NEWS

Sabato 21 Maggio 2016

Malattia del grasso epatico, sotto accusa obesità materna e scarso allattamento al seno

Avere un BMI nel range di normalità all'inizio della gravidanza e allattare esclusivamente al seno nei primi sei mesi di vita potrebbe ridurre il rischio di sviluppare steatosi epatica non alcolica nell'adolescenza. Questo è quanto emerge da uno stud[...]

Mercoledi 4 Maggio 2016

Steatosi epatica non alcolica, arrivano le linee guida europee per diagnosi e gestione

Come identificare un soggetto con steatosi epatica non alcolica (NAFLD)? Quali test eseguire e come gestire il paziente per evitare la progressione verso la NASH? Per rispondere a queste domande sono state da pochi giorni rilasciate delle linee guida[...]

Martedi 3 Maggio 2016

Exenatide, riduzione della resistenza all'insulina nel fegato e nel tessuto adiposo

Un trattamento utilizzato per la cura del diabete di tipo 2 è risultato benefico nel controllare il metabolismo del glucosio nel fegato e nelle cellule grasse (adipociti). E' quanto presentato a Barcellona in occasione della 51° edizione dell'Interna[...]

Lunedi 2 Maggio 2016

Steatosi epatica non alcolica, delude una molecola già usata per trattare il diabete

Il farmaco sitagliptin, utilizzato per trattare pazienti con diabete, non è risultato efficace nella cura di pazienti con steatosi epatica non alcolica (NAFLD). Questo è quanto mostrato da un gruppo di ricercatori californiani e presentato a Barcello[...]

Venerdi 22 Aprile 2016

Steatosi epatica non alcolica, un punteggio per identificare i pazienti a rischio decesso

La steatosi epatica non alcolica è una malattia che evolve lentamente nel tempo, man mano che il grasso di accumula nel fegato. Emerge, quindi, la necessità di avere un metodo per identificare i pazienti più a rischio di progressione verso il decesso[...]

Lunedi 18 Aprile 2016

Nuove speranze per il trattamento della steatoepatite non alcolica e della colangite sclerosante primitiva

Dalla 51° edizione del congresso dell' EASL di Barcellona sono emerse diverse novità soprattutto su patologie finora poco considerate e studiate. Anche l'azienda Gilead ha annunciato alcuni dati sostenendo lo sviluppo di tre agenti in sperimentazione[...]

Mercoledi 6 Aprile 2016

Steatosi epatica non alcolica, il deficit di vitamina D peggiora il quadro clinico della malattia

La carenza di vitamina D è collegata all'insorgenza e/o al peggioramento di numerose patologie. E' stata pubblicata da pochi giorni sull' American Journal of Gastroenterology uno studio clinico in cui si evidenzia che la carenza di vitamina D aumente[...]

Lunedi 4 Aprile 2016

Gilead per $1,2 mld compra Nimbus Apollo e si rafforza nella steatosi epatica non alcolica

Gilead Sciences ha firmato un accordo definitivo per acquisire la società Nimbus Apollo, azienda controllata dall'americana Nimbus Therapeutics, e accaparrarsi i diritti del programma di sviluppo del suo inibitore dell'acetil-CoA Carbossilasi (ACC) i[...]

Steatosi epatica non alcolica, vive meglio chi perde peso

La perdita di peso migliora significativamente la qualità di vita di pazienti con steatosi epatica non alcolica, soprattutto in soggetti non diabetici e senza fibrosi epatica. Questo è quanto pubblicato su Hepatology.

Mercoledi 30 Marzo 2016

Diabete gestazionale, fattore di rischio per lo sviluppo di steatosi epatica?

Un recente studio di coorte longitudinale pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology evidenzia come il diabete mellito gestazionale possa essere collegato all'insorgenza di steatosi epatica non alcolica in donne di mezza età.

Lunedi 14 Marzo 2016

Malattia del fegato grasso, la protagonista del prossimo futuro

Quali saranno le malattie del prossimo futuro? Non abbiamo un elenco esaustivo ma sicuramente obesità e malattie metaboliche avranno un ruolo da protagoniste. In questo quadro rientra anche la steatosi epatica non alcolica (NAFLD) e soprattutto la su[...]

Martedi 1 Marzo 2016

Telmisartan, migliora steatosi epatica e fibrosi in pazienti con steatoepatite non alcolica

Il trattamento di pazienti affetti da NASH (steatoepatite non alcolica) con telmisartan può migliorare significativamente l'istologia complessiva di questi soggetti. E' quanto mostrato da uno studio pubblicato sulla rivista “The Saudi Journal of Gast[...]

