751 news PER "jama"


NEWS

Domenica 20 Gennaio 2019

SM secondariamente progressiva, rituximab opzione in evidenza nel frenare la disabilità

La progressione della disabilità tra i pazienti con sclerosi multipla secondaria progressiva (SPMS) trattati con l'anticorpo monoclonale anti-CD20 rituximab differisce da quella dei pazienti mai trattati con questo farmaco? È la domanda chiave al qua[...]

Domenica 13 Gennaio 2019

In pazienti ad alto rischio, molte vite salvate con statine ad alta intensità e più aderenza alla terapia

Migliaia di attacchi cardiaci e decessi per malattie cardiovascolari (CV) potrebbero essere prevenuti dai pazienti se assumessero i farmaci come consigliato dai medici e, in particolare, dosi più alte di statine. I risultati provengono da uno studio [...]

Venerdi 11 Gennaio 2019

Dolore cronico non oncologico, scarsa efficacia degli oppioidi

Gli oppioidi forniscono miglioramenti molto modesti nel dolore cronico non oncologico e sulla funzione fisica rispetto al placebo. E' quanto mostrato da una revisione sistematica e una meta analisi di circa 100 studi clinici randomizzati, pubblicata [...]

Hiv non rilevabile uguale non trasmissibile. Lo conferma uno studio su JAMA

Negli ultimi anni un numero importante di evidenze cliniche ha stabilito per l'Hiv la validità scientifica del concetto Non osservabile = Non trasmissibile (U=U, Undetectable = Untransmittable). Significa che le persone che vivono con l'HIV e che rag[...]

Mercoledi 19 Dicembre 2018

Maggior rischio di morte nei bambini trattati con antipsicotici ad alto dosaggio

Nei bambini e nei giovani tra i 5 e i 24 anni di età, l'uso off-label di antipsicotici a dosi superiori a clorpromazina 50 mg comporta un rischio di morte inattesa 3,5 volte superiore rispetto ai coetanei che non assumono questi farmaci. Lo evidenzia[...]

Domenica 16 Dicembre 2018

Con inibitori RAS post-TAVI minori rischi di mortalità e ricovero per scompenso. Ampio studio retrospettivo

Secondo i risultati di uno studio di coorte retrospettivo pubblicato su “JAMA”, la prescrizione di un inibitore del sistema renina-angiotensina (RAS) dopo impianto valvolare aortico transcatetere (TAVI) è associata a minori rischi di mortalità e ospe[...]

Anticoagulanti orali, rischio di sanguinamento GI superiore ridotto di 1/3 da inibitori di pompa protonica

Secondo un'analisi retrospettiva basata su dati Medicare e pubblicata su “JAMA”, i pazienti in terapia anticoagulante a rischio di sanguinamento gastrointestinale (GI) superiore vedono il loro rischio ridotto di oltre un terzo quando un inibitore del[...]

Mercoledi 5 Dicembre 2018

TBC, sì alla somministrazione precoce vaccino in neonati pre-termine e/o sottopeso

Stando ai risultati di una ricerca sistematica della letteratura scientifica con annessa metanalisi, pubblicata su Jama Pediatrics, non esistono motivi di ostacolo alla somministrazione del vaccino antitubercolare BCG (bacillus Calmette-Guerin) in ne[...]

Domenica 2 Dicembre 2018

Stimolazione magnetica transcranica cerebellare, la via italiana alla riabilitazione post-ictus ischemico

La stimolazione magnetica transcranica (TMS) del cervelletto ha portato a migliorare le funzioni motorie post-ictali in uno studio randomizzato, controllato in doppio cieco in fase IIa finanziato dal nostro Ministero della Salute. Lo dimostrano i ris[...]

Sabato 1 Dicembre 2018

Lombalgia, amitriptilina a basso dosaggio possibile opzione terapeutica

Nei pazienti con lombalgia cronica l'uso dell'antidepressivo amitriptilina a basso dosaggio ha ridotto la disabilità e diminuito l'intensità del dolore dopo 3 mesi, quindi potrebbe rappresentare un'opzione di trattamento, in particolare come alternat[...]

