538 news PER "crohn"


NEWS

Venerdi 16 Maggio 2014

Etrolizumab, efficace nella colite ulcerosa ma non sempre

I pazienti con colite ulcerosa da moderata a grave trattati con l'anticorpo monoclonale etrolizumab raggiungono la remissione clinica con una frequenza più alta dei pazienti trattati con placebo. Questo risultato deriva da uno studio clinico di fase [...]

Mercoledi 7 Maggio 2014

Malattia di Crohn, tassi di remissione elevati con certolizumab pegol anche a lungo termine

UCB ha annunciato oggi i risultati a 7 anni dell'estensione in aperto dello studio PRECiSE 3 su certolizumab pegol ), il più lungo trial su un farmaco anti-TNF che abbia valutato la sicurezza a lungo termine della terapia con il biologico, oltre che [...]

Giovedi 24 Aprile 2014

Accordo Celgene e Nogra Pharma per nuovo farmaco contro malattia di Crohn

Celgene ha annunciato di aver firmato un accordo, il cui valore complessivo potrebbe superare 2,5 miliardi di dollari, con la società irlandese Nogra Pharma per acquisire i diritti di sviluppo e commercializzazione del farmaco sperimentale GED-0301 p[...]

Domenica 6 Aprile 2014

I 10 farmaci più venduti del 2013: vincono i biologici

La classifica dei dieci farmaci più venduti al mondo nel 2013 è guidata dal biologico Humira (adalimumab) e da altri due trattamenti per l'artrite reumatoide e malattie immunologiche, Enbrel e Remicade. Complessivamente, i 10 farmaci più venduti hann[...]

Sabato 5 Aprile 2014

Mesalazina MMX, buon controllo della colite ulcerosa nel lungo periodo

I pazienti con colite ulcerosa attiva, dopo aver raggiunto la remissione clinica ed endoscopica completa grazie al trattamento con Mesalazina MMX, hanno una probabilità più alta di mantenere tale status dopo 8 settimane di trattamento di induzione. [...]

Domenica 23 Marzo 2014

Tutte le novità dal Chmp dell'Ema: empagliflozin, simeprivir, situximab, vedolizumab, vintafolide e molto altro

Lo scorso venerdì il Committee for Medicinal Products for Human Use (Chmp) dell'Ema ha reso note le decisioni scaturite dal meeting di marzo. Diverse nuove approvazioni: empagliflozin, vedolizumab, situximab, simeprivir, vintafolide. Adesso, le opini[...]

Mesalazina Mmx, migliora la produttività lavorativa in soggetti con colite ulcerosa

La colite ulcerosa, malattia infiammatoria cronica intestinale, è correlata a deficit di risultati nel lavoro, come la scarsa produttività lavorativa. Il trattamento con mesalazina MMX per brevi e lunghi periodi migliora i punteggi relativi all'assen[...]

Venerdi 21 Marzo 2014

Ema

Malattie infiammatorie intestinali, parere UE positivo a vedolizumab

Gli esperti del Chmp hanno dato parere positivo all'approvazione dell'anticorpo monoclonale vedolizumab per la terapia di pazienti con malattia di Crohn o colite ulcerosa, le malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI), non trattati con succes[...]

Opzioni farmacologiche per i pazienti con la Sindrome dell'Intestino Corto

La somatotropina e la teduglutide sono entrambi validi trattamenti per i pazienti con sindrome dell'intestino corto, poiché agiscono anche aumentando anche la funzione del tratto di intestino rimanente. E' quanto emerge da un lavoro pubblicato sulla [...]

Martedi 18 Marzo 2014

Crohn e colite ulcerosa, con vedolizumab elevata remissione clinica anche nei pazienti non inizialmente responsivi

Nei pazienti con malattia di Crohn o con colite ulcerosa, non responsivi a una terapia con vedolizumab per 6 settimane, il trattamento prolungato con tale farmaco consente il raggiungimento della remissione clinica della malattia dopo 10, 14 o 52 se[...]

Sabato 15 Marzo 2014

Mesalazina-MMX sicura anche a dosi elevate in pazienti con colite ulcerosa

La terapia a base di mesalazina-MMX, ad alte dosi, in pazienti con colite ulcerosa e diverticolite è ben tollerata anche per lunghi periodi di trattamento. E' quanto emerge da uno studio presentato alla 9°Congresso della ECCO (European Crohn's and Co[...]

