NEWS

Sabato 6 Aprile 2019

Leucemia mieloide acuta FLT3+ recidivata/refrattaria: gilteritinib aumenta la sopravvivenza globale

Il trattamento con gilteritinib, un inibitore di FLT3 (fms-like tyrosine kinase), migliora la sopravvivenza dei pazienti con leucemia mieloide acuta (Aml) recidivata o refrattaria con una mutazione di FLT3 rispetto alla chemioterapia standard, in bas[...]

Mercoledi 3 Aprile 2019

Tumore del pancreas, mantenimento con rucaparib mostra risposte cliniche in un sottogruppo di pazienti # AACR 2019

Il trattamento di mantenimento con l'inibitore di PARP rucaparib è stato ben tollerato e ha fornito risposte cliniche tra i pazienti con carcinoma pancreatico avanzato BRCA mutato o PALB2 mutato sensibile alla chemioterapia a base di platino. E’ quan[...]

Domenica 24 Marzo 2019

Leucemia mieloide acuta, importanza dell'inibizione di FLT3. Ruolo di quizartinib

La leucemia mieloide acuta (LAM) rappresenta il 30 per cento di tutte le leucemie dell'adulto, con un'incidenza annuale in Europa pari a 2-4 casi su 100mila abitanti. Ogni anno si stima che vengano diagnosticati in Italia circa 3mila nuovi casi di LA[...]

Martedi 19 Marzo 2019

Apple Watch può rilevare la fibrillazione atriale, siamo all'inizio di una rivoluzione?

Una nuova app per smartwatch ha consentito di rilevare con una discreta precisione le anormalità del ritmo cardiaco, compresa la fibrillazione atriale, in persone che non avevano diagnosi di questa patologia.I risultati dell'Apple Heart Study sono s[...]

Giovedi 28 Febbraio 2019

Alzheimer, coinvolto anche il cuore. Studio italiano rileva anomalie anatomo-funzionali

I pazienti con malattia di Alzheimer (AD) mostrano anomalie cardiache che potrebbero far parte della malattia, secondo un nuovo studio italiano pubblicato su “JACC: Heart Failure”.

Domenica 27 Gennaio 2019

USA, impiego crescente dei nuovi inibitori P2Y12 dopo PCI senza ACS. Le ragioni del trend

Negli USA, a più di un terzo dei pazienti senza sindrome coronarica acuta (ACS) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) è stato prescritto prasugrel o ticagrelor tra il 2009 e il 2016, ma i dati sui loro benefici nella cardiopatia ischemi[...]

Domenica 13 Gennaio 2019

Flusso lento coronarico in assenza di malattia ostruttiva alleviato dalla somministrazione di nicardipina

Il fenomeno del flusso lento coronarico, definito come flusso spontaneamente ritardato in assenza di malattia ostruttiva delle arterie coronariche, può essere efficacemente trattato con nicardipina. Lo rivela uno studio pubblicato online sul “Journal[...]

Giovedi 20 Dicembre 2018

Linfoma diffuso a grandi cellule B, beneficio delle CAR T-cells tisagenlecleucel dura nel tempo. #ASH2018

I pazienti adulti con linfoma diffuso a grandi cellule B recidivato o refrattario sottoposti a una singola infusione di CAR T-cells anti-CD19 tisagenlecleucel continuano a mostrare una risposta obiettiva duratura dopo una mediana di 19 mesi di follow[...]

Venerdi 30 Novembre 2018

Carcinoma squamocellulare della testa e del collo avanzato, bene cisplatino settimanale a basse dosi

I pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo localmente avanzato trattati con cisplatino settimanale a basso dosaggio e in concomitanza con la radioterapia hanno mostrato la stessa sopravvivenza di quelli trattati con cisplatin[...]

Mercoledi 12 Settembre 2018

Scott Pescatore nuovo Vice Presidente della Business Unit Oncology di AstraZeneca Italia

Dal 3 settembre 2018 Scott Pescatore assume l’incarico di Vice President Business Unit Oncology di AstraZeneca Italia, filiale locale dell’azienda biofarmaceutica globale impegnata nella ricerca, nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci [...]

