177 news PER "sviluppo cognitivo"


NEWS

Lunedi 14 Gennaio 2019

Cervello ringiovanito di 9 anni con soli 6 sei mesi di esercizio fisico aerobico

Negli adulti con alterazioni cognitive senza demenza e con fattori di rischio cardiovascolari, sei mesi di esercizio fisico aerobico hanno migliorato in misura significativa le capacità cognitive, paragonabili a quelle di un cervello 9 anni più giova[...]

Domenica 16 Dicembre 2018

Alzheimer, dalla Johns Hopkins un nuovo tracciante PET per imaging in vivo dei grovigli tau

I ricercatori della Johns Hopkins Medicine hanno identificato in studi di imaging in vivo su cervelli umani nuovi traccianti radioattivi beta-emittenti che legano e rendono visibili i grovigli tau, proteina associata a numerose malattie neurodegenera[...]

Martedi 4 Dicembre 2018

Premio Merck in neurologia, vincono l'interfaccia virtuale Ramsai e l'ausilio tecnologico h-ADDrESS

La tedesca Merck ha annunciato oggi i vincitori della III edizione del Premio Merck in Neurologia, patrocinato, anche quest'anno, dalla Società Italiana di Neurologia (SIN). La Commissione ha deciso di assegnare i due premi, ciascuno del valore di € [...]

Domenica 18 Novembre 2018

Soggetti a rischio di AD o con MCI, medicina di precisione grazie ad algoritmi da piattaforma software

Un recente studio effettuato presso il Cleveland Clinic Lou Ruvo Center for Brain Health di Las Vegas – pubblicato online su “Current Ageing Science” - ha esplorato l'efficacia di un approccio terapeutico ‘multidominio' basato sullo stato del fattore[...]

Lunedi 22 Ottobre 2018

Dolore pelvico cronico, quale collegamento con problemi di equilibrio e postura?

Uno studio spagnolo pubblicato su Menopause suggerisce che le donne in postmenopausa che hanno dolore pelvico cronico (CPP) possono anche avere problemi di equilibrio e postura.

Domenica 14 Ottobre 2018

Negli anziani con fibrillazione atriale l'uso di anticoagulanti riduce il rischio di demenza

Gli anziani con fibrillazione atriale (AF) sperimentano un più rapido declino cognitivo globale e hanno un aumentato rischio di demenza rispetto a persone di età simile che non hanno AF, sebbene l'uso di farmaci anticoagulanti possa ridurre questo ri[...]

Sabato 22 Settembre 2018

Dal drenaggio linfatico cerebrale ‘messaggi' al sistema immunitario. Nuovo target contro la sclerosi multipla?

I vasi linfatici che drenano il cervello da materiale dannoso svolgono un ruolo cruciale nello sviluppo e nella progressione della sclerosi multipla (SM). Lo suggerisce una nuova ricerca – pubblicata online su “Nature Neuroscience” – condotta da rice[...]

Giovedi 20 Settembre 2018

Nuove speranze per la prevenzione dell'Alzheimer. 21 settembre Giornata Mondiale

La diagnosi della malattia di Alzheimer cambia la vita delle persone, non solo di quelle colpite ma anche dei loro cari. In tutto il mondo, più di 44 milioni di persone soffrono di demenza: la Malattia di Alzheimer ne rappresenta la forma più comune [...]

Mercoledi 12 Settembre 2018

Al via il 1° progetto AIOM per prevenire e vincere il cancro negli anziani

Solo il 48,4% delle donne e il 48,1% degli uomini, fra gli over 70 del nostro Paese, sono vivi a cinque anni dalla diagnosi di tumore: è netta la differenza rispetto alla fascia d’età poco più giovane (55-69 anni) ove la sopravvivenza registrata è in[...]

Martedi 28 Agosto 2018

Fibrillazione atriale, in 4 casi su 10 danno cerebrale non diagnosticato #ESC2018

Quattro pazienti su 10, affetti da fibrillazione atriale (AF) ma con anamnesi negativa di ictus o TIA mostrano segno pregressi di danno cerebrale non diagnosticato. Queste le conclusioni preliminari dello studio Swiss-AF (the Swiss Atrial Fibrillatio[...]

