1753 news PER "ipertensione"


NEWS

Martedi 21 Gennaio 2020

Mieloma multiplo, aggiunta di daratumumab migliora gli outcome nei pazienti sia idonei sia no al trapianto.#ASH19

L'aggiunta dell'anticorpo monoclonale anti-CD38 daratumumab a due diverse triplette (di cui una ‘chemo-free') permette di migliorare gli outcome in pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi, in un caso candidabili al trapianto e nell'altro no.

Domenica 19 Gennaio 2020

Leucemia linfatica cronica, anche a 4 anni ibrutinib/rituximab in prima linea batte la chemioimmunoterapia con FCR.#ASH19

Nei pazienti con leucemia linfatica cronica di età non superiore a 70 anni e non trattati in precedenza, anche con il proseguire del follow-up la combinazione di ibrutinib e rituximab – una terapia ‘chemo-free’ – continua a essere superiore in termin[...]

Sabato 18 Gennaio 2020

Ipertensione, insorgenza più precoce nelle donne. Alla fonte delle differenze di genere nelle cardiopatie

Prove ricavate da misurazioni seriali della pressione arteriosa (PA) effettuate nel corso di decenni mostrano, che rispetto agli uomini, le donne hanno costantemente un'insorgenza precoce e più rapida dell'ipertensione, a partire dai 20 anni, contrar[...]

Martedi 14 Gennaio 2020

Ipertensione in gravidanza:  frequente e insidiosa, ma sottovalutata. Da GIMBE le linee guida del Nice in italiano

La Fondazione GIMBE ha realizzato la sintesi in lingua italiana delle linee guida del National Institute for Health and Care Excellence (NICE), aggiornate a giugno 2019, già pubblicate nella sezione “Buone Pratiche” del Sistema Nazionale Linee Guida,[...]

Domenica 12 Gennaio 2020

Rigurgito aortico: pressione diastolica e frequenza cardiaca a riposo importanti marker prognostici

Nuovi dati, pubblicati sul “Journal of American College of Cardiology” (JACC), dimostrano che la pressione arteriosa (PA) diastolica e la frequenza cardiaca (FC) a riposo forniscono importanti informazioni prognostiche per i pazienti con rigurgito ao[...]

Lavarsi bene i denti protegge il cuore da fibrillazione atriale e scompenso cardiaco

Una corretta pulizia dei denti è associata a minori rischi di fibrillazione atriale e di scompenso cardiaco, secondo uno studio pubblicato oggi sull'European Journal of Preventive Cardiology, una rivista della Società Europea di Cardiologia (ESC).

Sabato 11 Gennaio 2020

Il diabete raddoppia il rischio di insufficienza cardiaca

L'insufficienza cardiaca si verifica più frequentemente tra gli adulti con diabete di tipo 2 rispetto a quelli senza la malattia che può essere considerata un fattore di rischio indipendente per lo scompenso. E’ quanto emerge dai risultati di uno stu[...]

Mercoledi 8 Gennaio 2020

Disturbi della circolazione epatica, arriva la linea guida americana

L'American College of Gastroenterology ha pubblicato una nuova linea guida sui disturbi delle vene mesenteriche, portali ed epatiche e delle arterie mesenteriche ed epatiche, che possono portare a insufficienza epatica acuta, malattie epatiche cronic[...]

Giovedi 2 Gennaio 2020

Leucemia linfatica cronica, molto attiva e ben tollerata tripletta con acalabrutinib in prima linea.#ASH19

Una tripletta costituita da acalabrutinib, venetoclax e obinutuzumab (AVO) si è dimostrata molto promettente e altamente attiva come terapia di prima linea per i pazienti con leucemia linfatica cronica in uno studio di fase 2 presentato al congresso [...]

Domenica 15 Dicembre 2019

Leucemia linfatica cronica, acalabrutinib in prima linea, da solo o in combinazione, allontana la progressione.#ASH19

Il trattamento con l'inibitore di BTK di nuova generazione acalabrutinib, da solo o in combinazione con l'anticorpo anti-CD20 obinutuzumab, può migliorare in modo statisticamente significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto a [...]

