66 news PER "carcinoma uroteliale"


NEWS

Domenica 14 Aprile 2019

Fda

Carcinoma uroteliale, Fda approva erdafitinib

Approvazione accelerata da parte dell'Fda per erdafitinib per il trattamento di pazienti adulti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico che presenta alterazioni del recettore del fattore di crescita dei fibroblasti (FGFR3 o FGFR2)[...]

Domenica 31 Marzo 2019

Carcinoma uroteliale, enfortumab vedotin attivo dopo fallimento di chemio e immunoterapia

Il nuovo coniugato farmaco-anticorpo (ADC) enfortumab vedotin è risultato molto attivo in pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico pretrattato con chemioterapia a base di derivati del platino e immunoterapia. I risultati po[...]

Domenica 3 Marzo 2019

Carcinoma uroteliale avanzato: efficacia di sacituzumab govitecan

Nel corso del Genitourinary Cancers Symposium del 2019, Scott T. Tagawa, Professore associato di Oncologia Clinica e Direttore Medico del Genitourinary Oncology Research Program, Weill Cornell School of Medicine, ha presentato i dati dello studio IMM[...]

Domenica 24 Febbraio 2019

Carcinoma uroteliale avanzato: nuove speranze da sacituzumab govitecan, nuovo anticorpo coniugato

Nel corso del Genitourinary Cancers Symposium del 2019 sono stati presentati i dati dello studio IMMU 132-01, uno studio basket di fase I/II in aperto a braccio singolo, in cui 14 dei 45 pazienti con tumore uroteliale metastatico refrattario/recidiva[...]

Martedi 13 Novembre 2018

Carcinoma della vescica non muscolo-invasivo, pembrolizumab promettente per chi non risponde alla cura standard. #ESMO2018

Nei pazienti con carcinoma della vescica non muscolo invasivo ad alto rischio che non rispondono al trattamento standard con il bacillo di Calmette-Guérin (BCG), l'immunoterapia sembra essere una strada percorribile e molto promettente. A suggerirlo [...]

Giovedi 20 Settembre 2018

Cancro alla vescica, chemio neoadiuvante prima della cistectomia radicale può migliorare gli outcome

Nei pazienti con carcinoma della vescica, fare una chemioterapia neoadiuvante prima della cistectomia radicale può portare a un miglioramento delle percentuali di downstaging patologico completo (pCD) e di sopravvivenza globale (OS) rispetto alla sol[...]

Sabato 28 Luglio 2018

Ema

Tumore del polmone non a piccole cellule, parere positivo del Chmp per durvalumab

Il comitato per i medicinali per uso umano dell'Agenzia europea per i medicinali ha adottato un parere positivo raccomandando un'autorizzazione all'immissione in commercio per durvalumab per il trattamento del carcinoma polmonare non a piccole cellul[...]

Giovedi 7 Giugno 2018

Carcinoma uroteliale metastatico, erdafitinib (nuovo anti FGFR) promettente in fase 2 #ASCO2018

Più del 40% dei pazienti con carcinoma uroteliale metastatico o non resecabile ha risposto al trattamento con erdafitinib, un inibitore del recettore del fattore di crescita dei fibroblasti (FGFR) in fase sperimentale. E’ quanto emerge da uno studio [...]

Venerdi 1 Giugno 2018

ASCO 2018: oncologi e ricercatori dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano portabandiera della ricerca italiana

Prende il via oggi il meeting mondiale ASCO (American Society of Clinical Oncology) e si apre col prestigioso riconoscimento a Sandro Pasquali, medico oncologo della Struttura Semplice di Chirurgia dei Sarcomi dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Mi[...]

Sabato 28 Aprile 2018

Ema

Melanoma avanzato e carcinoma renale, ok europeo a nivolumab ogni 4 settimane

La Commissione europea ha approvato l'utilizzo di nivolumab in monoterapia nel dosaggio di 480 mg ogni quattro settimane, in infusione di 60 minuti, come opzione terapeutica nei pazienti con melanoma avanzato e con carcinoma a cellule renali avanzato[...]

Ca uroteliale avanzato, aggiunta di ramucirumab migliora la risposta, ma non la sopravvivenza globale

L'aggiunta dell'anticorpo monoclonale anti-VEGFR2 ramucirumab alla chemioterapia con docetaxel ha aumentato la percentuale di risposta complessiva (ORR) in pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico non resecabile progrediti [...]

