538 news PER "crohn"


NEWS

Giovedi 17 Marzo 2016

Mongersen, quali caratteristiche del paziente influiscono sull'efficacia del farmaco nella malattia di Crohn? Ce ne parla il prof. Monteleone

I pazienti affetti da malattia di Crohn con più alti punteggi di gravità di malattia (CDAI) raggiungono più frequentemente la remissione clinica con il dosaggio massimo di mongersen (o GED-0301). Questo è quanto mostrato da un'analisi post hoc di uno[...]

Venerdi 11 Marzo 2016

Procreazione medicalmente assistita, basse probabilità di successo nelle donne con malattie infiammatorie intestinali

La malattia infiammatoria intestinale incide sul successo della procreazione medicalmente assistita. E' quanto emerge da un recente articolo pubblicato sulla rivista Gut in cui gli autori evidenziano come il successo del trasferimento embrionale è de[...]

Lunedi 7 Marzo 2016

Crohn, no ai narcotici prima dell'intervento di resezione ileocolica

I pazienti con malattia di Crohn (CD) che fanno uso di narcotici prima di subire un intervento chirurgico hanno maggior probabilità di avere morbilità e lunga degenza rispetto ai soggetti che non usano tali farmaci. Questo è quanto pubblicato su JAMA[...]

AbbVie paga a Boehringer Ingelheim $595 mln per nuovo antipsoriasi (anti IL-23)

Abbvie e Boehringer Ingelheim hanno siglato una collaborazione globale per sviluppare e commercializzare il farmaco di quest'ultima noto per ora con la sigla BI 655.066. Si tratta di un anticorpo monoclonale attualmente in Fase 3 che si lega all'inte[...]

Giovedi 3 Marzo 2016

Vedolizumab sicuro nelle IBD, ce lo dice una revisione di 6 studi clinici

Una recente revisione sistematica della letteratura pubblicata su Gut ha evidenziato il profilo di sicurezza favorevole di vedolizumab in pazienti con colite ulcerosa e malattia di Crohn. Questa “safety” comporta bassi tassi di incidenza di infezioni[...]

Lunedi 29 Febbraio 2016

Nuovo latte formulato che nutre il sistema immunitario

Dopo 9 anni di ricerca preclinica e clinica condotta in Italia per sperimentare un esclusivo ingrediente funzionale, arriva in commercio una nuova gamma di latti formulati, frutto di un'innovazione tecnologica basata sul Latte Fermentato con L. Parac[...]

Ema approva ferro orale per l'anemia da malattie infiammatorie croniche intestinali

L'Ema ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio per Feraccru (maltolo ferrico) per il trattamento dell'anemia da carenza di ferro nei pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali; il farmaco ha la capacità di aumentare i l[...]

Giovedi 25 Febbraio 2016

Crohn, il ricorso alla chirurgia aumenta nelle donne che usano contraccettivi orali

L'uso a lungo termine di contraccettivi orali combinati in donne con malattia di Crohn aumenta il rischio di essere sottoposte a chirurgia. Questo è quanto deriva da un'analisi nazionale svedese pubblicata sulla rivista Gastroenterology.

Venerdi 12 Febbraio 2016

Rosacea, malattie infiammatori intestinali e tetracicline, c'è un collegamento?

In un'analisi di dati provenienti dal Nurses' Health Study II, è stata trovata un'associazione statisticamente significativa tra una storia personale di rosacea in pazienti di sesso femminile e un aumento del rischio di malattia di Crohn, ma non di c[...]

Mercoledi 10 Febbraio 2016

Fda

Fda approva il biosimilare di infliximab

Con 21 voti favorevoli e 3 contrari gli esperti americani dell'Arthritis Advisory Committee dell'Fda si sono espressi positivamente circa l'approvazione del biosmilare di infliximab messo a punto dalla coreana Celltrion. Adesso spetterà all'agenzia a[...]

Martedi 2 Febbraio 2016

Vedolizumab, una consensus italiana aiuta al corretto utilizzo

Tra pochissimo anche in Italia avremo a disposizione una nuova arma terapeutica per la cura dei pazienti con morbo di Crohn e colite ulcerosa. Paliamo del vedolizumab che si è dimostrato efficace e sicuro in pazienti precedentemente trattati con farm[...]

Martedi 19 Gennaio 2016

Fda

Artrite reumatoide, Lilly chiede registrazione Fda per baricitinib, nuovo anti Jak once a day

Eli Lilly and Company e Incyte Corporation hanno reso noto di aver depositato all'Fda il dossier registrativo di baricitinib chiedendone l'indicazione per la terapia dell'artrite reumatoide da moderata a severa. Il farmaco è attivo per via orale con [...]