Sabato 8 Marzo 2014

Crohn, l'anticorpo vedolizumab efficace in pazienti non responsivi agli anti-TNF

La terapia a base di vedolizumab è efficace in pazienti affetti da malattia di Crohn nei quali si è verificato il fallimento di un precedente trattamento a base di antagonisti del TNF. Questo importante risultato, che deriva da un'analisi post hoc de[...]

Naltrexone a basse dosi, un nuovo trattamento antinfiammatorio per il dolore cronico

Il naltrexone a basse dosi riduce la severità dei sintomi in patologie quali la fibromialgia, la malattia di Crohn, la sclerosi multipla e la sindrome del dolore regionale complesso. Dati i molteplici meccanismi d'azione mediante i quali agisce il na[...]

Giovedi 6 Marzo 2014

Crohn e Colite Ulcerosa, al via il Pdta realizzato da Cittadinanzattiva e Amici onlus

L'incidenza delle patologie croniche (38,6% nel 2012) aumenta costantemente, e così aumenta la loro incidenza in termini di costi sulla spesa pubblica socio-sanitaria. Al contrario, non aumenta invece l'utilizzo di strumenti di governance che garanti[...]

Sabato 1 Marzo 2014

Budesonide, efficace nella costipazione cronica anche con un’unica dose giornaliera

La Budesonide alla dose raccomandata di 9 mg/ al giorno può essere somministrata, in caso di malattia di Crohn da lieve a moderata, in regime singolo giornaliero senza inficiare l’efficacia e la sicurezza rispetto al regime terapeutico delle 3 sommin[...]

Malattia infiammatoria intestinale: buoni risultati grazie al micofenolato mofetile

Il micofenolato mofetile rappresenta un trattamento promettente per l’induzione della remissione della malattia e il mantenimento della stessa in pazienti con malattia infiammatoria intestinale intolleranti alle tiopurine. Questa terapia, già ampiame[...]

Sabato 22 Febbraio 2014

Rischio di cancro da tiopurine, situazione nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale

Il rischio di sviluppare cancro non-melanoma nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale è modestamente elevato in caso di trattamento con tiopurine ma tale rischio non supera il beneficio generato dal trattamento. E’ questo il dato che emerg[...]

Venerdi 21 Febbraio 2014

Colite ulcerosa: una patologia spesso ancora fuori controllo

In occasione del 9° Congresso Europeo ECCO (European Crohn's and Colitis Organisation), tenutosi a Copenhagen, sono stati resi noti i risultati completi di uno studio internazionale denominato UC CARES (Ulcerative Colitis Condition, Attitude, Resourc[...]

Anche l'arte aiuta a far conoscere le malattie infiammatorie intestinali

Rappresentare la vita dei pazienti con malattie autoinfiammatorie e autoimmuni attraverso l'arte. E' questo l'obiettivo del progetto “Perspectives – Art, Inflammation and Me”, al quale hanno partecipato 200 artisti e pazienti provenienti da 40 Paesi [...]

Giovedi 20 Febbraio 2014

Crohn e colite ulcerosa, i pazienti europei chiedono più attenzione

Diagnosi più veloce. Maggior coinvolgimento nelle decisioni. Approccio multidisciplinare alla malattia. Sono solo alcune delle richieste formulate dai pazienti europei, italiani compresi, e presentate al 9^ Congresso Europeo della Organizzazione Eur[...]

Domenica 16 Febbraio 2014

Farmaci biologici per la cura delle IBD: cosa dice la letteratura

I farmaci anti-TNF e anti integrina alfa4, fatta eccezione per onercept ed etanercept, mostrano effetti terapeutici benefici sui disturbi infiammatori intestinali ed in particolare in caso di malattia di Crohn refrattaria e colite ulcerosa recidivant[...]

Colite ulcerosa, risultati incoraggianti dalla budesonide-MMX

Uno studio tutto italiano ha per la prima volta raccolto ed analizzato tutti gli studi pubblicati riguardanti il nuovo sistema di rilascio della budesonide, l’MMX che permette il rilascio controllato del farmaco per estenderlo a siti infiammatori dis[...]

Sabato 8 Febbraio 2014

Anti-TNFalfa, efficaci anche nella malattia di Crohn pediatrica

I bambini con malattia di Crohn trattati con una terapia a base di farmaci inibitori del TNFalfa (anti-TNFalfa), entro 3 mesi dalla diagnosi, ottengono risultati clinici e di crescita (a 1 anno) migliori rispetto a pazienti trattati in monoterapia co[...]

Domenica 2 Febbraio 2014

Recettori vanilloidi: nuovo target per Crohn e colite ulcerosa

L’università di Tolosa ha recentemente pubblicato un complesso lavoro sulla distribuzione e sul ruolo del recettore TRPV4 nell’intestino e la possibilità di ritenerlo un target per il trattamento della malattia infiammatoria intestinale. Tale lavoro [...]