Martedi 23 Febbraio 2016

Disfunzione tiroidea e steatosi epatica in bambini obesi, qual è il collegamento?

Vi è una significativa associazione tra steatosi epatica e livelli di TSH nei bambini obesi e negli adolescenti. Questo è quanto deriva da uno studio pubblicato sulla rivista Pediatric Obesity in cui gli autori sottolineano il significato di questo r[...]

Mercoledi 3 Febbraio 2016

Steatosi epatica, maggior rischio con l'aumentato apporto di vitamina C

Risultato decisamente inaspettato. E' così che potremmo definire quanto emerge da un'analisi trasversale pubblicata sulla rivista PlosONE, i cui un gruppo di ricercatori cinese hanno evidenziato un'associazione inversa tra l'insorgenza di steatosi ep[...]

Mercoledi 27 Gennaio 2016

Fegato grasso, fattore di rischio di mal funzionamento cardiaco

La steatosi epatica può essere di per sé un rischio di disfunzione miocardica? Secondo i ricercatori del Leiden University Medical Center in Olanda la risposta a questa domanda è affermativa, soprattutto nei soggetti obesi e al di là dei noti fattor[...]

Domenica 17 Gennaio 2016

Steatosi epatica non alcolica, l'indice di sensibilità all'insulina predice il danno d'organo?

Una nuova ricerca tutta italiana, pubblicata su Hepatology, ha mostrato che l'indice di sensibilità all'insulina (indice OGIS-oral glucose insulin sensitivity index) è diminuito significativamente nei soggetti con NAFLD senza diabete, indipendentemen[...]

Mercoledi 9 Dicembre 2015

Un mese di astensione dall'alcool, meno rischio di steatosi epatica e di diabete

Le persone che si astengono dal bere alcool per almeno 1 mese hanno un rischio ridotto di steatosi epatica non alcolica e una migliore resistenza all'insulina. E' quanto mostrato dai risultati di uno studio presentato al meeting annuale dell'AASLD a [...]

Giovedi 3 Dicembre 2015

Bambini con steatosi epatica, più attenti alla dieta e all'esercizio fisico rispetto a quelli “solo” obesi

L'allarme cresce in tutto il mondo, i bambini sono sempre più grassi e tendono ad accumulare questo grasso nel fegato con tutte le conseguenze che ne derivano tra cui la steatosi epatica non alcolica (NAFLD). L'allarme, che è stato lanciato ultimamen[...]

Mercoledi 25 Novembre 2015

Steatoepatite non alcolica, ci sono molecole che rallentano la degenerazione?

La vitamina E, i tiazolidinedioni e l'acido obeticolico migliorano la degenerazione balloniforme in pazienti con steatoepatite non alcolica. Questo è quanto mostrato da una meta-analisi pubblicata su Hepatology. In aggiunta , nello studio i ricercato[...]

Martedi 13 Ottobre 2015

Metformina associata a lieve aumento di statura in bambini e adolescenti

L'antidiabetico metformina potrebbe essere associato a un lieve aumento di statura - una media di circa 1 cm - in bambini e adolescenti trattati con il farmaco rispetto ai coetanei che non lo assumono, posto che siano stati trattati con la dose cumul[...]

Mercoledi 30 Settembre 2015

Epatite C, rapporto ALT/AST indicatore di epatosteatosi non alcolica

Il rapporto tra alanina aminotransferasi (ALT) e aspartato aminotransferasi (AST) correla con l'insorgenza di epatosteatosi in pazienti con infezione da virus dell'epatite C ma non di genotipo 3. E' quanto mostrato da un gruppo di ricercatori di Taiw[...]

Giovedi 24 Settembre 2015

Liraglutide efficace sulla steatosi epatica, conferme da EASD

Molti studi scientifici hanno messo in luce come tra il 60 e il 75% delle persone con diabete tipo 2 presentino la cosiddetta NAFDL, la steatosi epatica non alcolica ossia un aumento della presenza di tessuto adiposo nel fegato: il fegato grasso.

Lunedi 21 Settembre 2015

Fegato grasso: attenzione alle troppe ore seduti, anche se il vostro peso è ok

Le più recenti linee guida relative alla salute pubblica affermano che bisognerebbe dedicare 150 minuti all' esercizio moderato a settimana o 10.000 passi al giorno sulla base degli orientamenti per la prevenzione primaria delle malattie cardiovascol[...]