Mercoledi 14 Marzo 2018

Ca uroteliale, mutazioni dei geni di riparazione del DNA possibili biomarker predittivi di risposta agli inibitori di PD-1/PD-L1

Alterazioni nei geni coinvolti nella riparazione e nella risposta al danno del DNA potrebbero essere utili biomarcatori di risposta agli inibitori del checkpoint immunitario PD-1/PD-L1 nei pazienti con carcinoma uroteliale. A suggerirlo è uno studio [...]

Mercoledi 7 Marzo 2018

Ca uroteliale avanzato, pembrolizumab continua a battere la chemio anche dopo 2 anni

L'immunoterapia con l’anticorpo monoclonale anti-PD-1 pembrolizumab sta mostrando di offrire "un beneficio davvero duraturo" nei pazienti che hanno sviluppato un carcinoma uroteliale e alcuni vivono molto più a lungo con l'immunoterapia che non con l[...]

Sabato 24 Febbraio 2018

Ca al polmone, avelumab in seconda linea delude in fase III

L’inibitore di PD-L1 avelumab non ha migliorato la sopravvivenza globale (OS) nello studio di fase III JAVELIN Lung 200, su pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule, già trattati in precedenza. Lo riferiscono in una nota Merck KGaA e Pf[...]

Giovedi 22 Febbraio 2018

Inibitori dei checkpoint immunitari, pubblicate le linee guida ASCO sulla gestione delle tossicità

Gli inibitori del checkpoint immunitari hanno rivoluzionato il trattamento di diversi tipi di tumori, ma i pazienti che li assumono possono manifestare una gamma del tutto nuova di effetti avversi, che i medici devono imparare a gestire.

Sabato 3 Febbraio 2018

Antitumorale scartato da Novartis studiato contro il nanismo

La biotech californiana BridgeBio, una società specializzata nella ricerca di nuove soluzione terapeutiche per malattie rare di origine genetica, ha ottenuto in licenza da Novartis un programma per il cancro recentemente abbandonato dalla società svi[...]

Ca uroteliale, aggiunta di ramucirumab alla chemio prolunga, ma di poco, la sopravvivenza libera da progressione. ESMO 2017

L’aggiunta dell’anticorpo monoclonale anti-VEGFR-2 ramucirumab alla chemioterapia con docetaxel ha migliorato in modo significativo, ma di poco, la sopravvivenza libera da progressione (PFS) in pazienti con carcinoma uroteliale avanzato o metastatico[...]

Giovedi 21 Settembre 2017

Ema

Carcinoma a cellule di Merkel, approvazione europea per avelumab

La Commissione europea ha approvato l'immunoterapico avelumab per il carcinoma metastatico a cellule di Merkel (MCC), una forma di cancro della pelle rara e aggressiva, con prognosi molto sfavorevole, con una sopravvivenza a cinque anni inferiore al [...]

Martedi 12 Settembre 2017

Ca uroteliale avanzato, con pembrolizumab in seconda linea rischio di decesso meno 30% rispetto alla chemio

Il farmaco immunoterapico anti-PD-1 pembrolizumab continua a prolungare in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla chemioterapia nei pazienti con carcinoma uroteliale avanzato, in progressione dopo una o due linee precedenti di[...]

Martedi 5 Settembre 2017

Ema

Carcinoma uroteliale: approvazione europea per pembrolizumab

L'Agenzia Europea per i Medicinali ha approvato pembrolizumab, farmaci immunoterapico anti-PD-1, per il trattamento in monoterapia di pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico di pazienti adulti che hanno ricevuto una preced[...]

Giovedi 27 Luglio 2017

Ca al polmone metastatico, durvalumab-tremelimumab in prima linea non batte la chemioterapia nel ritardare la progressione

Doccia fredda in casa AstraZeneca per i primi risultati dello studio di fase III MYSTIC, per i quali c'era grandissima attesa. La multinazionale britannica ha annunciato in una nota che la combinazione dell'anti-PD-L1 durvalumab e l'anti CTLA-4 treme[...]

Lunedi 24 Luglio 2017

Ema

Carcinoma uroteliale: parere positivo del Chmp per pembrolizumab

Il Chmp dell'Agenzia Europea per i farmaci (EMA) ha espresso parere favorevole all'approvazione di pembrolizumab, terapia anti-PD-1, per il trattamento di pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico, il più comune carcinoma de[...]

Sabato 22 Luglio 2017

Ema

Atezolizumab (anti-PD-L1), parere positivo per cancro del polmone e uroteliale

Il Chmp ha dato parere positivo per l'approvazione del farmaco immunoterapico atezolizumab per due indicazioni oncologiche: in pazienti adulti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) e in pazienti adulti con carcinoma uroteliale localment[...]

