1104 news PER "lesioni alla rm"


NEWS

Martedi 23 Aprile 2019

Fda

Degenerazione maculare senile umida, Fda accetta di esaminare il dossier di brolucizumab

L'Fda ha accettato il deposito della domanda di licenza biologica (BLA) per il brolucizumab (RTH258) per il quale è stata richiesta l'indicazione per il trattamento della degenerazione maculare legata all'età umida (AMD), nota anche come AMD neovasco[...]

Sabato 13 Aprile 2019

Leucoencefalopatia multifocale progressiva, primi risultati incoraggianti con pembrolizumab e nivolumab

Tre diversi studi – pubblicati online in uno stesso numero del “New England Journal of Medicine” (NEJM) - descrivono il miglioramento dei sintomi e l'evidenza radiologica della leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), una maggiore risposta i[...]

Giovedi 11 Aprile 2019

Mucositi orali intrattabili, sciacqui con blu di metilene efficaci e sicuri

Per alleviare il dolore intrattabile associato alla mucosite orale causata dalla terapia antitumorale, un team di ricerca texano avrebbe identificato negli sciacqui orali con blu di metilene, una soluzione semplice e sicura. Nel loro studio presentat[...]

Steroidi topici associati a insorgenza di diabete di tipo 2 negli adulti

Negli adulti con patologie cutanee croniche, l’uso prolungato di corticosterodi topici sembra essere in grado di provocare cambiamenti metabolici sistemici ed è stato associato in modo significativo al rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, seco[...]

Sabato 6 Aprile 2019

COACT, sicura un'angiografia non immediata dopo rianimazione post-arresto non STEMI. #ACC2019

Un'angiografia coronarica immediata può non offrire alcun vantaggio in termini di sopravvivenza rispetto a un approccio angiografico ritardato nell'adulto rianimato ma inconscio dopo un arresto cardiaco extra-ospedaliero senza segni di infarto miocar[...]

Deposizione di ferro nella sostanza grigia periacqueduttale. Un biomarcatore di emicrania cronica?

Rispetto ai pazienti con emicrania episodica e ai controlli sani, i pazienti con emicrania cronica presentano una maggiore deposizione di ferro nel nucleo rosso (RN) e nella sostanza grigia periacqueduttale (PAG), secondo i risultati dei uno studio c[...]

Giovedi 4 Aprile 2019

Psoriasi lieve-moderata: per 8 dermatologi su 10 una patologia complessa

Un'indagine, condotta da Doxapharma con il sostegno di LEO Pharma, ha dato la parola ai medici per rilevare in che modo il cambio di passo delle terapie topiche per la psoriasi degli anni recenti abbia impattato sulla gestione della patologia da part[...]

Sabato 30 Marzo 2019

Post hoc del trial WAKE-UP, trombolisi con alteplase efficace anche nei pazienti colpiti da ictus lacunare

Anche i pazienti colpiti da ictus con infarti lacunari (ictus lacunari) possono beneficiare della riperfusione farmacologica con alteplase, secondo i risultati di un'analisi post hoc dello studio WAKE-UP, pubblicati online su “JAMA Neurology”.

INFINITY, una terapia intensiva dell'ipertensione può rallentare i danni cerebrali nell'anziano. #ACC2019

Una terapia farmacologica intensiva per abbassare la pressione arteriosa (BP), rispetto a un trattamento per un obiettivo BP meno stringente, sembra rallentare la progressione delle lesioni cerebrali sottocorticali alla risonanza magnetica (RM). Lo s[...]

Venerdi 29 Marzo 2019

IBSA Foundation fellowship, premiati quattro giovani ricercatori

La sesta edizione delle IBSA Foundation fellowship ha premiato quattro giovani ricercatori che si sono distinti per i loro progetti. Tra questi un ricercatore italiano che studia una rara malattia genetica.

