111 news PER "tamoxifene"


NEWS

Giovedi 28 Marzo 2019

Carcinoma avanzato della mammella ormono positivo: fulvestrant più anastrozolo, associazione vincente

Le pazienti con carcinoma metastatico della mammella ormono positivo possono vivere circa 8 mesi più a lungo se vengono trattate con l'associazione di due farmaci anti-estrogeni, fulvestrant e anastrozolo, rispetto al trattamento con il solo anastroz[...]

Domenica 17 Marzo 2019

Terapia endocrina: l’importanza crescente dei farmaci Inibitori di CDK4/6 nel carcinoma della mammella

Dai tempi delle prime terapie endocrine sono stati fatti molti progressi riguardo la conoscenza del ruolo degli estrogeni nel carcinoma della mammella.

Giovedi 6 Dicembre 2018

Tumore al seno, tamoxifene efficace anche a basse dosi e con effetti collaterali ridotti. Studio italiano presentato al SABCS

Porterà un cambiamento significativo nella vita di migliaia di donne operate di tumore al seno in stadio iniziale: è l'approccio a basse dosi di tamoxifene, studiato da un gruppo di ricercatori italiani distribuiti lungo tutta la penisola e guidati d[...]

Giovedi 1 Novembre 2018

Cancro al seno avanzato positivo ai recettori ormonali, bene in fase III chidamide, inibitore HDAC. #ESMO2018

La ricerca e lo sviluppo della terapia epigenetica con inibitori della deacetilasi istonica (HDAC) per il carcinoma mammario avanzato positivo ai recettori ormonali meritano di essere proseguite. Lo suggerisce uno studio di fase III presentato a Mona[...]

Martedi 30 Ottobre 2018

Cancro al seno, quale impatto della terapia antitumorale sulla fertilità e sul desiderio di maternità? #ESMO18

Uno dei principali problemi che devono affrontare le donne giovani sottoposte alla chemioterapia per un cancro al seno è l'impatto del trattamento sul desiderio di avere figli e sulla fertilità. Attualmente, sono in corso molti studi per valutare l'u[...]

Lunedi 29 Ottobre 2018

Carcinoma mammario precoce, una paziente in premenopausa su sei non aderisce in modo adeguato alla terapia ormonale #ESMO2018

Nelle donne in premenopausa trattate per un carcinoma mammario in stadio iniziale, quasi una su sei, dopo un anno non aderisce adeguatamente alla terapia ormonale adiuvante con tamoxifene, potenzialmente esponendosi a un aumento del rischio di recidi[...]

Giovedi 25 Ottobre 2018

Cancro al seno iniziale HR+, acido zoledronico migliora la sopravvivenza senza malattia nelle donne in pre-menopausa. #ESMO18

Il trattamento adiuvante con un farmaco per l'osteoporosi, l'acido zoledronico, più la terapia ormonale con l'inibitore dell'aromatasi letrozolo, aumenta in modo significativo la sopravvivenza libera da malattia (DFS) rispetto al tamoxifene nelle don[...]

Mercoledi 24 Ottobre 2018

Terapia del carcinoma mammario, farmaci efficaci indipendentemente dal sesso #ESMO2018

E' una cosa poco nota, ma quasi un caso ogni 100 di carcinoma mammario si manifesta in individui di sesso maschile. Ebbene, 3 studi presentati a Monaco di Baviera, in occasione del congresso annuale ESMO (European Society of Medical Oncology), hanno [...]

Martedi 10 Luglio 2018

Cancro endometriale, terapia prolungata con tamoxifene potrebbe raddoppiare il rischio

Nelle donne che hanno sviluppato un tumore al seno, prolungare fino a 10 anni la terapia con tamoxifene sembra associarsi a un raddoppio del rischio di neoplasia endometriale rispetto alla terapia di durata standard, che è di 5 anni. A suggerirlo son[...]