Venerdi 3 Agosto 2018

Ema

Huntington, revisione Ema accelerata per il farmaco “antisenso” di Roche

Roche ha ricevuto una importante accelerazione allo sviluppo di un farmaco potenzialmente innovativo per la corea di Huntington noto per ora con la sigla RG6042. L’Ema ha deciso di includerlo nel programma PRIME (PRIority MEdicines scheme) che sostie[...]

Giovedi 19 Luglio 2018

Diabete di tipo 2 pediatrico, alti livelli di acido urico correlati a sviluppo di ipertensione e malattia renale

Nei bambini con diabete di tipo 2, la riduzione del livello di acido urico sierico potrebbe aiutare a prevenire la malattia renale. Sono i risultati di uno studio presentato al congresso dell’American Diabetes Association, a Orlando in Florida.

Domenica 8 Luglio 2018

Cure palliative, neurologi in prima linea. Linee guida specifiche per i pazienti con SM. #EAN2018

L'European Academy of Neurology (EAN) ha sviluppato – e presentato durante il Congresso 2018 della società scientifica, a Lisbona (Portogallo) - un nuovo documento con specifiche linee guida (LG) sulle cure palliative nei pazienti affetti da sclerosi[...]

Sabato 7 Luglio 2018

Anti Alzheimer di Biogen dà segni di efficacia: azioni su del 20%

Le azioni di Biogen sono salite quasi del 20% alla notizia (inaspettata) che uno dei suoi farmaci sperimentali per la malattia di Alzheimer in uno studio di Fase II ha mostrato alcuni segni di efficacia in pazienti con sintomi precoci della malattia[...]

Sabato 30 Giugno 2018

L'herpesvirus ha un ruolo nello sviluppo e nella progressione dell'Alzheimer?

L'herpesvirus umano (HHV) può svolgere un ruolo nello sviluppo e nella progressione della malattia di Alzheimer (AD). Lo suggerisce un nuovo studio - potenzialmente rivoluzionario - pubblicato online su “Neuron”, in cui i ricercatori hanno analizzato[...]

Sabato 9 Giugno 2018

Pfizer insiste con le neuroscienze, investirà $150 mln in aziende emergenti

Pfizer ha comunicato che investirà 600 milioni di dollari in biotecnologie e altre società emergenti attraverso il suo braccio di investimento di venture capital, con un 25% circa del finanziamento dedicato alle neuroscienze. Supporterà un'ampia gamm[...]

Sabato 21 Aprile 2018

Alzheimer, nuova definizione basata sui biomarker e non sulla clinica per favorire la ricerca di farmaci

I ricercatori del National Institute on Aging (NIA) e dell'Alzheimer's Association (AA) hanno proposto una nuova definizione della malattia di Alzheimer (AD) basata su biomarcatori a scopo di ricerca. L'obiettivo ultimo è quello di rendere più affida[...]

Un test salivare può predire il rischio di Alzheimer e guidare un trattamento preventivo con FANS

Il test della saliva per misurare i livelli di amiloide-beta42 (A-beta42) può contribuire alla prevenzione della malattia di Alzheimer (AD) attraverso la determinazione del rischio di AD, utile guida all'impiego di farmaci antinfiammatori non steroid[...]

Lunedi 16 Aprile 2018

Diete, cibi e integratori: “troppe credenze, poche evidenze”. Position Statement di GIMBE. La replica di Aiipa

Alla luce della disinformazione su un tema estremamente rilevante per la salute pubblica Fondazione GIMBE ha realizzato un Position Statement su alimenti, diete e integratori con tre obiettivi: identificare le criticità della scienza della nutrizione[...]

