886 news PER "studio osservazionale"


NEWS

Sabato 21 Luglio 2018

Ictus ischemico acuto e FANV. Come scegliere l'anticoagulante orale per la prevenzione secondaria?

In uno studio retrospettivo – pubblicato online sul “Journal of Stroke & Cerebrovascular Diseases” – è stato analizzato come gli anticoagulanti orali (OAC) sono stati selezionati per i pazienti con ictus ischemico acuto con fibrillazione atriale non [...]

Martedi 17 Luglio 2018

Cannabis nel dolore non oncologico, uno studio australiano mette in discussione l'efficacia

Uno studio condotto dal National Drug and Alcohol Research Center e pubblicato su The Lancet Public Health sui pazienti coinvolti nello studio POINT (Pain and Opioids in Treatment) ha evidenziato che la cannabis a scopo terapeutico non mostra una gra[...]

Sabato 14 Luglio 2018

Sicurezza dei DOAC confermata da un'analisi retrospettiva di dati del mondo reale

In una recente analisi retrospettiva – pubblicata sul “British Medical Journal” (BMJ) - condotta su database di cure primarie, gli anticoagulanti orali diretti (DOAC) sono risultati associati a un ridotto rischio di sanguinamento rispetto a warfarin.

Domenica 8 Luglio 2018

Conferme di sicurezza per rivaroxaban dal più grande insieme di dati da varie regioni del mondo reale

Il più grande insieme di dati, a livello mondiale, finora riportato sull'uso del nuovo anticoagulante orale ad azione diretta (NOAC) rivaroxaban in pazienti con fibrillazione atriale (AF) ha mostrato bassi tassi di emorragia, ictus e interruzione del[...]

Sabato 7 Luglio 2018

Cautela nel prescrivere antidepressivi serotoninergici a pazienti con BPCO. Un avviso dal Canada

Secondo un'analisi retrospettiva i cui risultati sono stati pubblicati online sull' “European Respiratory Journal”, tra i pazienti più anziani con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) il nuovo uso di antidepressivi serotoninergici appare asso[...]

Giovedi 5 Luglio 2018

Prevenzione ictale, più sicura con apixaban l'anticoagulazione in pazienti con AF e in dialisi

Nei pazienti in dialisi con irregolarità del battito cardiaco per fibrillazione atriale (AF), apixaban risulta potenzialmente più sicuro del warfarin come trattamento anticoagulante per la prevenzione dell'ictus cerebrale ischemico. Lo rivela un nuov[...]

Mercoledi 4 Luglio 2018

Artrite reumatoide e comorbilità: focus su depressione, ruolo IL-6 e trattamento con sarilumab #EULAR2018

Alcuni studi hanno suggerito un ruolo di sarilumab nel trattamento efficace di alcune co-morbilità associate all'AR quali la depressione. I risultati di due analisi post-hoc presentate al congresso suffragano osservazioni precedenti provenienti dai t[...]

Sabato 30 Giugno 2018

Ictus ischemico acuto, qual è la pressione arteriosa sistolica ottimale per la trombectomia?

Sia la bassa che l'alta pressione arteriosa sistolica (PAS) al basale sono associate a un aumentato rischio di esito scarso in pazienti con ictus ischemico acuto sottoposti a terapia endovascolare, secondo i nuovi risultati di un ampio studio di regi[...]

Diabete, con insulina glargine 300 U/mL meno ipoglicemie gravi

Lo studio di real world evidence LIGHTNING-PM dimostra che l'insulina glargine 300 U/mL riduce significativamente il tasso di eventi ipoglicemici gravi nel 25% dei casi rispetto a insulina degludec in persone che iniziano il trattamento del diabete d[...]

Giovedi 28 Giugno 2018

Diabete di tipo 2, canagliflozin non aumenta il rischio di amputazioni in uno studio real-life su 700mila pazienti

L'antidiabetico canagliflozin non aumenta il rischio di amputazione nei pazienti diabetici o con malattia cardiovascolare accertata, e conferma di ridurre il rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca già emerso in precedenza.

