672 news PER "insufficienza cardiaca"


NEWS

Domenica 24 Marzo 2019

Nuove linee guida ACC/AHA di prevenzione primaria, in evidenza i determinanti sociali di salute. #ACC2019

L'American College of Cardiology e l'American Heart Association (ACC/AHA) ribadiscono che uno stile di vita sano è il modo più importante per prevenire l'insorgenza di malattia cardiovascolare (CVD) aterosclerotica, insufficienza cardiaca e fibrillaz[...]

Sabato 23 Marzo 2019

HF e rigurgito mitralico, nuovi dati COAPT: QoL significativamente migliorata con MitraClip. #ACC2019

Nello studio COAPT, i pazienti con insufficienza cardiaca (HF) sintomatica e rigurgito mitralico (MR) severo/moderato-severo si sono sentiti meglio, con punteggi di qualità della vita (QoL) più elevati, se trattati con MitraClip in aggiunta alle cure[...]

Martedi 19 Marzo 2019

Diabete, in nuove sottoanalisi dapagliflozin migliora i benefici per il cuore dello studio DECLARE-TIMI 58

Due nuove sotto-analisi dello studio di Fase III DECLARE-TIMI 58 hanno dato risultati positivi per dapagliflozin che ha mostrato una riduzione del rischio relativo di eventi avversi cardiovascolari maggiori del 16% rispetto al placebo negli adulti co[...]

Domenica 17 Marzo 2019

Lesioni cerebrali silenti legate al declino cognitivo nei pazienti con fibrillazione atriale

I pazienti con fibrillazione atriale (AF) hanno un carico elevato di grandi infarti non corticali o corticali clinicamente "silenti" (LNCCI), che sono associati a una scarsa funzione cognitiva. Lo suggerisce un nuovo studio svizzero, pubblicato sul “[...]

Venerdi 15 Marzo 2019

Vaccinazione anti-influenzale intraospedaliera, minori casi di infarto miocardico nei pazienti ricoverati

Gli adulti che ricevono la vaccinazione antinfluenzale in ospedale hanno meno probabilità di avere un infarto miocardico (IM), secondo uno studio trasversale - presentato a New Orleans, nel corso del convegno 2019 dell'American College of Cardiology [...]

Mercoledi 13 Marzo 2019

Sindrome cardio-renale a congresso, anemia da carenza di ferro terzo incomodo

Cuore e rene sono due organi anatomicamente lontani ma che hanno strettissimi legami in termini di ‘dialogo'. Un legame che può rivelarsi un'arma a doppio taglio in quanto il coinvolgimento patologico di uno può indurre conseguenze nell'altro.

Domenica 10 Marzo 2019

HFrEF: alte e basse dosi di ACE-inibitori, sartani e beta-bloccanti. Efficacia e sicurezza a confronto

Nel trattamento dei pazienti con insufficienza cardiaca (HF) e ridotta frazione d'eiezione (HFrEF) è sempre opportuno iniziare con basse dosi di inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACEI) o bloccanti dei recettori dell'angiotensina[...]

Sabato 9 Marzo 2019

Medicina di genere e farmacoterapia dell'HF, chiesto più risalto a efficacia e sicurezza distinte per sesso

Non solo le donne sono sottorappresentate negli studi clinici di insufficienza cardiaca (HF), ma anche la mancanza di dati specifici per sesso sulle reazioni avverse ai farmaci (ADR) in questi studi lascia ai medici poche informazioni riguardo al tra[...]

DAPT in pazienti con scompenso o post-ACS, l'aggiunta di rivaroxaban riduce ictus, infarto e mortalità

Tra i pazienti con insufficienza cardiaca o post-sindrome coronarica acuta (ACS) in duplice terapia antipiastrinica (DAPT), l'aggiunta di rivaroxaban può ridurre sia la combinazione di morte, infarto miocardico e ictus che la sola mortalità per tutte[...]

