169 news PER "epatite c e cancro"


NEWS

Martedi 19 Febbraio 2019

Epatite C, l'uso dei antivirali ad azione diretta riduce anche mortalità e cancro epatico

Il trattamento con antivirali ad azione diretta (DAA) sembra ridurre il rischio di decesso e cancro del fegato tra i pazienti con infezione da virus dell'epatite C cronica (HCV), compresi quelli con cirrosi. E' quanto mostrato da un nuovo studio pubb[...]

Giovedi 7 Febbraio 2019

SIMIT, Presidente Galli al Senato: “Necessario aumentare la copertura vaccinale”. Morbillo sotto osservazione

“Le vaccinazioni sono universalmente considerate uno dei principali strumenti di sanità pubblica. Ad esse è dovuto un profondo e radicale cambiamento del quadro di morbilità e mortalità a livello globale ed un eccezionale guadagno di anni di vita ris[...]

Giovedi 31 Gennaio 2019

Eliminare l'HCV entro il 2030, su The Lancet un modello che stima le strategie da implementare

Un importante studio pubblicato su The Lancet evidenzia come raggiungere la maggior parte degli obiettivi stabiliti nel 2017 dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per eliminare le infezioni da virus dell'epatite C (HCV) in tutto il mondo en[...]

Martedi 22 Gennaio 2019

Smentita associazione tra antivirali ad azione diretta e recidive di cancro epatico in pazienti con Hcv

In una grande coorte di pazienti nordamericani con risposta completa al trattamento per il carcinoma epatocellulare (HCC), la terapia con DAA non è stata associata ad una maggiore recidiva generale o precoce dell'HCC. E’ quanto emerge da uno studio p[...]

Lunedi 21 Gennaio 2019

Coinfezione HIV/HCV vs monoinfezione HCV, rischio di cancro epatico non aumenta

Le persone con co-infezione da HIV ed epatite C non sono a rischio più elevato di malattia epatica allo stadio terminale o di cancro al fegato rispetto alle persone moninfette da epatite C. Tale tendenza è probabilmente associata alla maggiore effica[...]

Domenica 20 Gennaio 2019

I 13 farmaci da tenere d'occhio nel 2019

Terapie geniche, CAR-T, Jak inibitori, proteine di fusione, nuovi farmaci anti-tumorali. Per malattie rare o con elevato 'unmet medical need'. Il 2019 potrebbe portare a disposizione dei pazienti diverse terapie innovative e vedrà rilasciati i risult[...]

Cancro esofageo avanzato, aggiunta di durvalumab allo standard care riduce le recidive

Tra i pazienti con adenocarcinoma esofageo localmente avanzato (EAC) e adenocarcinoma della giunzione gastroesofagea (GEJ), l'aggiunta di durvalumab dopo chemioradioterapia ed esofagectomia ha aumentato significativamente la sopravvivenza libera da r[...]

Lunedi 24 Dicembre 2018

Gilead investe in nuovi farmaci per la fibrosi epatica

Trovare una terapia per la steatoepatite non alcolica o NASH e altre malattie fibrotiche, patologie per le quali non esistono ancora farmaci approvati, è l'obiettivo di molte big pharma. Tra queste Gilead che ha appena messo sul piatto un accordo che[...]

Sabato 15 Dicembre 2018

Epatite C, terapia a base di sofosbuvir efficace anche nei pazienti oncologici

La terapia a base di sofosbuvir è risultata sicura ed efficace con sole 8 settimane di trattamento per i pazienti con epatite C e cancro. E quanto mostrato da uno studio pubblicato sulla rivista American Journal of Gastroenterology in cui gli autori [...]

Lunedi 10 Dicembre 2018

Daniel O'Day lascia Roche per diventare il nuovo CEO di Gilead

Gilead Sciences ha assunto il veterano dell'industria farmaceutica Daniel O'Day per prendere il timone dell'azienda con la qualifica di Chief Executive Officier, in pratica il numero uno della società. Prenderà il posto di John Milligan che lo scorso[...]

