3133 news PER "fattori di rischio"


NEWS

Domenica 19 Maggio 2019

La glucosamina usata per il dolore articolare sembra ridurre il rischio di malattie cardiache

L'assunzione regolare di glucosamina come supplemento dietetico per il trattamento del dolore e della rigidità articolare nell'osteoartrosi potrebbe essere associata a un minor rischio di eventi cardiovascolari, secondo quanto riportato da un ampio s[...]

Meno decessi per cancro al seno con una dieta a basso contenuto di grassi. #ASCO19

Osservare con costanza una dieta ricca di frutta, verdura e cereali integrali associati a un basso contenuto di grassi non ha avuto effetti significativi sull'insorgenza del cancro al seno ma ha ridotto il rischio di morte per il tumore nelle donne i[...]

Sindrome di Tourette e disturbi cronici da tic, nuove linee guida #AAN2019

L'American Academy of Neurology (AAN) ha pubblicato nuove linee guida (LG) sulla gestione della sindrome di Tourette e altri disturbi cronici da tic. Questo documento e la revisione sistematica della letteratura che supporta le raccomandazioni sono s[...]

Ema

Comunicazione Ema sulla sicurezza di tofacitinib 10 mg.

Il Comitato di Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza (PRAC) dell'Ema ha raccomandato che i medici non prescrivano più tofacitinib nel dosaggio di 10 mg due volte al giorno in pazienti ad alto rischio di embolia polmonare. Tale categoria incl[...]

Martedi 14 Maggio 2019

BPCO, buona la safety cardiovascolare di aclidinio

Aclidinio non sembra aumentare il rischio di eventi CV maggiori e riduce le esacerbazioni da Bpco rispetto al placebo. Queste le conclusioni di ASCENT-COPD, un trial recentemente pubblicato su Jama.

Lunedi 13 Maggio 2019

Malattie epatiche, tutte le novità da EASL 2019 nel nuovo Quaderno di Pharmastar

L'International Liver Meeting, incontro annuale dell'Associazione Europea Studio Fegato (EASL), quest'anno si è svolto a Vienna dal 10 al 14 aprile. Il congresso ha visto la partecipazione di oltre 1800 clinici e ricercatori impegnati nel presentare [...]

Domenica 12 Maggio 2019

Uso di antibiotici per lungo tempo? Nella donna è associato ad aumentato rischio cardiovascolare

Le donne di mezza età o di età avanzata che fanno uso di antibiotici a lungo termine hanno un rischio più elevato di eventi cardiovascolare (CVD). Lo suggerisce una nuova ricerca pubblicata online sull'”European Heart Journal”.

Alti livelli di Lp(a) e fosfolipidi ossidati associati (OxPL), biomarker di stenosi aortica e target terapeutici

Pubblicato sul “Journal of American College of Cardiology” (JACC), uno studio che ha combinato diverse forme di imaging per monitorare la progressione della stenosi aortica (AS) nei pazienti anziani e la sua relazione con i biomarcatori delle lipopro[...]

Sabato 11 Maggio 2019

Rischio di fascite necrotizzante con SGLT2 inibitori. Alert dai dati Fda

Dopo che lo scorso anno la Fda richiese l’inserimento di un avvertimento nel foglietto illustrativo degli antidiabetici inibitori SGLT2 riguardo al rischio di una rara infezione causata da un batterio che decompone i tessuti, un team di ricercatori h[...]

Venerdi 10 Maggio 2019

Stop a nausea e vomito in gravidanza, arriva il primo farmaco approvato e studiato su 200mila donne

Colpisce fino l'80% delle donne in stato interessante e nel 50% dei casi è associata a episodi di vomito. Stiamo parlando della nausea in gravidanza, un fatto del tutto fisiologico nel primo trimestre della gravidanza, ma che può rendere questa fase [...]

Giovedi 9 Maggio 2019

IBD, un punteggio per identificare i pazienti più a rischio di tromboembolismo venoso

Un gruppo di ricercatori canadesi ha sviluppato un punteggio di rischio che può aiutare a identificare quali pazienti con malattia infiammatoria cronica intestinale necessitano di protezione estesa contro il tromboembolismo venoso (TEV) dopo il ricov[...]

Mercoledi 8 Maggio 2019

Artrite reumatoide, attività fisica ne riduce il rischio nel sesso femminile

Livelli elevati di attività fisica potrebbero associarsi ad una riduzione del rischio di insorgenza di artrite reumatoide (AR) nel sesso femminile, stando ai risultati di uno studio pubblicato su Arthritis & Rheumatology.

