37 news PER "imaging in vivo"


NEWS

Domenica 17 Marzo 2019

Terapia endocrina: l’importanza crescente dei farmaci Inibitori di CDK4/6 nel carcinoma della mammella

Dai tempi delle prime terapie endocrine sono stati fatti molti progressi riguardo la conoscenza del ruolo degli estrogeni nel carcinoma della mammella.

Giovedi 7 Marzo 2019

Gotta, metformina usata come terapia aggiuntiva? I dati preliminari sembrano suffragare questa ipotesi

Uno studio di recente pubblicazione su ARD suggerisce di indagare i possibili benefici derivanti dall'impiego di metformina, notoriamente utilizzata nel diabete, come terapia add-on nella gotta, in ragione della capacità del farmaco di spegnere un me[...]

Domenica 16 Dicembre 2018

Alzheimer, dalla Johns Hopkins un nuovo tracciante PET per imaging in vivo dei grovigli tau

I ricercatori della Johns Hopkins Medicine hanno identificato in studi di imaging in vivo su cervelli umani nuovi traccianti radioattivi beta-emittenti che legano e rendono visibili i grovigli tau, proteina associata a numerose malattie neurodegenera[...]

Sabato 10 Novembre 2018

Vivere in aree con alti livelli di rumore ambientale aumenta il rischio di eventi cardiovascolari

Un nuovo studio, di imminente presentazione a Chicago durante il meeting annuale dell'American Heart Association (AHA), fornisce ulteriori prove del fatto che le persone che vivono in aree con alti livelli di rumore ambientale hanno un rischio più el[...]

Giovedi 18 Ottobre 2018

Sclerosi multipla, ozanimod migliora la velocità di elaborazione cognitiva e riduce le recidive e le lesioni cerebrali

In pazienti con sclerosi multipla ozanimod ha migliorato la velocità di elaborazione cognitiva e ha ridotto recidive e lesioni rilevate con risonanza magnetica nei pazienti con malattia recidivante precoce. Sono i risultati delle analisi post hoc dei[...]

Sabato 5 Maggio 2018

Riduzione di volume e flogosi delle placche coronariche grazie a farmaci biologici usati contro la psoriasi

Le terapie biologiche utilizzate per trattare la psoriasi mostrano potenzialità di ridurre sia il volume sia il burden dell'infiammazione nelle placche aterosclerotiche, fornendo ulteriori armi farmacologiche per combattere l'aumento del rischio di i[...]

Martedi 30 Gennaio 2018

Alzheimer: prevenzione, campanelli d'allarme e novità dalla ricerca

E' una malattia che lavora al buio, che per 15-20 anni apporta modifiche strutturali a livello cerebrale ma di cui non si ha coscienza. Parliamo dell'Alzheimer, malattia ad oggi incurabile e destinata a crescere entro il 2050 come riportato in un amp[...]

Sabato 2 Dicembre 2017

Statine, difesa del tessuto endoteliale miocardico in favore della guarigione dell'infarto. Studio preclinico

Nel tessuto infartuato, le statine diminuiscono la permeabilità e riducono il transito di leucociti infiammatori sfavorevoli, migliorando di conseguenza la guarigione e la funzionalità del ventricolare sinistro. Pubblicati online su “Arteriosclerosis[...]

Domenica 26 Novembre 2017

Bayer svilupperà nuovi farmaci basati su peptidi macrociclici

Bayer e PeptiDream, un'azienda biofarmaceutica giapponese con sede a Kanagawa, lavoreranno insieme per identificare nuovi composti peptidici attraverso l'impiego della piattaforma Peptide Discovery Platform System (PDPS) di proprietà della società ni[...]

Sabato 8 Luglio 2017

PCI in STEMI, N-acetilcisteina ev ad alte dosi riduce le dimensioni dell'infarto

Nei pazienti con infarto con sopraslivellamento del tratto ST (STEMI) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) la somministrazione ad alta dose di N-acetilcisteina (NAC) per via endovenosa insieme a bassi dosaggi di nitroglicerina (NTG) pe[...]

Sabato 25 Febbraio 2017

SM: ambiente, genetica ed epigenetica al centro dell'ACTRIMS 2017, a Orlando

"Fattori ambientali, genetica ed epigenetica nella suscettibilità e nel decorso clinico della sclerosi multipla" (SM). Questo il tema del forum 2017 ACTRIMS (Americas Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis), che si conclude oggi a[...]

Lunedi 20 Febbraio 2017

Asma, arrivano terapie sempre più su misura

Anche nelle malattie respiratorie il futuro è la medicina personalizzata. Gli esperti già oggi hanno la possibilità di distinguere diversi tipi di asma, capire grazie a test innovativi quali differenti proteine infiammatorie sono responsabili della m[...]