Mercoledi 27 Giugno 2018

Ca mammario HR+: nelle donne giovani ad alto rischio, con exemestane più soppressione ovarica minor rischio di recidive a distanza. #ASCO2018

Nelle donne in premenopausa con un carcinoma mammario positivo ai recettori ormonali (HR+) ed HER2-negativo (HER2-), ad alto rischio di recidiva, che sono trattate con un inibitore dell'aromatasi associato alla soppressione della funzione ovarica si [...]

Martedi 12 Giugno 2018

Ca al seno HR+/HER2- avanzato, aggiunta di ribociclib a fulvestrant allontana la progressione. #ASCO2018

L'aggiunta dell'inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti 4 e 6 (CDK4/6) ribociclib a fulvestrant ha dimostrato di prolungare in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) in donne in post-menopausa con un carcinoma mammario av[...]

Venerdi 18 Maggio 2018

Ca al seno, possibile legame tra terapia endocrina e diabete

Secondo uno studio pubblicato di recente sul Journal of Clinical Oncology, la terapia ormonale può aumentare in modo significativo il rischio di diabete in pazienti che hanno avuto un tumore al seno.

Domenica 15 Aprile 2018

Ca endometriale, dati promettenti con la combinazione everolimus più letrozolo

La combinazione dell’inibitore di mTOR everolimus con l’inibitore dell’aromatasi letrozolo potrebbe rivelarsi un'opzione di trattamento efficace per le donne con carcinoma endometriale avanzato persistente o recidivante. A suggerirlo sono i risultati[...]

Mercoledi 21 Marzo 2018

Ca al seno ER+, metastatico, mutazioni acquisite di HER2 causano resistenza alla terapia endocrina

Le mutazioni acquisite del recettore HER2 causano resistenza alla terapia endocrina in alcune pazienti con un carcinoma mammario metastatico ER+/HER2-. Lo ha scoperto un team di ricercatori statunitensi che ha anticipato i risultati ai giornalisti du[...]

Sabato 17 Febbraio 2018

Ca al seno triplo negativo AR+, dati promettenti con enzalutamide

L'anti-androgeno enzalutamide ha mostrato i primi segni di efficacia in pazienti con un carcinoma mammario triplo negativo (TNBC), ma positivo per il recettore degli androgeni (AR+), nello studio di fase II MDV3100-11, appena pubblicato online sul Jo[...]

Mercoledi 7 Febbraio 2018

Ca al seno, biomarker possono aiutare a scegliere fra tamoxifene e inibitore dell’aromatasi

Nelle donne in post-menopausa con un carcinoma mammario positivo ai recettori ormonali (HR+), i risultati dell’immunoistochimica potrebbero aiutare a scegliere la terapia endocrina più appropriata. A suggerirlo è un'analisi retrospettiva dei risultat[...]

Martedi 2 Gennaio 2018

Carcinoma mammario in donne in premenopausa, studio MONALEESA-7 stabilisce validità di ribociclib in prima linea

L'anti cancro ribociclib aumenta in misura rilevante la sopravvivenza senza progressione quando aggiunto a un inibitore dell'aromatasi o tamoxifene e goserelin come terapia endocrina iniziale. A dimostrarlo sono i risultati dello studio di Fase III [...]

Sabato 16 Dicembre 2017

Ca al seno HR+, prendersi una vacanza dalla terapia endocrina adiuvante si può

C'è una buona notizia per le donne con un carcinoma mammario che devono fare la terapia ormonale adiuvante con farmaci anti-estrogeni. Gli ultimi studi suggeriscono che questi agenti dovrebbero essere assunti per 10 anni, invece dei 5 anni raccomanda[...]

Lunedi 4 Dicembre 2017

San Antonio Breast Cancer Symposium, quali studi sotto i riflettori?

Si scaldano i motori per l'apertura del San Antonio Breast Cancer Symposium (SABCS), il congresso di punta per gli oncologi esperti di tumore al seno, arrivato quest'anno alla quarantesima edizione. Gli argomenti caldi di cui si parlerà al simposio s[...]

