165 news PER "pembrolizumab"


NEWS

Venerdi 18 Maggio 2018

Melanoma resecabile, appare efficace la terapia neoadiuvante con pembrolizumab

Un trattamento neoadiuvante con l’inibitore di PD-1 pembrolizumab seguito da una resezione con intento curativo e una terapia adiuvante sempre con pembrolizumab ha portato a una sopravvivenza libera da recidive (RFS) a un anno del 55% in pazienti con[...]

Venerdi 11 Maggio 2018

Cancro del colon retto a microsatelliti stabili, delude combinazione atezolizumab e cobimetinib

Roche ha reso noto che in uno studio di Fase III la combinazione di atezolizumab e cobimetinib in pazienti con carcinoma colorettale localmente avanzato o metastatico fortemente pretrattati non è riuscita a raggiungere il suo endpoint primario di sop[...]

Lunedi 7 Maggio 2018

Ca testa-collo ricorrente/metastatico, pembrolizumab prolunga la sopravvivenza. #AACR 2018

L’inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab ha dimostrato di prolungare la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla terapia standard nei pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo recidivato o metastatico, nello s[...]

Leucemia mieloide acuta, promettente l’aggiunta di pembrolizumab dopo citarabina ad alto dosaggio

In pazienti con leucemia mieloide acuta recidivata o refrattaria, l'aggiunta dell’anticorpo monoclonale anti-PD-1 pembrolizumab dopo il trattamento con citarabina ad alto dosaggio (HiDAC) appare sicura e fattibile e mostra un'efficacia promettente, s[...]

Venerdi 4 Maggio 2018

Virus oncolitici per annientare i tumori, Janssen acquisisce Benevir. Affare da oltre $1 mld

Janssen, l'unità farmaceutica di Johnson & Johnson, ha stipulato un accordo per l'acquisizione della biotech BeneVir Biopharm per espandere ulteriormente il suo potenziale di ricerca in immuno-oncologia, in un affare dal valore potenziale di oltre 1 [...]

Vaccini antitumorali basati su mRNA, MSD e Moderna espandono la collaborazione

MSD e Moderna Therapeutics hanno annunciato l'ampliamento della partnership avviata nel 2016, focalizzata sullo sviluppo di nuovi vaccini personalizzati per il cancro basati sull'RNA messaggero (mRNA). Nell'ambito del nuovo accordo, MSD pagherà a Mod[...]

Sabato 21 Aprile 2018

Ca renale, stop di Pfizer allo studio ATLAS su axitinib adiuvante

Stop anticipato allo studio di fase III ATLAS in cui si stava valutando l’inibitore delle tirosin chinasi (TKI) axitinib come terapia adiuvante dopo la nefrectomia in pazienti con carcinoma a cellule renali ad alto rischio di recidiva.

Ca al polmone, dati dell’emocromo possibile aiuto per prevedere la risposta all'immunoterapia

I dati dell’emocromo completo, facilmente disponibili, possono aiutare a prevedere la risposta all'immunoterapia e gli outcome nei pazienti con un carcinoma polmonare non a piccole cellule avanzato. Lo evidenzia un’analisi di una casistica di 157 paz[...]

Martedi 17 Aprile 2018

Melanoma: pembrolizumab adiuvante migliora la sopravvivenza senza recidive nello stadio III. #AACR2018

I pazienti con melanoma in stadio III potrebbero avere presto a disposizione un altro farmaco immunoterapico da utilizzare come trattamento adiuvante dopo la resezione. Si tratta dell'anti-PD1 pembrolizumab, che nello studio di fase III KEYNOTE-054/E[...]

Lunedi 16 Aprile 2018

Ca al polmone: pembrolizumab più chemioterapia in prima linea migliora la sopravvivenza e dimezza il rischio di morte. #AACR 2018

La combinazione dell'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab con una doppietta chemioterapica contenente platino migliora in modo significativo la sopravvivenza dei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule non squamoso, me[...]