Mercoledi 28 Marzo 2018

Premio OMAR, importanza della comunicazione sulle malattie rare. I vincitori della quinta edizione

Sei premi, per un totale di circa ventimila euro, sono stati assegnati ieri a coloro che nel 2017 hanno saputo divulgare in maniera scientificamente corretta ed originale il tema delle malattie rare. L'occasione è stata la V edizione del Premio O.Ma.[...]

Domenica 25 Marzo 2018

L'ormonoterapia in post-menopausa contrasta il decadimento cognitivo (ma solo per via transdermica)

L'assunzione della terapia ormonale sostitutiva subito dopo la menopausa al fine di alleviare i sintomi fastidiosi, può anche apportare benefici al cervello, secondo uno studio pubblicato online su “Neurology”, la rivista ufficiale dell'American Acad[...]

Martedi 13 Marzo 2018

Deterioramento cognitivo associato a schizofrenia, Biogen acquisisce farmaco sperimentale di Pfizer

Biogen ha annunciato un accordo per acquisire da Pfizer il farmaco sperimentale PF-04958242, un prodotto in fase di sviluppo per il deterioramento cognitivo associato alla schizofrenia. L’accordo, del valore potenziale di $590 mln. prevede un pagamen[...]

Mercoledi 21 Febbraio 2018

Alzheimer, AbbVie e Voyager Therapeutics studiano farmaci diretti contro la proteina tau

AbbVie ha siglato un accordo per utilizzare una tecnologia con vettore virale adeno-associato (AAV) sviluppata dalla società di terapia genica Voyager Therapeutics, per lo sviluppo di terapie anticorpali dirette contro la proteina tau per il trattame[...]

Alzheimer, fallisce programma di Fase 2 di Boehringer

Anche Boehringer Ingelheim ha gettato la spugna sull’ennesimo programma per l’Alzheimer, dopo che il candidato BI 409306 non ha raggiuto gli endpoint di efficacia rispetto al placebo nella capacità cognitiva in due studi di Fase 2, che hanno arruolat[...]

Giovedi 15 Febbraio 2018

Alzheimer, tonfo in borsa per Biogen per ridefinizione studio su aducanumab

Biogen in borsa ieri ha ceduto quasi il 7% a causa di un farmaco per l'Alzheimer, anzi del farmaco sul quale sono appuntate le maggiori speranze tra quelli in studio. La causa? La ridefinizione del numero di pazienti da arruolare nei due studi di fas[...]

Venerdi 26 Gennaio 2018

Alla Triennale di Milano la mostra "New Perspective" per sensibilizzare sulla lotta al mieloma multiplo

Dal 26 gennaio al 18 febbraio 2018, la Triennale di Milano ospita New Perspective, un evento dedicato all'Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma, con il patrocinio del Comune di Milano, della SIE Società Italiana di Ematolog[...]

Mercoledi 10 Gennaio 2018

Alzheimer, idalopiridina fallisce in fase III

L’antagonista del recettore 5-HT(6) idalopiridina ha fallito nel migliorare gli outcome cognitivi dei pazienti con malattia di Alzheimer da lieve a moderata arruolati in tre studi di fase III.

Giovedi 4 Gennaio 2018

Post-preeclampsia, possibili differenti pattern di ipertensione. Quale monitoraggio e quali interventi

Le donne con preeclampsia in gravidanza possono sviluppare diversi pattern di ipertensione dopo il parto. Lo riferiscono ricercatori svizzeri in uno studio pubblicato su “Hypertension”.

Sabato 25 Novembre 2017

Infarto miocardico correlato a demenza vascolare, non a malattia di Alzheimer

Un pregresso infarto miocardico (IM) è associato ad aumentato rischio di demenza vascolare con una percentuale che arriva fin quasi al 35% e un pericolo più elevato che si estende fino a 35 anni dopo l'evento acuto. Tale rischio è ancora superiore ne[...]

Lunedi 16 Ottobre 2017

Sclerosi multipla, ictus, demenze, emicrania: importanti novità dal congresso SIN di Napoli

Si chiude domani a Napoli il 48° Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia. Da sabato 14 ottobre la SIN riunisce oltre 2.000 neurologi provenienti da tutta Italia nella splendida location del Centro Congressi Mostra d’Oltremare.