Mercoledi 6 Settembre 2017

Osteoporosi, solo una donna su 5 è trattata in maniera ottimale

Secondo un'analisi post-hoc di dati provenienti dagli studi clinici WHI (Women's Health Initiative), di recente pubblicazione su the American Journal of Medicine, il trattamento dell'osteoporosi post-menopausale è ancora oggi sottoutilizzato. Lo stud[...]

Venerdi 7 Luglio 2017

Ca al seno, più benefici con letrozolo se PIK3CA è mutato

Donne in post-menopausa con un cancro al seno in stadio iniziale positivo per il recettore degli estrogeni (ER+) ed HER2-negativo (HER2-), il cui tumore è portatore di mutazioni di PIK3CA, possono ottenere un beneficio maggiore dall'inibitore dell'ar[...]

Sabato 10 Giugno 2017

Ca al seno, benefici di ribociclib si mantengono nel follow-up. ASCO 2017

Il trattamento di prima linea con l'inibitore delle chinasi 4 e 6 ciclina-dipendenti (CDK4/6) ribociclib e l'inibitore dell'aromatasi letrozolo ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione (PFS) di 9,3 mesi rispetto al solo letrozolo (più un[...]

Venerdi 31 Marzo 2017

Ca al seno, ipocolesterolemizzanti potrebbero ridurre il rischio di recidiva

Le donne con un cancro al seno in stadio precoce con recettori ormonali positivi (HR+) che assumono farmaci ipocolesterolemizzanti mentre stanno facendo la terapia endocrina adiuvante potrebbero vedere ridotto il loro rischio di recidiva. A suggerirl[...]

Giovedi 16 Marzo 2017

Ca al seno, letrozolo non supera anastrozolo nelle donne in post-menopausa

Letrozolo non ha mostrato una superiorità significativa o una maggiore sicurezza come trattamento per le donne in postmenopausa con un carcinoma mammario in stadio iniziale, con recettori ormonali positivi e linfonodi positivi, rispetto ad anastrozol[...]

Sabato 4 Marzo 2017

Ca al seno, ipocolesterolemizzanti possono migliorare gli outcome in alcune pazienti

Le donne con un cancro al seno in stadio iniziale, con recettori ormonali positivi, che al basale di un ampio studio randomizzato a lungo termine utilizzavano un farmaco ipocolesterolemizzante hanno mostrato caratteristiche del tumore più favorevoli [...]

Lunedi 20 Febbraio 2017

Ca al seno, terapia ormonale: ancora da raggiungere un impiego ottimale

L’appropriatezza d’uso della terapia endocrina adiuvante per il cancro al seno è migliorata nell’arco di 10 anni, ma non si è ancora arrivati a un impiego ottimale, quanto meno negli Stati Uniti. Questa la conclusione di una review retrospettiva su o[...]

Giovedi 12 Gennaio 2017

Ca al seno iniziale HR+, aggiunta di ibandronato alla terapia ormonale non migliora la sopravvivenza nelle donne in post-menopausa

Il trattamento con il bisfosfonato ibandronato in aggiunta alla terapia ormonale adiuvante non ha portato a un miglioramento statisticamente significativo della sopravvivenza libera da malattia (DFS) rispetto alla sola terapia ormonale adiuvante nell[...]

Martedi 20 Dicembre 2016

Ca al seno e inibitori dell’aromatasi, quale bilancio tra beneficio antitumorale e rischio cardiovascolare?

La disfunzione endoteliale, un fattore predittivo di cardiopatia, può essere un effetto collaterale del trattamento con inibitori dell'aromatasi, al quale sono sottoposte le donne in post-menopausa con un cancro al seno. Il dato emerge da un piccolo [...]

Mercoledi 21 Dicembre 2016

Ca al seno HR+/HER2+, inutile aggiungere terapia endocrina alla chemio neoadiuvante

L'aggiunta della deprivazione estrogenica alla chemioterapia neoadiuvante non ha influenzato in modo significativo la risposta patologica completa nelle donne con un cancro al seno con recettori ormonali positivi (HR+) ed HER2-positivo (HER2+), nello[...]