Probiotici: efficaci come terapia adiuvante nella colite ulcerosa

L'utilizzo di alcuni probiotici comporta un ulteriore vantaggio nell'induzione e nel mantenimento della remissione nei pazienti con colite ulcerosa e nel mantenimento della remissione in pazienti con pouchite. E' quanto emerge da uno studio pubblicat[...]

Venerdi 24 Gennaio 2014

Ema

Chmp non approva laquinimod per la sclerosi multipla

Il Chmp dell'Ema ha deciso di non raccomandare il farmaco orale laquinimod per la terapia della sclerosi multipla. Secondo il Comitato di esperti, i benefici di laquinimod nei pazienti con sclerosi multipla recidivante remittente non superano i poten[...]

Sabato 18 Gennaio 2014

Crohn, nuove linee guida Usa raccomandano gli anti-TNF-α per indurre la remissione

I farmaci anti-TNF-α sono consigliati per indurre la remissione in pazienti con malattia di Crohn moderatamente grave, secondo un nuovo orientamento dell'American Gastroenterological Association (AGA). Inoltre, la nuova linea guida raccomanda di[...]

Venerdi 17 Gennaio 2014

Approvato in Corea biosimilare di trastuzumab sviluppato da Celltrion

La sud coreana Celltrion, nota per la recente approvazione europea del biosimilare di infliximab, ha ottenuto l'approvazione dall'Agenzia regolatoria coreana per il biosimilare di trastuzumab. Il farmaco sarà messo in vendita con il marchio Herzuma e[...]

Mercoledi 15 Gennaio 2014

Celgene raddoppierà le vendite entro il 2017

Celgene prevede che nel 2014 il fatturato netto arrivi a 7,4 miliardi di dollari, un miliardo in più rispetto ai 6,4 miliardi che rappresentano il dato di chiusura del 2013, con un incremento del 15%. Entro il 2017 le cose miglioreranno ulteriormente[...]

Domenica 12 Gennaio 2014

Tiopurine e morbo di Crohn, c’è aderenza alla terapia di mantenimento?

La maggior parte dei pazienti affetti da morbo di Crohn ed in trattamento con 6-mercaptopurina /azatioprina (6-MP/AZA) non proseguono la terapia oltre i 12 mesi. Tale mancata aderenza al piano terapeutico nella gestione “quotidiana” della malattia di[...]

Trombosi, rischiano di più i soggetti con malattie infiammatorie croniche intestinali

I pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) sono a rischio di trombosi in particolare se ricoverati in ospedale. E' quanto emerge dalla relazione del Professor Athos Bousvaros, presentata alla 13^ conferenza sulle malattie infiam[...]

Martedi 7 Gennaio 2014

Al via studio su teduglutide in pazienti pediatrici con intestino corto

NPS Pharmaceuticals ha annunciato di aver iniziato uno studio registrativo internazionale sul farmaco teduglutide in pazienti pediatrici con sindrome dell'intestino corto o SIC, dipendenti dalla nutrizione parenterale.

Sabato 4 Gennaio 2014

Biogen venderà in Europa i biosimilari di anti TNF sviluppati da Samsung

Biogen Idec e Samsung Bioepis hanno siglato un accordo che prevede che Biogen commercializzi in Europa i biosimilari di farmaci anti TNF sviluppati congiuntamente dalle due società, inclusi quelli indicati per trattare patologie quali artrite reumato[...]

Giovedi 19 Dicembre 2013

Epatite C, trattamento standard efficace anche nei soggetti con malattia infiammatoria intestinale

Interferone e ribavirina sono efficaci e sicuri nel trattamento dell'epatite C dei pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) in maniera simile ai pazienti non affetti da IBD. Queste le conclusioni di uno studio di recente pubblicazione su[...]

Mercoledi 11 Dicembre 2013

Microbiota intestinale umano influenza il rischio di carcinoma colorettale

La composizione del microbiota intestinale dei pazienti affetti da carcinoma colorettale (CRC) è meno eterogenea di quello del microbiota degli individui non affetti da cancro, mentre la presenza di alcuni ceppi si associa ad un incremento del rischi[...]

Martedi 10 Dicembre 2013

Fda

Crohn e colite ulcerosa, parere positivo Fda per vedolizumab

Un panel di esperti dell'Fda ha dato parere positivo all'approvazione dell'anticorpo monoclonale vedolizumab per la terapia di pazienti con malattia di Crohn o colite ulcerosa non trattati con successo con le terapia già disponibili.

