NEWS

Giovedi 13 Dicembre 2018

Asma infantile, infertilità e tecniche riproduzione assistita: accertato possibile legame

Stando ai risultati di uno studio pubblicato su Thorax, sia l'infertilità che alcune caratteristiche legate alla procedura utilizzata nelle tecniche di riproduzione assistita (ART) - queste ultime da approfondire in nuovi studi - potrebbero aumentare[...]

Martedi 11 Dicembre 2018

Gravidanza e cancro, binomio possibile: il punto sulle tecniche per preservare la fertilità in un convegno a Milano

Ogni anno, in Italia, circa 5.000 donne under 40 sono colpite da tumore1 e si stima che il tasso di sopravvivenza a cinque anni sia intorno al 65% superando l’85% per alcune neoplasie come i linfomi e il cancro alla mammella, traguardi impensabili in[...]

Martedi 20 Febbraio 2018

Infertilità maschile, impatto dell'inquinamento e della dieta mediterranea

Le cause di infertilità non sono legate solo a fattori genetici o all'età, ma hanno grande rilevanza anche quelle di natura esterna: parliamo di alimentazione e inquinamento, di alcol e fumo. Ma i rischi sono molto alti anche a causa di particolari p[...]

Martedi 26 Aprile 2016

Procreazione medicalmente assistita: ormone FSH “naturale” e biotecnologico sono sovrapponibili. Lo dice la SIF

Attorno al tema della procreazione medicalmente assistita ruotano aspettative e timori di pazienti, clinici e aziende produttrici. La Società Italiana di Farmacologia interviene sull'argomento con un position paper – documento/saggio di sintesi che n[...]

Venerdi 22 Aprile 2016

Tumori: per le italiane +10% di sopravvivenza in quasi 20 anni

Oggi in Italia vivono più di un milione e 650mila donne dopo una diagnosi di tumore (nel 2010 erano circa un milione e 430mila). Le percentuali di sopravvivenza a 5 anni globalmente migliorano in maniera significativa, infatti dal 1990 al 2007 sono a[...]

Martedi 16 Dicembre 2014

Tumori: 1.500 donne ogni anno vogliono diventare madri “ma la tutela della fertilità è un diritto negato”

Il costo dei farmaci per preservare la capacità riproduttiva è a totale carico delle pazienti. Elisabetta Iannelli (Segretario FAVO): “Devono essere modificate subito le norme”. Lucia Del Mastro (Direttivo AIOM): “Con queste terapie le possibilità di[...]