344 news PER "gastroenterology"


NEWS

Venerdi 12 Aprile 2019

Steatosi epatica e steatoepatite non alcolica, costi elevati per gestire la malattia in fase avanzata. Studio italiano #EASL2019

La gestione della steatosi epatica e della steatoepatite non alcolica in fase avanzata richiede costi elevati ed è necessario migliorare la diagnosi precoce per evitare l'onere economico associato alla progressione della malattia. I risultati di uno [...]

Giovedi 28 Marzo 2019

Antibiotici in gravidanza, rischio raddoppiato di malattie infiammatorie croniche intestinali

Uno studio svedese recentemente pubblicato sulla rivista ‘Gut' della ‘British Society of Gastroenterology' potrebbe aggiungere un nuovo tassello al quadro delle nostre conoscenze, in particolare sulla relazione tra malattie infiammatorie croniche int[...]

Acido obeticolico, efficace e sicuro a 3 anni nella colangite biliare primitiva. I dati su The Lancet

Un nuovo studio pubblicato su The Lancet Gastroenterology and Hepatology ha confermato l'efficacia a lungo termine e la sicurezza dell'acido obeticolico nei pazienti con colangite biliare primitiva intollerante o inadeguatamente reattiva all'acido ur[...]

Mercoledi 27 Marzo 2019

Esofagite eosinofila, efficacia della budesonide orale e del fluticasone inalatorio

Il trattamento iniziale dell' esofagite eosinofila (EoE) con budesonide viscosa orale o fluticasone da un inalatore multidose ha prodotto una diminuzione della conta degli eosinofili, oltre a un miglioramento della disfagia e delle caratteristiche en[...]

Martedi 26 Marzo 2019

Celiachia, la budesonide può essere d’aiuto nelle reazioni acute

La budesonide orale a rilascio intestinale ha un potenziale ruolo come trattamento delle reazioni acute dovute all’esposizione al glutine in soggetti con celiachia. E’ quanto mostra uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Gastroenterology and He[...]

Martedi 5 Marzo 2019

Celiachia e antibiotici nell’infanzia, c’è un collegamento?

L’esposizione ad antibiotici sistemici nel primo anno di vita può essere un fattore di rischio per il successivo sviluppo di celiachia. E’ quanto evidenziano i risultati di uno studio pubblicato su Gastroenterology.

Colite ulcerosa, cosa dicono le nuove linee guida americane?

Una linea guida clinica aggiornata sulla gestione della colite ulcerosa (UC) sposta l'attenzione dal trattamento sintomatico alla gestione dei sintomi e alla guarigione della mucosa. Tale documento è stato pubblicato sull'American Journal of Gastroen[...]

Epatite B cronica, cosa succede se si interrompe il trattamento?

Interrompere la terapia con tenofovir disoproxil fumarato in pazienti con epatite B cronica è sicuro e consente di mantenere l'efficacia? Un lavoro pubblicato su The Lancet Gastroenterology and Hepatology esegue un'analisi su pazienti che avevano ass[...]

Lunedi 25 Febbraio 2019

Malattia di Crohn, la calprotectina predice la progressione di malattia

Misurando periodicamente i livelli di calprotectina fecale è possibile identificare i pazienti a rischio di progressione della malattia di Crohn indipendentemente dai sintomi. E' quanto riporta uno studio pubblicato su Clinical Gastroenterology and H[...]

Malattie infiammatorie croniche intestinali, importanza del primo anno di vita

Un lavoro pubblicato su Gastroenterology ha evidenziato che i primi eventi che accadono alla nascita e nel primo anno di vita (es. infezioni) e alcuni fattori, come avere una madre con malattia infiammatoria cronica intestinale (IBD), sono associati [...]

Lunedi 11 Febbraio 2019

Grasso intra-addominale ed epatico, rischio maggiore se sei americano

Sembra proprio un problema di etnia e razza. E’ quanto emerge da uno studio americano pubblicato su Gastroenterology: la propensione a immagazzinare il grasso a livello intra-addominale varia in modo significativo a seconda dell'etnia e della razza, [...]

Venerdi 1 Febbraio 2019

Colangite biliare primitiva, l’età incide sulla risposta al trattamento

Più il paziente è anziano, migliore è la risposta alla terapia. Un recente articolo pubblicato su Clinical Gastroenterology and Hepatology ha evidenziato che l’età più anziana tra i pazienti con colangite biliare primitiva (PBC) correla con una migli[...]

Mercoledi 30 Gennaio 2019

Dolore da pancreatite cronica? Per lenirlo può essere utile la cannabis

La cannabis medica potrebbe essere un'efficace terapia aggiuntiva per il trattamento del dolore associato a pancreatite cronica. E' quanto emerge da un recente lavoro pubblicato su Clinical Gastroenterology and Hepatology.

