NEWS

Venerdi 11 Gennaio 2019

BPCO, quali benefici dall’assunzione di un’aspirina al giorno?

Riduzione delle esacerbazioni, minore dispnea, miglioramento della qualità della vita: questi i benefici associati all’assunzione di un’aspirina al giorno da un’analisi ad interim dello studio osservazionale SPIROMICS, pubblicata su Thorax, che atten[...]

Sabato 13 Ottobre 2018

Emorragia intracerebrale, esiti migliori se la terapia con statine non viene interrotta

In seguito a emorragia intracerebrale (ICH) si rileva un rischio inferiore di mortalità per tutte le cause tra i pazienti che continuavano un trattamento con statine rispetto a coloro che lo interrompevano, specialmente nel caso dei soggetti trattati[...]

Domenica 7 Ottobre 2018

SM, confronto italiano real-world tra fingolimod e dimetilfumarato. Sostanziale parità per stato NEDA-3

In un recente studio pubblicato su “Neurology” – che ha coinvolto 7 strutture di riferimento del Centro Italia – è stato effettuato per la prima volta un confronto diretto “real-world” tra fingolimod (FNG) e dimetil fumarato a rilascio ritardato (DMF[...]

Martedi 28 Agosto 2018

Tenofovir disoproxil fumarato, nei pazienti con epatite B non peggiore la funzionalità renale

Il trattamento con tenofovir disoproxil fumarato (TDF) per l'epatite B cronica non peggiora ulteriormente la funzionalità renale nei pazienti con insufficienza renale, soprattutto se di grado lievo. E’ quanto evidenzia uno studio pubblicato su Clinic[...]

Lunedi 25 Giugno 2018

Artrite reumatoide e safety oncologica e cardiovascolare, promosso a pieni voti tocilizumab #EULAR2018

Buone notizie per gli utilizzatori di tocilizumab (TCZ) nell'artrite reumatoide (AR): due studi presentati nel corso dell'ultimo congresso EULAR hanno documentato come l'impiego di questo inibitore del recettore di IL-6 non si associ ad un tasso di n[...]

Lunedi 19 Marzo 2018

Fibrosi cistica, rischio infezioni respiratorie ridotto in parte con azitromicina

In una popolazione di pazienti con fibrosi cistica (FC), con predominanza di soggetti in età pediatrica, gli utilizzatori cronici di azitromicina presentano un rischio ridotto di insorgenza di infezioni respiratorie dovute ad alcuni agenti patogeni ([...]

Mercoledi 14 Marzo 2018

Farmaci biologici in gravidanza e nascite pre-termine, esiste associazione?

Notizie confortanti per le mamme in-progress sembrano provenire da uno studio di recente pubblicazione su ARD: stando ai risultati di questo studio, infatti, il ricorso ai farmaci biologici prima o durante la gravidanza non sembra associarsi ad un in[...]

Martedi 12 Dicembre 2017

Diabete, per le ipogliceme nella real life finisce pari tra le insuline degludec a glargine 300 UI/ml

Negli adulti con diabete di tipo 2 passati a una terapia insulinica basale con iunsulina glargine 300 UI/mL da una terapia con insulina degludec si osserva un simile numero di eventi ipoglicemici. E' quanto dimostrano i risultati di due studi compara[...]

Bisfosfonato riduce rischio frattura anca in anziani in terapia steroidea

L'impiego profilattico di alendronato in pazienti anziani in terapia steroidea (prednisolone orale) per varie indicazioni è in grado di ridurre in maniera assai rilevante il rischio di frattura all'anca, almeno nel breve termine. Queste le conclusion[...]

Giovedi 30 Marzo 2017

Denosumab migliore di alendronato su rischio fratture, dati real world

Il trattamento con denosumab riduce in modo significativo il rischio di fratture (all'anca e in altri distretti anatomici) rispetto ad alendronato. A queste conclusioni è pervenuto uno studio retrospettivo spagnolo, condotto in un setting di pazienti[...]

Martedi 15 Novembre 2016

Spondiloartropatie sieronegative, statine possono ridurre la mortalità

I pazienti affetti da spondilite anchilosante (AS) o da artrite psoriasica (PsA) che assumono statine possono presentare una riduzione della mortalità pari al 33%, stando ai risultati di uno studio presentato nel corso dell'edizione annuale del congr[...]

Giovedi 22 Settembre 2016

BPCO, tiotropio non innalza il rischio CV

Il trattamento di pazienti con BPCO con tiotropio, nel corso dei primi 12 mesi dall'inizio della terapia, non innalza il rischio di eventi CV, mentre riduce il rischio di insorgenza di polmoniti, rispetto agli agonisti beta-2 a lunga durata d'azione [...]

Mercoledi 14 Settembre 2016

Sclerosi multipla, per dimetilfumarato le conferme arrivano dalla real life

Nuove evidenze real world e provenienti dalla pratica clinica dimostrano che dimetilfumarato ha garantito un’efficacia elevata e duratura in pazienti di nuova diagnosi e in pazienti precedentemente trattati affetti da sclerosi multipla recidivante r[...]

