NEWS

Domenica 2 Dicembre 2018

Sclerosi multipla, occorre agire anche su una dieta sana. Il BMI è associato al grado di atrofia cerebrale

Un più alto indice di massa corporea (BMI) è associato a un volume cerebrale inferiore (atrofia) nei pazienti con sclerosi multipla (SM) mentre lo stato della vitamina D non sembra essere rilevante per i successivi volumi cerebrali. Lo dimostra uno s[...]

Venerdi 12 Ottobre 2018

Sclerosi multipla, teriflunomide rallenta perdita di volume cerebrale. #ECTRIMS

Il farmaco teriflunomide ha rallentato significativamente la perdita di volume cerebrale complessivo (atrofia) rispetto a placebo nei pazienti con un primo episodio clinico suggestivo di sclerosi multipla (SM), secondo nuovi dati sperimentali di uno [...]

Sclerosi multipla, conferme di efficacia dai dati a 8 anni di alemtuzumab. #ECTRIMS

I pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente che hanno ricevuto alemtuzumab hanno continuato a mantenere gli effetti del trattamento sull'attività della malattia per otto anni, in base ai dati di estensione di due studi clinici di Fase 3. [...]

Sabato 9 Giugno 2018

SM, rapidi e robusti miglioramenti alla RM con lo switch da IFN-beta-1a a ocrelizumab

In un'estensione in aperto dei trial OPERA I e II, i pazienti con sclerosi multipla (SM) recidivante che sono passati da interferone beta (IFN-beta)-1a a ocrelizumab hanno mostrato un rapido miglioramento in termini di ridotta attività della malattia[...]

Sclerosi multipla, i benefici di alemtuzumab si mantengono fino a 7 anni

Gli effetti benefici del trattamento della sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente con alemtuzumab si mantengono fino a 7 anni, con significative riduzioni dell'atrofia cerebrale anche tra coloro che non hanno ricevuto alcun trattamento aggiunt[...]

Giovedi 26 Aprile 2018

Sclerosi multipla: alemtuzumab efficace per oltre 7 anni. Nuovi dati dal congresso americano AAN

Gli effetti del trattamento di alemtuzumab sull'attività di malattia in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente (SMRR) sono stati mantenuti per oltre sette anni. Lo dimostrano i dati dell'estensione di due trial clinici registrativi, pr[...]

Domenica 18 Marzo 2018

SM, atrofia della materia grigia profonda correlata alla disabilità. Possibile marker di risposta ai farmaci

La perdita di volume della materia grigia profonda (DGM) determina l'accumulo di disabilità nella sclerosi multipla (SM) e la materia grigia (GM) della corteccia temporale mostra un'atrofia accelerata nella SM secondariamente progressiva (SPMS) rispe[...]

Lunedi 24 Aprile 2017

Sclerosi multipla, dalla vita reale conferme per fingolimod. Dati presentati all’AAN

Al 69° Meeting annuale della American Academy of Neurology (AAN), in corso a Boston (Usa) sono stati presentati i dati dello studio di fase IV MS-MRIUS (Multiple Sclerosis clinical outcome and MRI in the US), che hanno confermato l’efficacia di fingo[...]

Lunedi 19 Settembre 2016

Sclerosi multipla, effetti di alemtuzumab mantenuti a sei anni

Sanofi e Sanofi Genzyme, sua divisione specializzata in malattie rare, sclerosi multipla, oncologia e immunologia, annunciano nuovi dati positivi a sei anni nello studio clinico di estensione su alemtuzumab nei pazienti con sclerosi multipla recidiv[...]

Venerdi 9 Ottobre 2015

Sclerosi multipla, effetto del trattamento con alemtuzumab mantenuto a cinque anni

Nuovi dati positivi emergono dallo studio di estensione a cinque anni che ha valutato alemtuzumab in pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante remittente (SMRR) sono stati presentati oggi al 31° Congresso ECTRIMS, (European Committee for Tre[...]

Sabato 16 Maggio 2015

Dolore cronico, la pratica dello yoga lo combatte grazie all'aumento di materia grigia cerebrale

Il dolore cronico è noto per provocare nel cervello cambiamenti anatomici e menomazioni, ma lo yoga può essere uno strumento importante per prevenire o addirittura invertire gli effetti del dolore cronico sul cervello. Questo è quanto presentato al m[...]

Giovedi 23 Aprile 2015

Alemtuzumab, efficacia nella SM mantenuta a 4 anni su atrofia cerebrale e lesioni alla RM

Presentati oggi al 67° Meeting Annuale dell'Accademia Americana di Neurologia i nuovi risultati sulle immagini di risonanza magnetica (RM) emersi dal programma di sviluppo clinico di alemtuzumab. Nei pazienti con sclerosi multipla recidivante remitte[...]

Venerdi 13 Febbraio 2015

Sclerosi multipla, fingolimod freno aggiuntivo alla disabilità dalla difesa del volume cerebrale

Nei pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante remittente (RR MS) in terapia con fingolimod l'effetto del trattamento sulla ricadute e, in misura minore, quello sulla perdita di volume cerebrale (BVL) risultano entrambi elementi predittivi del[...]

Martedi 29 Aprile 2014

Ema

Sclerosi multipla, Chmp raccomanda allargamento indicazioni fingolimod

Pochi giorni fa il Chmp dell'Ema ha rilasciato parere positivo riguardo l'allargamento a livello europeo dell'indicazione per fingolimod nella sclerosi multipla recidivante-remittente (SMRR). La raccomandazione è quella di allargare l'indicazione fi[...]

Lunedi 18 Novembre 2013

SM, atrofia corticale fermata dal trattamento con testosterone

Il trattamento con 100 mg di testosterone si associa a un recupero dell'atrofia corticale nei pazienti affetti da sclerosi multipla (SM). È l'esito di un piccolo studio pilota presentato a San Diego (USA), durante il meeting annuale della Society for[...]

Giovedi 21 Marzo 2013

Sclerosi multipla: fingolimod riduce il tasso di perdita di volume cerebrale

Sclerosi multipla: fingolimod riduce in modo significativo il tasso di perdita di volume cerebrale. Lo dimostra l'analisi di tre ampi studi di fase III con oltre 3.600 pazienti appena presentatoa SanDiego al 65° Meeting annuale della American Academy[...]

Giovedi 5 Luglio 2012

Fingolimod riduce le lesioni cerebrali in uno studio a due anni

Dopo due anni di terapia, i pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante-remittente trattati con fingolimod mostrano una riduzione dell’attività delle lesioni cerebrali e della perdita di volume cerebrale, misurati attraverso la risonanza magnet[...]

Giovedi 26 Aprile 2012

Sclerosi mutipla, alemtuzumab superiore a interferone nello studio CARE-MS

I pazienti trattati con alemtuzumab nello studio clinico CARE-MS ll hanno mostrato il doppio della probabilità di ridurre la loro disabilità rispetto ai pazienti trattati con interferone beta-1a. Alemtuzumab è un anticorpo monoclonale che interagisce[...]