Martedi 22 Gennaio 2019

Smentita associazione tra antivirali ad azione diretta e recidive di cancro epatico in pazienti con Hcv

In una grande coorte di pazienti nordamericani con risposta completa al trattamento per il carcinoma epatocellulare (HCC), la terapia con DAA non è stata associata ad una maggiore recidiva generale o precoce dell'HCC. E’ quanto emerge da uno studio p[...]

Sabato 19 Gennaio 2019

H. pylori potrebbe proteggere dall’esofagite eosinofila

L'esposizione al batterio Helicobacter pylori potrebbe essere protettiva contro lo sviluppo di esofagite eosinofila (EoE). E’ quanto emerge da una meta-analisi pubblicata su Clinical Gastroenterology and Hepatology.

Sabato 15 Dicembre 2018

Epatite C, terapia a base di sofosbuvir efficace anche nei pazienti oncologici

La terapia a base di sofosbuvir è risultata sicura ed efficace con sole 8 settimane di trattamento per i pazienti con epatite C e cancro. E quanto mostrato da uno studio pubblicato sulla rivista American Journal of Gastroenterology in cui gli autori [...]

Giovedi 25 Ottobre 2018

Malattia di Crohn, ustekinumab efficace nel mantenere la remissione clinica sino a 3 anni

Ustekinumab si è dimostrato efficace nel mantenimento fino a tre anni dei tassi di remissione clinica nei pazienti con malattia di Crohn, da moderata a grave, con un buon profilo di tollerabilità anche nei pazienti naïve o intolleranti o refrattari a[...]

Sabato 20 Ottobre 2018

Intestino irritabile, antidepressivi e psicoterapia possono alleviare la sintomatologia

Le persone che soffrono della sindrome dell'intestino irritabile (IBS) potrebbero avere giovamento dall'uso di antidepressivi o dalla psicoterapia, secondo uno studio pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology. Mentre in alcune persone l'IB[...]

Sabato 13 Ottobre 2018

Tripla infezione da HCV, HBV e HIV, alta risposta virologica con la combinazione di tre antivirali ad azione diretta

In pazienti con tripla infezione da epatite C (genotipo 3), epatite B e HIV, la combinazione di tre antivirali ad azione diretta, sofosbuvir (sof), velpatasvir (vel) e voxilaprevir (vox), ha comportato una risposta virologica sostenuta media dell'87%[...]

Giovedi 11 Ottobre 2018

Colite ulcerosa moderata-severa, una sola infusione di ustekinumab induce remissione e risposta clinica dopo 8 settimane #ACG

Nei pazienti adulti con colite ulcerosa da moderata a severa che non hanno risposto o sono intolleranti alle terapie convenzionali o biologiche, una singola dose endovenosa di ustekinumab induce la remissione e la risposta clinica. I risultati dello [...]

Martedi 2 Ottobre 2018

Malattie infiammatorie croniche intestinali, ok all' allattamento anche in terapia farmacologica

L'allattamento ha molti effetti positivi sulla salute e sullo sviluppo del neonato, tanto che le Società di Pediatria internazionali raccomandano il latte materno come forma primaria di nutrizione per i primi 6 mesi di vita e come nutrimento compleme[...]

Giovedi 13 Settembre 2018

Combinazione di vedolizumab e calcineurina allontanano i rischio di colectomia

Più di due terzi dei pazienti con colite ulcerosa trattati con un inibitore della calcineurina in combinazione con vedolizumab mostrano una sopravvivenza libera da colectomia per un anno. E’ quanto evidenziato dai risultati di uno studio pubblicati s[...]

Lunedi 10 Settembre 2018

Colite linfocitica, budesonide efficace e sicura

Un lavoro da poco pubblicato su Gastroenterology ha evidenziato che la budesonide orale è sicura ed efficace come trattamento di prima linea per la colite linfocitica rispetto alla mesalazina e al placebo.

Lunedi 3 Settembre 2018

Metformina efficace contro il tumore al pancreas nei soggetti con diabete. Studio italiano

Una ricerca multicentrica condotta su pazienti affetti da tumore neuroendocrino del pancreas (pNET) ha dimostrato come i pazienti diabetici in trattamento con everolimus e/o analogo della somatostatina presentano una sopravvivenza libera da progressi[...]

Martedi 28 Agosto 2018

Colite microscopica, rischio maggiore nelle donne in terapia ormonale

Le donne che si sottopongono alla terapia ormonale in menopausa sembrano avere un rischio più elevato di sviluppare una colite microscopica. E’ quanto evidenziano i risultati di un ampio studio di coorte pubblicato su Gastroenterology.

