851 news PER "studio osservazionale"


NEWS

Mercoledi 18 Aprile 2018

Porfirie epatiche acute, risultati positivi dal trattamento con givosiran. #EASL2018

Una nuova speranza per i pazienti affetti da porfirie epatiche acute (AHP) potrebbe essere rappresentata da givosiran, un innovativo farmaco, ancora in corso di sperimentazione, che si è dimostrato efficace in questa patologia genetica. Le AHP sono u[...]

Sabato 14 Aprile 2018

Infezioni da virus dell'epatite E: pericolose per la vita e trasmesse attraverso il sangue. #EASL2018

Due interessanti studi presentati all'International Liver Congress 2018 di Parigi pongono ancora una volta sotto i riflettori l'infezione da virus dell'epatite E (HEV) e mettono in discussione il concetto che le infezioni da HEV siano benigne e che l[...]

Martedi 10 Aprile 2018

Malattie respiratorie neonati pre-termine, impiego diuretici sembra essere inutile

I neonati pre-termine trattati con diuretici per condizioni respiratorie necessitano più frequentemente di supporto respiratorio invasivo nei giorni successivi l'inizio del trattamento farmacologico. Queste le conclusioni di uno studio recentemente p[...]

Domenica 8 Aprile 2018

SM, il washout nello switch da natalizumab a dimetilfumarato non deve superare i 90 giorni

I risultati di uno studio osservazionale retrospettivo multicentrico di fase 4 denominato “STRATEGY” – pubblicato online su “Multiple Sclerosis and Related Disorders” - suggeriscono che il dimetilfumarato (DMF) può essere un'opzione di trattamento ef[...]

Giovedi 5 Aprile 2018

Epatite C, grazoprevir/elbasvir efficace in 8 settimane nei coinfetti HIV/HCV (genotipi 1-4)

Un trattamento di 8 settimane con grazoprevir/elbasvir produce una risposta virologica sostenuta nella maggior parte degli pazienti di sesso maschile, omosessuali, positivi all'HIV con infezione da genotipo 1 o 4 del virus dell'epatite C (HCV), secon[...]

Artrite reumatoide, nella pratica clinica reale tofacitinib ha efficacia e sicurezza simili ai biologici

Il capostipite degli inibitori orali della Janus chinasi (JAK) tofacitinib, nei pazienti con artrite reumatoide (RA) sembra possedere efficacia e sicurezza simili a quelle delle terapie biologiche precedentemente trattati con metotrexato. Lo dimostra[...]

Mercoledi 4 Aprile 2018

Immunoterapia con inibitori dei checkpoint, attenzione alla miocardite

I pazienti oncologici che sono stati trattati con inibitori dei checkpoint immunitari hanno un rischio aumentato di miocardite che si sviluppa all'inizio del trattamento, si rileva sia all’elettrocardiogramma sia con la misurazione della troponina si[...]

Domenica 25 Marzo 2018

AF: fugati i timori di epatotossicità da NOAC, sicuri quanto i VKA, anche con pregressa malattia epatica

I pazienti con nuova diagnosi di fibrillazione atriale (AF) non valvolare (FANV) non hanno un rischio maggiore di grave danno epatico se iniziano il trattamento assumendo un anticoagulante orale non antagonista della vitamina K (NOAC) invece di un an[...]

Venerdi 23 Marzo 2018

Fibrillazione atriale: dalla real life conferme della sicurezza di dabigatran. Registro GLORIA-AF

Basse percentuali di emorragia maggiore (0,97%) e di ictus (0,65%) anche nella vita reale confermano il profilo di sicurezza ed efficacia di dabigatran etexilato, in linea con il profilo di sicurezza di lungo termine osservato in altre analisi oltre [...]

Mercoledi 21 Marzo 2018

Più infarti del miocardio con forti oscillazioni di temperatura, un altro effetto del riscaldamento globale

Nei giorni in cui la temperatura oscillava di oltre 10 gradi Celsius, o più di 18 gradi Fahrenheit, si sono presentati in ospedale più pazienti con un infarto del miocardio con elevazione del tratto ST (STEMI), e l'effetto era più evidente nei giorni[...]

