1656 news PER "ipertensione"


NEWS

Lunedi 5 Ottobre 2015

LCZ696 efficace nei pazienti con insufficienza cardiaca e ridotta frazione di eiezione

L'inibitore del recettore dell'angiotensina e della neprilisina conosciuto con la sigla LCZ696 è efficace nei pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione ridotta, secondo uno studio presentato alla 19° edizione del meeting annuale dell[...]

Sabato 3 Ottobre 2015

DAPT, un alto BMI incide sulla reattività piastrinica nei trattati con clopidogrel, non con ticagrelor o ASA

Uno studio italiano, pubblicato online sul Journal of Cardiovascular Pharmacology, dimostra che tra i pazienti trattati con doppia terapia antipiastrinica (DAPT) per malattia coronarica, un indice di massa corporea (BMI) superiore è correlato a una m[...]

Venerdi 2 Ottobre 2015

Tre milioni di italiani sopravvivono al tumore. Ma il loro cuore è a rischio

Non è più un nemico contro cui tutte le armi sono spuntate: oggi, tanti sopravvivono a un tumore, il 67% degli adulti è vivo a 5 anni dalla diagnosi e il 75% dei bambini è vivo oggi a 10 anni. Si stima che i sopravviventi al cancro negli Stati Uniti [...]

Diabete di tipo 1, canagliflozin riduce glicata e peso corporeo

In un gruppo di pazienti con diabete di tipo 1, il trattamento con l'inibitore del cotrasportatore del sodio-glucosio di tipo 2 (SGLT2) canagliflozin ha portato a riduzioni dell'emoglobina glicata (HbA1c), del peso corporeo e delle dosi di insulina, [...]

Ipertensione polmonare, farmaci mirati possono ridurre la mortalità nei pazienti gravi

I farmaci mirati potrebbero ridurre la mortalità nei pazienti con ipertensione polmonare severa (gruppo 3). A suggerirlo sono i risultati di un'analisi retrospettiva presentata di recente al congresso della European Respiratory Society (ERS), ad Amst[...]

Giovedi 1 Ottobre 2015

Mesotelioma, bevacizumab aggiunto alla chemio standard allunga la vita

L'aggiunta dell'inibitore dell'angiogenesi bevacizumab alla chemioterapia standard con cisplatino/pemetrexed prolunga la sopravvivenza di oltre 2 mesi nei pazienti con mesotelioma pleurico maligno (MPM) non resecabile, con pochi svantaggi. Lo evidenz[...]

Martedi 29 Settembre 2015

App “SEI IPERTESO” e studio I-GAME, le novità per prevenire le malattie cardio-vascolari dal XXXII Congresso Nazionale della SIIA

Prevenire è meglio che curare, anche e soprattutto nel caso dell'ipertensione arteriosa. In questo senso, in occasione del suo XXXII Congresso Nazionale, la SIIA (Società italiana dell'ipertensione arteriosa) ha posto anche l'accento sui giovani per [...]

Algoritmo per l'appropriatezza della terapia ipertensiva, ne parliamo con il prof. Borghi

E' una problematica che ancora oggi affligge una persona su tre causando ogni anno 280mila morti in Italia e 6,5 milioni nel mondo e che necessità di misure urgenti per arginarla; parliamo dell'ipertensione arteriosa. Nell'ottica della prevenzione e [...]

Mercoledi 23 Settembre 2015

Ipertensione, nuovo algoritmo AIFA-SIIA per una gestione ottimale

L'Agenzia Italiana del Farmaco ha presentato oggi a Roma il nuovo algoritmo sull'ipertensione arteriosa, realizzato dall'Agenzia in collaborazione con la Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa (SIIA). Il percorso decisionale terapeutico – che r[...]

Ca al polmone, bevacizumab adiuvante non migliora la sopravvivenza

L'aggiunta di bevacizumab alla chemioterapia adiuvante non ha migliorato gli outcome nei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) in stadio iniziale, resecato, nello studio di fase III E1505, di cui sono stati presentati alcuni ri[...]

Ca al seno avanzato, fulvestrant potrebbe battere anastrozolo in prima linea

Fulvestrant potrebbe prolungare la sopravvivenza globale (OS) più di quanto non faccia l'inibitore dell'aromatasi anastrozolo quando utilizzato come terapia di prima linea in pazienti con un cancro al seno localmente avanzato o metastatico e positivo[...]

Lunedi 21 Settembre 2015

Fegato grasso: attenzione alle troppe ore seduti, anche se il vostro peso è ok

Le più recenti linee guida relative alla salute pubblica affermano che bisognerebbe dedicare 150 minuti all' esercizio moderato a settimana o 10.000 passi al giorno sulla base degli orientamenti per la prevenzione primaria delle malattie cardiovascol[...]

