NEWS

Domenica 3 Febbraio 2019

Dapagliflozin vicino a diventare il primo farmaco orale indicato nel diabete di tipo 1

Il comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Ema ha raccomandato l'impiego di dapagliflozin negli adulti con diabete di tipo 1 che soddisfino determinati criteri. Il farmaco, un inibitore selettivo del cotrasportatore sodio-glucosio di tipo[...]

Giovedi 10 Gennaio 2019

Diabete in gravidanza: al via “Giunone 3.0”, progetto formativo dell'Associazione Medici Diabetologi

Con l'obiettivo di favorire una maggiore conoscenza delle problematiche del diabete in gravidanza e delle strategie per farvi fronte, l'Associazione Medici Diabetologi avvia un progetto formativo itinerante denomanto “Giunone 3.0. Aggiornamento su di[...]

Mercoledi 3 Ottobre 2018

Diabete, nuove soluzioni high tech di Roche per una migliore gestione della patologia #EASD2018

La terapia del diabete diventa sempre più tecnologica. Oggi i valori glicemici possono essere costantemente monitorati tramite sistemi impiantabili sotto pelle e i dati possono essere inviati allo smartphone del paziente, in modo che possa tenere sot[...]

Sabato 8 Settembre 2018

Ema

Diabete, ok Ema per includere in scheda tecnica di canagliflozin i dati sulla riduzione degli eventi cardiovascolari maggiori

I positivi risultati cardiovascolari dello studio CANVAS sono valsi al farmaco ipoglicemizzante canagliflozin e alla combinazione canagliflozin/metformina un aggiornamento delle informazioni di prodotto per decisione della Commissione europea. Presen[...]

Sabato 21 Aprile 2018

Diabete di tipo 1, il fabbisogno di insulina cresce all'aumentare del numero di gravidanze

Il fabbisogno di insulina aumenta con la parità, definita come il “numero di nati vivi”, nelle donne in gravidanza con diabete di tipo 1, secondo quanto riportato da un team di ricercatori danesi, e il risultato potrebbe aiutare i medici a gestire i [...]

Giovedi 25 Gennaio 2018

Pazienti anziani con diabete spesso sovratrattati

Secondo un nuovo studio pubblicato su Diabetes, Obesity and Metabolism, buona parte dei pazienti anziani con diabete di tipo 2 è trattato in maniera troppo aggressiva, con possibili conseguenze pericolose per la salute.

Venerdi 22 Settembre 2017

Diabete di tipo 1, risultati promettenti con dapagliflozin

Il trattamento con dapagliflozin, inibitore del co-trasportatore di sodio-glucosio 2 (SGLT2), nei pazienti con diabete di tipo 1 non adeguatamente controllato migliora il controllo glicemico oltre a indurre perdita di peso. Sono le conclusioni di uno[...]

Domenica 10 Settembre 2017

Dal Congresso ESC di Barcellona le nuove linee guida sulle malattie arteriose periferiche

Sono state presentate al Congresso 2017 dell'ESC (European Society of Cardiology) le nuove linee guida sulla diagnosi e il trattamento delle malattie arteriose periferiche (PAD). Sviluppato in collaborazione con l'ESVS (European Society for Vascular [...]

Giovedi 2 Giugno 2016

Diabete, controllo glicemico stretto preserva forza muscolare e contrattilità ventricolare in pazienti con scompenso

Nei pazienti con diabete di tipo 2 e scompenso cardiaco cronico, 4 mesi di controllo glicemico intensivo non hanno avuto alcun effetto negativo sulla riserva contrattile del ventricolo sinistro o sulla capacità aerobica, in uno studio randomizzato da[...]

Lunedi 23 Maggio 2016

Diabete, ADVANCE-ON: controllo glicemico stretto alla lunga beneficia i reni

Nei pazienti con diabete di tipo 2, tenere sotto stretto controllo la glicemia a lungo andare avvantaggia i reni, nel senso di prevenire lo sviluppo di un'insufficienza renale terminale. Lo evidenzia una nuova analisi dello studio ADVANCE-ON (Action [...]

Martedi 17 Maggio 2016

Diabete di tipo 2, controllo glicemico stretto preserva la forza muscolare e la contrattilità ventricolare nei pazienti con scompenso cardiaco

Nei pazienti con diabete di tipo 2 e scompenso cardiaco cronico, 4 mesi di controllo glicemico intensivo non hanno avuto alcun effetto negativo sulla riserva contrattile del ventricolo sinistro o sulla capacità aerobica, in uno studio randomizzato da[...]

Diabete di tipo 1, metformina potrebbe essere utile negli adolescenti obesi

Negli adolescenti obesi o in sovrappeso affetti da diabete di tipo 1, l’aggiunta di metformina alla terapia insulinica potrebbe contribuire ad abbassare i loro livelli di emoglobina glicata (Hb A1c) e a ridurre la resistenza all'insulina. È quanto em[...]

Lunedi 28 Marzo 2016

Nell'iperlipidemia rosuvastatina stabilizza le placche vulnerabili e riduce lo spessore carotideo

Pubblicato sull'International Journal of Cardiology, uno studio dimostra i meccanismi attraverso i quali rosuvastatina può contribuire alla salute dei pazienti con iperlipidemia attraverso una stabilizzazione delle placche vulnerabili carotidee e una[...]