Mercoledi 14 Novembre 2018

Steatoepatite non alcolica, al congresso Usa presentati i dati dei farmaci di Gilead in sviluppo clinico #AASLD2018

Presentati al congresso annuale dell'American Association for the Study of Liver Diseases (AASLD) appena concluso a San Francisco i nuovi dati a supporto del programma di sviluppo clinico di Gilead per la fibrosi avanzata dovuta alla steatoepatite no[...]

Sabato 10 Novembre 2018

Fda

Dermatologia oncologica: Fda approva cemiplimab, un anti PD-1, per il carcinoma a cellule squamose avanzato

L’Fda ha approvato cemiplimab per il trattamento di pazienti con carcinoma metastatico a cellule squamose cutanee (CSCC), o CSCC localmente avanzato, non resecabile. Il nuovo farmaco è la prima approvazione Fda specifica per il CSCC avanzato.

Giovedi 1 Novembre 2018

Cancro al polmone non squamoso avanzato, atezolizumab aggiunto alla chemio in prima linea allunga la vita. #ESMO18

Nei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule con istologia non squamosa, in stadio IV, il trattamento con una tripletta costituita dall’anticorpo monoclonale anti-PD-L1 atezolizumab più carboplatino e nab-paclitaxel in prima linea si as[...]

Venerdi 28 Settembre 2018

Nuove linee guida ASCO/IDSA per la profilassi antimicrobica nei malati di cancro

Sono appena state pubblicate sul Journal of Clinical Oncology le nuove linee guida americane sulla profilassi antimicrobica alla quale dovrebbero essere sottoposti i pazienti oncologici. Quando fanno la chemioterapia citotossica e sono sottoposti a [...]

Venerdi 21 Settembre 2018

Immunoterapia, possibili, ma rari, eventi tossici fatali con gli inibitori dei checkpoint

Eventi tossici fatali si sono verificati nello 0,3-1,3% dei pazienti trattati con inibitori dei checkpoint immunitari. Lo rivela una metanalisi pubblicata di recente su JAMA Oncology che ha preso in esame dati di studi clinici e le segnalazioni post-[...]

Domenica 16 Settembre 2018

Pericolo tatuaggi, gli inchiostri continuano a non essere sicuri

Il tatuaggio ha un'enorme popolarità nei paesi occidentali. In Australia, Finlandia, Francia e Germania, circa il 10% della popolazione ha almeno un tatuaggio. La "mania del tatuaggio" è particolarmente forte tra le giovani generazioni, in cui una pe[...]

Giovedi 30 Agosto 2018

Fibrosi epatica in pazienti con epatite C, regredisce grazie agli antivirali ad azione diretta

La fibrosi epatica regredisce in alcuni pazienti con infezione cronica da epatite C che raggiungono una risposta virologica sostenuta (SVR) dopo trattamento orale con antivirali ad azione diretta (DAA). E’ quanto riportato da uno studio retrospettivo[...]

Giovedi 26 Luglio 2018

John Milligan, il CEO di Gilead, si dimetterà alla fine dell'anno

Gilead Sciences ha annunciato che alla fine dell'anno John Milligan si dimetterà dalla carica di presidente e CEO. Milligan ha commentato "ora che l'azienda è su solide basi per il futuro, il consiglio di amministrazione e io abbiamo concordato che è[...]

Mercoledi 25 Luglio 2018

Antivirali ad azione diretta e carcinoma epatocellulare, un nuovo studio smentisce il collegamento

I risultati di uno studio recente hanno confermato che l'aumento dei tassi di carcinoma epatocellulare tra i pazienti trattati con antivirali ad azione diretta (DAA) rispetto all'interferone correla con caratteristiche del paziente come l'età e la fu[...]

Venerdi 15 Giugno 2018

Ca al polmone non squamoso, aggiunta di atezolizumab a chemio più bevacizumab in prima linea migliora la sopravvivenza. #ASCO2018

L’aggiunta del farmaco immunoterapico atezolizumab a una terapia standard di prima linea per il carcinoma polmonare non a piccole cellule metastatico, con istologia non squamosa, cioè l’antiangiogenetico bevacizumab più la chemioterapia con carboplat[...]

