28 news PER "mrge"


NEWS

Mercoledi 16 Gennaio 2019

Fibrosi polmonare idiopatica, bene pirfenidone anche nella real world

Uno studio di recente pubblicazione sulla rivista BMC Pulmonary Medicine ha documentato la capacità di pirfenidone di migliorare i tassi di sopravvivenza dei pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica (IPF), conferendo un vantaggio, in termini [...]

Sabato 14 Luglio 2018

Diabete di tipo 2, efficacia della terapia combinata exenatide più dapagliflozin si mantiene anche nel lungo periodo

Nel trattamento a lungo termine del diabete di tipo 2, la terapia combinata con l’agonista del recettore GLP-1 exenatide più l’inibitore del co-trasportatore sodio glucosio di tipo 2 (SGLT-2) dapagliflozin, si è dimostrata efficace nel mantenere la r[...]

Martedi 10 Luglio 2018

BPCO, sintomatologia nasale e reflusso gastroesofageo influenzano severità sintomi bronchite

La presenza di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) e/o di sintomatologia nasale si associa ad un incremento dei sintomi di bronchite nei pazienti con BPCO. Queste le conclusioni di uno studio pubblicato su Respiratory Investigation che suggeri[...]

Martedi 12 Giugno 2018

Quali saranno i 10 farmaci con il maggior fatturato nel 2024?

A livello mondiale, le vendite di farmaci su prescrizione nel 2024 raggiungeranno 1,2 trilioni di dollari, con una crescita annua del 6 percento e il mercato sarà ancora guidato dal blockbuster di AbbVie, Humira (adalimumab), che manterrà il primo po[...]

Venerdi 1 Giugno 2018

Trattamento dei tumori, terapie cellulari in forte espansione a livello globale. Rapporto del Cancer Research Institute

Il Cancer Research Institute (CRI), organizzazione no-profit americana dedicata esclusivamente al miglioramento dell'assistenza ai malati di cancro, ha appena pubblicato un nuovo rapporto sul panorama globale delle terapie cellulari sviluppate per il[...]

Lunedi 14 Novembre 2016

Inibitori di pompa, come usarli bene? Ce lo dicono tre società scientifiche: SIF, AIGO e FIMMG

Gli inibitori di pompa protonica hanno rivoluzionato la gestione delle malattie acido-correlate e sono tra i farmaci più largamente utilizzati al mondo e anche nel nostro paese. Tuttavia, per questi farmaci l'inappropriatezza terapeutica è un fenomen[...]

Venerdi 8 Aprile 2016

Fibrosi polmonare idiopatica, antiacidi peggiorano gli outcome di malattia

I risultati di un'analisi post-hoc di tre trial clinici randomizzati, pubblicata su Lancet Respiratory Medicine (1), hanno dimostrato come l'impiego di inibitori di pompa protonica (PPI) o di altre terapie anti-acido non sembra migliorare gli outcome[...]

Sabato 2 Maggio 2015

Antinfiammatori non steroidei, in Italia si usano sempre correttamente?

L'uso inappropriato di antinfiammatori non steroidei, definito dall'Agenzia Italiana del farmaco come un utilizzo continuato per un periodo di 21 giorni o più, per il dolore cronico associato a osteoartrosi, artrite reumatoide e altre condizioni è an[...]

Bpco, più esacerbazioni in presenza di reflusso gastro-esofageo

Il reflusso gastro-esofageo è associato a un aumentato rischio di riacutizzazioni della Broncopneumopatia cronica ostruttiva, ma solo in quei pazienti che non utilizzano regolarmente il trattamento con antiacidi. Lo affermano i ricercatori di uno stu[...]

Mercoledi 11 Dicembre 2013

Impiego a lungo termine farmaci anti-acido e anti-ulcera associato a deficit vitamina B12

I pazienti in trattamento con farmaci anti-reflusso hanno una probabilità più elevata di andare incontro a deficit di vitamina B12, con il rischio conseguente di sviluppare successivamente anemia, problemi neurologici o demenza. E' quanto sostiene un[...]

Lunedi 2 Dicembre 2013

Esofagite eosinofila, osservato miglioramento clinico con PPI test

Più del 50% dei pazienti con infiltrazione eosinofilica esofagea documentata va incontro a miglioramento clinico se sottoposto a PPI test in doppia dose per 8 settimane. Lo dimostra uno studio pubblicato sulla rivista Alimentary Pharmacology & Therap[...]

Lunedi 25 Novembre 2013

Bifosfonati e rischio esofago di Barrett

I bifosfonati orali potrebbero innalzare il rischio di esofago di Barrett, soprattutto nei pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo. Queste le conclusioni di uno studio caso-controllo, il primo ad aver documentato l'esistenza di questa associ[...]

Domenica 10 Novembre 2013

MRGE e BPCO una relazione pericolosa causa di frequenti riacutizzazioni e ospedalizzazioni

La prevalenza di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) nei pazienti con BPCO è elevata, è favorita da alcuni fattori di rischio come l’età, il genere femminile e l’utilizzo di farmaci respiratori tranne gli antagonisti muscarinici inalatori e si[...]

