110 news PER "glioblastoma"


NEWS

Domenica 27 Ottobre 2019

Glioblastoma: arriva in Italia il regorafenib, migliora la sopravvivenza 

Per circa 1000 pazienti colpiti ogni anno in Italia da glioblastoma recidivato cambiano radicalmente le possibilità di cura. L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha inserito una terapia mirata, regorafenib, nell’elenco dei farmaci erogabili con proc[...]

Martedi 8 Ottobre 2019

Diabete di tipo 2, la combinazione a rapporto fisso insulina glargine/lixisenatide migliora la glicemia e la mantiene per 52 settimane. Studio Lixilan G #EASD19

Nei pazienti con diabete di tipo 2 l'impiego della somministrazione combinata di insulina basale e di un analogo GLP-1 non solo migliora il controllo glicemico, ma consente di mantenerlo fino a 52 settimane. Sono i risultati dello studio Lixilan G pr[...]

Lunedi 23 Settembre 2019

Ema

Oncologia, larotrectinib approvato in Europa. Primo farmaco con indicazione agnostica, indipendente dall'istotipo tumorale

La Commissione Europea ha autorizzato la commercializzazione, nell'Unione Europea, del trattamento oncologico di precisione larotrectinib. Il farmaco è indicato per il trattamento di tumori solidi caratterizzati da fusione genica del recettore della [...]

Sabato 21 Settembre 2019

Farmaci oncologici, approvazioni concesse senza il giusto rigore. Studio sul Bmj

Uno studio britannico dimostra che circa la metà delle sperimentazioni cliniche che hanno sostenuto le approvazioni di nuovi farmaci antitumorali in Europa sono state giudicate ad alto rischio di distorsione, il che significa che alcuni effetti terap[...]

Venerdi 26 Luglio 2019

Oncologia: parere positivo del Chmp per larotrectinib, primo farmaco agnostico della classe degli inibitori orali di TRK

Il Chmp dell’Agenzia Europea del Farmaco ha raccomandato l'autorizzazione di commercializzazione per larotrectinib, un farmaco sviluppato da Bayer, in Europa. L’indicazione raccomandata è per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici con tumori [...]

Giovedi 6 Giugno 2019

Cancro: nei pazienti con fusione di TRK tassi di risposta fino al 60% grazie a larotrectinib

Arrivano dall'ASCO i nuovi e importanti risultati ottenuti da larotrectinib, il primo inibitore orale delle proteine di fusione TRK (tropomyosin receptor kinase), in pazienti (adulti e bambini) affetti da tumori con fusione di TRK e metastasi cerebra[...]

Mercoledi 29 Maggio 2019

Fda

Mesotelioma pleurico, Fda approva nuovo dispositivo per terapia localizzata con campi elettrici

La Food and Drug Administration statunitense ha approvato un nuovo dispositivo per la terapia antitumorale non invasiva che utilizza campi elettrici, da usarsi in combinazione con la chemioterapia a base di pemetrexed e platino per il trattamento di [...]

Domenica 26 Maggio 2019

Glioblastoma, stop agli studi su nuovo anticorpo coniugato per scarsa efficacia

Il glioblastoma è un tumore tra i più difficili da trattare, dove solo pochissimi farmaci hanno dimostrato una certa efficacia. Dopo il recente fallimento del nivolumab, anche un farmaco sperimentale di AbbVie ha deluso le aspettative e il suo svilup[...]

Mercoledi 15 Maggio 2019

Philogen, il biotech made in Italy da Siena alla conquista del mondo

Non c'è quasi giorno che non si parli di compagnie biotech che vengono acquisite da grandi aziende farmaceutiche o che stringono con esse accordi di collaborazione per lo sviluppo di farmaci innovativi. E per la quasi totalità si tratta di piccole-me[...]