Venerdi 8 Marzo 2019

Scompenso cardiaco, oltre 200mila nuove diagnosi ogni anno. Al via la campagna “Ogni Cuore Conta. Soprattutto il tuo”

La campagna “Ogni Cuore Conta. Soprattutto il tuo” presentata oggi in anteprima a Roma ha l'obiettivo di diffondere una sempre maggiore consapevolezza dell'importanza e della severità di questa patologia. Riconoscere i sintomi, imparare a gestire al [...]

Domenica 3 Marzo 2019

Disfunzioni tiroidee e fibrillazione atriale, rapporto causale? Tesi supportata da due studi genetici su JAMA

È noto che l'ipertiroidismo eccessivo contribuisce a un ampio spettro di morbilità tra cui AF, ipertensione, insufficienza cardiaca e malattie cerebrovascolari. L'ipotiroidismo conclamato o subclinico, d'altro canto, è associato a un inferiore rischi[...]

Giovedi 28 Febbraio 2019

Alzheimer, coinvolto anche il cuore. Studio italiano rileva anomalie anatomo-funzionali

I pazienti con malattia di Alzheimer (AD) mostrano anomalie cardiache che potrebbero far parte della malattia, secondo un nuovo studio italiano pubblicato su “JACC: Heart Failure”.

Calcificazione arteriosa mammaria, possibile indizio per la stratificazione del rischio cardiovascolare

Una migliore comprensione del significato delle arterie calcificate rilevate sulle mammografie rappresenta un'area attiva di ricerca che può aiutare a migliorare l'assistenza sanitaria delle donne. In un nuovo rapporto, che appare come documento sull[...]

Sabato 23 Febbraio 2019

CAD stabile, estensione della DAPT post-PCI oltre 6 mesi. Validato score predittivo di rischio/beneficio

È stato messo a punto da un gruppo di ricercatori israeliani un punteggio di rischio (risk score) per eventi ischemici o emorragici in grado di identificare, in pazienti con malattia coronarica stabile (SCAD) che hanno completato sei mesi di duplice [...]

Martedi 19 Febbraio 2019

Pioglitazone utile nella prevenzione dell'ictus secondario nei prediabetici. Analisi post-hoc dello studio IRIS

I pazienti con un precedente ictus o un attacco ischemico transitorio (TIA) e diagnosi di prediabete sembrano trarre benefici cardiovascolari dall'uso di pioglitazone. È quanto suggeriscono i risultati dell'analisi post-hoc dello studio IRIS presenta[...]

Domenica 17 Febbraio 2019

Sindrome delle apnee ostruttive del sonno, il cuore rischia di più in presenza di sonnolenza diurna

I pazienti adulti con sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS) che presentano una eccessiva sonnolenza durante la veglia sono a rischio di gran lunga maggiore per malattie cardiovascolari rispetto a quelli senza eccessiva sonnolenza diurna. L[...]

Venerdi 15 Febbraio 2019

Diabete di tipo 2, linagliptin sicuro per il cuore come glimepiride. Studio CAROLINA

L'inibitore della dipeptidil peptidasi-4 (DPP-4) linagliptin, sviluppato congiuntamente da Boehringer Ingelheim e Eli Lilly, ha raggiunto l'endpoint primario nello studio CAROLINA dimostrando di non aumentare il rischio cardiovascolare rispetto a gli[...]

Lunedi 11 Febbraio 2019

Artriti associate a cristalli, bene anakinra in pazienti ospedalizzati

L'impiego dell'antagonista del recettore di IL-anakinra, è sicuro ed efficace in pazienti ospedalizzati con artriti associate a cristalli, compresi quelli con infezioni concomitanti, pazienti trapiantati ed individui recentemente sottoposti ad interv[...]

Sabato 9 Febbraio 2019

Farmaci cardiovascolari in gravidanza, la maggior parte possono essere usati in sicurezza. Review su “JACC”

I medici non dovrebbero aver timore di usare la maggior parte dei farmaci per le malattie cardiovascolari nelle donne in gravidanza. È quanto emerge da una nuova review pubblicata sul “Journal of American College of Cardiology” (JACC).