Giovedi 12 Dicembre 2019

Ipertensione arteriosa polmonare associata a sclerosi sistemica, età fattore predittivo di migliorata sopravvivenza

Tra il 2006 e il 2017, la sopravvivenza dei pazienti affetti da ipertensione arteriosa polmonare associata a sclerosi sistemica (SSc-PAH) è migliorata negli individui di età uguale o inferiore a 70 anni, ma non negli individui di età più avanzata. E’[...]

Mercoledi 11 Dicembre 2019

Leucemia linfatica cronica, le CAR T liso-cel mantengono le promesse nei pazienti altamente pretrattati. #ASH19

Le cellule CAR T liso-cel (lisocabtagene maraleucel, note in precedenza con la sigla JCAR017) continuano a mostrare una promettente attività clinica e una tossicità gestibile in pazienti affetti da leucemia linfatica cronica o linfoma linfocitico a p[...]

Leucemia linfatica cronica, con ibrutinib più venetoclax in prima linea alti tassi di MRD-negatività. #ASH19

Nei pazienti con leucemia linfatica cronica trattati in prima linea con la combinazione dell'inibitore di BTK ibrutinib e dell'inibitore di BCL2 venetoclax, una percentuale elevata raggiunge la non rilevabilità della malattia minima residua (MRD) sia[...]

Domenica 8 Dicembre 2019

Sindrome di Dravet, nuova opzione di trattamento da fenfluramina in aggiunta a stiripentolo

Una nuova ricerca, pubblicata online su “JAMA Neurology”, indica che l'aggiunta di fenfluramina (agente anoressizzante agonista serotoninergico che agisce attraverso l'inibizione del reuptake della serotonina a livelli dei terminali sinaptici) a un r[...]

Chiusura dell'appendice atriale sinistra, esiti di safety rassicuranti a lungo termine per Watchman

I dati di follow-up a lungo termine dei registri di accesso continuativo per il dispositivo di chiusura dell'appendice atriale sinistra Watchman (Boston Scientific) suggeriscono che, mentre viene impiantato in pazienti più malati e a maggiore rischio[...]

Sabato 7 Dicembre 2019

Diabete di tipo 2, arriva ertugliflozin, nuovo anti  SGLT -2. Nella cura bisogna ‘spingersi oltre'

In occasione della presentazione alla stampa di ertugliflozin, nuovo antidiabetico appartenente alla cloasse dei farmaci anti SGLT-2 è stata anche lanciata ‘#spingersioltre' una campagna informativa promossa da MSD Italia rivolta a pazienti e careg[...]

Lunedi 2 Dicembre 2019

I glucocorticoidi possono aumentare il rischio di sviluppare il diabete

I glucocorticoidi sono farmaci antinfiammatori spesso prescritti per il trattamento di varie condizioni, come allergie, asma e patologie reumatiche. Ma il loro uso continuato sembrerebbe poter aumentare il rischio di sviluppare il diabete, secondo i [...]

Domenica 1 Dicembre 2019

SIMG: “la prescrizione dei farmaci generici aumenta nei nuovi pazienti”. Pochi tornano all'originator

L'equivalenza terapeutica tra generici e originator, relativamente a numerose patologie croniche - specie in ambito cardiovascolare - è ampiamente dimostrata da numerosi studi. Ma qual è esattamente l'atteggiamento prescrittivo dei Medici di Medicina[...]

Lunedi 25 Novembre 2019

Registro italiano asma grave, Aipo e Aaiito presentano i dati a 16 mesi

Si terrà a Milano il 29 e 30 novembre prossimi il III Workshop Nazionale sul Registro Asma Grave durante il quale verranno presentati i risultati a 16 mesi dall’avvio di questo prestigioso studio di ricerca no profit volto a raccogliere dati che cons[...]

