settimana scorsa

Domenica 1 Ottobre 2017

Post-infarto, beta-bloccanti non necessari se vi è adesione ad ACE-i/ARB e statine

I beta-bloccanti non sono necessari dopo un attacco di cuore se i sopravvissuti all'insulto coronarico acuto assumono ACE-inibitori e statine, secondo un nuovo studio pubblicato sul “Journal of the American College of Cardiology”. Si tratta della pri[...]

Scompenso, dopamina a basse dosi nell'HFpEF: pollice verso

La dopamina a bassa dose a volte viene utilizzata nell'insufficienza cardiaca (HF) acuta scompensata (ADHF), nonostante non vi sia un grande supporto per tale impiego dai trial clinici. Ora però c'è una base di prove più ampia contraria alla sua somm[...]

SM, gli effetti indesiderati cardiaci di fingolimod sono reversibili

Fingolimod, farmaco usato per trattare la sclerosi multipla recidivante-remittente (RRSM), è noto per ridurre la modulazione autonomica dell'attività cardiaca e la sensibilità barocettiva, nonché attenuare le risposte cardio-vagali agli stimoli auton[...]

Il trattamento dell'infarto influenzato dalla storia di cancro

Il trattamento dei pazienti affetti da infarto cardiaco dipende dalla loro storia di cancro, secondo la ricerca pubblicata su European Heart Journal: Acute Cardiovascular Care. Lo studio condotto su più di 35mila pazienti affetti da infarto ha rivela[...]

Evolocumab nell'ipercolesterolemia familiare, conferme long-term di efficacia e sicurezza

L'uso continuo di evolocumab aggiunto alla terapia standard (SOC, standard of care) nei pazienti con ipercolesterolemia familiare eterozigote (HeFH) produce riduzioni persistenti e marcate di colesterolemia-LDL (LDL-C) nel corso di 48 settimane di fo[...]

Brexanolone, uno steroide neuroattivo contro lo stato epilettico super-refrattario

In una coorte di dimensioni limitate, il brexanolone ha dimostrato tollerabilità in pazienti affetti da stato epilettico super-refrattario (SRSE) di eziologie eterogenee e si è associato a un tasso elevato di svezzamento (weaning) di successo di agen[...]

Lunedi 2 Ottobre 2017

Everolimus riduce le infezioni virali dopo trapianto di rene

Nuovi dati di fase IV confermano l'elevata efficacia del regime a base di everolimus nei pazienti sottoposti a trapianto di rene, in associazione a una ridotta esposizione all'inibitore della calcineurina (CNI). I dati – che sono stati presentati al[...]

Artrite reumatoide, aumentare la distanza di somministrazione di adalimumab si può

I pazienti affetti da artrite reumatoide in trattamento con adalimumab possono in tutta sicurezza estendere l'intervallo interdose di somministrazione del 50% senza influenzare negativamente l'attività di malattia. Sono queste le conclusioni di un tr[...]

Una maratona tecnologica per le malattie rare: 2 progetti sul podio dell'Hackathon on rare disease

Permettere scambi ed interazioni audio-video ai bambini ricoverati per lunghi periodi in ospedale e migliorare la qualità della vita con conseguente corretto e tempestivo intervento, o utilizzo, dei farmaci. Sono questi gli obiettivi dei due progetti[...]

Artrite reumatoide, troppo spesso in ritardo l'adattamento della posologia dei farmaci

Quasi il 40% dei pazienti con attività di malattia persistente di grado moderato-severo attende più dei 3 mesi previsti dalle Linee Guida ACR per adattare il trattamento con DMARD. Non solo: per quanto un adattamento della posologia entro i termini p[...]

Ca ovarico ricorrente, mantenimento con rucaparib ritarda la progressione nei diversi sottotipi tumorali. ESMO 2017

La terapia di mantenimento con l'inibitore di PARP rucaparib ha migliorato di 11,2 mesi rispetto al placebo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e ridotto del 77% il rischio di progressione o decesso in pazienti con carcinoma ovarico recidiv[...]