Diabete di tipo 2, miglior controllo della glicemia con insulina degludec

I pazienti adulti con diabete di tipo 2 che assumevano insulina basale per la prima volta hanno avuto una riduzione significativa dell'emoglobina glicata (HbA1c) e un numero inferiore di episodi ipoglicemici con insulina degludec rispetto all'insulin[...]

Venerdi 22 Giugno 2018

Tumore del colon retto metastatico, migliore sopravvivenza con regorafenib. I dati dalla real life

Uno studio che vede protagonista il nostro Paese conferma nella pratica clinica quotidiana l'efficacia e la sicurezza di regorafenib, una terapia mirata, in pazienti con tumore del colon retto metastatico Lo studio osservazionale internazionale CORRE[...]

Mercoledi 20 Giugno 2018

La fatigue nel lupus eritematoso sistemico: il punto su epidemiologia, cause e terapie disponibili #EULAR2018

Chi è affetto da lupus ne conosce assai bene le conseguenze nefaste, aggiuntive alla malattia lupica di per sé: la “fatigue” è quella comorbilità che, per quanto non mortale, si vorrebbe evitare ad ogni costo in quanto condiziona spesso e pesantemen[...]

Gotta e demenza senile: relazione accertata #EULAR2018

Uno studio presentato nel corso del congresso EULAR ad Amsterdam suggerisce l'esistenza di un'associazione tra la gotta e il rischio di demenza: stando ai risultati, la gotta sarebbe associata ad un innalzamento del rischio di demenza nell'anziano, s[...]

Martedi 19 Giugno 2018

Artrite psoriasica, Ustekinumab OK nella real life: dati preliminari studio PsABio#EULAR2018

PsABIO: questo l'acronimo (PsA: artrite psoriasica; Bio=farmaci biologici) di uno studio internazionale osservazionale real life, che ha coinvolto 8 nazioni europee tra le quali l'Italia, che si è proposto di valutare, efficacia, sicurezza e persiste[...]

Giovedi 14 Giugno 2018

Chirurgia sostituzione articolare, interventi dimezzati nello scorso decennio in pazienti con artrite reumatoide #EULAR2018

Due studi presentati nel corso del congresso annuale EULAR, in corso ad Amsterdan, hanno valutato la frequenza degli interventi di sostituzione articolare in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR): il primo studio ha documentato come il numero d[...]

Giovedi 7 Giugno 2018

La gestione dell’epilessia nella pratica clinica riflette i bisogni dei pazienti?

I bisogni del paziente epilettico possono non coincidere con quelli del medico e il loro soddisfacimento è possibile solo attraverso una comunicazione adeguata. E’ questa l’ipotesi che dà il via allo studio italiano EPINEEDS condotto dall’IRCCS Istit[...]

Sabato 2 Giugno 2018

Post-menopausa, più elevato rischio cardiovascolare per maggiore rapporto testosterone/estradiolo

Nelle donne in post-menopausa, i rapporti più elevati tra testosterone ed estradiolo si associano a un elevato rischio cardiovascolare. È quanto dimostra un'analisi osservazionale pubblicata sul “Journal of American College of Cardiology”.

Mercoledi 30 Maggio 2018

Riacutizzazioni asmatiche, antibiotici usati in modo inappropriato

In presenza di esacerbazioni asmatiche, è comune l'impiego inappropriato di antibiotici (assenza infezioni polmonari) in pazienti ospedalizzati: tale prassi non solo si accompagna ad un incremento dei tempi di degenza ospedaliera ma anche al rischio [...]

Sabato 26 Maggio 2018

Neuropatia periferica da chemio persistente per anni nei sopravvissuti a un tumore pediatrico

La neuropatia periferica indotta dalla chemioterapia si manifesta spesso nei sopravvissuti a lungo termine a un tumore avuto durante l'infanzia e persiste per anni dopo il trattamento. Lo evidenzia uno studio pubblicato di recente su JAMA Neurology.

