248 news PER "cardiopatia"


NEWS

Sabato 16 Marzo 2019

Acido bempedoico, nuova opzione ipocolesterolemizzante orale sicura ed efficace

Una nuova classe di farmaci ipocolesterolemizzanti orali potrebbe aiutare i pazienti impossibilitati ad assumere statine a causa di effetti collaterali. I risultati – pubblicati sul “New England Journal of Medicine” - provengono dal più grande studio[...]

Venerdi 15 Marzo 2019

DOAC: benefici in presenza di fibrillazione atriale e stenosi mitralica. Studio osservazionale da confermare

I pazienti con stenosi mitralica e fibrillazione atriale (AF) sembrano stare meglio quando ricevono anticoagulanti orali diretti (DOAC) invece di warfarin. È quanto suggerisce un'analisi osservazionale i cui risultati sono stati pubblicati online sul[...]

Giovedi 14 Marzo 2019

Diabete di tipo 2, metformina comparabile ad aspirina nel ridurre il tromboembolismo venoso

Nei pazienti con diabete di tipo 2 la metformina è stata associata a una riduzione delle probabilità di tromboembolismo venoso comparabile a quello dell'aspirina, secondo i dati di un nuovo studio basato sul mondo reale appena presentati al congresso[...]

Martedi 12 Marzo 2019

Malattie respiratorie, disponibile in Italia tripletta a base di fluticasone, umeclidino e vilanterolo frutto della ricerca Gsk

A disposizione da oggi una triplice terapia in un unico device, in monosomministrazione giornaliera. Le tre molecole – fluticasone furoato, umeclidinio e vilanterolo – hanno dimostrato di ridurre le riacutizzazioni della malattia, i ricoveri ospedali[...]

Lunedi 11 Marzo 2019

Piede diabetico, Italia all'avanguardia nel trattamento e nella rete assistenziale. Decalogo della SID

L'Italia è una delle nazioni al mondo che più ha migliorato gli indicatori di salute e gli esiti del piede diabetico negli ultimi vent'anni.Negli ultimi 10 anni il numero delle amputazioni dovute al piede diabetico si è ridotto di circa il 40 per cen[...]

Giovedi 21 Febbraio 2019

Diabete gestazionale, nelle donne obese nessun vantaggio con lo screening precoce

Nelle donne obese lo screening precoce per il diabete gestazionale non è associato a una diminuzione del rischio di esiti avversi perinatali, secondo una ricerca presentata in una relazione al congresso annuale della Society for Maternal-Fetal Medici[...]

Sabato 16 Febbraio 2019

ASCVD, bassa aderenza alla terapia con statine associata a maggiore rischio di mortalità. Su “JAMA Cardiology”

I pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD) che hanno una scarsa aderenza alla terapia con statine hanno un aumentato rischio di mortalità rispetto ai pazienti con maggiore compliance terapeutica alle statine. È questo il risultat[...]

Sabato 9 Febbraio 2019

Farmaci cardiovascolari in gravidanza, la maggior parte possono essere usati in sicurezza. Review su “JACC”

I medici non dovrebbero aver timore di usare la maggior parte dei farmaci per le malattie cardiovascolari nelle donne in gravidanza. È quanto emerge da una nuova review pubblicata sul “Journal of American College of Cardiology” (JACC).

Virus respiratorio sinciziale, revisione accelerata per il nuovo farmaco di AstraZeneca

La complessa struttura molecolare del virus respiratorio sinciziale (RSV) ha spesso ostacolato lo sviluppo di un vaccino o di un trattamento per un'infezione che affligge la maggior parte dei bambini americani prima che compiano il secondo anno di et[...]

Venerdi 1 Febbraio 2019

Rischio più elevato di fibrillazione atriale per le donne con tumore al seno

Uno studio danese di popolazione, pubblicato su HeartRhythm, mostra una correlazione tra tumore al seno e fibrillazione atriale e che tale associazione differisce in base all’età delle pazienti e al periodo di follow up.