Martedi 11 Dicembre 2018

Glioblastoma ricorrente, studio italiano: sopravvivenza incoraggiante con regorafenib rispetto a lomustina

La più importante rivista oncologica mondiale, il Lancet Oncology (testata di settore con il più alto indice di impact factor) ha pubblicato sul suo ultimo numero i risultati dello studio REGOMA, un trial ideato e coordinato dall'Istituto Oncologico [...]

Martedi 10 Luglio 2018

Glioblastoma, farmaco per il mal di montagna sembra rallentarne la progressione

L'acetazolamide, un farmaco usato per trattare il mal di montagna, oltre al glaucoma, l’epilessia, l’insufficienza cardiaca e le convulsioni, potrebbe anche offrire vantaggi significativi ai pazienti affetti da glioblastoma, un tumore cerebrale a cre[...]

Domenica 15 Aprile 2018

Nerviano Medical Sciences presenta 3 nuovi inibitori che agiscono su 5 target molecolari. #AACR2018

Al prossimo AACR Annual Meeting di Chicago i ricercatori del Campus di Nerviano presenteranno l’attività antitumorale ottenuta da tre nuove molecole proprietarie, in grado di colpire cinque diversi importanti bersagli terapeutici e da una nuova tecno[...]

Domenica 11 Marzo 2018

Glioblastoma, temozolomide e bevacizumab possono dare un beneficio ai pazienti anziani

La combinazione di temozolomide e l'anti-VEGF bevacizumab può dare un beneficio a pazienti anziani affetti da glioblastoma e aventi un punteggio basso del performance status secondo Karnofsky (KPS). A suggerirlo è uno studio non randomizzato di fase [...]

Venerdi 19 Gennaio 2018

Ema

Cancro, approvazione europea del primo biosimilare di bevacizumab

La Commissione Europea ha approvato la commercializzazione del biosimilare dell'anticancro bevacizumab. Il farmaco è stato sviluppato da Amgen in collaborazione con Allergan e sarà posto in commercio con il marchio Mvasi. Si tratta del primo biosimil[...]

Martedi 26 Dicembre 2017

Ricerca farmacologica e progetti per i pazienti, i traguardi di Celgene

Nel corso di un incontro con la stampa svoltosi a Milano presso la sede di Celgene, Jean-Yves Chatelan, amministratore delegato di Celgene Italia, e Gianni De Crescenzo, direttore medico, hanno tratteggiato l'evoluzione della pipeline di ricerca e i [...]

Venerdi 1 Dicembre 2017

Glioblastoma progressivo, nessun vantaggio aggiungendo bevacizumab

L'aggiunta di bevacizumab alla lomustina per il trattamento di pazienti con glioblastoma progressivo non ha comportato un miglioramento significativo della sopravvivenza globale (OS). Questo il risultato dello studio 26101 della European Organisation[...]

Giovedi 14 Settembre 2017

Fda

FDA approva il biosimilare dell'anticancro bevacizumab

L'Fda ha approvato il biosimilare dell'anticancro bevacizumab. Il farmaco è stato sviluppato da Amgen e sarà posto in commercio con il marchio Mvasi. Si tratta del primo biosimilare approvato per il trattamento del cancro.

Lunedi 7 Agosto 2017

Epilessia tumorale si combatte con i farmaci di nuova generazione in centri multidisciplinari

Il 35-70% delle persone con neoplasia cerebrale soffre anche di epilessia tumorale e necessita di un approccio multidisciplinare per una cura ottimale sia dell'epilessia che del tumore. E' quindi importante che i pazienti siano presi in carico da cen[...]

Lunedi 26 Giugno 2017

Biotech europee protagoniste all’ASCO 2017 con terapie antitumorali fortemente innovative

Diverse biotech europee sono state al centro della scena durante l'edizione di quest'anno del congresso dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO), presentando risultati impressionanti per alcuni degli approcci più innovativi attualmente in fa[...]