Giovedi 17 Ottobre 2013

MRGE, dexlansoprazolo efficace sia sul sintomo “pirosi” che su quello “rigurgito”

Un'analisi post-hoc, condotta su più di 2.500 pazienti affetti da Malattia da Reflusso Gastroesofageo con sintomatologia lieve (pirosi e rigurgito), pubblicata su Alimentary Pharmacology and Therapeutics, suggerisce come la soppressione acida ottenut[...]

Mercoledi 25 Settembre 2013

Obesità non influenza efficacia trattamento dei PPIs

I pazienti obesi o in sovrappeso affetti da Malattia da Reflusso Gastroesofageo (MRGE) presentano un rischio più elevato di andare incontro ad esofagite erosiva (EE) dei pazienti normopeso. Il trattamento con PPIs, tuttavia, sembra essere efficace ne[...]

Lunedi 23 Settembre 2013

Dolore toracico funzionale, aggiunta amitriptilina a PPI più efficace di PPI a dose raddoppiata

Uno studio pubblicato sulla rivista World Journal of Gastroenterology ha documentato la superiore efficacia del trattamento basato sull'aggiunta di amitriprilina a rabeprazolo in luogo della dose raddoppiata del PPI in pazienti con dolore toracico fu[...]

Giovedi 25 Luglio 2013

Reflusso gastroesofageo pediatrico, rabeprazolo efficace e sicuro

I risultati di uno studio pubblicato online ahead of print sulla rivista J of Pediatric Gastroenterology and Nutrition hanno mostrato come l'impiego di rabeprazolo, un inibitore di pompa protonica, si sia dimostrato efficace e sicuro nel trattamento [...]

Lunedi 27 Maggio 2013

PPI efficaci contro fibrosi polmonare idiopatica indipendentemente da reflusso

Una rassegna retrospettiva di dati disponibili sull'impiego dei PPIs avrebbe dimostrato l'efficacia del trattamento sull'aumento della sopravvivenza nei pazienti con fibrosi idiopatica polmonare (IPF), indipendentemente dalla presenza della condizion[...]

Martedi 14 Maggio 2013

PPIs più efficaci degli steroidi topici nell'esofagite eosinofilica?

Il trattamento con un PPI (esomeprazolo) sembrerebbe assicurare una risposta clinica superiore ad uno steroide topico, fluticasone, nell'esofagite eosinofilica (EoE), una condizione distinta dalla Malattia da Reflusso Gastroesofageo (MRGE) e caratter[...]

Mercoledi 8 Maggio 2013

Pazienti con BMI elevato rispondono meglio a terapia con PPI

I risultati di uno studio hanno dimostrato come la terapia con PPIs sia in grado di ridurre la frequenza e la severità del sintomo pirosi indipendentemente dal BMI di partenza ma che i pazienti obesi, con una situazione sintomatologica più severa di [...]

Lunedi 3 Dicembre 2012

PPI test, conferme di scarsa utilità nella MRGE

Il PPI test, cioè l'inibizione empirica della secrezione acida con un breve ciclo di terapia con inibitori di pompa protonica (PPI), ampiamente utilizzato come strumento diagnostico per la malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) per via della sua [...]

Giovedi 19 Maggio 2011

Chirurgia e PPI bene entrambi per il GERD

I pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) trattati nello stesso momento con l'inibitore della pompa protonica (PPI) esomeprazolo oppure con la chirurgia laparoscopica nella maggior parte dei casi restano in remissione anche dopo 5 ann[...]

Venerdi 8 Aprile 2011

PPI nei bambini con reflusso gastroesofageo

Nei bambini molto piccoli gli inibitori della pompa protonica (PPI) non sono così efficaci per alleviare i sintomi della malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE); invece, in quelli più grandicelli, ad oggi non si può dire nulla di certo, perché man[...]

Domenica 16 Maggio 2010

Nuove linee guida per la NERD

Unanime il responso dei gastroenterologi del NERD Network espresso nel documento di consenso - realizzato a seguito dell'incontro svoltosi recentemente a Bologna - sul ruolo dell'acido nella Malattia da Reflusso Gastroesofageo non Erosiva (NERD) e su[...]

Lunedi 30 Novembre 2009

MRGE, nuovo inibitore promettente nei casi difficili

L'aggiunta del farmaco sperimentale AZD3355 alla terapia con inibitori della pompa protonica (PPI) migliora la pirosi retrosternale e il rigurgito nei pazienti affetti da malattia da reflusso gastroesofageo che continuano a manifestare i sintomi nono[...]

Martedi 23 Giugno 2009

Reflusso gastroesofageo, PPI di seconda generazione per i casi difficili

Reflusso gastroesofageo, PPI di seconda generazione per i casi difficili

Lunedi 20 Aprile 2009

Primo Network sulla malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva

Primo Network sulla malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva

Giovedi 25 Aprile 2019