia e dell'incidenza di neutropenia febbrile in pazienti trattati con [...]

Linfomi rari a cellule T e protesi mammarie: un problema reale

L'Fda ha riportato un aumento di casi di un tipo raro di linfoma a cellule T, il linfoma anaplastico a grandi cellule, associato all'impianto di protesi mammaria (BIA-ALCL). Questo tumore può svilupparsi nella capsula che circonda la protesi in silic[...]

Venerdi 1 Febbraio 2019

Rischio più elevato di fibrillazione atriale per le donne con tumore al seno

Uno studio danese di popolazione, pubblicato su HeartRhythm, mostra una correlazione tra tumore al seno e fibrillazione atriale e che tale associazione differisce in base all’età delle pazienti e al periodo di follow up.

Giovedi 17 Gennaio 2019

L'antiipertensivo losartan può migliorare il trattamento del carcinoma ovarico

Il farmaco losartan, un antagonista dei recettori dell'angiotensina II ampiamente utilizzato nel trattamento dell'ipertensione arteriosa essenziale, può migliorare l'efficacia degli agenti chemioterapici usati per trattare il cancro ovarico. Sono i r[...]

Venerdi 11 Gennaio 2019

Tumore al seno, gli oncologi: “le Breast Unit siano operative in tutta la penisola”

Istituire e rendere subito operative, su tutto il territorio nazionale, le Breast Unit. Così si può garantire un ottimo e uniforme livello di assistenza e cura alle oltre 800mila italiane che vivono con una diagnosi di tumore del seno. Attualmente so[...]

Domenica 6 Gennaio 2019

Oncologia, da Takeda alt allo sviluppo dell’anticorpo coniugato XMT-1522

Millennium Pharmaceuticals, società interamente di proprietà di Takeda, ha deciso di porre fine all’accordo con Mersana Therapeutics per lo sviluppo globale e la commercializzazione del farmaco sperimentale per il cancro XMT-1522. A seguito di ciò Me[...]

Domenica 9 Dicembre 2018

Cancro al seno, le pazienti che associano a trastuzumab un betabloccante hanno meno danni cardiaci

Le pazienti con cancro al seno che assumono un farmaco cardiaco contemporaneamente al trastuzumab hanno meno danni al cuore, secondo uno studio presentato a EuroEcho-Imaging 2018. Lo fa sapere l'ESC con una nota.

Giovedi 6 Dicembre 2018

Carcinoma mammario HER2-positivo, trastuzumab emtansine riduce del 50% il rischio di recidiva

Lo studio di fase 3 KATHERINE ha centrato il suo endpoint primario, dimostrando che trastuzumab emtansine (T-DM1), usato come agente singolo, riduce in modo significativo (riduzione del 50%; HR 0,50; IC al 95% 0,39-0,64; P < 0,0001) il rischio di rec[...]

Tumore al seno, tamoxifene efficace anche a basse dosi e con effetti collaterali ridotti. Studio italiano presentato al SABCS

Porterà un cambiamento significativo nella vita di migliaia di donne operate di tumore al seno in stadio iniziale: è l'approccio a basse dosi di tamoxifene, studiato da un gruppo di ricercatori italiani distribuiti lungo tutta la penisola e guidati d[...]

Giovedi 29 Novembre 2018

Immunoterapia, effetti avversi nella ‘real life’ più frequenti del previsto

Gli eventi avversi degli inibitori dei checkpoint immunitari nel ‘mondo reale’ potrebbero essere più comuni di quelli riportati negli studi clinici iniziali che hanno portato all’ingresso nel mercato di questi agenti. A suggerirlo è uno studio retros[...]

Giovedi 15 Novembre 2018

Cancro al seno avanzato con PIK3CA mutato, alpelisib ritarda la progressione. #ESMO18

L'aggiunta di alpelisib al farmaco ormonale fulvestrant prolunga in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS), quasi raddoppiandola, in pazienti affette da carcinoma mammario avanzato con recettori ormonali positivi (HR+) e neg[...]