Martedi 20 Marzo 2018

Diabete gestazionale, peso corporeo stabile in gravidanza fa bene a madre e bambino

Alti livelli di aumento di peso corporeo dopo la diagnosi di diabete gestazionale comportano un maggior rischio di parti complicati, compreso il parto cesareo e quello assistito. Lo dicono i risultati di uno studio presentato alla Diabetes UK Profess[...]

Sabato 17 Marzo 2018

Cancro al polmone ALK positivo, diagnosi più facile con il progetto CENTROperCENTO

Il progetto CENTROperCENTO nasce per abbattere il gap tra diagnostica e trattamento del NSCLC (carcinoma polmonare non a piccole cellule). Il progetto ha portata nazionale. Coinvolgerà, infatti, 60 Centri Oncologici italiani distribuiti in tutto il t[...]

Ca alla prostata, inibitori della 5-alfa reduttasi non aumentano il rischio di tumori di alto grado

L'uso di inibitori della 5-alfa reduttasi (5-ARI) per trattare i pazienti con sintomi del tratto urinario inferiore non è associato a un aumento del rischio di cancro alla prostata. Ma non solo: nei pazienti con Gleason 6 e 7 l'associazione è addirit[...]

Per ARISTOPHANES apixaban supera per risultato clinico netto due NOAC concorrenti nel mondo reale

Apixaban ha battuto 'superato' per prestazioni due antagonisti orali ad azione diretta (NOAC) suoi concorrenti in una vasta analisi dei dati finanziata dal produttore del farmaco e fondata sulle richieste prescrittive degli Stati Uniti, denominata AR[...]

Giovedi 15 Marzo 2018

Perdita di risposta al trattamento nei pazienti con Crohn, la terapia con ustekinumab riporta i pazienti in remissione

Nei pazienti che perdono la risposta al trattamento con ustekinumab, la reinduzione con lo stesso farmaco in pazienti con malattia di Crohn attiva è efficace nel riportare i pazienti in remissione. E’ quanto evidenziato a Vienna durante il congresso [...]

Sabato 10 Marzo 2018

Nello scompenso cardiaco bassi livelli di testosterone si associano a una prognosi più sfavorevole

Uno studio condotto da ricercatori giapponesi e pubblicato online sull' “American Journal of Cardiology” ha indagato l'impatto del testosterone sulla prognosi dello scompenso cardiaco (HF), così come sulla funzione cardiaca, sul danno cardiaco e sull[...]

Domenica 11 Marzo 2018

Diabete e obesità, meno farmaci dopo chirurgia bariatrica

Le persone obese che si sottopongono a chirurgia bariatrica hanno meno probabilità in seguito di necessitare dei farmaci per controllare il diabete, rispetto a quanti non fanno interventi chirurgici per la riduzione del peso. Lo suggerisce uno studio[...]

Cancro al colon avanzato, consumo di frutta secca correlato a migliore sopravvivenza

I pazienti con tumore al colon in stadio III che hanno mangiato almeno due porzioni di frutta secca alla settimana hanno mostrato una sopravvivenza libera da malattia (DFS) e una sopravvivenza globale (OS) significativamente superiori rispetto a colo[...]

Mercoledi 7 Marzo 2018

Ca gastrico, uso di asprina associato a calo del rischio dopo l'eradicazione dell’H. pylori

Fare uso di aspirina sembra essere associato a una riduzione del rischio di insorgenza di un carcinoma gastrico dopo l'eradicazione dell'infezione da Helicobacter pylori. La correlazione emerge da uno studio osservazionale di un gruppo di ricercatori[...]