Giovedi 24 Maggio 2018

Diabete gestazionale, maggior rischio di insorgenza con alcuni antipsicotici in gravidanza

Due antipsicotici, quetiapina e olanzapina, sono stati collegati a un maggior rischio di sviluppare diabete gestazionale nelle donne che continuano ad assumerli durante la gravidanza. Sono i risultati di un ampio studio su donne non diabetiche che st[...]

Giovedi 17 Maggio 2018

Artrite reumatoide, persistenza al trattamento con tocilizumab OK anche in monoterapia

I pazienti con artrite reumatoide (AR) con risposta inadeguata pregressa ad un farmaco biologico rimangono in terapia più a lungo con tocilizumab rispetto ad un farmaco anti-TNF, indipendentemente o meno dall'assunzione concomitante di un DMARDs. Que[...]

Mercoledi 16 Maggio 2018

Polmoniti, aggiunta di aspirina all'antibiotico migliora la prognosi

L'aggiunta di aspirina al trattamento standard per la polmonite grave da parte contratta in comunità sembra migliorare la sopravvivenza, secondo uno studio presentato al 28° Congresso Europeo dell'ECCMID.

Sabato 12 Maggio 2018

Diabete, variabilità glicemica legata alla mortalità nei pazienti anziani

Nelle persone anziane con diabete, i livelli della glicemia media troppo alti e troppo bassi come anche una elevata variabilità della HbA1c nel tempo sono associati a un aumento della mortalità. Questi i risultati di uno studio osservazionale britann[...]

Cancro al polmone, studio smentisce azione protettiva della vitamina D

Non vi sono prove di un'associazione tra le concentrazioni ematiche di vitamina D e il rischio di un successivo cancro del polmone, quindi nessun supporto all’ipotesi che la vitamina D possa essere efficace per la prevenzione primaria del carcinoma p[...]

Venerdi 11 Maggio 2018

Mieloma multiplo recidivato/refrattario, efficace mantenimento con lenalidomide con o senza desametasone

In pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario che hanno risposto a una terapia di induzione di seconda linea con lenalidomide più desametasone, fare un mantenimento con lenalidomide da sola porta a una sopravvivenza globale (OS) simile a [...]

Lunedi 7 Maggio 2018

Immunoterapia, gli antibiotici potrebbero ridurne l'efficacia nel ca polmonare e renale

L'uso di antibiotici potrebbe essere associato a una riduzione dell'efficacia degli inibitori dei checkpoint immunitari nei pazienti con carcinoma a cellule renali o carcinoma polmonare non a piccole cellule avanzato. A suggerirlo sono i risultati di[...]

Domenica 6 Maggio 2018

Paracetamolo in gravidanza, collegato a problemi neurologici nel nascituro?

L'uso prolungato di paracetamolo durante la gravidanza potrebbe essere associato ad un aumentato rischio di disturbo dello spettro autistico (ASD) e disturbo da deficit di attenzione / iperattività (ADHD). E' quanto suggerisce una nuova ricerca pubbl[...]

Giovedi 26 Aprile 2018

Artrite psoriasica, etanercept meglio da solo che in combinazione in pazienti real-world

In pazienti affetti da artrite psoriasica (PsA), il trattamento con etanercept in combinazione con DMARScs non offre benefici clinici rispetto alla monoterapia con l'inibitore di TNF-alfa. Queste le conclusioni di uno studio osservazionale prospettic[...]

Artrite psoriasica, come varia la persistenza al trattamento con farmaci biologici ad un anno?

Stando ai risultati di uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Journal of Managed Care & Specialty Pharmacy, la maggior parte dei pazienti con artrite psoriasica (PsA) che inizia un trattamento ex novo con farmaci biologici (inibitori TNF-a[...]