Domenica 15 Aprile 2018

Ian Read (Pfizer): “Bristol-Myers non ci interessa”. Altre opzioni in vista?

Da diverso tempo si è speculato se Pfizer avrebbe preso in considerazione l'idea di acquistare Bristol-Myers Squibb. Un recente commento di Ian Read, CEO di Pfizer, a un analista di Citigroup ha spento le voci sull'operazione, in quanto il manager ha[...]

Mercoledi 21 Marzo 2018

Ca al polmone avanzato squamoso, atezolizumab in prima linea meglio della sola chemio per ritardare la progressione

L'immunoterapia con l'anticorpo monoclonale anti PD-L1 atezolizumab ha ottenuto risultati importanti che potrebbero fruttargli l'indicazione di trattamento di prima linea del cancro del polmone non a piccole cellule, in aggiunta alla chemioterapia, u[...]

Giovedi 8 Marzo 2018

MSD e Eisai, maxi accordo da $5,76 mld per sviluppo congiunto di lenvatinib

Eisai e MSD hanno annunciato di aver siglato una collaborazione strategica per il co-sviluppo e la co-commercializzazione a livello mondiale di Lenvima (lenvatinib), un inibitore della tirosinasi disponibile oralmente scoperto da Eisai. In base all'a[...]

Mercoledi 7 Marzo 2018

Ca uroteliale avanzato, pembrolizumab continua a battere la chemio anche dopo 2 anni

L'immunoterapia con l’anticorpo monoclonale anti-PD-1 pembrolizumab sta mostrando di offrire "un beneficio davvero duraturo" nei pazienti che hanno sviluppato un carcinoma uroteliale e alcuni vivono molto più a lungo con l'immunoterapia che non con l[...]

Giovedi 1 Marzo 2018

Melanoma metastatico, risultati migliori negli uomini obesi

Gli uomini obesi con melanoma metastatico trattati con farmaci mirati o con l’immunoterapia hanno mostrato un rischio di decesso ridotto del 47% rispetto agli uomini con indice di massa corporea (BMI) normale in uno studio retrospettivo multicoorte, [...]

Giovedi 22 Febbraio 2018

Inibitori dei checkpoint immunitari, pubblicate le linee guida ASCO sulla gestione delle tossicità

Gli inibitori del checkpoint immunitari hanno rivoluzionato il trattamento di diversi tipi di tumori, ma i pazienti che li assumono possono manifestare una gamma del tutto nuova di effetti avversi, che i medici devono imparare a gestire.

Mercoledi 21 Febbraio 2018

MSD acquisisce Viralytics e il suo virus oncolitico. Affare da quasi $400 mln

Merck and Co. (in Italia MSD) ha annunciato di avere siglato un accordo definitivo per l'acquisizione di Viralytics, una compagnia specializzata in immunoterapie oncolitiche, per circa 394 milioni di dollari. Attraverso l'acquisto, subordinato alla m[...]

Sabato 17 Febbraio 2018

Combinazione nivolumab-ipilimumab efficace nel ca del colon-retto metastatico con alta instabilità dei microsatelliti

L'immunoterapia combinata con nivolumab è efficace nel trattamento del carcinoma del colon-retto metastatico con deficit della riparazione dei mismatch (dMMR), che dà luogo a un'alta instabilità dei microsatelliti (MSI-H). Lo dimostrano i risultati d[...]

Martedi 6 Febbraio 2018

Tumore del polmone non a piccole cellule: combinazione nivolumab e ipilimumab efficace in prima linea

La combinazione di nivolumab e ipilimumab ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla chemioterapia in prima linea in pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule (NSCLC) avanzato che presentano elevato carico [...]

Giovedi 1 Febbraio 2018

Melanoma e immunoterapia, i beta-bloccanti possono aiutare i pazienti metastatici

I beta-bloccanti sembrano influenzare le cellule del sistema immunitario e migliorare la funzione immunitaria, ma non solo. Potrebbero giocare un ruolo importante anche nel potenziare l’effetto dell'immunoterapia nei pazienti con melanoma metastatico[...]

