72 news PER "olaparib"


NEWS

Mercoledi 10 Aprile 2019

Ema

Cancro mammario avanzato, approvazione europea per olaparib nelle forme BRCA mutate HER2 negative

Approvazione della Commissione europea per una nuova indicazione per olaparib la cui indicazioni sono state estese alle pazienti con tumore al seno che presentano la mutazione germinale dei geni di BRCA1/2 e negative al recettore HER-2 con una forma [...]

Venerdi 1 Marzo 2019

Ema

Cancro mammario avanzato, parere positivo del Chmp per olaparib nelle forme BRCA mutate HER2 negative

Parere positivo del Chmp per una nuova indicazione per olaparib la cui approvazione è stata raccomandata per le pazienti con tumore al seno che presentano la mutazione germinale dei geni di BRCA1/2 e negative al recettore HER-2 con una forma di malat[...]

Martedi 26 Febbraio 2019

Cancro del pancreas, olaparib centra l'end point in fase III. Primo successo per un PARP inibitore in questo setting

Primo successo in Fase III per un PARP inibitore al di fuori dei confini dei tumori ginecologici e in un setting tra i più difficili, il tumore del pancreas metastatico. Olaparib, il farmaco anti cancro di AstraZeneca e Msd, ha raggiunto l'end point [...]

Lunedi 18 Febbraio 2019

Addio al marchio Medimmune, vittima della riorganizzazione di AstraZeneca

Dopo 30 anni di vita il marchio MedImmune cesserà di esistere. AstraZeneca ha deciso di ritirarlo come parte dei cambiamenti organizzativi intesi a rafforzare la propria attività di ricerca e sviluppo e gli sforzi commerciali.

Domenica 20 Gennaio 2019

I 13 farmaci da tenere d'occhio nel 2019

Terapie geniche, CAR-T, Jak inibitori, proteine di fusione, nuovi farmaci anti-tumorali. Per malattie rare o con elevato 'unmet medical need'. Il 2019 potrebbe portare a disposizione dei pazienti diverse terapie innovative e vedrà rilasciati i risult[...]

Lunedi 3 Dicembre 2018

GlaxoSmithKline si rafforza in oncologia e compra Tesaro. Affare da $ 5,1 miliardi

GlaxoSmithKline torna a occuparsi di oncologia e ha formalizzato l'acquisizione della biotech americana Tesaro per $ 5,1 miliardi in contanti. Con questo accordo la multinazionale britannica fa suo il niraparib, un PARP-inibitore approvato per il tum[...]

Martedi 13 Novembre 2018

Nuova era nella cura del tumore ovarico avanzato, mantenimento con olaparib ritarda di 3 anni la progressione. #ESMO18

Se nelle scorse due edizioni del congresso della European Society for Medical Oncology (ESMO) a far la parte del leone era stato il tumore del polmone, quest’anno protagonista assoluto è stato senza dubbio il tumore ovarico, con i risultati dello stu[...]

Domenica 21 Ottobre 2018

Tumore ovarico avanzato, terapia di mantenimento con olaparib riduce del 70% il rischio di progressione o decesso

Una terapia di mantenimento per 2 anni con il PARP-inibitore olaparib hanno portato a un miglioramento significativo e mai osservato prima della sopravvivenza libera da progressione (PFS) nelle pazienti con tumore ovarico avanzato di nuova diagnosi, [...]

Martedi 16 Ottobre 2018

Fda

Cancro al seno metastatico, Fda approva talazoparib, nuovo PARP inibitore

L’Fda ha approvato il PARP inibitore talazoparib per le pazienti con carcinoma mammario metastatico con una mutazione BRCA ereditaria. Il farmaco è il quarto esponente della classe dei PARP inibitori.