Mercoledi 27 Settembre 2017

Ennesimo fallimento nell'Alzheimer: nemmeno intepirdina supera la fase III

Deludono i risultati annunciati ieri su intepirdina, farmaco sperimentale per la malattia di Alzheimer che non è riuscito a superare il placebo in uno studio di fase III, MINDSET, su cui erano riposte molte aspettative da parte di clinici e pazienti.[...]

Martedi 19 Settembre 2017

Infezione da Helicobacter pylori, a quali patologie extragastriche è collegata?

L'infezione da Helicobacter pylori è associata a molteplici malattie extragastriche tra cui patologie cutanee, malattie infiammatorie intestinali, compromissione immunologica, disfunzione renale, asma allergico e malattie respiratorie. In questa revi[...]

Sabato 16 Settembre 2017

Disturbi respiratori nel sonno associati a maggiore rischio di sviluppo di demenza

I disturbi respiratori durante il sonno (SDB) sono associati a un aumento del rischio di declino cognitivo e a un peggioramento della funzione esecutiva. È quanto indica una nuova revisione sistematica e meta-analisi condotta su oltre 4 milioni di ad[...]

Venerdi 15 Settembre 2017

Patogenetica e trattamento della fibromialgia, cosa è cambiato nell'ultimo anno?

La fibromialgia (FM) è una sindrome complessa caratterizzata da dolore cronico, stanchezza e sintomi funzionali. Nell'ultimo anno sono stati fatti alcuni passi avanti nella comprensione dei meccanismi patogenetici e nei trattamenti farmacologici e no[...]

Mercoledi 6 Settembre 2017

Alzheimer: con aducanumab la riduzione della placca amiloide prosegue fino a 36 mesi

Biogen ha annunciato i risultati di una recente analisi dell'estensione a lungo termine (LTE) dello studio di fase 1b su aducanumab, il trattamento sperimentale per la malattia di Alzheimer allo stadio precoce. Le analisi aggiornate includono dati ri[...]

Mercoledi 23 Agosto 2017

Dolore: 10 milioni gli italiani al pronto soccorso per dolore acuto

E' in corso a Rimini il Meeting Salute (20-26 agosto 2017) che ospita alcune tra le società scientifiche e le realtà e associazioni impegnate in quest'area. Ai tre grandi incontri in programma si affiancheranno appuntamenti think-tank quotidiani. "In[...]

Oppiacei in gravidanza, ok ma sotto giusto controllo. Il parere degli esperti americani

Gli oppiacei possono essere utilizzati anche nelle donne in gravidanza in caso di dolore cronico come raccomandato da diverse linee guida internazionali. L'American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) ha appena rivisto le proprie linee [...]

Sabato 22 Luglio 2017

Epilessia in gravidanza. I rischi derivano dalla malattia, non dagli antiepilettici

L'epilessia materna è associata ad aumentati rischi di esiti avversi in gravidanza e perinatali, anche se l'uso di farmaci antiepilettici (AED) durante la gestazione non sembra aumentare tali rischi. Lo suggerisce un recente studio pubblicato online [...]

Lunedi 10 Luglio 2017

Tiroide, ghiandola ancora trascurata in gravidanza: fabbisogno di iodio aumenta di circa il 50%

La gravidanza ha un profondo impatto sulla tiroide e le sue funzioni. Durante i nove mesi di gestazione aumenta la richiesta di iodio e di ormoni tiroidei di circa il 50% in relazione alle modifiche fisiologiche del metabolismo dello iodio e degli or[...]

Martedi 20 Giugno 2017

Schizofrenia: disponibile in Italia la prima terapia da 4 somministrazioni all’anno

Il loro grande sogno è la libertà. Libertà di organizzare il proprio tempo, di immaginare un futuro, di avviare nuovi progetti. Ma nella realtà quotidiana i pazienti con schizofrenia e malattia psicotica convivono soprattutto con il peso di una terap[...]