Ca mammario avanzato, abemaciclib aggiunto alla terapia ormonale allontana la progressione e aumenta la risposta. ESMO 2017

L'aggiunta di abemaciclib, un inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti di tipo 4 e 6 (CDK 4/6), alla terapia endocrina con l'inibitore dell'aromatasi anastrozolo o letrozolo ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e ridotto del [...]

Martedi 3 Ottobre 2017

Innovazione e malattie rare, a Firenze si fa il punto della situazione tra certezze e sviluppi futuri

Diagnosi tardiva, accesso ai farmaci non sempre facile, terapia personalizzata e valutazioni farmaco-economiche che falliscono se focalizzate ai modelli tradizionali di HTA. Questi i temi al centro dell’incontro, organizzato da OSSFOR (osservatorio f[...]

Artrite reumatoide e herpes zoster, disco verde per impiego tofacitinib in monoterapia e vaccino anti herpes zoster

I risultati di 2 studi sull'impiego di tofacitinib nel trattamento dell'artrite reumatoide, entrambi pubblicati su Arthritis & Rheumatology, hanno fornito nuove evidenze a supporto dell'impiego di questo farmaco in monoterapia (senza il ricorso a DMA[...]

Il meglio di ERS 2017, il congresso europeo di malattie respiratorie. Scarica il Quaderno di PharmaStar

Due nuove Linee Guida ERS. La sintesi della giornata italiana all'ERS. I principali trial presentati al congresso ERS di Milano che si è concluso meno di 4 settimane fa. Clicca sul LINK e scarica il Quaderno di ERS 2017.

Ca uroteliale, aggiunta di ramucirumab alla chemio prolunga, ma di poco, la sopravvivenza libera da progressione. ESMO 2017

L’aggiunta dell’anticorpo monoclonale anti-VEGFR-2 ramucirumab alla chemioterapia con docetaxel ha migliorato in modo significativo, ma di poco, la sopravvivenza libera da progressione (PFS) in pazienti con carcinoma uroteliale avanzato o metastatico[...]

Merck investe altri €35 mln nello stabilimento di Modugno-Bari

E' un bel compleanno quello che Merck ha deciso di festeggiare. L'azienda tedesca, in occasione del 25° anniversario dello stabilimento pugliese (1992-2017) ha annunciato un nuovo investimento di circa 35 milioni di euro destinato al suo sito di prod[...]

Mercoledi 4 Ottobre 2017

Pavia: scienziati, istituzioni e industria a confronto per la “Notte dei Ricercatori”

Ricerca, innovazione, giovani e cultura sono il motore dello sviluppo di un Paese: soltanto in presenza di questi fattori si può fare dell'Italia una realtà capace di assicurare un sistema economico competitivo, in grado di generare nuova occupazione[...]

Ondansetron a rilascio prolungato, efficace e sicuro in pazienti con sindrome dell'intestino irritabile con diarrea prevalente

Una nuova formulazione del farmaco antiemetico ondansetron, a rilascio prolungato del farmaco, si è mostrato efficace nel migliorare la consistenza delle feci in pazienti affetti da sindrome dell' intestino irritabile con diarrea prevalente (IBS-D).[...]

Lombalgia cronica, per mitigare il dolore bisognerà agire anche a livello cerebrale

Chi pensa che il mal di schiena lombare cronico, che gli inglesi chiamano low back pain (CLBP) sia un problema di origine solo muscolo-scheletrico sbaglia di grosso. E' ormai noto che oltre ai problemi nella colonna vertebrale il dolore sia generato [...]

Epatite B cronica, steatosi grave correla con fibrosi severa

I risultati di un recente studio pubblicato su Clinical Gastroenterology and Hepatology hanno evidenziato che nei pazienti con epatite cronica B, un quadro steatosico grave correlata con avanzata fibrosi sia in pazienti naive al trattamento che in so[...]