Domenica 24 Novembre 2019

Farmaci, la campagna “io aderisco, tu che fai” arriva nelle scuole e in TV 

Nel nostro Paese gli over 65 sono spesso “distratti” e dimenticano di assumere regolarmente i farmaci. In particolare si registra una bassa aderenza alla terapia con gli antidepressivi (44%), le statine per il controllo del colesterolo (41%) e medici[...]

Sabato 23 Novembre 2019

La carenza di sonno spiega perché le persone bisognose hanno più malattie cardiache

L'insufficiente quantità di sonno è una delle ragioni per cui le persone economicamente svantaggiate hanno una maggiore incidenza di malattie cardiache. Questo è il risultato di uno studio pubblicato su Cardiovascular Research, una rivista della Soci[...]

Mercoledi 20 Novembre 2019

Diabete di tipo 2, nuovi farmaci prescritti a chi ne ha meno bisogno

Secondo quanto emerso da un nuovo studio pubblicato sulla rivista Diabetes Technology and Therapeutics, esiste una notevole discordanza tra la raccomandazione d’uso dei farmaci SGLT2 inibitori sulla base delle evidenze e delle indicazioni delle linee[...]

Martedi 19 Novembre 2019

Sanguinamenti più frequenti nelle donne dopo intervento coronarico percutaneo. Dal GLOBAL LEADERS

Le donne possono avere esiti ischemici simili dopo l’attuale intervento coronarico percutaneo (PCI) rispetto agli uomini, ma continuano ad avere rischi di sanguinamento aumentati indipendentemente dal regime antipiastrinico assegnato. È quanto dimost[...]

Domenica 17 Novembre 2019

Fibrillazione atriale, maggiore rischio di sviluppo nelle persone più alte. Studio della Penn Medicine

Le persone più alte hanno un aumentato rischio di sviluppare fibrillazione atriale (AF), un battito cardiaco irregolare e spesso rapido che può portare a ictus, insufficienza cardiaca e altre complicazioni, secondo un nuovo studio di Penn Medicine. I[...]

Domenica 10 Novembre 2019

Come scegliere un antipertensivo di prima linea? La risposta offerta dai big data

Per i pazienti con pressione arteriosa estremamente alta o franca ipertensione, ci sono davvero molte opzioni terapeutiche iniziali, tanto che può essere difficile sapere quale prescrivere. Giunge a proposito un articolo appena pubblicato online su “[...]

Maggior rischio di fibrillazione atriale da bassi livelli di TSH legati a sovratrattamento dell’ipotiroidismo 

Bassi livelli di ormone tireotropo(TSH) derivanti dal trattamento eccessivo dell'ipotiroidismo sono associati a un rischio significativamente maggiore di fibrillazione atriale e ictus , secondo i risultati di un ampio studio basato sulla popolazione [...]

Ipertensione arteriosa polmonare associata a connettivopatia, la real life rafforza l’uso di macitentan

Dati “real-world” supportano l'uso di macitentan nel trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare (PAH) associata a malattia del tessuto connettivo (CTD), stando ai dati di uno studio presentati a New Orleans, durante il meeting annuale dell'Ame[...]

Trattare l'insonnia protegge dal rischio di ictus e infarto, soprattutto nei più giovani

In uno studio osservazionale condotto in Cina su mezzo milione di persone – pubblicato online su “Neurology” - i segni di insonnia sono risultati legati a tassi più elevati di malattie cerebrovascolari e cardiovascolari, specialmente negli adulti più[...]

Sabato 9 Novembre 2019

Anemia nei nefropatici cronici, roxadustat aumenta i livelli di emoglobina meglio di epoietina alfa

Nel corso dell'American Society of Nephrology Kidney Week 2019 a Washington, sono stati resi noti i risultati dettagliati degli studi di Fase III OLYMPUS e ROCKIES, dimostrando che il roxadustat ha aumentato significativamente i livelli di emoglobina[...]

