settimana scorsa

Martedi 3 Aprile 2018

Ema

Mieloma multiplo, approvazione europea per denosumab per prevenire le lesioni ossee

La Commissione Europea ha approvato denosumab (Xgeva) per la prevenzione degli eventi scheletro correlati (SRE) nei pazienti affetti da mieloma multiplo.

Nuovo studio assolve i contraccettivi ormonali. Non favoriscono il tumore al seno

I contraccettivi ormonali combinati (CHC), cioè quelli che contengono sia un estrogeno sia un progestinico, sono i metodi di contraccezione più utilizzati nel mondo. Spesso sono accusati di favorire la comparsa di tumore al seno ma un nuovo studio, c[...]

Cardiomiopatia da transtiretina, tafamidis raggiunge l'end point in fase III

Pfizer ha annunciato i risultati top line dello studio di fase III noto con la sigla ATTR-ACT, dimostrando che, rispetto al placebo, il farmaco tafamidis ha portato a una riduzione significativa della combinazione di mortalità per tutte le cause e de[...]

Ipsen completa l'acquisizione di Akkadeas pharma. Si amplia il gruppo in Italia

In data 29 marzo, Ipsen ha completato l'acquisizione di Akkadeas Pharma, con sede a Milano, espandendo la propria presenza in Italia, mercato che offre potenzialità per una crescita significativa del business Consumer Healthcare. Akkadeas Pharma è un[...]

Pierluigi Antonelli alla guida dell’Oncologia di Novartis in Europa

Pierluigi Antonelli assume l’incarico di Head of Oncology Region Europe dopo tre anni come responsabile dell’Europa Occidentale in Sandoz e oltre 15 anni di esperienza in ruoli manageriali nel settore farmaceutico a livello italiano ed europeo.

Mercoledi 4 Aprile 2018

Pfizer sigla accordo con la biotech Allogene per sviluppare le CAR-T cell di nuova generazione

La neonata biotech Allogene Therapies ha stipulato un accordo per acquisire i diritti dell'intero portafoglio di farmaci sperimentali a base di CAR-T allogeniche di Pfizer ancora in fase di sviluppo preclinico. Nell'accordo rientra anche il farmaco s[...]

Mieloma multiplo, nuovo accordo tra Celgene e Bluebird Bio per la terapia cellulare CAR-T

Celgene e Bluebird Bio hanno rivisto il loro accordo per lo sviluppo e la co-promozione di bb2121, una terapia sperimentale CAR-T anti-BCMA (B-Cell Maturation Antigen) per il trattamento dei pazienti con mieloma multiplo recidivante/refrattario, nell[...]

Immunoterapia con inibitori dei checkpoint, attenzione alla miocardite

I pazienti oncologici che sono stati trattati con inibitori dei checkpoint immunitari hanno un rischio aumentato di miocardite che si sviluppa all'inizio del trattamento, si rileva sia all’elettrocardiogramma sia con la misurazione della troponina si[...]

Linfoma a cellule mantellari, è ora di ripensare il trattamento

Il linfoma a cellule mantellari, o linfoma mantellare, classico è stato a lungo trattato come una malattia uniformemente aggressiva che necessita di un trattamento altrettanto aggressivo, ma tale approccio potrebbe portare in alcuni casi a un sovratr[...]

Leucemia linfoblastica acuta a cellule B, l’Fda dice sì ad ampliamento delle indicazioni di blinatumomab

La Food and Drug Administration ha concesso un'approvazione accelerata all’anticorpo bispecifico blinatumomab per il trattamento di adulti e bambini con leucemia linfoblastica acuta da precursori delle cellule B che sono in remissione, ma hanno ancor[...]

Giovedi 5 Aprile 2018

Fondazione NIBIT presenta al congresso AACR primo studio su nuova combinazione che abbassa la guardia del tumore

Al congresso annuale dell’American Association for Cancer Research (AACR), società scientifica più prestigiosa al mondo nel campo della ricerca oncologica, la Fondazione NIBIT-Network Italiano per la Bioterapia dei Tumori presenterà i risultati preli[...]

Ema

EMA accetta di esaminare i dossier di cemiplimab, dupilumab, sotagliflozin

L'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha accettato di valutare i dossier di tre farmaci in sviluppo per patologie in cui permangono esigenze terapeutiche non ancora soddisfatte.

Artrite reumatoide, nella pratica clinica reale tofacitinib ha efficacia e sicurezza simili ai biologici

Il capostipite degli inibitori orali della Janus chinasi (JAK) tofacitinib, nei pazienti con artrite reumatoide (RA) sembra possedere efficacia e sicurezza simili a quelle delle terapie biologiche precedentemente trattati con metotrexato. Lo dimostra[...]