Venerdi 16 Ottobre 2015

Diabete, Fda per ora non approva combinazione a dose fissa di saxagliptin e dapagliflozin

L'Fda ha rilasciato una complete response letter (CRL) nella quale sono motivate le ragioni per le quali, almeno per ora, l'agenzia americana non intende approvare la combinazione a dose fissa di saxagliptin e dapagliflozin per il trattamento dei paz[...]

Venerdi 2 Ottobre 2015

Diabete di tipo 1, canagliflozin riduce glicata e peso corporeo

In un gruppo di pazienti con diabete di tipo 1, il trattamento con l'inibitore del cotrasportatore del sodio-glucosio di tipo 2 (SGLT2) canagliflozin ha portato a riduzioni dell'emoglobina glicata (HbA1c), del peso corporeo e delle dosi di insulina, [...]

Lunedi 8 Giugno 2015

Diabete, in Italia 1,5 milioni di pazienti abbandona le cure, spesso per le troppe compresse da assumere

Non basta che sia efficace e sicura. Serve anche che abbia pochi effetti collaterali, che sia comoda e da somministrare poche volte al mese, in modo semplice, sempre pronta all'uso, invisibile, indolore.

Giovedi 26 Marzo 2015

Terapia sostitutiva con testosterone, anche gli andrologi italiani prendono posizione

Anche la Società Italiana di Endocrinologia (SIE) e la Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (SIAMS) prendono posizione sulla terapia sostitutiva con testosterone.

Mercoledi 14 Gennaio 2015

Diabete tipo 2, nuova presa di posizione ADA/EASD sulla scelta degli ipoglicemizzanti

Su Diabetes Care è appena stata pubblicata una revisione di un ‘position statement' sulla gestione dell'iperglicemia nei pazienti con diabete di tipo 2, aggiornato su richiesta dell'American Diabetes Association (ADA) e della European Association for[...]

Mercoledi 19 Novembre 2014

Controllo stretto della glicemia da evitare in terapia intensiva

Le cattive abitudini sono dure a morire. Lo evidenzia un'analisi presentata in occasione del congresso Chest 2014 (tenutosi di recente ad Austin, in Texas), dalla quale emerge che nelle unità di terapia intensiva i medici sono stati troppo lenti a sm[...]

Martedi 4 Novembre 2014

Controllo glicemico stretto non migliora la sopravvivenza a lungo termine dopo il by-pass

Non vi è alcuna differenza nella sopravvivenza a lungo termine dopo un intervento di bypass aorto-coronarico tra i pazienti sottoposti a una strategia di controllo glicemico rigoroso rispetto a quelli trattati con una strategia più permissiva. Lo dim[...]

Martedi 23 Settembre 2014

Diabete tipo 2, controllo stretto della glicemia non serve per ridurre a lungo andare morti, infarti e ictus

Un controllo glicemico stretto (tale, cioè, da portare il valore dell'emoglobina glicata al 6,5% o ancora meno) non riduce a lungo andare la mortalità o gli eventi cardiovascolari importanti. È questo il responso del follow-up a lungo termine dello s[...]

Mercoledi 17 Settembre 2014

Diabete, in Italia migliora l'assistenza agli anziani con diabete

Cresce il numero degli anziani con diabete. Oggi, infatti, nel nostro paese su 3 milioni di persone colpite da diabete di tipo 2, due terzi hanno un'età superiore ai 65 anni, con il 25% over 75. Il dato, destinato ad aumentare in vista del progressiv[...]

Venerdi 20 Settembre 2013

Diabete tipo 2, remissione possibile con il bypass gastrico?

Uno studio appena pubblicato sulla rivista Annals of Surgery mostra che quasi un terzo dei pazienti obesi con diabete di tipo 2 sottoposti a bypass gastrico sono riusciti effettivamente a ‘guarire' dal diabete, essendo in remissione completa (second[...]

Possibile legame tra statine e aumento del rischio di cataratta

Le statine potrebbero avere effetti negativi sulla visione. A suggerirlo è uno studio osservazionale appena pubblicato su JAMA Ophthalmology, dal quale emerge un'associazione tra uso di statine e aumento del rischio di cataratta.

Diabete, in Italia costa 1/3 che negli Usa

Il diabete presenta il conto e lo fa negli USA attraverso il rapporto dell'American Diabetes Association (ADA) pubblicato a cadenza quinquennale; l'ultimo rapporto, relativo ai dati 2012, è stato presentato qualche giorno fa a Capitol Hill in occasio[...]

Mercoledi 6 Luglio 2011

Miglior controllo glicemico riduce scompenso cardiaco nei diabetici di tipo 1

Un miglior controllo glicemico in pazienti relativamente giovani e affetti da diabete mellito di tipo 1 è correlato a una minor incidenza di scompenso cardiaco. È questo il risultato principale di uno studio condotto sul registro svedese del diabete,[...]

Martedi 28 Luglio 2009

Diabete di tipo I, confermati i benefici di un'intensa terapia insulinica

Diabete di tipo I, confermati i benefici di un'intensa terapia insulinica