Crohn e colite ulcerosa, dalla real life conferme di efficacia per il biosimilare di infliximab

I dati dello studio “PRospective Observational cohort Study on patients with Inflammatory bowel disease receiving Therapy with BIOsimilars” (PROSIT-BIO), condotto su pazienti con colite ulcerosa (UC) e morbo di Crohn (CD), sono stati presentati al V[...]

Sabato 16 Gennaio 2016

Colite ulcerosa refrattaria, risposta clinica migliore con golimumab a dosi più elevate

Concentrazioni sieriche più elevate di golimumab sono associate a migliori tassi di risposta clinica nei pazienti con colite ulcerosa refrattaria (UC). Questo è quanto mostrato in uno studio pubblicato su Journal of Crohn and Colitis.

Lunedi 21 Dicembre 2015

Malattie infiammatorie intestinale: il nuovo obiettivo di trattamento è la guarigione della mucosa

Due meta-analisi presentate al meeting annuale “Advances in IBD” 2015 hanno mostrato che sia i pazienti con malattia di Crohn che con colite ulcerosa che raggiungono in breve tempo la guarigione della mucosa mostrano migliori risultati a lungo termin[...]

Giovedi 17 Dicembre 2015

C. difficile e IBD, nuovi test per identificare la coinfezione e strategie di gestione

L'infezione da Clostridium difficile (CDI) è una sfida per tutti i pazienti che diventa particolarmente difficile nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD). Anche il test per l'infezione può essere un problema anche se oggi ce ne sono[...]

Gilead sigla accordo da $2 mld per nuovo anti infiammatorio

Gilead Sciences ha siglato con la biotech belga Galapagos un accordo del valore massimo di $2mld per assicurarsi i diritti su filgotinib, un inibitore selettivo di Jak1, sembra essere sicuro ed efficace nei pazienti con artrite reumatoide e morbo di[...]

Mercoledi 16 Dicembre 2015

Vitamina D, alte dosi benefiche per i pazienti con malattia di Crohn

In uno studio pilota, alte dosi di vitamina D hanno migliorato i livelli di 25-idrossivitamina D e hanno ridotto il tasso di ricadute nei pazienti con malattia di Crohn (CD) in remissione. Nello studio, presentato a Orlando al congresso annuale “Adva[...]

Malattia di Crohn refrattaria, risultati negativi dal trapianto di cellule staminali autologhe

Il trapianto di cellule staminali autologhe non ha migliorato in maniera significativa la remissione sostenuta ad 1 anno nei pazienti con malattia di Crohn refrattaria. E' quanto mostrato dai risultati di uno studio controllato randomizzato, pubblica[...]

Venerdi 11 Dicembre 2015

Spondilite anchilosante, efficace infliximab on demand come terapia di mantenimento

Un trattamento di induzione iniziale, seguito da un regime di mantenimento con infliximab al bisogno (in base all'indice BASDAI) si associa ad un miglioramento significativo dell'attività di malattia e della qualità di vita (QoL) in pazienti affetti [...]

Lunedi 7 Dicembre 2015

Malattie infiammatorie croniche dell’intestino: circa 10.000 euro il costo annuo a paziente

Gli esperti del Gruppo italiano per le malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) chiedono più attenzione da parte delle Istituzioni. In occasione del loro VII Congresso hanno posto l’accento sull’importanza di una gestione più appropriata de[...]

Giovedi 3 Dicembre 2015

Malattie infiammatorie croniche intestinali: il PDTA non resti sulla carta. L'appello al VII Congresso Nazionale IG-IBD

Dal 3 al 5 dicembre, a Palermo, gli esperti dell'Italian Group for Inflammatory Bowel Diseases (IG-IBD) fanno il punto su un insieme di patologie croniche e spesso invalidanti che affliggono non meno di 200.000 italiani. Ad oggi non esistono ancora d[...]

Martedi 1 Dicembre 2015

Azatioprina, efficace nella granulomatosi orofacciale associata a Crohn

L'azatioprina è efficace nel trattamento della granulomatosi orofacciale associata a malattia di Crohn più che come terapia verso la sola OFG. E' quanto mostrato in uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Oral Pathology and Medicine.