Lunedi 9 Novembre 2015

Diabete, sulfoniluree: attenzione al possibile aumento del rischio cardiovascolare

Seppure efficaci come ipoglicemizzanti, le sulfoniluree sembrano aumentare notevolmente il rischio di eventi avversi cardiovascolari rispetto ad altri antidiabetici. Il dato emerge da diverse presentazioni portate al congresso annuale dell'Associazio[...]

Mercoledi 28 Ottobre 2015

Inibitori DPP-4: efficaci anche contro l'artrite reumatoide?

I pazienti affetti da diabete tipo 2 in trattamento con una terapia di combinazione che comprende la nuova classe degli inibitori della dipeptidil-peptidasi IV (noti anche come gliptine) sembrano avere un rischio ridotto di incidenza di malattie auto[...]

Mercoledi 9 Settembre 2015

Artrite reumatoide, efficacia abatacept e tocilizumab paragonabili

Abatacept e tocilizumab mostrano efficacia clinica paragonabile in pazienti affetti da AR; tuttavia, i fattori predittivi di successo terapeutico differiscono nei due farmaci sopramenzionati. Queste le conclusioni principali di uno studio pubblicato [...]

Venerdi 28 Agosto 2015

Artrite reumatoide, conferme dell'associazione tra impiego di statine e riduzione della mortalità

In pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), l'assunzione di statine si associa ad una riduzione della mortalità. Inoltre, la forza di tale associazione è risultata simile a quella già documentata in molti studi condotti in pazienti non affetti da[...]

Sabato 25 Luglio 2015

Gotta, allopurinolo non aumenta mortalità alle dosi comunemente impiegate

Il trattamento di pazienti affetti da gotta con allopurinolo non si associa ad un incremento della mortalità per tutte le cause. Queste le conclusioni rassicuranti di uno studio inglese, pubblicato sulla rivista Rheumatology, relative all'impiego di [...]

Domenica 19 Luglio 2015

Spondiloartrite assiale all'esordio, farmaci anti-TNF riducono assunzione concomitante FANS

I pazienti affetti da spondiloartrite all'esordio, in trattamento con farmaci anti-TNF, riducono l'assunzione concomitante di FANS in misura maggiore di quelli non trattati con i farmaci biologici sopra menzionati.

Martedi 1 Luglio 2014

Betabloccanti riducono la mortalità nella coronaropatia cronica stabile

È recentemente stato pubblicato su Heart, importante rivista in ambito cardiologico, uno studio retrospettivo i cui risultati hanno mostrato come l'utilizzo di betabloccanti in pazienti con coronaropatia stabile sia associato ad una riduzione delle m[...]

Sabato 12 Aprile 2014

Cartellino giallo per la terapia a lungo termine con steroidi orali nella BPCO stabile

L'utilizzo a lungo termine di corticosteroidi orali aumenta la mortalità nei pazienti con BPCO grave o molto grave stabile. Il cartellino giallo contro questa strategia terapeutica lo esibisce Nobuyuki Horita, Department of Internal Medicine and Clin[...]

Sabato 25 Gennaio 2014

Duloxetina, riduce l'utilizzo degli oppioidi nel trattamento del dolore lombalgico

I pazienti con dolore lombalgico trattati con duloxetina mostrano una migliore compliance e una minore probabilità di utilizzo di oppiacei rispetto ai pazienti trattati con terapie standard. Tale conclusione viene fuori dai risultati di uno studio pu[...]

Martedi 5 Novembre 2013

Iniezioni acido ialuronico ritardano intervento sostituzione totale ginocchio

Secondo uno studio osservazionale USA, presentato nel corso del congresso annuale dell'American College of Rheumatology, recentemente tenutosi a San Diego, il ricorso ad iniezioni di acido ialuronico (HA) sarebbe in grado di ritardare di più di 2 an[...]

Venerdi 11 Ottobre 2013

Ca al seno, possibile legame tra integratori multivitaminici e riduzione della mortalità

Le donne in postmenopausa con un cancro al seno hanno un rischio significativamente più basso di morire a causa della malattia se assumono integratori di sali minerali e multivitaminici. A suggerirlo è un'analisi dei dati del celeberrimo studio Women[...]

Venerdi 20 Settembre 2013

Possibile legame tra statine e aumento del rischio di cataratta

Le statine potrebbero avere effetti negativi sulla visione. A suggerirlo è uno studio osservazionale appena pubblicato su JAMA Ophthalmology, dal quale emerge un'associazione tra uso di statine e aumento del rischio di cataratta.

Domenica 9 Giugno 2013

Pancreatite acuta, ridotta mortalità in caso di pregressa terapia statinica

Un pregresso trattamento con statine riduce in modo significativo la morbilità e la mortalità per pancreatite acuta. Lo rivela uno studio croato pubblicato su Pancreatology.

Martedi 4 Giugno 2013

Bpco, studio osservazionale dimostra superiorità di budesonide/formoterolo

I risultati dello studio osservazionale “real-life” PATHOS, pubblicati sul British Medical Journal, dimostrano che trattare i pazienti affetti da Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) con la combinazione fissa budesonide/formoterolo si associa[...]