Martedi 13 Novembre 2018

Cancro al seno triplo negativo, atezolizumab migliora la sopravvivenza nelle pazienti PD-L1 positive. #ESMO2018

Per la prima volta un farmaco immunoterapico mostra un chiaro beneficio nel cancro al seno e la cosa più importante è che questo vantaggio si ottiene nella forma più difficile da trattare, il cancro al seno triplo negativo, che non risponde alla tera[...]

Risposte molto incoraggianti con entrectinib in diversi tipi di tumori NTRK-positivi. #ESMO18

Più della metà dei pazienti con tumori solidi che presentano fusioni dei geni NTRK 1/2/3 ha risposto al trattamento con entrectinib, un farmaco frutto anche della ricerca italiana, in tre studi di cui è stata presentata un’analisi aggregata durante i[...]

Cancro al seno HR+/HER2- avanzato, palbociclib allunga la vita nelle donne già trattate. #ESMO18

Il trattamento con la combinazione dell’inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti 4 e 6 (CDK4/6) palbociclib permette di ottenere un miglioramento clinicamente significativo della sopravvivenza globale (OS) nelle pazienti con carcinoma mammario avan[...]

Venerdi 9 Novembre 2018

Carcinoma mammario HER2-positivo, trastuzumab anche per sole 9 settimane in pazienti selezionate #ESMO18

Nelle donne con carcinoma mammario HER2-positivo (HER2+) in stadio iniziale, e con tumore di piccole dimensioni, un ciclo di trattamento adiuvante con trastuzumab per 9 settimane anziché 12 mesi (la durata standard), si è associato una sopravvivenza [...]

Giovedi 1 Novembre 2018

Cancro al seno avanzato positivo ai recettori ormonali, bene in fase III chidamide, inibitore HDAC. #ESMO2018

La ricerca e lo sviluppo della terapia epigenetica con inibitori della deacetilasi istonica (HDAC) per il carcinoma mammario avanzato positivo ai recettori ormonali meritano di essere proseguite. Lo suggerisce uno studio di fase III presentato a Mona[...]

Martedi 30 Ottobre 2018

Cancro al seno, quale impatto della terapia antitumorale sulla fertilità e sul desiderio di maternità? #ESMO18

Uno dei principali problemi che devono affrontare le donne giovani sottoposte alla chemioterapia per un cancro al seno è l'impatto del trattamento sul desiderio di avere figli e sulla fertilità. Attualmente, sono in corso molti studi per valutare l'u[...]

Lunedi 29 Ottobre 2018

Carcinoma mammario precoce, una paziente in premenopausa su sei non aderisce in modo adeguato alla terapia ormonale #ESMO2018

Nelle donne in premenopausa trattate per un carcinoma mammario in stadio iniziale, quasi una su sei, dopo un anno non aderisce adeguatamente alla terapia ormonale adiuvante con tamoxifene, potenzialmente esponendosi a un aumento del rischio di recidi[...]

Attività fisica regolare dovrebbe essere parte integrante della cura per tutti i malati di cancro. #ESMO18

Nei malati di cancro, l’esercizio fisico dovrebbe essere parte integrante della terapia dato che può migliorare in modo significativo la gestione dei sintomi, la qualità della vita e la forma fisica, sia durante sia dopo il trattamento. A evidenziarl[...]

Giovedi 25 Ottobre 2018

Cancro al seno iniziale HR+, acido zoledronico migliora la sopravvivenza senza malattia nelle donne in pre-menopausa. #ESMO18

Il trattamento adiuvante con un farmaco per l'osteoporosi, l'acido zoledronico, più la terapia ormonale con l'inibitore dell'aromatasi letrozolo, aumenta in modo significativo la sopravvivenza libera da malattia (DFS) rispetto al tamoxifene nelle don[...]