Artrite reumatoide, rituximab a dose ridotta abbatte rischio infezioni

Se si usano dosi più basse di rituximab per trattare pazienti con AR in terapia di mantenimento a lungo termine, non solo si riduce il rischio di infezioni serie ma si risparmia! Queste le conclusioni di uno studio recentemente pubblicato su Rheumato[...]

Domenica 4 Marzo 2018

Alcol primo fattore di rischio per la demenza. I risultati del più grande studio nel suo genere

I disturbi legati all'alcol sono i più importanti fattori di rischio prevenibili per l'insorgenza di tutti i tipi di demenza, in particolare la demenza a esordio precoce. E’ quanto emerso da uno studio osservazionale condotto in Francia su oltre un m[...]

Mercoledi 28 Febbraio 2018

Dermatomiosite giovanile, primi risultati incoraggianti con ciclofosfamide come terapia seconda linea

Il trattamento con ciclofosfamide migliora la sintomatologia cutanea, globale e muscolare legata alla dermatomiosite giovanile quando viene utilizzato come trattamento di seconda linea, e non è associato ad effetti collaterali nel breve termine, Ques[...]

Martedi 27 Febbraio 2018

Spondilite anchilosante, farmaci anti-TNF inibiscono progressione radiografica malattia

Quanto tempo è necessario perchè un paziente con spondilite anchilosante (AS), in trattamento con un farmaco anti-TNF, sperimenti una riduzione clinicamente significativa della progressione radiografica di malattia? Almeno 2 anni, stando ad uno studi[...]

Sabato 24 Febbraio 2018

Levetiracetam da preferirsi come primo trattamento nei bambini con epilessia non sindromica

In base ai risultati di uno studio osservazionale multicentrico pubblicato online su “JAMA Pediatrics”, il confronto tra due dei farmaci più comunemente prescritti per i bambini con epilessia non sindromica ha rivelato che il levetiracetam è più effi[...]

Mercoledi 21 Febbraio 2018

BPCO, uso a lungo termine degli steroidi per inalazione aumenta rischio fratture

L'uso a lungo termine di corticosteroidi per via inalatoria (ICS) a dosi elevate è stato associato a un modesto aumento del rischio di fratture ossee in uomini e donne con malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO), secondo quanto riportato da rice[...]

Martedi 20 Febbraio 2018

Diabete, la metà dei pazienti obesi può interrompere la terapia antidiabetica dopo chirurgia bariatrica

Dopo la chirurgia bariatrica, molti pazienti obesi con diabete possono interrompere i farmaci per tenere sotto controllo la glicemia, mentre un numero inferiore di soggetti senza diabete al basale inizia il trattamento a distanza di anni dall'interve[...]

Lunedi 19 Febbraio 2018

Biosimilare di infliximab, efficacia e sicurezza paragonabile ad infliximab e adalimumab. I dati dal congresso ECCO di Vienna

Sono stati presentati al 13° Congresso della European Crohn's and Colitis Organisation (ECCO) i dati di uno studio di 12 mesi sulla terapia anti TNF personalizzata nella malattia di Crohn (PANTS). I risultati indicano che l'efficacia clinica, la sicu[...]

Domenica 18 Febbraio 2018

SM recidivante-remittente, confronto retrospettivo tra diverse formulazioni di Interferone-beta per 8 anni

È stato pubblicato su “Multiple Sclerosis and Related Disorders” uno studio retrospettivo di coorte sull'arco di 8 anni, realizzato da un gruppo di specialisti italiani nel trattamento della sclerosi multipla (SM), con l'obiettivo di confrontare l'ev[...]

Venerdi 16 Febbraio 2018

Diabete, il rischio di cataratta aumenta nei pazienti più giovani

I pazienti con diabete presentano un aumento di due volte del rischio di sviluppare la cataratta rispetto alla popolazione generale e il rischio è superiore nei pazienti più giovani. E’ quanto emerso da una ricerca condotta nel Regno Unito, pubblicat[...]

Lunedi 12 Febbraio 2018

Spondilite anchilosante e fratture al rachide, quale ruolo per i farmaci biologici?