Mercoledi 6 Febbraio 2019

Diabete di tipo 2, rischioso perdere peso a “yo-yo”

Nei pazienti con diabete di tipo 2 l'incremento del peso aumenta il rischio di complicanze, ed è lo stesso per quelli sottoposti a misure di riduzione del peso che poi non riescono a mantenerlo stabile e vanno incontro a continue fluttuazioni pondera[...]

Martedi 5 Febbraio 2019

BPCO, doppia broncodilatazione migliora ventilazione regionale

Il ricorso alla doppia broncodilatazione LABA/LAMA (indacaterolo/glicopirronio) in pazienti con BPCO di grado moderato-severo si associa ad un miglioramento della ventilazione regionale e del flusso sanguigno microvascolare polmonare (PMBF). Queste l[...]

Domenica 3 Febbraio 2019

Fibrillazione atriale, NOAC da preferire al warfarin secondo le nuove linee guida ACC/AHA/HRS

Gli anticoagulanti orali non-vitamina K dipendenti (NOAC) sono ora considerati equivalenti e preferiti al warfarin per la gestione del rischio di ictus da fibrillazione atriale (AF) in base alle linee guida aggiornate e condivise dall'American Colleg[...]

Venerdi 1 Febbraio 2019

Rischio più elevato di fibrillazione atriale per le donne con tumore al seno

Uno studio danese di popolazione, pubblicato su HeartRhythm, mostra una correlazione tra tumore al seno e fibrillazione atriale e che tale associazione differisce in base all’età delle pazienti e al periodo di follow up.

Mercoledi 30 Gennaio 2019

Novartis archiva un buon 2018 e si prepara alla rivoluzione digitale

Si è chiuso un buon 2018 per Novartis. La società farmaceutica svizzera è cresciuta del 5% (+6% in dollari), con un fatturato che ha raggiunto i $51,9 miliardi di dollari. Saranno contenti anche gli azionisti, per il 22° anno consecutivo il dividendo[...]

Domenica 27 Gennaio 2019

Sottofrazioni delle particelle HDL, nuovi marker prognostici nell'insufficienza cardiaca

Nell'insufficienza cardiaca (HF), i disordini delle sottofrazioni delle particelle di colesterolo-HDL (HDL-P) hanno implicazioni prognostiche oltre quelle dei tradizionali fattori di rischio cardiovascolare. È questa la tesi sostenuta da ricercatori [...]

Perdita di massa muscolare e peso corporeo associata a disabilità dopo l'ictus

La perdita di massa muscolare e corporeo è associata alla disabilità dopo l'ictus. Lo riporta uno studio presentato a Heart & Stroke 2019, un congresso sull'ictus della European Society of Cardiology (ESC), e pubblicato sul Journal of Cachexia, Sarco[...]

Domenica 20 Gennaio 2019

Alzheimer, è la fragilità che può rendere le persone più vulnerabili alla demenza. Rivoluzione copernicana?

Una nuova ricerca pubblicata su “Lancet Neurology” suggerisce che la fragilità rende gli anziani più vulnerabili alla demenza di Alzheimer e modera gli effetti dei cambiamenti cerebrali correlati alla demenza sui sintomi della demenza. Questi risulta[...]

Domenica 13 Gennaio 2019

Influenza nei ricoverati con HF, maggiori rischi respiratori, renali e per la vita. Appello alla vaccinazione

Una nuova analisi – pubblicata su “JACC: Heart Failure” - documenta quanto l'infezione influenzale possa rendere più gravi le condizioni dei pazienti che sono stati ospedalizzati con insufficienza cardiaca (HF), fornendo ulteriori argomenti per offri[...]

Basta un moderato consumo di alcol per aumentare rischio di fibrillazione atriale

È noto che un consumo eccessivo di alcol sia un fattore di rischio per la fibrillazione atriale e la dilatazione atriale sinistra. Anche un regolare consumo moderato (una media di 14 drink per settimana) porta a maggiori evidenze elettriche di cicatr[...]