Venerdi 21 Luglio 2017

Ema

Carcinoma a cellule di Merkel, parere positivo del Chmp per avelumab

Parere positivo del Chmp per l'immunoterapico avelumab per il carcinoma metastatico a cellule di Merkel (MCC), una forma di cancro della pelle rara e aggressiva, con prognosi molto sfavorevole, con una sopravvivenza a cinque anni inferiore al 20%. Sv[...]

Lunedi 19 Giugno 2017

ASCO 2017: carcinoma uroteliale: attività promettente per la combinazione pembrolizumab/epacadostat

Nello studio di fase I/II ECHO-202/KEYNOTE-037, presentato a Chicago al convegno annuale dell’ASCO, combinare l’inibitore di PD-1 pembrolizumab con l’inibitore dell’IDO1 epacodostat ha portato a una percentuale di risposta complessiva (ORR) del 35% i[...]

Giovedi 8 Giugno 2017

Carcinoma uroteliale: pembrolizumab migliora la sopravvivenza. ASCO 2017

Confermata l'efficacia di pembrolizumab nel trattamento del carcinoma uroteliale. Lo dimostrano i risultati aggiornati di KEYNOTE-045 e KEYNOTE-052, due studi sperimentali con pembrolizumab, farmaco appartenente alla classe anti-PD-1, in pazienti con[...]

Sabato 3 Giugno 2017

Ema

Carcinoma uroteliale avanzato, approvazione europea per nivolumab

La Commissione europea ha approvato nivolumab per il carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico negli adulti dopo il fallimento di una precedente terapia a base di platino.

Mercoledi 31 Maggio 2017

Cancro della vescica, ramucirumab batte la chemio in Fase III

Nello studio di Fase 3 RANGE condotto in pazienti con carcinoma uroteloiale, ramucirumab ha raggiunto l’endpoint primario di sopravvivenza libera da progressione (PFS), dimostrando un miglioramento statisticamente significativo.

Martedi 16 Maggio 2017

Atezolizumab, già approvato per il cancro della vescica, delude in studio di conferma

Un'analisi ad interim dello studio di fase III IMvigor211 ha rilevato che l'inibitore di PD-L1 atezolizumab non ha raggiunto il suo end point primario di miglioramento della sopravvivenza globale rispetto alla chemioterapia in pazienti con tumore uro[...]

Sabato 13 Maggio 2017

Fda

Carcinoma della vescica, Fda approva avelumab (anti PD-L1)

Seconda approvazione Fda per l'anti PD-L1 avelumab. L'agenzia americana ha concesso al farmaco immunoterapico sviluppato da Pfizer e dalla tedesca Merck l'approvazione per il cancro della vescica.

Martedi 2 Maggio 2017

Fda

Durvalumab (anti PD-L1) approvato dall'Fda per il carcinoma uroteliale

Anche AstraZeneca si unisce al gruppo di aziende che ha a listino un farmaco immunoterapiaco. L'Fda ha appena concesso l'approvazione accelerata per durvalumab, l'inibitore di PD-L1 sviluppato dalla società britannica. Il farmaco ha ottenuto l'indica[...]

Venerdi 28 Aprile 2017

Ca uroteliale avanzato, mantenimento con vinflunina allontana la progressione

Una terapia di mantenimento con vinflunina ha portato a un miglioramento della sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla migliore terapia di supporto in pazienti con carcinoma uroteliale avanzato che hanno raggiunto il controllo della [...]

Mercoledi 19 Aprile 2017

Fda

Tumore vescica: ok Fda per atezolizumab, prima immunoterapia validata per questa indicazione

La Food and Drug Administration statunitense ha concesso ad atezolizumab l'approvazione accelerata per il trattamento dei pazienti affetti da carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico non idonei a chemioterapia con cisplatino. Si tratta [...]

Venerdi 24 Marzo 2017

Fda

Carcinoma a cellule di Merkel, Fda approva avelumab

L’Fda ha approvato l’immunoterapico avelumab per il carcinoma metastatico a cellule di Merkel (MCC), una forma di cancro della pelle raro e aggressivo, con prognosi molto sfavorevole, con una sopravvivenza a cinque anni inferiore al 20%. Sviluppato d[...]

Ca uroteliale avanzato, pembrolizumab in seconda linea migliora la sopravvivenza

L’inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla chemioterapia scelta dello sperimentatore come trattamento di seconda linea in pazienti con carcinoma uroteliale[...]