I farmaci biologici (DMARDb) non sembrano avere un effetto, nel medio termine, sul rischio di frattura spinale legata alla spondilite anchilosante (AS), stando ai risultati di uno studio osservazionale longitudinale di coorte, basato su registro, di [...]

Martedi 6 Febbraio 2018

Artrite idiopatica giovanile sistemica, OK ai FANS... ma non per tutti

Stando ai risultati di uno studio pubblicato online su Pediatric Rheumatology, che comunque necessita di conferme in trial clinici futuri, il trattamento monoterapico con FANS è in grado di portare a malattia clinicamente inattiva parte della popola[...]

Giovedi 1 Febbraio 2018

Artrite reumatoide e infezioni, rituximab a dose ridotta abbatte il rischio

Il trattamento di pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) con dosi ridotte di rituximab (RTX), rispetto a quelle solitamente utilizzate per la terapia di mantenimento a lungo termine, sembra ridurre il rischio di infezioni gravi, stando ai risult[...]

Lunedi 29 Gennaio 2018

Vaccinazione antinfluenzale sicura nei pazienti con miastenia grave in trattamento immunosoppressivo

Secondo uno studio pubblicato online su “EBioMedicine”, denominato “ProPATIent-Trial”, la vaccinazione antinfluenzale nei pazienti affetti da miastenia grave (MG) è sicura. Riconsiderando il valore del rischio potenziale di un decorso severo di una r[...]

Sabato 27 Gennaio 2018

Confronto di efficacia tra le 5 principali linee guida sull'uso delle statine, testacoda ACC/AHA – ESC/EAS

Uno studio pubblicato sugli “Annals of Internal Medicine” ha messo a confronto le cinque principali linee guida (LG) sull'uso delle statine in prevenzione primaria nella popolazione generale per verificare l'impatto di ciascuna rispetto agli esiti. I[...]

Giovedi 25 Gennaio 2018

Artrite reumatoide e marker anemia, dati real world promuovono tocilizumab

Il trattamento con tocilizumab (TCZ), inibitore del recettore di IL-6, effettuato in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), si associa ad un deciso miglioramento dei marker di anemia. Questi i risultati di uno studio osservazionale real world, [...]

Lunedi 22 Gennaio 2018

Leucemia mieloide acuta, decitabina efficace in prima linea nell'anziano anche nella ‘real life'. Esperienza italiana

Decitabina rappresenta un trattamento di prima linea praticabile, efficace e con una tollerabilità soddisfacente per pazienti i anziani con leucemia mieloide acuta, non solo nel setting ‘ideale' degli studi clinici, ma anche nella pratica clinica quo[...]

Sabato 20 Gennaio 2018

Arteriopatia periferica, l'uso di statine ad alta intensità riduce del 30-40% il rischio di perdita di arti ed exitus

L'uso di statine ad alta intensità al momento della diagnosi di malattia arteriosa periferica (PAD) è associato a una riduzione significativa di perdita degli arti e mortalità rispetto agli utilizzatori di statine a bassa-moderata intensità e ai pazi[...]

Mercoledi 17 Gennaio 2018

Spondiloartrite assiale, documentato effetto strutturale con etanercept

I risultati di uno studio di recente pubblicazione su ARD sembrano suggerire l'esistenza di un effetto strutturale positivo di etanercept, in termini di riduzione del danno all'articolazione sacroiliaca (che accompagna la manifestazione di spondiloar[...]

Martedi 16 Gennaio 2018

Artrite reumatoide, anticorpi anti-citrullina predicono risposta ad abatacept

I risultati di uno studio pubblicato su the Journal of Rheumatology hanno dimostrato che i pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) con sieropositività agli anticorpi anti-citrullina (ACPA+) presentano una risposta migliore al trattamento con abat[...]