Domenica 22 Aprile 2018

Cancro del colon-retto, non c'è legame tra chirurgia bariatrica e aumento del rischio

Sebbene l'essere obesi si associ a un aumento del rischio di cancro del colon-retto, non sembra esserci una correlazione tra l'essersi sottoposti a un intervento di chirurgia bariatrica e un aumento di questo stesso rischio. A suggerirlo è un recente[...]

Sabato 21 Aprile 2018

Inibitori di pompa per lungo tempo aumentano rischio di cancro esofageo

Una terapia di mantenimento a lungo termine con inibitori della pompa protonica (PPI) è risultata associata a un aumento del rischio di carcinoma esofageo in assenza di altri fattori di rischio e anche nei pazienti che assumono PPI per indicazioni no[...]

Alzheimer, nuova definizione basata sui biomarker e non sulla clinica per favorire la ricerca di farmaci

I ricercatori del National Institute on Aging (NIA) e dell'Alzheimer's Association (AA) hanno proposto una nuova definizione della malattia di Alzheimer (AD) basata su biomarcatori a scopo di ricerca. L'obiettivo ultimo è quello di rendere più affida[...]

Diabete di tipo 1, il fabbisogno di insulina cresce all'aumentare del numero di gravidanze

Il fabbisogno di insulina aumenta con la parità, definita come il “numero di nati vivi”, nelle donne in gravidanza con diabete di tipo 1, secondo quanto riportato da un team di ricercatori danesi, e il risultato potrebbe aiutare i medici a gestire i [...]

Giovedi 19 Aprile 2018

Sofosbuvir/velpatasvir, in 8 settimane guarisce anche il genotipo 3 dell'HCV. EASL2018

Un ciclo di 8 settimane della combinazione di sofosbuvir/velpatasvir (SOF/VEL) è stato in grado di eradicare il virus in quasi tutti i pazienti in terapia sostitutiva con oppiacei (OST) e con HCV di genotipo 3, naive al trattamento e senza cirrosi. Q[...]

Mercoledi 18 Aprile 2018

Porfirie epatiche acute, risultati positivi dal trattamento con givosiran. #EASL2018

Una nuova speranza per i pazienti affetti da porfirie epatiche acute (AHP) potrebbe essere rappresentata da givosiran, un innovativo farmaco, ancora in corso di sperimentazione, che si è dimostrato efficace in questa patologia genetica. Le AHP sono u[...]

Sabato 14 Aprile 2018

Infezioni da virus dell'epatite E: pericolose per la vita e trasmesse attraverso il sangue. #EASL2018

Due interessanti studi presentati all'International Liver Congress 2018 di Parigi pongono ancora una volta sotto i riflettori l'infezione da virus dell'epatite E (HEV) e mettono in discussione il concetto che le infezioni da HEV siano benigne e che l[...]

Martedi 10 Aprile 2018

Malattie respiratorie neonati pre-termine, impiego diuretici sembra essere inutile

I neonati pre-termine trattati con diuretici per condizioni respiratorie necessitano più frequentemente di supporto respiratorio invasivo nei giorni successivi l'inizio del trattamento farmacologico. Queste le conclusioni di uno studio recentemente p[...]

Domenica 8 Aprile 2018

SM, il washout nello switch da natalizumab a dimetilfumarato non deve superare i 90 giorni

I risultati di uno studio osservazionale retrospettivo multicentrico di fase 4 denominato “STRATEGY” – pubblicato online su “Multiple Sclerosis and Related Disorders” - suggeriscono che il dimetilfumarato (DMF) può essere un'opzione di trattamento ef[...]

Giovedi 5 Aprile 2018

Epatite C, grazoprevir/elbasvir efficace in 8 settimane nei coinfetti HIV/HCV (genotipi 1-4)

Un trattamento di 8 settimane con grazoprevir/elbasvir produce una risposta virologica sostenuta nella maggior parte degli pazienti di sesso maschile, omosessuali, positivi all'HIV con infezione da genotipo 1 o 4 del virus dell'epatite C (HCV), secon[...]