Venerdi 7 Settembre 2018

Linfoma follicolare iniziale: strategia della ‘vigile attesa’ messa in discussione

La ‘vigile attesa’ (whatchful waiting) è un’opzione valida nella gestione dei pazienti con linfoma follicolare in fase iniziale? È la domanda che si pongono due esperti - Joanna C. Yang, dell'Università della California di San Francisco, e Joachim Ya[...]

Martedi 26 Giugno 2018

Trapianti di organi infetti da HCV in riceventi sani, è corretto?

E' corretto trapiantare fegati e reni infetti da virus dell'epatite C in persone che non hanno l'infezione? E' questa la domanda a cui hanno cercato di rispondere alcuni studi tra cui l'EXPANDER, un piccolo studio della Johns Hopkins University che h[...]

Martedi 5 Giugno 2018

Ca al rene avanzato: in alcuni casi intervento evitabile, sufficiente il solo sunitinib. #ASCO2018

Da oggi in poi, molti pazienti ai quali viene diagnosticato un tumore al rene in stadio avanzato potrebbero essere gestiti al meglio in modo meno traumatico e invasivo, evitando l’intervento chirurgico di asportazione del tumore. Lo si evince dai ris[...]

Sabato 26 Maggio 2018

Risposta all'immunoterapia potenziabile con anticorpi agonisti di CD40

Secondo un gruppo di ricercatori della University of Pennsylvania (UPenn) di Philadelphia, si potrebbe in qualche modo ‘aumentare la pressione' sui tumori resistenti innescando le cellule T dell'organismo con un anticorpo ad azione agonista nei confr[...]

Domenica 20 Maggio 2018

SM in trattamento con ocrelizumab, focus sul ruolo dei biomarcatori liquorali e sulla risposta ai vaccini

Al recente meeting annuale dell'American Academy of Neurology (AAN) tenutosi a Los Angeles, sono stati presentato i risultati di due studi che hanno approfondito l'impatto di ocrelizumab nei pazienti affetti da sclerosi multipla (SM) sotto due aspett[...]

Mercoledi 14 Marzo 2018

CAR T-cells molto promettenti anche per la leucemia linfatica cronica

La terapia con le CAR T-cells – linfociti T del paziente modificati geneticamente in laboratorio in modo da far loro esprimere un recettore chimerico in grado di riconoscere un antigene tumorale (CAR) – è una strategia “molto promettente" anche per i[...]

Sabato 24 Febbraio 2018

BPCO e trapianto polmonare. Per favorire la sopravvivenza serve maggiore consenso

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è l'indicazione principale per il trapianto polmonare a livello globale e la seconda indicazione negli Stati Uniti. Permane tuttavia una mancanza di consenso in merito ai tempi e ai tipi di intervento ch[...]

Non solo psoriasi. Ustekinumab riduce l'infiammazione aortica, marker-chiave di rischio cardiovascolare

Un anticorpo impiegato per trattare la psoriasi, ustekinumab, è efficace anche nel ridurre l'infiammazione aortica, un marker-chiave del rischio futuro di eventi cardiovascolari maggiori. Lo comprovano i risultati di uno studio – presentato a San Die[...]

Sabato 17 Febbraio 2018

Emorragia intraoculare, con i NOAC rischio non superiore agli anticoagulanti e antipiastrinici tradizionali

Il rischio di emorragia intraoculare con anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K (NOAC) è almeno tanto basso quanto quello osservato con i tradizionali anticoagulanti e antipiastrinici, secondo una ricerca pubblicata su “JAMA Ophtalmolo[...]

Venerdi 16 Febbraio 2018

Diabete, rischio cardiaco ridotto con gliburide rispetto ad altre solfaniluree

I pazienti adulti con diabete di tipo 2 trattati con gliburide potrebbero avere un rischio ridotto di arresto cardiaco improvviso e aritmia ventricolare rispetto ai soggetti trattati con glipizide e glimepiride, secondo una ricerca che ha analizzato [...]