Giovedi 29 Novembre 2018

Il freddo arma vincente contro gli effetti dermatologici dei taxani

Raffreddare il cuoio capelluto può aiutare a prevenire l'alopecia provocata dalla chemioterapia a base di taxani, mentre guanti e calze congelati possono prevenire gli effetti collaterali cutanei e ungueali di questi farmaci. È questa la conclusione [...]

Venerdi 23 Novembre 2018

Diabete e malattia coronarica sono associati all'obesità

Un più alto indice di massa corporea (BMI) è associato a un maggior rischio di malattia coronarica e diabete di tipo 2, ma non all'ictus, secondo una randomizzazione mendeliana su quasi un milione di soggetti. Sono i risultati di una metanalisi pubbl[...]

Martedi 20 Novembre 2018

Diabete di tipo 2, nessun rischio di insufficienza cardiaca con linagliptin #AHA2018

I pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio cardiovascolare non hanno una maggiore probabilità di esiti correlati allo scompenso cardiaco se trattati con il DPP-4 inibitore linagliptin aggiunto allo standard di cura. Sono i risultati di un'anali[...]

Domenica 18 Novembre 2018

Alti valori pressori nei giovani adulti predittivi di malattia cardiovascolare alla mezza età

In base ai risultati di un ampio studio prospettico pubblicato su “JAMA”, i giovani adulti con ipertensione hanno un rischio significativamente elevato per successivi eventi cardiovascolari (CV) e mortalità per tutte le cause alla mezza età rispetto [...]

Mercoledi 14 Novembre 2018

Diabete di tipo 1, la Cannabis aumenta il rischio di chetoacidosi diabetica

Nei pazienti con diabete di tipo 1 l'uso di Cannabis è stato associato a un rischio raddoppiato di chetoacidosi diabetica, oltre a un livello medio di emoglobina glicata significativamente superiore. Sono i risultati di uno studio appena pubblicato s[...]

Lunedi 12 Novembre 2018

Insufficienza cardiaca, meno sale nella dieta serve davvero?

Nei pazienti ospedalizzati per insufficienza cardiaca non ci sono prove di un beneficio clinico significativo conseguente a una dieta a ridotto contenuto di sodio, mentre in quelli ambulatoriali è stata osservato solo un modesto miglioramento dei sin[...]

Domenica 11 Novembre 2018

ACE-inibitori e sartani migliorano gli esiti post-ricovero in pazienti con danno renale acuto?

I pazienti con danno renale acuto trattati con inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE-inibitore) e terapia di blocco dei recettori dell'angiotensina (sartani) hanno avuto minore probabilità di decesso ma più probabilità di essere[...]

Sabato 10 Novembre 2018

Cinque anni di uso regolare di aspirina aiutano a prevenire il cancro al fegato

I dati di un nuovo studio presentato questa settimana al Liver Meeting, il congresso annuale dell'American Association for the Study of Liver Diseases in corso a San Francisco, hanno messo in luce come l'assunzione regolare di aspirina è associata a [...]

Giovedi 8 Novembre 2018

Bpco, teofillina aggiuntiva a basse dosi delude nel ridurre le riacutizzazioni

I pazienti adulti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) ad alto rischio di riacutizzazione e trattati con corticosteroidi inalatori e teofillina a basse dosi come terapia aggiuntiva non presentavano un minor numero di esacerbazioni rispetto[...]

Mercoledi 7 Novembre 2018

Psoriasi e malattie infiammatorie intestinali, mostrato il collegamento

Esiste un'associazione tra psoriasi e malattie infiammatoria croniche intestinali (IBD)? A rispondere a questa domanda hanno provato dei ricercatori asiatici pubblicando i risultati di una revisione sistematica della letteratura e una meta-analisi su[...]