Lunedi 31 Agosto 2015

Decessi per progressione della fibrosi, più alti nei coinfetti HIV/HCV

I pazienti con co-infezione HIV-HCV necessitano di trattamento tempestivo per l'infezione da epatite C. Questa necessità impellente emerge da diversi studi e dati presentati a congressi, tra cui un lavoro presentato all'ultima edizione dello IAS (8th[...]

Lunedi 15 Giugno 2015

Fegato grasso, attenzione al consumo di bevande zuccherate

Il consumo regolare di bevande zuccherate è associato a una maggiore prevalenza di malattia del fegato grasso, anche dopo aggiustamento per indice di massa corporea. Questo è quanto mostrato da un ampio studio osservazionale pubblicato sulla rivista [...]

Lunedi 8 Giugno 2015

Venerdi 5 Giugno 2015

Danno epatico alcol-indotto, il futuro della “cura” dalla modulazione della flora batterica intestinale

L'abuso di alcol produce cambiamenti qualitativi e quantitativi nella flora intestinale che infine portano a lesioni epatiche alcol-indotte. Agire sulla flora intestinale attraverso l'azione di antibiotici, probiotici, prebiotici e agenti simbiotici,[...]

Domenica 17 Maggio 2015

Steatosi epatica non alcolica, la progressione della malattia è associata alle lipoproteine aterogene

La dislipidemia aterogena è collegata all’aumento della sintesi lipidica epatica indotta da insulina in pazienti con NAFLD. Questo collegamento è stato dimostrato in uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Gastroenterology and Hepatology in cui [...]

Lunedi 4 Maggio 2015

Vitamina E, nuova arma contro la steatoepatite non alcolica

La vitamina E (d-alfa-tocoferolo) è efficace nel trattamento della steatoepatite non alcolica (Nash). Questo è quanto riportato a Vienna durante la 50 esima edizione dell'International Liver Congress (22-26 aprile) , meeting annuale della Società eur[...]

Martedi 28 Aprile 2015

Steatosi epatica non alcolica, l'antidiabetico liraglutide efficace e sicuro

Liraglutide, farmaco antidiabetico analogo del GLP-1 (glucagone-like peptide 1), è ben tollerato e garantisce una buona clearance istologica in caso di steatosi epatica non alcolica (NASH). Questo è quanto presentato da esperti dell'Università di Bir[...]

Venerdi 17 Aprile 2015

Grasso epatico, l'esercizio fisico fa bene indipendentemente dalla durata e dall'intensità

L'esercizio aerobico riduce il grasso a livello epatico e nel tessuto adiposo viscerale (VAT) di una piccola quantità, anche in persone che non hanno una perdita di peso clinicamente significativa. Questo è quanto riportato in un articolo pubblicato [...]

Diabete tipo 2, insulina glargine più efficace di liraglutide sul grasso epatico

Il trattamento con insulina glargine si è associato a una riduzione significativa del burden della steatosi epatica rispetto a quello con liraglutide nei pazienti con diabete di tipo 2, in uno studio randomizzato multicentrico pubblicato di recente s[...]

Venerdi 30 Gennaio 2015

Nuovo marker di danno epatico nell' epatite cronica C

L'antigene del carcinoma a cellule squamose (SCCA) complessato con le IgM è rilevabile nel sangue in un terzo dei pazienti con epatite cronica C (CHC) e correla significativamente con il quadro istologico della steatoepatite non alcolica (NASH).

Domenica 18 Gennaio 2015

Psoriasi-steatosi epatica non alcolica, dimostrato il collegamento

La steatosi epatica non alcolica è una problematica comune in soggetti adulti con psoriasi. E’ quanto afferma uno studio clinico pubblicato sulla rivista Alimentary Pharmacology and Therapeutics.

Domenica 11 Gennaio 2015

Steatosi epatica non alcolica, nessun miglioramento dal resveratrolo

Il resveratrolo non ha apportato miglioramenti in soggetti in sovrappeso o obesi con steatosi epatica non alcolica (NAFLD). Questo è quanto rivelato da uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Gastroenterology and Hepatology.

Martedi 6 Gennaio 2015

Gilead compra farmaco sperimentale per la steatosi epatica non alcolica

Gilead Sciences ha firmato un accordo definitivo per l'acquisizione dalla società Phenex Pharmaceuticals del programma 'farnesoide X Receptor (FXR), che comprende piccole molecole che agiscono come agonisti del FXR studiate per il trattamento delle m[...]

