4408 news PER "risposta alla terapia"


NEWS

Martedi 9 Dicembre 2014

Ematologia, positivo il follow-up degli studi registrativi su idelalisib

Al Convegno annuale della Società Americana di Ematologia sono stati presentati i risultati di follow-up a lungo termine emersi dagli studi a scopo di registrazione che descrivono ulteriormente la durata della risposta, il tasso di sopravvivenza senz[...]

Domenica 7 Dicembre 2014

Sofosbuvir adesso disponibile per i pazienti italiani con epatite C

Con la pubblicazione della Determina di Aifa sulla Gazzetta Ufficiale del 5 dicembre (GU Serie Generale n.283 del 5-12-2014) contenente il regime di rimborsabilità e il prezzo sofosbuvir si chiude l'iter burocratico e autorizzativo del farmaco che di[...]

Lunedi 8 Dicembre 2014

Pembrolizumab vince sulla chemio nei pazienti con melanoma avanzato refrattario a ipilimumab

Presentati al Congresso Internazionale “Melanoma Bridge 2014” di Napoli i risultati finali dello studio registrativo di fase 2 (KEYNOTE-002) che ha dimostrato che pembrolizumab, la terapia anti PD-1 per il trattamento del melanoma avanzato di MSD, ha[...]

Daclatasvir più sofosbuvir, combinazione vincente contro il genotipo 3 dell’HCV

La combinazione orale di Daclatasvir più Sofosbuvir, assunta per 12 settimane, ha permesso il raggiungimento della risposta virologica sostenuta nel 90% dei pazienti precedentemente non trattati e nell’86% dei soggetti precedentemente non-responder c[...]

Venerdi 5 Dicembre 2014

Mieloma multiplo, promette bene ixazomib in aggiunta a lenalidomide e desametasone

Il nuovo inibitore del proteasoma ixazomib, combinato con lenalidomide e desametasone, è stato generalmente ben tollerato e ha mostrato una buona attività antitumorale in uno studio di fase I/II su pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi, app[...]

Mercoledi 3 Dicembre 2014

Olaparib attivo nei tumori con mutazioni della linea germinale di BRCA1/2

Olaparib in monoterapia ha dimostrato di indurre una risposta antitumorale in diversi tipi di tumore con mutazioni della linea germinale dei geni BRCA1 o BRCA2 in uno studio multicentrico di fase II appena pubblicato sul Journal of Clinical Oncology.[...]

Glioblastoma ricorrente, rindopepimut aggiunto a bevacizumab migliora la sopravvivenza

Il vaccino antitumorale rindopepimut aggiunto a bevacizumab ha portato a un miglioramento significativo degli outcome di sopravvivenza in un gruppo specifico di pazienti con glioblastoma ricorrente, quelli portatori della mutazione EGFRvIII. Lo evide[...]

Fibrillazione atriale, possibile aumento del rischio tromboembolico ed emorragico prendendo anche FANS, anche per poco

Assumere farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per 14 giorni potrebbe far più che raddoppiare il rischio di sanguinamento grave nei pazienti con fibrillazione atriale e aumentare del 36% il rischio di tromboembolismo. A suggerirlo è uno studio[...]

Domenica 30 Novembre 2014

Centralizzazione nella preparazione di farmaci antineoplastici: il punto di vista di SIFO

Qui di seguito vi presentiamo un articolo a cura della Dr.ssa Emanuela Omodeo Salè, Direttrice della Farmacia Ospedaliera Istituto Europeo di Oncologica e Coordinatore Gruppo Oncologia della SIFO, nel quale fa il punto sul tema della centralizzazione[...]

Martedi 2 Dicembre 2014

Cancro della prostata avanzato, cabozantinib delude anche in altro studio di Fase III

Dopo il fallimento dello studio COMET-1 annunciato lo scorso mese di settembre, arriva adesso la seconda delusione per le potenzialità di cabozantinib nella terapia del tumore della prostata.

Lunedi 1 Dicembre 2014

Mieloma multiplo, remissioni prolungate con il trapianto allogenico

In uno studio pubblicato di recente sulla rivista Biology of Blood and Marrow Transplant, il trapianto allogenico ha indotto remissioni prolungate nei pazienti con mieloma multiplo e il vantaggio maggiore di sopravvivenza si è osservato tra coloro ch[...]