Mercoledi 24 Ottobre 2018

Terapia del carcinoma mammario, farmaci efficaci indipendentemente dal sesso #ESMO2018

E' una cosa poco nota, ma quasi un caso ogni 100 di carcinoma mammario si manifesta in individui di sesso maschile. Ebbene, 3 studi presentati a Monaco di Baviera, in occasione del congresso annuale ESMO (European Society of Medical Oncology), hanno [...]

Venerdi 19 Ottobre 2018

Farmaci anti tumorali, nel 2017 spesi €5 mld. AIOM “sono solo il 7% dei costi del cancro. Risparmi dalle nuove terapie"

In cinque anni (2013-2017) la spesa per i farmaci anti tumorali è passata da 3,6 a 5 miliardi di euro. Un incremento che si registra anche a livello globale, visto che nel mondo nel 2017 queste uscite hanno raggiunto i 133 miliardi di dollari (erano [...]

Sabato 20 Ottobre 2018

Cancro al seno, trasferimento di grasso autologo per la ricostruzione non aumenta il rischio di recidiva

Le donne che vengono sottoposte a un trasferimento di grasso autologo per la ricostruzione dopo l’intervento chirurgico di asportazione di un cancro al seno non sembrano essere a maggior rischio di recidiva locale o a distanza rispetto a quelle sotto[...]

Atezolizumab promettente per il cancro al seno triplo negativo metastatico

L’anticorpo monoclonale anti-PD-L1 atezolizumab è risultato sicuro e ben tollerato, e ha dimostrato di fornire un beneficio clinico duraturo in pazienti con un carcinoma mammario triplo negativo metastatico, in uno studio multicentrico di fase 1 usci[...]

Mercoledi 17 Ottobre 2018

Carcinoma mammario HER2+ con malattia residuale, T-DM1 in adiuvante riduce il rischio di recidiva invasiva e di morte

Nei pazienti con carcinoma mammario precoce HER2-positivo con malattia residua dopo terapia neoadiuvante, il trattamento adiuvante con l'anticorpo monoclonale T-DM1 (trastuzumab emtansine) ha ridotto in modo significativo il rischio di recidiva invas[...]

Martedi 16 Ottobre 2018

Fda

Cancro al seno metastatico, Fda approva talazoparib, nuovo PARP inibitore

L’Fda ha approvato il PARP inibitore talazoparib per le pazienti con carcinoma mammario metastatico con una mutazione BRCA ereditaria. Il farmaco è il quarto esponente della classe dei PARP inibitori.

Giovedi 11 Ottobre 2018

Tumore al seno metastatico, disponibile in Italia ribociclib come trattamento di prima linea in aggiunta alla terapia ormonale

Per le pazienti italiane con tumore al seno metastatico HR+/HER2-, è disponibile e rimborsabile ribociclib, un inibitore selettivo delle chinasi ciclina-dipendenti 4/6 (CDK 4/6) da utilizzarsi come trattamento di prima linea in aggiunta alla terapia [...]

Venerdi 5 Ottobre 2018

10 biotech da tenere d’occhio

Le aziende biotech hanno dato un forte impulso alla ricerca e allo sviluppo di terapie innovative, tanto nelle patologie più gravi come il settore dell’oncologia quanto nei segmenti di nicchia meno presidiati dalle grandi compagnie farmaceutiche, com[...]

Giovedi 4 Ottobre 2018

Cancro al seno HER+, si può ridurre la durata della terapia con trastuzumab

Nelle donne alle quali è stato diagnosticato un carcinoma mammario HER2-positivo (HER2+) il trattamento con trastuzumab per 9 settimane non si è dimostrato non inferiore rispetto allo standard di 12 mesi, somministrato assieme alla chemioterapia adiu[...]

Cancro al seno, dopo lo stop ad anastrozolo migliore la densità ossea lombare nelle donne in postmenopausa

Nelle donne in postmenopausa che hanno assunto l'inibitore dell'aromatasi anastrozolo per curare un cancro al seno, la densità minerale ossea (BMD) ha mostrato un miglioramento significativo a livello della colonna vertebrale lombare in un'analisi de[...]