Venerdi 2 Febbraio 2018

Leucemia linfoblastica acuta, pubblicati sul NEJM i dati a un anno con tisagenlecleucel (CAR T cell). Remissione dell'81%

Pubblicati sul New England Journal of Medicine i risultati aggiornati dello studio clinico registrativo ELIANA, condotto con tisagenlecleucel (noto in precedenza come CTL019) in bambini e giovani adulti affetti da leucemia linfoblastica acuta (LLA) a[...]

Giovedi 1 Febbraio 2018

Melanoma e immunoterapia, i beta-bloccanti possono aiutare i pazienti metastatici

I beta-bloccanti sembrano influenzare le cellule del sistema immunitario e migliorare la funzione immunitaria, ma non solo. Potrebbero giocare un ruolo importante anche nel potenziare l’effetto dell'immunoterapia nei pazienti con melanoma metastatico[...]

Sabato 27 Gennaio 2018

Demenza a corpi di Lewy, un antiepilettico migliora il parkinsonismo senza provocare allucinazioni

La zonisamide, farmaco anticonvulsivante, combinata con la levodopa, migliora i sintomi motori in pazienti con demenza a corpi di Lewy (DLB), senza acutizzare il declino cognitivo o i sintomi psichiatrici. Lo dimostrano i risultati di uno studio giap[...]

Sabato 2 Dicembre 2017

Diabete gestazionale e ipertensione, combinazione critica anche dopo la gravidanza

In gravidanza, la concomitante presenza di diabete gestazionale e ipertensione aumenta notevolmente il rischio di sviluppare successivamente diabete di tipo 2, ipertensione e malattie cardiovascolari. È quanto sostengono gli autori di un recente stud[...]

Ipercalcemia genetica, possibile fattore causale di emicrania

Livelli di calcio geneticamente aumentati potrebbero rappresentare un fattore-chiave causale alla base della suscettibilità della cefalea emicranica. Lo suggerisce un ampio studio basato sulla popolazione – pubblicato su “Human Molecular Genetics” - [...]

Martedi 19 Settembre 2017

Antivirali ad azione diretta, efficaci e sicuri contro l'HCV anche in pazienti trapiantati di cuore

Le terapie antivirali ad azione diretta ledipasvir più sofosbuvir e daclatasvir più sofosbuvir si sono mostrate sicure e altamente efficaci nei pazienti con infezione da virus dell'epatite C cronica che hanno ricevuto trapianti di cuore. E' quanto em[...]

Sabato 26 Agosto 2017

Circonferenza vita e BMI ridotti dormendo un'ora in più la notte

Trascorrere un'ora in più di sonno ogni notte può far ridurre di quasi un centimetro (un terzo di pollice) la circonferenza vita e di quasi un chilo (un paio di libbre) il peso corporeo. È il risultato di una ricerca condotta su circa 1.600 persone n[...]

Giovedi 6 Luglio 2017

Clostridium difficile, aumento dei casi e delle domande di trattamento

Come riportato di recente su Annals of Internal Medicine l'incidenza di infezione multipla ricorrente di Clostridium difficile (CD) è aumentata in modo significativo tra il 2001 e il 2011, con conseguente aumento della domanda di terapie , tra cui il[...]

Sabato 10 Giugno 2017

Con la minociclina minor possibilità di trasformare la Sindrome Clinicamente Isolata in Sclerosi Multipla

La minociclina, tetraciclina comunemente utilizzata nel trattamento dell’acne grave e nei disturbi dell’umore nella sindrome dell’X fragile, potrebbe rallenta la conversione della Sindrome Clinicamente Isolata in Sclerosi Multipla.

Venerdi 2 Giugno 2017

Anticorpi monoclonali e oligonucleotidi antisenso inibiscono l'ANGPTL3 e i livelli di TG e LDL-C crollano

L'inibizione della proteina simil-angiopoietina 3 (ANGPTL3) con anticorpi monoclonali o del gene che la codifica mediante oligonucleotidi antisenso potrebbe in futuro rallentare o invertire la progressione dell'aterosclerosi se i primi risultati dei [...]