Leucemia linfatica cronica , con il venetoclax migliori possibilità di cura per i casi più complessi. Studio sul NEJM

Quasi 400 pazienti trattati in un trial clinico (di fase 3) condotto grazie alla partecipazione di oltre 100 centri di cura distribuiti in 20 paesi in tutto il mondo. Sono questi i principali numeri dello studio MURANO che ha acceso una luce in più n[...]

Dialisi peritoneale: progetto Baxter per formare e informare medici, infermieri e pazienti

Migliorare la continuità assistenziale, potenziare le cure domiciliari mantenendo costante il monitoraggio delle condizioni cliniche, utilizzare tecnologie innovative di teleassistenza per supportare il paziente lungo tutto il percorso di cura.

Ema

Malattie rare, ok UE per prima terapia per l'alfa-mannosidosi. Ricerca Chiesi

La Commissione Europea ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio di velmanase alfa con il nome commerciale Lamzede. Frutto della ricerca Chiesi, è la prima terapia enzimatica sostitutiva per il trattamento delle manifestazioni non neur[...]

Spondiloartrite assiale non radiografica, i benefici di adalimumab si mantengono a lungo termine

I benefici ottenuti con adalimumab dai pazienti con spondiloartrite assiale non radiografica (nr-axSpA) sono continuati nella fase di estensione dello studio ABILITY-1, della durata di tre anni, con miglioramenti continui in ambito clinico, funzional[...]

Epatite C, grazoprevir/elbasvir efficace in 8 settimane nei coinfetti HIV/HCV (genotipi 1-4)

Un trattamento di 8 settimane con grazoprevir/elbasvir produce una risposta virologica sostenuta nella maggior parte degli pazienti di sesso maschile, omosessuali, positivi all'HIV con infezione da genotipo 1 o 4 del virus dell'epatite C (HCV), secon[...]

Venerdi 6 Aprile 2018

Fegato grasso, attenzione alla dieta. I dati da un ampio studio americano

Uno studio appena pubblicato su Gastroenterology ha evidenziato che il miglioramento della qualità della dieta correla con un minore accumulo di grasso epatico e un rischio ridotto di insorgenza di fegato grasso.

Ictus: in Italia 120mila nuovi casi ogni anno, uno su 3 avrà gravi disabilità

Secondo una recente indagine l'incidenza dell'ictus passa dallo 0,2% nella fascia 55-64 anni allo 0,8% nella fascia 65-74. Si sale al 2,2% nella fascia 75-84 sino al 3,2% degli over 84. L'incidenza tra sessi è similare oltre i 75 anni, mentre sotto q[...]

Gravidanza e IBD, nessun rischio di gravi infezioni per il nascituro con terapia anti-TNF

Secondo i risultati dello studio TEDDY pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology, a cui hanno preso parte anche gastroenterologi italiani, i bambini esposti agli anti-TNFalfa nell' utero materno (assunti dalla gestante) non hanno evidenzia[...]

Valentina Zipoli nuovo responsabile della direzione medica di Biogen Italia

Biogen Italia ha annunciato oggi che, con decorrenza dal 1 aprile 2018, Valentina Zipoli ha assunto il ruolo di responsabile della Direzione Medica dell’Azienda, dopo un percorso professionale di 7 anni all’interno della Medica dell’affiliata italian[...]

Zambon amplia il campus di scienze per la vita, investimento da €56 milioni

Sono iniziati a Bresso i lavori per l'ampliamento di OpenZone, il campus privato dedicato alle Scienze della Vita creato da Zambon per rafforzare il proprio modo di pensare e vivere la ricerca, credendo in un approccio fondato sull'innovazione aperta[...]

Mal di schiena cronico, i fattori di rischio sono in agguato già dall'infanzia

Un ampio studio britannico di coorte, ha identificato 4 distinti profili a lungo termine relativi al mal di schiena e ha scoperto che ogni profilo è associato a diversi fattori di rischio precoci, anche dopo aggiustamento per noti fattori di rischio [...]

EFIC educational platform, una piattaforma europea che parla di dolore a 360^

Una piattaforma educazionale che parla di dolore a 360 gradi allo scopo di dare contenuti scientificamente corretti finalizzati alla comprensione delle prospettive biologiche e psicosociali del dolore. E' quanto propone EFIC educational platform, pia[...]

Sabato 7 Aprile 2018

Danno cardiaco da crisi epilettiche ridotto da combinazione di atenololo più diazepam, evidenza preclinica

L'attenuazione delle crisi convulsive con diazepam non offre protezione cardiaca, tuttavia la somministrazione concomitante di diazepam e atenololo impedisce lo sviluppo di disfunzione cardiaca indotta dagli attacchi. È quanto ha rivelato uno studio [...]

Lombalgia con coinvolgimento delle gambe, una classificazione per agevolarne la gestione

I pazienti con lombalgia con coinvolgimento delle gambe LBLP (conosciuta anche come lombosciatalgia) vanno trattati tutti nello stesso modo? Un recente studio pubblicato su Pain ha evidenziato che esistono 5 cluster differenti di dolore legati a ques[...]