Domenica 30 Settembre 2018

35 nuovi farmaci in commercio

Nuove specialità medicinali: Actikerall, Agrippal S1, Bavencio, Candetens, Ceroxteril, Decapeptyl, Fluad, Fluarix Tetra, Fravane, Influvac S, Kanjinti, Lodicand, Lynparza, Pavetod, Stelara, Takawita, Vaxigrip Tetra, Zejula.2 nuovi farmaci equivalenti

Mercoledi 5 Settembre 2018

Cancro al seno avanzato BRCA+, monoterapia con talazoparib migliora gli outcome

L'inibitore di PARP talazoparib (sviluppato da Pfizer) prolunga in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) nelle pazienti con un carcinoma mammario avanzato BCRA-positivo (BRCA+) rispetto alla monochemioterapia standard e mig[...]

Domenica 10 Giugno 2018

Ema

Cancro al seno, Ema e Fda valuteranno talazoparib, nuovo PARP inibitore di Pfizer

L'Fda ha concesso la revisione prioritaria (“priority review”) alla domanda di registrazione per l'approvazione di talazoparib per le pazienti con carcinoma mammario metastatico con una mutazione BRCA ereditaria. Grazie all'accorciamento dei tempi p[...]

Giovedi 7 Giugno 2018

Ca prostatico resistente alla castrazione: olaparib/abiraterone migliora la sopravvivenza senza progressione. #ASCO2018

La combinazione di olaparib e abiraterone ha ridotto il rischio di progressione della malattia o decesso del 35% rispetto al solo abiraterone in uno studio di fase II condotto in pazienti con tumore della prostata metastatico resistente alla castrazi[...]

Giovedi 19 Aprile 2018

Carcinoma mammario BRCA +: presentati all’AACR i dati aggiornati sulla sopravvivenza complessiva con olaparib

Al meeting Annuale dell’American Association for Cancer Research (AACR) è stato presentato il dato di sopravvivenza globale (OS) dello studio di fase III OlympiAD, che vede l’utilizzo di olaparib nelle pazienti con carcinoma mammario metastatico BRCA[...]

Sabato 17 Marzo 2018

Ca al seno, olaparib si conferma efficace a prescindere dal burden tumorale iniziale

Un'analisi esplorativa dello studio di fase III OlympiAD evidenzia che il miglioramento della sopravvivenza libera da progressione (PFS) offerto dal PARP-inibitore olaparib rispetto alla terapia di scelta del medico è rimasto costante indipendentemen[...]

Mercoledi 14 Marzo 2018

Ema

Tumore ovarico, parere positivo del Chmp per nuova formulazione in compresse di olaparib

Il Comitato per i Medicinali per Uso umano (CHMP) ha espresso parere positivo, raccomandando l’immissione in commercio di olaparib in compresse (300 mg, due volte al giorno) come monoterapia per il trattamento di mantenimento di pazienti adulte con r[...]

Sabato 13 Gennaio 2018

Fda

Cancro al seno metastatico con mutazione BRCA, approvazione Fda per olaparib

L'Fda ha approvato l'uso di olaparib per il trattamento delle pazienti con cancro al seno in fase metastatica i cui tumori abbiano la mutazione BRCA. Le pazienti eligibili a trattamento con olaparib saranno selezionate sulla base di un test genetico [...]

Sabato 16 Dicembre 2017

Ca gastrico avanzato, delude la combinazione olaparib/paclitaxel

La combinazione dell’inibitore di PARP olaparib con il chemioterapico paclitaxel non migliora in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) rispetto al solo paclitaxel (più un placebo) nei pazienti che hanno un carcinoma gastrico in stadio avan[...]

Lunedi 2 Ottobre 2017

Ca ovarico ricorrente, mantenimento con rucaparib ritarda la progressione nei diversi sottotipi tumorali. ESMO 2017

La terapia di mantenimento con l'inibitore di PARP rucaparib ha migliorato di 11,2 mesi rispetto al placebo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e ridotto del 77% il rischio di progressione o decesso in pazienti con carcinoma ovarico recidiv[...]

