2715 news PER "diabete"


NEWS

Martedi 22 Gennaio 2019

Diabete di tipo 2, la sedentarietà non è un’opzione

Ai pazienti con diabete di tipo 2 deve essere prescritta l'attività fisica per tenere sotto controllo lo zucchero nel sangue e migliorare la salute del cuore. Questa è una delle raccomandazioni contenute in un “position paper” della European Associat[...]

Domenica 20 Gennaio 2019

Alzheimer, è la fragilità che può rendere le persone più vulnerabili alla demenza. Rivoluzione copernicana?

Una nuova ricerca pubblicata su “Lancet Neurology” suggerisce che la fragilità rende gli anziani più vulnerabili alla demenza di Alzheimer e modera gli effetti dei cambiamenti cerebrali correlati alla demenza sui sintomi della demenza. Questi risulta[...]

Sabato 19 Gennaio 2019

Diabete di tipo 1, Fda divisa per l'approvazione di sotagliflozin

La Fda si è spaccata a metà, otto membri a favore e otto contro l'approvazione del farmaco sperimentale sotagliflozin di Sanofi e Lexicon Pharmaceutical, un doppio inibitore SGLT-1 e SGLT-2 in mono somministrazione giornaliera, come trattamento aggiu[...]

Seguire le linee guida per la salute del cuore riduce anche il rischio di diabete

Una salute ideale del cuore è associata a un rischio più basso di sviluppare il diabete, secondo un nuovo studio dei ricercatori dell'Ohio State University Wexner Medical Center appena pubblicato sulla rivista Diabetologia, l'organo ufficiale della E[...]

Diabete associato a ridotta fluidità verbale in età avanzata

Nelle persone anziane il diabete di tipo 2 è associato a un declino della fluidità e della memoria verbale, anche se l'effetto della malattia sull'atrofia cerebrale potrebbe iniziare già nella mezza età. Lo afferma uno studio pubblicato sulla rivista[...]

Venerdi 18 Gennaio 2019

Diabete di tipo 2, per canagliflozin dati rassicuranti nell'ictus

Nei pazienti con diabete di tipo 2 il trattamento con canagliflozin ha dimostrato di ridurre la comparsa di tutti i tipi di ictus, in particolare quello emorragico. Queste conferme provengo dagli ultimi risultati del programma clinico CANVAS e sono s[...]

Mercoledi 16 Gennaio 2019

Diabete di tipo 2, una ridotta degradazione epatica di insulina tra le possibili cause?

In alcuni individui, la ridotta degradazione dell'insulina da parte del fegato potrebbe essere una delle cause del diabete mellito di tipo 2, secondo l'ipotesi che stanno testando i ricercatori del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles e che è s[...]

Novo Nordisk premia le 5 idee vincenti sul diabete nella “sfida per l'innovazione”

Novo Nordisk ha assegnato i premi alle cinque idee che hanno vinto l'innovation challenge” lanciata dall'azienda lo scorso settembre, un concorso destinato alle idee originali che sfruttano la tecnologia digitale per il trattamento avanzato del diabe[...]

Lunedi 14 Gennaio 2019

Girovita troppo abbondante? Si rischia la materia grigia

Avere un eccesso di tessuto adiposo a livello dei fianchi e del girovita potrebbe rappresentare un fattore di rischio per l'atrofia cerebrale, in particolare della materia grigia, costituita dai corpi dei neuroni. Sono i risultati di uno studio appen[...]

Cervello ringiovanito di 9 anni con soli 6 sei mesi di esercizio fisico aerobico

Negli adulti con alterazioni cognitive senza demenza e con fattori di rischio cardiovascolari, sei mesi di esercizio fisico aerobico hanno migliorato in misura significativa le capacità cognitive, paragonabili a quelle di un cervello 9 anni più giova[...]

Domenica 13 Gennaio 2019

In pazienti ad alto rischio, molte vite salvate con statine ad alta intensità e più aderenza alla terapia

Migliaia di attacchi cardiaci e decessi per malattie cardiovascolari (CV) potrebbero essere prevenuti dai pazienti se assumessero i farmaci come consigliato dai medici e, in particolare, dosi più alte di statine. I risultati provengono da uno studio [...]

Sabato 12 Gennaio 2019

Diabete di tipo 2 e impotenza correlati geneticamente

Una ricerca britannica ha evidenziato un'associazione tra persone con predisposizione genetica al diabete di tipo 2 e disfunzione erettile, una complicanza che risulta più probabile tra i diabetici. I risultati di questo nuovo studio sono stati pubbl[...]