Domenica 27 Gennaio 2019

USA, impiego crescente dei nuovi inibitori P2Y12 dopo PCI senza ACS. Le ragioni del trend

Negli USA, a più di un terzo dei pazienti senza sindrome coronarica acuta (ACS) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) è stato prescritto prasugrel o ticagrelor tra il 2009 e il 2016, ma i dati sui loro benefici nella cardiopatia ischemi[...]

Mercoledi 16 Gennaio 2019

Fibrosi polmonare idiopatica, bene pirfenidone anche nella real world

Uno studio di recente pubblicazione sulla rivista BMC Pulmonary Medicine ha documentato la capacità di pirfenidone di migliorare i tassi di sopravvivenza dei pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica (IPF), conferendo un vantaggio, in termini [...]

Mercoledi 12 Dicembre 2018

Infarto del miocardio, le donne aspettano troppo prima di chiamare i soccorsi

Le donne soffrono di attacchi cardiaci tanto quanto gli uomini, solo che si crede che ne siano meno soggette per la diversa localizzazione dei sintomi, concentrati alla schiena, al collo o allo stomaco anziché il classico dolore al petto e al braccio[...]

Domenica 2 Dicembre 2018

Dieci strategie per ridurre le riammissioni ospedaliere di pazienti affetti sia da HF che da BPCO

Migliorare la gestione clinica dei pazienti con insufficienza cardiaca (HF) e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) può ridurre il costo delle cure. Lo dimostra una ricerca pubblicata su “Chest” in cui si elencano dieci strategie che riducono l[...]

Venerdi 16 Novembre 2018

Malattie cardiovascolari: le donne sono più a rischio?

Sicurezza per il cuore delle donne, sia in ambito terapeutico che professionale. Questi i macro temi affrontati nel convegno tutto al femminile organizzato dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda) e Daiichi Sankyo Itali[...]

Domenica 11 Novembre 2018

Diabete, dapagliflozin riduce del 27 per cento le ospedalizzazioni per scompenso cardiaco. Studio sul NEJM

Doppio lavoro per l'antidiabetico dapagliflozin. Oltre a ridurre e normalizzare la glicemia, ha ridotto anche in maniera sostanziale (-27 per cento) l'incidenza di ospedalizzazioni per scompenso cardiaco dimostrando sempre più come non è solo import[...]

Martedi 6 Novembre 2018

Diabete di tipo 2, i risultati cardiovascolari di dulaglutide aprono la strada all'ampliamento delle indicazioni

Secondo l'anticipazione dei dati dello studio REWIND, in pazienti con diabete di tipo 2 il GLP-1 agonista dulaglutide ha ridotto in misura significativa gli eventi avversi cardiovascolari maggiori (MACE), un endpoint composito costituito da morte car[...]

Sabato 20 Ottobre 2018

Possibile individuazione precoce di amiloidosi cardiaca in seguito a intervento al tunnel carpale

Il campionamento tissutale tenosinoviale al momento dell'intervento chirurgico nei pazienti con sindrome del tunnel carpale può aiutare a individuare precocemente l'amiloidosi cardiaca quando quest'ultima malattia è ancora in fase reversibile o può e[...]

Martedi 16 Ottobre 2018

Si apre oggi a Milano il 39°Congresso SICI-GISE, focus sulle tecniche interventistiche percutanee mini-invasive

Il congresso nazionale della Società Italiana di Cardiologia Interventistica (SICI-GISE) apre oggi a Milano la sua 39° edizione. Gli oltre 2.000 esperti nazionali e internazionali del settore che parteciperanno all'evento condivideranno le ultime nov[...]

Lunedi 24 Settembre 2018

Malattia psoriasica, il rischio diabete si impenna!

I pazienti affetti da artrite psoriasica (PsA) e psoriasi mostrano un innalzamento del rischio di diabete tipo 2 (T2D). Lo suggeriscono i risultati di uno studio pubblicato online sulla rivista Rheumatology,

Domenica 23 Settembre 2018

Quaderno del congresso ESC 2018, il più importante congresso mondiale di cardiologia

Nel nuovo Quaderno di PharmaStar dedicato al congresso ESC 2018 di Monaco di Baviera, il più importante evento scientifico mondiale di cardiologia, abbiamo parlato dei trial ARRIVE, ASCEND, GLOBAL LEADERS, MITRA-FR, MARINER, COMMANDER, High-STEACS, [...]

