18 news PER "fitness fisica"


NEWS

Martedi 8 Gennaio 2019

Artrite idiopatica giovanile associata a riduzione forza muscolare e densità massa ossea

I soggetti con artrite idiopatica giovanile (AIG) si caratterizzano per una ridotta densità minerale ossea (BMD) rispetto a quelli sani, stando ai risultati di uno studio recentemente pubblicato su Arthritis Care and Research. Al contrario, non vi s[...]

Mercoledi 7 Novembre 2018

Fibrillazione atriale, incidenza ridotta nei giovani atleti ad alto livello, rischio maggiore nei più anziani

L'incidenza della fibrillazione atriale negli atleti relativamente giovani è estremamente bassa, e non supera lo 0,3% negli atleti ad alto livello, mentre è più probabile che insorga con l'avanzare dell'età in chi fa esercizio fisico di resistenza d'[...]

Sabato 3 Novembre 2018

La vitamina D fa bene al cuore, forte legame tra livelli nel sangue e forma fisica

I livelli di vitamina D nel sangue sono collegati al fitness cardiorespiratorio, secondo uno studio apparso sull' “European Journal of Preventive Cardiology”, una pubblicazione della European Society of Cardiology (ESC).

Sabato 8 Settembre 2018

Sclerosi multipla, l'esercizio fisico migliora affaticamento e depressione

Nei pazienti con sclerosi multipla l'esercizio fisico combatte l'affaticamento e la depressione. Questi risultati possono essere raggiunti indipendentemente dal peso o dall'indice di massa corporea (BMI), supportando il concetto che l'attività fisica[...]

Sabato 9 Giugno 2018

Obesità e rischio cardiovascolare, la correlazione resta anche in presenza di “salute metabolica”

L'obesità rimane un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, anche tra coloro che sono "metabolicamente sani", cioè senza diabete di base, ipertensione o ipercolesterolemia. E’ quanto suggeriscono i nuovi dati di uno studio sulla salute de[...]

Venerdi 12 Gennaio 2018

Iniziare a mezza età un'attività fisica regolare può prevenire l'insufficienza cardiaca dovuta a sedentarietà

Secondo i risultati di uno studio randomizzato pubblicato online su “Circulation”, due anni di esercizio fisico iniziati nella mezza età possono ripristinare l'elasticità del cuore in adulti precedentemente sedentari e prevenire così lo sviluppo di i[...]

Giovedi 7 Dicembre 2017

Asma, dieta ed esercizio migliorano il controllo nei soggetti non obesi

La combinazione di esercizio fisico e dieta è in grado di migliorare il controllo dell'asma nei pazienti non obesi. Questo il responso di uno studio recentemente pubblicato su the Journal of Allergy and Clinical Immunology in Practice. Tale intervent[...]

Giovedi 12 Ottobre 2017

Attività fisica protegge dagli eventi cardiovascolari, maggiori benefici in soggetti a rischio e sedentari

Nei pazienti con malattia coronarica stabile, una maggiore attività fisica è stata associata a una minore mortalità. Sono le conclusioni di un nuovo studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, in cui gli autori hanno anche fa[...]

Martedi 10 Ottobre 2017

Osteoporosi, nuovo metodo di allenamento cardiofitness efficace e sicuro?

Uno studio di recente pubblicazione su the Journal of Bone and Mineral Research ha documentato come un nuovo metodo di allenamento cardiofitness, eseguito due giorni alla settimana, sia in grado di indurre un miglioramento significativo della densit[...]

Martedi 11 Ottobre 2016

Obesità infantile e rischio di gonartrosi in età adulta: esiste un legame?

Una review di letteratura, di recente pubblicazione su Arthritis Research & Therapy, suggerisce come alcuni fattori legati all'età pediatrica (quali la condizione di sovrappeso, una storia di traumi, il malallineamento rotuleo) potrebbero giocare un [...]

Sabato 9 Maggio 2015

Maggiore fitness cardiorespiratorio, minore rischio di fibrillazione atriale: soprattutto negli obesi

Vi è una graduale relazione inversa tra fitness cardiorespiratorio (CRF) e fibrillazione atriale (AF) incidente. Questa associazione risulta più marcata nei soggetti obesi rispetto a quelli non obesi.

Domenica 19 Aprile 2015

Il fitness cardiorespiratorio riduce il rischio di tumore e morte

Alti livelli di fitness cardiorespiratorio in uomini di mezza età sono associati a un minor rischio di sviluppo di cancro polmonare e colorettale, ma non di cancro alla prostata.

Venerdi 6 Marzo 2015

Prediabete, meglio camminare che prendere farmaci

“Sul fronte dello stile di vita e dell'attività fisica continuativa i nuovi dati dello studio NAVIGATOR – commenta il Dr. Luigi Temporelli – Divisione di Cardiologia Riabilitativa della Fondazione Salvatore Maugeri, IRCCS, Istituto Scientifico – hann[...]

Domenica 16 Novembre 2014

La Bpco peggiora la funzionalità cognitiva e la forma fisica nell’’insufficenza cardiaca

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) è associata a una ridotta funzione cognitiva e a una peggiore forma fisica nei soggetti con insufficienza cardiaca. Sono le conclusioni di uno studio americano pubblicato su Heart & Lung i cui autori sug[...]

Domenica 5 Ottobre 2014

Fitness cardiorespiratorio, spesso valutata in maniera errata l’adeguatezza all’esercizio fisico

Nel valutare la quantità di esercizio fisico più appropriata per il fitness cardiorespiratorio occorre effettuare delle misurazioni proporzionali alla massa magra del paziente poiché risultano le più appropriate. Il fitness cardiorespiratorio è l’att[...]

Fare attività sportiva da giovani protegge dall'epilessia

Fare attività sportiva da giovani riduce fino al 79% il rischio di incorrere in attacchi epilettici più avanti con gli anni. Lo dimostra uno studio condotto all'università di Gothenburg, Svezia, pubblicato su Neurology.

Venerdi 30 Novembre 2012

Statine e attività fisica riducono il rischio di mortalità nei soggetti dislipidemici

La terapia con statine e l'attività fisica sono apparse associate entrambe e in modo indipendente l'una dall'altra a una riduzione del rischio di mortalità in una coorte pazienti di mezza età e dislipidemici seguiti per 10 anni, in uno studio di un g[...]

Lunedi 22 Ottobre 2012

Diabete, perdere peso serve a poco per il cuore

Stop per ‘inutilità’ allo studio Look AHEAD, che ha valutato l’effetto sugli outcome cardiovascolari di un programma intensivo di cambiamenti dello stile di vita, volto a raggiungere e mantenere la perdita di peso e la forma fisica in un gruppo di pa[...]