NEWS

Mercoledi 20 Febbraio 2019

Steatoepatite non alcolica, in fase III acido obeticolico centra un end point ma rimangono aspetti da chiarire

Buone notizie in tema di terapia della steatoepatite non alcolica (NASH). Intercept Pharmaceuticals ha annunciato i risultati ad interim di un ampio studio clinico, REGENERATE, da cui si evince che l'acido obeticolico dopo 18 mesi di trattamento ridu[...]

Venerdi 1 Febbraio 2019

Colangite biliare primitiva, l’età incide sulla risposta al trattamento

Più il paziente è anziano, migliore è la risposta alla terapia. Un recente articolo pubblicato su Clinical Gastroenterology and Hepatology ha evidenziato che l’età più anziana tra i pazienti con colangite biliare primitiva (PBC) correla con una migli[...]

Venerdi 18 Gennaio 2019

2019, l'anno della NASH

In tema di malattie epatiche, dopo i successi raggiunti nella cura delll'epatite C, oggi l'argomento più discusso e su cui si sta investendo maggiormente è la NASH, la steatoepatite non alcolica. Considerando che il fegato grasso riguarda circa 30 mi[...]

Sabato 8 Dicembre 2018

Colangite biliare primitiva, elafibranor centra gli endpoint di fase 2

Elafibranor ha raggiunto il suo endpoint primario di fase 2 di riduzione della fosfatasi alcalina dopo 12 settimane di trattamento in pazienti con colangite biliare primitiva, secondo un comunicato stampa dell'azienda Genfit che si occupa dello svilu[...]

Mercoledi 19 Settembre 2018

Steatosi epatica non alcolica, fase II incoraggiante per farmaco di Viking Therapeutics. Azione raddoppia di valore

Annunciati in questi giorni i dati positivi derivanti da uno studio clinico di fase II condotto in pazienti con steatosi epatica non alcolica (NAFLD) ed elevato colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL-C), trattati per 12 settimane con un farmac[...]

Giovedi 6 Settembre 2018

Colangite biliare primitiva, una campagna social per far conoscere la malattia

Il 9 Settembre si celebrerà la giornata mondiale dedicata alla Colangite Biliare Primitiva, una giornata per sostenere tutti coloro che sono affetti da questa patologia, ma anche di tutti coloro che, parenti, amici e caregivers, condividono le diffic[...]

Domenica 15 Luglio 2018

Epatopatie con dislipidemia: statine sicure, efficaci e importanti nella maggior parte dei casi. Update AGA

Pubblicata online su “Clinical Gastroenterology and Hepatology”, un'analisi di clinici esperti gastroenterologi ed epatologi offre consigli sulle migliori pratiche per il trattamento della dislipidemia in sei malattie del fegato - danno epatico indot[...]

Giovedi 3 Maggio 2018

Acido obeticolico nei pazienti con colangite biliare primitiva: la biopsia epatica conferma l'efficacia del trattamento a 3 anni

Le valutazioni tramite biopsia di un trattamento a 3 anni con acido obeticolico (OCA) confermano che la terapia a lungo termine con questa molecola, in grado di agire riducendo l'esposizione del fegato agli acidi biliari, porta alla regressione o all[...]

Martedi 24 Aprile 2018

Colangite sclerosante primitiva, statine associate a riduzione di morbilità e mortalità

Il trattamento con statine è associato a una riduzione notevole del rischio di mortalità legata a qualsiasi causa, trapianto di fegato, cancro al fegato e sanguinamento da varici nei pazienti affetti da colangite sclerosante primitiva. A suggerirlo è[...]

Martedi 17 Aprile 2018

Acido obeticolico, regressione di fibrosi e cirrosi in pazienti con colangite biliare primitiva. #EASL2018

Dati sulla biopsia epatica del sottostudio di fase 3, POISE, supportano la capacità dell'acido obeticolico (OCA) di indurre regressione o stabilizzare la fibrosi e la cirrosi nei pazienti con colangite biliare primitiva (PBC) a seguito di un trattame[...]

Giovedi 18 Gennaio 2018

Colangite sclerosante, le caratteristiche autoimmuni influenzano negativamente la malattia

Il decorso a lungo termine della colangite sclerosante (SC) è negativamente influenzato dalla presenza di caratteristiche autoimmuni ma non dalla concomitante presenza di malattia infiammatoria cronica intestinale (IBD). E' quanto evidenziato da un l[...]

Mercoledi 13 Dicembre 2017

Steatoepatite non alcolica, dati promettenti per gli agonisti del recettore FXR

Ci sono diverse molecole in studio per la steatoepatite non alcolica (NASH) ma quelle che sembra daranno i migliori risultati sono gli attivatori del recettore FXR. I dati dello studio REGENERATIVE sull'acido obeticolico nel trattamento della NASH ar[...]

Martedi 28 Novembre 2017

Celiachia sottodiagnosticata, tutta colpa delle manifestazioni inusuali extra-intestinali

La celiachia è associata a una vasta gamma di condizioni mediche, tra cui malattie del fegato, glossite, pancreatite, sindrome di Down e autismo, secondo uno studio che ha analizzato un database di oltre 35 milioni di persone e presentato al Congress[...]

Mercoledi 18 Ottobre 2017

Colangite biliare primitiva, acido obeticolico in commercio in Italia

Una nuova terapia per la Colangite Biliare Primitiva (CBP) è disponibile per i pazienti Italiani; la molecola, acido obeticolico, in commercio come Ocaliva, rappresenta il primo nuovo trattamento in Europa da circa 20 anni per questa rara malattia ep[...]