Sabato 16 Settembre 2017

Ema

Carcinoma ovarico, parere positivo europeo per niraparib

Il Chmp, cioè il team di esperti europei chiamati dall'Ema a dare un parere non vincolante circa l'approvazione dei farmaci, ha dato parere positivo alla registrazione dell'anticancro niraparib, un inibitore orale della poli ADP-ribosio polimerasi (P[...]

Domenica 10 Settembre 2017

Mantenimento con rucaparib aumenta la sopravvivenza libera da progressione nel carcinoma ovarico ricorrente. Studio ARIEL-3

La terapia di mantenimento con rucaparib aumenta del 77% la sopravvivenza libera da progressione nel carcinoma ovarico ricorrente con mutazione BRCA, secondo i risultati più recenti dello studio ARIEL3, presentato oggi al congresso ESMO 2017 a Madrid[...]

Giovedi 27 Luglio 2017

Ca al polmone metastatico, durvalumab-tremelimumab in prima linea non batte la chemioterapia nel ritardare la progressione

Doccia fredda in casa AstraZeneca per i primi risultati dello studio di fase III MYSTIC, per i quali c'era grandissima attesa. La multinazionale britannica ha annunciato in una nota che la combinazione dell'anti-PD-L1 durvalumab e l'anti CTLA-4 treme[...]

Sabato 17 Giugno 2017

ASCO 2017: Ca al seno BRCA+, olaparib allontana la progressione, possibile nuovo standard

L'inibitore di PARP olaparib ha prolungato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e ridotto del 42% il rischio di progressione della malattia rispetto alla chemioterapia standard nelle pazienti con carcinoma mammario BRCA[...]

Giovedi 16 Marzo 2017

Carcinoma ovarico con mutazione BRCA, mantenimento con olaparib quadruplica la PFS

Notevole miglioramento in termini di sopravvivenza libera da progressione (PFS) nelle pazienti con carcinoma ovarico recidivante, platino-sensibile, con mutazione BRCA germinale (gBRCA), trattate con compresse di olaparib (300 mg due volte al giorno)[...]

Giovedi 2 Marzo 2017

Olaparib aumenta la sopravvivenza nel tumore al seno metastatico positivo alla mutazione BRCA

Arriva una notizia positiva per le donne con tumore al seno metastatico con mutazione BRCA, una patologia, ad oggi, con scarse alternative terapeutiche. Sono infatti positivi i risultati del trial di Fase III OLYMPIAD. Si tratta del primo studio posi[...]

Domenica 5 Febbraio 2017

I 10 farmaci più attesi del 2017

Dopo un anno in cui le novità si sono fatte sospirare, solo 22 nuovi approvati dall'Fda nel 2016, vedremo adesso cosa ci riserverà il prossimo futuro e se i nuovi farmaci appena approvati o di imminente approvazione avranno successo. La società amer[...]

Venerdi 28 Ottobre 2016

Tumore ovarico recidivante: in Fase III olaparib migliora la sopravvivenza libera da progressione

AstraZeneca ha annunciato i risultati positivi di SOLO-2, un trial di Fase III che ha valutato l'efficacia della monoterapia con olaparib in compresse da 300 mg da assumere due volte al giorno per il trattamento di mantenimento del tumore ovarico rec[...]

Sabato 15 Ottobre 2016

Carcinoma ovarico ricorrente, niraparib molto promettente nel mantenimento

Una terapia di mantenimento con l'inibitore orale di PARP1/2 niraparib ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS), riducendo del 73% il rischio di progressione o morte rispetto al placebo nelle donne con un carc[...]

Martedi 21 Giugno 2016

Ca ovarico, benefici di olaparib mantenuti nel lungo termine

Nelle donne con un carcinoma ovarico sieroso di alto grado ricorrente, una monoterapia di mantenimento a lungo termine con il PARP-inibitore olaparib dopo una risposta alla terapia a base di platino è risultata associata a un beneficio protratto risp[...]