Lunedi 18 Marzo 2019

Spondiloartrite assiale ed erosioni all'articolazione sacroiliaca, risonanza magnetica batte tomografia computerizzata

L'imaging a Risonanza magnetica (RM) si caratterizza per una maggiore sensibilità, rispetto alla tomografia computerizzata (TC), nel rilevare le erosioni articolari a carico dell'articolazione sacroiliaca nei pazienti affetti da spondiloartrite assia[...]

Domenica 17 Marzo 2019

Lesioni cerebrali silenti legate al declino cognitivo nei pazienti con fibrillazione atriale

I pazienti con fibrillazione atriale (AF) hanno un carico elevato di grandi infarti non corticali o corticali clinicamente "silenti" (LNCCI), che sono associati a una scarsa funzione cognitiva. Lo suggerisce un nuovo studio svizzero, pubblicato sul “[...]

Giovedi 14 Marzo 2019

Psoriasi da moderata a severa, con secukinumab pelle libera e quasi libera da lesioni dopo 12-16 settimane

Sono stati presentati durante il meeting annuale dell' American Academy of Dermatology (AAD) 2019, recentemente svoltosi a Washington, i nuovi risultati dello studio CLARITY secondo cui oltre due terzi dei pazienti con psoriasi da moderata a severa t[...]

Lunedi 11 Marzo 2019

Piede diabetico, Italia all'avanguardia nel trattamento e nella rete assistenziale. Decalogo della SID

L'Italia è una delle nazioni al mondo che più ha migliorato gli indicatori di salute e gli esiti del piede diabetico negli ultimi vent'anni.Negli ultimi 10 anni il numero delle amputazioni dovute al piede diabetico si è ridotto di circa il 40 per cen[...]

Sabato 9 Marzo 2019

SM, una storia di emicrania si associa a una disabilità più severa. Studio osservazionale #ACTRIMS 2019

In una coorte di pazienti con sclerosi multipla, una storia di emicrania è risultata associata a disabilità più gravi e a velocità di deambulazione significativamente più lente, secondo quanto è stato riferito a Dallas, nel corso del meeting 2019 del[...]

Giovedi 7 Marzo 2019

Ema

Psoriasi a placche da moderata a grave, ok del Chmp per risankizumab. Basterà una iniezione ogni 3 mesi.

Il Comitato per i medicinali ad uso umano (Chmp) dell'Agenzia Europea per i Medicinali (Ema), ha rilasciato il proprio parere positivo per risankizumab, un inibitore dell'interleuchina-23 (IL-23), per il trattamento della psoriasi a placche da modera[...]

Sabato 2 Marzo 2019

“Gomito del selfista” e “pollice da smartphone”, le nuove problematiche traumatiche da selfie e messaggi veloci

L'allarme viene dalla University of Texas Southwestern Medical Center, c'è un netto aumento delle lesioni muscoloscheletriche dovuto a sovraccarico per uso cronico di telefonini e tablet. Questo problema è ovviamente accompagnato da dolore muscolare.[...]

Giovedi 14 Febbraio 2019

Colite ulcerosa, farmaci efficaci e sorveglianza attiva riducono le colectomie

Il trattamento delle malattie infiammatorie croniche intestinali ha fatto numerosi progressi che, da quanto emerge dall’ultimo Crohn & Colitis congress (7-9 febbraio 2019. Las Vegas), sembrano collegati a una riduzione delle colectomie per cancro del[...]

Venerdi 8 Febbraio 2019

Mal di testa e dolore orofacciale secondari, la nuova classificazione internazionale distingue le varie forme

Esistono tante tipologie di mal di testa secondario e dolore orofacciale. Per tale motivo è stata da poco pubblicata su Pain la nuova classificazione internazionale delle malattie, the International Classification of Diseases (ICD-11), che distingue [...]

Mercoledi 6 Febbraio 2019

Lesioni agli arti nei bambini, ketamina intranasale efficace e sicura sul dolore

I bambini saltano, corrono, giocano per strada ed è facile che possano subire un trauma degli arti, specialmente quelli inferiori. Un recente studio pubblicato su JAMA Pediatrics ha evidenziato che la ketamina intranasale è non inferiore al fentanil [...]