Acido acetilsalicilico in prevenzione primaria nell'anziano sano, delusione dal trial ASPREE

Un altro studio clinico su larga scala che ha affrontato l'uso dell'acido acetilsalicilico (ASA) nella prevenzione primaria degli eventi cardiovascolari (CV) - questa volta in soggetti anziani sani - non ha avuto esito positivo. Si tratta del trial A[...]

Mercoledi 12 Settembre 2018

Arriva in Italia cangrelor, nuovo antiaggregante endovenoso con un meccanismo d'azione unico

Arriva in Italia il cangrelor, nuovo antiaggregante per via endovenosa con un meccanismo d'azione unico, che ha dimostrato di ridurre gli eventi trombotici, rispetto alla terapia orale standard, nei pazienti con cardiopatia ischemica sottoposti ad an[...]

Sabato 8 Settembre 2018

Ticagrelor sicuro in monoterapia post-stent ma outcome non migliore della doppia terapia antiaggregante. Studio GLOBAL LEADERS

Sospendere il trattamento con acido acetilsalicilico (ASA) dopo un mese e continuare il trattamento con ticagrelor in monoterapia non dà problemi di safety ma non migliora l'outcome rispetto a quanto osservato con la doppia terapia antiaggregante sta[...]

Domenica 26 Agosto 2018

Ipertensione arteriosa, adesso si punta a 130/80. Nuove Linee guida ESH-ESC

Stando alle nuove linee guida congiunte ESC-ESH (European Society of Cardiology/European Society of Hypertension), pubblicate sullo European Heart Journal e sul sito ESC, il ricorso ad una polipillola a base di due farmaci potrebbe rivoluzionare il t[...]

Gravidanza, mai superare le 40 settimane se il cuore è malato

Le donne incinte che presentano una malattia cardiaca dovrebbero partorire non più tardi della 40a settimana di gestazione. Questa è una delle raccomandazioni contenute nelle Linee guida della Società Europea di Cardiologia (ESC) del 2018 per la gest[...]

Giovedi 28 Giugno 2018

Diabete di tipo 1, buoni risultati sulla glicemia di tre dosaggi di empagliflozin in aggiunta a insulina

Nei pazienti con diabete di tipo 1, l'inibitore del co-trasportatore sodio glucosio di tipo 2 empagliflozin, in aggiunta alla terapia insulinica, ha ridotto l'emoglobina glicata dopo 26 settimane di trattamento. Sono i risultati di due studi clinici [...]

Domenica 24 Giugno 2018

I FANS hanno un ruolo nel determinare il rischio cardiovascolare dei pazienti con artrosi #EULAR2018

Oltre due terzi dell'aumento del rischio cardiovascolare associato all'osteoartrosi è legato all'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). E' quanto emerge dai risultati di uno studio canadese presentato all'Annual European Congress of Rhe[...]

Martedi 19 Giugno 2018

Menopausa, alti livelli di testosterone aumentano rischio di infarto miocardico, ictus e insufficienza cardiaca

Nelle donne in menopausa il rapporto tra testosterone ed estradiolo è importante per la salute del cuore. Un rapporto elevato tra i due ormoni è stato associato a un maggior rischio di infarto miocardico, ictus e insufficienza cardiaca in un periodo [...]

Mercoledi 13 Giugno 2018

Lavoro stressante? Rischio di morte pari a quello del fumo in presenza di diabete o malattie cardiache

Tra gli uomini con malattia cardiometabolica - diabete, malattia coronarica o ictus - quelli con un lavoro impegnativo ma con poco potere decisionale (quindi sotto tensione lavorativa) hanno un rischio più elevato di morire precocemente. Un rischio c[...]