Sabato 11 Giugno 2016

Tumore ovarico: potenziale vantaggio per olaparib in termini di sopravvivenza globale

All’ASCO sono stati presentati i risultati di una terza analisi ad interim dello Studio 19 che che evidenziano un miglioramento in termini di sopravvivenza globale (OS) nelle pazienti con tumore ovarico e mutazione BRCA, che ricevono une terapia di m[...]

Venerdi 20 Maggio 2016

Tumore gastrico, olaparib non raggiunge l'endpoint in fase III

L'inibitore di PARP [Poli-(ADP-ribosio)-polimerasi] olaparib non ha raggiunto l'endpoint principale di uno studio di fase III condotto in pazienti con tumore gastrico avanzato.

Giovedi 14 Aprile 2016

Tumore ovarico: arriva in Italia olaparib contro la "mutazione Jolie"

Buone notizie nella lotta al tumore ovarico. Sarà presto disponibile in Italia olaparib: la terapia che agisce contro la mutazione del gene BRCA, ribattezzata “mutazione Jolie” perché lo scorso anno ha portato l'attrice americana Angelina Jolie alla [...]

Mercoledi 6 Aprile 2016

Cancro della prostata, Janssen sigla accordo globale per i diritti su niraparib

Janssen ha annunciato di aver siglato un accordo con la biotech americana Tesaro per lo sviluppo del farmaco sperimentale niraparib nel tumore della prostata. Tesaro è una società del Massacchustes fondata nel 2010 e specializzata in farmaci oncologi[...]

Giovedi 21 Gennaio 2016

Ca all'utero, cediranib aggiunto alla chemio ritarda la progressione

L'aggiunta di cediranib a un regime chemioterapico convenzionale a base di carboplatino e paclitaxel sembra prolungare la sopravvivenza libera da progressione (PFS), ma a prezzo di un aumento della tossicità tra le pazienti con un carcinoma cervicale[...]

Mercoledi 4 Novembre 2015

Ca alla prostata resistente alla castrazione, olaparib promettente in alcuni pazienti refrattari

Il trattamento quotidiano con il PARP inibitore olaparib ha portato a una percentuale di risposta del 33% in pazienti con un tumore alla prostata refrattario e in progressione nello studio internazionale di fase II TOPARP, appena pubblicato sul New E[...]

Giovedi 16 Luglio 2015

Tumore dell'ovaio: col test genetico Brca migliorano terapie e prevenzione

Le donne colpite da carcinoma dell'ovaio non mucinoso o borderline che devono affrontare un trattamento antiblastico, subito dopo la diagnosi, devono svolgere un test genetico per valutare la presenza di mutazioni del gene BRCA. Per migiorare le cure[...]

Martedi 28 Aprile 2015

Tumore alla prostata resistente alla castrazione, risultati positivi per olaparib

I pazienti con tumore della prostata resistente alla castrazione che presentano mutazioni nei geni che codificano per proteine coinvolte nel processo di riparazione dei danni al DNA hanno una maggiore probabilità di rispondere alla terapia con il PAR[...]

Ca mammario e ovarico, bene la combinazione di olaparib e inibitore di PI3K

La combinazione del PARP inibitore olaparib e dell'inibitore di PI3K conosciuto con la sigla BKM120 ha dimostrato un'attività clinica nelle donne con carcinoma della mammella triplo negativo e tumore ovarico di grado severo, in uno studio di fase I p[...]

Mercoledi 8 Aprile 2015

Ca endometriale, cediranib in monoterapia bene in fase II

L'inibitore dell'angiogenesi cediranib ha dimostrato un'attività accettabile e un profilo di sicurezza accettabile come monoterapia per le pazienti con un tumore endometriale persistente o recidivato in uno studio di fase II presentato di recente a C[...]

Mercoledi 1 Aprile 2015

Ca ovarico, nuovi dati su efficacia e sicurezza di olaparib

Due nuovi studi appena presentati al congresso annuale sui tumori femminili della Society of Gynecologic Oncology, a Chicago, danno nuove utili informazioni sull'efficacia e il profilo di sicurezza dell'inibitore di PARP olaparib come trattamento per[...]