Mercoledi 11 Novembre 2015

Boehringer Ingelheim, €11 mld in ricerca entro il 2020

Boehringer Ingelheim ha annunciato oggi, alla conferenza stampa tenutasi a Berlino, una nuova strategia di Ricerca & Sviluppo e un piano quinquennale d'investimenti in Ricerca & Sviluppo.

Mercoledi 28 Ottobre 2015

IBD, con vedolizumab mantenimento remissione libera da corticosteroidi fino a 180 giorni

La terapia con vedolizumab (VDZ), in pazienti con colite ulcerosa e malattia di Crohn, è stata associata ad una percentuale più elevata di pazienti liberi da corticosteroidi, rispetto al placebo, e per un periodo di tempo più lungo. Questo è quanto m[...]

Giovedi 22 Ottobre 2015

Crohn moderato/grave, conferme per ustekinumab nell'indurre e mantenere la risposta clinica

I risultati di uno studio di fase 3 “UNITI 2”, presentato al meeting annuale dell'American College of Gastroenterology, mostrano che il trattamento con ustekinumab induce la risposta e la remissione clinica fino alla settimana 8 in pazienti con malat[...]

Mercoledi 14 Ottobre 2015

Malattia pneumococcica, rischio più elevato nei pazienti con IBD

I pazienti con malattia infiammatoria intestinale hanno un aumentato rischio di malattia pneumococcica invasiva sia prima che dopo la diagnosi di malattia di Crohn o di colite ulcerosa. Questo è quanto deriva dai risultati di uno studio di coorte dan[...]

Lunedi 5 Ottobre 2015

Speciale di PharmaStar su IBD al femminile, cosa vuol dire per una donna ammalarsi di Crohn o colite ulcerosa

Lo scopo dell'incontro “Women in IBD (I B Donna) - Le problematiche IBD coniugate al femminile”, supportato da un unrestricted educational grant di AbbVie svoltosi il 26 settembre a Milano e di cui diamo conto in uno speciale di Pharmastar di 20 pagi[...]

Lunedi 28 Settembre 2015

Cosa vuol dire essere donna e avere una malattia infiammatoria cronica intestinale?

Le malattie infiammatorie croniche intestinali incidono in modo significativo sulla sfera privata e sociale delle persone che ne soffrono. Paura diffusa, continue assenze dal lavoro, ossessiva preoccupazione per la disponibilità di un bagno, rapporti[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali: come impattano su fertilità, gravidanza, menopausa e tumori

Ho una malattia infiammatoria cronica intestinale, posso avere un bambino? La malattia può avere effetti sulla gravidanza? Cosa devo fare in menopausa? Il rischio di tumori è aumentato? Sono queste alcune delle domande che si pongono le donne che sof[...]

Venerdi 25 Settembre 2015

Artrite reumatoide, nuovo anti Jak 1 di Abbvie centra endpoint in fase II

ABT-494, un inibitore selettivo delle JAK1 chinasi in corso di sperimentazione clinica per il trattamento dell'artrite reumatoide, ha centrato l'endpoint primario (risposta ACR20 a 12 settimane) in due studi di Fase II (BALANCE-I e II), condotti, ris[...]

Mercoledi 23 Settembre 2015

Malattie infiammatorie croniche intestinali: parola chiave “alleanza”

Le malattie del nostro tempo sono sempre più “croniche” e come ha evidenziato l'Organizzazione mondiale della Sanità prevenire queste malattie è un investimento vitale. Solo con un alleanza tra tutti gli attori coinvolti, medici, pazienti. Istituzion[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali, 150mila italiani colpiti: malattie sociali anche per il SSN

In Italia le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (o IBD - Inflammatory Bowel Diseases) colpiscono circa 150-200.000 persone, soprattutto giovani tra i 15 e i 40 anni. Sono patologie croniche che, incidendo sulla sfera privata, lavorativa e so[...]

Venerdi 18 Settembre 2015

Maggior rischio di ictus nei pazienti con malattie infiammatorie intestinali

Le malattie infiammatorie intestinali (IBD) e l’ictus sono risultati associati, soprattutto nelle donne e nei giovani e con colite ulcerosa. E’ quanto mostrato da una revisione sistematica della letteratura e una metanalisi pubblicate sulla rivista J[...]

Venerdi 11 Settembre 2015

Celgene, da un farmaco negletto a grande biotech, nel segno dell'innovazione

E' una società giovane e in forte crescita, in controtendenza rispetto al panorama generale dell'industria farmaceutica, che nel quadriennio 2010-2014 ha deciso di investire in R&D oltre il 30% del fatturato totale e che dal 2006 ha una presenza sign[...]