Lunedi 4 Febbraio 2019

Chirurgia revisione intervento cuffia rotatori, il rischio non aumenta con unica iniezione steroidi

Stando ai risultati di uno studio di recente pubblicazione su Arthroscopy, non sembra esservi un’associazione tra una singola iniezione alla spalla di corticosteroide (effettuata entro l’anno precedente l’intervento artroscopico di riparazione delle [...]

Domenica 3 Febbraio 2019

Malattia arteriosa periferica, ristabilita la verità su sicurezza di stent e palloncini basati su paclitaxel

Di recente al Leipzig Interventional Course (LINC 2019) i ricercatori di studi pivotali di stent e palloncini basati su paclitaxel per il trattamento della malattia arteriosa periferica (PAD) hanno presentato dati a livello di paziente che potrebbero[...]

Giovedi 31 Gennaio 2019

Tanezumab: efficace nel dolore da osteoartrosi, safety da confermare

L'anticorpo monoclonale umanizzato tanezumab ha centrato due dei tre endpoint co-primari di uno studio di fase III utilizzando la dose più bassa in pazienti con dolore osteoartrosico (OA) da moderato a severo e tutti e tre gli endpoint con la dose pi[...]

Mercoledi 30 Gennaio 2019

Spondiloartrite assiale all'esordio, etanercept rallenta progressione danno radiografico

Il ricorso ad un trattamento a lungo termine con un farmaco anti-TNF (etanercept) sembra rallentare la progressione del danno a carico dell'articolazione sacroiliaca in pazienti con spondiloartrite assiale all'esordio (axSpA). Questo il responso di u[...]

Martedi 29 Gennaio 2019

Malattia di Behçet, infliximab sicuro ed efficace per l'uveoretinite refrattaria

Nei pazienti con uveoretinite refrattaria correlata alla malattia di Behçet il trattamento con infliximab si è dimostrato efficace e sicuro-. E' quanto emerge dai risultati di uno studio a lungo termine su pazienti giapponesi pubblicato sulla rivista[...]

Domenica 27 Gennaio 2019

SM, progressione ridotta dopo trapianto di cellule staminali. Primo trial randomizzato di confronto vs DMT

Nel primo studio randomizzato condotto in pazienti con sclerosi multipla recidivante remittente (RRMS) che ha confrontato il trapianto di cellule staminali con la terapia modificante la malattia (DMT), si è registrata una drastica riduzione della pro[...]

Perdita di massa muscolare e peso corporeo associata a disabilità dopo l'ictus

La perdita di massa muscolare e corporeo è associata alla disabilità dopo l'ictus. Lo riporta uno studio presentato a Heart & Stroke 2019, un congresso sull'ictus della European Society of Cardiology (ESC), e pubblicato sul Journal of Cachexia, Sarco[...]

Domenica 20 Gennaio 2019

Dolore cronico da cefalea e problematiche orofacciali, nuovo aggiornamento internazionale

Una task force dell'Associazione internazionale per lo studio del dolore (IASP) ha aggiornato la classificazione della cefalea secondaria cronica e del dolore orofacciale secondario cronico inserite nell’11esima revisione dell’International Classific[...]

Sabato 19 Gennaio 2019

Dormire meno di sei ore a notte aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e il rischio di aterosclerosi

Le persone che dormono meno di sei ore a notte possono essere ad aumentato rischio di malattie cardiovascolari (CV) rispetto a quelle che dormono tra le sette e le otto ore. Lo suggeriscono i risultati dello studio “PESA CNIC-Santander” pubblicato su[...]

Diabete associato a ridotta fluidità verbale in età avanzata

Nelle persone anziane il diabete di tipo 2 è associato a un declino della fluidità e della memoria verbale, anche se l'effetto della malattia sull'atrofia cerebrale potrebbe iniziare già nella mezza età. Lo afferma uno studio pubblicato sulla rivista[...]