Giovedi 27 Aprile 2017

Ca testa-collo, pembrolizumab molto promettente nei pazienti altamente pretrattati

Il trattamento con l’inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab ha portato a risposte durevoli e clinicamente significative in pazienti con carcinoma della e testa e del collo localmente avanzato, refrattari sia alla chemioterapia a base[...]

Giovedi 30 Marzo 2017

Ca renale a cellule chiare, nessun beneficio da sunitinib o sorafenib adiuvanti

Né sunitinib né sorafenib somministrati come terapia adiuvante, cioè dopo la chirurgia, hanno mostrato di offrire vantaggi significativi in termini di sopravvivenza globale (OS) o sopravvivenza libera da malattia (DFS) rispetto al placebo ai pazienti[...]

Domenica 19 Febbraio 2017

Tachicardia ventricolare, niente più amiodarone dopo l’ablazione

A seguito del successo dell’ablazione transcatetere per il trattamento della tachicardia ventricolare (Vt), la somministrazione di amiodarone può essere tranquillamente ridotta o addirittura sospesa senza che ci sia un aumento di recidiva della tachi[...]

Mercoledi 21 Dicembre 2016

ASH 2016: anemia falciforme, crizanlizumab dimezza le crisi dolorose nello studio SUSTAIN

L’anticorpo monoclonale crizanlizumab (SelG1, sviluppato da Selexys Pharmaceuticals, ora acquisita da Novartis) si è dimostrato altamente efficace nel ridurre la frequenza delle crisi dolorose correlate all’anemia falciforme (SCPC), una delle cause d[...]

Domenica 4 Dicembre 2016

ASH 2016: gli studi sotto i riflettori al congresso americano di ematologia

Apre i battenti a San Diego il congresso annuale dell'American Society of Hematology (ASH), l'appuntamenti più importante per gli oncologi di tutto il mondo.

Giovedi 6 Ottobre 2016

Leucemia linfatica cronica, promettente l’immunoterapia cellulare CTL019

La terapia con CAR T cells anti-CD19 CTL019 ha indotto risposte nel 53% dei pazienti con leucemia linfatica cronica recidivata/refrattaria, tra cui remissioni complete nel 35% dei pazienti, in uno studio randomizzato di fase II presentato a Chicago i[...]

Sabato 1 Ottobre 2016

Sindrome dell'ovaio policistico, letrozolo efficace in prima linea contro l’infertilità

Nelle donne affette da sindrome dell'ovaio policistico, la terapia con l’inibitore dell’aromatasi letrozolo offre una maggiore probabilità di portare a termine una gravidanza rispetto a clomifene o alla fecondazione in vitro e dovrebbe essere conside[...]

Martedi 6 Settembre 2016

Pembrolizumab altamente attivo nel ca testa-collo squamoso altamente pretrattato

L'anticorpo monoclonale anti PD-1 pembrolizumab ha mostrato un'attività antitumorale clinicamente significativa in pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo recidivato o metastatico, già trattati in precedenza con platino e c[...]

Sabato 20 Agosto 2016

Leucemia linfatica cronica ricaduta/refrattaria: risposte durature con CAR T-cells anti-CD19, identificata dose ottimale

Pazienti affetti da leucemia linfatica cronica recidivante o refrattaria trattati con cellule T autologhe geneticamente modificate in modo da esprimere un recettore chimerico capace di riconoscere un antigene tumorale (CAR T-cells), nello specifico l[...]

Giovedi 21 Luglio 2016

Leucemia linfoblastica acuta, modificando dose e schedula di CTL019 si può ridurre la tossicità

La dose e la schedula di somministrazione dell'immunoterapia con CAR T-cells CTL019 sono risultate associate con la gravità della sindrome da rilascio di citochine nei pazienti adulti con leucemia linfoblastica acuta CD19-positiva, recidivata/refratt[...]