Domenica 14 Gennaio 2018

Ipertesi ad alto rischio, agente ad azione RAS + Ca-antagonista in prima linea. Analisi post hoc di ACCOMPLISH

Quando è associata a un inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACEi), l'amlodipina (calcio-antagonista, CCB) determina una riduzione del rischio cardiovascolare superiore all'idroclorotiazide, diuretico tiazidico (e questo era già no[...]

Mercoledi 3 Gennaio 2018

Enfisema polmonare, uso regolare acido acetilsalicilico ne rallenta la progressione

L'utilizzo regolare di acido acetilsalicilico (ASA) si associa ad una riduzione superiore del 50% della progressione di enfisema/BPCO. Questo il responso del MESA Lung Study, di recente pubblicazione sulla rivista Chest. L'associazione tra ridotta pr[...]

Sabato 16 Dicembre 2017

Malesia, colesterolo calato in 10 anni tra gli anginosi, trend opposto nella popolazione totale: effetto statine

Un declino nel corso di 10 anni della colesterolemia in individui colpiti da infarto in Malesia suggerisce che le statine stanno avendo un impatto positivo, secondo uno studio osservazionale condotto in circa 49.000 pazienti presentati all'ASEAN Fede[...]

Linfoma mantellare, lenalidomide attiva nei pazienti recidivati/refrattari

Il trattamento con lenalidomide da sola e in combinazione, ha mostrato "un’attività clinicamente significativa", senza mostrare nuovi segnali di sicurezza in pazienti con linfoma a cellule del mantello trattati in precedenza con ibrutinib senza succe[...]

Diabete e malattia renale cronica, con la metformina si sopravvive di più

Iniziare la terapia antidiabetica con metformina, rispetto alle sulfaniluree, riduce il rischio di morte nei pazienti con diabete di tipo 2 e malattia renale cronica. Sono le conclusioni di uno studio pubblicato su Journal of General Internal Medicin[...]

Mercoledi 13 Dicembre 2017

BPCO, eosinofili espettorato predicono meglio esacerbazioni malattia

Concentrazioni elevate di eosinofili nell'espettorato potrebbero essere marker più efficaci degli eosinofili nel sangue nell'identificare un sottogruppo di pazienti a maggior suscettibilità di ingravescenza di BPCO, riduzione della qualità della vita[...]

Martedi 12 Dicembre 2017

Diabete, per le ipogliceme nella real life finisce pari tra le insuline degludec a glargine 300 UI/ml

Negli adulti con diabete di tipo 2 passati a una terapia insulinica basale con iunsulina glargine 300 UI/mL da una terapia con insulina degludec si osserva un simile numero di eventi ipoglicemici. E' quanto dimostrano i risultati di due studi compara[...]

Sabato 9 Dicembre 2017

Parkinson, lieve aumento di sopravvivenza con la Deep Brain Stimulation rispetto alla gestione medica

Secondo uno studio pubblicato online su “Movement Disorders”, nei pazienti affetti da malattia di Parkinson (PD) la stimolazione cerebrale profonda (Deep Brain Stimulation, DBS) risulta associata a un modesto vantaggio di sopravvivenza rispetto a paz[...]

Venerdi 8 Dicembre 2017

AAA (aneurismi dell'aorta addominale), la prevenzione può iniziare dall'uso aggressivo di ipolipemizzanti

La dislipidemia può essere una causa di aneurismi dell'aorta addominale (AAA) secondo modalità che non sono del tutto simili alla sua relazione con la malattia coronarica (CAD). Lo suggerisce un'analisi genomica pubblicata online su “JAMA Cardiology”[...]

Ca alla prostata metastatico, sopravvivenze aumentate con i nuovi farmaci

L'attuale gestione del carcinoma prostatico metastatico con uno qualsiasi dei nuovi agenti sistemici che sono stati approvati per il carcinoma prostatico resistente alla castrazione prolunga in modo significativo la sopravvivenza, sia quella compless[...]

Lunedi 4 Dicembre 2017

Fratture anca, rapporto metaboliti vitamina D predice meglio il rischio?