Sabato 4 Maggio 2019

Cosa fare con le recidive da Clostridium difficile? Lo abbiamo chiesto al prof. Petrosillo

Una volta avuta un'infezione primaria da Clostridium difficile (CD), purtroppo la probabilità di incorrere in una recidiva è piuttosto elevata, in particolar modo nei soggetti più fragili. Se fino a poco fa per fare prevenzione si ricorreva soprattut[...]

Domenica 5 Maggio 2019

Sanguinamenti maggiori? Rari con doppia terapia antiaggregante a breve termine post-TIA o ictus minore

Il rischio di sanguinamento maggiore nei pazienti trattati con clopidogrel e aspirina (ASA) è risultato basso nei pazienti trattati con terapia antiaggregante dopo un ictus ischemico minore o un attacco ischemico transitorio (TIA) acuto, sebbene il t[...]

Sabato 4 Maggio 2019

Obesità fortemente correlata a gravi di problemi di salute e morte prematura. Lo dice uno studio su quasi 3 milioni di adulti

Secondo un nuovo studio britannico, anche una lieve obesità è legata all’insorgenza di gravi problemi di salute come il diabete di tipo 2 o l’insufficienza cardiaca rispetto a un peso nella norma. Le nuove stime su oltre 2,8 milioni di adulti rappres[...]

Diabete di tipo 2, nel breve termine le donne sono a maggior rischio di fratture ossee

Nelle donne con diabete di tipo 2 la malattia è associata a un maggior rischio di fratture nel breve termine, ma non nel lungo periodo e non nei soggetti di sesso maschile. Lo riportano i risultati di un ampio studio di coorte presentati al congresso[...]

Sabato 27 Aprile 2019

Fattori di rischio per ictus o sanguinamento in pazienti con AF in anticoagulazione? Pochi e modificabili

Intervenire sui fattori di rischio modificabili è un importante obiettivo terapeutico nei pazienti con fibrillazione atriale (AF) in terapia anticoagulante orale (TAO) per ridurre sia gli eventi tromboembolici sia quelli emorragici. L'inizio della TA[...]

Venerdi 26 Aprile 2019

Fratture nel sesso femminile: come varia, con l’età, la predizione del rischio in base al FRAX?

La predizione del rischio di frattura al femore o di frattura osteoporotica principale in base al FRAX (the Fracture Risk Assessment Tool) o al T-score densitometrico del collo femorale è migliore nelle donne in età più avanzata rispetto a quelle di[...]

Mercoledi 24 Aprile 2019

Ipertensione e iperlipidemia? Tripla terapia TAR (telmisartan/amlodipina + rosuvastatina) pratica ed efficace

Una tripla terapia basata sulla combinazione di telmisartan/amlodipina + rosuvastatina (TAR) può essere un trattamento efficace in pazienti con dislipidemia e ipertensione. In particolare, la tripla terapia TAR ha valore per i pazienti ipertesi con i[...]

Martedi 23 Aprile 2019

Obesità, fattore-chiave (modificabile) di rischio per SM. Possibili interventi preventivi?

L'obesità rappresenta un fattore-guida del rischio di sclerosi multipla (SM) più importante rispetto alla pubertà precoce. Lo dimostra una nuova ricerca pubblicata su “Neurology”.

Mercoledi 24 Aprile 2019

Asma e riniti, umidità e muffe indoor fattori scatenanti

L'umidità e le muffe indoor si associano ad un incremento del rischio di asma, riniti e sintomatologia respiratoria, come pure ad una ridotta remissione di queste condizioni. La conferma viene da uno studio di recente pubblicazione su the European Re[...]

Sabato 20 Aprile 2019

Sclerosi multipla: arriva in Italia cladribina compresse, primo trattamento orale da assumere per pochi giorni nell'arco di due anni

Ha avuto un lungo percorso di sviluppo ma adesso è finalmente disponibile per i pazienti italiani con sclerosi multipla. Parliamo della cladribina, farmaco orale disponibile in compresse, caratterizzato, oltrechè dal meccanismo di azione e dalla sua [...]

Mercoledi 17 Aprile 2019

Spondilite anchilosante, meglio non sospendere infliximab al raggiungimento della remissione

Più della metà dei pazienti con spondilite anchilosante (AS) che raggiunge la remissione clinica di malattia con infliximab e sospende il trattamento, tende a recidivare la malattia. Questo il responso secco di un piccolo studio prospettico iberico[...]

Gotta, il rischio di recidive si riduce con alimentazione ricca di omega 3

Uno studio di recente pubblicazione su Arthritis & Rheumatology ha dimostrato che l'assunzione di acidi grassi polinsaturi omega-3 (PUFA) mediante alimentazione a base di pesce riduce il rischio di recidive di gotta nell'adulto, previo aggiustamento [...]