Lunedi 9 Dicembre 2013

Teva punta sulle nuove entità terapeutiche

Teva, a livello mondiale la più grande società produttrice di farmaci generici, stima che la propria pipeline delle cosiddette nuove entità terapeutiche (NET) potrebbe generare un fatturato di 1-1,5 miliardi di dollari entro il 2018. Secondo Elisabet[...]

Mercoledi 4 Dicembre 2013

Crohn, infliximab meglio da solo che in associazione a metotressato

Il trattamento combo a base di infliximab (IFX) e metotressato (MTX), per quanto sicuro, non è più efficace della monoterapia con IFX in pazienti affetti da morbo di Crohn (CD) in trattamento con prednisone. Queste le conclusioni di uno studio pubbli[...]

Venerdi 29 Novembre 2013

Crohn pediatrico, talidomide promettente per raggiungere la remissione

Uno studio multicentrico tutto italiano appena pubblicato su Jama mostra che un trattamento con talidomide ha indotto la remissione in un gruppo di bambini e adolescenti affetti da malattia di Crohn refrattaria ai farmaci nel giro di 8 settimane, sec[...]

Martedi 26 Novembre 2013

Ipovitaminosi D e malattie infiammatorie intestinali, legame possibile

Una review recentemente pubblicata online sulla rivista Alimentary Pharmacology and Therapeutics sembra suggerire un ruolo per il deficit di vitamina D nello sviluppo di malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) e una sua possibile influenza [...]

Venerdi 22 Novembre 2013

Crohn e ricorso ripetuto alla chirurgia, rischio ridotto con tiopurine

Secondo uno studio olandese, già disponibile online e di prossima pubblicazione sul fascicolo di dicembre della rivista Inflammatory Bowel Diseases, le tiopurine sarebbero efficaci nel prevenire la necessità di ricorrere nuovamente all'opzione chirur[...]

Martedi 19 Novembre 2013

Butirrato prodotto da batteri intestinali stimola sistema immunitario

Secondo uno studio pubblicato su Nature, il butirrato, prodotto dalla digestione delle fibre alimentari ad opera dei batteri intestinali. fungerebbe da “interruttore” epigenetico in grado di stimolare il sistema immunitario attraverso l' induzione de[...]

Giovedi 14 Novembre 2013

IBD, sicuro ed efficace switch terapeutico a mercaptopurina in pazienti intolleranti ad azatioprina

Secondo i risultati di uno studio osservazionale associato ad una metanalisi, recentemente pubblicati sulla rivista Alimentary Pharmacology and Therapeutics, due pazienti su tre intolleranti ad azatioprina (AZA) possono effettuare in sicurezza uno sw[...]

Combinazione alverina citrato/simeticone efficace nel trattamento al bisogno nel colon irritabile

Il trattamento al bisogno con la combinazione alverina citrato/simeticone (ACS) determina, a 6 mesi, un miglioramento della qualità della vita (QoL) e una migliore efficacia sulla sintomatologia del colon irritabile (IBS) rispetto ai trattamenti conv[...]

Domenica 10 Novembre 2013

IG-IBD (Crohn e colite ulcerosa) elegge Fernando Rizzello come Segretario

Oltre 400 partecipanti, tantissimi giovani e lavori scientifici di elevato livello presentati sono gli elementi che hanno caratterizzato il VI congresso nazionale di IG-IBD che si è svolto a Padova il 7-9 Novembre. Questa associazione raggruppa i med[...]

Venerdi 8 Novembre 2013

Prima App rivolta ai pazienti per gestire e condividere gli effetti Malattia di Crohn e colite ulcerosa

Malattia di Crohn e colite ulcerosa:ecco la prima app rivolta ai pazienti per gestire e condividere gli effetti delle malattie infiammatorie croniche dell'intestino. L'AppMICI sarà presentata in occasione del Congresso IG-IBD - Gruppo Italiano per lo[...]

Mercoledi 6 Novembre 2013

Malattia di Crohn, adalimumab preserva remissione clinica fino a 4 anni

Uno studio pubblicato sulla rivista Alimentary Pharmacology and Therapeutics ha dimostrato come un trattamento prolungato con adalimumab sia in grado di preservare lo stato di remissione la risposta clinica fino a 4 anni in pazienti con malattia di C[...]

Giovedi 31 Ottobre 2013

Precursori mesenchimali per trattare l'insufficienza cardiaca, ok Fda a studio di fase III

L'azienda australiana Mesoblast è stata autorizzata dall'Fda ad avviare uno studio di fase III sul trattamento sperimentale con precursori mesenchimali (MPC) per la terapia dell'insufficienza cardiaca congestizia.