Domenica 30 Novembre 2014

Ca polmonare, fallisce il trattamento combinato del figitumumab - erlotinib in fase III

Il figitumumab in combinazione con l’erlotinib, rispetto al solo erlotinib, non migliora la sopravvivenza nei pazienti pretrattati in uno stadio avanzato di carcinoma polmonare non a piccole cellule (Nsclc). Sono le conclusioni di uno studio randomi[...]

La ciclofosfamide allevia le miopatie infiammatorie idiopatiche e la malattia polmonare interstiziale correlate a essa

La ciclofosfamide migliora la forza e la funzione muscolare così come la funzione polmonare nei pazienti affetti da miopatie infiammatorie idiopatiche e/o malattia polmonare interstiziale correlata alle Iim. Sono le conclusioni di una revisione siste[...]

Linfoma non-Hodgkin indolente, risposta elevata nei pazienti naïve

La combinazione di lenalidomide e rituximab è apparsa ben tollerata e molto attiva come terapia iniziale per i pazienti con linfoma non-Hodgkin indolente in uno studio di fase II, in aperto, effettuato presso l’MD Anderson Cancer Center di Houston e [...]

Qual è il coinvolgimento del medico di medicina generale nelle reti di cure palliative e terapia del dolore?

A più di quattro anni dall’approvazione della legge 38 c’è ancora una scarsa conoscenza dei principi e degli obiettivi di questa legge tra i medici di medicina generale.

Artrite reumatoide, approccio treat-to-target riduce il rischio di decesso

Nei pazienti colpiti da artrite reumatoide, un trattamento aggressivo volto a raggiungere un punteggio del DAS (Disease Activity Score) non superiore a 2,4 (indice di una bassa attività della malattia) è risultato associato a tassi di mortalità non s[...]

Sabato 29 Novembre 2014

Dolore neuropatico periferico, sollievo grazie al blocco dei canali al sodio

Il dolore neuropatico puo’ essere trattato in maniera efficace con terapia topica come il cerotto alla lidocaina al 5% che agisce sui canali al sodio “upregolati”. Nuove evidenze sull’azione di questo trattamento e delucidazioni sul meccanismo d’azio[...]

Venerdi 28 Novembre 2014

Artrite psoriasica, benefici incerti nell'aggiungere MTX all'anti-TNF

Nei pazienti con artrite psoriasica, resta a tutt'oggi poco chiaro se l'aggiunta di metotressato (MTX) agli inibitori del fattore di necrosi tumorale TNF migliori il decorso della malattia. È questa la conclusione a cui sono giunti gli autori di una [...]

Glioblastoma ricorrente, outcome migliori aggiungendo lomustina a bevacizumab

La combinazione di bevacizumab e lomustina ha dimostrato un'efficacia superiore rispetto a ciascuno dei due agenti singoli in uno studio randomizzato di fase II su pazienti con glioblastoma ricorrente, lo studio BELOB, presentato di recente al congre[...]

Giovedi 27 Novembre 2014

Acromegalia, nuove linee guida dell'Endocrine Society

Pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism una nuova linea guida sviluppata dall'Endocrine Society sulla valutazione e la gestione dell'acromegalia, malattia rara causata da un tumore non maligno (adenoma) all'ipofisi.

Mercoledi 26 Novembre 2014

Ca al seno HER2+, neratinib pari a trastuzumab in prima linea, ma con meno metastasi cerebrali

In pazienti con un carcinoma mammario HER2-positivo recidivato localmente o metastatico, un trattamento di prima linea con il pan-inibitore delle tirosin chinasi neratinib (PB272) in combinazione con paclitaxel ha mostrato percentuali simili di rispo[...]

Ca al polmone, ceritinib si conferma efficace anche con metastasi cerebrali

L'inibitore della chinasi del linfoma anaplastico (ALK) di nuova generazione ceritinib ha confermato di avere un'attività antitumorale clinicamente significativa in pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule (NSCLC) ALK-positivo, anche i[...]

Martedi 25 Novembre 2014

Nefrite lupica, molte più remissioni con tacrolimus più micofenolato che con la sola ciclofosfamide

Nei pazienti con nefrite lupica, la combinazione di tacrolimus e micofenolato mofetile porta a ottenere quasi il doppio delle remissioni complete rispetto alla sola ciclofosfamide per via endovenosa. A suggerirlo è uno studio multicentrico di autori [...]

Leucemia mieloide acuta, aggiunta di acido valproico a decitabina non migliora gli outcome

L'aggiunta dell'inibitore dell'istone deacetilasi (HDAC) acido valproico a decitabina non ha migliorato gli outcome nei pazienti con sindromi mielodisplastiche o nei pazienti anziani con leucemia mieloide acuta in un nuovo studio di fase II pubblicat[...]