Lunedi 15 Aprile 2019

Asma pediatrico, eccesso di peso e mancata aderenza alla terapia: come interagiscono tra loro?

Rispetto ai piccoli asmatici normopeso, i bambini asmatici in sovrappeso hanno maggiori difficoltà ad iniziare la terapia di mantenimento e, in generale, ad aderire alle terapie anti-asma prescritte. Lo dimostrano i risultati di uno studio recentemen[...]

Venerdi 12 Aprile 2019

BPCO, survey Usa: non solo politiche anti-fumo, per proteggere anche i non-fumatori affetti da malattia

La prevalenza di Bpco in alcuni non fumatori si impenna quando questi lavorano in alcuni settori industriali o svolgono occupazioni “a rischio esposizione” a sostanze irritanti. Lo dimostrano i risultati di una survey Usa pubblicata su the U.S. Cente[...]

Giovedi 11 Aprile 2019

Una dieta sana può aiutare a prevenire la demenza? Secondo uno nuovo studio sembrerebbe di no

Nonostante quanto emerso in precedenza, un recente studio prospettico non ha rilevato un'associazione tra un'alimentazione sana durante la mezza età e un minor rischio di sviluppare demenza, anche se i potenziali limiti della ricerca suggeriscono che[...]

Mercoledi 10 Aprile 2019

Artrite psoriasica, sicurezza cardiovascolare sovrapponibile per ustekinumab e farmaci anti TNF

Uno studio real world, recentemente pubblicato su Jama Dermatology, ha dimostrato che la safety CV di ustekinumab è praticamente sovrapponibile a quella osservata con i farmaci anti-TNF. Nello specifico, è stato dimostrato che il rischio di fibrillaz[...]

Martedi 9 Aprile 2019

Fda

Osteoporosi, Fda approva romosozumab, primo farmaco a doppia azione anabolica e anti catabolica

L'Fda oggi ha approvato il farmaco biotecnologico romosozumab per il trattamento dell'osteoporosi in donne in postmenopausa e ad alto rischio di frattura. Sviluppato da Ucb e da Amgen, il farmaco sarà posto in commercio con il marchio Evenity.

Artrite psoriasica e dieta pro-infiammatoria, esiste una relazione?

Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Journal of the American Academy of Dermatology ha dimostrato l'assenza di relazione tra l'adozione di una dieta pro-infiammatoria e l'incremento del rischio di incidenza di psoriasi, artrite psoriasica[...]

Obesità, un'epidemia in crescita. Pubblicato il primo Italian Barometer Obesity report

In Italia sovrappeso e obesità interessano 1 adulto su 2 e 1 su 4 tra bambini e adolescenti. I più colpiti i bambini e gli adolescenti del Sud (31,9 per cento) e più di un terzo non pratica né sport né attività fisica. Sono questi alcuni dei dati del[...]

Sabato 6 Aprile 2019

GLASSY, sottostudio GLOBAL LEADERS: ticagrelor in monoterapia non inferiore a DAPT dopo PCI. #ACC2019

Utilizzando un comitato clinico indipendente (CEC) per giudicare i tassi di eventi nello studio GLOBAL LEADERS, i ricercatori hanno scoperto che la monoterapia con ticagrelor dopo 1 mese di duplice terapia antipiastrinica (DAPT) non era inferiore all[...]

Diabete e perdita di peso, sostituti liquidi del pasto di poco superiori alle diete convenzionali

Per aiutare i pazienti diabeti a perdere peso, le diete a base di sostituti del pasto in forma liquida sembrano essere moderatamente più efficaci dei tradizionali regimi alimentari ipocalorici. Sono i risultati di una meta-analisi di studi randomizza[...]

Venerdi 5 Aprile 2019

Le cattive abitudini alimentari provocano più morti di qualsiasi altro fattore di rischio. Studio su LANCET

Una morte su cinque a livello mondiale, pari a 11 milioni di morti, è dovuta a cattive abitudini alimentari, il più importante fattore di rischio prevenibile per le malattie non trasmissibili, principalmente cardiopatia ischemica, diabete e cancro. L[...]

Giovedi 4 Aprile 2019

Per un allergico su due, acari della polvere causa di asma e rinite allergica. Disponibile nuova immunoterapia allergene specifica

L'allergia da acari della polvere è in assoluto l'allergia respiratoria più diffusa nei paesi occidentali e, per di più ha le caratteristiche di una condizione perenne. Gli acari della polvere infatti, a differenza dei pollini che causano sintomi con[...]

