93 news PER "egfr mutato"


NEWS

Domenica 14 Aprile 2019

Carcinoma non a piccole cellule del polmone (NSCLC) EGFR-mutato: bevacizumab/erlotinib nuova opzione di prima linea

I risultati dello studio di fase III NEJ026, presentato all'Annual Meeting ASCO del 2018 e ora pubblicato su Lancet Oncology, hanno dimostrato che l'aggiunta di bevacizumab a erlotinib ha permesso di migliorare in maniera significativa la sopravviven[...]

Venerdi 5 Aprile 2019

Ema

Cancro del polmone EGFR mutato, approvazione europea per dacomitinib

La Commissione europea ha approvato il rilascio di un'autorizzazione all'immissione in commercio del medicinale anti cancro dacomitinib destinato al trattamento di pazienti con cancro polmonare non a piccole cellule, localmente avanzato o metastatico[...]

Giovedi 4 Aprile 2019

Un nuovo approccio nel carcinoma del polmone non a piccole cellule avanzato, aggiunta di savolitinib, un inibitore orale di MET

L'associazione tra savolitinib, un inibitore selettivo orale di MET, e l'inibitore di EGFR osimertinib è attiva nei pazienti con carcinoma del polmone non a piccole cellule (NSCLC) EGFR mutato e diventati resistenti alle precedenti terapie anti-EGFR [...]

Venerdi 22 Marzo 2019

Carcinoma del colon retto BRAF+: tripletta a base di encorafenib/binimetinib inserita nelle Linee Guida NCCN

Nell’ultimo aggiornamento delle Linee Guida dell’NCCN (National Comprehensive Cancer Network) sul trattamento dei pazienti con carcinoma del colonretto (CRC) è stata inserita la triplice associazione a base di encorafenib (inibitore di BRAF) più bini[...]

Sabato 2 Febbraio 2019

Ema

Cancro del polmone EGFR mutato, parere positivo del Chmp per dacomitinib

Parere positivo del Chmp per dacomitinib nel trattamento di pazienti con cancro polmonare non a piccole localmente avanzate o metastatico, con mutazioni del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR). Sviluppato da Pfizer, una volta approvat[...]

Sabato 1 Dicembre 2018

Cancro al polmone, combinazione con MET-inibitore attiva nei pazienti con EGFR mutato e MET sregolato

La combinazione dell’inibitore sperimentale di MET capmatinib e l’inibitore dell’EGFR gefitinib ha mostrato una sicurezza e un’efficacia accettabili in pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule con EGFR mutato e MET disregolato in[...]

Martedi 30 Ottobre 2018

Cancro al polmone iniziale, erlotinib neoadiuvante ritarda la progressione nei pazienti con EGFR mutato. #ESMO18

Il trattamento neoadiuvante con erlotinib migliora gli outcome rispetto alla chemioterapia con gemcitabina più cisplatino nei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule in stadio IIIA-N2, portatori di mutazioni del recettore del fattore d[...]

Venerdi 21 Settembre 2018

Tumore al polmone EGFR+, proseguire gefitinib dopo la progressione può servire

Continuare la terapia con l’inibitore tirosin-chinasico (TKI) dell’EGFR gefitinib in associazione con una terapia locale anche dopo la progressione può fornire un beneficio ai pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule con EGFR mutato (EG[...]

Martedi 4 Settembre 2018

Cancro, 100 domande aiutano a capire le nuove terapie. Un libro di AIOM

Per far capire a tutti i cittadini gli importanti risultati ottenuti grazie alla ricerca scientifica in questo campo, l'Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) ha realizzato il libro "Terapie mirate 100 domande 100 risposte", disponibile sul[...]

Lunedi 18 Giugno 2018

Cancro al polmone EGFR mutato: in prima linea dacomitinib meglio di gefitinib anche nell’OS. #ASCO2018

All’ASCO dello scorso anno erano stati presentati i risultati dell’analisi della sopravvivenza libera da progressione (PFS) dello studio di fase III ARCHER 1050, poi pubblicati su Lancet Oncology1. Dimostravano come dacomitinib riducesse significativ[...]

Mercoledi 6 Giugno 2018

Tumore del colon retto: italiano il primo studio su terapia di mantenimento a misura dei pazienti #ASCO2018

Arriva dal nostro Paese la dimostrazione di efficacia sullo schema terapeutico più a misura di paziente che combina l’anticorpo monoclonale anti EGFR, panitumumab, con il 5 fluorouracile (5-FU), diminuendo la tossicità della chemio nella terapia di m[...]