Martedi 13 Giugno 2017

ASCO 2017: combinazione epacadostat-nivolumab promettente nel melanoma e nel ca della testa e del collo

La combinazione dell’inibitore dell’IDO epacadostat e dell’inibitore del checkpoint immunitario PD-1 nivolumab ha mostrato segnali promettenti di attività in pazienti con melanoma e pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo ne[...]

Sabato 6 Maggio 2017

Glioblastoma, combinazione vaccino/chemioterapia migliora la sopravvivenza

Una vaccinazione diretta contro il citomegalovirus (CMV) combinata con la chemioterapia ad alte dosi con temozolomide può portare a una sopravvivenza libera da progressione (PFS) e una sopravvivenza globale (OS) a lungo termine in pazienti con gliobl[...]

Venerdi 27 Gennaio 2017

CAR T-cells, primo risultato “impressionante” nel glioblastoma ricorrente

L’immunoterapia cellulare con linfociti T modificati geneticamente in modo da esprimere un recettore chimerico capace di riconoscere un antigene tumorale (CAR), in inglese CAR T-cells, hanno già ottenuto parecchi successi nelle neoplasie ematologiche[...]

Venerdi 2 Dicembre 2016

Ema

Amgen e Allergan depositano all'Ema dossier per biosimilare di bevacizumab

Amgen e Allergan hanno reso noto di aver depositato all'Agenzia europea dei medicinali il dossier registrativo per un farmaco biosimilare di bevacizumab (Avastin di Roche).

Domenica 6 Novembre 2016

Ca al seno HR+, HER2-, riduzione signifcativa di Ki-67 con abemaciclib

L'inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti 4 e 6 (CDK4/6) abemaciclib, somministrato da solo o aggiunto a anastrozolo come terapia neoadiuvante a donne in postmenopausa con un cancro al seno positivo ai recettori ormonali (HR+) e negativo per il re[...]

Mercoledi 13 Luglio 2016

Aspirina liquida possibile arma rivoluzionaria contro il glioblastoma

Una delle sfide più grosse nel trattamento dei tumori cerebrali è sempre stata quella di sviluppare farmaci in grado di attraversare la barriera ematoencefalica e attaccare il tumore dove ce n'è bisogno. Questa sfida potrebbe essere prossima ad esser[...]

Domenica 19 Giugno 2016

Ca al seno HR+/HER2- metastatico, abemaciclib attivo nelle donne pretrattate

Il trattamento con l’inibitore di CDK4/6 abemaciclib ha portato a una percentuale di risposta di circa il 20% in pazienti con carcinoma mammario avanzato positivo ai recettori ormonali (HR+) e negativo per il recettore HER2 (HER2-), pesantemente pret[...]

Glioma anaplastico, temozolomide adiuvante dopo la radioterapia migliora la sopravvivenza

L’aggiunta di temozolomide adiuvante alla radioterapia migliora in modo significativo la sopravvivenza dei pazienti affetti da una forma particolare di glioma anaplastico, un tipo raro di tumore cerebrale. Lo dimostra uno studio multicentrico di fase[...]

Sabato 30 Gennaio 2016

Glioblastoma di nuova diagnosi, anticonvulsivanti non ritardano la progressione

Un’analisi dei dati combinati di quattro studi randomizzati appena pubblicata sul Journal of Clinical Oncology rivela che gli anticonvulsivanti acido valproico e levetiracetam non migliorano la sopravvivenza libera da progressione (PFS) o la sopravvi[...]

Giovedi 28 Gennaio 2016

Al via studio di fase II su farmaco sperimentale contro il glioblastoma

TRACON Pharmaceuticals, una società biofarmaceutica impegnata nello sviluppo e commercializzazione di nuove terapie target contro il cancro, la degenerazione maculare senile e i disordini fibrotici, ha annunciato l'inizio di uno studio di fase II dis[...]