Lunedi 24 Novembre 2014

Ipercalcemia neoplastica refrattaria ai bifosfonati, possibile spazio per denosumab

Nei pazienti oncologici che presentano ipercalcemia neoplastica persistente nonostante il trattamento con bifosfonati per via endovenosa, denosumab sembra rappresentare una valida opzione terapeutica. Lo suggeriscono i risultati di uno studio multice[...]

Venerdi 21 Novembre 2014

Ema

Apremilast, parere UE positivo per psoriasi e artrite psoriasica

Il Chmp dell'Ema ha dato parere positivo per l'approvazione di apremilast per il trattamento della psoriasi e dell'artrite psoriasica. Sviluppato dalla biotech Celgene, il farmaco agisce come inibitore selettivo della fosfodiesterasi 4 (PDE4) ed è at[...]

Ema

Psoriasi, parere UE favorevole per secukinumab

Il Chmp dell'Ema ha dato parere favorevole all'approvazione di secukinumab quale prima linea di trattamento della psoriasi a placche da moderata a severa nei pazienti adulti candidati alla terapia sistemica. Sviluppato da Novartis, una volta approvat[...]

Ca al polmone avanzato, chemio di prima linea più lunga non allunga la vita

Di più non è sempre meglio. Lo dimostra una metanalisi internazionale, ma coordinata da autori italiani, pubblicata da poco su The Lancet Oncology, in cui i pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule avanzato trattati con sei cicli di ch[...]

Giovedi 20 Novembre 2014

Ca prostatico ormonoresistente, desametasone meglio di prednisolone sulla risposta biochimica

Un trattamento quotidiano con desametasone può essere più efficace di quello con prednisolone contro il cancro alla prostata resistente alla castrazione, quanto meno in termini di risposta biochimica. Il dato arriva da un nuovo studio monocentrico di[...]

Mercoledi 19 Novembre 2014

Spondiloartrite assiale non radiografica, depositata all'Ema domanda di approvazione per golimumab

E' stata depositata all'Ema la richiesta di approvazione di golimumab per la terapia dei pazienti con spondiloartrite assiale non radiografica, una forma di spondiloartrite nella quale i sintomi predominanti sono il dolore alla schiena e la rigidità.

Artrite idiopatica giovanile, più risposte precoci con golimumab

I pazienti con artrite idiopatica giovanile (AIG) poliarticolare con interessamento di almeno cinque articolazioni, che non rispondono adeguatamente al metotressato, mostrano una rapida risposta alla terapia con golimumab somministrato per via sottoc[...]

Epatite B, interferone pegilato più tenofovir maggiori probabilità di risposta al trattamento

Le persone con il virus dell'epatite B cronica (Hbv) hanno una più alta probabilità di avere risposta positiva al trattamento, come indicato dalla perdita dell' antigene di superficie dell'epatite B (HBsAg), se viene aggiunto l'interferone pegilato a[...]

Martedi 18 Novembre 2014

Ca al polmone, collaborazione tra Dana-Farber e Astellas per sviluppare un nuovo inibitore di KRAS

Un inibitore covalente di KRAS, noto per ora con la sigla SML-8-73-1, e potenziale capostipite di una nuova classe, si è dimostrato promettente negli studi preclinici, tanto da diventare il protagonista di una collaborazione tra il Dana-Farber Cancer[...]

Melanoma: in Campania 1.100 nuovi casi nel 2014

Ogni anno all'Istituto “Pascale” di Napoli vengono trattati 450 nuovi casi di melanoma e sono eseguite 30mila visite per questo tipo di tumore della pelle. In Campania nel 2014 si stimano circa 1.100 nuove diagnosi, un terzo individuato proprio al “P[...]

Gotta, lesinurad più allopurinolo raddoppia la risposta clinica

A Boston, al congresso annuale dell'American College of Rheumatology (ACR), sono stati presentati i risultati top-line di due studi clinici pivotal di fase III che indagano le potenzialità della combinazione tra lesinurad, e l'allopurinolo, una molec[...]

Lunedi 17 Novembre 2014

TGR-1202 e ublituximab promettono bene nella leucemia linfatica cronica

Due agenti di nuova generazione, TGR-1202 e ublituximab, stanno mostrando risposte interessanti nei pazienti con leucemia linfatica cronica, con profili di sicurezza migliori rispetto alle terapie mirate precedenti, sia da soli sia in associazione. L[...]

