NEWS

Domenica 31 Marzo 2019

Carcinoma uroteliale, enfortumab vedotin attivo dopo fallimento di chemio e immunoterapia

Il nuovo coniugato farmaco-anticorpo (ADC) enfortumab vedotin è risultato molto attivo in pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico pretrattato con chemioterapia a base di derivati del platino e immunoterapia. I risultati po[...]

Domenica 24 Marzo 2019

Carcinoma ovarico e dell'endometrio: risposte favorevoli con lenvatinib e paclitaxel

Secondo quanto emerso da uno studio di fase I presentato nel corso del 50° SGO Annual Meeting, tenutosi il 16-19 marzo a Honolulu, Hawaii, Lenvatinib associato a paclitaxel è settimanale è risultato attivo in pazienti con carcinoma dell'endometrio re[...]

Domenica 10 Marzo 2019

Carcinoma renale a cellule non chiare: nuove opportunità con cabozantinib

Cabozantinib è risultato attivo in pazienti pesantemente pretrattati e con un tipo particolare di carcinoma renale notoriamente difficile da trattare. Sono queste le conclusioni di uno studio pubblicato recentemente sulla prestigiosa rivista Lancet O[...]

Domenica 3 Marzo 2019

Carcinoma renale metastatico: avelumab (con axitinib) migliora di 5 mesi la PFS. Studio sul NEJM

L’associazione di avelumab con axitinib nel trattamento di prima linea dei pazienti con carcinoma renale metastatico (RCC), ha aumentato in modo significativo la sopravvivenza mediana libera da progressione (PFS, Progression-Free Survival) di oltre c[...]

Martedi 12 Febbraio 2019

Carcinoma avanzato del rene, pembrolizumab più axitinib in prima linea dimezza il rischio di morte. Cambia il paradigma di cura

L'utilizzo in prima linea dell'associazione pembrolizumab più axitinib ha permesso di prolungare in maniera significativa la sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale rispetto all'attuale standard of care, sunitinib, in pazient[...]

Domenica 17 Febbraio 2019

Carcinoma a cellule renali, nivolumab più ipilimumab il beneficio di sopravvivenza si mantiene anche dopo 30 mesi di follow-up

Annunciati nuovi risultati dello studio di fase 3 CheckMate -214 che dimostrando che la terapia con nivolumab più ipilimumab a basse dosi ha continuato a dimostrare significativi benefici di sopravvivenza a lungo termine in pazienti con carcinoma a c[...]

Martedi 12 Febbraio 2019

Fda

Cabozantinib ottiene ok Fda per il carcinoma avanzato del fegato

Poche settimane fa, l’Fda ha approvato cabozantinib come seconda linea di trattamento del carcinoma epatocellulare in pazienti che sono andati in progressione o erano intolleranti alla terapia con sorafenib.

Mercoledi 31 Ottobre 2018

Carcinoma renale metastatico, cabozantinib efficace a prescindere dall’espressione di PD-L1. #ESMO18

Nei pazienti con carcinoma a cellule renali a cellule chiare metastatico, cabozantinib si è dimostrato efficace in una popolazione non selezionata in base all’espressione della proteina PD-L1, il che ne suggerisce un possibile impiego in combinazione[...]

Martedi 30 Ottobre 2018

Carcinoma renale metastatico, cabozantinib può creare condizioni più favorevoli per l’immunoterapia. #ESMO18

Nei pazienti affetti da carcinoma a cellule renali metastatico, il trattamento con cabozantinib si associa un rapido rimodellamento delle cellule mieloidi, da un fenotipo immunosoppressorio a un fenotipo immunostimolante, con un innesco delle cellule[...]

Mercoledi 17 Ottobre 2018

Carcinoma mammario HER2+ con malattia residuale, T-DM1 in adiuvante riduce il rischio di recidiva invasiva e di morte

Nei pazienti con carcinoma mammario precoce HER2-positivo con malattia residua dopo terapia neoadiuvante, il trattamento adiuvante con l'anticorpo monoclonale T-DM1 (trastuzumab emtansine) ha ridotto in modo significativo il rischio di recidiva invas[...]