Venerdi 31 Maggio 2013

Cinacalcet, possibile ‘riabilitazione' nei dializzati con iperparatiroidismo

Una nuova analisi dello studio EVOLVE, appena presentata a Istanbul al 50° congresso della European Renal Association-European Dialysis and Transplant Association (ERA-EDTA) potrebbe riportare in pista l'agente calciomimetico cinacalcet per il tratta[...]

Mercoledi 17 Aprile 2013

Contrordine: digossina nella fibrillazione atriale non pericolosa per il cuore

Nei pazienti con fibrillazione atriale, l'assunzione di digossina non è associata a un aumento del rischio di morte o di ricovero. A sancirlo è un'analisi post-hoc dello studio AFFIRM, appena pubblicata online sullo European Heart Journal, i cui risu[...]

Martedi 19 Marzo 2013

Bpco, conferme per budenoside/formoterolo

PATHOS è il più ampio studio “real-life” che mette a confronto l'efficacia delle due combinazioni fisse a base di corticosteroidi inalatori e beta agonisti a lunga durata d'azione (ICS/LABA), comunemente prescritte per la Broncopneumopatia Cronica Os[...]

Lunedi 4 Marzo 2013

Abciximab utile per angioplastica primaria nei pazienti diabetici

I pazienti diabetici con infarto miocardico acuto con sopralivellamento del tratto ST (STEMI) trattati con angioplastica (PCI) primaria hanno una prognosi intraospedaliera e a 30 giorni rispetto ai pazienti non diabetici. Inoltre, sono proprio i pazi[...]

Martedi 6 Novembre 2012

Scompenso cardiaco acuto: nitrati in emergenza non riducono la mortalità

I pazienti con uno scompenso cardiaco acuto ai quali sono stati prescritti nitrati durante un accesso al pronto soccorso (PS) non sembrano ottenere alcun vantaggio in termini di sopravvivenza rispetto a quelli non trattati con gli stessi farmaci. Il [...]

Prevenzione secondaria post-infarto, clopidogrel non così utile nei diabetici

In prevenzione secondaria dopo un infarto, i pazienti diabetici potrebbero non ottenere gli stessi benefici da clopidogrel rispetto ai non diabetici. A suggerirlo è un'analisi dei dati di un registro danese, appena pubblicata sul Journal of the Ameri[...]

Giovedi 30 Agosto 2012

Parità tra atenololo e metoprololo sul rischio cv nella vita reale

Due betabloccanti di uso comune – atenololo e metoprololo – hanno mostrato un effetto simile sul rischio di eventi cardiovascolari nei pazienti ipertesi in uno studio osservazionale di tipo retrospettivo basato sull'analisi di un registro sull'iperte[...]

Domenica 5 Agosto 2012

Legame statine-minor rischio di polmonite più debole di quanto si pensasse

I pazienti che assumono statine possono avere un rischio leggermente inferiore di morire di polmonite, ma il legame potrebbe essere più debole di quanto alcuni studi abbiano suggerito, stando ai risultati di una nuova metaanalisi, pubblicata di recen[...]

Mercoledi 30 Maggio 2012

Scompenso cardiaco con LVEF preservata, ACE-inibitori e ARB riducono la mortalità nella ‘real life'

Gli antagonisti del sistema renina-angiotensina (RAS) hanno mostrato di migliorare in modo significativo la sopravvivenza nei pazienti con scompenso cardiaco e una frazione d'eiezione ventricolare conservata (HF-PEF) in un ampio studio osservazionale[...]

Martedi 22 Novembre 2011

Possibile legame tra i nuovi antipsicotici e diabete giovanile

l bambini che assumono antipsicotici atipici di seconda generazione potrebbero avere probabilità molto maggiori di sviluppare il diabete, stando ai risultati di uno studio osservazionale retrospettivo pubblicato sul numero di Pediatrics.

Mercoledi 19 Ottobre 2011

Dati ‘real life’, minor rischio emorragico con bivalirudina durante PCI

Nella pratica clinica, l’impiego di bivalirudina durante un intervento di angioplastica (PCI) si è associato a una riduzione del rischio di sanguinamento rispetto al trattamento con la sola eparina non frazionata o con eparina associata con inibitori[...]

Martedi 13 Settembre 2011

Statine e rischio di emorragia intracranica: non c'è legame

Statine e rischio di emorragia intracranica: un legame ampiamente dibattuto, sul quale gli studi fatti finora hanno dato risultati contrastanti e non ci sono ancora certezze definitive. Un nuova tessera – rassicurante – in questo puzzle ancora da com[...]

Sabato 15 Gennaio 2011

Scompenso, candesartan meglio di losartan nel ridurre la mortalità

Uno studio appena pubblicato su JAMA per la prima volta ha comparato l'efficacia di due sartani, candesartan e losartan nel ridurre la mortalità per tutte le cause in pazienti con insufficienza cardiaca. I risultati dello studio hanno mostrato che ca[...]