Diabete, combinazione di piccole molecole sperimentali rigenera la produzione di cellule beta umane

Un passo importante verso un trattamento per il diabete che ripristina la capacità del corpo di produrre insulina arriva dai ricercatori della Icahn School of Medicine del Mount Sinai a New York che hanno scoperto una nuova combinazione di molecole c[...]

AF, profilassi dell'ictus con anticoagulanti orali. Punteggi CHA2DS2-VASc da rivalutare ogni anno

I pazienti con fibrillazione atriale (AF) inizialmente a basso rischio (AF) possono richiedere una rivalutazione periodica del rischio di ictus per determinare se il ricorso agli anticoagulanti orali (OAC) sia giustificato. Lo dimostra uno studio app[...]

Venerdi 11 Gennaio 2019

Fibre e cereali integrali, ecco come proteggere la nostra salute. Studio su Lancet

Le persone che assumono cibi contenenti alti livelli di fibre alimentari e cereali integrali hanno tassi più bassi di sviluppare malattie non trasmissibili (diabete, ictus, cancro del colon retto e malattia coronarica) rispetto c coloro che ne assumo[...]

Un uovo al giorno toglie il diabete di torno? Sembrerebbe da studio finlandese

Il consumo di un uovo al giorno sembra essere associato alla presenza nel sangue di metaboliti correlati a un minor rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. I campioni di sangue dei soggetti che assumevano una maggior quantità di uova presentavano[...]

Giovedi 10 Gennaio 2019

Diabete in gravidanza: al via “Giunone 3.0”, progetto formativo dell'Associazione Medici Diabetologi

Con l'obiettivo di favorire una maggiore conoscenza delle problematiche del diabete in gravidanza e delle strategie per farvi fronte, l'Associazione Medici Diabetologi avvia un progetto formativo itinerante denomanto “Giunone 3.0. Aggiornamento su di[...]

Mercoledi 2 Gennaio 2019

Artrite psoriasica, nuove linee guida di trattamento ACR

Sono state pubblicate sulla rivista Arthritis & Rheumatology le nuove linee guida (LG) sulla gestione e il trattamento dell'artrite psoriasica, frutto del lavoro congiunto dell'American College of Rheumatology (ACR) e della National Psoriasis Foundat[...]

Sabato 29 Dicembre 2018

Eli Lilly affida ai nuovi farmaci la crescita del 2019 e accelera la ricerca e sviluppo

Eli Lilly ha presentato in questi giorni gli obiettivi per gli anni a venire, alzando le sue previsioni sull'andamento del fatturato annuale fino al 2020. Per il suo sviluppo, la società di Indianapolis punta sugli incrementi delle vendite dei farmac[...]

Lunedi 24 Dicembre 2018

Gilead investe in nuovi farmaci per la fibrosi epatica

Trovare una terapia per la steatoepatite non alcolica o NASH e altre malattie fibrotiche, patologie per le quali non esistono ancora farmaci approvati, è l'obiettivo di molte big pharma. Tra queste Gilead che ha appena messo sul piatto un accordo che[...]

Martedi 18 Dicembre 2018

Diabete, quasi 1.000 morti in meno all'anno se i nuovi farmaci fossero impiegati in tutti i pazienti eleggibili al trattamento

Secondo una recente analisi dell'Associazione Medici Diabetologi, con un impiego più appropriato degli SGLT2i annualmente potrebbero essere evitate 363 morti per tutte le cause (di cui 307 per cause cardiovascolari) e 201 ospedalizzazioni per scompen[...]

Lunedi 17 Dicembre 2018

Diabete gestazionale, il rischio può essere identificato già nel primo trimestre di gravidanza

Nelle donne in gravidanza la valutazione dei livelli di emoglobina glicata nel primo trimestre di gravidanza potrebbe aiutare a predire precocemente il rischio di sviluppare diabete gestazionale, e consentirebbe di adeguare lo stile di vita in modo d[...]

Domenica 16 Dicembre 2018

Over-75, prevenzione primaria: ezetimibe efficace per trial giapponese. Ma quanto pesa il fattore genetico?

Ezetimibe ha ridotto il tasso di un primo evento cardiaco - endpoint composito di morte cardiaca improvvisa, infarto miocardico (IM), rivascolarizzazione coronarica e ictus - più della sola dieta in pazienti di età compresa tra 75 e 104 anni con live[...]

