1262 news PER "farmaci cardiovascolari"


NEWS

Mercoledi 6 Agosto 2014

Rischio di cancro ridotto del 30-40% con uso regolare di aspirina

Uno studio condotto presso la Queen Mary University di Londra rivela che l'assunzione regolare di aspirina può ridurre in misura importante il rischio di sviluppare tumori del tratto digestivo e il rischio di morte ad essi associato. Per la prima vol[...]

Martedi 5 Agosto 2014

Ca mammario avanzato HER2-, aggiunta di sorafenib non frena la progressione

L'aggiunta dell'inibitore delle tirosin chinasi (TKI) sorafenib a capecitabina non ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla sola capecitabina nello studio RESILIENCE, un trial di fase III su pazienti con carcinoma mam[...]

Domenica 27 Luglio 2014

Ricerca & Sviluppo di farmaci per l’Alzheimer dal 2002 al 2012: tasso di insuccesso al 99,6%

Un gruppo di ricercatori statunitensi ha analizzato i trial clinici relativi alla malattia di Alzheimer (AD) condotti dal 2002 al 2012 e ha notato che un numero estremamente elevato (il 99,6%) di quelli mirati alla prevenzione, alla terapia o alla ri[...]

Venerdi 25 Luglio 2014

Cioccolato fondente fa camminare di più chi ha malattia arteriosa periferica

Poco dopo aver mangiato l'equivalente di una piccola barretta di cioccolato fondente, ma non al latte, i pazienti con malattia arteriosa periferica (PAD), da moderata a grave, riescono a camminare per un tragitto più lungo e un tempo maggiore su un t[...]

Giovedi 24 Luglio 2014

Diabete tipo 2, maggiore l'aderenza alle statine, maggiore il rischio

Migliore è l'aderenza alla terapia con statine, più aumenta rischio di sviluppare diabete di tipo 2. A confermare quest'associazione, già segnalata in precedenza, è un ampio studio di popolazione, interamente ‘made in Italy', fresco di pubblicazione [...]

Martedi 22 Luglio 2014

Nei soggetti molto anziani l'ipertensione arteriosa riduce il rischio di insorgenza di demenza

Tra i soggetti che sviluppano ipertensione dall'età di 90 anni in poi, il rischio di insorgenza di demenza risulta notevolmente inferiore rispetto ad altre persone molto anziane la cui pressione arteriosa rimane normale. Il dato emerge da una ricerca[...]

Sabato 19 Luglio 2014

Identificati fattori connessi agli stili di vita predittivi di non aderenza alla terapia con statine

Uno studio condotto in Finlandia – pubblicato sul Canadian Medical Association Journal - ha indagato gli stili di vita che possono essere predittivi di non aderenza alla terapia con statine in pazienti con o senza comorbilità cardiovascolari (CV).

Anziani ipertesi, più sicurezza con olmesartan associato a un Ca-antagonista che a un diuretico

Nonostante non si registrino differenze significative nel numero di eventi cardiovascolari, i diversi profili di sicurezza indicano che, nel trattamento dell’anziano iperteso, la combinazione di olmesartan più calcio-antagonista (CCB) possa essere pr[...]

Giovedi 17 Luglio 2014

Post-infarto: se il generico cambia forma o colore aumenta il rischio di interruzione di terapia

Variazioni nell’aspetto esteriore di farmaci generici sono associate a un uso non persistente di medicinali in pazienti affetti da malattie cardiovascolari dopo infarto del miocardio. Lo rivela uno studio pubblicato sugli Annals of Internal Medicine.

Venerdi 11 Luglio 2014

Antinfiammatori non steroidei, aumentano tutti il rischio cardiovascolare?

L'assunzione regolare di naprossene comporta un rischio cardiovascolare maggiore rispetto all'ibuprofene, contrariamente a quanto riportato in studi osservazionali e alle convinzioni di molti medici. Questo risultato deriva da un'analisi sui farmaci [...]