Venerdi 9 Giugno 2017

Conoscenza del dolore e appropriatezza terapeutica al centro del 40^ congresso AISD

Divulgare la cultura della valutazione e del trattamento del dolore e della sofferenza, come obiettivo etico e assistenziale fondamentale per assicurare la qualità delle cure erogate ai pazienti. Questi alcuni dei temi che verranno approfonditi in oc[...]

Martedi 23 Maggio 2017

Performance cognitive non a rischio se si usa metformina nel prediabete

La somministrazione della metformina nei soggetti a rischio di sviluppare il diabete non è associata ad un peggioramento delle prestazioni cognitive a lungo termine. Lo affermano gli autori di uno studio pubblicato recentemente su Diabetes Care, aggi[...]

Sabato 6 Maggio 2017

Alzheimer, in fase IV galantamina efficace a lungo termine nel ridurre il declino cognitivo

Pubblicati su “Neuropsychiatric Disease and Treatment”, i risultati di uno studio di sorveglianza post-marketing condotto con galantamina per 72 settimane in pazienti affetti da malattia di Alzheimer (AD) supportano l'efficacia e la sicurezza a lungo[...]

Venerdi 5 Maggio 2017

Infermieri del dolore al Congresso AISD 2017

Anche quest'anno una parte di programma congressuale del 40° Congresso Nazionale dell'Associazione Italiana per lo Studio del Dolore sarà dedicata agli infermieri. Il successo delle precedenti edizioni ha incoraggiato gli organizzatori a ricercare i [...]

Sabato 22 Aprile 2017

Parto cesareo o per via naturale, rischio maggiore di depressione post partum nel primo

Le donne sottoposte a parto cesareo – rispetto a quelle che partoriscono per via vaginale - evidenziano più elevati punteggi EPDS (Edinburgh Postnatal Depression Scale) e un maggiore rischio di sviluppare una sintomatologia depressiva post partum, in[...]

Domenica 9 Aprile 2017

L’apnea ostruttiva del sonno nei bambini ne condiziona lo sviluppo cerebrale

I bambini con apnea ostruttiva del sonno mostrano ampie riduzioni del volume della materia grigia a livello delle aree coinvolte nel controllo delle funzioni cognitive e dell’umore, anche se tali perdite sembrano essere apparentemente indipendenti da[...]

Sabato 1 Aprile 2017

Epatiti virali e Parkinson, c'è un'associazione?

I pazienti con epatite B ed epatite C hanno mostrato elevata tassi di sviluppo della malattia di Parkinson. Questo è quanto mostrato in un lavoro dell'Università di Oxford pubblicato sulla rivista Neurology. Gli autori precisano che la correlazione d[...]

Venerdi 31 Marzo 2017

IV edizione dello Young Against Pain, progetti brillanti da giovani menti italiane

Lo YAP (Young Against Pain) compie 4 anni e continua a premiare giovani ricercatori che con i loro progetti vogliono dare un supporto concreto alla ricerca e alla lotta contro il dolore. La premiazione di queste giovani menti (12 selezionati e 3 pre[...]

Domenica 12 Marzo 2017

Highlights del Congresso STROKE 2017

A Napoli dal 1 al 3 marzo 2017 si è svolta la quarta edizione del Congresso Nazionale sull'ictus Cerebrale "Stroke2017". Gli argomenti trattati hanno riguardato la prevenzione, la cura dell'ictus cerebrale e delle sue conseguenze, cercando di dare pa[...]

Domenica 19 Febbraio 2017

Assumere omega-3 può prevenire l'Alzheimer

La supplementazione di acido docosaesaenoico (Dha) ad alte dosi potrebbe diminuire l'incidenza dell'Alzheimer nei soggetti che presentano l'allele 4 del gene apolipoproteina E (Apo-E4). Sono le conclusioni di una review recentemente pubblicata su JAM[...]