Venerdi 18 Settembre 2015

Edema maculare diabetico, bene la fase III per aflibercept in somministrazione intravitreale

Bayer Healthcare ha diffuso i risultati a tre anni dello studio VIVID-DME di fase 3 con aflibercept in soluzione iniettabile intravitreale per il trattamento della riduzione dell'acuità visiva dovuta a edema maculare diabetico (DME). I risultati, pre[...]

Mercoledi 16 Settembre 2015

Obesità: risposta precoce al trattamento con liraglutide 3 mg porta a maggiore riduzione del peso

Presentati oggi alla 51a edizione del congresso dell'European Association for the Study of Diabetes (EASD) in svolgimento a Stoccolma, i nuovi dati derivati dall'analisi post-hoc del programma di sviluppo clinico di fase 3a SCALE, che ha coinvolto pi[...]

Domenica 13 Settembre 2015

Actelion in trattative con la biotech Zs Pharma. Possibile buyout da $2,5 mld

La svizzera Actelion, la più grande biotech a livello europeo, giovedì scorso ha confermato di avere avviato trattative preliminari con la biotech Usa Zs Pharma. Secondo indiscrezioni riportate da Bloomberg nei giorni scorsi, il mese scorso l'ammini[...]

Sabato 12 Settembre 2015

Ipertensione, scendere a 120 mmHg fa bene a cuore e cervello

E' uno studio che farà epoca e che potrebbe cambiare il modo con cui viene trattata l'ipertensione arteriosa. Si chiama SPRINT (Systolic Blood Pressure Intervention Trial) ed è un trial indipendente sponsorizzato dal National Institutes of Health che[...]

Venerdi 11 Settembre 2015

BPCO, esito sotto le attese per fluticasone furoato/vilanterolo nello studio SUMMIT

Esito non conforme alle aspettative, forse un po' eccessive, per lo studio SUMMIT, un trial multicentrico internazionale su quasi 16.500 pazienti affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e con una storia di malattie cardiovascolari o a [...]

Mercoledi 9 Settembre 2015

Embolia polmonare fatale, il rischio raddoppia con più di 5 ore di TV al giorno

Riflettori puntati sui telespettatori. Secondo una nuova ricerca del Dipartimento di Medicina Sociale dell'Università di Osaka in Giappone, la visione prolungata (5 o più ore) della televisione comporterebbe un raddoppio del rischio di embolia polmon[...]

Martedi 8 Settembre 2015

Riposino pomeridiano, ecco come tenere a bada la pressione arteriosa

Battaglia vinta per gli amanti del siesta pomeridiana. Il riposino post pranzo, infatti, abbassa i livelli di pressione sanguigna e, con molta probabilità, consente di diminuire l'assunzione di farmaci anti-ipertensivi nei soggetti ipertesi. Questo è[...]

Depressione legata a rischio CV aggiuntivo in pazienti affetti da artrite reumatoide

I risultati di uno studio di coorte pubblicato online sulla rivista Arthritis Care and Research hanno mostrato come la presenza di sintomi depressivi, stress, rabbia, ansia e il livello di supporto sociale possano influenzare il rischio CV in pazient[...]

Lunedi 7 Settembre 2015

Curare la fibrillazione atriale nel mondo reale con edoxaban, al via in Europa i registri ETNA

I dati clinici provenienti dalla vita reale, cioè dalla normale pratica prescrittiva del medico, sono sempre più importanti. Una conferma in tal senso ci viene dall'avvio dei nuovi registi ETNA (Edoxaban Treatment in routiNe clinical prActice), i du[...]

Mercoledi 2 Settembre 2015

Ema

Melanoma metastatico, approvazione europea per combinazione dabrafenib/trametinib

La Commissione Europea ha approvato la combinazione di dabrafenib e trametinib per il trattamento di pazienti adulti con melanoma non resecabile o metastatico che presentano la mutazione V600 del gene BRAF. La decisione è valida per i 28 stati membr[...]

Martedi 1 Settembre 2015

Scompenso cardiaco, presentata all'Esc ricerca reality-based su pazienti italiani

Sono anziani e in lieve maggioranza donne in condizioni di salute precarie. Si tratta di persone in terapia con trattamenti non sempre ottimali e destinati in un caso su due a ripetuti ricoveri, che peraltro nella metà dei casi non sono di natura car[...]