Venerdi 13 Ottobre 2017

Acido ursodesossicolico più bezafibrato, meno prurito nei pazienti con colangite biliare primitiva

La terapia a lungo termine con acido ursodesossicolico combinato e bezafibrato consente la normalizzazione della fosfatasi alcalina in più del 50% dei pazienti con colangite biliare primaria (PBC) e sollievo dal prurito in un'alta percentuale di sogg[...]

Martedi 26 Settembre 2017

Fda

Acido obeticolico, dosi eccessive collegate a danni epatici, report Fda

Dosi eccessive di acido obeticolico possono causare lesioni epatiche in pazienti con colangite biliare primitiva (PBC). Questo è quanto reso noto dall'Fda in una comunicazione di sicurezza in cui viene sottolineato che il farmaco, dosato in modo scor[...]

Venerdi 8 Settembre 2017

Al via “PBC and Me”, una campagna di sensibilizzazione sulla Colangite Biliare Primitiva

Il 10 settembre si celebrerà la giornata mondiale dedicata alla Colangite Biliare Primitiva, una giornata per sostenere tutti coloro che sono affetti da questa patologia, ma anche di tutti coloro che, parenti, amici e caregivers, condividono le diffi[...]

Giovedi 24 Agosto 2017

Colangite biliare primitiva, acido obeticolico ottiene rimborsabilità da AIFA

L'Aifa ha ammesso alla rimborsabilità da parte del Servizio Sanitario Nazionale l'acido obeticolico per il trattamento della colangite biliare primitiva in combinazione con acido ursodesossicolico (UDCA) negli adulti con risposta inadeguata all'UDCA [...]

Giovedi 22 Giugno 2017

Proclamati i vincitori del Premio Galeno 2017: sul podio Ocaliva, Praxbind, Strimvelis, Gardasil 9 e Gilenya

I 5 vincitori del Premio per l'Innovazione, riservato ai farmaci e diviso in categorie, sono: Ocaliva di Intercept Pharma (categoria “Farmaco di sintesi chimica”), Praxbind di Boehringer Ingelheim (categoria “Farmaco biologico”), Strimvelisdi GSK (c[...]

Colangite biliare primitiva, definiti i criteri per il controllo della malattia

Otto anni dopo la pubblicazione delle ultime linee guida sulle malattie colestatiche del fegato, gli esperti europei hanno rilasciato un nuovo documento, questa volta dedicato esclusivamente alla colangite biliare primitiva (CBP). Le nuove linee guid[...]

Venerdi 24 Febbraio 2017

Colangite biliare primitiva: disponibile la prima fotografia della realtà italiana

I primi dati epidemiologici italiani sulla Colangite Biliare Primitiva (CBP) sono ora disponibili. A presentarli è stato il Prof. Domenico Alvaro (Università “Sapienza” di Roma) nel corso del 50° meeting annuale dell'Associazione Italiana per lo Stud[...]

Martedi 21 Febbraio 2017

Come conciliare innovazione e sostenibilità? A Roma gli esperti fanno il punto

Come affrontare le esigenze di contenimento dei costi e la crescente domanda di salute da parte dei cittadini? Più attenzione alle risorse economiche disponibili, valutare nuovi sistemi di governance, misurare gli sprechi nel Servizio Sanitario Nazio[...]

Martedi 20 Dicembre 2016

Malattie autoimmuni del fegato, sono tutte rare ma solo una ha il riconoscimento ufficiale di malattia rara

Le malattie autoimmuni del fegato sono Epatite autoimmune, Colangite biliare primitiva, Colangite sclerosante primitiva e Colangite IgG4-positiva; sono tutte malattie rare anche se solamente la colangite sclerosante primitiva è attualmente inclusa ne[...]

Mercoledi 25 Maggio 2016

Ca delle vie biliari, aspirina può ridurre il rischio

Ancora nuove evidenze sulle proprietà antitumorali dell'aspirina. Stando ai risultati di uno studio caso-controllo pubblicato da poco su Hepatology, infatti, l'uso regolare di questo popolarissimo farmaco può ridurre di circa tre volte il rischio di [...]

Lunedi 18 Aprile 2016

Nuove speranze per il trattamento della steatoepatite non alcolica e della colangite sclerosante primitiva

Dalla 51° edizione del congresso dell' EASL di Barcellona sono emerse diverse novità soprattutto su patologie finora poco considerate e studiate. Anche l'azienda Gilead ha annunciato alcuni dati sostenendo lo sviluppo di tre agenti in sperimentazione[...]

Domenica 17 Aprile 2016

Acido obeticolico: miglior sopravvivenza dei pazienti con colangite biliare primitiva e, grazie alla titolazione, meno prurito

I pazienti con colangite biliare primitiva trattati con acido obeticolico (OCA) da solo o in combinazione con l'acido ursodesossicolico (UDCA) hanno una sopravvivenza libera da trapianto epatico significativamente migliore rispetto a quella ottenuta[...]

Giovedi 21 Maggio 2015

Cirrosi biliare primaria, conferme sull'efficacia e la sicurezza dell'acido obeticolico

I pazienti con cirrosi biliare primaria trattati con acido obeticolico mostrato miglioramenti della fosfatasi alcalina plasmatica, secondo i risultati presentati al Digestive Disease Week (DDW) 2015.