Domenica 12 Febbraio 2017

Carvacrolo a protezione dei neuroni contro lo stato epilettico, risultati iniziali promettenti

Carvacrolo - attualmente in fase di sperimentazione preclinica - è un inibitore naturale dei canali TRPM7 (recettori di potenziale cationico transitorio della sottofamiglia M7) e si configura come un nuovo e promettente trattamento per la prevenzione[...]

Sabato 11 Febbraio 2017

Grandi speranze per un vaccino anti-Alzheimer in fase 1 mirato alle proteine tau patologiche

AADvac1, un nuovo vaccino attivo contro le proteine tau patologiche – principale correlato del decadimento cognitivo nei pazienti con malattia di Alzheimer (AD) – ha mostrato un favorevole profilo di sicurezza e un'ottima immunogenicità nel primo stu[...]

Domenica 29 Gennaio 2017

Dagli USA un modello integrato rischio/beneficio nel trattamento long-term della sclerosi multipla, utile alla selezione del farmaco di prima linea

È stato messo a punto un modello integrato dei rischi e benefici derivanti dal trattamento a lungo termine dei pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante remittente (RRSM) in grado di informare un processo decisionale clinico stratificato che [...]

Sabato 28 Gennaio 2017

Abiti in zone molto trafficate? Attenzione al rischio demenza

Quanto più vicino si vive ad una strada principale tanto più alto sarà il rischio di demenza. È quanto sostengono gli autori di un ampio studio di corte pubblicato di recente su Lancet che però non hanno trovato alcuna associazione tra vicinanza al t[...]

Mercoledi 18 Gennaio 2017

Cannabis terapeutica, i pro e i contro del suo utilizzo in un ampio report internazionale

L'utilizzo della cannabis a scopo terapeutico è stato molto dibattuto negli anni in quanto se da un lato prove rilevanti hanno suggerito che il suo utilizzo è associato allo sviluppo di psicosi e schizofrenia, dall'altro lato diversi studi dimostran[...]

Venerdi 13 Gennaio 2017

Alfasigma si rafforza nel mercato americano con acquisizione nel medical food

Alfasigma, azienda nata lo scorso anno dall'unione delle attività di Alfa Wassermann e Sigma-Tau e tra i primi cinque operatori del settore farmaceutico in Italia, annuncia l'acquisizione della società americana Pamlab, leader nella produzione e dist[...]

Sabato 26 Novembre 2016

Agenti anti-tau come freno all'Alzheimer, cambio di strategia: dall'add-on si passa alla monoterapia

La strategia degli inibitori dell'aggregazione di proteine tau continua a dimostrarsi promettente nei pazienti con malattia di Alzheimer (AD) lieve o moderata. Lo dimostrano i risultati di uno studio di fase III, condotti con leuco-metiltioninio bis [...]

Mercoledi 23 Novembre 2016

Studio EXPEDITION3, solanezumab non funziona, un altro fallimento nell'Alzheimer

Un'altra delusione per tutti coloro - medici, pazienti, caregiver- che si interessano di Alzheimer. Nell'attesissimo studio EXPEDITION3, l'anticorpo monoclonale solanezumab diretto contro la placca amiloide della quale ne riduce la formazione, non [...]

Venerdi 7 Ottobre 2016

Sostenibilità e Innovazione, il valore aggiunto dei 20 anni di Teva in Italia

Sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale riguardo alla spesa farmaceutica, investimenti nell'innovazione e accessibilità alle cure, questi i principali temi dell'incontro “I 20 anni di Teva in Italia: crescita, innovazione evalore per il Paese” [...]

Sabato 10 Settembre 2016

Esposizione prenatale ad antiepilettici e QI nell’infanzia: più sicuri levetiracetam e topiramato

L’assunzione in monoterapia da parte di donne con epilessia in gravidanza di farmaci antiepilettici tra i più recenti (AED) – quali levetiracetam e topiramato - non risulta associata a ridotte abilità cognitive della prole nel corso della media infan[...]