Mercoledi 30 Ottobre 2013

Crohn, identificati potenziali fattori predittivi di risposta clinica durevole a infliximab

Una durata di malattia più breve al momento della prima infusione e la somministrazione concomitante di farmaci immunosoppressivi sembrano essere buoni fattori predittivi di successo a lungo termine della terapia con infliximab nella malattia di Croh[...]

Crohn pediatrico, osservati miglioramenti e chiusura fistola perianale con adalimumab

Il trattamento con adalimumab di pazienti pediatrici affetti da malattia di Crohn di grado moderato-severo produce miglioramenti e induzione della chiusura della fistola perianale. Queste le conclusioni di uno studio presentato nel corso della 21esim[...]

Domenica 27 Ottobre 2013

Crisi, peggiora la salute dei giovani: 2mln malati cronici per "tagli" a dieta e sport

Se una volta a trent'anni si era pronti a 'spaccare il mondo', ed erano i nonni quelli alle prese con malattie, ospedali e farmaci, ora la situazione sta cambiando, e sempre più spesso anche a 30-40 anni si deve fare i conti con patologie croniche ch[...]

Giovedi 24 Ottobre 2013

Risedronato efficace in pazienti osteopenici affetti da morbo di Crohn

Un trattamento di 24 mesi con risedronato in monosomministrazione settimanale, in concomitanza con la supplementazione di calcio e di vitamina D, è in grado di migliorare la densità minerale ossea (DMO) a livello della colonna lombare in pazienti ost[...]

Crohn, immunomodulatore associato a infliximab migliora efficacia e sicurezza dell'anti-TNF

In pazienti affetti da malattia di Crohn (CD) che iniziano il trattamento con infliximab, la continuazione del trattamento concomitante con un immunomodulatore si associa ad un tasso di remissione clinica più elevato e ad una più bassa incidenza di r[...]

Diabete 1, in arrivo una cura definitiva?

Curare il diabete di tipo 1 in maniera definitiva? È il sogno che guida le ricerche degli scienziati di tutto il mondo e che sembra sempre più a portata di mano. Frenare l'attacco del sistema immunitario che distrugge le delicate cellule produttrici [...]

Martedi 22 Ottobre 2013

Crohn post-operatorio e farmaci anti-TNF, efficace impiego selettivo dopo recidiva documentata per endoscopia

L'adozione di una terapia step-up con farmaci anti-TNF su base endoscopica (individuazione di segni precoci di revidiva) rappresenta una strategia post-operatoria efficace almeno quanto quella post-operatoria immediata di routine nel trattamento post[...]

Vedolizumab riduce uso cortisone in pazienti con Crohn o colite ulcerosa

Vedolizumab, un anticorpo monoclonale umanizzato a selettività intestinale, sarebbe in grado di portare a remissione della malattia di Crohn (MC) o della colite ulcerosa (CU) senza la necessità di ricorrere all'impiego di corticosteroidi (CS). Ciò co[...]

Venerdi 18 Ottobre 2013

Impiego FANS riacutizza malattia di Crohn, non colite ulcerosa

Uno studio presentato nel corso del Congresso Annuale dell'ACG avrebbe dimostrato l'esistenza di una associazione significativa tra l'impiego frequente di FANS a scopo analgesico e la riacutizzazione del morbo di Crohn ma non della colite ulcerosa. L[...]

Infliximab, l'effetto dura più a lungo nel Crohn che nella colite ulcerosa

Uno piccolo studio monocentrico presentato in occasione del meeting dell'American College of Gastroenterology mostra che i pazienti con malattia di Crohn hanno potuto continuare il trattamento con l'anti-TNF infliximab significativamente più lungo ri[...]

Giovedi 17 Ottobre 2013

Biosimilari: per i malati di IBD la sicurezza prima di tutto

“I farmaci biosimilari non sono i “generici” dei farmaci biologici. Pur consapevoli che questi possano rappresentare un'opportunità di risparmio per Sistema Sanitario Nazionale, la nostra priorità è quella di assicurare che venga tutelata la sicurezz[...]

Martedi 15 Ottobre 2013

Malattia di Crohn, delude terapia elmintica in Fase II

I risultati del trial TRUST-I non hanno centrato l'endpoint primario del miglioramento della risposta, definita come riduzione di 100 punti dell'indice CDAI di attività di malattia (Crohn's Disease Activity Index) nè tanto meno l'endpoint secondario [...]