Giovedi 10 Settembre 2015

Biogen o Celgene, chi ha speso meglio i propri soldi per i nuovi immunodulatori?

Dopo aver subito di recente alcune delusioni nei suoi progetti di R&D, Biogen cerca ora di rifarsi rafforzando la propria pipeline attraverso l'acquisizione dei diritti su un farmaco per le patologie autoimmuni (MT-1303) attualmente in Fase II di svi[...]

Martedi 1 Settembre 2015

Interruzione della terapia anti-TNF, in alcuni casi non implica “recidiva”

I pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) che interrompono la terapia anti-TNF mentre sono in remissione da lungo periodo hanno meno probabilità di recidiva se i livelli di farmaco non sono rilevabili. Questo è quanto deriva dai risulta[...]

Martedi 25 Agosto 2015

Talidomide, nuovi promettenti risultati nella colite ulcerosa pediatrica refrattaria

La colite ulcerosa (UC) in età pediatrica potrebbe essere efficacemente controllata attraverso l'assunzione della talidomide anche nei casi refrattari o intolleranti ad altri farmaci immunosoppressivi. Questo è quanto mostrato da uno studio pilota, c[...]

Venerdi 24 Luglio 2015

Malattia infiammatoria intestinale: per il momento “no” ai biosimilari nei bambini, lo dice la Società Europea di Gastroenterologia Pediatrica, Epatologia e Nutrizione

I bambini con malattia infiammatoria intestinale (IBD) che assumono con buoni risultati farmaci biologici specifici, non devono passare ai prodotti "biosimilari" di recente autorizzazione.

Lunedi 13 Luglio 2015

Infliximab, ottimizzazione della dose soprattutto per colite ulcerosa

Nei soggetti con colite ulcerosa è necessario ottimizzare il dosaggio di infliximab molto prima che nei pazienti con malattia di Crohn. Questo è quanto riportato in uno studio retrospettivo monocentrico pubblicato sulla rivista Journal Crohns Colitis[...]

Mercoledi 1 Luglio 2015

Malattie infiammatorie intestinali, quali sono le forme fenotipicamente simili?

Le malattie infiammatorie intestinali (IBD) rappresentano un'entità eterogenea la cui diagnosi è talvolta difficile da accertare. Non sempre, infatti, il paziente è affetto da colite ulcerosa o malattia di Crohn ma ci sono una serie di sindromi fenot[...]

Giovedi 25 Giugno 2015

Malattia di Crohn, arriva la vitamina D a ridurre le ricadute

Una nuova ricerca pubblicata sul numero di questo mese di United European Gastroenterology Journal suggerisce che la supplementazione con vitamina D può avere un impatto sulla disfunzione della barriera intestinale associata alla malattia di Crohn, e[...]

Domenica 14 Giugno 2015

Malattia infiammatoria intestinale, qual è ad oggi il gold standard diagnostico?

I biomarcatori non invasivi per diagnosticare la malattia infiammatoria intestinale (IBD) stanno mostrando di essere potenzialmente efficaci, ma l'endoscopia rimane il gold standard nella diagnosi di questa patologia. E' quanto mostrato in un articol[...]

Venerdi 22 Maggio 2015

Crohn, alla Digestive Disease Week nuovi dati di fase II su mongersen

Presentata alla Digestive Disease Week (DDW), tenutasi pochi giorni fa a Washington D.C. (Stati Uniti), una analisi a posteriori di sottogruppi di uno studio di fase II multicentrico, randomizzato, in doppio cieco e controllato verso placebo su GED-0[...]

Giovedi 21 Maggio 2015

Ozanimod, efficace e sicuro nella colite ulcerosa

Ozanimod, un nuovo modulatore del recettore della sfingosina 1-fosfato, è sicuro ed efficace nel trattamento di pazienti con colite ulcerosa da moderata a grave, secondo i risultati conclusivi dello studio di fase 2 (TOUCHSTONE) che sono stati presen[...]

Martedi 12 Maggio 2015

Crohn pediatrico, efficace ripristino della struttura ossea con gli anti-TNF alfa

I bambini con malattia di Crohn (CD) che ricevono un trattamento con inibitori del fattore di necrosi anti-tumorale (anti TNF-alfa) mostrano miglioramenti nella densità e nella struttura ossea. Questo è quanto mostrato in un lavoro recentemente appar[...]