Tenofovir disoproxil fumarato, nei pazienti con epatite B non peggiore la funzionalità renale

Il trattamento con tenofovir disoproxil fumarato (TDF) per l'epatite B cronica non peggiora ulteriormente la funzionalità renale nei pazienti con insufficienza renale, soprattutto se di grado lievo. E’ quanto evidenzia uno studio pubblicato su Clinic[...]

Mercoledi 25 Luglio 2018

Antivirali ad azione diretta e carcinoma epatocellulare, un nuovo studio smentisce il collegamento

I risultati di uno studio recente hanno confermato che l'aumento dei tassi di carcinoma epatocellulare tra i pazienti trattati con antivirali ad azione diretta (DAA) rispetto all'interferone correla con caratteristiche del paziente come l'età e la fu[...]

Martedi 17 Luglio 2018

Peritonite batterica spontanea, ciprofloxacina once-weekly non inferiore alla norfloxacina once-daily

La ciprofloxacina una volta alla settimana non è inferiore alla norfloxacina una volta al giorno per prevenire la peritonite batterica spontanea (SBP) in pazienti con cirrosi epatica e ascite. E' quanto evidenzia uno studio sudcoreano pubblicato sull[...]

Lunedi 16 Luglio 2018

Malattie infiammatorie croniche intestinali, le nuove armi che bloccano le citochine

Un recente revisione sistematica della letteratura ha messo in evidenza che negli ultimi anni sono stati eseguiti numerosi studi su molecole che bloccano citochine pro-infiammatorie coinvolte nell'infiammazione intestinale o nella risposta immunitari[...]

Domenica 15 Luglio 2018

Epatopatie con dislipidemia: statine sicure, efficaci e importanti nella maggior parte dei casi. Update AGA

Pubblicata online su “Clinical Gastroenterology and Hepatology”, un'analisi di clinici esperti gastroenterologi ed epatologi offre consigli sulle migliori pratiche per il trattamento della dislipidemia in sei malattie del fegato - danno epatico indot[...]

Mercoledi 4 Luglio 2018

Epatite B, maggiore sicurezza a livello scheletrico con tenofovir alafenamide

I pazienti con epatite B mostrano un miglioramento continuo della sicurezza a livello osseo dopo 2 anni di trattamento con tenofovir alafenamide rispetto a tenofovir disoproxil fumarato. E’ quanto mette in luce uno studio pubblicato sulla rivista Cli[...]

Colite ulcerosa, dalla coorte VICTORY conferme di efficacia e sicurezza per vedolizumab

Il vedolizumab si è mostrato sicuro ed efficace nel trattamento di una corte real life di pazienti con colite ulcerosa (UC). E' quanto evidenziano i risultati di uno studio pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology.

Venerdi 29 Giugno 2018

Steatoepatite non alcolica e carcinoma epatocellulare, esiste un collegamento?

I risultati di uno studio recente hanno dimostrato che la steatoepatite non alcolica è risultata la causa di più rapida crescita del carcinoma epatocellulare (HCC) tra i pazienti statunitensi in attesa di trapianto di fegato. E' quanto mostrano i ris[...]

Giovedi 28 Giugno 2018

Vedolizumab, aumento del dosaggio può ripristinare la risposta in pazienti con IBD

L'intensificazione della dose può contribuire a ripristinare la risposta a vedolizumab in pazienti con malattia infiammatoria cronica intestinale. E' quanto emerge da uno studio pubblicato su Clinical Gastroenterology and Hepatology .

Venerdi 8 Giugno 2018

Diabete di tipo 2, la pancreatite acuta ne aumenta l’insorgenza entro cinque anni

Nei pazienti con un episodio di pancreatite acuta si è osservata una più alta insorgenza di diabete di tipo 2. Circa il 20% di pazienti con pancreatite acuta lo ha sviluppato entro 5 anni dalla pancreatite e di questi, tre quarti hanno avuto bisogno [...]

Mercoledi 23 Maggio 2018

Artrite reumatoide, rischio infezioni invariato in neonati esposti in utero a farmaci anti-TNF

Nuovi dati rassicuranti per le mamme in attesa affette da artrite reumatoide (AR) provengono da uno studio di recente pubblicazione su Arthritis & Rheumatology: il rischio di infezioni serie, documentate nel primo anno di vita di neonati partoriti da[...]