Tumore del seno: 80% delle pazienti vivo a 10 anni dalla diagnosi. Autopalpazione ancora poco usata

È necessario migliorare tra le italiane la conoscenza delle regole della prevenzione del tumore del seno. Il 48% delle donne nel nostro Paese ritiene che questa neoplasia non sia guaribile e il 35% non sa che è prevenibile. Ancora un 31% ignora cosa [...]

Emofilia A, disponibile in Italia primo fattore VIII ricombinante a catena singola

L'AIFA ha autorizzato l'immissione in commercio in regime di rimborsabilità (classe A/RRL) di un nuovo fattore VIII ricombinante della coagulazione umano [rVIII-SingleChain] per adulti e bambini affetti da emofilia A. Primo e unico FVIII a catena sin[...]

Giovedi 5 Ottobre 2017

Artrite reumatoide all'esordio, bassi livelli di emoglobina predicono la progressione del danno radiografico

Livelli ridotti di emoglobina rappresentano un predittore indipendente dal punteggio DAS28-CRP di progressione del danno radiografico in pazienti con AR all'esordio in trattamento con MTX.Questo effetto si riduce nel tempo in pazienti trattati con ad[...]

Carenza di vitamina D: sorvegliata speciale per osteoporosi, artrosi e sarcopenia

Le malattie muscolo-scheletriche croniche dell'anziano quali osteoporosi, artrosi e sarcopenia sono al centro della VI edizione del Congresso ASON. Dal 5 al 7 ottobre oltre 600 ortopedici, reumatologi e fisiatri si danno appuntamento a Napoli presso [...]

Malattie infiammatorie intestinali, elevata non aderenza all'infliximab

Un recente articolo pubblicato su Journal of Digestive Disease ha analizzato il tasso globale di non aderenza alla terapia con infliximab nei pazienti con malattie infiammatorie intestinali che è risultato essere superiore al 50%.

Venerdi 6 Ottobre 2017

Dolore in pazienti con HIV, arrivano le raccomandazioni americane

Come gestire il dolore nei pazienti con immunodeficienza acquisita (HIV)? Sono state pubblicate su Clinical Infectious Diseases le raccomandazioni dell'IDSA (Infectious Diseases Society of American) per la pratica clinica per identificare e lenire il[...]

Tribunale americano dà ragione a Sanofi, Praluent rimane in commercio. La causa non è però finita

Una corte d'appello statunitense ha ribaltato il divieto di vendita imposto a Sanofi per Praluent (alirocumab), l'inibitore diPCSK9 sviluppato dall'azienda francese insieme a Regeneron, e ha ordinato un nuovo processo Il divieto era stato imposto nel[...]

BPCO: necessario migliorare il dialogo aperto tra medico e paziente

Una percezione più corretta della malattia potrebbe aiutare in futuro a gestire meglio i pazienti con BPCO: di qui l’ importanza di una comunicazione efficace medico-paziente per la gestione della malattia. E’ quanto emerge da uno studio multicentri[...]

Studio FULFIL nuove conferme sui vantaggi della terapia tripla fluticasone furoato/umeclidinio/vilanterolo

Lo scorso mese di agosto, sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista Am J Respir Crit Care Med i dati dello studio FULFIL che hanno documentato un vantaggio clinicamente e statisticamente significativo della terapia tripla fluticasone furoato/um[...]

Associazione tiotropio-olodaterolo Respimat: posizionamento alla luce nuove linee guida GOLD

Due studi post-hoc relativi all’impiego dell’associazione tiotropio olodaterolo Respimat nella BPCO, presentati nel corso dell’ultimo congresso ERS (1-2), hanno rianalizzato l’efficacia (già nota) del trattamento alla luce delle nuove linee guida GOL[...]