Giovedi 30 Aprile 2015

Martedi 21 Aprile 2015

Crohn, alterazione della flora batterica intestinale anche nei fratelli dei pazienti

I fratelli di pazienti con malattia di Crohn hanno disbiosi batterica della mucosa che puo' contribuire all'insorgenza della malattia. Questo risultato deriva da uno studio che ha coinvolto ricercatori inglesi e che è stata pubblicata su Gut.

Venerdi 17 Aprile 2015

Malattie infiammatorie intestinali, rischio tumori correlati associato a infiammazione cronica e immunosoppressori

Il rischio di svariati tumori nei pazienti con malattie infiammatorie intestinali può essere legato in un senso o nell'altro all'infiammazione cronica dell'intestino o all'assunzione di terapie immunosoppressive. È questa la conclusione di una review[...]

Talidomide, efficace nel Crohn pediatrico

Una recente revisione sistematica della letteratura ha mostrato che la talidomide può essere un agente terapeutico efficace per l'induzione della remissione nella malattia di Crohn (CD) pediatrica, sulla base principalmente dei risultati derivanti da[...]

Colite ulcerosa, ozanimod conferma l'efficacia anche nel mantenimento

Nella fase di mantenimento dello studio di fase II TOUCHSTONE il farmaco sperimentale ozanimod, conosciuto anche con la sigla RPC1063, ha raggiunto tutti gli endpoint di efficacia in pazienti con colite ulcerosa.

Martedi 14 Aprile 2015

Malattia di Crohn, linea guida per gestire le fistole

Un gruppo multidisciplinare di esperti ha elaborato una linea guida sulla gestione delle fistole perianali associate alla malattia di Crohn, una manifestazione comune che può portare a una significativa morbidità. Questa linea guida è stata pubblicat[...]

Malattie infiammatorie intestinali, quanto conta la familiarità?

Parenti di primo, secondo e terzo grado di persone con malattia infiammatoria intestinale (IBD) hanno un significativo aumento del rischio di sviluppare la malattia, secondo un nuovo studio effettuato su tutta la popolazione danese e pubblicato sull'[...]

Lunedi 30 Marzo 2015

Crohn pediatrico, alcune differenze dipendono dalla razza

Le disparità che si osservano tra ricoveri ospedalieri, complicanze e procedure in pazienti pediatrici con malattia di Crohn sono legate alla razza. Questo è quanto riportato in una recente revisione retrospettiva pubblicata sulla rivista Inflammator[...]

Giovedi 19 Marzo 2015

Crohn, molecola italiana apre nuove prospettive di cura. Ne parliamo con lo scopritore, il prof. Monteleone‏

Negli ultimi anni si è assistito a numerosi progressi nel campo del trattamento delle malattie croniche infiammatorie intestinali (IBD). Tra i successi raggiunti, è di questi giorni la notizia dei risultati positivi dal farmaco sperimentale mongersen[...]

Crohn, remissione clinica duratura con oligonucleotide antisenso scoperto in Italia‏

GED-0301, farmaco orale sperimentale dell'azienda Celgene, è risultato attivo nel consentire il raggiungimento della remissione clinica in pazienti con malattia di Crohn attiva.

Mercoledi 18 Marzo 2015

Malattia di Crohn, incentivare programmi per smettere di fumare

L'integrazione dei programmi di disassuefazione dal fumo di sigaretta che hanno come target i pazienti con malattia di Crohn è una procedura costo-efficace per i sistemi di assistenza sanitaria.

Giovedi 26 Febbraio 2015

Bassa aderenza al trattamento nei pazienti con colite ulcerosa, ma le “App” aiutano nella gestione

I pazienti europei con colite ulcerosa (UC) lieve-moderata sono spesso non aderenti alla terapia farmacologica; solo per il 7% le segnalazioni sono di alta aderenza.

Martedi 24 Febbraio 2015

Colite ulcerosa, budesonide MMX efficace e sicura in caso di non completo controllo con 5-ASA

La budesonide MMX è ben tollerata e più efficace del placebo per l'induzione della remissione clinica ed endoscopica nei pazienti con colite ulcerosa (UC) lieve-moderata che non sono adeguatamente controllati con acido 5-amminosalicilico (5-ASA). Que[...]

Mercoledi 18 Febbraio 2015

Lupus, due nuovi e promettenti anticorpi monoclonali all'orizzonte

Due anticorpi monoclonali in fase di sperimentazione, ognuno mirato contro una citochina diversa, hanno mostrato una buona attività contro il lupus eritematoso sistemico in due studi diferenti presentati di recente al congresso annuale dell'American [...]