Mercoledi 9 Gennaio 2019

Osteite cronica non batterica e marker infiammazione: il punto in uno studio UK

I marker di infiammazione sono elevati solo nel 39,6% dei pazienti con osteite cronica non batterica, con coinvolgimento vertebrale e mandibolare, necessitante di trattamento aggressivo. Questa la situazione fotografata in uno studio multicentrico, r[...]

Giovedi 3 Gennaio 2019

Artrite psoriasica, abatacept migliora gli outcome riferiti dai pazienti

Il trattamento con abatacept migliora molti outcome riferiti dai pazienti (PRO) affetti da artrite psoriasica (PsA). Lo dimostrano i risultati di uno studio di fase 3, recentemente pubblicato sulla rivista Arthritis Research & Therapy, che ha documen[...]

Mercoledi 19 Dicembre 2018

Maggior rischio di morte nei bambini trattati con antipsicotici ad alto dosaggio

Nei bambini e nei giovani tra i 5 e i 24 anni di età, l'uso off-label di antipsicotici a dosi superiori a clorpromazina 50 mg comporta un rischio di morte inattesa 3,5 volte superiore rispetto ai coetanei che non assumono questi farmaci. Lo evidenzia[...]

Sabato 8 Dicembre 2018

SM, dal MoAb GnbAC1 anti-proteina retrovirale endogena umana incoraggianti dati finali di fase 2

Alcuni riscontri interessanti per il trattamento della sclerosi multipla (SM) sono emersi dai risultati finali dello studio CHANGE-MS di fase 2, condotto con l'anticorpo monoclonale sperimentale GnbAC1 diretto a una proteina retrovirale umana che si [...]

Domenica 9 Dicembre 2018

Ecografia alla spalla potrebbe diagnosticare il diabete di tipo 2

Il muscolo deltoide della spalla che appare brillante agli ultrasuoni potrebbe essere un segnale di allarme per il diabete e sarebbe legato ai bassi livelli muscolari di glicogeno, secondo uno studio presentato al congresso della Radiological Society[...]

Giovedi 6 Dicembre 2018

Bayer, sospeso sviluppo clinico di vilaprisan nei fibromi uterini

Bayer ha annunciato di aver interrotto l’arruolamento delle pazienti coinvolte nello sviluppo clinico di vilaprisan, un modulatore selettivo sperimentale del recettore del progesterone studiato per il trattamento dell’endometriosi e dei fibromi uteri[...]

Domenica 2 Dicembre 2018

SM, cladribina sopprime la risposta umorale intratecale. Fattore aggiuntivo che spiega la lunga durata d'azione

Nei pazienti affetti da sclerosi multipla (SM) recidivante remittente (RRSM), il trattamento con cladribina porta a una soppressione duratura, fino a 10 anni, della risposta umorale intratecale. Tale soppressione potrebbe essere un meccanismo aggiunt[...]

Colesterolo, ezetimibe non solo riduce l'assorbimento intestinale ma favorisce il trasporto inverso

Ezetimibe è in grado di prevenire l'aterosclerosi non solo inibendo l'assorbimento del colesterolo nell'intestino (il meccanismo finora noto), ma anche aumentando negli epatociti l'espressione dell'apolipoproteina A-II (Apo A-II) – presente soprattut[...]

Sclerosi multipla, occorre agire anche su una dieta sana. Il BMI è associato al grado di atrofia cerebrale

Un più alto indice di massa corporea (BMI) è associato a un volume cerebrale inferiore (atrofia) nei pazienti con sclerosi multipla (SM) mentre lo stato della vitamina D non sembra essere rilevante per i successivi volumi cerebrali. Lo dimostra uno s[...]

Giovedi 29 Novembre 2018

Ema

Sclerosi multipla, approvazione europea di fingolimod nei bambini e negli adolescenti con SM. Primo trattamento approvato per la pediatria

La Commissione Europea ha approvato fingolimod per il trattamento di bambini e adolescenti dai 10 ai 17 anni con forme recidivanti-remittenti di sclerosi multipla (SMRR). L’Autorizzazione all’Immissione in Commercio europea, al momento, rende fingoli[...]