Mercoledi 13 Luglio 2016

Semaforo verde per il primo studio sull'uomo con la tecnologia CRISP per l'editing del genoma

Combattere i tumori agendo direttamente sul DNA dei pazienti non è fantascienza, bensì un traguardo che - promettono molti esperti - si raggiungerà prima del previsto. Infatti, sarà presto utilizzata in uno studio sull'uomo, il primo nel suo genere, [...]

Domenica 10 Luglio 2016

Diabete di tipo 2, volanesorsen riduce apoC-III e trigliceridi e migliora il controllo glicemico

L’ inibitore antisenso dell’apolipoproteina C-III di seconda generazione volanesorsen è efficace nel ridurre i livelli plasmatici di apolipoproteina C-III (apoC-III) e dei trigliceridi nei pazienti con diabete di tipo 2. Lo rivela uno studio randomiz[...]

Venerdi 1 Luglio 2016

Leucemia linfatica cronica, ibrutinib: buoni outcome anche riducendo la dose

Ridurre il dosaggio si può. In uno studio multicentrico retrospettivo presentato di recente a Chicago durante il congresso dell'American Society of Clinical Oncology, ibrutinib somministrato a dosi inferiori rispetto alla dose standard approvata (42[...]

Martedi 28 Giugno 2016

Leucemia mieloide acuta secondaria ad alto rischio, CPX-351 migliora gli outcome

CPX-351, una formulazione liposomiale di citarabina e daunorubicina (in rapporto 5: 1) ha prolungato sia la sopravvivivenza globale (OS) sia la sopravvivenza libera da eventi (EFS) in pazienti con leucemia mieloide acuta secondaria ad alto rischio in[...]

Lunedi 20 Giugno 2016

Ca endometriale, possibile beneficio di metformina se aggiunta a everolimus più letrozolo

Aggiungere metformina a una combinazione di everolimus più letrozolo nelle donne con un tumore endometriale endometrioide avanzato o recidivante potrebbe offrire un beneficio clinico. A suggerirlo sono i risultati di uno studio di fase II in aperto, [...]

Lunedi 9 Maggio 2016

Ca al seno HER2+, promettente la combinazione T-DM1 più pertuzumab neoadiuvante

La combinazione di trastuzumab emtansine (T-DM1) più pertuzumab si è dimostrata superiore rispetto alla combinazione paclitaxel più trastuzumab come trattamento neoadiuvante nelle pazienti con un carcinoma mammario HER2-positivo (HER2+). Il dato emer[...]

Sabato 30 Aprile 2016

Diabete, retro front Fda: metformina sicura in molti pazienti con problemi renali

La Food and Drug Administration cambia idea. Dopo aver diramato per decenni avvertimenti in cui si diceva il contrario, è ora giunta alla conclusione che l'antidiabetico metformina può essere utilizzato tranquillamente nei pazienti con insufficienza [...]

Mercoledi 20 Aprile 2016

Sì dell'FDA a pimavanserin, primo farmaco per la psicosi associata alla malattia di Parkinson

È stato dato il via libera dalla Psychopharmacologic Drugs Advisory Committee della US Food and Drug Administration (FDA) a pimavenserin, un nuovo farmaco che aiuta a ridurre allucinazioni, deliri e altri sintomi psicotici manifestati da alcuni pazie[...]

Venerdi 11 Marzo 2016

Immunoterapia con CAR-T cells in primo piano all'ASH 2015: si intravede cambio di paradigma nel trattamento delle neoplasie ematologiche

Non solo un miglioramento della sopravvivenza, ma anche una possibile cura. È questo ciò intravedono all'orizzonte gli ricercatori impegnati nella ricerca sulle cosiddette CAR-T cells, linfociti T modificati geneticamente in modo da esprimere un rece[...]

Mercoledi 2 Marzo 2016

Sirolimus promettente per la sindrome linfoproliferativa autoimmune pediatrica

Il trattamento con l'inibitore di mTOR sirolimus ha portato a risposte complete durature in un gruppo di bambini con citopenie autoimmuni refrattarie con displasia multilineare in uno studio prospettico multicentrico pubblicato sulla rivista Blood.