Venerdi 18 Maggio 2018

Bevande zuccherate e malattie infiammatorie croniche intestinali, smentito il collegamento

Le bevande zuccherate non aumentano il rischio di sviluppare malattie infiammatorie croniche intestinali. E' quanto emerge da un lavoro pubblicato su Clinical Gastroenterology and Hepatology e che va in controtendenza con quanto finora mostrato da al[...]

Fegato grasso, il grado di fibrosi determina la pericolosità della malattia

Nella malattia del fegato grasso non alcolica, i pazienti con cirrosi hanno una probabilità più elevata di sperimentare eventi avversi a livello epatico, rispetto ai soggetti con fibrosi a ponte (stadio F3) che sono più propensi a sviluppare tumori n[...]

Sabato 21 Aprile 2018

Inibitori di pompa per lungo tempo aumentano rischio di cancro esofageo

Una terapia di mantenimento a lungo termine con inibitori della pompa protonica (PPI) è risultata associata a un aumento del rischio di carcinoma esofageo in assenza di altri fattori di rischio e anche nei pazienti che assumono PPI per indicazioni no[...]

Venerdi 20 Aprile 2018

Tumore del pancreas: chemioterapia prima dell'intervento raddoppia la sopravvivenza. Studio del San Raffaele

Uno studio clinico tutto italiano, indipendente, coordinato dai medici e ricercatori dell'IRCCS Ospedale San Raffaele ha dimostrato che la chemioterapia neoadiuvante – fatta prima dell'intervento di rimozione del tessuto malato – aumenta notevolmente[...]

Sabato 14 Aprile 2018

Epatopatia alcolica: prima causa di trapianto di fegato negli Usa in pazienti senza carcinoma epatocellulare. #EASL2018

Durante il Congresso EASL (European Association for the Study of the Liver), tenutosi a Parigi nei giorni scorsi, sono stati presentati i risultati di due studi indipendenti che evidenziano come dal 2016 l'epatite alcolica sia diventata la causa prin[...]

Venerdi 6 Aprile 2018

Gravidanza e IBD, nessun rischio di gravi infezioni per il nascituro con terapia anti-TNF

Secondo i risultati dello studio TEDDY pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology, a cui hanno preso parte anche gastroenterologi italiani, i bambini esposti agli anti-TNFalfa nell' utero materno (assunti dalla gestante) non hanno evidenzia[...]

Fegato grasso, attenzione alla dieta. I dati da un ampio studio americano

Uno studio appena pubblicato su Gastroenterology ha evidenziato che il miglioramento della qualità della dieta correla con un minore accumulo di grasso epatico e un rischio ridotto di insorgenza di fegato grasso.

Mercoledi 7 Marzo 2018

Colite ulcerosa pediatrica, linee guida aggiornate presentate al 13° congresso ECCO

In una relazione al 13° congresso europeo della ECCO, Dan Turner, del Shaare Zedek Medical Center, a Gerusalemme, Israele, ha presentato le nuove linee guida per la colite ulcerosa pediatrica, che saranno presto pubblicate sul Journal of Pediatric Ga[...]

Lunedi 5 Marzo 2018

Malattie infiammatorie croniche intestinali: farmaci attuali sicuri anche in bambini e anziani?

I farmaci attualmente utilizzati per trattare le malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) sono sicuri nelle popolazione pediatrica e negli anziani? Queste molecole possono essere utilizzate come negli adulti o sono necessari particolari acco[...]

Venerdi 23 Febbraio 2018

Fistole perianali nella malattia di Crohn, remissione prolungata con l'utilizzo di staminali mesenchimali Cx601

I pazienti con fistole perianali dovute alla malattia di Crohn (CD), trattati con le cellule staminali mesenchimali, Cx601, necessitano di un tempo più breve per raggiungere la remissione clinica e mostrano una durata maggiore della remissione rispet[...]

Crohn, quando iniziare il trattamento? Nuovi dati dal congresso ECCO

Servono terapie appropriate, al tempo opportuno e nel giusto paziente. Inoltre, il miglior momento per intervenire nel trattare i pazienti con malattia di Crohn con farmaci biologici è la finestra tra la diagnosi e la malattia iniziale; dopo questa f[...]

Venerdi 16 Febbraio 2018

Pubblicate le nuove linee guida per il trattamento precoce della pancreatite acuta

Le nuove linee guida di pratica clinica dell’American Gastroenterological Association, pubblicate su Gastroenterology, forniscono raccomandazioni aggiornate sul trattamento precoce della pancreatite acuta.

Venerdi 9 Febbraio 2018

Fistole perianali nei pazienti con Crohn, efficacia degli anti-TNF

I farmaci anti-TNF sono efficaci per l'induzione e il mantenimento della risposta e della remissione della fistola perianale in pazienti con malattia di Crohn. Ci sono pochi dati sugli effetti sulle fistole interne. E' quanto emerge da una revisione [...]