Sabato 12 Gennaio 2019

AF, profilassi dell'ictus con anticoagulanti orali. Punteggi CHA2DS2-VASc da rivalutare ogni anno

I pazienti con fibrillazione atriale (AF) inizialmente a basso rischio (AF) possono richiedere una rivalutazione periodica del rischio di ictus per determinare se il ricorso agli anticoagulanti orali (OAC) sia giustificato. Lo dimostra uno studio app[...]

Mercoledi 19 Dicembre 2018

Scienze della vita, le nove scoperte scientifiche più interessanti del 2018

Il 2018 non è stato avaro di novità in ambito scientifico e la rivista digitale Biospace, specializzata nella Life Sciences industry, ha stilato una classifica delle innovazioni scientifiche più importanti dell'anno che si sta concludendo. Diamo un r[...]

Domenica 16 Dicembre 2018

Con inibitori RAS post-TAVI minori rischi di mortalità e ricovero per scompenso. Ampio studio retrospettivo

Secondo i risultati di uno studio di coorte retrospettivo pubblicato su “JAMA”, la prescrizione di un inibitore del sistema renina-angiotensina (RAS) dopo impianto valvolare aortico transcatetere (TAVI) è associata a minori rischi di mortalità e ospe[...]

Rischio aumentato di insufficienza cardiaca da deprivazione androgenica per cancro prostatico

L'uso della terapia di deprivazione androgenica (ADT) negli uomini con carcinoma della prostata è associato a un aumentato rischio di insufficienza cardiaca. Lo riferiscono ricercatori di Taiwan in uno studio pubblicato online sul “Journal of Clinica[...]

Mercoledi 12 Dicembre 2018

Infarto del miocardio, le donne aspettano troppo prima di chiamare i soccorsi

Le donne soffrono di attacchi cardiaci tanto quanto gli uomini, solo che si crede che ne siano meno soggette per la diversa localizzazione dei sintomi, concentrati alla schiena, al collo o allo stomaco anziché il classico dolore al petto e al braccio[...]

Domenica 9 Dicembre 2018

Cancro al seno, le pazienti che associano a trastuzumab un betabloccante hanno meno danni cardiaci

Le pazienti con cancro al seno che assumono un farmaco cardiaco contemporaneamente al trastuzumab hanno meno danni al cuore, secondo uno studio presentato a EuroEcho-Imaging 2018. Lo fa sapere l'ESC con una nota.

Giovedi 6 Dicembre 2018

Declino rapido della funzione polmonare e rischio CV: esiste un legame?

Stando ai risultati di uno studio pubblicato su JACC, un deterioramento rapido della funzione polmonare sembrerebbe essere associato a una maggiore incidenza di malattia CV, in particolare scompenso cardiaco, indipendentemente dalla presenza di altri[...]

Domenica 2 Dicembre 2018

Fattori predittivi dell'uso di statine nei soggetti di età più avanzata. Studio australiano

Le statine costituiscono una strategia-chiave per la prevenzione e il trattamento della malattia cardiovascolare arteriosclerotica, ma la prescrizione rimane subottimale. Sul “Journal of Clinical Lipidology” sono stati di recente pubblicati online i [...]

Dieci strategie per ridurre le riammissioni ospedaliere di pazienti affetti sia da HF che da BPCO

Migliorare la gestione clinica dei pazienti con insufficienza cardiaca (HF) e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) può ridurre il costo delle cure. Lo dimostra una ricerca pubblicata su “Chest” in cui si elencano dieci strategie che riducono l[...]

Domenica 25 Novembre 2018

PCI per IMA, la fragilità del paziente aumenta il rischio di sanguinamento. Un metodo per misurarla

La fragilità aumenta il rischio di sanguinamento di oltre il 50% nei pazienti con infarto miocardico acuto (IMA) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI), secondo un nuovo studio pubblicato su “JACC: Cardiovascular Interventions”.

Empagliflozin nei diabetici riduce la massa ventricolare sinistra. Effetto di classe degli inibitori SGLT2?

Nei pazienti con diabete di tipo 2 e storia di malattia coronarica stabile, il trattamento con empagliflozin, inibitore del co-trasportatore sodio-glucosio 2 (SGLT2), riduce significativamente la massa ventricolare sinistra. È quanto emerge dallo stu[...]

