13 news PER "disfunzione autonomica"


NEWS

Domenica 3 Febbraio 2019

Lieve ipertensione in giovane età e rischio di demenza tardiva per riduzione del volume di aree cerebrali, nuove prove

Un'elevata pressione arteriosa negli adulti più giovani sembra essere legata a un aumentato rischio di demenza in età avanzata, secondo una nuova ricerca pubblicata online su “Neurology”.

Sabato 24 Novembre 2018

Emicrania con aura visiva? Possibile rischio di fibrillazione atriale e ictus ischemico successivo

L'emicrania con aura visiva sembra aumentare l'incidenza del rischio di fibrillazione atriale (AF), una correlazione che può mettere questa popolazione di pazienti in una condizione di maggiore rischio di ictus ischemico successivo. È quanto suggeris[...]

Domenica 30 Settembre 2018

Parkinson avanzato, sintomi non-motori migliorati da trattamento dopaminergico ottimizzato

I sintomi non motori sono comuni nella fase terminale della malattia di Parkinson (PD) poiché la frequenza e la gravità della maggior parte di questi sintomi aumentano con l'avanzare della malattia. Secondo quanto riportato in uno studio riportato su[...]

Domenica 15 Luglio 2018

AF nello scompenso cardiaco, nuova teoria patognetica suffragata da miglioramento con dantrolene

I cuori in scompenso sono meno sensibili alla fibrillazione atriale (AF) indotta da stimolazioni vagali (VS) ma più vulnerabili all'AF indotta da stimolazioni simpatiche (SS) rispetto ai controlli normali. Il dantrolene può attenuare significativamen[...]

Sabato 7 Aprile 2018

Danno cardiaco da crisi epilettiche ridotto da combinazione di atenololo più diazepam, evidenza preclinica

L'attenuazione delle crisi convulsive con diazepam non offre protezione cardiaca, tuttavia la somministrazione concomitante di diazepam e atenololo impedisce lo sviluppo di disfunzione cardiaca indotta dagli attacchi. È quanto ha rivelato uno studio [...]

Domenica 1 Ottobre 2017

SM, gli effetti indesiderati cardiaci di fingolimod sono reversibili

Fingolimod, farmaco usato per trattare la sclerosi multipla recidivante-remittente (RRSM), è noto per ridurre la modulazione autonomica dell'attività cardiaca e la sensibilità barocettiva, nonché attenuare le risposte cardio-vagali agli stimoli auton[...]

Sabato 21 Gennaio 2017

Droxidopa nell'ipotensione ortostatica neurogena, verificata la sicurezza cardiovascolare

In un'analisi svolta su un insieme di studi, pubblicata online sull'American Journal of Cardiology, è stata valutata la sicurezza cardiovascolare (CV) della droxidopa, profarmaco della noradrenalina che migliora i sintomi dell'ipotensione ortostatica[...]

Martedi 5 Luglio 2016

Regime contenente bortezomib migliora la sopravvivenza nell'amiloidosi da catene leggere

Il trattamento di prima linea con l'inibitore del proteosoma bortezomib, in associazione a desametasone e a un agente alchilante, migliora la sopravvivenza dei pazienti con insufficienza cardiaca sintomatica dovuta all' amiloidosi da catene leggere ([...]

Lunedi 28 Marzo 2016

È di metalloproteinasi la catena eziopatogenetica che lega la malattia di Parkinson alla rosacea

Secondo i risultati di uno studio pubblicato online su JAMA Neurology, la rosacea costituisce un fattore di rischio indipendente per la malattia di Parkinson. Questa associazione potrebbe essere dovuta a meccanismi patogenetici comuni che coinvolgono[...]

Domenica 21 Febbraio 2016

Avanza il fronte della sfingosina-1-fosfato contro la sclerosi multipla: la promessa di ozanimod

Ozanimod, modulatore dei recettori della sfingosina-1-fosfato (S1P), ha significativamente ridotto l'attività lesionale alla risonanza magnetica (RM) in pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante remittente (SMRR) partecipanti allo studio RADI[...]

Giovedi 28 Maggio 2015

Neuropatia diabetica, migliorare la qualità delle linee guida per gestire meglio il paziente

Le attuali linee guida per la gestione del paziente con neuropatia diabetica si basano tutte su approcci evidence-based ma, nonostante ciò, producono conclusioni e consigli discordanti tra loro sulla stessa situazione clinica.

Lunedi 27 Aprile 2015

Infezione da virus dell'epatite C non è solo un problema epatico, i dati dal congresso dell'EASL

Ebbene sì, il virus dell'epatite C che solitamente si pensa arrechi problematiche solo al fegato in realtà è alla base dell'insorgenza di danni anche a livello di altri organi. A dirlo a gran voce sono diversi studi presentati durante la 50°esima edi[...]

Sabato 22 Novembre 2014

Acido alfa lipoico, efficace “analgesico” nella neuropatia diabetica

L'acido alfa lipoico (ALA) è un agente coadiuvante terapeutico utile nel trattamento della neuropatia diabetica. E' quanto riportato in una recente revisione sistematica della letteratura in cui l'ALA è risultato efficace e sicuro, come dimostrato in[...]