Fibrillazione atriale, incidenza ridotta nei giovani atleti ad alto livello, rischio maggiore nei più anziani

L'incidenza della fibrillazione atriale negli atleti relativamente giovani è estremamente bassa, e non supera lo 0,3% negli atleti ad alto livello, mentre è più probabile che insorga con l'avanzare dell'età in chi fa esercizio fisico di resistenza d'[...]

Martedi 30 Ottobre 2018

Infiammazione cronica del nervo sciatico, gabapentin superiore a pregabalin

Nei pazienti con sciatica cronica, il gabapentin è associato a una maggiore riduzione dell'intensità del dolore alle gambe e a un minor numero di effetti collaterali rispetto al pregabalin. E' quanto pubblicato su JAMA Neurology.

Domenica 28 Ottobre 2018

Protesi totale di ginocchio, efficace prevenzione del TEV con il solo acido acetilsalicilico

Una nuova ricerca, pubblicata online su “JAMA Surgery”, dimostra che l'acido acetilsalicilico (ASA) da solo è ugualmente efficace come anticoagulante nella prevenzione dello sviluppo di tromboembolismo venoso (TEV) nei pazienti che hanno subito una p[...]

Mercoledi 24 Ottobre 2018

Retinopatia diabetica, ranibizumab e fotocoagulazione terapie ugualmente valide

Nella retinopatia diabetica proliferante, i trattamenti per 5 anni con ranibizumab intravitreale o fotocoagulazione panretinica (PRP) hanno portato a un miglioramento simile dell'acuità visiva, secondo i risultati di uno studio randomizzato pubblicat[...]

Sabato 20 Ottobre 2018

Cancro del colon-retto a esordio precoce associato all'obesità nelle donne

Le donne obese, ossia con un indice di massa corporea di 30 kg/m2 o superiore, hanno un rischio maggiore di cancro del colon-retto a esordio precoce, secondo i dati dello studio prospettico Nurses' Health Study II appena pubblicati sulla rivista Jama[...]

Cancro al seno, trasferimento di grasso autologo per la ricostruzione non aumenta il rischio di recidiva

Le donne che vengono sottoposte a un trasferimento di grasso autologo per la ricostruzione dopo l’intervento chirurgico di asportazione di un cancro al seno non sembrano essere a maggior rischio di recidiva locale o a distanza rispetto a quelle sotto[...]

Leucemia mieloide acuta, quale trattamento per i pazienti ricaduti dopo il trapianto allogenico?

Nei pazienti con leucemia mieloide acuta ricaduti dopo un primo trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche è meglio fare un secondo trapianto allogenico o un’infusione di linfociti da donatore per prolungare la sopravvivenza globale (OS)?[...]

Atezolizumab promettente per il cancro al seno triplo negativo metastatico

L’anticorpo monoclonale anti-PD-L1 atezolizumab è risultato sicuro e ben tollerato, e ha dimostrato di fornire un beneficio clinico duraturo in pazienti con un carcinoma mammario triplo negativo metastatico, in uno studio multicentrico di fase 1 usci[...]

Sabato 13 Ottobre 2018

ACS, benefici del precarico con statine pre-PCI più evidenti nei pazienti STEMI

Che il precarico con statine potesse essere di beneficio per i pazienti con sindrome coronarica acuta (ACS) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) era stato già suggerito in precedenza dal trial SECURE-PCI. Una nuova analisi di questo st[...]

PD con demenza, frequente co-prescrizione di anticolinergici e ACEi, possibile peggioramento cognitivo

A quasi la metà dei pazienti con malattia di Parkinson (PD) che hanno assunto farmaci per la demenza sono stati anche prescritti «inappropriatamente» farmaci anticolinergici che potrebbero aver interferito con l'azione degli stessi farmaci contro la [...]