Giovedi 7 Giugno 2018

NASH: un killer silente del nostro fegato. Appello di 150 esperti di tutto il mondo

Oltre 150 esperti internazionali in materia di malattie epatiche e metaboliche hanno lanciato oggi un appello all'azione contro la steatoepatite non alcolica (NASH), una malattia cronica, asintomatica e "silente", che si sta lentamente trasformando i[...]

Sabato 2 Giugno 2018

Tumore del fegato: nei casi gravi, cabozantinib migliora la sopravvivenza globale #ASCO2018

Solo il 10% dei casi di tumore del fegato è diagnosticato in fase iniziale quando l'intervento chirurgico può essere risolutivo. In Italia vivono circa 27.745 cittadini dopo la diagnosi di questa neoplasia, che rappresentano l'1% del totale dei pazie[...]

Martedi 29 Maggio 2018

Terapia per la steatoepatite non alcolica, cosa possiamo aspettarci nel prossimo futuro?

Il National Institutes of Health stima che ben il 12% degli adulti statunitensi ha la steatoepatite non alcolica o NASH, tale cifra è pari a circa 30 milioni di persone. Anche in Europa la malattia del fegato grasso e la NASH, forma più grave, sta au[...]

Mercoledi 9 Maggio 2018

Malattie epatiche in Europa, il progetto Hepahealth racconta una situazione negativa

Qual è l'onere delle malattie epatiche in Europa? Per rispondere a questa domanda l'EASL ha commissionato uno studio nei vari stati europei, il progetto HEPAHEALTH, i cui dati sono stati raccolti in un report presentato all' The International Liver C[...]

Lunedi 23 Aprile 2018

Colangite sclerosante primitiva, un analogo ingegnerizzato dell'FGF19 ha ridotto transaminasi e fibrogenesi. #EASL2018

Nei pazienti con colangite sclerosante primitiva (PSC), l'analogo ingegnerizzato del fattore di crescita dei fibroblasti 19 (FGF19), NGM282, inibisce la sintesi degli acidi biliari, diminuisce i marker di infiammazione epatica e migliora significativ[...]

Domenica 15 Aprile 2018

Steatoepatite non alcoolica (NASH), prime conferme dalle terapie combinate di Gilead. #EASL2018

Presentati qualche giorno fa all'International Liver Congress 2018 di Parigi, i dati di uno studio proof-of-concept sulle terapie combinate sperimentali per i pazienti con fibrosi avanzata dovuta a steatoepatite non alcolica (NASH). Lo studio ha valu[...]

Venerdi 6 Aprile 2018

Fegato grasso, attenzione alla dieta. I dati da un ampio studio americano

Uno studio appena pubblicato su Gastroenterology ha evidenziato che il miglioramento della qualità della dieta correla con un minore accumulo di grasso epatico e un rischio ridotto di insorgenza di fegato grasso.

Domenica 25 Marzo 2018

Ca ovarico, infezione da Chlamydia associata a rischio più che raddoppiato

Una malattia infiammatoria pelvica causata da un’infezione da Chlamydia sembra aumentare in modo significativo il rischio di carcinoma ovarico. A suggerirlo sono i risultati di una ricerca in cui si sono presi in esame i dati di due ampi studi di pop[...]

Mercoledi 21 Marzo 2018

Steatosi epatica non alcolica, empaglifozin riduce il grasso epatico nei pazienti diabetici

La riduzione del grasso epatico è un punto fondamentale nella gestione dei pazienti con steatosi epatica non alcolica (NAFLD), conosciuta anche come malattia del fegato grasso. Un studio recentemente pubblicato è evidenziato che empagliflozin, un ini[...]

Mercoledi 14 Marzo 2018

Roma, gli esperti si confrontano sui grandi temi di Sanità Pubblica

Ricerca e innovazione hanno rappresentato, fin dagli albori della medicina, la risposta a importanti emergenze di salute globale; lo sono tuttora e continueranno a esserlo sempre di più in futuro. Eppure, i cittadini spesso non riescono a riconoscern[...]