Sabato 31 Gennaio 2015

Ca ovarico platino-sensibile, aggiunta di olaparib alla chemio ritarda la progressione

L'aggiunta di olaparib alla chemioterapia a base di paclitaxel e carboplatino, seguita da una terapia di mantenimento con olaparib, ha prolungato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla sola chemioterapia nel[...]

Lunedi 5 Gennaio 2015

Fda

Nel 2014 registrati dall'Fda 41 nuovi farmaci, anno record per l'innovazione farmaceutica

Lo scorso anno, l'Fda ha dato il via libera a 41 nuovi farmaci, il livello più alto per l'agenzia dal 1996, quando ne furono approvati ben 53. Il dato del 2014 è decisamente migliore rispetto al numero di farmaci approvato dall'agenzia nel 2013, sol[...]

Giovedi 18 Dicembre 2014

Ema

Cancro dell'ovaio, via libera europeo per olaparib

La Commissione Europea ha dato il via libera definitivo all'approvazione di olaparib per la terapia del carcinoma ovarico platino-sensibile legato a mutazione BRCA. Sviluppato da AstraZeneca, il farmaco sarà messo in commercio in capsule da 50 mg. co[...]

Mercoledi 3 Dicembre 2014

Olaparib attivo nei tumori con mutazioni della linea germinale di BRCA1/2

Olaparib in monoterapia ha dimostrato di indurre una risposta antitumorale in diversi tipi di tumore con mutazioni della linea germinale dei geni BRCA1 o BRCA2 in uno studio multicentrico di fase II appena pubblicato sul Journal of Clinical Oncology.[...]

Venerdi 14 Novembre 2014

Ca ovarico pretrattato, primi dati incoraggianti da olaparaib in compresse

Olaparib in compresse combinato con un regime settimanale a base di carboplatino e paclitaxel pare essere sicuro nelle pazienti con carcinoma ovarico in stadio avanzato che non hanno risposto alla terapia di prima linea, stando ai dati di uno studio [...]

Martedi 11 Novembre 2014

Possibile futuro per olaparib anche contro il tumore alla prostata

L'inibitore della poli ADP-ribosio polimerasi (PARP) olaparib, che il mese scorso ha incassato l'ok del Chmp dell'Ema per il trattamento del carcinoma ovarico platino-sensibile con mutazioni del gene BRCA, potrebbe avere un utilizzo più ampio ed esse[...]

Sabato 8 Novembre 2014

AstraZeneca cede ad Aegerion farmaco per malattia rara

La società britannica AstraZeneca ha concluso un accordo del valore di $325 milioni con Aegerion Pharmaceuticals per la cessione di un farmaco per la terapia della lipodistrofia. Il farmaco in questione è Myalept, una forma iniettabile di metreleptin[...]

Giovedi 30 Ottobre 2014

Approvazione europea di olaparib, il commento di un esperto oncologo italiano

L'approvazione europea preliminare da parte del Chmp dell'Ema di olaparib per la terapia del carcinoma ovarico platino-sensibile legato a mutazione BRCA è un “si” molto importante in quanto si tratta del primo esponente della nuova classe dei PARP in[...]

Venerdi 24 Ottobre 2014

Ema

Cancro dell'ovaio, ok europeo preliminare per olaparib

Il Chmp dell'Ema ha dato parere positivo all'approvazione di olaparib per la terapia del carcinoma ovarico platino-sensibile legato a mutazione BRCA. Sviluppato da AstraZeneca, il farmaco sarà messo in commercio in capsule da 50 mg. con il marchio Ly[...]

Martedi 30 Settembre 2014

Cancro ovarico recidivo platino-sensibile, da ESMO conferme per olaparib

AstraZeneca ha presentato al convegno della European Society for Medical Oncology (ESMO) in corso a Madrid nuovi dati sull'impatto di olaparib sulla qualità della vita delle pazienti con carcinoma ovarico legato a mutazione BRCA platino-sensibile (PS[...]