Venerdi 12 Ottobre 2018

BPCO, terapia di sostituzione nicotinica a lungo termine efficace quanto quella limitata nel tempo

Diciamolo subito chiaramente: smettere di fumare è il presupposto per qualunque intervento mirato al controllo della BPCO. Per i fumatori impenitenti, come extrema ratio, c’è il ricorso alle terapie antifumo, come la terapia di sostituzione nicotinic[...]

Martedi 9 Ottobre 2018

Raccomandazioni ASBMR: necessario il ricorso ai farmaci per tutti gli anziani con fratture

Nel corso del suo congresso annuale, tenutosi quest’anno in Canada, l’ASBMR (The American Society of Bone and Mineral Research) ha implementato una serie di raccomandazioni per “colmare il gap di trattamento” nei pazienti ultra65enni con frattura all[...]

Sabato 6 Ottobre 2018

Lombalgia, risultati parzialmente incoraggianti con amitriptilina a basso dosaggio

In pazienti con lombalgia cronica l’uso di basse dosi dell’antidepressivo amitriptilina ha migliorato la disabilità a 3 mesi con minimi effetti collaterali, anche se non ha dato risultati significativi a 6 mesi su questo e altri parametri. Potrebbe e[...]

Venerdi 28 Settembre 2018

Non solo BRCA: scoperti nuovi geni predisponenti al tumore al seno e all’ovaio

I geni BRCA 1/2 non sono gli unici, se mutati, ad aumentare il rischio di tumori al seno o all’ovaio. Uno studio americano appena pubblicato su JAMA Oncology, infatti, ne ha identificati di nuovi, in particolare MSH6 e ATM, che sembrano essere associ[...]

Linfoma di Hodgkin, brentuximab vedotin aggiunto alla chemio migliora gli outcome nell’anziano

Il coniugato anticorpo-farmaco brentuximab vedotin somministrato in sequenza prima e dopo la chemioterapia standard è apparso efficace e sicuro per i pazienti anziani con linfoma di Hodgkin non trattati in precedenza, in uno studio multicentrico di f[...]

Cancro al polmone, proseguire bevacizumab dopo la progressione non migliora la sopravvivenza

Continuare il trattamento con l’antiangiogenico bevacizumab anche dopo la progressione della malattia non prolunga sopravvivenza nei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule già trattati col farmaco in prima linea. È quanto emerge dallo[...]

Giovedi 27 Settembre 2018

Diabete di tipo 2, tre terapie di seconda linea a confronto e nessun vincitore

Nei pazienti con diabete di tipo 2 in trattamento con metformina nessun farmaco di seconda linea, tra inibitori DPP-4, sulfoniluree e tiazolidinedioni, ha dimostrato di essere più efficace degli altri nel ridurre i livelli di emoglobina glicata. Le s[...]

Domenica 23 Settembre 2018

Glicemia alta in gravidanza, maggior rischio di diabete di tipo 2 nella madre e obesità nei figli

Le madri con alti livelli glicemici durante la gravidanza, che in base ai criteri più recenti è definibile come diabete gestazionale, hanno maggiori probabilità di sviluppare diabete di tipo 2 o prediabete un decennio dopo la gravidanza, mentre i lor[...]

Venerdi 21 Settembre 2018

Immunoterapia, possibili, ma rari, eventi tossici fatali con gli inibitori dei checkpoint

Eventi tossici fatali si sono verificati nello 0,3-1,3% dei pazienti trattati con inibitori dei checkpoint immunitari. Lo rivela una metanalisi pubblicata di recente su JAMA Oncology che ha preso in esame dati di studi clinici e le segnalazioni post-[...]

Sabato 15 Settembre 2018

Ca al seno HER2+, chemio più trastuzumab: sequenziali o in contemporanea fa differenza?

Le pazienti con un carcinoma mammario HER2-positivo (HER2+) non hanno outcome diversi se sottoposte al trattamento neoadiuvante con la chemioterapia e trastuzumab in sequenza oppure in concomitanza. Lo evidenziano i risultati dello studio di fase III[...]