Giovedi 22 Febbraio 2018

Gilead e Sangamo alleate nella terapia genica del cancro. Accordo (potenziale) da $3 mld

La compagnia biofarmaceutica californiana Kite, interamente controllata da Gilead, ha firmato un accordo di collaborazione globale per lo sviluppo di farmaci oncologici con la statunitense Sangamo Therapeutics, specializzata nella terapia genica. Le [...]

Venerdi 2 Febbraio 2018

“Il vaccino ti salva la vita”, oncologi e sportivi insieme nel sensibilizzare alla vaccinazione

Ogni venti secondi, nel mondo, un bambino muore per malattie per cui esiste un vaccino. E in Italia ogni anno, oltre 6mila uomini e donne vengono colpiti da un tumore provocato dal Papillomavirus. Se ami tuo figlio, lo vaccini". E' questo il messagg[...]

Mercoledi 31 Gennaio 2018

Steatoepatite non alcolica, selorsertib migliora fibrosi e percezione di malattia da parte dei pazienti

Un recente lavoro americano pubblicato su Liver International ha evidenziato che i pazienti affetti da steatoepatite non alcolica trattati con selonsertib hanno miglioramenti della fibrosi epatica e degli outcome riportati dagli stessi pazienti.

Venerdi 19 Gennaio 2018

Ca epatocellulare avanzato, cabozantinib migliora la sopravvivenza

Il trattamento con l'inibitore multichinasico cabozantinib migliora in modo clinicamente e statisticamente significativo la sopravvivenza globale (OS) rispetto al placebo nei pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato, già trattati in precedenza.[...]

Martedi 16 Gennaio 2018

Malattie epatiche, i 5 principali avanzamenti del 2017

Le ricerche sulle malattie epatiche maggiormente presenti in questo momento storico hanno portato diversi sviluppi nel corso del 2017. I maggiori avanzamenti ci sono stati nella direzione dell'eradicazione dell'epatite C, come previsto per il 2020 da[...]

Venerdi 17 Novembre 2017

Steatosi epatica non alcolica, aumenta il rischio di alcuni tumori

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è associata al carcinoma epatocellulare (HCC) sia in uomini che donne, al carcinoma del colon-retto negli uomini e al cancro al seno nelle donne, secondo quanto pubblicato di recente su Journal of Hepatology.

Martedi 31 Ottobre 2017

Epatite C, i DAA riducono di oltre il 70 per cento il rischio di epatocarcinoma

Eliminare il virus dell'epatite C si traduce nella massiccia riduzione del rischio di carcinoma epatico. E' quanto emerge da uno studio presentato al Liver Meeting dell'AASLD che si è tenuto la scorsa settimana a Washington. Lo studio evidenzia che l[...]

Mercoledi 30 Agosto 2017

Fda

Leucemia, Fda approva la prima terapia genica a base di CAR-T cell

Un momento “storico” come lo definisce la stessa Fda che con oltre un mese di anticipo rispetto ai tempi canonici ha approvato il farmaco tisagenlecleucel per pazienti pediatrici e giovani adulti (under 25) colpiti da forme molto gravi e incurabili d[...]

Martedi 22 Agosto 2017

Antivirali ad azione diretta e insorgenza di cancro epatico, riduzione del rischio dopo raggiungimento della risposta virologica sostenuta

Un recente studio retrospettivo pubblicato sulla rivista Gastroenterology ha evidenziato che i pazienti con virus dell'epatite C (HCV), che avevano eliminato il virus usando farmaci antivirali ad azione diretta (DAA), hanno mostrato un rischio notevo[...]

Lunedi 17 Luglio 2017

Steatosi epatica non alcolica nei pazienti con HIV, quali i fattori di rischio?

Più di un terzo delle persone affette da HIV presenta una malattia epatica alcolica (NAFLD) in assenza di epatite B o C, secondo i risultati di una meta-analisi e una revisione sistematica pubblicata sulla rivista AIDS. I disturbi metabolici tra cui [...]