Artrite reumatoide, nella pratica clinica reale tofacitinib ha efficacia e sicurezza simili ai biologici

Il capostipite degli inibitori orali della Janus chinasi (JAK) tofacitinib, nei pazienti con artrite reumatoide (RA) sembra possedere efficacia e sicurezza simili a quelle delle terapie biologiche precedentemente trattati con metotrexato. Lo dimostra[...]

Mercoledi 4 Aprile 2018

Immunoterapia con inibitori dei checkpoint, attenzione alla miocardite

I pazienti oncologici che sono stati trattati con inibitori dei checkpoint immunitari hanno un rischio aumentato di miocardite che si sviluppa all'inizio del trattamento, si rileva sia all’elettrocardiogramma sia con la misurazione della troponina si[...]

Domenica 25 Marzo 2018

AF: fugati i timori di epatotossicità da NOAC, sicuri quanto i VKA, anche con pregressa malattia epatica

I pazienti con nuova diagnosi di fibrillazione atriale (AF) non valvolare (FANV) non hanno un rischio maggiore di grave danno epatico se iniziano il trattamento assumendo un anticoagulante orale non antagonista della vitamina K (NOAC) invece di un an[...]

Venerdi 23 Marzo 2018

Fibrillazione atriale: dalla real life conferme della sicurezza di dabigatran. Registro GLORIA-AF

Basse percentuali di emorragia maggiore (0,97%) e di ictus (0,65%) anche nella vita reale confermano il profilo di sicurezza ed efficacia di dabigatran etexilato, in linea con il profilo di sicurezza di lungo termine osservato in altre analisi oltre [...]

Mercoledi 21 Marzo 2018

Più infarti del miocardio con forti oscillazioni di temperatura, un altro effetto del riscaldamento globale

Nei giorni in cui la temperatura oscillava di oltre 10 gradi Celsius, o più di 18 gradi Fahrenheit, si sono presentati in ospedale più pazienti con un infarto del miocardio con elevazione del tratto ST (STEMI), e l'effetto era più evidente nei giorni[...]

Martedi 20 Marzo 2018

Diabete gestazionale, peso corporeo stabile in gravidanza fa bene a madre e bambino

Alti livelli di aumento di peso corporeo dopo la diagnosi di diabete gestazionale comportano un maggior rischio di parti complicati, compreso il parto cesareo e quello assistito. Lo dicono i risultati di uno studio presentato alla Diabetes UK Profess[...]

Sabato 17 Marzo 2018

Cancro al polmone ALK positivo, diagnosi più facile con il progetto CENTROperCENTO

Il progetto CENTROperCENTO nasce per abbattere il gap tra diagnostica e trattamento del NSCLC (carcinoma polmonare non a piccole cellule). Il progetto ha portata nazionale. Coinvolgerà, infatti, 60 Centri Oncologici italiani distribuiti in tutto il t[...]

Ca alla prostata, inibitori della 5-alfa reduttasi non aumentano il rischio di tumori di alto grado

L'uso di inibitori della 5-alfa reduttasi (5-ARI) per trattare i pazienti con sintomi del tratto urinario inferiore non è associato a un aumento del rischio di cancro alla prostata. Ma non solo: nei pazienti con Gleason 6 e 7 l'associazione è addirit[...]

Per ARISTOPHANES apixaban supera per risultato clinico netto due NOAC concorrenti nel mondo reale

Apixaban ha battuto 'superato' per prestazioni due antagonisti orali ad azione diretta (NOAC) suoi concorrenti in una vasta analisi dei dati finanziata dal produttore del farmaco e fondata sulle richieste prescrittive degli Stati Uniti, denominata AR[...]

Giovedi 15 Marzo 2018

Perdita di risposta al trattamento nei pazienti con Crohn, la terapia con ustekinumab riporta i pazienti in remissione

Nei pazienti che perdono la risposta al trattamento con ustekinumab, la reinduzione con lo stesso farmaco in pazienti con malattia di Crohn attiva è efficace nel riportare i pazienti in remissione. E’ quanto evidenziato a Vienna durante il congresso [...]