Sabato 8 Settembre 2018

Diabete di tipo 2, le statine proteggono dal rischio cardiovascolare i pazienti fino all'età di 85 anni

Nei pazienti anziani con diabete di tipo 2 l'uso di statine è associato a riduzioni significative dell'incidenza di malattia cardiovascolare aterosclerotica e mortalità per tutte le cause. Questo effetto si è ridotto dopo gli 85 anni fino a scomparir[...]

Mercoledi 5 Settembre 2018

Leucemia mieloide acuta ricaduta, sopravvivenza simile con infusione di linfociti e secondo trapianto

Nei pazienti con leucemia mieloide acuta che hanno avuto una recidiva dopo il primo trapianto di cellule allogenico di cellule staminali ematopoietiche, la sopravvivenza globale (OS) sembra comparabile se essi vengono sottoposti un secondo trapianto [...]

Venerdi 31 Agosto 2018

La difesa dalla demenza è legata alla salute cardiovascolare, fin da giovani. Due studi su "JAMA"

Due nuovi studi, pubblicati sullo stesso numero di “JAMA”, forniscono ulteriori prove del fatto che la salute cardiovascolare (CV) è importante per la salute del cervello lungo il corso di tutta la vita.

Sabato 21 Luglio 2018

Anticorpo monoclonale mirato all'alfa-sinucleina. Una possibile terapia eziologica per il Parkinson?

Uno studio clinico iniziale con un anticorpo monoclonale mirato all'alfa-sinucleina - o meglio agli accumuli delle forme aggregate della proteina che potrebbero essere una delle cause alla base della malattia di Parkinson (PD) - ha mostrato alcuni ri[...]

Giovedi 19 Luglio 2018

Cannabinoidi in gravidanza e in allattamento, i medici americani sconsigliano l’utilizzo

I medici dovrebbero consigliare alle donne incinte di evitare l’esposizione al THC (tetraidrocannabinolo, sostanza psicoattiva e principale costituente della cannabis) in fase perinatale per i possibili rischi nei nascituri. E’ quanto evidenzia un vi[...]

Domenica 8 Luglio 2018

Acido folico in gravidanza, scudo per il nascituro anche a psicosi nella prima adolescenza

I bambini le cui madri assunto cibi fortificati con acido folico durante la gravidanza hanno mostrato un miglioramento dello sviluppo corticale e, come giovani adulti, un ridotto rischio di psicosi. È il risultato di una ricerca pubblicata online su [...]

Sabato 7 Luglio 2018

Diabete di tipo 2, empagliflozin migliora gli esiti cardiovascolari e riduce il rischio di progressione o nuova malattia renale

Negli adulti con malattia cardiovascolare (CV) e diabete di tipo 2, che è la causa numero uno di insufficienza renale negli Stati Uniti, empagliflozin ha ridotto il rischio di morte CV o di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca, e di peggiorame[...]

Sabato 30 Giugno 2018

Ipertensione in gravidanza, maggiore rischio di autismo e ADHD nella prole?

I disturbi ipertensivi della gravidanza (HDP) possono essere associati a un aumentato rischio di disturbo dello spettro autistico (ASD) e disordine da deficit di attenzione/iperattività (ADHD). Lo suggerisce uno studio – pubblicato online su “JAMA Ps[...]

Mercoledi 27 Giugno 2018

Overdose da oppioidi, attenzione al concomitante uso di benzodiazepine

L'uso di benzodiazepine è stato collegato a un aumento di cinque volte del rischio di overdose da oppioidi durante i primi 90 giorni di tale trattamento. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato su JAMA Network Open.

Lunedi 25 Giugno 2018

Rinosinusite cronica, budesonide migliora irrigazione nasale

L'aggiunta di budesonide all'irrigazione nasale a bassa pressione di ampi volumi di soluzione fisiologica potrebbe migliorare l'outcome in pazienti affetti da rinosinusite cronica, stando ai risultati di uno studio recentemente pubblicato su JAMA Ot[...]