Domenica 25 Novembre 2018

Porfirie, quando la luce del sole fa paura. La ricerca avanza, nuove terapie in arrivo

Per fare il punto sulla ricerca in atto nella cura alle porfirie, l'Associazione Italiana Malati di Porfiria Domenico Tiso ha organizzato il primo incontro fra medici e pazienti, che si è svolto a Roma presso il Centro Congressi Multimediale IFO “Raf[...]

Venerdi 23 Novembre 2018

Ema

Approvata in Europa la terapia genica una tantum voretigene neparvovec per alcune malattie retiniche ereditarie rare

La Commissione Europea (CE) ha approvato voretigene neparvovec, una terapia genica una tantum per il trattamento di pazienti con perdita della vista causata da una mutazione genetica in entrambe le copie del gene RPE65 e in possesso di una conta suff[...]

Lunedi 19 Novembre 2018

Cheratosi attinica, arriva in Italia associazione di 5-fluorouracile e acido salicilico

Disponibile in Italia l'associazione di 5-fluorouracile (0,5%) e acido salicilico (10%) per il trattamento topico della Cheratosi Attinica (AK); può essere utilizzato solo su prescrizione dello specialista dermatologo con ricetta ripetibile limitativ[...]

Giovedi 15 Novembre 2018

Malattia epatica cronica, attenzione al rischio di danni al fegato indotti dai farmaci #AASLD2018

I pazienti che soffrono di alcune malattie croniche del fegato possono essere particolarmente suscettibili al danno epatico indotto dai farmaci, e l'industria farmaceutica dovrebbe tenerne conto durante lo sviluppo dei medicinali. Sono le conclusioni[...]

Mercoledi 14 Novembre 2018

Carcinoma epatocellulare pretrattato, efficacia di cabozantinib confermata in diversi sottogruppi. #ESMO18

Nei pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato trattati con l'inibitore multichinasico cabozantinib in seconda e terza linea, il beneficio di sopravvivenza, sia globale (OS) sia libera da progressione (PFS), si ottiene indipendentemente dai livel[...]

Martedi 13 Novembre 2018

Risposte molto incoraggianti con entrectinib in diversi tipi di tumori NTRK-positivi. #ESMO18

Più della metà dei pazienti con tumori solidi che presentano fusioni dei geni NTRK 1/2/3 ha risposto al trattamento con entrectinib, un farmaco frutto anche della ricerca italiana, in tre studi di cui è stata presentata un’analisi aggregata durante i[...]

Sabato 10 Novembre 2018

Lesione traumatica del midollo spinale, l'uso di statine riduce la mortalità per tutte le cause

L'uso di statine in una coorte di veterani USA con trauma del midollo spinale ha ridotto la mortalità per tutte le cause, come risulta da un nuovo studio osservazionale presentato al 143° meeting annuale dell'American Neurological Association (ANA), [...]

Mercoledi 7 Novembre 2018

Dermatite atopica, disponibile in Italia dupilumab, il primo farmaco biologico specifico

Disponibile in Italia dupilumab, la prima terapia biologica rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale per il trattamento della dermatite atopica grave in pazienti adulti per i quali il trattamento con ciclosporina è controindicato, inefficace o non[...]

Lunedi 5 Novembre 2018

Cancro al polmone avanzato ALK+, alectinib supera ancora crizotinib in prima linea. #ESMO18

I pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule ALK-positivo (ALK+), in stadio avanzato, non trattati in precedenza, sopravvivono significativamente più a lungo senza che la malattia progredisca se vengono trattati in prima battuta con l’ini[...]

Martedi 30 Ottobre 2018

Degenerazione maculare: brolucizumab meglio di aflibercept nella riduzione del fluido retinico

In occasione del congresso annuale dell'American Academy of Ophthalmology di Chicago, sono stati presentati nuovo dati a due anni di uno studio di fase III condotto con brolucizumab che confermano i risultati positivi del primo anno.