Tossicità da antinfiammatori non steroidei, uno score per predirla in pazienti con artrosi ed artrite reumatoide

Un punteggio di rischio può aiutare a prevedere la probabilità a 1 anno di avere tossicità maggiore in pazienti, con artrosi e artrite reumatoide, che assumono farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS). E' quanto riportato da uno studio pubblica[...]

Mercoledi 3 Aprile 2019

Diabete di tipo 2, per ridurre il rischio può bastare una attività muscolare moderata

Per ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 non serve essere culturisti, si possono ottenere dei benefici anche con un livello moderato di attività muscolare, intesa come capacità di sollevare pesi in palestra, indipendentemente dallo s[...]

Mielofibrosi: risultati 'impressionanti' dopo il cambio dello schema di condizionamento del trapianto

In occasione dell'European Society for Blood and Marrow Transplantation (EBMT) Annual Meeting del 2019, un gruppo di ricerca Italiano ha dimostrato che in pazienti con mielofibrosi in procinto di essere sottoposti a trapianto di cellule staminali ema[...]

Martedi 2 Aprile 2019

Artrite reumatoide, ampia review conferma la sicurezza cardiovascolare di baricitinib

Uno studio pubblicato su Arthritis & Rheumatology ha passato in rassegna i dati di safety CV relativi all'impiego di baricitinib in 9 trial clinici registrativi per il suo impiego nell'artrite reumatoide (AR). Dai risultati, non è emersa l'esistenza [...]

Artrite reumatoide, la gestione dell’osteoporosi concomitante è da migliorare

Nei pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) sono da migliorare decisamente sia gli interventi di prevenzione dell’osteoporosi indotta da glucocorticoidi (GIO) che di quella post-menopausale. Questo il responso di uno studio recentemente pubblicat[...]

Lunedi 1 Aprile 2019

Esofagite eosinofila e malattie infiammatorie croniche intestinali, sono collegate?

Da una recente ricerca pubblicata su Gut, esofagite eosinofila e malattie infiammatorie croniche intestinali sembrerebbero collegate. Dunque, i pazienti con una di queste malattie sono a rischio più elevato di sviluppare anche l'altra.

Domenica 31 Marzo 2019

SM a esordio recidivante, trend di progressione più lento grazie ai DMT. Studio svedese di popolazione

La progressione della sclerosi multipla (SM) a esordio recidivante e la disabilità associata potrebbero essere in via di rallentamento, come suggerito da un ampio studio basato sulla popolazione condotto in Svezia e i cui risultati sono stati pubblic[...]

Sabato 30 Marzo 2019

INFINITY, una terapia intensiva dell'ipertensione può rallentare i danni cerebrali nell'anziano. #ACC2019

Una terapia farmacologica intensiva per abbassare la pressione arteriosa (BP), rispetto a un trattamento per un obiettivo BP meno stringente, sembra rallentare la progressione delle lesioni cerebrali sottocorticali alla risonanza magnetica (RM). Lo s[...]

Venerdi 29 Marzo 2019

Artrosi del ginocchio, quattro fenotipi di sensibilità al dolore

In pazienti anziani con osteoartrosi del ginocchio o a rischio sono stati identificati 4 differenti fenotipi correlati alla sensibilità al dolore. E' quanto evidenziato in un lavoro pubblicato sulla rivista Arthritis and Rheumatology.

Minor rischio di diabete e di morte precoce nelle donne se riducono il consumo di bibite zuccherate

La riduzione del consumo di bevande zuccherate, che nella aree urbane non accenna a diminuire, è stato collegato a un minor rischio di morte prematura nelle donne, secondo i risultati di uno studio statunitense appena pubblicato sulla rivista Circula[...]

Diabete di tipo 2, semaglutide orale mostra dati positivi anche nello studio PIONEER-3

Ancora dati positivi per semaglutide orale. Nei pazienti con diabete di tipo 2 il farmaco GLP-1 agonista ha ridotto i livelli di HbA1c in misura superiore al DPP-4 agonista sitagliptin. Sono i risultati del trial PIONEER-3 presentati al congresso ann[...]

Giovedi 28 Marzo 2019

Antibiotici in gravidanza, rischio raddoppiato di malattie infiammatorie croniche intestinali

Uno studio svedese recentemente pubblicato sulla rivista ‘Gut' della ‘British Society of Gastroenterology' potrebbe aggiungere un nuovo tassello al quadro delle nostre conoscenze, in particolare sulla relazione tra malattie infiammatorie croniche int[...]