Mercoledi 12 Dicembre 2018

Per i diabetici digiunare prima di un esame del sangue potrebbe essere pericoloso

Prima di un esame del sangue per misurare i livelli di colesterolo, i medici di solito consigliano di digiunare per diverse ore in modo da ottenere risultati più precisi. Un nuovo studio dimostra però che nelle persone con diabete questo approccio po[...]

Diabete di tipo 2, ridurre il consumo di alcol migliora la perdita di peso a lungo termine

Nei pazienti in sovrappeso/obesi con diabete di tipo 2 sottoposti a un regime intensivo di intervento sullo stile di vita, la riduzione del consumo di alcol ha favorito una maggior perdita di peso nel lungo termine rispetto a quanti continuavano a fa[...]

Domenica 9 Dicembre 2018

Due terzi delle persone ad alto rischio di malattie cardiache e ictus hanno un eccesso di grasso addominale

Secondo i risultati dell'indagine EUROASPIRE V della Società Europea di Cardiologia (ESC), presentata al Congresso Mondiale di Cardiologia e Salute Cardiovascolare a Dubai, Emirati Arabi Uniti, quasi due terzi delle persone ad alto rischio di malatti[...]

DAPT con prasugrel, identificati prevalenza e predittori di reattività piastrinica ad alto rischio da ricercatori di Novara

Nei pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) per sindrome coronarica acuta (ACS) e poi trattati con doppia terapia antipiastrinica (DAPT) con prasugrel, si osserva una reattività piastrinica ad alto rischio (HRPR) in circa il 10% [...]

Sabato 8 Dicembre 2018

Statine in prevenzione primaria, soglie di trattamento da innalzare per evitare sovraprescrizioni

Nella prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari (CVD) le statine possono essere sovraprescritte, secondo i risultati di un'analisi di modellizzazione informatica dei benefici e dei danni, pubblicata online sugli “Annals of Internal Medicine[...]

Domenica 9 Dicembre 2018

Monitorare la vitamina B12 nei diabetici per prevenire danni irreversibili ai nervi periferici

Nei pazienti con diabete di tipo 2 che assumono metformina i livelli di vitamina B12 dovrebbero essere valutati in modo più regolare così da evitare i danni irreversibili ai nervi periferici. Lo indicano i risultati di uno studio presentato al congre[...]

Ecografia alla spalla potrebbe diagnosticare il diabete di tipo 2

Il muscolo deltoide della spalla che appare brillante agli ultrasuoni potrebbe essere un segnale di allarme per il diabete e sarebbe legato ai bassi livelli muscolari di glicogeno, secondo uno studio presentato al congresso della Radiological Society[...]

Giovedi 6 Dicembre 2018

Declino rapido della funzione polmonare e rischio CV: esiste un legame?

Stando ai risultati di uno studio pubblicato su JACC, un deterioramento rapido della funzione polmonare sembrerebbe essere associato a una maggiore incidenza di malattia CV, in particolare scompenso cardiaco, indipendentemente dalla presenza di altri[...]

Mercoledi 5 Dicembre 2018

Diabete di tipo 2, effetto della metformina legato anche alle alterazioni del microbiota intestinale

Gli effetti ipoglicemizzanti del trattamento con metformina sono stati a lungo considerati come mediati dall'azione del farmaco sulle cellule epatiche, ma sembra che questo composto sia anche in grado di influenzare significativamente il microbiota i[...]

Diabete di tipo 1, nuove scoperte aprono la strada alla terapia sostitutiva

Gli scienziati hanno scoperto i segnali che determinano il destino delle cellule del pancreas immature, dette cellule progenitrici, che sono in grado di differenziarsi in modo diverso a seconda delle caratteristiche del microambiente in cui si trovan[...]

Martedi 4 Dicembre 2018

Nessun collegamento tra inquinamento e diabete di tipo 1

L'esposizione alle sostanze chimiche ambientali durante la vita fetale o la prima infanzia non risulta essere un fattore di rischio significativo per il futuro sviluppo dell'autoimmunità delle cellule beta e del diabete di tipo 1. È quanto emerge da [...]

Sei un nottambulo? Attenzione alla salute del cuore e al diabete

Le persone che amano stare sveglie fino a notte inoltrata possono avere un rischio più elevato di soffrire di malattie cardiache e diabete di tipo 2 rispetto a quelle che si alzano di buon'ora, dato che tendono a nutrirsi in modo più irregolare e con[...]

Domenica 2 Dicembre 2018

Fattori predittivi dell'uso di statine nei soggetti di età più avanzata. Studio australiano

Le statine costituiscono una strategia-chiave per la prevenzione e il trattamento della malattia cardiovascolare arteriosclerotica, ma la prescrizione rimane subottimale. Sul “Journal of Clinical Lipidology” sono stati di recente pubblicati online i [...]