In soggetti adulti anziani, un rapporto più basso tra due metaboliti della vitamina D (24,25-diidrossivitamina D/25(OH)D) sarebbe in grado di predire in modo più efficace il rischio di frattura d'anca rispetto ai soli livelli circolanti comunemente m[...]

Domenica 3 Dicembre 2017

Nuove rassicurazioni per dabigatran circa ictus e rischi emorragici endocranici da ampio studio real-world

Un nuovo studio ‘real-world' di confronto tra dabigatran e warfarin – pubblicato online sugli “Annals of Internal Medicine” – rassicura sui rischi emorragici complessivi e sui tassi di emorragia intracranica associati all'uso del nuovo anticoagulante[...]

Venerdi 1 Dicembre 2017

Rischio linfoma aumentato nei pazienti con IBD sia con gli anti-TNF sia con le tiopurine

I pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) che vengono trattati con una tiopurina in monoterapia, un inibitore del fattore di necrosi tumorale (TNF) in monoterapia o una combinazione di questi agenti potrebbero avere un rischio aumentato[...]

Domenica 26 Novembre 2017

Registro su asma grave: a Milano il primo workshop nazionale

Il prossimo 1 e 2 Dicembre si terrà a Milano il primo Workshop Nazionale sul Registro Asma Grave. Gli esperti richiamati nel capoluogo milanese si confronteranno sulla definizione, gestione e trattamento della patologia alla luce delle novità terapeu[...]

Emicrania in gravidanza, verificata la sostanziale sicurezza dei triptani per il nascituro

Una nuova ricerca, pubblicata online su “Cephalalgia”, evidenzia che i triptani - farmaci impiegati per il trattamento dell'emicrania - usati durante la gravidanza sembrano non avere effetti teratogeni importanti.

Warfarin possibile scudo contro diversi tumori

Assumere l'anticoagulante warfarin potrebbe avere un effetto protettivo nei confronti di una vasta gamma di tumori nelle persone di età superiore ai 50 anni. A suggerirlo è un ampio studio osservazionale condotto in Norvegia e pubblicato di recente s[...]

Sabato 18 Novembre 2017

Dolore lombare, il tapentadolo controlla meglio il dolore nei pronto soccorso

Uno studio americano pubblicato sulla rivista Medicine ha evidenziato che in pazienti con dolore lombare, tapentadolo mostra chiari vantaggi per quanto riguarda il controllo del dolore e meno necessità di rivalutazione nei dipartimenti di emergenza e[...]

L'esercizio fisico riduce la mortalità precoce nel diabete di tipo 1

L'attività fisica è associata a un minor rischio di mortalità precoce per cause cardiovascolari e per tutte le cause nei pazienti con diabete di tipo 1. Questo l'esito di un nuovo studio pubblicato su Diabetes Care in cui i ricercatori hanno dimostra[...]

La caffeina riduce il rischio di morte nelle donne con diabete

Le donne con diabete che assumono caffeina, bevendo regolarmente caffè o tè, potrebbero vivere più a lungo delle donne che non consumano affatto caffeina. Lo affermano gli autori di uno studio presentato di recente in occasione dell'EASD, European As[...]

Martedi 14 Novembre 2017

Sindrome overlap asma-BPCO, bene omalizumab in studio osservazionale

Omalizumab riduce le esacerbazioni asmatiche e migliora il controllo dei sintomi nei pazienti con sindrome da overlap asma-BPCO ad un livello paragonabile a quanto osservato nei pazienti con asma ma non rispetto a quanto visto nei pazienti con BPCO. [...]

Venerdi 10 Novembre 2017

Cancro della prostata, per il radio-223 conferme anche dalla real life

Al recente congresso della European Association of Nuclear Medicine 2017 sono stati presentati i risultati ad interim di REASSURE, un ampio studio osservazionale, prospettico, a singolo braccio che hanno fornito una conferma della sicurezza a lungo [...]