Venerdi 19 Gennaio 2018

Ca al polmone, successo in fase III per pembrolizumab in prima linea in combinazione con la chemio

Un altro sviluppo positivo nello scenario in rapida trasformazione del trattamento del tumore al polmone. MSD ha annunciato, infatti, in una nota che pembrolizumab, il suo anticorpo monoclonale anti-PD1, utilizzato in prima linea in combinazione con [...]

Giovedi 11 Gennaio 2018

Melanoma: dopo resezione chirurgica, pembrolizumab riduce del 43% il rischio di recidiva

Pembrolizumab, un anticorpo monoclonale umanizzato anti-PD1, riduce del 43% il rischio di recidiva dopo resezione chirurgica del tumore nei pazienti con melanoma, una neoplasia dei tessuti cutanei e del rivestimento della pelle che nel 2017 nel nostr[...]

Venerdi 22 Dicembre 2017

Tumori testa – collo: nuovi farmaci in arrivo entro l'estate 2018. La sopravvivenza a un anno passerà dal 16% al 36%

L'immunoterapia potrebbe essere la nuova chiave di svolta per combattere i tumori testa – collo. I farmaci che arriveranno in Italia entro l'estate, nivolumab e pembrolizumab, agiscono sul sistema immunitario stimolando una risposta positiva. Si trat[...]

Domenica 17 Dicembre 2017

Pembrolizumab promettente nel carcinoma esofageo avanzato

Il trattamento con l'anticorpo monoclonale anti-PD-1 pembrolizumab ha mostrato di possedere un’attività antitumorale duratura, con effetti collaterali gestibili, in pazienti con carcinoma esofageo avanzato PD-L1-positivi, altamente pretrattati, nello[...]

Giovedi 14 Dicembre 2017

Pembrolizumab non attivo nel carcinoma testicolare

L'immunoterapia con l'anticorpo monoclonale pembrolizumab, un inibitore del checkpoint immunitario -PD-1, non ha mostrato di possedere attiva clinica contro il tumore ai testicoli refrattario al trattamento nello studio GU14-206, un trial di fase II [...]

Venerdi 1 Dicembre 2017

Melanoma: gli uomini con chili di troppo rispondono meglio alle cure innovative

È il “paradosso” dell'obesità. Gli uomini con chili di troppo colpiti da melanoma metastatico rispondono meglio alle terapie target e all'immuno-oncologia rispetto a chi è normopeso. In particolare migliora la sopravvivenza libera da progressione e l[...]

Possibile correlazione tra batteri intestinali buoni e risposta a immunoterapia

I pazienti oncologici che presentano alte concentrazioni di batteri intestinali ‘buoni' sembrano avere maggiori probabilità di rispondere all'immunoterapia, una scoperta che potrebbe aprire una nuova strada per ottimizzare l'impiego degli inibitori d[...]

Giovedi 16 Novembre 2017

Pembrolizumab promettente nel carcinoma esofageo

L'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab ha mostrato una buona attività antitumorale in pazienti con carcinoma esofageo PD-L1-positivo, pesantemente pretrattati, nello studio di fase Ib KEYNOTE-028, da poco pubblicato sul Journal of [...]

Melanoma avanzato, promettente la combinazione T-VEC più ipilimumab

La combinazione di un virus oncolitico - talimogene laherparepvec - più un inibitore dei checkpoint immunitari – ipilimumab – ha migliorato la sopravvivenza rispetto alla monoterapia nei pazienti con melanoma avanzato in uno studio di fase II uscito [...]

Domenica 12 Novembre 2017

Pembrolizumab promettente in due sottotipi di sarcoma dei tessuti molli

L'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab ha mostrato di avere un'attività clinica significativa in pazienti con due sottotipi di sarcoma avanzato, il sarcoma pleomorfico indifferenziato e il liposarcoma dedifferenziato, mentre altri [...]