Giovedi 31 Maggio 2018

Ca al polmone avanzato, osimertinib migliora gli outcome riferiti dai pazienti

Un'analisi degli outcome riferiti dai pazienti nello studio AURA3 ha mostrato che in pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule in stadio avanzato il trattamento con osimertinib si è associato a un tempo di deterioramento più lungo rispet[...]

Venerdi 1 Giugno 2018

ASCO 2018: oncologi e ricercatori dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano portabandiera della ricerca italiana

Prende il via oggi il meeting mondiale ASCO (American Society of Clinical Oncology) e si apre col prestigioso riconoscimento a Sandro Pasquali, medico oncologo della Struttura Semplice di Chirurgia dei Sarcomi dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Mi[...]

Sabato 4 Novembre 2017

Ca al polmone, benefici di atezolizumab in prima linea confermati a 2 anni

Dopo più di 2 anni di follow-up, l'anticorpo monoclonale anti-PD-L1 atezolizumab utilizzato come terapia di prima linea ha mantenuto un'attività clinica duratura nei pazienti con un carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC), indipendentemente[...]

Mercoledi 18 Ottobre 2017

Ca al polmone EGFR+, dacomitinib meglio dello standard come prima linea

L’inibitore delle tirosin chinasi (TKI) dell’EGFR di seconda generazione dacomitinib ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto al TKI standard gefitinib come terapia di prima linea per il tumore al pol[...]

Domenica 17 Settembre 2017

Carcinoma polmonare con EGFR mutato, osimertinib si conferma superiore agli standard di cura

L'inibitore delle tirosin chinasi dell'EGFR (EFGR-TKI) di terza generazione osimertinib dovrebbe essere considerato un nuovo standard per la terapia di prima linea dei pazienti con un carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) avanzato, con EG[...]

Giovedi 27 Luglio 2017

Ca al polmone metastatico, durvalumab-tremelimumab in prima linea non batte la chemioterapia nel ritardare la progressione

Doccia fredda in casa AstraZeneca per i primi risultati dello studio di fase III MYSTIC, per i quali c'era grandissima attesa. La multinazionale britannica ha annunciato in una nota che la combinazione dell'anti-PD-L1 durvalumab e l'anti CTLA-4 treme[...]

Giovedi 22 Giugno 2017

Ca al polmone, chemio adiuvante potrebbe essere sostituita da gefitinib

Nuovi risultati potrebbero portare gli oncologi a ripensare la terapia adiuvante per i pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule resecato, in stadio II-IIIA. Infatti, lo standard di cura abituale è la chemioterapia standard basata sul c[...]

Giovedi 8 Giugno 2017

Ca al polmone con EGFR mutato, dacomitinib vince su gefitinib nel ritardare la progressione. ASCO 2017

L’inibitore dell’EGFR di seconda generazione dacomitinib ha prolungato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS), ridotto il rischio di decesso o progressione della malattia del 41% e portato a un miglioramento medio di 6,5 [...]

Venerdi 26 Maggio 2017

Ca al polmone con EGFR mutato, con gefitinib oltre 10 mesi in più di sopravvivenza senza malattia

Gefitinib si è rivelato superiore alla chemioterapia standard come trattamento adiuvante per i pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule in stadio iniziale resecato e portatore di una mutazione attivante dell'EGFR nello studio cinese di[...]

Lunedi 8 Maggio 2017

Neratinib promettente nei tumori con mutazioni di HER2

L’inibitore irreversibile delle tirosin chinasi neratinib si è dimostrato attivo come agente singolo in diverse coorti di pazienti con tumori avanzati portatori di mutazioni di HER2 nello studio di fase II SUMMIT, presentato di recente a Washington, [...]

Lunedi 20 Febbraio 2017

Ca al polmone con EGFR mutato, afatinib e gefitinib pareggiano sulla sopravvivenza globale

L’inibitore delle tirosin chinasi (TKI) di seconda generazione afatinib e quello di prima generazione gefitinib non hanno dimostrato differenze significative in termini di sopravvivenza globale (OS) nello studio LUX-Lung 7 su pazienti con cancro al p[...]

Venerdi 10 Febbraio 2017

Ca al colon metastatico BRAF-mutato, vemurafenib allontana la progressione

L'aggiunta dell’inibitore di BRAF vemurafenib alla combinazione impiegata di routine irinotecan-cetuximab ha mostrato di prolungare la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e portare a una percentuale di controllo della malattia superiore rispe[...]