Lunedi 17 Ottobre 2016

Ca al seno avanzato, fulvestrant allontana la progressione in alcune donne in postmenopausa

Nelle donne con un carcinoma mammario avanzato con recettori ormonali (HR) positivi, in particolare quelle con malattia meno aggressiva, di piccolo volume, fulvestrant aumenta in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispet[...]

Lunedi 10 Ottobre 2016

Tumore al seno in stadio avanzato, fulvestrant supera anastrozolo nel trattamento di prima linea

Al congresso della European Society for Medical Oncology 2016, in corso a Copenaghen, AstraZeneca ha annunciato i dati di FALCON, un trial di fase III che ha dimostrato come fulvestrant 500 mg permetta di raggiungere una mediana superiore della sopra[...]

Domenica 24 Luglio 2016

Rischio di ca endometriale sieroso aumentato se presenti mutazioni di BRCA1

In uno studio multicentrico da poco pubblicato su JAMA Oncology, le donne portatrici di mutazioni di BRCA1 hanno mostrato un rischio aumentato di carcinoma endometriale sieroso o simil-sieroso dopo aver subito un’ovarosalpingectomia finalizzata alla [...]

Giovedi 7 Luglio 2016

Ca endometriale endometrioide avanzato/ricorrente, metformina aggiunta a everolimus più letrozolo migliora gli outcome

La combinazione di everolimus, letrozolo e metformina è risultata associata a un maggior beneficio clinico e a percentuali di risposta obiettiva superiori rispetto ai soli everolimus e letrozolo in pazienti con un tumore dell'endometrio endometrioide[...]

Lunedi 20 Giugno 2016

Ca al seno, terapia prolungata con inibitori dell'aromatasi riduce le recidive

Le donne in post-menopausa con un cancro al seno in fase iniziale beneficiano del prolungamento della terapia con l'inibitore dell'aromatasi letrozolo da 5 a 10 anni, senza mostrare un peggioramento della qualità della vita. Lo evidenzia lo studio MA[...]

Lunedi 30 Maggio 2016

Ca al seno, ribociclib aggiunto a letrozolo passa l'esame in fase III

La combinazione dell'inibitore di CDK4/6 ribociclib (LEE011) e dell'inibitore dell'aromatasi letrozolo ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto al solo letrozolo in un gruppo di pazienti con carcinoma[...]

Giovedi 12 Maggio 2016

Ca al seno ad alto rischio, con exemestane più soppressione della funzione ovarica più benefici rispetto a tamoxifene

Rispetto alle pazienti a rischio basso o intermedio, le donne in premenopausa con un cancro al seno positivo all’espressione dei recettori ormonali (HR+) ed HER2-negativo (HER2-) ad alto rischio di recidiva sono quelle che hanno tratto il maggior ben[...]

Martedi 19 Gennaio 2016

Ca al seno HR+, soppressione degli estrogeni incomplete in alcune donne trattate con exemestane più triptorelina

La maggior parte delle donne in premenopausa con un cancro al seno positivo per i recettori ormonali (HR+) assegnate al trattamento adiuvante con l'inibitore dell'aromatasi exemestane più l'analogo del GnRH triptorelina ha mostrato una riduzione dei [...]

Venerdi 9 Ottobre 2015

Ca al seno, grazie a test genetico alcune donne potrebbero saltare la chemio

Grazie a un test genetico, alcune donne con un cancro al seno in stadio precoce e positivo per i recettori ormonali potrebbero essere trattate con la sola terapia ormonale adiuvante, evitando la chemio, senza aumentare il rischio di recidiva. Lo sugg[...]

Martedi 1 Settembre 2015

Ca al seno iniziale, meno recidive e mortalità più bassa con inibitori dell'aromatasi rispetto a tamoxifene

Assumere un inibitore dell'aromatasi riduce le recidive di cancro al seno di circa il 30% rispetto al tamoxifene. È questo il risultato di un'importante metanalisi pubblicata da poco su The Lancet.