Sabato 4 Novembre 2017

Melanoma avanzato, pembrolizumab vince il confronto con ipilimumab

I pazienti con melanoma avanzato trattati con l’anticorpo monoclonale anti-PD-1 pembrolizumab hanno mostrato una sopravvivenza a 2 anni superiore rispetto a quelli trattati con l’anti-CTLA4 ipilimumab. Lo evidenziano i risultati di follow-up a lungo [...]

Sabato 28 Ottobre 2017

Ema

Cancro del polmone metastatico, MSD ritira la domanda europea per pembrolizumab in prima linea con la chemio

Sorprendendo un pò tutti, clinici ed analisti finanziari, MSD ha reso noto di aver deciso di ritirare la domanda di registrazione presentata qualche mese fa all'Agenzia europea per i medicinali relativa all'impiego di pembrolizumab in combinazione co[...]

Venerdi 20 Ottobre 2017

Tumore del polmone: a due anni pembrolizumab in prima linea raddoppia la sopravvivenza rispetto alla chemioterapia

A due anni pembrolizumab, molecola immuno-oncologica, raddoppia la sopravvivenza globale mediana (30 mesi) rispetto alla chemioterapia (14,2 mesi) nel tumore del polmone.

Martedi 26 Settembre 2017

Melanoma, nivolumab batte iplimumab come terapia adiuvante per lo stadio III/IV resecato. ESMO 2017

L'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 nivolumab potrebbe diventare un nuovo standard come terapia adiuvante per i pazienti con melanoma resecato in stadio IIIB/C e IV, ad alto rischio di recidiva, e a prescindere dal fatto che abbiano il gene B[...]

Sabato 16 Settembre 2017

Melanoma avanzato, promettente la combinazione epacadostat-pembrolizumab. ESMO 2017

La combinazione dell’inibitore dell’indoleamina 2,3-diossigenasi 1 (IDO1) epacadostat e dell’inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizuamb ha mostrato un’attività antitumorale promettente, associata a un buon profilo di tollerabilità, in pa[...]

Martedi 12 Settembre 2017

Ca uroteliale avanzato, con pembrolizumab in seconda linea rischio di decesso meno 30% rispetto alla chemio

Il farmaco immunoterapico anti-PD-1 pembrolizumab continua a prolungare in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla chemioterapia nei pazienti con carcinoma uroteliale avanzato, in progressione dopo una o due linee precedenti di[...]

Domenica 10 Settembre 2017

Tumore del polmone avanzato: a 18 mesi più del 50% dei pazienti risponde alla combinazione di pembrolizumab e chemioterapia

La combinazione di immuno-terapia e chemioterapia in prima linea nel tumore del polmone è più efficace della sola chemioterapia. È quanto emerge dallo studio di fase II KEYNOTE-021G i cui dati a 18 mesi sono stati presentati al Congresso della Societ[...]

Sabato 9 Settembre 2017

Pembrolizumab promettente, da solo e con la chemio, nel ca gastrico avanzato

Il farmaco immunoterapico pembrolizumab, un anticorpo monoclonale che inibisce il checkpoint immunitario PD-L1, ha mostrato un’attività antitumorale e una durata della risposta promettenti in pazienti con carcinoma gastrico metastatico pretrattati o [...]

Giovedi 7 Settembre 2017

Melanoma avanzato, nivolumab migliora la percentuale di risposte, ma non la sopravvivenza

I pazienti con melanoma avanzato trattati con nivolumab hanno mostrato una percentuale di risposte più alta e risposte più durature rispetto alla chemioterapia scelta dagli sperimentatori, ma questi aumenti non si sono tradotti in migliori risultati [...]

Martedi 5 Settembre 2017

Ema

Carcinoma uroteliale: approvazione europea per pembrolizumab

L'Agenzia Europea per i Medicinali ha approvato pembrolizumab, farmaci immunoterapico anti-PD-1, per il trattamento in monoterapia di pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico di pazienti adulti che hanno ricevuto una preced[...]