Giovedi 10 Luglio 2014

Psoriasi, conferme dal NEJM per secukinumab

Sono stati pubblicati online sul sito del New England Journal of Medicine (NEJM) i risultati dettagliati di due studi registrativi di Fase III che hanno valutato l'efficacia di secukinumab (AIN457), un inibitore dell'interleuchina-17A (IL-17A) in paz[...]

Mercoledi 9 Luglio 2014

Modificata la Nota AIFA 13

marzo 2013", in vigore dal 9 luglio 2014. La nota AIFA 13 è stata modificata con riferimento alla rimborsabilità dei farmaci ipolipemizzanti per il trattamento delle dislipidemie e per la prevenzione degli eventi cardiovascolari nei pazienti di età s[...]

Martedi 8 Luglio 2014

FANS, qual è il loro utilizzo negli anziani che vivono in comunità?

Nelle persone anziane, gli antinfiammatori non steroidei utilizzati per il trattamento del dolore dovrebbero essere usati con cautela a causa del rischio di eventi avversi da farmaci. Un gruppo di ricercatori australiani ha esaminato come vengono uti[...]

Domenica 6 Luglio 2014

Azelnidipina: calcio-antagonista che riduce la frequenza cardiaca, oltre alla pressione arteriosa

Rispetto all'amlodipina, nei pazienti ipertesi l'azelnidipina, calcio-antagonista (CCB) diidropiridinico di terza generazione a lunga durata d'azione, esercita un effetto favorevole sull'attività del simpatico, riducendo la frequenza cardiaca (HR), s[...]

Sabato 5 Luglio 2014

Stenosi aortica, inibitori RAAS non associati a maggiore rischio di mortalità cardiovascolare

L’inibizione del sistema renina-angiotensina (RASI) non è associata a morte cardiaca improvvisa (SCD) né a mortalità cardiovascolare o generale nei pazienti con stenosi aortica (AS) asintomatica. Inoltre, la RASI si associa a una riduzione potenzialm[...]

Stop all'emicrania grazie alla terapia anticorpale

Il trattamento a base di anticorpi monoclonali contro il peptide CGRP riduce la cefalea di almeno del 50%, fino ad annullare completamente questo problema. Questi dati provengono da due studi clinici su due nuove molecole in sviluppo e sono stati pre[...]

Venerdi 4 Luglio 2014

Dati genetici confermano correlazione tra carenza di vitamina D e ipertensione

“Aumentare le concentrazioni plasmatiche di vitamina D potrebbe ridurre il rischio di ipertensione”. È l'interpretazione dei ricercatori sui risultati ottenuti da un recentissimo studio pubblicato su The Lancet Diebetes & Endocrinology, che dimostra [...]

Mercoledi 2 Luglio 2014

Sospensione della terapia antipertensiva: i fattori in causa dai dati reali della Regione Lombardia

Il tipo di trattamento antipertensivo, i co-trattamenti, le condizioni cliniche e anche le caratteristiche demografiche dell'area geografica in cui vive il paziente: sono tutti elementi che influiscono, anche in modo opposto tra loro, sull'interruzio[...]

Come si cura il dolore cronico in Europa?

Il dolore è un problema sotto-stimato pur essendo la principale causa di sofferenza e di ridotta qualità della vita con rilevanti costi sociali ed economici: in Europa colpisce 1 cittadino adulto su 5 con conseguenti 500 milioni di giornate lavorativ[...]

Sabato 28 Giugno 2014

Ema

Cardiologia, parere positivo Ue per aspirina in associazione precostituita con clopidogrel

Il Chmp dell'Ema si è espresso in maniera positiva per l'approvazione di una associazione precostituita di acido acetilsalicilico e di clopidogrel sviluppata da Teva al fine della prevenzione degli eventi aterotrombotici in pazienti che già assumono [...]