Giovedi 7 Novembre 2019

Carcinoma renale avanzato, approvazione europea per associazione di avelumab più axitinib nel trattamento di prima linea 

La Commissione Europea ha approvato l’associazione di avelumab più axitinib nel trattamento di prima linea dei pazienti adulti con carcinoma renale avanzato (RCC, Renal Cell Carcinoma). 

Domenica 3 Novembre 2019

Antirpentensivi? Meglio prenderli prima di andare a dormire

Le persone con pressione sanguigna elevata che assumono i farmaci antipertensivi in una sola volta al momento di andare a letto hanno una pressione sanguigna più controllata e un rischio significativamente più basso di morte o malattia causata da pro[...]

Giovedi 31 Ottobre 2019

Diabete di tipo 2, benefici metabolici duraturi se la perdita di peso persiste nel tempo

Le persone con diabete di tipo 2 che mantengono la perdita di peso dopo un intervento intensivo sullo stile di vita hanno migliorato i fattori di rischio cardiometabolico, mentre quelle che riacquistano peso, non solo perdono i benefici, ma possono a[...]

Sabato 19 Ottobre 2019

Studio REMORA, attività duratura di lenvatinib contro il carcinoma timico avanzato o metastatico. #ESMO19

I pazienti con carcinoma timico, rara patologia neoplastica maligna, e malattia progressiva a seguito del trattamento con chemioterapia a base di platino possono ora avere una nuova opzione di trattamento grazie a lenvatinib, secondo i risultati dell[...]

Venerdi 18 Ottobre 2019

Obesità, ancora scarso il ricorso al supporto del medico

In Italia, il 62 per cento delle persone con obesità è consapevole del fatto che si tratti di una malattia ma, nonostante ciò, l'84 per cento cerca di perdere peso autonomamente e impiega mediamente sei anni per rivolgersi a un medico. Questi sono al[...]

Giovedi 17 Ottobre 2019

Artrite reumatoide e comorbilità: la Bpco triplica la mortalità associata

Tra le comorbilità osservate in pazienti con artrite reumatoide (AR) alla diagnosi, quelle polmonari (Bpco in primis) si associano a rischi di mortalità molto elevati. Questo il responso di uno studio britannico, pubblicato su Rheumatology,

Diabete e ipertensione, dieta ricca di fibre riduce il rischio cardiovascolare

Nei pazienti con diabete di tipo 2 e ipertensione una dieta ricche di fibre può migliorare la pressione sanguigna, il livello di colesterolo e la glicemia a digiuno, riducendo il rischio cardiovascolare, suggerisce un nuovo studio presentato al congr[...]

Miositi, il rischio di infezioni opportunistiche è elevato

Uno studio di recente pubblicazine su Arthritis Research & Therapy ha dimostrato che, tra i pazienti affetti da malattie reumatologiche sistemiche, quelli con miositi (polimiosite/dermatomiosite) presentano l’incidenza più elevata di infezioni opport[...]

Martedi 15 Ottobre 2019

Scompenso cardiaco: riorganizzare l'assistenza per ridurre ricoveri e mortalità 

L'identikit dello scompenso cardiaco in Italia documenta una prevalenza in continuo aumento, tassi di ospedalizzazione alle stelle rispetto ad altre malattie croniche, mortalità elevata ed impatto economico molto rilevante. Indispensabile spostare l'[...]

Lunedi 14 Ottobre 2019

Apnee ostruttive del sonno, sondaggio: ne soffre un camionista italiano su due #ERS2019

Circa il 50% dei camionisti italiani soffre di un problema respiratorio notturno, condizione che può causare improvvisi colpi di sonno quando sono alla guida. È quanto emerge da un sondaggio condotto su 905 autisti di camion effettuato dall’Associazi[...]

Domenica 13 Ottobre 2019

Dolore, con lofexidina meno farmaci di supporto nell'astinenza da oppiacei

Il farmaco non oppiaceo lofexidina si è dimostrato più efficace del placebo nel mitigare efficacemente i sintomi della sindrome da astinenza da oppioidi durante il picco di astinenza e nel ridurre il ricorso ad altri farmaci di supporto, secondo i ri[...]