Domenica 27 Agosto 2017

Linfoma primitivo del mediastino a grandi cellule B, pembrolizumab promettente come terapia di salvataggio nei pazienti ricaduti/refrattari

I pazienti con linfoma primitivo del mediastino a grandi cellule B (PMBCL) ricaduti/refrattari hanno poche opzioni terapeutiche valide a disposizione, ma pembrolizumab potrebbe essere una di queste. A suggerirlo è un’analisi ad interim dello studio d[...]

Ca al polmone metastatico, durvalumab-tremelimumab in prima linea non batte la chemioterapia nel ritardare la progressione

Doccia fredda in casa AstraZeneca per i primi risultati dello studio di fase III MYSTIC, per i quali c'era grandissima attesa. La multinazionale britannica ha annunciato in una nota che la combinazione dell'anti-PD-L1 durvalumab e l'anti CTLA-4 treme[...]

Lunedi 24 Luglio 2017

Ema

Carcinoma uroteliale: parere positivo del Chmp per pembrolizumab

Il Chmp dell'Agenzia Europea per i farmaci (EMA) ha espresso parere favorevole all'approvazione di pembrolizumab, terapia anti-PD-1, per il trattamento di pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico, il più comune carcinoma de[...]

Sabato 8 Luglio 2017

Celgene entra nel club degli anti PD-1, per $1,4 mld fa suo il farmaco della cinese BeiGene

La biotech Celgene si è inserita nel ristretto gruppo delle società farmaceutiche impegnate nella ricerca su farmaci in grado di agire sul check point immunitario ottenendo i diritti del candidato farmaco (BGB-A317) sviluppato dalla cinese BeiGene p[...]

Lunedi 19 Giugno 2017

ASCO 2017: carcinoma uroteliale: attività promettente per la combinazione pembrolizumab/epacadostat

Nello studio di fase I/II ECHO-202/KEYNOTE-037, presentato a Chicago al convegno annuale dell’ASCO, combinare l’inibitore di PD-1 pembrolizumab con l’inibitore dell’IDO1 epacodostat ha portato a una percentuale di risposta complessiva (ORR) del 35% i[...]

Sabato 17 Giugno 2017

ASCO 2017: larotrectinib farmaco ‘jolly’ efficace contro molti tipi di tumori

Larotrectinib (LOXO-101), un nuovo pan-TRK inibitore, ha indotto una risposta in tre pazienti su quattro con tumori solidi diversi, rari e meno rari, ma accomunati dalla presenza di fusioni di TRK (tropomyosin receptor kinase), risultato di un’altera[...]

Sabato 10 Giugno 2017

Ca al polmone, effetti dell’immunoterapia potenziati se si è fatta prima la radioterapia

Aver fatto in precedenza la radioterapia aumenta gli effetti antitumorali dell'immunoterapia nei pazienti con un carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC). Lo evidenzia in modo convincente un'analisi secondaria dello studio KEYNOTE-001, da po[...]

Ca al polmone, chemio di salvataggio più efficace dopo l'immunoterapia anti-PD-1/PD-L1

I pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule in stadio IV andati incontro a una progressione della malattia dopo il trattamento con un inibitore di un checkpoint immunitario hanno una probabilità di raggiungere almeno una risposta parziale [...]

Venerdi 9 Giugno 2017

Melanoma metastatico, pembrolizumab supera ipilimumab. ASCO 2017

Confermati i benefici a lungo termine dell’immuno-terapia nel melanoma, tumore della pelle particolarmente aggressivo che nel 2016 ha fatto registrare nel nostro Paese 13.800 nuovi casi. Al 53° Congresso dell’American Society of Clinical Oncology (AS[...]

Giovedi 8 Giugno 2017

Carcinoma uroteliale: pembrolizumab migliora la sopravvivenza. ASCO 2017

Confermata l'efficacia di pembrolizumab nel trattamento del carcinoma uroteliale. Lo dimostrano i risultati aggiornati di KEYNOTE-045 e KEYNOTE-052, due studi sperimentali con pembrolizumab, farmaco appartenente alla classe anti-PD-1, in pazienti con[...]