Martedi 15 Dicembre 2015

Glioblastoma ricorrente, combinazione bevacizumab-lomustina non allunga la vita

Nonostante i risultati promettenti sul fronte della sopravvivenza libera da progressione (PFS), la combinazione di bevacizumab e lomustina per il trattamento della prima recidiva di un glioblastoma non migliora la sopravvivenza globale (OS). Il dato [...]

Domenica 6 Dicembre 2015

Immunoterapia con cellule dendritiche promettente nel glioblastoma HLA-A2-positivo

I pazienti affetti da glioblastoma multiforme HLA-A2-positivo hanno mostrato risposte immunitarie all’immunoterapia con cellule dendritiche ICT-107 più frequenti rispetto agli altri pazienti sottoposti a questo trattamento e in questi pazienti la ri[...]

Venerdi 27 Novembre 2015

Glioblastoma multiforme recidivato, combinazione bevacizumab-rindopepimut continua a dare un beneficio di sopravvivenza

L'aggiunta del vaccino antitumorale rindopepimut a bevacizumab ha portato a un miglioramento della sopravvivenza a lungo termine nei pazienti con un glioblastoma EGFRvIII-positivo recidivato nello studio di fase II ReACT, uno studio randomizzato e in[...]

Lunedi 5 Ottobre 2015

Sarcoma dei tessuti molli avanzato, più risposte e progressione ritardata con aldoxorubicina

Il trattamento con aldoxorubicina in monoterapia ha prolungato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e migliorato le percentuali di risposta rispetto a doxorubicina in pazienti con sarcoma dei tessuti molli metastatico o[...]

Sabato 25 Luglio 2015

Glioblastoma proneurale wild-type, possibile beneficio con bevacizumab in prima linea

Un'analisi retrospettiva dello studio AVAglio (Avastin in Glioblastoma) ha mostrato che un trattamento di prima linea con bevacizumab può fornire un beneficio in termini di sopravvivenza globale (OS) nei pazienti con glioblastoma proneurale con gene [...]

Lunedi 20 Luglio 2015

Carcinoma renale, interrotto in anticipo per conclamata efficacia studio di fase III su nivolumab

Bristol-Myers Squibb ha annunciato che lo studio di fase III, in aperto, randomizzato condotto per valutare nivolumab rispetto a everolimus in pazienti con carcinoma renale avanzato o metastatico, precedentemente trattati, è stato interrotto in antic[...]

Mercoledi 1 Luglio 2015

Glioblastoma ricorrente, nessun beneficio continuando bevacizumab anche dopo la progressione

Continuare il trattamento con bevacizumab anche dopo la progressione non conferisce alcun beneficio clinico apparente nei pazienti con glioblastoma ricorrente rispetto all'interruzione del farmaco, stando ai risultati della seconda parte di un trial [...]

Sabato 20 Giugno 2015

Ema

Melanoma, via libera UE a nivolumab, primo anti PD-L1 approvato nel Vecchio Continente

La Commissione europea ha approvato l'impiego di nivolumab, un inibitore del checkpoint immunitario PD-1, in pazienti con melanoma avanzato, non resecabile o metastatico, a prescindere dallo stato mutazionale del BRAF. Sviluppato da Bristol-Myers Squ[...]

Venerdi 24 Aprile 2015

Ema

Melanoma avanzato, parere positivo del Chmp per l'anti PD-1 nivolumab

Il Chmp dell'Ema, il comitato di esperti chiamati a dare il loro giudizio - non vincolante ma quasi sempre ascoltato - se approvare o meno i farmaci per il loro impiego in Europa, ha dato parere positivo per l'approvazione di nivolumab, un inibitore[...]

Venerdi 3 Aprile 2015

Nuovi approcci per aumentare l'efficacia delle immunoterapie antitumorali

Le immunoterapie antitumorali basate su vaccini che implicano la raccolta di cellule dendritiche del paziente e il loro innesco in modo che siano in grado di riconoscere un antigene specifico del tumore prima di essere iniettate di nuovo nel paziente[...]