Domenica 25 Novembre 2018

Preoccupante declino in USA della profilassi antibiotica per endocardite infettiva, specie in odontoiatria

Dopo che l'American Heart Association (AHA) ha pubblicato raccomandazioni più restrittive sulla profilassi antibiotica per endocardite infettiva (EI) nel 2007, c'è stato un preoccupante declino relativo di prescrizioni per i pazienti ad alto rischio [...]

Venerdi 30 Novembre 2018

Infezioni ospedaliere e antibiotico-resistenza: è allarme in Italia

I recenti dati riferiti al 2017 dalle più importanti organizzazioni sanitarie a livello mondiale ed europeo (Organizzazione Mondiale della Sanità - OMS ed il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie Infettive - ECDC) affermano che, a causa dell[...]

Giovedi 29 Novembre 2018

Medici di famiglia, in 10 anni il lavoro dei medici di famiglia è raddoppiato. Simg "serve il piano sanitario per le cure del territorio”

“Serve un grande Piano Sanitario della Medicina Generale, per ristrutturare completamente il comparto”. È l'appello del dott. Claudio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), al 35° Congresso nazi[...]

Value based healthcare: al via progetto “Coinnova” per una efficace presa in carico del paziente cronico

Il Sistema Sanitario Nazionale si trova a dover gestire la complessa sfida di rispondere alle necessità assistenziali della popolazione, evitando di aumentare ulteriormente i costi, garantendo al contempo qualità e innovazione. Il progressivo invecch[...]

Mercoledi 28 Novembre 2018

Lavoro notturno aumenta il rischio di diabete soprattutto se lo stile di vita non è salutare

Il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 sembra essere più elevato nelle persone che svolgono turni che comportano il lavoro notturno e conducono anche uno stile di vita poco salutare, sia come fattori indipendenti che in associazione, secondo una [...]

Bevande zuccherate possono compromettere la glicemia a digiuno. Attenzione nei diabetici

Le bevande zuccherate contenenti fruttosio influiscono negativamente sul diabete di tipo 2 rispetto alla maggior parte degli altri alimenti che contengono questo zucchero. Le evidenze suggeriscono che fonti di fruttosio come la frutta non sembrano av[...]

Glucagone nasale efficace e più comodo in caso di ipoglicemia nel diabete di tipo 1

Nei pazienti con diabete di tipo 1 una formulazione sperimentale di glucagone a somministrazione intranasale potrebbe rappresentare un'alternativa più facile e rapida da usare in caso di ipoglicemia rispetto alla versione iniettiva. Un nuovo studio h[...]

Diabete di tipo 2, stop Fda agli studi su nuovo regolatore metabolico

L'Fda ha sospeso l'autorizzazione alla sperimentazione sull'uomo del candidato farmaco ZGN-1061 della biotech statunitense Zafgen, un inibitore MetAP2 sperimentale di seconda generazione studiato per il trattamento del diabete di tipo 2. La compagnia[...]

Lunedi 26 Novembre 2018

Diabete di tipo2, possibile ruolo endocrino della pelle psoriasica nello sviluppo della malattia

Il fatto che la psoriasi aumenti il rischio di diabete di tipo 2 è cosa nota. Un team di ricercatori ha analizzato questa connessione scoprendo che la cute psoriasica sviluppa resistenza all'insulina e il tessuto adiposo sottocutaneo riduce l'espress[...]

Diabete di tipo 2, nuovo metodo di screening tramite la luce riflessa dalla pelle

La luce riflessa dalla pelle illuminata con una particolare luce fluorescente può predire l'insorgenza di diabete di tipo 2 e il rischio di eventi cardiovascolari e morte. Questo approccio rappresenta un metodo di screening poco invasivo, più semplic[...]

Semaglutide orale meglio di liraglutide su emoglobina glicata e peso corporeo

In pazienti adulti giapponesi con diabete di tipo 2, la monoterapia con semaglutide orale in monosomministrazione giornaliera dopo 52 settimane ha ridotto il livello di emoglobina glicata e il peso in misura significativamente superiore a liraglutide[...]

Domenica 25 Novembre 2018

PCI per IMA, la fragilità del paziente aumenta il rischio di sanguinamento. Un metodo per misurarla

La fragilità aumenta il rischio di sanguinamento di oltre il 50% nei pazienti con infarto miocardico acuto (IMA) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI), secondo un nuovo studio pubblicato su “JACC: Cardiovascular Interventions”.