Mercoledi 3 Ottobre 2018

Ema

Abemaciclib, approvato europea per il farmaco “cronicizzatore” nel tumore al seno

E' stato approvato dall'EMA, supportato dai dati di due studi internazionali, il farmaco abemciclib, in grado di rallentare la crescita del carcinoma mammario e di ridurre la resistenza alle terapie ormonali. Il problema riguarda il 70% dei casi dell[...]

Venerdi 28 Settembre 2018

Non solo BRCA: scoperti nuovi geni predisponenti al tumore al seno e all’ovaio

I geni BRCA 1/2 non sono gli unici, se mutati, ad aumentare il rischio di tumori al seno o all’ovaio. Uno studio americano appena pubblicato su JAMA Oncology, infatti, ne ha identificati di nuovi, in particolare MSH6 e ATM, che sembrano essere associ[...]

Domenica 23 Settembre 2018

Tumore al seno, biopsia liquida: espressione di 17 geni correlata a vari outcome

In uno studio su pazienti con carcinoma mammario localizzato oppure metastatico, un profilo di espressione di 17 geni identificato con la biopsia liquida, e in particolare dall’analisi delle cellule tumorali circolanti (CTC) è risultato correlare con[...]

Sabato 15 Settembre 2018

Ca al seno HER2+, chemio più trastuzumab: sequenziali o in contemporanea fa differenza?

Le pazienti con un carcinoma mammario HER2-positivo (HER2+) non hanno outcome diversi se sottoposte al trattamento neoadiuvante con la chemioterapia e trastuzumab in sequenza oppure in concomitanza. Lo evidenziano i risultati dello studio di fase III[...]

Giovedi 6 Settembre 2018

Arriva in Italia biosimilare di trastuzumab prodotto da Amgen. Indicato per tumore al seno e gastrico

Via libera in Italia per Kanjinti, biosimilare di trastuzumab, uno dei farmaci che ha rivoluzionato il trattamento dei tumori, cambiando le prospettive per migliaia di donne affette da tumore al seno.

Mercoledi 5 Settembre 2018

Cancro al seno avanzato BRCA+, monoterapia con talazoparib migliora gli outcome

L'inibitore di PARP talazoparib (sviluppato da Pfizer) prolunga in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) nelle pazienti con un carcinoma mammario avanzato BCRA-positivo (BRCA+) rispetto alla monochemioterapia standard e mig[...]

Lunedi 16 Luglio 2018

Tumore al polmone non a piccole cellule, arriva in Italia atezolizumab, primo immunoterapico anti PD-L1

Disponibile anche in Italia atezolizumab, la prima immunoterapia anti-PD-L1 approvata da AIFA per il trattamento in monoterapia di pazienti adulti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) localmente avanzato o metastatico, precede[...]

Mercoledi 4 Luglio 2018

Ema

Semaforo verde del Chmp per neratinib contro il cancro al seno HER2+

Il comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) della European Medicines Agency (Ema) si è espresso a favore dell'approvazione dell’inibitore delle tirosin chinasi (TKI) neratinib per il trattamento adiuvante esteso di pazienti adulte con carcinom[...]

Mercoledi 27 Giugno 2018

Ca mammario HR+: nelle donne giovani ad alto rischio, con exemestane più soppressione ovarica minor rischio di recidive a distanza. #ASCO2018

Nelle donne in premenopausa con un carcinoma mammario positivo ai recettori ormonali (HR+) ed HER2-negativo (HER2-), ad alto rischio di recidiva, che sono trattate con un inibitore dell'aromatasi associato alla soppressione della funzione ovarica si [...]

Martedi 26 Giugno 2018

Ca al seno avanzato HR+/HER2-, abemaciclib aggiunto a fulvestrant migliora gli outcome in pre/perimenopausa. #ASCO2018

L'aggiunta dell'inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti di tipo 4 e 6 (CDK 4/6) abemaciclib a fulvestrant ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e il tempo alla successiva chemioterapia in donne in pre- e[...]