Venerdi 27 Gennaio 2017

Ca al polmone, icotinib raddoppia la PFS nei pazienti con metastasi cerebrali

Il trattamento con icotinib, un inibitore delle tirosini-chinasi (TKI) dell’EGFR di prima generazione sviluppato in Cina, ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla radioterapia panencefalica, abbi[...]

Mercoledi 21 Dicembre 2016

Ca al polmone, atezolizumab migliora la sopravvivenza nei vari sottogruppi

L’inibitore di PD-L1 atezolizumab in seconda linea migliora in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla chemioterapia con docetaxel in pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule, indipendentemente dall’istologia e an[...]

Giovedi 6 Ottobre 2016

Ca al polmone con EGFR mutato, osimertinib allontana la progressione

L’inibitore delle tirosin chinasi (TKI) dell’EGFR di terza generazione osimertinib prolunga in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla chemioterapia standard a base di platino nei pazienti con tumore al polmone [...]

Mercoledi 1 Giugno 2016

Ca al polmone avanzato, ottima risposta con osimertinib in prima linea

Un trattamento di prima linea con osimertinib, una farmaco mirato contro l'EGFR mutato, si è dimostrato efficace nei pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule in stadio avanzato, nei quali ha portato a una percentuale di risposta comple[...]

Domenica 8 Maggio 2016

Ca al polmone, TKI di terza generazione in marcia verso la prima linea

Gli inibitori delle tirosin chinasi (TKI) dell’EGFR, come erlotinib, afatinib e gefitinib, sono diventati il fulcro del trattamento mirato di prima linea del cancro al polmone con EGFR mutato. Il loro uso è supportato dai dati provenienti da diversi [...]

Sabato 30 Aprile 2016

Ca al polmone con EGFR mutato, promettente la combinazione durvalumab-gefitinib

La combinazione di durvalumab e gefitinib sembra avere un’attività antitumorale promettente ed essere ben tollerata nei pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule con EGFR mutato e naïve agli inibitori delle tirosin chinasi (TKI). [...]

Martedi 12 Aprile 2016

Fda

Cancro del polmone, per l'Fda rolicetinib (per ora) non può essere approvato

Un panel di esperti indipendenti facenti parte dell'Oncologic Drugs Advisory Committee (ODAC) si è espresso in maniera negativa votando 12 a 1 contro l'approvazione accelerata del farmaco oncologico rociletinib. Gli esperti hanno chiesto di attendere[...]

Venerdi 4 Marzo 2016

Ca al colon metastatico chemiorefrattario, aggiunta di panitumumab allunga la vita

L'aggiunta dell'anticorpo monoclonale anti-EGFR panitumumab alla migliore terapia di supporto disponibile ha prolungato la sopravvivenza e ridotto il rischio di decesso del 30% in pazienti con un carcinoma del colon-retto metastatico con gene RAS wil[...]

Mercoledi 3 Febbraio 2016

Ema

Tumore del polmone, approvazione europea per osimertinib

Con procedura accelerata, la Commissione europea ha approvato in via condizionata l'uso di osimertinib per il trattamento dei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) in fase metastatica positivi alla mutazione del recettore del f[...]

Venerdi 22 Gennaio 2016

Acalabrutinib, inibitore di BTK di nuova generazione, molto promettente contro la leucemia linfatica cronica

Non sono passati nemmeno 2 anni dall’approvazione di ibrutinib per la leucemia linfatica cronica, ed ecco che un nuovo inibitore della tirosina chinasi di Bruton (BTK) si affaccia sulla scena, con risultati davvero notevoli.

Venerdi 18 Dicembre 2015

Ema

Tumore del polmone, parere europeo positivo per osimertinib

Il Chmp ha dato parere favorevole all'approvazione del nuovo anticancro osimertinib per il trattamento dei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) in fase metastatica positivi alla mutazione del recettore del fattore di crescita [...]

Venerdi 13 Novembre 2015

Fda

Tumore del polmone, Fda approva osimertinib

L'Fda ha approvato l'uso di osimertinib per il trattamento dei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) in fase metastatica positivi alla mutazione del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFRm) e positivi alla mutazione[...]

Martedi 27 Ottobre 2015

Vemurafenib delude nel ca del colon-retto con mutazione V600 di BRAF

Contrariamente a quanto accade nei pazienti affetti da melanoma portatori della mutazione V600 del gene BRAF, vemurafenib in monoterapia non ha mostrato un'attività clinica significativa nei pazienti con tumore del colon-retto portatori di questa ste[...]

Venerdi 9 Ottobre 2015

Tumore del polmone, stop temporaneo a studi su combinazione di AZD9291 e durvalumab

AstraZeneca ha reso noto di aver temporaneamente interrotto due studi che stanno valutando l'uso combinato di due farmaci sperimentali (AZD9291 e durvalumab) studiati in pazienti con cancro del polmone non a piccole cellule in fase avanzata.