Sabato 10 Marzo 2018

Nello scompenso cardiaco bassi livelli di testosterone si associano a una prognosi più sfavorevole

Uno studio condotto da ricercatori giapponesi e pubblicato online sull' “American Journal of Cardiology” ha indagato l'impatto del testosterone sulla prognosi dello scompenso cardiaco (HF), così come sulla funzione cardiaca, sul danno cardiaco e sull[...]

Domenica 11 Marzo 2018

Diabete e obesità, meno farmaci dopo chirurgia bariatrica

Le persone obese che si sottopongono a chirurgia bariatrica hanno meno probabilità in seguito di necessitare dei farmaci per controllare il diabete, rispetto a quanti non fanno interventi chirurgici per la riduzione del peso. Lo suggerisce uno studio[...]

Cancro al colon avanzato, consumo di frutta secca correlato a migliore sopravvivenza

I pazienti con tumore al colon in stadio III che hanno mangiato almeno due porzioni di frutta secca alla settimana hanno mostrato una sopravvivenza libera da malattia (DFS) e una sopravvivenza globale (OS) significativamente superiori rispetto a colo[...]

Mercoledi 7 Marzo 2018

Ca gastrico, uso di asprina associato a calo del rischio dopo l'eradicazione dell’H. pylori

Fare uso di aspirina sembra essere associato a una riduzione del rischio di insorgenza di un carcinoma gastrico dopo l'eradicazione dell'infezione da Helicobacter pylori. La correlazione emerge da uno studio osservazionale di un gruppo di ricercatori[...]

Artrite reumatoide, rituximab a dose ridotta abbatte rischio infezioni

Se si usano dosi più basse di rituximab per trattare pazienti con AR in terapia di mantenimento a lungo termine, non solo si riduce il rischio di infezioni serie ma si risparmia! Queste le conclusioni di uno studio recentemente pubblicato su Rheumato[...]

Domenica 4 Marzo 2018

Alcol primo fattore di rischio per la demenza. I risultati del più grande studio nel suo genere

I disturbi legati all'alcol sono i più importanti fattori di rischio prevenibili per l'insorgenza di tutti i tipi di demenza, in particolare la demenza a esordio precoce. E’ quanto emerso da uno studio osservazionale condotto in Francia su oltre un m[...]

Mercoledi 28 Febbraio 2018

Dermatomiosite giovanile, primi risultati incoraggianti con ciclofosfamide come terapia seconda linea

Il trattamento con ciclofosfamide migliora la sintomatologia cutanea, globale e muscolare legata alla dermatomiosite giovanile quando viene utilizzato come trattamento di seconda linea, e non è associato ad effetti collaterali nel breve termine, Ques[...]

Martedi 27 Febbraio 2018

Spondilite anchilosante, farmaci anti-TNF inibiscono progressione radiografica malattia

Quanto tempo è necessario perchè un paziente con spondilite anchilosante (AS), in trattamento con un farmaco anti-TNF, sperimenti una riduzione clinicamente significativa della progressione radiografica di malattia? Almeno 2 anni, stando ad uno studi[...]

Sabato 24 Febbraio 2018

Levetiracetam da preferirsi come primo trattamento nei bambini con epilessia non sindromica

In base ai risultati di uno studio osservazionale multicentrico pubblicato online su “JAMA Pediatrics”, il confronto tra due dei farmaci più comunemente prescritti per i bambini con epilessia non sindromica ha rivelato che il levetiracetam è più effi[...]

Mercoledi 21 Febbraio 2018

BPCO, uso a lungo termine degli steroidi per inalazione aumenta rischio fratture

L'uso a lungo termine di corticosteroidi per via inalatoria (ICS) a dosi elevate è stato associato a un modesto aumento del rischio di fratture ossee in uomini e donne con malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO), secondo quanto riportato da rice[...]