Martedi 12 Giugno 2018

Ca al seno HR+/HER2- avanzato, aggiunta di ribociclib a fulvestrant allontana la progressione. #ASCO2018

L'aggiunta dell'inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti 4 e 6 (CDK4/6) ribociclib a fulvestrant ha dimostrato di prolungare in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) in donne in post-menopausa con un carcinoma mammario av[...]

Domenica 10 Giugno 2018

Ema

Cancro al seno, Ema e Fda valuteranno talazoparib, nuovo PARP inibitore di Pfizer

L'Fda ha concesso la revisione prioritaria (“priority review”) alla domanda di registrazione per l'approvazione di talazoparib per le pazienti con carcinoma mammario metastatico con una mutazione BRCA ereditaria. Grazie all'accorciamento dei tempi p[...]

Lunedi 4 Giugno 2018

Ca al seno iniziale HR+/HER2-, chemio evitabile 7 volte su 10. #ASCO2108

La chemioterapia adiuvante non è necessaria per la maggior parte delle donne che hanno un tumore al seno in stadio iniziale con recettori ormonali positivi ed HER2-negativo (HR+/HER2-), la forma più comune della malattia. Questo risultato, a detta di[...]

Domenica 3 Giugno 2018

Ema

Carcinoma mammario HER2 positivo , approvazione europea per pertuzumab associato a trastuzumab e chemio

La Commissione europea ha approvato pertuzumab in associazione con trastuzumab e chemioterapia per il trattamento dopo chirurgia (adiuvante) di pazienti adulte con carcinoma mammario HER2 positivo in stadio iniziale (eBC) a rischio elevato di recidiv[...]

Sabato 2 Giugno 2018

Ca mammario metastatico HER2+ pretrattato, pertuzumab aggiunto a trastuzumab e capecitabina allunga la vita. #ASCO2018

L'aggiunta di pertuzumab a trastuzumab e capecitabina prolunga la sopravvivenza globale (OS) rispetto ai soli trastuzumab più capecitabina nelle pazienti con carcinoma mammario metastatico HER2 positivo (HER2+) nelle quali non ha funzionato una terap[...]

Venerdi 1 Giugno 2018

ASCO 2018: oncologi e ricercatori dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano portabandiera della ricerca italiana

Prende il via oggi il meeting mondiale ASCO (American Society of Clinical Oncology) e si apre col prestigioso riconoscimento a Sandro Pasquali, medico oncologo della Struttura Semplice di Chirurgia dei Sarcomi dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Mi[...]

Giovedi 31 Maggio 2018

Ca al seno HER2+, il recettore AXL possibile nuovo target per ridurre le metastasi

L'espressione di AXL, un membro della famiglia dei recettori tirosin-chinasici TAM, è associata ad outcome sfavorevoli nelle pazienti con un carcinoma mammario HER2-positivo (HER2+). Lo evidenzia uno studio di ricercatori canadesi pubblicato di recen[...]

Sabato 26 Maggio 2018

Ca al seno HER2+ iniziale, terapia più breve con trastuzumab efficace quanto quella standard

Un ciclo di soli 6 mesi di terapia adiuvante con l’anticorpo anti-HER2 trastuzumab si è dimostrato non inferiore ai 12 mesi standard di trastuzumab adiuvante per quanto riguarda la sopravvivenza libera da malattia (DFS) in pazienti con carcinoma mamm[...]

Venerdi 18 Maggio 2018

Ca al seno, possibile legame tra terapia endocrina e diabete

Secondo uno studio pubblicato di recente sul Journal of Clinical Oncology, la terapia ormonale può aumentare in modo significativo il rischio di diabete in pazienti che hanno avuto un tumore al seno.

Ca al seno avanzato con BRCA mutato, talazoparib riduce il rischio di progressione della malattia

L’inibitore della poli-ADP-ribosio polimerasi PARP sperimentale talazoparib riduce il rischio di progressione della malattia o decesso del 46% rispetto alla chemioterapia in pazienti con carcinoma mammario avanzato BRCA-positivo. Questo il dato princ[...]