Venerdi 20 Luglio 2018

Tumore del rene: per le forme avanzate disponibile in Italia il tivozanib con un programma di expanded access

Il 40% delle diagnosi nei maschi è causato dalle sigarette (il 25% nelle donne). Da oggi tivozanib è disponibile anche nel nostro Paese grazie al programma di uso terapeutico. Importanti i benefici: permette di condurre una vita “normale”. In 13 anni[...]

Lunedi 9 Luglio 2018

Carcinoma renale metastatico, studio italiano in real world conferma sicurezza ed efficacia di nivolumab

Uno studio in real life di 10 mesi su quasi 400 pazienti conferma la sicurezza e l'efficacia di nivolumab per il tumore del rene metastatico. Il lavoro, che presenta i dati dell'Early Access Program prima dell'approvazione dell'autorità regolatoria i[...]

Lunedi 18 Giugno 2018

Ca renale metastatico, pembrolizumab in monoterapia promettente in prima linea. #ASCO2018

Il farmaco immunoterapico anti-PD-1 pembrolizumab ha mostrato un’attività antitumorale promettente in monoterapia in pazienti con carcinoma a cellule renali a cellule chiare metastatico, non trattati in precedenza, nello studio multicentrico di fase [...]

Mercoledi 13 Giugno 2018

Ca renale metastatico, nessun vantaggio di sopravvivenza con i FANS diversi dall’aspirina

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sembrano ridurre la sopravvivenza globale (OS) e la sopravvivenza libera da progressione (PFS) nei pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico. A suggerirlo è un'analisi retrospettiva pubblicata [...]

Martedi 5 Giugno 2018

Tumore del rene: con pembrolizumab in prima linea il tasso di risposta globale raggiunge quasi il 40 per cento. #ASCO2018

È efficace l'immunoterapia nei pazienti colpiti da tumore del rene metastatico mai trattati in precedenza (in prima linea). Lo dimostrano i risultati di un'analisi ad interim dalla Coorte A dello studio di fase II KEYNOTE-427 su 110 pazienti, present[...]

Ca al rene avanzato: in alcuni casi intervento evitabile, sufficiente il solo sunitinib. #ASCO2018

Da oggi in poi, molti pazienti ai quali viene diagnosticato un tumore al rene in stadio avanzato potrebbero essere gestiti al meglio in modo meno traumatico e invasivo, evitando l’intervento chirurgico di asportazione del tumore. Lo si evince dai ris[...]

Sabato 2 Giugno 2018

Combinazione pegilodecakina più anti-PD-1 promettente nel ca renale metastatico. #ASCO2018

L'aggiunta di pegilodecakina a nivolumab o pembrolizumab potrebbe essere un'opzione di trattamento efficace e ben tollerata per i pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico. A suggerirlo è uno studio preliminare presentato in una sessione or[...]

Giovedi 17 Maggio 2018

Ema

Cancro renale avanzato: approvazione europea per cabozantinib in prima linea

La Commissione europea ha approvato l'impiego di cabozantinib (20, 40 e 60 mg) nel trattamento di prima linea di pazienti adulti con carcinoma a cellule renali a rischio di progressione ‘intermediate o poor'” secondo l'IMDC (International Metastatic[...]

Lunedi 16 Aprile 2018

Ca al polmone: pembrolizumab più chemioterapia in prima linea migliora la sopravvivenza e dimezza il rischio di morte. #AACR 2018

La combinazione dell'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab con una doppietta chemioterapica contenente platino migliora in modo significativo la sopravvivenza dei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule non squamoso, me[...]