Mercoledi 27 Marzo 2019

Diabete, studio rileva una pericolosa sottodiagnosi con il test dell'emoglobina glicata

Il test ematico per l'emoglobina glicata (HbA1c) è ampiamente utilizzato per diagnosticare il diabete di tipo 1 e di tipo 2 ma in realtà non è in grado di rilevare la malattia nella maggior parte dei pazienti, sottostimando la prevalenza della malatt[...]

Martedi 26 Marzo 2019

Gotta e nefropatia cronica, confermato legame

I pazienti affetti da gotta sono a rischio elevato di nefropatia cronica. E' quanto suggerisce un nuovo studio pubblicato su Arthritis Research & Therapy che conferma precedenti osservazioni in tal senso.

Asma, il consumo di pesce può aiutare?

La composizione di acidi grassi polinsaturi nella dieta avrebbe un diverso impatto sulla condizione asmatica: gli acidi grassi omega 3 sarebbero associati ad una riduzione del rischio di iperreattività bronchiale (tipico dell'asma), mentre alcuni aci[...]

Bpco, come variano i fattori di rischio di esacerbazione in base al sesso?

I fattori di rischio di riospedalizzazione a 30 giorni da un evento di esacerbazione di Bpco differiscono in base al sesso di appartenenza. Lo dimostrano i risultati di uno studio di recente pubblicazione su the Annals of the American Thoracic Societ[...]

Lunedi 25 Marzo 2019

Artrite reumatoide, abatacept vince in sicurezza nei pazienti affetti anche da BPCO

Artrite reumatoide, abatacept vince in sicurezza nei pazienti affetti anche da BPCO

Ema

Dapagliflozin, primo farmaco orale indicato nel diabete di tipo 1

La Commissione europea ha approvato l'impiego di dapagliflozin negli adulti con diabete di tipo 1 che soddisfino determinati criteri. Il farmaco, un inibitore selettivo del cotrasportatore sodio-glucosio di tipo 2 (SGLT2), è già approvato per l'uso n[...]

Domenica 24 Marzo 2019

Conferme per la sicurezza di tocilizumab, nei pazienti con artrite nessun aumento del rischio di cancro

In pazienti con artrite reumatoide trattati con tocilizumab non c'è stato un aumento del rischio di sviluppo di tumori rispetto alle terapia standard a base di anti TNF. Lo conferma un'analisi di tre database di sinistri assicurativi statunitensi. Tr[...]

Diabete gestazionale associato ad alterato metabolismo del glucosio nell'infanzia

I bambini di madri con diabete gestazionale non trattato sono a rischio di insulino-resistenza e compromissione del metabolismo del glucosio, secondo i risultati dello studio HAPO-FUS pubblicati sulla rivista Diabetes Care, che si aggiungono a quelli[...]

Nuove linee guida ACC/AHA di prevenzione primaria, in evidenza i determinanti sociali di salute. #ACC2019

L'American College of Cardiology e l'American Heart Association (ACC/AHA) ribadiscono che uno stile di vita sano è il modo più importante per prevenire l'insorgenza di malattia cardiovascolare (CVD) aterosclerotica, insufficienza cardiaca e fibrillaz[...]

Sabato 23 Marzo 2019

Periodontite cronica, possibile aumento del rischio di demenza anche in soggetti con stili di vita sani

Per la prima volta, uno studio condotto da ricercatori della Corea del Sud e pubblicato online sul “Journal of the American Geriatric Society” ha dimostrato che la periodontite cronica (CP) può essere collegata a un più alto rischio di demenza anche [...]

Device impiantabili, infezioni ridotte da nuova “busta” assorbibile a eluizione di antimicrobici. #ACC2019

L'uso aggiuntivo di un involucro in rete completamente assorbibile a eluizione di antimicrobici può essere uno strumento importante nella riduzione del rischio di infezioni per i pazienti che ricevono dispositivi elettromedicali impiantabili (CIED). [...]

Venerdi 22 Marzo 2019

Fake news in cardiologia: la SIPREC lancia l’allarme, sono altamente nocive alla salute

Il problema delle fake news, vecchio come il mondo della comunicazione, ai tempi dei social media ha assunto una diffusione e delle peculiarità inedite anche nel campo della salute. Per questo medici ed esperti di comunicazione devono attrezzarsi per[...]

Linfoma follicolare: obinutuzumab approvato e rimborsato in Italia in prima linea per i pazienti a rischio intermedio e alto

Approvata anche in Italia l'indicazione in prima linea di obinutuzumab in associazione a chemioterapia seguito da obinutuzumab in mantenimento per il trattamento del linfoma follicolare avanzato non pretrattato, con rimborsabilità per i pazienti a ri[...]