Domenica 13 Luglio 2014

Ca ovarico, mantenimento con olaparib più efficace con mutazioni di BRCA

Le donne con una recidiva di carcinoma ovarico sieroso sensibile al platino portatrici di mutazioni dei geni BRCA hanno una probabilità maggiore di quelle con genotipo wild-type di beneficiare di una monoterapia di mantenimento con olaparib. A sugger[...]

Giovedi 26 Giugno 2014

Ca ovarico, per gli esperti Fda l'approvazione di olaparib deve attendere

L'Oncologic Drugs Advisory Committee (Odac), il comitato di esperti indipendenti sui farmaci oncologici dell'Fda si è espresso a larga maggioranza (11 no e 2 sì) contro l'approvazione accelerata dell'inibitore di PARP olaparib come terapia di manteni[...]

Mercoledi 4 Giugno 2014

Ca ovarico, promette bene la combinazione olaparib-cediranib

Uno studio multicentrico di fase II appena presentato al congresso dell'American Society of Clinical Oncology lascia intravedere la possibilità di curare il caricinoma ovarico solo con farmaci mirati e senza la chemioterapia.

Martedi 3 Giugno 2014

AstraZeneca, buoni dati dall'ASCO per la pipeline oncologica

AstraZeneca presenta oggi al congresso annuale 2014 dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO) i risultati ottenuti dai suoi nuovi farmaci immunoterapici sperimentali, con focus su MEDI4736. In generale, gli studi hanno dimostrato un'attività [...]

Venerdi 28 Marzo 2014

Ca ovarico, veliparib promette bene, anche nel tumore platino-resistente

L'inibitore di PARP sperimentale veliparib (sviluppato da AbbVie) ha mostrato un'attività definita dagli sperimentatori "promettente e incoraggiante " nelle donne con un carcinoma ovarico resistente al trattamento e portatrici di una mutazione del ge[...]

Mercoledi 15 Gennaio 2014

Cancro mammario triplo negativo, al via fase III su veliparib, nuovo anti PARP

AbbVie ha annunciato di aver iniziato uno studio di fase III disegnato per valutare sicurezza ed efficacia del farmaco sperimentale veliparib, in aggiunta al carboplatino, in pazienti con carcinoma della mammella triplo negativo in stadio precoce.

Lunedi 16 Dicembre 2013

Ca della mammella triplo negativo, fase II positiva per veliparib

Uno studio di fase II presentato al San Antonio Breast Cancer Symposium, mostra che il PARP inibitore sperimentale veliparib, sviluppato da AbbVie, potrebbe essere efficace come terapia neoadiuvante nel carcinoma della mammella triplo negativo.

Lunedi 7 Ottobre 2013

Nuovo PARP-inibitore promettente nel ca al seno e ovarico con mutazioni di BRCA

Il trattamento con BMN 673, un inibitore potente e specifico dell'enzima poly-ADP ribosio polimerasi (PARP), ha portato a percentuali elevate di risposta e di beneficio clinico in un gruppo di pazienti con un cancro al seno o alle ovaie con i geni BR[...]

Mercoledi 4 Settembre 2013

Cancro all'ovaio, un test genetico per selezionare i pazienti che rispondono a olaparib

Myriad Genetics ha annunciato di aver siglato un accordo con AstraZeneca per lo sviluppo di strumenti diagnostici di accompagnamento da utilizzarsi negli studi clinici condotti sul farmaco olaparib per il trattamento di diverse forme di tumore, inclu[...]

Giovedi 11 Luglio 2013

AstraZeneca collabora con Università di Cambridge per nuovi anti cancro

In anticipo rispetto ai piani di riallocazione a Cambridge (Uk) della propria Ricerca & Sviluppo, la britannica, AstraZeneca ha appena siglato un accordo con l‘Università di Cambridge per lo sviluppo di nuovi anti cancro.