Lunedi 31 Agosto 2015

Studio ALBATROSS, MRA benefici nell'IMA solo con HF. Da verificare ridotta mortalità in STEMI

L'aggiunta alla terapia standard di antagonisti dei recettori per i mineralcorticoidi (MRA) non offre benefici nei pazienti colpiti da attacco cardiaco senza scompenso cardiaco. È uno dei risultati più rilevanti emersi dallo studio ALBATROSS, present[...]

Attenti al caffè negli ipertesi, aumenta rischio di eventi cardiovascolari

La notizia non farà piacere alle persone ipertese che amano il caffè. Una ricerca italiana presentata al congresso europeo di cardiologia (ESC), in corso a Londra, evidenzia, infatti, che il consumo di questa bevanda è associato a un aumento del risc[...]

Decessi per progressione della fibrosi, più alti nei coinfetti HIV/HCV

I pazienti con co-infezione HIV-HCV necessitano di trattamento tempestivo per l'infezione da epatite C. Questa necessità impellente emerge da diversi studi e dati presentati a congressi, tra cui un lavoro presentato all'ultima edizione dello IAS (8th[...]

Venerdi 28 Agosto 2015

Osteoporosi, raloxifene associato a ridotta mortalità in pazienti post-menopausa con frattura vertebrale

Stando ai risultati di uno studio pubblicato sulla rivista BMC Musculoskeletal Disorders, il trattamento con raloxifene sarebbe in grado di ridurre la mortalità in donne in post-menopausa con fratture vertebrali da osteoporosi.

Giovedi 27 Agosto 2015

Ipertensione polmonare, sul NEJM confermati benefici di approccio iniziale con tadalafil/ambrisentan

Nei pazienti con ipertensione arteriosa polmonare senza trattamento pregresso, una terapia di combinazione iniziale costituita da ambrisentan e tadalafil porta a un rischio significativamente inferiore di eventi clinici di scompenso rispetto al risch[...]

Antinfiammatori non steroidei e insorgenza della disfunzione erettile, c'è un collegamento?

Diversi studi clinici si sono posti questa domanda ma nessuno è mai arrivato ad una risposta definitiva. Nuovi risultati arrivano dall'analisi dei dati di un grosso trial sulla prevenzione del cancro alla prostata e indicano che sicuramente gli antin[...]

Mercoledi 26 Agosto 2015

Rituximab efficace contro la trombocitopenia nel LES e nella malattia di Sjogren

La maggior parte dei pazienti con trombocitopenia secondaria a una malattia autoimmune risponde a rituximab, secondo i risultati di uno studio retrospettivo pubblicato sul Journal of Clinical Rheumatology.

Beta-bloccanti migliorano la sopravvivenza nel tumore ovarico

Secondo un ampio studio retrospettivo pubblicato sulla rivista Cancer, le donne con tumore ovarico che hanno fatto uso di farmaci beta bloccanti per trattare l'ipertensione mostrano una sopravvivenza superiore rispetto alle donne che non hanno utiliz[...]

Mercoledi 12 Agosto 2015

Testosterone nell'anziano, timori sconfessati: si riducono mortalità generale, infarto miocardico e ictus

La normalizzazione dei livelli sierici di testosterone totale (TT) in seguito a terapia sostitutiva con testosterone (TRT) si associa a una significativa riduzione della mortalità generale e del rischio di infarto miocardico (IM) e ictus. Lo rivelano[...]

Martedi 28 Luglio 2015

Melanoma metastatico, parere positivo del Chmp per combinazione dabrafenib/trametinib

Il Chmp dell'Ema ha dato parere favorevole all'approvazione della combinazione di dabrafenib e trametinib per il trattamento di pazienti adulti con melanoma non resecabile o metastatico che presentano la mutazione V600 del gene BRAF. La decisione de[...]

Domenica 19 Luglio 2015

Osteoporosi, uricemia potrebbe essere fattore protettivo del metabolismo osseo

L'iperuricemia rappresenta un fattore di rischio per le sindromi metaboliche, le malattie renali e quelle cardiovascolari (1). Inoltre, stando ad alcuni studi, l'acido urico gioca un ruolo importante nello stress ossidativo (2) e quest'ultimo rappres[...]

Lunedi 13 Luglio 2015

Osteoporosi, uricemia potrebbe essere fattore protettivo del metabolismo osseo

L'iperuricemia rappresenta un fattore di rischio per le sindromi metaboliche, le malattie renali e quelle cardiovascolari (1). Inoltre, stando ad alcuni studi, l'acido urico gioca un ruolo importante nello stress ossidativo (2) e quest'ultimo rappres[...]