Domenica 5 Febbraio 2017

I 10 farmaci più attesi del 2017

Dopo un anno in cui le novità si sono fatte sospirare, solo 22 nuovi approvati dall'Fda nel 2016, vedremo adesso cosa ci riserverà il prossimo futuro e se i nuovi farmaci appena approvati o di imminente approvazione avranno successo. La società amer[...]

Giovedi 2 Febbraio 2017

Fda

Nivolumab approvato dall'Fda nel carcinoma uroteliale

L'Fda ha approvato l'uso di nivolumab come seconda linea di trattamento nei pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato e non resecabile oppure in fase metastatica dopo una chemioterapia a base di platino. L'agenzia americana aveva già conc[...]

Lunedi 30 Gennaio 2017

Cancro alla vescica, pembrolizumab prolunga la sopravvivenza. Studio presentato al congresso europeo

La sopravvivenza mediana dei pazienti trattati con pembrolizumab è risultata di 10,3 mesi rispetto ai 7,4 mesi con la chemioterapia, differenza che è risultata essere statisticamente, oltre che clinicamente, significativa. Lo dimostra Keynote-045, s[...]

Venerdi 18 Novembre 2016

Ema

Carcinoma a cellule di Merkel, Ema accetta di esaminare dossier di avelumab

Merck e Pfizer hanno recentemente annunciato che l’Agenzia europea per i medicinali ha accettato la domanda di autorizzazione all’immissione in commercio (MAA) di Merck per avelumab, per l’indicazione carcinoma metastatico a cellule di Merkel, una fo[...]

Mercoledi 9 Novembre 2016

Ca alla vescica metastatico, fallisce il mantenimento con lapatinib

I pazienti con tumore uroteliale della vescica metastatico caratterizzato da un'iperespressione di HER1 o HER2 non hanno mostrato di beneficiare di un ciclo di terapia di mantenimento con lapatinib dopo la chemioterapia. Lo evidenzia uno studio rando[...]

Lunedi 7 Novembre 2016

Roche va in fase III con i cocktail di farmaci anti melanoma

Cosa succede associando tra loro l'immunoterapia e la target therapy? Roche è molto fiduciosa sull'esito di questa cura per i malati di melanoma metastatico e, con una nota, oggi la società di Basilea ha reso noto che sulla base dei estremamente "pr[...]

Domenica 30 Ottobre 2016

Cancro della vescica, al via campagna informativa. Presto cure immunologiche

Parte la prima campagna nazionale interamente dedicata ad una malattia per cui si fa ancora poca informazione. Prevista la distribuzione di materiale informativo negli stadi, piazze e farmacie. Il presidente AIOM Carmine Pinto: “La neoplasia colpisce[...]

Venerdi 1 Luglio 2016

Ca al polmone, primi dati promettenti per pembrolizumab in combinazione

L'immunoterapia con l'anti-PD1 pembrolizumab inizia a dare risultati interessanti, seppure iniziali, anche in combinazione con altri trattamenti. Per esempio, ha portato a percentuali di risposta complessiva comprese fra il 48% e il 71% quando è stat[...]

Domenica 19 Giugno 2016

ASCO 2016, la monoterapia con durvalumab efficace nel tumore uroteliale della vescica

Presentati al Congresso annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO) i dati di efficacia e sicurezza di durvalumab, un anticorpo selettivo diretto contro il ligando 1 della proteina della morte cellulare programmata (PD-L1), nei pazienti[...]

Martedi 7 Giugno 2016

Tumore vescica: l'immunoterapico atezolizumab riduce la dimensione del tumore in stadio avanzato nei pazienti non precedentemente trattati

In occasione del congresso dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO), sono stati presentati i risultati dello studio di fase II, IMvigor210, che dimostrano come atezolizumab riduca la dimensione dei tumori (tasso di risposta obiettiva, ORR) n[...]

Mercoledi 25 Maggio 2016

Pembrolizumab promettente nel ca al seno triplo negativo avanzato

L'inibitore di PD-1 pembrolizumab ha mostrato di possedere un'attività antitumorale e un profilo di tossicità accettabile in monoterapia in un gruppo di pazienti con un cancro al seno triplo negativo avanzato, pesantemente pretrattate, in uno studio [...]

Giovedi 19 Maggio 2016

Ca uroteliale avanzato, Fda approva atezolizumab, il primo anti PD-L1

La statunitense Food and Drug Administration ha approvato (atezolizumab) per trattare la forma più comune di cancro della vescica, chiamata carcinoma uroteliale. Questo è il primo farmaco della sua categoria (inibitori PD-1 / PD-L1) approvato per il [...]