Sabato 24 Marzo 2018

Ema

Tumore del rene: parere favorevole del Chmp per cabozantinib in prima linea

Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell'Agenzia Europea per i farmaci (EMA) ha espresso parere favorevole raccomandando l'approvazione per cabozantinib (20, 40 e 60 mg) nel trattamento di prima linea di pazienti adulti con carcinoma a [...]

Domenica 11 Marzo 2018

Ca renale metastatico, con gli antibiotici meno diarrea e outcome migliori

L'uso di antibiotici tra i pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico che avevano assunto incidentalmente inibitori tirosin-chinasici (TKI) del recettore del fattore di crescita vascolare endoteliale (VEGFR) è risultato associato a un miglio[...]

Martedi 6 Marzo 2018

Fda

Nivolumab, Fda approva somministrazione ogni 4 settimane

L'Fda ha approvato un nuovo schema di somministrazione per Opdivo (nivolumab) portandolo a una volta ogni quattro settimane per la maggior parte delle indicazioni approvate, che includono il melanoma metastatico, il cancro polmonare metastatico non a[...]

Giovedi 22 Febbraio 2018

Inibitori dei checkpoint immunitari, pubblicate le linee guida ASCO sulla gestione delle tossicità

Gli inibitori del checkpoint immunitari hanno rivoluzionato il trattamento di diversi tipi di tumori, ma i pazienti che li assumono possono manifestare una gamma del tutto nuova di effetti avversi, che i medici devono imparare a gestire.

Martedi 16 Gennaio 2018

Tumore del rene, ogni anno in Italia 3400 nuovi casi dovuti al sovrappeso

Ogni anno in Italia 3.400 nuove diagnosi di tumore del rene, il 25% del totale (13.600), sono riconducibili al sovrappeso. Un fattore di rischio ancora sottostimato dagli italiani visto che il 31,7% della popolazione ha problemi con la bilancia e il [...]

Domenica 17 Dicembre 2017

Scopri i 10 potenziali blockbuster del 2018

Tra i molti lanci previsti nel 2018, ce ne sono 10 particolarmente interessanti anche per il loro potenziale economico perché si riferiscono a farmaci che ci si aspetta possano generare vendite annuali superiori al miliardo di dollari. Leggi l'artico[...]

Sabato 4 Novembre 2017

Ca renale localizzato, pazopanib non offre benefici dopo la nefrectomia

Il trattamento con pazopanib 600 mg non mostrato di offrire alcun vantaggio rispetto al placebo ai pazienti con un carcinoma a cellule renali localizzato o localmente avanzato sottoposti a nefrectomia. È questo il risultato dello studio di fase III P[...]

Martedi 10 Ottobre 2017

Ca renale metastatico, cabozantinib efficace nei pazienti già trattati con l'immunoterapia

L'inibitore delle proteine VEGFR -2, MET e AXL cabozantinib sembra essere molto attivo nei pazienti con carcinoma renale metastatico già trattati con l'immunoterapia, indipendentemente dal numero di trattamenti precedenti e dal gruppo di rischio IMDC[...]

Lunedi 9 Ottobre 2017

Ca renale metastatico pretrattato, dati italiani confermano l'efficacia di cabozantinib nella pratica clinica

L'inibitore delle proteine VEGFR -2, MET e AXL cabozantinib è sicuro ed efficace nei pazienti con carcinoma renale metastatico non solo nelle popolazioni selezionate degli studi clinici, ma anche nei pazienti che l'oncologo incontra nella sua attivit[...]

Sabato 23 Settembre 2017

Carcinoma renale metastatico, promettente attività antitumorale per atezolizumab in combinazione con bevacizumab

Durante l'ESMO 2017 di Madrid sono stati presentati i dati dello studio IMmotion150 che hanno dimostrato, in pazienti con carcinoma renale metastatico non trattato (mRCC), un miglioramento della sopravvivenza libera da progressione (PFS) con la combi[...]

Mercoledi 20 Settembre 2017

Ca renale avanzato, cabozantinib in prima linea si conferma meglio di sunitinib nello studio CABOSUN

Cabozantinib migliora in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto a uno degli attuali standard of care, sunitinib, come terapia iniziale nei pazienti con carcinoma renale metastatico a rischio intermedio o alto di pro[...]