Domenica 16 Novembre 2014

Melanoma avanzato, nivolumab riduce la mortalità del 58 per cento verso la chemio

La chemioterapia come trattamento per il melanoma avanzato potrebbe presto diventare obsoleta. Lo hanno affermato i ricercatori che hanno presentato uno studio di fase III, nel quale i pazienti che assumevano nivolumab hanno avuto un tasso di sopravv[...]

Sabato 15 Novembre 2014

Spondiloartrite, 60% di pazienti migliora con secukinumab

Secukinumab, un anticorpo monoclonale anti IL-17, ha centrato l'end point (riposta ASAS20) in due studi registrativi di fase III (MEASURE 1 e MEASURE 2) condotti in pazienti con spondilite anchilosante. La notizia arriva da Boston dove è in corso i[...]

Venerdi 14 Novembre 2014

Mieloma multiplo ad alto rischio, mantenimento con lenalidomide dopo il trapianto migliora la risposta

Una terapia di mantenimento con lenalidomide dopo il trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche è risultata associata a un miglioramento della risposta complessiva, ma anche a un aumento della malattia del trapianto contro l'ospite (GVH[...]

Epatite C, conferme per regime 3D anche in popolazioni difficili

In occasione del congresso The Liver Meeting 2014 sono stati presentati i risultati di tre sperimentazioni cliniche condotte con il regime di farmaci tutto orale sviluppato da AbbVie su diverse popolazioni di pazienti affetti da infezione cronica da [...]

Farmaci “intelligenti” contro l'asma grave al centro del congresso di Genova sulle allergie

E' partito ieri a Genova il Congresso Nazionale “Highlights in Allergy and Respiratory Diseases”. Il Congresso punta l'attenzione sulle malattie allergiche e respiratorie, sia sul campo allergologico che nel campo pneumologico, analizzando i cambiame[...]

Ca ovarico pretrattato, primi dati incoraggianti da olaparaib in compresse

Olaparib in compresse combinato con un regime settimanale a base di carboplatino e paclitaxel pare essere sicuro nelle pazienti con carcinoma ovarico in stadio avanzato che non hanno risposto alla terapia di prima linea, stando ai dati di uno studio [...]

Mercoledi 12 Novembre 2014

Epatite C di genotipo 3: alte percentuali di guarigione con la combinazione daclatasvir e sofosbuvir

Al “The Liver Meeting 2014” di Boston sono stati presentati nuovi ed importanti dati dello studio clinico ALLY che ha valutato a 12 settimane daclatasvir (DCV) in combinazione con sofosbuvir (SOF) senza ribavirina in pazienti con epatite C (HCV) geno[...]

Martedi 11 Novembre 2014

Epatite C, alti tassi di risposta con grazoprevir/elbasvir anche in pazienti difficili

La combinazione di due antivirali ad azione diretta, grazoprevir, inibitore della proteasi, ed elbasvir, inibitore dell'NS5A, ha comportato il raggiungimento di altissimi tassi di risposta virologica a 12 settimane, su una popolazione che comprendeva[...]

Epatite C: conferme in Fase III per daclatasvir TRIO, terapia orale in una unica compressa

Bristol-Myers Squibb ha annunciato nuovi ed importanti dati del programma di sperimentazione clinica UNITY che ha valutato a 12 settimane il regime TRIO, combinazione tutta orale a dose fissa di daclatasvir (DCV), asunaprevir (ASV) e beclabuvir (BCV)[...]

Epatite C, risultati dallo studio C-Swift sulla tripletta di Merck

Raggiunto l'obiettivo di tassi di cura superiori al 90% adesso la sfida per le aziende farmaceutiche è di accorciare al massimo la durata delle cure. Ieri, in anticipo rispetto al congresso annuale dell'American Association for the Study of Liver Dis[...]

Diabete di tipo 1, primo test su verapamil

Dovrebbe partire all'inizio del prossimo anno uno studio, il primo del genere, in cui gli autori proveranno a invertire il processo alla base del diabete di tipo 1, cercando di aumentare la massa delle cellule beta pancreatiche con l'aiuto di verapam[...]

Mieloma multiplo, ricaduta precoce dopo il trapianto di staminali importante per la prognosi

I pazienti colpiti da mieloma multiplo ricaduti precocemente dopo il trapianto di autologo cellule staminali hanno mostrato una sopravvivenza sia globale (OS) sia libera da progressione (PFS) inferiore rispetto a quelli non ricaduti così rapidamente [...]