Sabato 4 Febbraio 2017

Parlare due lingue protegge dall'Alzheimer

Studiate le lingue: inglese, francese, russo, cinese. Quello che volete. Oltre che servirvi per il lavoro farà bene alla vostra salute. Ricercatori italiani hanno scoperto che le persone bilingui risultano più protette contro la demenza di Alzheimer,[...]

Sabato 26 Novembre 2016

Agenti anti-tau come freno all'Alzheimer, cambio di strategia: dall'add-on si passa alla monoterapia

La strategia degli inibitori dell'aggregazione di proteine tau continua a dimostrarsi promettente nei pazienti con malattia di Alzheimer (AD) lieve o moderata. Lo dimostrano i risultati di uno studio di fase III, condotti con leuco-metiltioninio bis [...]

Sabato 19 Novembre 2016

Alzheimer, studio italiano conferma utilità diagnostica di PET per l'amiloide

La PET per l'amiloide consente di valutare la quantità di proteina beta amiloide cerebrale. Tuttavia si tratta di un esame relativamente nuovo e, di conseguenza, ancora poco diffuso nella pratica clinica. Pertanto, attualmente, è difficile dire se e [...]

Sabato 22 Ottobre 2016

Natalizumab per SM, neurofilamenti e proteine tau nel liquor possibili marcatori di risposta

I risultati di uno studio svedese, pubblicato online sull'European Journal of Neurology, suggeriscono che i livelli liquorali (CSF) di proteine neurofilamentose (NFL) e di proteine tau sono correlati con lo sviluppo di atrofia cerebrale e possono ess[...]

Giovedi 28 Aprile 2016

Tumori sconfitti 7 volte su 10. Serve un Fondo Nazionale per l'Oncologia

Aumentano le guarigioni degli italiani colpiti dal cancro, oggi il 68% dei cittadini a cui vengono diagnosticati tumori frequenti sconfigge la malattia. Percentuali che raggiungono il 91% nella prostata e l'87% nel seno, le due neoplasie più diffuse [...]

Domenica 20 Marzo 2016

Ultime da Rotterdam: il PCSK9 è anche un target per il trattamento dell’aterosclerosi coronarica

I livelli di PCSK9 nel siero risultano associati in modo lineare con la frazione e la quantità di tessuto necrotico nucleare (core) nell’aterosclerosi coronarica, indipendentemente dai livelli sierici di colesterolo delle lipoproteine a bassa densità[...]

Domenica 13 Dicembre 2015

Ca al seno, chemio a base di antracicline più dannosa per il cervello

Nelle donne sopravvissute a un cancro al seno, l’aver fatto una chemioterapia a base di antracicline sembra essersi associato a maggiori effetti negativi sui domini cognitivi e sulle connessioni cerebrali rispetto a regimi chemioterapici non contenen[...]

Maggiore è la durata della terapia con statine, maggiore è la regressione della placca. Prova RM

Uno studio - effettuato mediante risonanza magnetica (RM) e i cui risultati sono stati pubblicati online su Atherosclerosis - suggeriscono per la prima volta in vivo una relazione tra la durata della terapia con statine e la regressione della neovasc[...]

Mercoledi 16 Settembre 2015

A un italiano il premio della Fondazione Astellas per la ricerca sui trapianti

Una sonda ecografica che cammina sul fegato e rileva, punto per punto, informazioni sulla microcircolazione epatica soprattutto per prevenire disfunzioni del microcircolo durante e dopo il trapianto di fegato. Stiamo parlando del progetto ideato dal [...]

Sabato 9 Maggio 2015

Strano ma vero: le statine favoriscono la calcificazione delle placche e così le stabilizzano

Indipendentemente dai loro effetti di regressione della placca, le statine promuovono la calcificazione degli ateromi coronarici. Questa evidenza – pubblicata su JACC (Journal of American College of Cardiology) – fornisce un approfondimento sul modo [...]

Sabato 18 Aprile 2015

Cancro della prostata, con nuovo radiofarmaco 30% di sopravvivenza in più. Presto rimborsato da Aifa.

Una sopravvivenza globale del 30% in più. E’ quella che garantisce il Radio-223 dicloruro (Ra-223), il primo radiofarmaco efficace nei pazienti affetti da tumore della prostata con metastasi ossee.

Giovedi 5 Febbraio 2015

Alzheimer, [18F]flutemetamol-PET specifica e sensibile su beta-amiloide: conferma istologica

La somministrazione endovenosa di flutemetamol marcato con fluoro-18 ([18F]]flutemetamol) è ben tollerata e dimostra, alla tomografia di emissione di positroni (PET), elevata sensibilità e specificità nell'imaging in vivo delle placche cerebrali di b[...]