Giovedi 22 Giugno 2017

ASCO 2017: immunoterapia in vista per il mesotelioma ricaduto, primi dati molto promettenti

L’Immunoterapia potrebbe rappresentare un nuovo approccio efficace per i pazienti affetti da mesotelioma ricaduto. Infatti, nello studio multicentrico francese di fase II IFCT-1501 MAPS2, presentato a Chicago al congresso dell’American Society of Cli[...]

Giovedi 8 Giugno 2017

Carcinoma uroteliale: pembrolizumab migliora la sopravvivenza. ASCO 2017

Confermata l'efficacia di pembrolizumab nel trattamento del carcinoma uroteliale. Lo dimostrano i risultati aggiornati di KEYNOTE-045 e KEYNOTE-052, due studi sperimentali con pembrolizumab, farmaco appartenente alla classe anti-PD-1, in pazienti con[...]

Sabato 20 Maggio 2017

Fda

Cancro del polmone metastatico, Fda approva pembrolizumab più chemio come prima linea qualunque sia l’espressione di PD-L1

Cancro del polmone metastatico, Fda approva pembrolizumab più chemio come prima linea qualunque sia l’espressione di PD-L1 L’Fda ha approvato l’immunoterapico pembrolizumab in combinazione con pemetrexed per la terapia di prima linea di pazienti con [...]

Martedi 9 Maggio 2017

Ca epatico, nivolumab riduce le dimensioni del tumore con risposte durature

È un tumore “silenzioso” perché non mostra sintomi specifici. E solo il 10% dei casi è diagnosticato in fase iniziale quando l'intervento chirurgico può essere risolutivo. In Italia vivono circa 27.750 cittadini dopo la diagnosi di cancro del fegato,[...]

Venerdi 5 Maggio 2017

Malattia del fegato grasso, aziende in gara per trovare una terapia efficace

Ambiente, fattori genetici e sociali, patologie pre esistenti quali diabete, obesità, sindrome metabolica. Sono tanti i fattori predisponenti e concatenati a quella che sarà la malattia del prossimo futuro. Parliamo della NASH, o la malattia avanzata[...]

Lunedi 24 Aprile 2017

Sofosbuvir/velpatasvir con o senza voxilaprevir, elevata efficacia e sicurezza contro l'HCV dagli studi clinici e dalla real life

Anche i pazienti che non hanno risposta a precedenti terapie con antivirali ad azione diretta oggi hanno la possibilità di guarire dall'epatite C. E' quanto emerge dalla 52^ edizione dell'ILC 2017 (International Liver Congress) conclusosi ieri ad Ams[...]

Domenica 12 Febbraio 2017

Ricovero per danno epatico in pazienti con AF dopo trattamento con un anticoagulante orale, preoccupazioni dissipate relativamente ai NOAC

Uno studio apparso online su “Heart” ha valutato il rischio di ospedalizzazione per danno epatico in pazienti con fibrillazione atriale (AF) non valvolare dopo inizio di terapia anticoagulante con NOAC (nuovi anticoagulanti orali) o warfarin. I sogge[...]

Lunedi 30 Gennaio 2017

Coinfetti HIV/HCV, diminuzione dei decessi e di patologie croniche grazie al trattamento dell'epatite C

L'eradicazione dell'infezione da virus dell'epatite C in pazienti co-infetti con HIV è stata associata a riduzioni del diabete e dell'insufficienza renale cronica in aggiunta alla riduzione di mortalità, progressione dell'HIV ed eventi epatici colleg[...]

Mercoledi 18 Gennaio 2017

Alessandro Riva (ex Novartis) nuovo capo mondiale ricerca oncologica di Gilead

A livello mondiale, è uno dei manager di punta in ambito oncologico. Parliamo dell'italiano Alessandro Riva, nuovo responsabile dei programmi internazionali di ricerca clinica in Ematologia e Oncologia di Gilead Sciences.

Giovedi 15 Dicembre 2016

Ema

Colangite biliare primaria, approvazione europea per l'acido obeticolico

Importante novità per i pazienti colpiti da colangite biliare primaria (CBP) grazie all’approvazione europea per l’acido obeticolico. Dopo quasi 20 anni di assenza di novità, si tratta del primo nuovo trattamento disponibile per i pazienti con questa[...]