Lunedi 21 Marzo 2016

Ca uroteliale avanzato, priority review Fda per atezolizumab

La Food and Drug Administration ha deciso di esaminare con procedura accelerata la domanda di registrazione per l'anti PD-L1 atezolizumb per il trattamento dei pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico in progressione dopo [...]

Mercoledi 17 Febbraio 2016

Fda

Cancro della vescica, riconoscimento di breakthrough therapy FDA per durvalumab

L'Fda ha concesso lo status di terapia fortemente innovativa (“breakthrough therapy “) per durvalumab,, un farmaco sperimentale di AstraZeneca sviluppato per il trattamento di pazienti con carcinoma uroteliale della vescica PD-L1 positivo inoperabi[...]

Giovedi 11 Febbraio 2016

Atezolizumab bene in fase II nel ca uroteliale avanzato

L'anticorpo monoclonale anti-PD-L1 atezolizumab ha portato a un miglioramento significativo della percentuale di risposta obiettiva rispetto ai controlli storici uno studio di fase II su pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metasta[...]

Martedi 12 Gennaio 2016

Ca uroteliale metastatico, promettente l'anti-PD-L1 avelumab nei pazienti refrattari

L'anticorpo monoclonale anti-PD-L1 avelumab ha dimostrato di possedere un'attività antitumorale con un profilo di sicurezza accettabile in un trial di fase Ib su pazienti con carcinoma uroteliale metastatico refrattario alla terapia standard. I risul[...]

Ca uroteliale, ipilimumab aggiunto alla chemio non allunga la vita

L'aggiunta dell'inibitore di CTLA-4 ipilimumab alla doppietta cisplatino-gemcitabina non ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) nei pazienti con carcinoma uroteliale metastatico in uno studio di fase II presentato al Genito[...]

Sabato 9 Gennaio 2016

Carcinoma della vescica, “incoraggianti” i dati con l’anti PD-L1 atezolizumab

Sono “incoraggianti” i dati di efficacia per il farmaco sperimentale atezolizumab quando utilizzato per la cura del carcinoma uroteliale. Li definisce così in un comunicato la casa farmaceutica svizzera Roche. Atezolizumab appartiene alla nuovissima[...]

Giovedi 8 Ottobre 2015

Fda

Avelumab fast track Fda per rara forma di cancro della pelle

Il nuovo anti PD-L1 sviluppato congiuntamente da Merck KGaA e Pfizer, avelumab, ha ottenuto dall'Ffda una corsia preferenziale per la cura di una rara forma di cancro della pelle, il carcinoma metastatico delle cellule Merkel. Il carcinoma cutaneo n[...]

Martedi 29 Settembre 2015

Tumore della vescica avanzato, risultati positivi di fase II per atezolizumab

I risultati dello studio registrativo di fase II IMvigor 210, presentati oggi all'European Cancer Congress in corso a Vienna, aprono nuove e incoraggianti prospettive nella terapia del tumore della vescica in stadio avanzato.

Domenica 19 Luglio 2015

Ca alla vescica avanzato, atezolizumab promosso in fase II

L’anticorpo monoclonale anti-PD-L1 atezolizumab (noto anche con la sigla MPDL3280A), utilizzato in seconda linea o linee successive, ha permesso di centrare l’obiettivo chiave in uno studio pivotal di fase II, riducendo efficacemente la massa tumoral[...]

Mercoledi 3 Giugno 2015

Pembrolizumab promettente contro il carcinoma uroteliale

L'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab, già approvato per il melanoma, sembra promettente anche come trattamento per il carcinoma uroteliale. A suggerirlo sono i risultati dello studio di fase Ib KEYNOTE-12, presentati in occasione[...]

Ca alla vescica, aggiunta di ramucirumab a docetaxel ritarda la progressione

Ramucirumab aggiunto a docetaxel ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto al solo docetaxel come trattamento di seconda linea per pazienti con un carcinoma uroteliale metastatico nello studio JCDC, un[...]

Ca alla vescica, chemio immediata post-intervento non allunga la vita

I pazienti con un carcinoma uroteliale della vescica sottoposti alla chemioterapia immediatamente dopo la cistectomia radicale o la linfoadenectomia bilaterale hanno mostrato una sopravvivenza globale (OS) non significativamente superiore a quella de[...]

Lunedi 29 Settembre 2014

ESMO 2014: pembrolizumab promettente nel ca gastrico e della vescica

Presentati al Congresso ESMO nuovi dati sull'uso di pembrolizumab nel tumore gastrico e della vescica in fase avanzata, che confermano la sua efficacia già dimostrata nel trattamento delle forme avanzate di melanoma e del tumore del polmone non a pic[...]