Venerdi 19 Ottobre 2018

Sclerosi multipla recidivante, la terapia sperimentale evobrutinib riduce le recidive e il numero di lesioni T1 e T2

Nei pazienti con sclerosi multipla recidivante (RMS) la terapia orale sperimentale evobrutinib ha dimostrato una riduzione significativa delle lesioni T1 GD+ alla risonanza rispetto al placebo e ha ridotto in misura clinicamente significativa il nume[...]

Sclerosi multipla recidivante e remittente, fingolimod superiore a glatiramer nel ridurre le recidive

Nei pazienti con sclerosi multipla recidivante e remittente, l'immunosoppressore fingolimod alla dose di 0,5 mg ha ridotto significativamente il numero di recidive in un anno rispetto a glatiramer acetato, mantenendo un profilo di sicurezza in linea [...]

Giovedi 18 Ottobre 2018

Sclerosi multipla, ottimi risultati dal trapianto di staminali nelle forme aggressive di malattia

Il trapianto di cellule staminali autologhe in 20 pazienti affetti da una forma estremamente aggressiva di sclerosi multipla (MS) naive al trattamento non ha dato evidenza di attività di malattia post-trapianto, secondo i risultati di uno studio pres[...]

Sclerosi multipla, ozanimod migliora la velocità di elaborazione cognitiva e riduce le recidive e le lesioni cerebrali

In pazienti con sclerosi multipla ozanimod ha migliorato la velocità di elaborazione cognitiva e ha ridotto recidive e lesioni rilevate con risonanza magnetica nei pazienti con malattia recidivante precoce. Sono i risultati delle analisi post hoc dei[...]

Mercoledi 17 Ottobre 2018

Neuromielite ottica, satralizumab efficace nel ridurre il rischio di recidiva

In pazienti con disturbo dello spettro della neuromielite ottica, l'anticorpo monoclonale satralizumab, aggiunto alla terapia immunosoppressiva di base, ha ridotto significativamente il rischio di recidiva rispetto al placebo e ha mostrato un favorev[...]

Sclerosi multipla: sicurezza di cladribina confermata fino a 10 anni, con un'efficacia prolungata #ECTRIMS2018

Ormai non ci sono dubbi: la cladribina è sicura, non è associata ad aumento del rischio di eventi avversi gravi e la sua efficacia si mantiene fino a 4 anni, un periodo ben più prolungato rispetto a quello di dosaggio.

Mercoledi 10 Ottobre 2018

Sclerosi multipla: iniziare precocemente la terapia con ocrelizumab riduce la progressione della disabilità

Al 34° Congresso ECTRIMS (Congress of the European Committee for the Treatment and Research in Multiple Sclerosis) in corso a Berlino, sono stati presentati nuovi dati sull’anticorpo monoclonale ocrelizumab.

Psoriasi a placche, apremilast riduce i segni della malattia sul cuoio capelluto

Nella psoriasi a placche del cuoio capelluto da moderata a grave, apremilast si è dimostrato efficace nel ridurre i segni visibili della malattia e il prurito in una percentuale di pazienti significativamente superiore rispetto al placebo dopo 16 set[...]

Venerdi 5 Ottobre 2018

Sclerosi multipla, arriva in Italia ocrelizumab, primo trattamento efficace nelle forme recidivanti e in quelle primariamente progressive

È disponibile anche in Italia una nuova terapia per il trattamento della sclerosi multipla. Si tratta dell'anticorpo monoclonale ocrelizumab, primo e unico trattamento per le forme primariamente progressive, che fino a oggi non avevano trovato rispos[...]

Giovedi 4 Ottobre 2018

Cancro al polmone ALK+ avanzato, brigatinib in prima linea batte lo standard sulla progressione

L'inibitore di ALK di nuova generazione brigatinib si è dimostrato chiaramente superiore rispetto a crizotinib nel prolungare il tempo alla progressione della malattia o al decesso in pazienti adulti con un carcinoma polmonare non a piccole cellule l[...]