6 news PER "etrolizumab"


NEWS

Venerdi 9 Febbraio 2018

Malattie croniche infiammatorie intestinali, il futuro viene dalla personalizzazione del trattamento

Malattia di Crohn e colite ulcerosa sono patologie che in genere si sviluppano fin da giovani e che condizionano molto le relazioni interpersonali e la qualità di vita. Negli ultimi anni sono stati sviluppati numerosi nuovi farmaci, con meccanismi de[...]

Venerdi 3 Novembre 2017

Malattie infiammatorie intestinali, etrolizumab efficace su sintomi e infiammazione con buona tollerabilità

Arrivano nuovi importanti risultati per il trattamento dei pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD). I dati derivanti dai trial BERGAMOT e HICKORY, due studi in corso di fase III su etrolizumab hanno evidenziato un miglioramento sia nei [...]

Mercoledi 19 Luglio 2017

Trattamento delle IBD, cosa possiamo aspettarci nel prossimo futuro?

Per i pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) sono in fase di sperimentazione clinica numerose molecole che mirano a diversi pathway infiammazioni coinvolti nella patogenesi di queste malattie. Esperti internazionali, tra cui a[...]

Mercoledi 4 Novembre 2015

Etrolizumab nella colite ulcerosa, quali sono i pazienti che rispondono meglio al trattamento?

E' possibile identificare i soggetti con colite ulcerosa che risponderanno meglio al trattamento con etrolizumab? E' questa la domanda che si sono posti ricercatori americani ed europei in un lavoro pubblicato su Gastroenterology. La risposta è si; i[...]

Domenica 24 Agosto 2014

Trattamento delle malattie infiammatorie intestinali, cosa ci riserva il futuro?

La crescente comprensione della patogenesi delle malattie infiammatorie intestinali (IBD) ha portato all'identificazione di nuovi bersagli molecolari per la terapia. Nel prossimo decennio, il numero di trattamenti disponibili crescerà e avranno come [...]

Venerdi 16 Maggio 2014

Etrolizumab, efficace nella colite ulcerosa ma non sempre

I pazienti con colite ulcerosa da moderata a grave trattati con l'anticorpo monoclonale etrolizumab raggiungono la remissione clinica con una frequenza più alta dei pazienti trattati con placebo. Questo risultato deriva da uno studio clinico di fase [...]