Naloxegol migliora la costipazione da oppioidi, due studi sul NEJM

Il farmaco sperimentale naloxegol migliora la costipazione indotta da terapia oppioide (OIC) in pazienti con dolore cronico. Questo dato emerge da due studi di fase III appena pubblicati sul New England Journal of Medicine. Naloxegol è un antagonista[...]

Mercoledi 25 Giugno 2014

Epatiti virali, a che punto è il piano nazionale italiano?

Cosa sta facendo lo Stato italiano per la cura e la prevenzione dell'epatite C? C'è un piano nazionale approvato per questa malattia? Di questo e delle numerose problematiche collegate a tale infezione ne hanno parlato esperti del settore e associazi[...]

Mercoledi 18 Giugno 2014

Malattie cardiovascolari: disponibile il primo generico a base di omega 3

Da oggi, prevenzione cardiovascolare efficace e a misura di spending review con un nuovo farmaco equivalente a base di Omega-3 equivalente da poco disponibile in farmacia che è sttao presentato a Milano in un incontro rivolto alla stampa. e al quale [...]

Lunedi 16 Giugno 2014

Ema valuta rischio cardiovascolare di ibuprofene ad alte dosi

Il Comitato di Valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (PRAC) ha iniziato una revisione per valutare il rischio cardiovascolare dei medicinali contenenti ibuprofene ad uso sistemico (ovvero quelli presi per bocca ma non per via topica come cre[...]

Domenica 15 Giugno 2014

BPCO, tutti i fattori che possono incidere sull'impiego ottimale dei farmaci broncodilatatori

Il trattamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) può avvalersi oggi di valide risorse farmacologiche. Eppure il loro impiego può trovare diversi ostacoli, dal basso ricorso alla spirometria per la conferma del sospetto diagnostico, a [...]

Rispetto a una sulfonilurea, l’aggiunta di insulina a metformina alza il rischio cardiovascolare

In pazienti affetti da diabete che ricevono metformina, l’aggiunta di insulina rispetto a una sulfonilurea si associa ad aumentato rischio di un endpoint composito comprendente eventi cardiovascolari non fatali e mortalità per tutte le cause. Lo dimo[...]

Venerdi 13 Giugno 2014

Esofagectomia per cancro all'esofago, come migliorare i disturbi del sonno post operatori

L'utilizzo di farmaci vasopressori migliora il sonno in pazienti sottoposti a esofagectomia per cancro all'esofago, L'utilizzo di ipnotici, in particolare benzodiazepine, non è completamente efficace e comporta conseguenze nella funzione emotiva e pe[...]

Domenica 8 Giugno 2014

Studio su Lancet trasforma l’ipertensione in fattore di rischio cardiovascolare ricco di sfaccettature

Nonostante l’ipertensione arteriosa sia sempre stata considerata e studiata come fattore di rischio cardiovascolare, un nuovo ampio studio pubblicato su Lancet delinea una visione più dettagliata delle specifiche forme di ipertensione. La diffusa con[...]

Ipercolesterolemia familiare omozigote, colesterolo-LDL ridotto significativamente con evolocumab

I pazienti affetti da ipercolesterolemia familiare (IF) omozigote trattati con evolocumab in aggiunta a una terapia medica ottimale determina una significativa riduzione del 31% dei livelli di colesterolo-LDL rispetto ai pazienti che ricevono un plac[...]

Giovedi 5 Giugno 2014

Obesità e dolore, stretta associazione e scarsa conoscenza della problematica

Il dolore cronico è significativamente associato all'obesità, particolarmente nel genere femminile, e il suo andamento è dipendente dall'indice di massa corporea. Questi risultati sono stati resi noti recentemente al 37° congresso dell'Associazione i[...]

Mercoledi 4 Giugno 2014

Arrivano le nuove linee guida italiana per la diagnosi e la terapia del diabete

La terza edizione degli ‘Standard italiani per la Cura del Diabete Mellito' è stata presentata nel corso del congresso della Società Italiana di Diabetologia appena conclusosi a Bologna. Tra le novità la personalizzazione degli obiettivi per l'emogl[...]