Mercoledi 7 Dicembre 2016

Farmaci, nel 2021 la spesa mondiale arriverà a $1500 miliardi

Nel corso dei prossimi cinque anni, la spesa farmaceutica mondiale è destinata a crescere, ma a un più lento di quello che i mercati hanno sperimentato di recente. Ce lo dice un nuovo rapporto di QuintilesIMS. Appena pubblicato, il rapporto indica ch[...]

Venerdi 2 Dicembre 2016

Ema

Anti epatite C possono riattivare il virus dell’epatite B, alert dell’Ema

Il Comitato di valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza (PRAC) dell'Ema ha confermato che i pazienti trattati per l'epatite C con antivirali ad azione diretta possono essere a rischio di riattivazione dell'epatite B.

Giovedi 17 Novembre 2016

Epatite C, la chemioterapia può contribuire alla riattivazione

Durante il congresso annuale americano dell'AASLD è stato mostrato come la riattivazione dell'infezione da virus dell'epatite C (HCV) si verifica in circa un quarto dei pazienti con cancro sottoposti a chemioterapia; poco meno della metà di questi pa[...]

Venerdi 14 Ottobre 2016

Ema

Colangite biliare primaria, parere positivo del Chmp per l'acido obeticolico

Primo passo per l'approvazione europea dell'acido obeticolico al quale il Chmp ha dato parere positivo per la terapia della colangite biliare primaria (PBC). Sviluppato dalla biotech americana Intercept, una volta approvato in via definitiva, il farm[...]

Mercoledi 5 Ottobre 2016

Steatoepatite non alcolica, risultati di fase 2 promettenti per il macrolide solitromicina

La solitromicina è risultata efficace e sicura nei pazienti con steatoepatite non alcolica (NASH) dopo 90 giorni di trattamento. E' quanto deriva dai risultati provvisori di uno studio di fase 2 annunciati in un comunicato stampa dell'azienda che si [...]

Martedi 20 Settembre 2016

Tumori, tre iniziative parlamentari per favorire la rivoluzione terapeutica in corso

Un fondo per i farmaci innovativi oncologici anche attraverso tasse di scopo sul fumo e altre attività potenzialmente cancerogene; indicatori di performance per le strutture sanitarie e sanzioni per le Regioni che non assicurano prestazioni adeguate;[...]

Venerdi 9 Settembre 2016

Epatite B cronica, effetti positivi dalla lamuvidina nel lungo periodo

La terapia con lamivudina a lungo termine ha portato alla perdita dell'antigene di superficie dell'epatite B nei pazienti con epatite cronica B (HBeAg). Questo è quanto emerge dai recenti risultati pubblicati su Alimentary Pharmacology & Therapeutics[...]

Mercoledi 6 Luglio 2016

Epatite C e tumori orofaringei e non orofaringei, un nuovo studio consolida il collegamento

L'infezione da virus dell'epatite C sembra associata a un aumentato rischio di alcuni tumori di tipo non orofaringeo ma anche orofaringei positivi al papillomavirus. Questi i dati che derivano da uno studio caso-controllo pubblicato sul Journal of th[...]

Venerdi 1 Luglio 2016

Vaccino preventivo dell'epatite B, l'Immunizzazione” funziona anche contro il cancro epatico

L'immunizzazione contro il virus dell'epatite B nei neonati sembra ridurre il rischio di sviluppare un carcinoma epatocellulare da bambini o giovani adulti. Questo è quanto mostrato da uno studio pubblicato sulla rivista Gastroenterology.

Giovedi 23 Giugno 2016

Steatoepatite non alcolica, l'antidiabetico pioglitazone potrebbe essere una cura

Un farmaco generalmente utilizzato per il diabete, il pioglitazone, potrebbe arrestare la progressione di un'altra malattia che è una delle principali cause di trapianti di fegato. Parliamo della steatoepatite non alcolica, malattia in forte crescita[...]