Sabato 9 Giugno 2018

Diabete, nelle donne triplica il rischio di morte per ischemia o ictus

In un'ampia coorte internazionale di adulti senza precedenti patologie vascolari, il diabete ha triplicato il rischio di morte per cardiopatia ischemica o ictus nelle donne, e lo ha raddoppiato negli uomini, in particolar modo in un'età compresa tra [...]

Mercoledi 30 Maggio 2018

Mieloma multiplo ricaduto/refrattario, sopravvivenza più lunga con la tripletta carfilzomib-lenalidomide-desametasone

L'aggiunta dell’'inibitore del proteasoma carfilzomib a lenalidomide e desametasone ha ridotto del 21% il rischio di decesso per una qualsiasi causa in pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario nello studio di fase III ASPIRE, pubblicato[...]

Martedi 1 Maggio 2018

Scompenso cardiaco, una perdita continua di funzionalità che oggi si può stabilizzare

Colpisce quasi un milione di italiani. Causa 190mila ricoveri l'anno. Determina una mortalità annua del 10%. Non ha conosciuto l'arrivo di nuovi farmaci da oltre 15 anni. Stiamo parlando dello scompenso cardiaco congestizio. Per accendere i riflettor[...]

Sabato 21 Aprile 2018

Allerta USA, minore prescrizione di statine ad alta intensità nelle donne con infarto rispetto agli uomini

Secondo un nuovo studio pubblicato sul “Journal of American College of Cardiology”, negli USA le donne che hanno avuto un infarto miocardico (IM) hanno meno probabilità di essere trattate con una statina ad alta intensità rispetto agli uomini, e ment[...]

Giovedi 12 Aprile 2018

Gli antagonisti del recettore dei mineralcorticoidi nello scompenso cardiaco cronico. E' tempo di rivalutarli?

Nonostante vi siano forti raccomandazioni da parte delle linee guida internazionali alla prescrizione dei farmaci antagonisti del recettore dei mineralcorticoidi (MRA o “antialdosteronici”) nel trattamento dello scompenso cardiaco a funzione ridotta [...]

Sabato 7 Aprile 2018

Dall'EHRA una nuova guida pratica aggiornata per l'uso dei NOAC nei pazienti con AF

Presentata a Barcellona, in occasione del convegno EHRA (European Heart Rhythm Association), una nuova versione della guida pratica sugli anticoagulanti orali non antagonisti della vitamina K (NOAC) in pazienti con fibrillazione atriale (AF) ha lo sc[...]

Martedi 3 Aprile 2018

Cardiomiopatia da transtiretina, tafamidis raggiunge l'end point in fase III

Pfizer ha annunciato i risultati top line dello studio di fase III noto con la sigla ATTR-ACT, dimostrando che, rispetto al placebo, il farmaco tafamidis ha portato a una riduzione significativa della combinazione di mortalità per tutte le cause e de[...]

Sabato 31 Marzo 2018

Ca al colon, la colonscopia riduce la mortalità in modo significativo

La colonscopia può ridurre in modo significativo l’incidenza del cancro del colon-retto e i decessi causati da questo tumore. È quanto emerge da un ampio studio caso-controllo statunitense da poco pubblicato su Annals of Internal Medicine.

Lunedi 26 Marzo 2018

Ema

Colesterolo alto, del Chmp per prevenzione di infarti e ictus con evolocumab

Il Chmp dell'Agenzia Europea per i Medicinali ha dato parere positivo per una nuova indicazione di evolocumab nei pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica accertata (infarto del miocardio, ictus o arteriopatia periferica) per ridurre il [...]

Sabato 10 Marzo 2018

Nello scompenso cardiaco bassi livelli di testosterone si associano a una prognosi più sfavorevole

Uno studio condotto da ricercatori giapponesi e pubblicato online sull' “American Journal of Cardiology” ha indagato l'impatto del testosterone sulla prognosi dello scompenso cardiaco (HF), così come sulla funzione cardiaca, sul danno cardiaco e sull[...]