Domenica 1 Giugno 2014

Artrite psoriasica e aterosclerosi, bene tenere sotto controllo l'infiammazione ma non dimenticare i fattori di rischio tradizionali

I pazienti con artrite psoriasica (AP) che mostrano uno stato infiammatorio elevato sono più a rischio di sviluppare un'aterosclerosi più grave. La Dott.ssa Lihi Eder, medico e dottore di ricerca presso il Centre for Prognosis Studies in the Rheumati[...]

Mercoledi 28 Maggio 2014

Bpco, risultati di fase III positivi per umeclidinium aggiunto a fluticasone/salmeterolo

GlaxoSmithKline ha reso noti i risultati di un studio di fase III condotto per valutare sicurezza ed efficacia dell'aggiunta dell'antagonista muscarinico a lunga durata d'azione umeclidinium alla combinazione di fluticasone e salmeterolo in pazienti [...]

Domenica 18 Maggio 2014

Apnee ostruttive notturne, perchè aumentano negli anziani e quali sono le conseguenze cardiovascolari?

La prevalenza di apnee ostruttive notturne aumenta con l'età dei soggetti in quanto parallelamente si hanno modificazioni del palato molle e della faringe. Inoltre, i soggetti che soffrono di apnee ostruttive notturne hanno diminuita attività dei ne[...]

Venerdi 16 Maggio 2014

Statine sottoutilizzate: troppa enfasi alla colesterolemia, poca al rischio cardiovascolare globale

In un campione rappresentativo degli Usa, molte persone ad alto rischio per eventi cardiovascolari, compresi soggetti con coronaropatia, diabete o entrambi, non sono trattati con statine nonostante le evidenze che questi farmaci riducano gli eventi a[...]

Giovedi 15 Maggio 2014

Smentito il nesso tra azitromicina e maggior rischio di morte per cause cardiovascolari

Un nuovo studio appena pubblicato sul New England Journal of Medicine, nella sezione lettere al direttore, mette in discussione il rapporto tra l'uso del macrolide azitromicina e il rischio di decesso per cause cardiovascolari.

Mercoledi 14 Maggio 2014

Ca al polmone, possibile maggior rischio di recidiva con alte dosi di oppiacei

I pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule (NSCLC) a cui vengono somministrate dosi più elevate di oppiacei per alleviare il dolore postoperatorio potrebbero essere a rischio maggiore di recidiva entro 5 anni rispetto a quelli trattati[...]

Lunedi 12 Maggio 2014

Olmesartan/amlodipina/idroclorotiazide, combinazione antipertensiva a dose fissa efficace a lungo termine

In pazienti con ipertensione di grado 2-3, il trattamento a lungo termine con la tripla combinazione olmesartan/amlodipina/idroclorotiazide (OLM/ALM/HCTZ) risulta ben tollerata ed efficace, consentendo di ottenere un elevato livello di controllo pres[...]

Sabato 10 Maggio 2014

Ipertensione indotta da anti-VEGF, nuovo problema da gestire

Le nuove terapie antitumorali, in particolare i farmaci biologici inibitori del fattore di crescita endoteliale vascolare (VEGF), hanno migliorato parecchio le prospettive dei pazienti colpiti da alcuni tipi di cancro e per alcuni tumori sono ora uti[...]

Venerdi 9 Maggio 2014

Fda

Fda approva l'antiaggregante vorapaxar, primo di una nuova classe farmacologica

Il nuovo antiaggregante orale vorapaxar ha ricevuto il via libera dell'Fda come terapia aggiuntiva a quella standard (ASA o ASA più tienopiridine) per la prevenzione degli eventi cardiaci e degli stroke in pazienti che abbiano già subito un infarto[...]