Tumore al polmone non a piccole cellule, conferme per AZD9291 dal congresso mondiale

Alla Conferenza Mondiale sul Cancro al Polmone, in corso a Denver in Colorado (Usa), sono stati presentati i dati aggiornati sul farmaco oncologico sperimentale AZD9291 in prima linea nei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) i[...]

Giovedi 18 Giugno 2015

Dopo l'accordo con GSK, Novartis ha il più grande portfolio al mondo di terapie anti-cancro

Con la chiusura definitiva dell'accordo di acquisizione delle attività oncologiche di GlaxoSmithKline, a livello mondiale Novartis diventa l'azienda con il più ampio portfolio di terapie anticancro, con 22 farmaci in oncologia ed ematologia per il tr[...]

Mercoledi 27 Maggio 2015

Ca del colon-retto metastatico refrattario, TAS-102 allunga la vita

Il trattamento con il nucleoside orale TAS-102 (formato dalla combinazione di trifluridina e tipiracil cloridrato), ha migliorato in modo significativo rispetto al placebo la sopravvivenza globale (OS) mediana in una popolazione dei pazienti con un t[...]

Giovedi 21 Maggio 2015

Ca al polmone resistente, incoraggianti i primi dati su rociletinib

Rociletinib, un inibitore della tirosin-chinasi dell'EGFR di terza generazione diretto contro le mutazioni che causano resistenza al trattamento, ha mostrato un'attività antitumorale sostenuta contro il tumore al polmone non a piccole cellule resiste[...]

Lunedi 6 Aprile 2015

Ema

Cancro del colon retto metastatico, Ema approva panitumumab in prima linea con regime FOLFIRI

La Commissione Europea ha ampliato le indicazioni di panitumumab includendo anche la terapia di prima linea dei pazienti con cancro del colon retto in fase metastatica e con K-RAS non mutato in combinazione con il regime chemioterapico FOLFIRI.

Venerdi 27 Febbraio 2015

Adenocarcinoma polmonare, pemetrexed più efficace con ALK mutato

I pazienti con adenocarcinoma polmonare portatori di mutazioni del gene della chinasi del linfoma anaplastico (ALK) ottengono un beneficio maggiore dalla terapia a base di pemetrexed rispetto a quelli senza queste mutazioni. A suggerirlo sono i risul[...]

Mercoledi 18 Febbraio 2015

Ca al colon-retto metastatico, cetuximab più FOLFIRI efficace solo con RAS wild-type

Nei pazienti con un carcinoma del colon-retto, i test molecolari sul tumore per verificare la possibile presenza di mutazioni di RAS dovrebbero diventare una pratica standard per aiutare il clinico a scegliere se utilizzare una terapia mirata contro [...]

Martedi 10 Febbraio 2015

Axitinib possibile nuova terapia efficace nella leucemia mieloide cronica resistente

Axitinib, un inibitore orale selettivo dei recettori 1,2,3 del fattore di crescita vasculo-endoteliale, già approvato come terapia di seconda linea nel carcinoma a cellule renali, ha mostrato di inibire la mutazione T315I di BCR-ABL in pazienti con [...]

Mercoledi 4 Febbraio 2015

Ca al polmone con EGFR mutato, afatinib in prima linea migliora la sopravvivenza

I pazienti colpiti da un adenocarcinoma polmonare e portatori nel tumore di delezioni dell'esone 19 del gene dell'EGFR trattati in prima linea con afatinib hanno mostrato una sopravvivenza globale (OS) significativamente maggiore rispetto a quelli tr[...]

Giovedi 11 Dicembre 2014

Ca al polmone, dacomitinib incoraggiante in prima linea nei pazienti con EGFR mutato

Il pan-inibitore di HER dacomitinib ha mostrato un'attività clinica molto incoraggiante come trattamento di prima linea in pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule (NSCLC) avanzato con mutazioni dell'EGFR o con caratteristiche cliniche[...]

Mercoledi 26 Novembre 2014

Ca al seno HER2+, neratinib pari a trastuzumab in prima linea, ma con meno metastasi cerebrali

In pazienti con un carcinoma mammario HER2-positivo recidivato localmente o metastatico, un trattamento di prima linea con il pan-inibitore delle tirosin chinasi neratinib (PB272) in combinazione con paclitaxel ha mostrato percentuali simili di rispo[...]