Sabato 12 Ottobre 2019

Carcinoma tiroideo con RET alterato, positivi risultati con LOXO-292 nello studio LIBRETTO-001. #ESMO19

Pazienti con carcinoma tiroideo avanzato positivo alla fusione RET e con carcinoma tiroideo midollare (MTC) RET-mutante hanno presentato alti tassi di risposta a seguito del trattamento con selpercatinib (LOXO-292), agente che può fornire una nuova o[...]

Martedi 8 Ottobre 2019

Malattie croniche, per un'assistenza migliore bisogna puntare alla medicina di valore

È la medicina basata sul valore il tema centrale del Convegno “La Value Based Healthcare nel contesto della cronicità” che si è tenuto oggi a Roma, organizzato per stimolare il dibattito tra rappresentanti delle Istituzioni, clinici, manager e Associ[...]

Domenica 6 Ottobre 2019

Aumentato rischio di fibrillazione atriale da infezione da HIV secondo un ampio database in California

L'infezione da HIV aumenta significativamente il rischio di fibrillazione atriale (AF) - una delle cause più importanti di battiti cardiaci irregolari e tra le principali cause di ictus - allo stesso tasso (o superiore) di fattori di rischio noti qua[...]

Giovedi 3 Ottobre 2019

Gotta, identificati alcuni fattori di rischio modificabili

Indice di massa corporea (BMI), dieta DASH (the Dietary Approaches to Stop Hypertension), consumo di alcol e impiego di diuretici: questi i 4 fattori di rischio modificabili identificati in uno studio pubblicato su Arthritis & Rheumatology che potreb[...]

Mercoledi 2 Ottobre 2019

Tumore ovarico avanzato, olaparib più bevacizumab in prima linea allontana la progressione della malattia. #ESMO19

Nelle donne con tumore ovarico avanzato di nuova diagnosi, l'aggiunta dell'inibitore di PARP olaparib alla terapia di mantenimento con l'antiangiogenetico bevacizumab migliora in modo statisticamente significativo e clinicamente rilevante la sopravvi[...]

Martedi 1 Ottobre 2019

Obesità, il grasso che riveste il cuore può favorire lo scompenso cardiaco #EASD19

Nei soggetti obesi il grasso epicardico può produrre una serie di molecole con caratteristiche pro-infiammatorie in grado di alterare la funzionalità delle cellule miocardiche, favorendo potenzialmente lo scompenso cardiaco, una complicanza frequente[...]

Lunedi 30 Settembre 2019

Chiara Ronchetti entra in Janssen come Direttore Comunicazione e Public Affairs 

Janssen Italia, la divisione farmaceutica del Gruppo Johnson & Johnson annuncia la nomina di Chiara Ronchetti a Direttore Comunicazione e Public Affairs, riportando al Communications & Public Affairs Leader di Janssen EMEA, Angelika Elser ed al Presi[...]

Sabato 28 Settembre 2019

Pressione arteriosa alta correlata a declino cognitivo ma trattare con antipertensivi può agire da freno 

L'ipertensione sembra accelerare il declino cognitivo, ma un trattamento antipertensivo efficace rallenta questo processo, riducendo virtualmente il rischio anche nelle persone senza ipertensione. È quanto suggerisce un'analisi di un ampio database c[...]

Sabato 21 Settembre 2019

Cancro alla prostata metastatico, Fda approva apalutamide per i pazienti sensibili alla castrazione 

Il 17 settembre 2019, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato apalutamide (per i pazienti con cancro alla prostata metastatico sensibile alla castrazione (mCSPC). L'apalutamide è stata inizialmente approvata nel 2018 per i paz[...]

Venerdi 20 Settembre 2019

Prediabete e diabete, uomini e donne hanno differenti comorbidità #EASD19

In un'ampia coorte di soggetti valutati per il prediabete e il diabete, il prediabete è stato identificato nel 4,6% dei bambini ed è emerso che le due condizioni comportano differenti comorbidità cardiometaboliche tra uomini e donne, secondo i dati p[...]