Martedi 20 Novembre 2018

Diabete di tipo 2, nessun rischio di insufficienza cardiaca con linagliptin #AHA2018

I pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio cardiovascolare non hanno una maggiore probabilità di esiti correlati allo scompenso cardiaco se trattati con il DPP-4 inibitore linagliptin aggiunto allo standard di cura. Sono i risultati di un'anali[...]

Domenica 18 Novembre 2018

Alti valori pressori nei giovani adulti predittivi di malattia cardiovascolare alla mezza età

In base ai risultati di un ampio studio prospettico pubblicato su “JAMA”, i giovani adulti con ipertensione hanno un rischio significativamente elevato per successivi eventi cardiovascolari (CV) e mortalità per tutte le cause alla mezza età rispetto [...]

Canakinumab, MoAb antinfiammatorio, riduce i ricoveri per scompenso cardiaco nei pazienti con pregresso infarto

I pazienti con pregresso infarto miocardico (IM) ed elevata proteina C-reattiva ad alta sensibilità (hsCRP) vanno incontro a una riduzione dose-dipendente di ricoveri per insufficienza cardiaca durante l'assunzione del farmaco antinfiammatorio canaki[...]

Sabato 17 Novembre 2018

Colesterolo alto? Dieta ed esercizio fisico in primis e quando serve anche gli anti PCSK9. Arrivano le nuove linee guida Usa

Valutazioni del rischio più personalizzate e la possibilità di utilizzare nuove opzioni terapeutiche per abbassare il colesterolo per le persone a più alto rischio di malattie cardiovascolari (CVD), oltre a ricorrere allo screening non invasivo dei c[...]

Lunedi 12 Novembre 2018

Insufficienza cardiaca, meno sale nella dieta serve davvero?

Nei pazienti ospedalizzati per insufficienza cardiaca non ci sono prove di un beneficio clinico significativo conseguente a una dieta a ridotto contenuto di sodio, mentre in quelli ambulatoriali è stata osservato solo un modesto miglioramento dei sin[...]

Vuoi calare di peso? Pesati sovente #AHA2018

Le persone che si sono dotate di una bilancia da bagno “intelligente” dotata di WiFi e si sono unite allo studio online Health eHeart pesandosi quotidianamente o più di una volta alla settimana, dopo un anno hanno perso più peso di quelle che si pesa[...]

Domenica 11 Novembre 2018

Rivaroxaban può ridurre le recidive ictali nei pazienti con stroke criptogenico e atrio sinistro dilatato

Nello studio “NAVIGATE ESUS”, tra i pazienti con ictus embolico di origine indeterminata (ESUS) che avevano anche un atrio sinistro ingrandito, il tasso di ictus ricorrente era inferiore per coloro che avevano ricevuto rivaroxaban rispetto all'acido [...]

Diabete, dapagliflozin riduce del 27 per cento le ospedalizzazioni per scompenso cardiaco. Studio sul NEJM

Doppio lavoro per l'antidiabetico dapagliflozin. Oltre a ridurre e normalizzare la glicemia, ha ridotto anche in maniera sostanziale (-27 per cento) l'incidenza di ospedalizzazioni per scompenso cardiaco dimostrando sempre più come non è solo import[...]

Martedi 6 Novembre 2018

Diabete di tipo 2, i risultati cardiovascolari di dulaglutide aprono la strada all'ampliamento delle indicazioni

Secondo l'anticipazione dei dati dello studio REWIND, in pazienti con diabete di tipo 2 il GLP-1 agonista dulaglutide ha ridotto in misura significativa gli eventi avversi cardiovascolari maggiori (MACE), un endpoint composito costituito da morte car[...]

Diabete di tipo 2, intervenire sullo stile di vita è alla base della prevenzione #EASD2018

Per prevenire il diabete di tipo 2 non si può prescindere dall'adottare un corretto stile di vita, che prevede una dieta idonea e un adeguato esercizio fisico. Ormai questo è un fatto più che dimostrato e la lettura che ha aperto il congresso della E[...]