Sabato 25 Luglio 2015

Cancro al seno iniziale HER2+, HR+: TDM-1 meglio di trastuzumab

Il trattamento neoadiuvante con TDM-1 si è dimostrato efficace nel trattamento del cancro al seno HER2-positivo e positivo ai recettori ormonali (HR), associato o meno alla terapia endocrina, rispetto a quello con trastuzumab più la terapia endocrina[...]

Domenica 19 Luglio 2015

Ca al seno, nuovi indizi sul perché sovraregolazione dei recettori ormonali porta a migliore controllo del tumore

Si inizia a capire perché una sovraegolazione dei recettori ormonali - recettori degli estrogeni (ER) e recettori del progesterone (PR) - permette un migliore controllo tumorale nelle donne colpite da un cancro al seno.

Lunedi 15 Giugno 2015

Ca al seno, anastrozolo meglio di tamoxifene per il carcinoma duttale in situ

L'inibitore dell'aromatasi anastrozolo potrebbe essere una scelta migliore rispetto a tamoxifene per prevenire la progressione di un carcinoma duttale in situ a tumore invasivo.

Domenica 29 Marzo 2015

Dagli Usa nuove linee guida per smettere di fumare

La necessità di fare meglio è lo stimolo che ha spinto l’associazione no profit National Comprehensive Cancer Network (Nccn) a sviluppare delle nuove linee guida per smettere di fumare.

Mercoledi 25 Marzo 2015

Cancro, anche le terapie complementari possono allungare la vita

Molti pazienti colpiti da un cancro fanno ricorso a una qualche forma di medicina complementare e alternativa, tipicamente con l'obiettivo di alleviare il dolore e controllare gli effetti negativi della malattia o del trattamento. Lo evidenzia una re[...]

Giovedi 5 Marzo 2015

Ca al seno, benefici preventivi del tamoxifene non uguali per tutte

Sebbene la maggior parte delle donne che fanno uso di tamoxifene per la prevenzione del tumore al seno ne traggano un beneficio, occorre prestare maggiore attenzione ai profili rischio-beneficio di alcuni sottogruppi di donne a rischio che possono av[...]

Mercoledi 4 Marzo 2015

Ca endometriale ricorrente, bene l'accoppiata everolimus più letrozolo

La combinazione di everolimus e letrozolo può portare ad alte percentuali di risposta obiettiva e offrire benefici clinici alle donne colpite da un carcinoma endometriale ricorrente. A suggerirlo sono i risultati di uno studio di fase II pubblicato s[...]

Sabato 28 Febbraio 2015

Crescono i dubbi sul rischio di retinopatia con l’uso prolungato di idrossiclorochina

Il rischio di retinopatia tossica irreversibile associato all’impiego di idrossiclorochina - ampiamente usata per il trattamento a lungo termine di diverse malattie reumatologiche, tra cui lupus eritematoso sistemico e artrite reumatoide - è molto ma[...]

Mercoledi 4 Febbraio 2015

Tumore della mammella, Fda approva palbociclib con procedura di urgenza

Finalmente una buona notizia per la ricerca di Pfizer. Con procedura accelerata e due mesi prima del previsto, l'Fda ha approvato il nuovo anticancro palbociclib per la terapia del tumore della mammella in combinazione con letrozolo. Il farmaco è ind[...]

Venerdi 23 Gennaio 2015

Ca al seno iniziale, soppressione ovarica riduce il rischio di recidiva prima della menopausa

Le pazienti in premenopausa con un carcinoma mammario in stadio iniziale e positivo al recettore degli estrogeni (ER) già sottoposte alla chemioterapia hanno mostrato di beneficiare dalla soppressione ovarica combinata con lo standard di cura, rappre[...]