Mercoledi 7 Maggio 2014

AstraZeneca in cerca di partner per la fase III del suo anti Alzheimer

Mentre sta combattendo la sua battaglia per non farsi comprare da Pfizer, AstraZeneca sta parallelamente parlando con altre società in cerca di una partnership per il suo farmaco sperimentale Alzheimer.

Entro 2014 Merck depositerà domanda registrazione di odanacatib e sugammadex

La statunitense Merck & Co. ha annunciato che entro quest'anno depositerà all'Fda la domanda di registrazione di odanacatib per il trattamento dell'osteoporosi postmenopausale e di sugammadex per l'inversione del blocco neuromuscolare indotta da farm[...]

Domenica 4 Maggio 2014

Carenza di vit.D, fattore di rischio per mialgia in corso di terapia con simvastatina 80 mg

In pazienti trattati con simvastatina ad alte dosi (80 mg) e con elevati livelli plasmatici di vitamina D si è riscontrata una minore incidenza di eventi avversi muscolari, suggerendo che una correzione dei livelli di 25-idrossivitamina D prima dell'[...]

Scompenso cronico, va evitata la sospensione di inibitori RAAS e beta-bloccanti

Le attuali evidenze di letteratura scoraggiano ogni tentativo di sospendere una terapia con inibitori del sistema renina-angiotensina-aldosterone (RAAS) o con beta-bloccanti in pazienti con scompenso cardiaco (HF) stabile, indipendentemente dallo sta[...]

Mercoledi 30 Aprile 2014

Grasso epatico? Attenzione al rischio di problemi cardiovascolari e diabete

La malattia del fegato grasso o “steatosi epatica non alcolica” è un fattore di rischio indipendente per lo sviluppo di malattie cardiovascolari e diabete mellito. Queste associazioni sono state confermate in due studi presentati di recente a Londra [...]

Domenica 27 Aprile 2014

Switch warfarin-nuovi anticoagulanti orali sicuro nel ‘real world' anche senza verifica INR

Nella pratica clinica quotidiana, contrariamente a quanto previsto dai foglietti illustrativi, solo il 75% dei pazienti trattati con antagonisti della vitamina K (VKA) hanno una documento che certifichi la misurazione dell'INR prima dell'inizio di un[...]

Mercoledi 16 Aprile 2014

Nefropatia diabetica, atrasentan efficace nel ridurre l'albuminuria

L'aggiunta dell'antagonista del recettore dell'endotelina atrasentan al blocco del sistema renina-angiotensina (RAS) si è dimostrata efficace nel ridurre l'albuminuria senza grossi effetti collaterali nei pazienti con nefropatia diabetica in uno stud[...]

Martedi 15 Aprile 2014

Boehringer Ingelheim, fatturato stabile a circa 14,1 miliardi di euro. Bene l'Italia

Non è andato male il 2013 per Boehringer Ingelheim, azienda farmaceutica tedesca a capitale privato che oggi ha comunicato i dati dell'esercizio 2013. L'azienda è riuscita a far crescere l'utile operativo e la redditività netta delle vendite. L'azien[...]

Sabato 12 Aprile 2014

Mancata aderenza alla terapia antipertensiva in 1 paziente su 4 rivelata da test delle urine

Un paziente su quattro non assume correttamente gli antipertensivi loro prescritti, esponendosi ad alto rischio di ictus e infarto. Lo dimostra uno studio pubblicato su Heart e condotto da un gruppo di ricercatori della University of Leicester (Regno[...]

Lunedi 7 Aprile 2014

PCI, bivalirudina riduce o no i sanguinamenti? Tema ancora aperto

È stato uno dei tempi più caldi al congresso dell'American College of Cardiology (ACC), terminato da poco a Washington. La questione è se bivalirudina sia effettivamente in grado di ridurre i sanguinamenti gravi rispetto all'eparina non frazionata (U[...]