Quanto dev'essere ridotto il consumo di sale negli ipertesi? Confronto/scontro tra due esperti all'ACC.18

C'è un consenso quasi universale sul fatto che un eccessivo intake di sodio nella dieta è un fatto negativa per la salute, ma qui finisce l'accordo, in quanto numerose organizzazioni e società scientifiche assumono posizione diverse su quanto debba e[...]

Dall'EHRA una nuova guida pratica aggiornata per l'uso dei NOAC nei pazienti con AF

Presentata a Barcellona, in occasione del convegno EHRA (European Heart Rhythm Association), una nuova versione della guida pratica sugli anticoagulanti orali non antagonisti della vitamina K (NOAC) in pazienti con fibrillazione atriale (AF) ha lo sc[...]

Ictus ischemico, antagonista dell'Interleuchina-1 riduce l'infiammazione predittiva di esiti peggiori

Un farmaco antinfiammatorio somministrato a pazienti nelle prime fasi di un ictus è in grado di ridurre il dannoso stato infiammatorio contestuale al processo ischemico. Lo hanno dimostrato ricercatori dell'Università di Manchester e del Salford Roya[...]

Domenica 8 Aprile 2018

SM, il washout nello switch da natalizumab a dimetilfumarato non deve superare i 90 giorni

I risultati di uno studio osservazionale retrospettivo multicentrico di fase 4 denominato “STRATEGY” – pubblicato online su “Multiple Sclerosis and Related Disorders” - suggeriscono che il dimetilfumarato (DMF) può essere un'opzione di trattamento ef[...]

L'integrazione quotidiana di nicotinamide riboside inverte il processo di invecchiamento cardiovascolare

Un nuovo studio della University of Colorado Boulder, pubblicato online su “Nature Communications”, indica che quando le persone assumono ogni giorno un integratore alimentare naturale - la nicotinamide riboside (NR) – si imita la restrizione caloric[...]

Post-ACS, l'addio alle sigarette è più facile se inizia un trattamento con vareniclina già durante il ricovero

I fumatori ricoverati per sindrome coronarica acuta (ACS) possono essere particolarmente ricettivi ai consigli su come smettere di fumare sigarette e agli strumenti per mantenersi fuori da tale dipendenza. Ora, una ricerca pubblicata online sul “Cana[...]

Artrite reumatoide, migliore qualità di vita con filgotinib

L'inibitore selettivo della Janus Chinasi 1 (JAK 1) filgotinib ha determinato un miglioramento significativo negli esiti di due studi randomizzati di Fase IIb condotti in pazienti con artrite reumatoide (AR).

Dolore e disturbi mentali, quale collegamento?

Il dolore moderato-severo potrebbe essere un importante fattore di rischio per i disturbi mentali comuni. E’ quanto emerge dai dati di due coorti epidemiologiche tedesche su una popolazione di più di 5000 persone. L’analisi è stata pubblicata su Pain[...]

Osteoartrosi del ginocchio, primi dati incoraggianti dall’embolizzazione dei capillari sinoviali

Una procedura mini-invasiva guidata da immagini che blocca i piccoli vasi sanguigni nel ginocchio con l'aiuto di microsfere biodegradabili ha alleviato i sintomi dell'osteoartrosi del ginocchio (OA). Lo dimostra uno studio pilota presentato al congre[...]

Fibrosi polmonare idiopatica, nintedanib preserva la funzione polmonare dei pazienti in attesa di trapianto

Nintedanib ha conservato la funzione polmonare in nove pazienti con fibrosi polmonare idiopatica (IPF) in attesa di un trapianto di polmone e ha dimostrato un buon profilo di sicurezza. Il farmaco rappresenta quindi un'opzione per allungare i tempi i[...]

Antibiotici e acido-soppressori nella prima infanzia correlati a sviluppo di allergie

Nei neonati nei primi sei mesi di vita, l'uso di farmaci per ridurre l'acidità gastrica e di antibiotici è legato al successivo sviluppo di malattie allergiche, probabilmente a causa dell'alterazione del microbioma intestinale, importante per la modu[...]

BPCO, l'uso di aspirina a lungo termine riduce la gravità delle riacutizzazioni

L'uso a lungo termine di aspirina riduce la gravità delle esacerbazioni acute della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), incluse la mortalità in ospedale, l'uso di ventilazione invasiva e la degenza in ospedale (LOS, hospital length-of-stay).

25 nuovi farmaci in commercio

Nuove specialità medicinali: Decadron, Dicloreum Unidie, Epiestrol Septem, Gynocanesten Monodose, Mavenclad, Riflax, Trinomia, Truxima, Valium, Zibenak, Zytiga.12 nuovi farmaci equivalenti

18 variazioni di prezzo

12 farmaci revocati