Malattie croniche infiammatorie intestinali, il futuro viene dalla personalizzazione del trattamento

Malattia di Crohn e colite ulcerosa sono patologie che in genere si sviluppano fin da giovani e che condizionano molto le relazioni interpersonali e la qualità di vita. Negli ultimi anni sono stati sviluppati numerosi nuovi farmaci, con meccanismi de[...]

Giovedi 8 Febbraio 2018

Farmaci biologici nelle malattie croniche infiammatorie intestinali, cosa comporta l'insorgenza di immunogenicità?

Le terapie biologiche possono essere accompagnate da problemi di immunogenicità. Una revisione sistematica della letteratura ha analizzato lo sviluppo degli anticorpi anti-farmaco per i principali farmaci biologici in commercio per le IBD evidenziand[...]

Martedi 30 Gennaio 2018

Crohn, anti-TNF più sicuri dei corticosteroidi soprattutto in pazienti con comorbidità

I pazienti con malattia di Crohn in trattamento con farmaci anti-TNF mostrano tassi di mortalità più bassi rispetto a quelli in terapia prolungata con corticosteroidi. Questi risultati sono stati pubblicati sull'American Journal of Gastroenterology i[...]

Venerdi 26 Gennaio 2018

Elbasvir/grazoprevir, elevata efficacia contro l’HCV di genotipo 1b da un’analisi su più di 1000 pazienti

Un’ampia analisi di dati proveniente da studi di fase 2 e 3 su 1070 pazienti con infezione da epatite C di genotipo 1 ha evidenziato che il trattamento per 12 settimane con elbasvir/grazoprevir garantisce il raggiungimento della risposta virologica s[...]

Lunedi 22 Gennaio 2018

Farmaci anti-TNF nella malattia di Crohn, inficiano la salute dell'osso?

I pazienti con malattia di Crohn (CD) con età inferiore ai 60 anni in trattamento con farmaci anti-TNF sviluppano tassi simili di osteoporosi e osteopenia leggermente più elevati rispetto ai pazienti non trattati con questi farmaci, il trend sembra i[...]

Giovedi 18 Gennaio 2018

Farmaci FDA per la perdita di peso sul long-term, modesti effetti sul profilo di rischio cardiometabolico

I cinque principali farmaci per la perdita di peso attualmente disponibili negli USA - cioè approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) per questa indicazione - hanno solo effetti "modesti" sul profilo di rischio cardiometabolico. Lo rivela un[...]

Martedi 16 Gennaio 2018

Cellule staminali mesenchimali Cx601 in pazienti con Crohn, efficacia e sicurezza sulle fistole mantenuta fino a 52 settimane

La somministrazione locale di cellule staminali mesenchimali derivate da tessuto adiposo espanso allogenico (Cx601) migliora la risoluzione delle fistole perianali complesse nei pazienti con malattia di Crohn fino a 52 settimane dopo la somministrazi[...]

Martedi 2 Gennaio 2018

Esofago di Barrett, quali fattori predicono la progressione di malattia?

L'età avanzata, il sesso maschile, il fumo, un più lungo segmento dell'esofago di Barrett e la displasia di basso grado predicono la progressione dell'esofago di Barrett e aiutano nel selezionare i pazienti che possono beneficiare di una sorveglianza[...]

Giovedi 14 Dicembre 2017

Allergie alimentari, desensibilizzazione migliorata grazie all'omalizumab aggiunto all'immunoterapia

Vivere con delle intolleranze alimentari limita i pranzi conviviali, le serate con gli amici, in poche parole i rapporti sociali. Uno studio pubblicato qualche giorno fa su The Lancet Gastroenterology & Hepatology apre uno spiraglio per questi pazien[...]

Martedi 28 Novembre 2017

Celiachia sottodiagnosticata, tutta colpa delle manifestazioni inusuali extra-intestinali

La celiachia è associata a una vasta gamma di condizioni mediche, tra cui malattie del fegato, glossite, pancreatite, sindrome di Down e autismo, secondo uno studio che ha analizzato un database di oltre 35 milioni di persone e presentato al Congress[...]

Mercoledi 8 Novembre 2017

Malattia di Crohn: dimostrata l'efficacia e la costo-efficacia dell'approccio ‘Tight Control' con adalimumab

Pubblicati su The Lancet i risultati completi dello studio di Fase 3 CALM di valutazione della strategia ‘tight control' che conferma i vantaggi di uno stretto monitoraggio clinico e di laboratorio dell'attività di malattia in base a cui modificare i[...]