Martedi 31 Marzo 2015

Immunoterapie antitumorali, facciamo il punto

Le recenti approvazioni da parte della Food and Drug Administration (Fda) di pembrolizumab e nivolumab hanno dato impulso a numerosi programmi di sviluppo e ampliamento dell'uso delle immunoterapie antitumorali.

Venerdi 27 Marzo 2015

Nuove evidenze sul trattamento del glioblastoma, promettenti ricerche italiane

Per la terapia del gioblastoma è allo studio la sicurezza e la tossicità del trattamento con una proteina “chiave”, la BMP4 di StemGen , in grado di bloccare la riproduzione delle cellule staminali del tumore cerebrale.

Giovedi 19 Marzo 2015

Fda

Glioblastoma ad alto rischio, Fda approva dinutuximab

L'Fda ha approvato il farmaco dinutuximab come terapia di prima linea per i pazienti pediatrici con neuroblastoma ad alto rischio.

Lunedi 9 Febbraio 2015

Glioblastoma, ipertensione da bevacizumab associata a un miglioramento della sopravvivenza

I pazienti con glioblastoma ricorrente che hanno manifestato ipertensione indotta da bevacizumab hanno mostrato un prolungamento sia della sopravvivenza globale (OS) sia della sopravvivenza libera da progressione (PFS) in uno studio recente pubblicat[...]

Giovedi 22 Gennaio 2015

Risultati positivi per bevacizumab in monoterapia nella recidiva di glioblastoma

Un nuovo studio pubblicato su Medical Oncology mostra che la somministrazione di bevacizumab come agente singolo in pazienti che presentano una recidiva di glioblastoma multiforme porta a miglioramenti nello status di performance che rappresentavano [...]

Martedi 13 Gennaio 2015

Eli Lilly firma accordo con BMS e Merck per valutare regimi combinati con anti PD-1

Eli Lilly ha annunciato la collaborazione con Bristol Myers Squibb e Merck per lo studio di nuove combinazioni di farmaci contenenti inibitori del check point immunitario PD-1 per il trattamento di alcuni tipi di tumore.

Martedi 23 Dicembre 2014

Fda

Melanoma, Fda approva l'anti PD-1 nivolumab

Con procedura accelerata, l'Fda ha approvato l'impiego di nivolumab, un inibitore del checkpoint immunitario PD-1, in pazienti con melanoma avanzato precedentemente trattati con ipilimumab. Sviluppato da Bristol-Myers Squibb, il farmaco sarà messo i[...]

Mercoledi 17 Dicembre 2014

Nuovo anti-IDH2 promette bene nella leucemia mieloide acuta

Un inibitore orale dell'isocitrato deidrogenasi 2 (IDH2), noto per ora con la sigla AG-221 e sviluppato da Agios Pharmaceuticals in collaborazione con Celgene., ha dimostrato di portare a remissioni potenzialmente durature in pazienti con leucemia mi[...]

Mercoledi 3 Dicembre 2014

Glioblastoma ricorrente, rindopepimut aggiunto a bevacizumab migliora la sopravvivenza

Il vaccino antitumorale rindopepimut aggiunto a bevacizumab ha portato a un miglioramento significativo degli outcome di sopravvivenza in un gruppo specifico di pazienti con glioblastoma ricorrente, quelli portatori della mutazione EGFRvIII. Lo evide[...]

Venerdi 28 Novembre 2014

Glioblastoma ricorrente, outcome migliori aggiungendo lomustina a bevacizumab

La combinazione di bevacizumab e lomustina ha dimostrato un'efficacia superiore rispetto a ciascuno dei due agenti singoli in uno studio randomizzato di fase II su pazienti con glioblastoma ricorrente, lo studio BELOB, presentato di recente al congre[...]