Martedi 6 Giugno 2017

Tumore del polmone: combinazione pembrolizumab e chemioterapia raddoppia le risposte. ASCO 2017

La combinazione di immuno-terapia e chemioterapia in prima linea nel tumore del polmone è più efficace della sola chemioterapia. È quanto emerge dallo studio di fase II KEYNOTE-021G presentato oggi al 53° Congresso dell'American Society of Clinical O[...]

Martedi 30 Maggio 2017

Fda

Primo anticancro approvato dall'Fda per curare difetto genetico

Dopo aver avuto il via libera per l'uso in diversi tipi di tumore, inclusi melanoma, cancro del polmone, linfoma di Hodgkin ecc. adesso pembrolizumab è stato approvato per correggere un difetto genetico senza alcuna menzione di specifiche forme tumor[...]

Mercoledi 24 Maggio 2017

Tumore del polmone avanzato: con pembrolizumab in prima linea cambia lo standard di cura

È una rivoluzione nel trattamento della terza neoplasia più frequente nel nostro Paese. Questo approccio innovativo è più efficace della chemioterapia nella forma non a piccole cellule in persone che esprimono alti livelli di PD-L1. Uno specifico bio[...]

Sabato 20 Maggio 2017

Fda

Cancro del polmone metastatico, Fda approva pembrolizumab più chemio come prima linea qualunque sia l’espressione di PD-L1

Cancro del polmone metastatico, Fda approva pembrolizumab più chemio come prima linea qualunque sia l’espressione di PD-L1 L’Fda ha approvato l’immunoterapico pembrolizumab in combinazione con pemetrexed per la terapia di prima linea di pazienti con [...]

Venerdi 19 Maggio 2017

Cancro del polmone, pembrolizumab rimborsato dal SSN in prima e seconda linea

A seguito dell'esito positivo della trattativa con l'azienda produttrice (MSD), il Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha ratificato l'autorizzazione all'ammissione alla rimborsabilità del medicinale Keytruda (princi[...]

Venerdi 5 Maggio 2017

Ema

Linfoma di Hodgkin classico, pembrolizumab riceve approvazione europea

Via libera della Commissione europea a pembrolizumab per la terapia del linfoma di Hodgkin classico in pazienti con malattia refrattaria ad altri trattamenti o in pazienti che abbiamo fallito il trapianto autologo di cellule staminali (ASCT ) e una s[...]

Giovedi 27 Aprile 2017

Melanoma avanzato, molto promettente la combinazione indoximod-pembrolizumab

L'aggiunta dell'inibitore della via dell'indoleamina-2,3-diossigenasi (IDO) indoximod a pembrolizumab nello studio di fase II NLG2103 su pazienti con melanoma avanzato ha dato risultati definiti “entusiasmanti” da molti esperti presenti al congresso [...]

Ca testa-collo, pembrolizumab molto promettente nei pazienti altamente pretrattati

Il trattamento con l’inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab ha portato a risposte durevoli e clinicamente significative in pazienti con carcinoma della e testa e del collo localmente avanzato, refrattari sia alla chemioterapia a base[...]

Domenica 26 Marzo 2017

Ema

Linfoma di Hodgkin classico, ok europeo preliminare per pembrolizumab

Dopo l'approvazione dell'Fda di qualche giorno fa, arriva adesso anche il via libera del Chmp europeo che ha dato parere positivo all'approvazione di pembrolizumab per la terapia del linfoma di Hodgkin classico in pazienti con malattia refrattaria a[...]

Mercoledi 15 Marzo 2017

Linfoma di Hodgkin, approvazione Fda per pembrolizumab

Ieri con procedura di urgenza l'Fda ha dato il via libera all'approvazione di pembrolizumab per la terapia del linfoma di Hodgkin classico in pazienti con malattia refrattaria ad altri trattamenti o che è recidivata dopo tre o più linee di trattamen[...]