Martedi 12 Settembre 2017

Ca uroteliale avanzato, con pembrolizumab in seconda linea rischio di decesso meno 30% rispetto alla chemio

Il farmaco immunoterapico anti-PD-1 pembrolizumab continua a prolungare in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla chemioterapia nei pazienti con carcinoma uroteliale avanzato, in progressione dopo una o due linee precedenti di[...]

Venerdi 8 Settembre 2017

Tumore del rene: successo per lo studio checkmate -214, che ha valutato la combinazione nivolumab e ipilimumab

La combinazione di due molecole immuno-oncologiche, nivolumab e ipilimumab è risultata efficace nel trattamento del carcinoma renale avanzato o metastatico (RCC) in prima linea, in pazienti non trattati precedentemente. Gli importanti risultati sono [...]

Giovedi 7 Settembre 2017

Ca renale metastatico, promette bene la combinazione nivolumab-ipilimumab

Il trattamento con la combinazione dell’anti-PD-1 nivolumab più l’anti-CTLA-4 ipilimumab si è associato a un’attività antitumorale notevole e a una risposta duratura tra i pazienti con carcinoma renale metastatico, stando ai risultati di efficacia e [...]

Lunedi 19 Giugno 2017

ASCO: Ca renale avanzato, promettente la combinazione avelumab-axitinib in prima linea

Combinare l'inibitore di PD-L1 avelumab con l’inibitore del VEGF axitinib come terapia di prima linea ha portato a una percentuale di risposta del 58,2% in pazienti con carcinoma renale avanzato nello studio di fase Ib JAVELIN Renal 100, appena prese[...]

Sabato 10 Giugno 2017

Ca renale, nessun vantaggio di efficacia e sicurezza alternando everolimus con pazopanib

In pazienti con carcinoma renale a cellule chiare metastatico o localmente avanzato, alternare everolimus con pazopanib non ha mostrato alcun vantaggio di efficacia o sicurezza rispetto al solo trattamento con pazopanib nello studio randomizzato mult[...]

Martedi 16 Maggio 2017

Atezolizumab, già approvato per il cancro della vescica, delude in studio di conferma

Un'analisi ad interim dello studio di fase III IMvigor211 ha rilevato che l'inibitore di PD-L1 atezolizumab non ha raggiunto il suo end point primario di miglioramento della sopravvivenza globale rispetto alla chemioterapia in pazienti con tumore uro[...]

Mercoledi 19 Aprile 2017

Fda

Tumore vescica: ok Fda per atezolizumab, prima immunoterapia validata per questa indicazione

La Food and Drug Administration statunitense ha concesso ad atezolizumab l'approvazione accelerata per il trattamento dei pazienti affetti da carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico non idonei a chemioterapia con cisplatino. Si tratta [...]

Sabato 4 Marzo 2017

Ca renale, gli antibiotici potrebbero ridurre l’efficacia degli inibitori dei checkpoint immunitari

Gli antibiotici potrebbero ridurre l'efficacia degli inibitori dei checkpoint del sistema immunitario nei pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico. A suggerirlo è un piccolo studio retrospettivo appena presentato al Genitourinary Cancers S[...]

Ca renale metastatico, possibili risposte durature anche dopo lo stop all’anti-PD-1/PD-L1

Alcuni pazienti affetti da carcinoma renale avanzato che rispondono alla terapia con inibitori dei checkpoint immunitari anti-PD-1/PD-L1 e poi interrompono prematuramente la terapia a causa di eventi avversi immuno-correlati possono continuare ad ave[...]

Domenica 26 Febbraio 2017

Tumore al rene: confermato il potenziale di combinare immunoterapia e antiangiogenico

Le terapie di combinazione basate su un immunoterapico promettono di essere la nuova frontiera nella cura di molti tipi di tumore. Presentato al Genitourinary Cancers Symposium 2017 il primo studio clinico randomizzato disegnato per valutare la combi[...]