Sabato 11 Luglio 2015

Leucemia mieloide cronica, dasatinib in prima linea migliora la risposta molecolare a 2 anni

Pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica trattati con dasatinib in prima linea hanno ottenuto molte più risposte molecolari a 2 anni rispetto a quelli trattati con imatinib nello studio multicentrico di fase III SPIRIT 2, di cui sono st[...]

Prevenzione dell'ictus, apixaban possibile alternativa a warfarin nell'AF anche con valvulopatia

Fatta eccezione per i pazienti con stenosi mitralica significativa o portatori di protesi cardiaca valvolare meccanica, apixaban rappresenta un'interessante alternativa al warfarin nei pazienti con fibrillazione atriale e malattia cardiaca valvolare.[...]

Lunedi 6 Luglio 2015

Ipertensione di nuova diagnosi, inibitori RAS di prima scelta con leggera preferenza ai sartani

Nei pazienti con ipertensione di nuova diagnosi un inibitore del recettore dell'angiotensina II (ARB o sartani) quale azilsartan medoxomil (AZL-M) - rispetto a un inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE-inibitore) - offre un super[...]

Domenica 5 Luglio 2015

Osteoporosi, identificata associazione con coronaropatia ischemica

In uno dei primi studi nel suo genere ad utilizzare una speciale tecnica tomografica, ricercatori dell'Università di Southampton hanno scoperto l'esistenza di un'associazione tra la coronaropatia e l'osteoporosi (OP), suggerendo come entrambe le cond[...]

Giovedi 2 Luglio 2015

Riduzione dell'obesità, conferme per liraglutide. Studio sul NEJM

Arrivano dal NEJM le conferme di efficacia e sicurezza per l'antidiabetico liraglutide utilizzato a dosi più elevate (3 mg.) per la terapia dell'obesità. Sono stati infatti pubblicati sulla prestigiosa rivista americana i dati a un anno dello studio [...]

Mieloma multiplo recidivato, carfilzomib batte lo standard sulla progressione

Un regime contenente carfilzomib ha nuovamente dimostrato una superiorità significativa rispetto al regime standard, rappresentato da bortezomib e desametasone, come trattamento per il mieloma multiplo recidivato.

Mercoledi 1 Luglio 2015

Glioblastoma ricorrente, nessun beneficio continuando bevacizumab anche dopo la progressione

Continuare il trattamento con bevacizumab anche dopo la progressione non conferisce alcun beneficio clinico apparente nei pazienti con glioblastoma ricorrente rispetto all'interruzione del farmaco, stando ai risultati della seconda parte di un trial [...]

Venerdi 26 Giugno 2015

Dalla lotta all'obesità in Europa possibili €150 mld di risparmi

La sfida del sistema sanitario oggi si chiama sostenibilità. Si potrebbero ottenere risparmi per 150 miliardi di euro in Europa nell'arco di circa 45 anni attraverso iniziative di prevenzione dell'obesità mirate a incidere sui cambiamenti degli stili[...]

Ca al fegato avanzato, ramucirumab in seconda linea non allunga la vita

Il trattamento con l'inibitore dell'angiogenesi ramucirumab non migliora in modo significativo la sopravvivenza rispetto al placebo nei pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato già trattati in prima linea con sorafenib.

Giovedi 25 Giugno 2015

Edoxaban, approvazione europea per fibrillazione atriale e tromboembolismo venoso

A questo punto il poker dei nuovi anticoagulanti (NOACs) si completa anche in Europa. La Commissione Europea ha approvato edoxaban per la prevenzione dello stroke e degli eventi embolici sistemici in pazienti con fibrillazione atriale non valvolare e[...]

Lunedi 22 Giugno 2015

Ablazione AF, un pretrattamento con ACE-inibitori riduce le recidive nei pazienti con basso LVEF

Il trattamento con ACE-inibitori (ACEI) prima dell’ablazione transcatetere della fibrillazione atriale (AF) si associa, in pazienti con AF non parossistica (NPAF) e bassa frazione d’eiezione ventricolare sinistra (LVEF), a un miglioramento degli outc[...]

Giovedi 18 Giugno 2015

Agabiti Rosei nuovo presidente dell'European Society of Hypertension

Il prof. Enrico Agabiti Rosei è il nuovo Presidente della European Society of Hypertension (ESH). Agabiti Rosei è il Direttore del Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali dell'Università di Brescia e del Dipartimento di Medicina della Azienda[...]

Mercoledi 17 Giugno 2015

Farmaci approvati nel 2015, quali saranno le molecole di maggior successo?

Quali sono i farmaci che verranno approvati nel 2015 e che negli anni successivi raggiungeranno il maggior successo commerciale? L'ideale classifica è stata preparata sulla base di previsioni messe a punto dalla testata economica Bloomberg che ha con[...]