Martedi 17 Settembre 2019

Gotta e rischio progressione nefropatia cronica, quale legame?

La gotta si associa ad un rischio elevato di progressione di nefropatia cronica. E' quanto dimostrano i risultati di uno studio epidemiologico britannico di recente pubblicazione su BMJ Open, che suffragano l'ipotesi che questa patologia di pertinenz[...]

Sclerosi sistemica, outcome riferiti dai pazienti si legano a variazioni attività malattia

La sintomatologia riferita dai pazienti si associa con variazioni clinicamente rilevanti dell’attività di sclerosi sistemica (SSc). E’ quanto dimostra uno studio di recente pubblicazione su Arthritis Care & Research che, per quanto intuitivo, suffrag[...]

Sabato 14 Settembre 2019

Grasso addominale correlato a diabete e malattie cardiovascolari, specialmente nelle donne

Il tessuto adiposo viscerale è un importante fattore di rischio che contribuisce allo sviluppo del diabete e delle malattie cardiovascolari, soprattutto nelle donne. Lo conferma uno studio svedese pubblicato sulla rivista Nature Medicine.

Sclerosi multipla, ponesimod vince la sfida testa a testa con teriflunomide ECTRIMS19

Ponesimod, un modulatore selettivo sperimentale del recettore della sfingosina-1-fosfato 1 (S1P1), ha superato teriflunomide nel primo studio testa a testa che confronta l'impiego di due farmaci orali in pazienti adulti con sclerosi multipla recidiva[...]

Embolia polmonare acuta. Come cambia la gestione nelle nuove linee guida #ESC2019 

La European Society of Cardiology (ESC) ha presentato a Parigi, nel corso del recente Congresso 2019, le linee guida aggiornate per la gestione dei pazienti con embolia polmonare (EP) acuta, fornendo revisioni e chiarimenti riguardo le raccomandazion[...]

Venerdi 13 Settembre 2019

Cosa ne sanno gli italiani sul colesterolo? Molto poco, serve più consapevolezza

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte nel mondo, cui viene correlato il 31% dei decessi. Anche in Europa le principali cause di morte sono aterosclerosi e attacco ischemico, pari negli over 75 al 42% delle donne e al 38% degli uomi[...]

Mercoledi 11 Settembre 2019

Cancro al polmone, selpercatinib altamente attivo nei pazienti RET-positivi

L'inibitore orale di RET selpercatinib (LOXO-292) si è associato a un'alta percentuale di risposta obiettiva (ORR) in pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule con fusioni di RET, sia già sottoposti a un precedente trattamento sia[...]

Martedi 10 Settembre 2019

Meno stroke ischemici dopo l'arrivo dei nuovi anticoagulanti orali, una correlazione che fa ben sperare. Studio italiano di real life

Una diminuzione dell'incidenza di stroke ischemico e dei costi sanitari è quanto risulta da uno studio osservazionale condotto in Italia su una popolazione con fibrillazione atriale in un campione di quasi 13 milioni di persone facenti parte del data[...]

Domenica 8 Settembre 2019

Più decessi per malattie cardiovascolari nei paesi a medio e basso reddito con fattori di rischio poco considerati. #ESC19

Le malattie cardiovascolari (CV) rimangono la principale causa di morte in tutto il mondo, ma il cancro ha ormai superato le malattie cardiache come maggiore “big killer” in Canada, Svezia, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti, i quattro paesi ad al[...]

Predizione di mortalità cardiovascolare, il BMI perde il primato di migliore opzione. #ESC19

Uno studio approfondito sulla popolazione ha scoperto che il rischio di mortalità per tutte le cause diminuisce con l'indice di massa corporea (BMI) ma che la riduzione non è necessariamente migliore. I risultati sono stati presentati a Parigi in occ[...]