Venerdi 22 Giugno 2018

Parkinson, MoAb mirato all'alfa-sinucleina aggregata sicuro in fase Ib. Al via la fase II

Un agente biologico sperimentale è apparso sicuro e ben tollerato e ha portato a marcate riduzioni di alfa-sinucleina nel siero ei pazienti affetti da malattia di Parkinson (PD). È il risultato di uno studio clinico di fase Ib, pubblicato online su “[...]

Martedi 19 Giugno 2018

Diabete di tipo 2, la prole esposta durante la gravidanza ha un rischio più alto di svilupparlo in futuro

L’esposizione al diabete di tipo 2 o al diabete gestazionale durante la gravidanza, può aumentare il rischio per la prole di sviluppare in futuro il diabete di tipo 2, oltre cha favorire un più rapido sviluppo della malattia. Sono i risultati di uno [...]

Lunedi 18 Giugno 2018

Diabete, anche il cancro è un fattore di rischio, non solo il contrario

Non solo il diabete è un fattore di rischio per lo sviluppo di cancro, ma il cancro stesso è un fattore di rischio per il diabete per coloro che sopravvivono, specialmente il tumore al pancreas, al rene e al fegato. E’ quanto emerge da un’analisi re[...]

Sabato 16 Giugno 2018

USPSTF, ribadito il no allo screening ECG in soggetti asintomatici a basso rischio CV

La Task Force dei Servizi Preventivi degli Stati Uniti (USPSTF) ha emesso un ‘recommendation statement' contrario all'uso dell'elettrocardiogramma (ECG) a riposo o da sforzo per screenare gli adulti asintomatici e a basso rischio di eventi di malatti[...]

Diagnosi e trattamento del lieve decadimento cognitivo modificabili con PET amiloide di routine

Le scansioni di tomografia ad emissione di positroni (PET) dell'amiloide, inserite come parte integrante di una routine di esami diagnostici, possono modificare la diagnosi e il trattamento in pazienti con lieve decadimento cognitivo (MCI), secondo u[...]

Mercoledi 13 Giugno 2018

Sindrome di Lynch, possibile effetto preventivo di vaccini e inibitori dei checkpoint

Il sequenziamento di ultima generazione dei polipi del colon-retto associati alla sindrome di Lynch ha mostrato un profilo immunitario e un repertorio antigenico distinti che potrebbero consentire l'impiego di vaccini o inibitori dei checkpoint immun[...]

Sabato 9 Giugno 2018

Obesità e rischio cardiovascolare, la correlazione resta anche in presenza di “salute metabolica”

L'obesità rimane un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, anche tra coloro che sono "metabolicamente sani", cioè senza diabete di base, ipertensione o ipercolesterolemia. E’ quanto suggeriscono i nuovi dati di uno studio sulla salute de[...]

Diabete di tipo 2, metformina sicura anche in presenza di malattia renale cronica lieve e moderata

Nei pazienti con diabete di tipo 2 e malattia renale cronica lieve/moderata (con velocità di filtrazione glomerulare stimata superiore a 30 ml/min/1,73 m²), l'uso di metformina non ha aumentato l’incidenza di acidosi lattica. E’ quanto emerge da uno [...]

Giovedi 7 Giugno 2018

Tumore al seno metastatico HER2+, sopravvivenza senza progressione sovrapponibile tra trastuzumab e biosimilare. #ASCO2018

Nelle pazienti con tumore al seno metastatico HER2 positivo, l’aggiunta del biosimilare di trastuzumab MYL-1401O a un taxano come terapia iniziale, seguita dalla monoterapia con lo stesso farmaco per il mantenimento, porta a un tasso di sopravvivenza[...]

Domenica 3 Giugno 2018

Disturbo bipolare, rischio non ridotto dal litio nell'acqua di rubinetto. Smentita USA a dati danesi

Una recente ricerca – pubblicata online su "JAMA Psychiatry" – dimostra che la presenza di litio nelle acque sotterranee non riduce il rischio di disturbo bipolare o demenza.