Sabato 1 Novembre 2014

AbbVie alza previsioni 2014, Humira +17%

Sono positivi i risultati economici del terzo trimestre di AbbVie, tanto da indurre l'azienda di Chicago ad alzare le stime di chiusura dell'intero 2014. E' sempre Humira a trainare la performance della società, con vendite pari a $3,3 miliardi, in [...]

Martedi 30 Settembre 2014

Ca ovarico avanzato, cediranib aggiunto alla chemio migliora gli outcome

Nelle pazienti con un carcinoma della cervice uterina recidivato dopo la terapia di prima linea o metastatico, l'aggiunta del farmaco sperimentale cediranib alla chemioterapia potrebbe essere di beneficio. A evidenziarlo sono i risultati dello studio[...]

Lunedi 29 Settembre 2014

ESMO: nivolumab (anti PD-L1) bene in fase III nel melanoma

Presentati oggi a Madrid in occasione del congresso ESMO i risultati positivi di CheckMate -037, uno studio aperto, randomizzato, di fase III su nivolumab, un inibitore sperimentale del checkpoint immunitario PD-1, vs chemioterapia di scelta del medi[...]

Ema

Glioblastoma, parere UE negativo per bevacizumab

Gli esperti del Chmp dell'Agenzia europea per i medicinali hanno confermato la loro precedente decisione di non raccomandare l'impiego di bevacizumab per la terapia dei pazienti con glioblastoma.

Martedi 5 Agosto 2014

Ema

Anticancro di AbbVie riceve status di farmaco orfano da Ema e Fda

Doppio riconoscimento dalle due sponde dell'Atlantico per un nuovo anticancro sperimentale in sviluppo da parte di AbbVie. L'Ema e l'Fda hanno concesso lo status di farmaco orfano all'anticancro sperimentale ABT-414, un anticorpo monoclonale diretto [...]

Glioblastoma ricorrente, accoppiata bevacizumab-lomustina migliora gli outcome

La combinazione del chemioterapico lomustina e dell'anticorpo monoclonale bevacizumab ha portato a un miglioramento della sopravvivenza globale (OS) rispetto a ciascuno dei due agenti in monoterapia nello studio BELOB, un trial randomizzato di fase I[...]

Ca al polmone, monoterapia con nivolumab promette bene in prima linea

Dopo i successi già ottenuti in fase III contro il melanoma, l'anticorpo anti-PD-1 nivolumab (sviluppato da Bristol- Myers Squibb), inizia a dare risultati interessanti anche nel cancro al polmone. Infatti, in uno studio di fase I presentato di rece[...]

Venerdi 25 Luglio 2014

Scoperta molecola che rende più aggressivo il tumore al cervello

Gli scienziati, ‘bloccandola' in provetta, sono riusciti a rendere il cancro più vulnerabile alle cure

Martedi 8 Luglio 2014

Glioblastoma multiforme, risultati incoraggianti con nuovo vaccino autologo antitumorale

Il trattamento con un vaccino antitumorale autologo (chiamato HSPPC-96), sviluppato dalla biotech Agenus, ha prolungato in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla sola terapia standard in uno studio di fase II su pazienti con g[...]

Lunedi 7 Luglio 2014

Scoperta una molecola che uccide le cellule tumorali “ubriacandole”

Scoperta una molecola capace di “intossicare” le cellule tumorali nel carcinoma papillare della tiroide. I ricercatori dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano hanno presentato lo studio, finanziato dall'AIRC, al congresso mondiale dell'European [...]

Giovedi 12 Giugno 2014

TH-302, alchilante ‘intelligente', promette bene nel mieloma multiplo recidivante/refrattario

L'aggiunta del farmaco sperimentale TH-302 a desametasone si è dimostrata benefica e ha mostrato un profilo di eventi avversi gestibile nel trattamento dei pazienti con mieloma multiplo recidivante/refrattario in uno studio multicentrico di fase I/II[...]