Domenica 30 Novembre 2014

Tumore del polmone, la nuova sfida dello IEO:un futuro di trattamenti chemio-free per tutti i pazienti

È ancora la neoplasia più diffusa in tutto il mondo ed è sempre la principale causa di morte per cancro, con oltre 1.180.000 decessi ogni anno.

Martedi 5 Agosto 2014

Glioblastoma ricorrente, accoppiata bevacizumab-lomustina migliora gli outcome

La combinazione del chemioterapico lomustina e dell'anticorpo monoclonale bevacizumab ha portato a un miglioramento della sopravvivenza globale (OS) rispetto a ciascuno dei due agenti in monoterapia nello studio BELOB, un trial randomizzato di fase I[...]

Mercoledi 11 Giugno 2014

Malattia di Parkinson, dalla risonanza magnetica funzionale elementi predittivi di discinesia da levodopa

I meccanismi neurali sottostanti allo sviluppo di discinesia da levodopa nei pazienti con malattia di Parkinson (PD) sono tuttora poco conosciuti. Uno studio di risonanza magnetica funzionale effettuato in Danimarca ha cercato di dare una risposta at[...]

Domenica 8 Giugno 2014

Losartan, promettente primo agente preventivo dell’epilessia post-traumatica

Una ricerca, condotta su modello animale e pubblicata online su Annals of Neurology, ha dimostrato che le lesioni vascolari cerebrali sono associate con l’attivazione della via di segnalazione albumino-mediata del TGF-beta (transforming growth factor[...]

Domenica 27 Aprile 2014

STEMI anteriore, metoprololo pre-pPCI porta benefici a lungo termine alla LVEF

Nei pazienti con infarto anteriore con sovraslivellamento del segmento ST (STEMI) di classe Killip

Giovedi 13 Febbraio 2014

“Milan Cardiology 2014”, in arrivo nuovi test per predire l'insorgenza di un infarto

Aterosclerosi, ipertensione e altre cause di patologie cardiache, in particolare d'ischemia miocardica E un focus attento sulle disfunzioni del microcircolo coronarico e sulla diagnosi precoce grazie a indagini come la risonanza magnetica cardiovasco[...]

Domenica 20 Ottobre 2013

Dal neuroimaging la conferma di efficacia delle terapie anti-SM

Grazie alle tecniche di neuroimaging, e in particolare alla risonanza magnetica (RM), è possibile non solo effettuare lo studio delle funzioni e delle malattie cerebrali, ma si può verificare in via sperimentale o monitorare in fase clinica l'efficac[...]

Martedi 25 Giugno 2013

EFIC-Grünenthal-Grant premia sette progetti di ricerca innovativi

Fra i vincitori l'italiano Elia Valentini: “Vivo questo riconoscimento come un privilegio che mi concede l'opportunità di tentare i primi passi verso un'attività di ricerca indipendente”

Giovedi 21 Marzo 2013

Ema

Alzheimer, Fda ed Ema hanno accettato di esaminare il dossier di florbetaben

Florbetaben [18F], una molecola altamente specializzata utilizzata nella PET per rilevare la presenza di beta-amiloide nel cervello, un marker ampiamente riconosciuto del morbo di Alzheimer. Solo di recente, il florbetaben [18F] ha completato con suc[...]

Sabato 19 Gennaio 2013

Idrogel ripara la cartilagine

Ricercatori USA coordinati dalla dr.ssa Elisseeff, direttrice del Centro di Ingegneria Tissutale Translazionale presso la John Hopkins School of Medicine, hanno recentemente pubblicato un lavoro sulla rivista Science Translational Medicine nel quale [...]

Giovedi 5 Luglio 2012

Milano capitale mondiale della ricerca e della terapia del dolore

Favorire il progresso e il confronto scientifico per contrastare il dolore: un'emergenza sociale che colpisce 1 italiano su 4 con una perdita annua di oltre tre milioni di ore lavorative e costi sanitari di circa due miliardi di euro. È l'obiettivo p[...]

Venerdi 25 Maggio 2012

Ictus, benefici con alteplase anche negli over 80

I pazienti ultraottantenni colpiti da un ictus possono beneficiare di un trattamento con alteplase. Lo evidenzia uno studio appena uscito su The Lancet e presentato in contemporanea alla European Stroke Conference dell'ESC, a Lisbona. Il trial mostra[...]

Martedi 19 Maggio 2009

Radiofarmaci, presente e futuro della Medicina Nucleare

Per essere un settore di nicchia, il meeting dal titolo "Radiofarmaci il futuro della Medicina Nucleare" svoltosi pochi giorni fa a Milano presso l'Istituto Nazionale dei Tumori ha richiamato un pubblico molto vasto, oltre 200 persone. Organizzato i[...]