Mercoledi 26 Novembre 2014

Aspirina, azione protettiva contro steatosi epatica non alcolica (NAFLD)

L'uso regolare di aspirina può essere associato ad una minore prevalenza di steatosi epatica non alcolica (NAFLD), soprattutto negli uomini e in soggetti anziani.

Mercoledi 19 Novembre 2014

Steatoepatite non alcolica, risultati promettenti dal trattamento con acido obeticolico

Un derivato degli acidi biliari, l'acido obeticolico (Oca), migliora la steatoepatite non alcolica (Nash), secondo quanto riportato da uno studio pubblicato online sul Lancet.

Lunedi 10 Novembre 2014

Epatopatie, nuovi mercati a cui puntano le multinazionali del farmaco

Ora che i nuovi farmaci promettono di curare in via definitiva i milioni di pazienti affetti da epatite C, le case farmaceutiche stanno rivolgendo la loro attenzione ad altre malattie del fegato come la steatoepatite non alcolica (NASH), con un merc[...]

Venerdi 7 Novembre 2014

Steatosi epatica non alcolica, alto rischio di placche coronariche

La steatosi epatica non alcolica, o NAFLD, è associato ad alto rischio di sviluppo di placche coronariche. Questo risultato è stato riportato in un lavoro pubblicato sulla rivista Radiology in cui i ricercatori spiegano che hanno utilizzato la angiog[...]

Giovedi 25 Settembre 2014

Mercoledi 17 Settembre 2014

Simtuzumab delude in fase II per il trattamento del cancro del pancreas

Gilead Science ha comunicato oggi i risultati derivati da uno studio di Fase II per la valutazione di simtuzumab, un inibitore sperimentale della lisil ossidasi di tipo 2 (LOXL2), in combinazione con gemcitabina per il trattamento di pazienti con can[...]

Giovedi 28 Agosto 2014

Vecchio antiglaucoma possibile nuova arma contro il diabete di tipo 2

Metazolamide, un vecchio farmaco anti-glaucoma, potrebbe rappresentare una nuova strada per il trattamento del diabete di tipo 2 e delle patologie correlate. A suggerirlo è uno studio proof-of-concept di un gruppo australiano, appena pubblicato su Di[...]

Venerdi 18 Luglio 2014

Gestione della steatosi epatica e steatoepatite non alcolica, nuove linee guida globali

Steatosi epatica non alcolica (Nafld) e steatoepatite non alcolica (Nash) sono la causa di disturbi epatici severi in tutto il mondo, non solo nei paesi occidentali.

Mercoledi 16 Luglio 2014

Carcinoma epatocellulare, insorge anche senza cirrosi

Non sempre il carcinoma epatocellulare è preceduto da cirrosi, ma in una percentuale modesta di pazienti la sua insorgenza è associata alla steatosi epatica non alcolica. E' quanto emerge da uno studio presentato al Digestive Disease Week in cui il [...]

Mercoledi 7 Maggio 2014

Malattia del fegato grasso, mortalità più elevata nei soggetti magri

Le persone magre con steatosi epatica non alcolica (Non Alcoholic Fatty Liver Disease,, NAFLD) hanno il doppio di mortalità rispetto a soggetti con lo stesso disturbo ma in sovrappeso o decisamente obesi. Tale eclatante risultato è stato dimostrato [...]

Mercoledi 30 Aprile 2014

Grasso epatico? Attenzione al rischio di problemi cardiovascolari e diabete

La malattia del fegato grasso o “steatosi epatica non alcolica” è un fattore di rischio indipendente per lo sviluppo di malattie cardiovascolari e diabete mellito. Queste associazioni sono state confermate in due studi presentati di recente a Londra [...]

Martedi 15 Aprile 2014

Steatosi epatica non alcolica, trovata una variante genica associata alla gravità nei bambini

Uno studio di un gruppo inglese che ha indagato il legame tra bassi livelli di vitamina D e steatosi epatica non alcolica (NAFLD) in una coorte nazionale di bambini ha identificato una variante genetica associata alla gravità della malattia.

Venerdi 11 Aprile 2014

Cirrosi, effetti protettivi dalla tazzina di caffè

Il consumo di due o più tazze di caffè ogni giorno riduce del 66%, il rischio di morte per cirrosi epatica in particolare la cirrosi causata da epatite non virale. Tali risultati, pubblicati sulla rivista Hepatology, hanno anche dimostrato che il con[...]