Mercoledi 31 Ottobre 2018

Dolore nei pazienti con malattia renale, è possibile usare gli antifiammatori non steroidei?

Una recente revisione sistematica della letteratura ha evidenziato che il dolore è uno dei sintomi più comuni tra i pazienti con malattia renale allo stadio terminale (ESRD), non è spesso riconosciuto e non è adeguatamente gestito nei pazienti in emo[...]

Domenica 14 Ottobre 2018

Negli anziani con fibrillazione atriale l'uso di anticoagulanti riduce il rischio di demenza

Gli anziani con fibrillazione atriale (AF) sperimentano un più rapido declino cognitivo globale e hanno un aumentato rischio di demenza rispetto a persone di età simile che non hanno AF, sebbene l'uso di farmaci anticoagulanti possa ridurre questo ri[...]

Sabato 13 Ottobre 2018

Emorragia intracerebrale, esiti migliori se la terapia con statine non viene interrotta

In seguito a emorragia intracerebrale (ICH) si rileva un rischio inferiore di mortalità per tutte le cause tra i pazienti che continuavano un trattamento con statine rispetto a coloro che lo interrompevano, specialmente nel caso dei soggetti trattati[...]

Mercoledi 10 Ottobre 2018

Diabete di tipo 2, albiglutide riduce i principali eventi cardiovascolari, ma non la morte cardiovascolare #EASD

Nei pazienti con diabete di tipo 2 con malattia cardiovascolare, l'agonista GLP-1 albiglutide ha ridotto significativamente i principali eventi avversi cardiovascolari rispetto al placebo senza problemi di sicurezza aggiuntivi. Sono i risultati di HA[...]

Domenica 7 Ottobre 2018

Ipertensione, terapia intensiva con meno probabilità di successo se assunti 5 o più farmaci

Secondo una nuova analisi post-hoc dello studio SPRINT, i pazienti arruolati avevano minori probabilità di raggiungere l'obiettivo del trattamento intensivo (ossia di una pressione arteriosa sistolica inferiore a 120 mmHg) se assumevano 5 o più farma[...]

Martedi 2 Ottobre 2018

Rigurgito mitralico, dopo l'ESC rivincita per MitraClip dal trial COAPT

Nell'ambito di un sottogruppo accuratamente selezionato di pazienti con insufficienza cardiaca e grave rigurgito mitralico secondario, la riparazione della valvola mitralica transcatetere con MitraClip ha ridotto il numero di ospedalizzazioni per ins[...]

AF, avvio di terapia anticoagulante: criteri CHA2DS2-VASc da rivedere?

Secondo i risultati di uno studio pubblicati online su “Annals of Internal Medicine”, pur seguendo le attuali raccomandazioni delle linea guida il beneficio clinico netto nell'iniziare una terapia anticoagulante orale varia ampiamente tra i pazienti [...]

Domenica 23 Settembre 2018

Alt alla confusione su come diagnosticare l’infarto. Nuove definizioni #ESC2018

Stop alla confusione che fino ad oggi ancora regnava sul come diagnosticare un attacco cardiaco. In occasione del congresso annuale della European Society of Cardiology (ESC), a Monaco, è stato infatti presentato e pubblicato contestualmente sullo Eu[...]

Sabato 22 Settembre 2018

Apnee notturne del sonno, le nuove linee guida ATS puntano tutto sul calo ponderale

Sono principalmente focalizzate sul ruolo della gestione del peso corporeo le nuove linee guida per il trattamento della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS) pubblicate dall'American Thoracic Society (ATS) sull'“American Journal of Respir[...]

Ema

Emicrania, parere positivo del Chmp per galcanezumab

Il Comitato per i medicinali per uso umano dell'Agenzia europea per i medicinali ha raccomandato l'autorizzazione all'immissione in commercio dell'anticorpo monoclonale umanizzato galcanezumab (Emgality, Eli Lilly) per la prevenzione dell'emicrania n[...]