Entro il 2025 i fumatori saranno più di un miliardo, servono politiche sanitarie

Solo nel nostro Paese i dati del Ministero della Salute evidenziano come tra i 70.000 e gli 83.000 decessi ogni anno siano causati dal consumo di sigarette (circa un migliaio per fumo passivo).

Empagliflozin nei diabetici riduce la massa ventricolare sinistra. Effetto di classe degli inibitori SGLT2?

Nei pazienti con diabete di tipo 2 e storia di malattia coronarica stabile, il trattamento con empagliflozin, inibitore del co-trasportatore sodio-glucosio 2 (SGLT2), riduce significativamente la massa ventricolare sinistra. È quanto emerge dallo stu[...]

Sabato 24 Novembre 2018

Un ipocolesterolemizzante previene anche l'Alzheimer? Il razionale genetico c'è, secondo ricercatori USA

Studiando il DNA di oltre 1,5 milioni di persone, un team internazionale di ricercatori - guidato dalla Washington University School of Medicine di St. Louis e dall'Università della California a San Francisco - ha identificato punti della doppia elic[...]

Venerdi 23 Novembre 2018

Diabete e malattia coronarica sono associati all'obesità

Un più alto indice di massa corporea (BMI) è associato a un maggior rischio di malattia coronarica e diabete di tipo 2, ma non all'ictus, secondo una randomizzazione mendeliana su quasi un milione di soggetti. Sono i risultati di una metanalisi pubbl[...]

Chirurgia bariatrica meglio della terapia medica nel ridurre mortalità e rischio cardiovascolare

Nei pazienti con diabete di tipo 2 la chirurgia metabolica si è dimostrata superiore alla terapia medica nel ridurre il rischio di mortalità e le complicanze macrovascolari, secondo i risultati di uno studio presentato in occasione della Obesity Week[...]

Diabete di tipo 1 pediatrico, genitori più tranquilli con il monitoraggio remoto della glicemia

I genitori di bambini con diabete di tipo 1 che hanno avuto la possibilità di monitorare a distanza i livelli di glucosio dei loro figli grazie ai sistema di monitoraggio continuo del glucosio, hanno migliorato la qualità di vita, ridotto lo stress e[...]

Mercoledi 21 Novembre 2018

Nessun collegamento tra diabete e artrosi del ginocchio

Tra diabete e aumento del rischio di osteoartrosi del ginocchio non vi sono associazioni, come anche con la glicemia a digiuno e la resistenza all'insulina, secondo i risultati di uno studio prospettico pubblicato sulla rivista Arthritis Care & Resea[...]

Chirurgia bariatrica, l’effetto cambia a seconda del tipo di obesità

La chirurgia bariatrica nei pazienti obesi può dare benefici diversi a seconda del sottogruppo di obesità a cui i soggetti appartengono. Gli “obesi con disturbi alimentari” sono quello che ottengono la maggior perdita di peso 3 anni dopo l’intervento[...]

La salute di ossa e cuore va a braccetto. Proteggiamo entrambi. La campagna europea #PROTECTURLIFE arriva in Italia

La salute di cuore e ossa è strettamente collegata. Sono molti infatti i fattori di rischio in comune. Per sensibilizzare la popolazione su questi rischi e sugli stili di vita per prevenirli, Amgen ha lanciato in tutta Europa una campagna informativa[...]

Martedi 20 Novembre 2018

Diabete di tipo 2, nessun rischio di insufficienza cardiaca con linagliptin #AHA2018

I pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio cardiovascolare non hanno una maggiore probabilità di esiti correlati allo scompenso cardiaco se trattati con il DPP-4 inibitore linagliptin aggiunto allo standard di cura. Sono i risultati di un'anali[...]

Lunedi 19 Novembre 2018

Steatoepatite non alcolica, quali sono le molecole più promettenti? Il punto dopo il congresso dell'AASLD

Diverse aziende stanno lavorando per trovare una terapia efficace per i pazienti con steatoepatite non alcolica. C'è chi è più avanti in questa ricerca con farmaci che stanno per iniziare la fase clinica III e chi è ancora all'inizio con risultati an[...]

Domenica 18 Novembre 2018

Alti valori pressori nei giovani adulti predittivi di malattia cardiovascolare alla mezza età

In base ai risultati di un ampio studio prospettico pubblicato su “JAMA”, i giovani adulti con ipertensione hanno un rischio significativamente elevato per successivi eventi cardiovascolari (CV) e mortalità per tutte le cause alla mezza età rispetto [...]