Lunedi 10 Novembre 2014

Artrite reumatoide iniziale: raggiunta la remissione, possibile ridurre il biologico

Per i pazienti con artrite reumatoide in fase iniziale che abbiano raggiunto la remissione con una combinazione di etanercept e metotressato, continuare questa terapia a un dosaggio più basso permette di controllare meglio la malattia che non passar[...]

Domenica 9 Novembre 2014

Asma e rischio di demenza: un nuovo link

Il rischio di demenza è significativamente aumentato nei pazienti con asma, soprattutto in quelli più anziani; inoltre, questo rischio aumenta con le esacerbazioni dell'asma e la frequenza delle ospedalizzazioni. Lo affermano i ricercatori di un ampi[...]

Tiotropio: efficace e sicuro anche negli adolescenti asmatici

L’utilizzo di tiotropio negli adolescenti con asma sintomatico, scarsamente controllato, risulta ben tollerato ed efficace, migliorando la funzionalità polmonare quando è aggiunto ai corticosteroidi inalatori. Sono le conclusioni di una recente ricer[...]

Sabato 8 Novembre 2014

Ca alla prostata, radio-223 allunga la vita a prescindere da una chemio precedente con docetaxel

Il nuovo radiofarmaco per il cancro alla prostata, radio-223 dicloruro, è ugualmente efficace a prescindere dal fatto che il paziente abbia già fatto oppure no una chemioterapia con docetaxel.

Venerdi 7 Novembre 2014

Tumore ovarico: come neutralizzare la chemioresistenza

La cura del carcinoma ovarico trova il più grande ostacolo nell’insorgere della resistenza alla chemioterapia, un fenomeno che dipende sia da meccanismi intrinseci ai tumori, che dal microambiente circostante. Un team di ricercatori dell’Istituto Naz[...]

Ca gastrico avanzato, FOLFIRI valida opzione in prima linea

Nei pazienti con adenocarcinoma gastrico o della giunzione esofago-gastrica avanzato sottoposti a una terapia di prima linea con il regime FOLFIRI (fluorouracile, leucovorina e irinotecan), il fallimento del trattamento si è manifestato significativa[...]

Giovedi 6 Novembre 2014

Linfoma di Hodgkin, risposta rapida alla chemio aiuta a personalizzare la terapia successiva

Uno studio appena uscito sul Journal of Clinical Oncology dimostra che nei bambini con linfoma di Hodgkin a rischio intermedio, una risposta rapida alla chemioterapia aiuta a personalizzare la terapia successiva.

Mercoledi 5 Novembre 2014

Asma grave, Gsk deposita la domanda per mepolizumab

GlaxoSmithKline ha reso noto di aver depositato all'Ema e all'Fda la domanda di registrazione per ottenere l'approvazione dell'anticorpo monoclonale mepolizumab per il suo impiego nei pazienti asmatici con livelli elevati di eosinofili, che non risp[...]

GVHD, efficace la profilassi con la sola ciclofosfamide

La profilassi della malattia del trapianto contro l'ospite, (graft-versus-host-disease, GVHD) con ciclofosfamide in monoterapia è apparsa sicura ed efficace nei pazienti sottoposti a condizionamento con busulfan e fludarabina prima del trapianto allo[...]

Martedi 4 Novembre 2014

Tumore della mammella: scoperto biomarker di risposta alla terapia prechirurgica

Si chiama TAZ ed è un'oncoproteina candidata a nuovo potente biomarcatore predittivo dell'efficacia della chemioterapia pre-chirurgica per il carcinoma mammario. Lo dimostra uno studio firmato da ricercatori dell'Istituto Regina Elena e pubblicato di[...]

Malattie rare: approvato in Italia il primo farmaco per la Malattia di Cushing

Anche in Italia è adesso disponibile pasireotide, farmaco sviluppato da Novartis, prima e unica terapia farmacologica per il trattamento della Malattia di Cushing con azione mirata sull'ipofisi.

Lunedi 3 Novembre 2014

Vaccini anti cancro entro tre anni, se ne parla alla conferenza di Roma

Il ministro Lorenzin, alla guida del progetto mondiale di difesa dalle malattie infettive contagiose, ha discusso con gli esperti internazionali intervenuti oggi a Roma, nel corso della Conferenza “The State of Health of Vaccination in the EU” le lin[...]