Martedi 18 Novembre 2014

Ca al polmone, collaborazione tra Dana-Farber e Astellas per sviluppare un nuovo inibitore di KRAS

Un inibitore covalente di KRAS, noto per ora con la sigla SML-8-73-1, e potenziale capostipite di una nuova classe, si è dimostrato promettente negli studi preclinici, tanto da diventare il protagonista di una collaborazione tra il Dana-Farber Cancer[...]

Venerdi 31 Ottobre 2014

Ca al polmone, ora più chiaro come mai erlotinib non funziona nei pazienti con EGFR mutato in stadio iniziale

Le mutazioni nel recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR) sono le anomalie genetiche più comuni sulle quali si può agire finora scoperte nel cancro al polmone.

Mercoledi 15 Ottobre 2014

Ca al polmone con EGFR mutato, bevacizumab aggiunto a erlotinib ritarda la progressione

I pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule e con mutazioni dell'EGFR trattati in prima linea con bevacizumab più erlotinib hanno mostrato una sopravvivenza libera da progressione (PFS) superiore rispetto a quelli trattati con il solo e[...]

Mercoledi 6 Agosto 2014

Ca al polmone con EGFR mutato, promettente la coppia afatinib-cetuximab

La combinazione di afatinib e cetuximab ha dimostrato di avere attività clinica e un profilo di sicurezza gestibile in pazienti con un tumore al polmone con EGFR mutato che avevano smesso di rispondere alla monoterapia con altri inibitori dell'EGFR ([...]

Lunedi 30 Giugno 2014

Ca al colon metastatico, parità tra bevacizumab e cetuximab aggiunti alla chemio in prima linea

Nei pazienti con un cancro del colon retto con gene KRAS wild-type, aggiungere cetuximab oppure bevacizumab alla chemioterapia di prima linea non fa differenza ai fini della sopravvivenza globale (OS). A dimostrarlo sono i risultati dello studio CALG[...]

Domenica 1 Giugno 2014

Fda

Cancro del colon retto metastatico con K-ras non mutato, Fda approva panitumumab in prima linea

L'Fda ha ampliato le indicazioni di panitumumab includendo anche la terapia di prima linea dei pazienti con cancro del colon retto in fase metastatica e con con K-ras non mutato in combinazione con il regime chemioterapico FOLFOX. L'agenzia americana[...]

Mercoledi 28 Maggio 2014

Ca del colon retto metastatico, aggiunta di cetuximab alla chemio aumenta la sopravvivenza

Merck ha annunciato nuovi risultati emersi da un'analisi retrospettiva dello studio di Fase III già completato denominato CRYSTAL. Tale analisi ha messo a confronto i risultati ottenuti con cetuximab in associazione a FOLFIRI rispetto al solo FOLFIRI[...]

Venerdi 9 Maggio 2014

Ca polmonare, aggiunta di ganetespib a docetaxel migliora la sopravvivenza

Synta Pharmaceuticals ha annunciato i risultati finali dello studio GALAXY-1 condotto sull'inibitore della heat shock protein 90 (Hsp90) in pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule (NSCLC).

Sabato 12 Aprile 2014

Ca al polmone con EGFR wild-type, chemio preferibile agli anti-EGFR

Nei pazienti con un tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) senza mutazioni del gene dell'EGFR (EGFR wild-type), molto più numerosi rispetto a quelli con gene mutato, la chemioterapia convenzionale potrebbe essere preferibile agli inibitori [...]

Mercoledi 2 Aprile 2014

Tumore al polmone, farmaco sperimentale promettente nelle forme resistenti agli inibitori di EGFR

Uno studio di fase I/II, presentato alla European Lung Cancer Conference di Ginevra, mostra che il farmaco sperimentale sviluppato dall'azienda americana Clovis Oncology e conosciuto con la sigla CO-1686 sembra essere efficace nei pazienti con tumore[...]

Mercoledi 19 Marzo 2014

Lotta al cancro: quali passi avanti nel 2013?

Il 2013 è stato un anno di grandi passi avanti in concologia. I progressi compiuti nel trattamento e nella gestione di sei tipi di tumori – polmone, mammella, colon-retto, cervice uterina, fegato e melanoma sono delineati in altrettanti articoli pubb[...]

Lunedi 23 Dicembre 2013

Ema

Cancro del colon retto: EMA aggiorna indicazioni cetuximab

La Commissione Europea ha approvato l'aggiornamento dell'indicazione di cetuximab nel tumore metastatico del colon retto in pazienti con tumori RAS wild-type. L'approvazione della Commissione segue il parere positivo del Committee for Medicinal Produ[...]