Venerdi 24 Febbraio 2017

Tumore del rene e del polmone: ok dell'Aifa per nivolumab

Oggi anche i pazienti italiani colpiti da carcinoma a cellule renali e da tumore del polmone non a piccole cellule hanno a disposizione una nuova arma terapeutica: nivolumab. Più precisamente, il farmaco è sttao rimborsato nel carcinoma a cellule ren[...]

Ca renale metastatico, fattibili stop intermittenti a sunitinib senza perdere in efficacia

Nei pazienti con carcinoma renale metastatico, interruzioni intermittenti dalla terapia con sunitinib sono fattibili e non sembrano compromettere l'efficacia clinica del farmaco. È questa la conclusione di uno studio monocentrico di fase II pubblicat[...]

Martedi 21 Febbraio 2017

Ca renale avanzato, combinazione atezolizumab-bevacizumab supera sunitinib in fase II

La combinazione dell’anti-PD-L1 atezolizumab con l’anti-VEGF bevacizumab ha mostrato un’attività antitumorale superiore rispetto a sunitinib come terapia di prima linea nei pazienti con carcinoma a cellule renali PD-L1-positivo, localmente avanzato o[...]

Venerdi 10 Febbraio 2017

Ca renale metastatico, possibile legame tra efficacia degli inibitori di mTOR e tossicità metaboliche

Potrebbe esserci un legame tra certe tossicità metaboliche e l'efficacia degli inibitori di mTOR utilizzati per il trattamento del carcinoma renale metastatico. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato di recente sulla rivista BMC Cancer.

Sabato 4 Febbraio 2017

Ca alla prostata, non c’è legame tra terapia di deprivazione androgenica e demenza

Gli uomini con un cancro alla prostata sottoposti alla terapia di deprivazione androgenica non hanno mostrato un’incidenza maggiore di demenza, compreso il morbo di Alzheimer, rispetto a quelli non trattati con questa terapia in un ampio studio di po[...]

SABCS 2016, ca al seno triplo negativo, promettente la combinazione pembrolizumab/eribulina

La combinazione dell’anti-PD-1 pembrolizumab ed eribulina si è dimostrata promettente, portando a una percentuale di risposta obiettiva (ORR) del 33,3%, per le donne con un cancro al seno triplo negativo (TNBC) metastatico sia non trattate sia già tr[...]

Giovedi 24 Novembre 2016

Ca renale metastatico, uso di FANS associato a sopravvivenza più breve

I pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico che fanno uso di FANS diversi dall'aspirina sembrano avere una sopravvivenza globale (OS) rispetto a quelli assumono aspirina e a quelli che non assumono alcun FANS. A suggerirlo soni i risultati [...]

Ca renale, beneficio di nivolumab può persistere anche in caso di stop per tossicità immunocorrelate

I pazienti con un carcinoma a cellule renali metastatico che hanno interrotto l'immunoterapia con l'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 nivolumab a causa di eventi avversi immuno-correlati possono continuare a trarrne beneficio anche dopo la so[...]

Domenica 6 Novembre 2016

Ca al rene, sunitinib adiuvante migliora la sopravvivenza libera da malattia

Il trattamento adiuvante con l'inibitore delle tirosin chinasi (TKI) sunitinib prolunga in modo significativo la sopravvivenza libera da malattia (DFS) rispetto al placebo nei pazienti con carcinoma renale a cellule chiare locoregionale, ad alto risc[...]

Lunedi 10 Ottobre 2016

Carcinoma renale avanzato cabozantinib supera sunitinib in pazienti non precedentemente trattati

Al congresso dell'ESMO sono stati presentati i risultati dello studio randomizzato di fase 2 CABOSUN che ha valutato cabozantinib verso sunitinib nei pazienti con carcinoma renale avanzato (RCC) precedentemente non trattati, a rischio intermedio o al[...]