Ca al seno, benefici di anastrozolo rispeto a tamoxifene variabili in base al sottotipo

Il beneficio di sopravvivenza che le pazienti in post-menopausa con carcinoma mammario ottengono dall’inibitore dell’aromatasi anastrozolo rispetto al tamoxifene varia considerevolmente in base all’istologia del tumore. Lo rivela un'analisi dei dati [...]

Sabato 13 Dicembre 2014

Ca al seno, dura fino a 20 anni l’effetto scudo del tamoxifene

Le donne che prendono il tamoxifene per prevenire un tumore al seno ad alto rischio hanno buone probabilità di tenere a bada la malattia almeno per 20 anni. Lo dimostrano i risultati del follow-up a ungo termine dello studio IBIS-I, appena presentati[...]

Martedi 21 Ottobre 2014

Attenti a idrossiclorochina: possibile aumento del rischio di retinopatia con l'uso prolungato

L'utilizzo prolungato di idrossiclorochina, farmaco ampiamente usato per il trattamento a lungo termine di diverse malattie autoimmuni, tra cui lupus eritematoso sistemico e artrite reumatoide, può esporre i pazienti a un rischio significativo di re[...]

12 nuovi farmaci in commercio

Nuove specialità medicinali: Epiduo, Opsumit, Stemox. 9 nuovi farmaci equivalenti

Sabato 20 Settembre 2014

Ca al seno metastatico, risposta più lunga aggiungendo trastuzumab a fulvestrant

In uno studio presentato di recente al Breast Cancer Symposium di San Francisco, l'aggiunta di trastuzumab a fulvestrant ha prolungato la risposta rispetto al solo fulvestrant in alcune pazienti con carcinoma mammario metastatico positive al recettor[...]

Martedi 29 Luglio 2014

Ca al seno ER+, identificato possibile marker di resistenza al tamoxifene

La perdita di funzione dell'enzima deubiquitinasi USP9X sembra essere associata allo sviluppo di resistenza al tamoxifene nelle pazienti con un carcinoma mammario positivo al recettore degli estrogeni (ER). A suggerirlo sono i risultati di uno studio[...]

Lunedi 21 Luglio 2014

Ca al seno, tamoxifene in gel bene come quello orale in fase II

Una formulazione topica di tamoxifene ha mostrato un attività antiproliferativa simile a quella della formulazione orale nei confronti del carcinoma duttale in situ (CDIS), con minori effetti potenzialmente negativi sui parametri endocrini e della co[...]

Mercoledi 2 Luglio 2014

Roche si rafforza in oncologia e per $1,7 mld compra Seragon Pharmaceuticals

La biotech Genentech, interamente controllata da Roche, ha siglato un accordo definitivo del valore di $1,7 miliardi che la porterà ad acquisire la biotech californiana Seragon Pharmaceuticals. In questo modo la multinazionale svizzera entra in poss[...]

Sabato 28 Giugno 2014

Ca al seno, possibile beneficio della terapia anti-androgenica per il triplo negativo

Uno studio preclinico dello University of Colorado Cancer Center, presentato al congresso annuale dell’Endocrine Society, tenutosi a Chicago, dimostra che anche i tumori al seno tripli negativi che esprimono livelli molto bassi di recettore degli and[...]

Martedi 8 Aprile 2014

Anastrozolo aumenta la perdita ossea nelle donne in post-menopausa

L'inibizione dell'aromatasi con anastrozolo si associa a una perdita ossea significativa nelle donne sane in post-menopausa a rischio aumentato di cancro al seno, anche in caso di assunzione di integratori di calcio e vitamina D. A indicarlo sono i r[...]

Giovedi 3 Aprile 2014

Ca al seno ER-positivo, goserelin ogni 3 mesi non meno efficace della somministrazione mensile

Lo studio PRESTIGE, appena presentato a Glasgow , in Scozia, in occasione della European Breast Cancer Conference (EBCC) ha dimostrato la non inferiorità di goserelin 10,8 mg somministrato ogni 12 settimane rispetto a goserelin 3,6 mg somministrato o[...]