Domenica 30 Marzo 2014

Nuovo promettente trattamento farmacologico per la steatoepatite non alcolica

Nei prossimi giorni saranno annunciati i risultati della prima coorte della Fase I relativi all'effetto sulla steatoepatite non alcolica (NASH) di dosi singole e multiple della molecola GR-MD-02, in pazienti con fibrosi avanzata. Tale molecola è svil[...]

Giovedi 20 Marzo 2014

Reversione totale della steatoepatite non alcolica grazie ad un nuovo antifibrotico

A pochi giorni dall'annuncio di aver ricevuto lo status di Fast Track dall'Fda per il programma di sviluppo del farmaco GFT505 per la terapia della steatoepatite non alcolica (Nash), la biotech americana ha annunciato che il GFT505 ha effetti curativ[...]

Domenica 19 Gennaio 2014

Quali saranno i 10 farmaci sotto i riflettori nel 2014?

Quali sono i farmaci più innovativi in arrivo nel corso dell'anno, quelli cioè maggiormente capaci di cambiare la storia clinica delle patologie cui si rivolgono? A questa difficile domanda ha provato a dare una risposta la testata specializzata ‘Fir[...]

Giovedi 9 Gennaio 2014

Steatoepatite non alcolica, fase II positiva per acido obeticolico

La società biofarmaceutica americana Intercept Pharmaceuticals ha annunciato che in uno studio di fase II il trattamento con acido obeticolico ha ottenuto risultati positivi in pazienti con steatoepatite non alcolica (NASH, Non Alcoholic Steato Hepat[...]

Martedi 30 Aprile 2013

Emoglobina elevata aumenta rischio CV nel fegato grasso non alcolico, utile il salasso

Livelli elevati di emoglobina potrebbero essere pericolosi per i pazienti con fegato grasso non alcolico (steatosi epatica non alcolica, NAFLD), per i quali la flebotomia (salasso) potrebbe essere utile. A dimostrarlo sono due studi presentati in occ[...]

Martedi 9 Ottobre 2012

Steatosi epatica non alcolica, metformina più pioglitazone meglio della monoterapia

I pazienti con steatosi epatica non alcolica, intolleranti al glucosio, sembrano ottenere una riduzione maggiore dei livelli degli enzimi epatici se trattati con la combinazione di metformina e pioglitazione, rispetto alla sola metformina. E' quanto [...]

Sabato 14 Gennaio 2012

GLP-1 agonisti fanno dimagrire anche i non diabetici

Gli ipoglicemizzanti appartenenti alla classe dei GLP-1 agonisti possono aiutare a perdere peso i pazienti diabetici, ma anche chi non ha il diabete ed è obeso o in sovrappeso. A evidenziarlo è una metanalisi appena pubblicata sul British Medical Jou[...]

Mercoledi 27 Aprile 2011

Vitamina E e metformina inefficaci nella steatosi non alcolica pediatrica

Contrariamente a quanto suggerito da studi preliminari ce avevano fatto ben sperare, il trattamento con vitamina E e l'antidiabetico metformina non è superiore al placebo nel ridurre il livelli di alanina aminotransferasi (ALT) nei bambini e adolesce[...]

Giovedi 25 Novembre 2010

Statine, sicure anche in pazienti con lieve danno epatico

L'uso di statine migliora il test di funzionalità epatica e riduce la morbilità cardiovascolare in pazienti che presentano anormalità moderata o severa del test di funzionalità epatica, attribuibile a steatosi epatica non alcolica. E' il risultato di[...]

Lunedi 26 Aprile 2010

Nuovo anti epatite C di Gilead, alt a studio di fase II

Gilead Sciences ha reso noto di aver interrotto lo studio di fase II sul farmaco sperimentale GS 9450, un inibitore delle caspasi, in pazienti affetti da epatite C cronica. La decisione è dettata da ragioni di sicurezza. Infatti, sono stati riportat[...]

Mercoledi 24 Ottobre 2018

La Steatoepatite Non Alcolica

La steatoepatite non alcolica – o NASH – è una patologia del fegato caratterizzata da processi di infiammazione, cicatrizzazione e morte dei tessuti. È legata a disfunzioni metaboliche e all'eccessivapresenza di grasso all'interno delle sue cellule, [...]