Martedi 16 Giugno 2015

Enfisema, aspirina possibile freno alla progressione della malattia

L'aspirina potrebbe rallentare la progressione dell'enfisema polmonare. A suggerirlo è un'analisi dello studio MESA Lung, uno studio osservazionale appena presentato a Denver all''ultimo congresso dell'American Thoracic Society (ATS).

Alisporivir, efficace contro l’HCV cronica nei casi di precedente fallimento terapeutico

Alisporivir in combinazione con interferone peghilato alfa-2a più ribavirina ha prodotto elevati tassi di risposta virologica sostenuta precoce nei pazienti con epatite C genotipo 1, che avevano fallito il precedente trattamento.

Lunedi 15 Giugno 2015

Ca al colon, aspirina offre un beneficio come prevenzione secondaria

Prendere l'aspirina dopo che è stato diagnosticato un cancro del colon-retto può migliorare la sopravvivenza globale (OS) e la sopravvivenza legata specificamente al tumore. Il dato emerge da uno studio retrospettivo su un registro norvegese, present[...]

Domenica 14 Giugno 2015

Ipertensione polmonare, meccanismo molecolare alla base del suo sviluppo

Un gruppo di ricercatori, provenienti dal Brigham and Women’s Hospital di Boston, in Massachusetts, hanno pubblicato recentemente, sull’ EMBO Molecular Medicine, i risultati di uno studio in cui hanno potenzialmente scoperto il meccanismo fisiologico[...]

Sabato 13 Giugno 2015

Vasto studio caso-controllo: l’uso di statine non aumenta il rischio di emorragia intracranica

In uno studio caso-controllo svedese pubblicato online sull’International Journal of Stroke, la terapia con statine è risultata associata a un ridotto rischio di emorragia intracerebrale (ICH) incidente. Secondo gli autori sono però necessari ulterio[...]

Mercoledi 10 Giugno 2015

Diabete di tipo 2, dapagliflozin sicuro per il cuore negli anziani ad alto rischio cardiovascolare

L'inibitore del co-trasportatore del sodio-glucosio di tipo 2 dapagliflozin non è associato a un rischio aggiuntivo di eventi cardiovascolari negli anziani con diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari e ipertensione. Lo evidenziano i risultati di [...]

Martedi 9 Giugno 2015

Melanoma metastatico, combinazione dabrafenib e trametinib aumenta la sopravvivenza

I dati provenienti dallo studio di Fase III COMBI-d dimostrano un significativo beneficio in termini di sopravvivenza per i pazienti con melanoma metastatico positivo per la mutazione BRAF V600E/K, quando questi vengono trattati con la combinazione d[...]

Domenica 7 Giugno 2015

Shire si compra Actelion?

Secondo un articolo pubblicato oggi sul Sunday Times, la britannica Shire starebbe valutando l'acquisizione di Actelion, la biotech svizzera specializzata nei farmaci per l'ipertensione polmonare. L'affare, su cui le due aziende per ora mantengono le[...]

Lunedi 8 Giugno 2015

Anziani, prevenzione primaria con statine e fibrati. Scarsi effetti cardiaci ma ictus ridotti del 30%

È stato appena pubblicato sul BMJ uno studio francese volto a dimostrare, nei soggetti più anziani, l'efficacia di statine e fibrati ai fini della prevenzione primaria degli eventi vascolari. Dall'analisi dei risultati è emerso che l'uso dei farmaci [...]

Bassi livelli di vit. D aumentano il rischio di eventi coronarici incidenti, ma solo nei caucasici

Uno studio, condotto alla Johns Hopkins University di Baltimora e anticipato online, ma di cui è già prevista la pubblicazione nel prossimo mese di luglio su Atherosclerosis, ha dimostrato un'associazione tra bassi livelli ematici di 25-idrossivitamo[...]

Domenica 7 Giugno 2015

Gotta, trattamento treat-to-target con allopurinolo sicuro ma non efficace in tutti i pazienti trattati

Il ricorso ad una strategia treat-to-target di trattamento con allopurinolo in pazienti affetti da gotta si associa ad una ridotta incidenza di eventi avversi (AE). Tuttavia, solo una minoranza di pazienti è stata in grado di raggiungere il target pr[...]

46° congresso Anmco, gli italiani non seguono più la dieta mediterranea

«Con questa ricerca abbiamo scoperto che si mangia male e di fatto si è abbandonata la dieta mediterranea, – dice l'esperto – meno di cinque porzioni delle 8 raccomandate di frutta e verdura alla settimana, che le donne stanno ingrassando più degli u[...]