Domenica 4 Marzo 2018

Diabete, insorgenza precoce legata a aumentata mortalità per tutte le cause

La presenza di diabete di tipo 2 può avere un grave impatto sul rischio di mortalità a lungo termine, con una relazione dose-risposta tra durata della malattia e morte prematura. Lo suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista Diabetologia.

Martedi 13 Febbraio 2018

Con ticagrelor meno eventi cardiovascolari e mortalità dopo attacco cardiaco con coronaropatia multivasale

Una nuova sotto-analisi dello studio di Fase III PEGASUS-TIMI 54 pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology ha dimostrato come ticagrelor 60 mg riduca del 19% il rischio di eventi cardiovascolari morte cardiovascolare, infarto del m[...]

Martedi 6 Febbraio 2018

Malattia polmonare interstiziale associata ad artrite, risultati promettenti con abatacept

Abatacept, un noto farmaco utilizzato da tempo nel trattamento dell'artrite reumatoide (AR), potrebbe candidarsi a valida opzione di trattamento dei pazienti artritici che sviluppano malattia polmonare interstiziale (ILD). Lo dimostrano i risultati d[...]

Giovedi 25 Gennaio 2018

Ipertensione polmonare, in pazienti naïve terapia iniziale con ambrisentan + tadalafil efficace nel long-term

Nei pazienti con ipertensione arteriosa polmonare (PAH) di nuova diagnosi, la terapia di associazione iniziale con ambrisentan e tadalafil offre benefici clinici e un significativo miglioramento emodinamico. Una nuova, importante conferma arriva da I[...]

Mercoledi 3 Gennaio 2018

Mieloma multiplo, CAR T-cells bb2121 promettenti in pazienti fortemente pretrattati

Una singola infusione di un’immunoterapia cellulare chiamata bb2121, costituita da CAR T-cells anti-BMCA e sviluppata da Celgene in collaborazione con Bluebird Bio, ha mostrato risultati molto promettenti in pazienti con mieloma multiplo fortemente p[...]

Martedi 19 Dicembre 2017

Colesterolo, lower is better, il messaggio dei cardiologi italiani

Quattro giorni di lavori congressuali per oltre 2.200 partecipanti, più di 100 simposi, corsi di aggiornamento, centinaia di relazioni e letture magistrali. Questi i numeri del 78° Congresso nazionale della Società Italiana di Cardiologia (Sic) che s[...]

Venerdi 15 Dicembre 2017

Allarme dei cardiologi: iperteso il 10 per cento dei giovani con meno di 18 anni

Quattro giorni di lavori congressuali per oltre 2.200 partecipanti, più di 100 simposi, corsi di aggiornamento, centinaia di relazioni e letture magistrali. Questi i numeri del 78° Congresso nazionale della Società Italiana di Cardiologia che apre i [...]

Sabato 9 Dicembre 2017

Cardiopatie congenite, rischio di AF in giovani adulti molto alto. Richiesti screening più frequenti

I pazienti con cardiopatia congenita (CHD) hanno una probabilità fino a 85 volte maggiore di soffrire di fibrillazione atriale (AF) in età giovane-adulta. È il risultato di uno studio – pubblicato online su “Circulation” – in base al quale gli autori[...]

Giovedi 7 Dicembre 2017

Diabete, i pazienti sottovalutano i rischi

Presentati i risultati preliminari dell'indagine, promossa da IDF, “Taking Diabetes to Heart”; rivelano che le persone con diabete di tipo 2 sottovalutano il rischio cardiovascolare correlato alla malattia. Tra gli intervistati, 1 su 3 si considera a[...]

Sabato 2 Dicembre 2017

Beta-bloccanti prima della chirurgia per ridurre l'incidenza di fibrillazione atriale post-operatoria

La somministrazione selettiva di beta-bloccanti a scopo preventivo prima della chirurgia cardiaca elettiva è sicura e può ridurre l'incidenza di fibrillazione atriale postoperatoria (POAF) di nuova insorgenza o di flutter atriale. È quanto suggerisce[...]