Tumore del rene: efficace la combinazione nivolumab e ipilimumab

È efficace la combinazione di nivolumab e ipilimumab nel carcinoma a cellule renali mestastatico (mRCC): il 70% dei pazienti è vivo a due anni. Lo dimostrano i risultati aggiornati dello studio di fase I CheckMate -016, che ha valutato la sicurezza e[...]

Martedi 6 Settembre 2016

Ca renale, sunitinib prolunga la sopravvivenza libera da malattia

L'inibitore multitarget delle tirosin chinasi sunitinib somministrato come terapia adiuvante per i pazienti con carcinoma a cellule renali (RCC) ad alto rischio di recidiva ha prolungato la sopravvivenza libera da malattia (DFS) rispetto al placebo n[...]

Venerdi 5 Agosto 2016

Tumore del polmone, nivolumab delude in prima linea. Forte calo azioni di Bms

Dopo aver inanellato una lunga serie di successi, oggi nivolumab ha subito una importante battuta di arresto in uno studio condotto in pazienti con cancro del polmone non a piccole cellule (NSCLC). Il farmaco, utilizzato come monoterapia in prima lin[...]

Domenica 24 Luglio 2016

Ema

Tumore di testa e collo, Ema e Fda esaminano la richiesta di autorizzazione per nivolumab

La Food and Drug Administration e l'Agenzia europea per i medicinali hanno accettato il deposito della domanda di registrazione effettuato da Bristol-Myers Squibb per espandere le indicazioni di nivolumab, inibitore del checkpoint immunitario PD-1, p[...]

Domenica 19 Giugno 2016

ASCO 2016, la monoterapia con durvalumab efficace nel tumore uroteliale della vescica

Presentati al Congresso annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO) i dati di efficacia e sicurezza di durvalumab, un anticorpo selettivo diretto contro il ligando 1 della proteina della morte cellulare programmata (PD-L1), nei pazienti[...]

Lunedi 30 Maggio 2016

Ca renale, cabozantinib ritarda la progressione anche in pazienti naïve

L'inibitore delle tirosin chinasi cabozantinib ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto a sunitinib nei pazienti con carcinoma avanzato a cellule renali naive al trattamento nello studio di fase II CA[...]

Domenica 8 Maggio 2016

Melanoma metastatico, aumento impressionante della sopravvivenza a 5 anni con nivolumab

Oltre un terzo dei pazienti con melanoma metastatico pesantemente pretrattati sottoposti alla monoterapia con l’anticorpo monoclonale anti-PD1 nivolumab sono risultati ancora vivi 5 anni dopo aver iniziato il farmaco. Lo dimostrano i dati a lungo ter[...]

Martedi 19 Aprile 2016

Tumore del rene: immuno-oncologia aumenta del 27% la sopravvivenza

L'efficacia dell'immuno-oncologia si estende al tumore del rene, che nel nostro Paese ha fatto registrare 10.400 nuovi casi nel 2015. In oco più di un anno ben 5 studi in cui è stata sperimentata una nuova molecola immuno-oncologica, nivolumab, sono [...]

Venerdi 8 Aprile 2016

Ema

Tumore del rene: approvazione europea per nivolumab

La Commissione europea ha approvato nivolumab in monoterapia per l'impiego in pazienti adulti con carcinoma a cellule renali avanzato precedentemente trattati. Nivolumab è il primo e unico inibitore di checkpoint immunitario PD-1 approvato in Europa [...]

Martedi 22 Marzo 2016

Ca renale, sorafenib e sunitinib non diminuiscono le ricadute di malattia dopo chirurgia

Due farmaci ampiamente utilizzati e approvati dall'Fda per il trattamento del carcinoma renale metastatico, sorafenib e sunitinib, non si sono dimostrati più efficaci del placebo nel prevenire le ricadute di malattia e nell'aumentare la sopravvivenza[...]