Lunedi 1 Febbraio 2016

Leucemia mieloide acuta, possibili benefici con daunorubicina ad alto dosaggio

Una terapia di induzione con daunorubicina ad alto dosaggio può offrire benefici ai pazienti con leucemia mieloide acuta con caratteristiche citogenetiche indicative di una prognosi favorevole intermedia, e anche con le mutazioni FLT3-ITD, NPM1 e DNM[...]

Giovedi 14 Gennaio 2016

Chemio neoadiuvante ancora sottoutilizzata nel ca gastrico avanzato

La chemioterapia neoadiuvante rimane sottoutilizzata nei pazienti con carcinoma gastrico avanzato, quanto meno negli Stati Uniti, nonostante ci siano prove che non peggiora i risultati perioperatori. È questa la conclusione di uno studio osservaziona[...]

Martedi 12 Gennaio 2016

Aumento del rischio di malattia renale cronica con l'uso dei PPI, i dati da due grandi studi

Gli inibitori della pompa protonica tornano a far parlare di se. Arriva ieri la notizia della pubblicazione su JAMA Internal Medicine di due grandi studi di coorte che parlano di un aumento del rischio di malattia renale cronica del 20% -50% associat[...]

Domenica 10 Gennaio 2016

Linfoma non-Hodgkin, nuovi dati incoraggianti con l’immunoterapia cellulare con CAR T-cells

Al congresso dell’American Society of Hematology (ASH), che ha appena chiuso i battenti a Orlando, in Florida, sono stati presentati dati aggiornati degli studi preliminari sull’impiego delle cosiddette CAR-T cells, cioè linfociti T ingegnerizzati in[...]

Giovedi 17 Dicembre 2015

C. difficile e IBD, nuovi test per identificare la coinfezione e strategie di gestione

L'infezione da Clostridium difficile (CDI) è una sfida per tutti i pazienti che diventa particolarmente difficile nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD). Anche il test per l'infezione può essere un problema anche se oggi ce ne sono[...]

Giovedi 26 Novembre 2015

Ca al seno, studio PRADA: candesartan può proteggere dalla cardiotossicità della terapia

Nelle donne sottoposte a un trattamento per un carcinoma mammario in fase iniziale, l'antagonista del recettore dell'angiotensina candesartan può prevenire il calo della frazione di eiezione ventricolare sinistra (FEVS), mentre il beta-bloccante meto[...]

Mercoledi 3 Giugno 2015

Frequenza cardiaca possibile indicatore del rischio di diabete

La misurazione della frequenza cardiaca potrebbe aiutare a identificare i soggetti che sono a maggior rischio di sviluppare il diabete . A suggerirlo sono i risultati di uno studio internazionale pubblicato di recente sull'International Journal of Ep[...]

Mercoledi 27 Maggio 2015

Escherichia coli, sempre più resistente agli antibiotici

Il patogeno Escherichia coli è sempre più presente in mamme in salute e nei loro bambini. La cosa più grave è che spesso i ceppi colonizzanti sono resistenti alla ciprofloxacina, nonché a diversi altri antibiotici. Questo è quanto mostrato da uno stu[...]

Sabato 23 Maggio 2015

BPCO, doppio trapianto di polmoni migliora sopravvivenza e ritarda complicazioni polmonari

I pazienti che soffrono di broncopneumopatia cronica ostruttiva in fase terminale e che hanno beneficiato di un doppio trapianto polmonare sopravvivono più a lungo e ritardano l'insorgenza di complicazioni polmonari, come la bronchiolite obliterante,[...]

Sabato 2 Maggio 2015

Chemio seguita dal trapianto di staminali abbastanza sicura anche senza supporto emopoietico

In una popolazione di pazienti con neoplasie ematologiche che rifiutano le trasfusioni di sangue o emoderivati, la chemioterapia ad alte dosi, seguita dal trapianto autologo di cellule staminali, ha dimostrato di essere una pratica relativamente sicu[...]