Statine, difesa del tessuto endoteliale miocardico in favore della guarigione dell'infarto. Studio preclinico

Nel tessuto infartuato, le statine diminuiscono la permeabilità e riducono il transito di leucociti infiammatori sfavorevoli, migliorando di conseguenza la guarigione e la funzionalità del ventricolare sinistro. Pubblicati online su “Arteriosclerosis[...]

Domenica 12 Novembre 2017

Mieloma multiplo, inibitori del proteasoma e immunomodulatori insieme possono aumentare il rischio di complicanze cardiovascolari

Sebbene gli inibitori del proteasoma e i farmaci immunomodulatori abbiano migliorato in modo significativo gli outcome dei pazienti con mieloma multiplo, la combinazione di questi agenti può aumentare il rischio di tossicità cardiaca. È questa la con[...]

Mercoledi 8 Novembre 2017

Orticaria cronica spontanea, una malattia dal difficile percorso diagnostico ma oggi trattabile in modo efficace

La patologia colpisce l'1% della popolazione, ma, nonostante le numeriche significative, non riceve ancora l'attenzione che merita considerate le importanti ricadute sulla vita di chi ne è affetto. La diagnosi del disturbo è difficoltosa e il pazient[...]

Domenica 29 Ottobre 2017

Scompenso, i beta-bloccanti migliorano la prognosi solo con LVEF inferiore al 50%

I beta-bloccanti migliorano la frazione di eiezione ventricolare sinistra (LVEF) e la prognosi nei pazienti con scompenso cardiaco (HF) in ritmo sinusale con LVEF ridotta. I dati sono più robusti per LVEF inferiore a 40%, ma simili benefici sono stat[...]

Mercoledi 18 Ottobre 2017

Riusciremo ad eradicare il virus dell'epatite C? Il punto della situazione dal congresso SIMIT di Salerno

Il rapporto OMS globale epatite 2017 indica che la maggioranza delle persone che vivono con infezione da virus dell'epatite C cronica non ha accesso ai test e alla terapia. Eppure i trattamenti ci sono e funzionano in oltre il 90% dei pazienti, anche[...]

Mercoledi 20 Settembre 2017

Ema

Diarrea da sindrome carcinoide, approvazione europea per telotristat

La Commissione europea ha approvato telotristat etiprate in associazione con analoghi della somatostatina per il trattamento a lungo termine della sindrome carcinoide per migliorare il controllo dei sintomi nei pazienti adulti affetti da tumori neuro[...]

Venerdi 15 Settembre 2017

Qual è il target ottimale di sistolica? Dall’ESC, nuove analisi post-hoc dello studio SPRINT scaldano il dibattito

Qual è il target ideale di pressione arteriosa sistolica da raggiungere con la terapia antipertensiva? Il dibattito su questo tema è più che mai caldo. Ad alimentarlo ha contribuito in modo sostanziale lo studio SPRINT (Systolic Blood Pressure Interv[...]

Venerdi 8 Settembre 2017

Erenumab riduce l’emicrania nei pazienti che hanno fallito precedenti terapie preventive

Al 18° Congresso dell’International Headache Society (IHC, Vancouver, Canada) sono stati annunciati i risultati di nuove analisi cliniche su erenumab nella prevenzione dell’emicrania. I dati vanno ad aggiungersi ai risultati significativi di efficac[...]

Giovedi 7 Settembre 2017

Diabete di tipo 2, controllo glicemico lievemente inferiore, ma rischio più alto di decesso in caso di terapia con statine

Uno studio su 12.725 pazienti con diabete di tipo 2 che hanno iniziato il trattamento con insulina mostra che quelli non trattati con statine avevano un controllo glicemico leggermente migliore, ma sono sopravvissuti più a lungo e sono andati incontr[...]

Lunedi 4 Settembre 2017

Dormire male non fa bene al cuore

Dormire male può causare danni al nostro organismo e, secondo una ricerca presentata al Congresso Europeo di Cardiologia (ESC), aumenterebbe il rischio di cardiopatia ischemica e ictus.