Domenica 6 Aprile 2014

Diabete di tipo 2, HDL più efficaci nell'efflusso di colesterolo cellulare con statine e fibrati

Nei pazienti affetti da diabete di tipo 2 (T2DM), simvastatina e bezafibrato - sia in monoterapia sia in combinazione - aumentano l'efflusso di colesterolo cellulare, una delle attività fondamentali delle lipoproteine ad alta densità (HDL). Le altre [...]

Sabato 5 Aprile 2014

Gli ACE-inibitori per ridurre il declino rapido della funzionalità polmonare nei fumatori e il rischio di BPCO

Il rischio di BPCO è più elevato nei fumatori che presentano un declino rapido del FEV1, ma può essere attenuato dall'uso di ACE-inibitori. L'osservazione scaturisce da uno studio condotto dai ricercatori del COPD and Lung Cancer Programs, Lovelace R[...]

Ipercolesterolemia, alirocumab meglio di ezetimibe nel ridurre l'LDL

Il trattamento con l'anticorpo monoclonale anti- PCSK9 alirocumab riduce il colesterolo LDL in modo significativamente superiore rispetto a quello con ezetimibe nei pazienti con ipercolesterolemia. Lo confermano i risultati a 24 settimane dello studi[...]

Coinfezione HIV/HCV, quali sono i fattori predittivi di risposta al trattamento?

Il trattamento con interferone pegilato e ribavirina è efficace nella coinfezione HCV/HIV in pazienti naive all’interferone. Questo risultato deriva da uno studio clinico multicentrico italiano pubblicato sulla rivista Antiviral Therapy, in cui gli a[...]

Giovedi 3 Aprile 2014

Diabete, gli ACE-inibitori, ma non gli ARB riducono decessi ed eventi cardiovascolari

In una metanalisi appena pubblicata su Jama Internal Medicine, gli ACE-inibitori hanno dimostrato di ridurre in modo significativo il rischio di mortalità dovuta a qualsiasi causa, di mortalità per cause cardiovascolari, di infarto miocardico e di sc[...]

Alogliptin sicuro per il cuore, nessun aumento del rischio di scompenso

Il possibile rischio di insufficienza cardiaca associato all'uso degli antidiabetici appartenenti alla classe degli inibitori della dipeptidil peptidasi 4 (DPP-4) è stato nuovamente al centro della scena all'ultimo congresso dell'American College of [...]

Mercoledi 2 Aprile 2014

Aspirina e clonidina non riducono decessi e infarti post-operatori

Delusione al congresso dell'American College of Cardiology, a Washington, per l'esito dello studio randomizzato POISE-2, pubblicato in contemporanea con due articoli separati anche sul New England Journal of Medicine. I risultati, infatti, portano a [...]

Eparina batte bivalirudina per prevenire nuovi infarti e trombosi dello stent post-angioplastica

Nello studio HEAT PPCI, uno dei trial sotto i riflettori al congresso dell'American College of Cardiology, terminato ieri a Washington, il confronto testa a testa tra bivalirudina ed eparina in più di 1800 pazienti sottoposti ad angioplastica primari[...]

Martedi 1 Aprile 2014

Diabete tipo 2, aleglitazar ok sul controllo glicemico, ma inefficace sugli outcome cardiovascolari

Il trattamento con l'antidiabetico sperimentale aleglitazar ha migliorato il controllo glicemico in pazienti affetti da diabete di tipo 2 e una sindrome coronarica acuta recente, ma non gli outcome cardiovascolari nello studio AleCardio, appena prese[...]

Scompenso cardiaco, interrotto trial su nuova molecola di Novartis, l'efficacia è già evidente

Novartis ha annunciato oggi che il Data Monitoring Committee ha raccomandato all'unanimità la chiusura anticipata dello studio PARADIGM-HF, indicando come i pazienti affetti da scompenso cardiaco cronico con frazione di eiezione ridotta trattati con [...]