questa settimana

Lunedi 12 Marzo 2018

Glaucoma, il nemico silente della vista. Al via settimana mondiale

Secondo l'ultimo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità , sono circa 253 milioni le persone che convivono con l'ipovisione, ovvero con una ridotta capacità visiva: 36 milioni di questi sono del tutto ciechi e 217 milioni presentano una fo[...]

Iperossaluria primaria di tipo 1, Alnylam ottiene i diritti globali di sviluppo e commercializzazione di lumasiran

Alnylam Pharmaceuticals ha annunciato una revisione della sua partnership con il gruppo farmaceutico Sanofi che le consentirà di avere i diritti di sviluppare e commercializzare in tutto il mondo lumasiran, un farmaco sperimentale basato sulla tecnol[...]

Martedi 13 Marzo 2018

L'acido bempedoico raggiunge l’obiettivo di riduzione del colesterolo

La società farmaceutica Esperion, specializzata in farmaci per il colesterolo LDL elevato, ha annunciato che uno studio di Fase III sull'acido bempedoico, in alcuni pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD) o ad alto rischio di AS[...]

Deterioramento cognitivo associato a schizofrenia, Biogen acquisisce farmaco sperimentale di Pfizer

Biogen ha annunciato un accordo per acquisire da Pfizer il farmaco sperimentale PF-04958242, un prodotto in fase di sviluppo per il deterioramento cognitivo associato alla schizofrenia. L’accordo, del valore potenziale di $590 mln. prevede un pagamen[...]

Sostenibilità della sanità pubblica: nuova generazione di decisori alla scuola GIMBE

Nell'ambito del programma GIMBE4young, la Fondazione GIMBE ha lanciato un bando nazionale per l'erogazione di 25 borse di studio che consentiranno a 25 specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva di partecipare alla prima edizione del corso avanz[...]

HIV: MK-8591 potrebbe essere il primo farmaco orale a dosi ridotte, una volta a settimana, efficace anche per la PrEP

All'ultimo congresso CROI (Conference on Retroviruses and Opportunistic Infections) che si è tenuto pochi giorni fa a Boston, sono stati presentati nuovi dati relativi al farmaco sperimentale MK-8591, noto anche come EFdA, in sviluppo da Merck per il[...]

Malattie infettive, accordo Sanofi - Evotec per sviluppare nuovi antibiotici

La tedesca Evotec e la francese Sanofi stanno negoziando la creazione di una piattaforma di open innovation per la ricerca e sviluppo di nuovi antibiotici vicino a Lione, in Francia, guidata da Evotec. Secondo l'accordo, quest'ultima riceverà la lice[...]

Lupus, è tempo di riconsiderare il trattamento con rituximab?

Il trattamento con rituximab sembra essere associato a benefici nei pazienti con LES sistemico refrattario agli altri trattamenti: lo dimostrano i dati real-world provenienti dal registro britannico sull'impiego di farmaci biologici nel lupus (BILAG=[...]

Andexanet migliora il controllo dei sanguinamenti nei pazienti in terapia con inibitori del fattore Xa

L'antidoto agli anticoagulanti che agiscono sul fattore Xa, andexanet, è associato a miglior controllo dei sanguinamenti severi nei pazienti in terapia con farmaci inibitori del fattore Xa.

Diabete, inibitori di SGLT-2 associati a minor rischio cardiovascolare

Nei pazienti con diabete di tipo 2, iniziare il trattamento con un inibitore si SGLT-2 risulta in una riduzione del rischio di decesso, ospedalizzazione per insufficienza cardiaca, infarto del miocardio e ictus, rispetto ad altri farmaci antidiabetic[...]

Fibromi uterini, elagolix centra l'endpoint del secondo studio di fase III

Elagolix, un antagonista orale dell'ormone ipofisario di rilascio della gonadotropina (GnRH) ha raggiunto l'endpoint principale del secondo dei due studi cardine condotti nei fibromi uterini. Lo hanno reso noto AbbVie e Neurocrine Biosciences con una[...]

Osteoporosi, conferme di efficacia da analisi sottogruppi per abaloparatide

In donne ultraottuagenarie, il trattamento con abaloparatide si associa ad un incremento significativo della densità minerale ossea a livello della colonna lombare e del femore prossimale ed un numero ridotto di fratture vertebrali e non vertebrali. [...]

BPCO, esacerbazioni severe e ospedalizzazioni ridotte con azitromicina

L'utilizzo di azitromicina in cicli continui a lungo termine (LT-CC-A) si associa, in pazienti con BPCO severa, a riduzione sostenuta sia delle riacutizzazioni di malattia che dei tassi di ospedalizzazione (insieme ad un numero più contenuto di event[...]

Mercoledi 14 Marzo 2018

Asma pediatrico, aumentare le dosi di steroidi inalatori durante le crisi non serve

Uno studio presentato nel corso dell'ultimo congresso congiunto AAAAI/WAO (American Academy of Allergy, Asthma and Immunology/World Allergy Organization ha documentato l'inefficacia della prassi di quintuplicare la dose di steroidi inalatori (ICS) in[...]

Atrofia muscolare spinale, Spinraza (la prima terapia al mondo) già disponibile in 16 centri italiani

A pochi mesi dall'approvazione della prima terapia per l'atrofia muscolare spinale (SMA), Spinraza, sono già 16 i centri ospedalieri, distribuiti in 11 regioni italiane, abilitati alla somministrazione. Sono 135 i pazienti che hanno già iniziato a r[...]

Ema

Tumore ovarico, parere positivo del Chmp per nuova formulazione in compresse di olaparib

Il Comitato per i Medicinali per Uso umano (CHMP) ha espresso parere positivo, raccomandando l’immissione in commercio di olaparib in compresse (300 mg, due volte al giorno) come monoterapia per il trattamento di mantenimento di pazienti adulte con r[...]

Roma, gli esperti si confrontano sui grandi temi di Sanità Pubblica

Ricerca e innovazione hanno rappresentato, fin dagli albori della medicina, la risposta a importanti emergenze di salute globale; lo sono tuttora e continueranno a esserlo sempre di più in futuro. Eppure, i cittadini spesso non riescono a riconoscern[...]

Farmaci biologici in gravidanza e nascite pre-termine, esiste associazione?

Notizie confortanti per le mamme in-progress sembrano provenire da uno studio di recente pubblicazione su ARD: stando ai risultati di questo studio, infatti, il ricorso ai farmaci biologici prima o durante la gravidanza non sembra associarsi ad un in[...]

Epatite C: adesso si cura in sole 8 settimane

Da Siena sono partite una serie di iniziative promosse da specialisti, epatologi e infettivologi, per la nuova sfida della ricerca scientifica: eradicare l'epatite C in sole otto settimane. Questo è possibile con un nuovo farmaco a base di compresse [...]

Esacerbazione asmatica severa, quale biomarker predittivi utilizzare?

FeNO (frazione di ossido di azoto esalato), periostina, eosinofili: questi i 3 biomarker, suggeriti in un'analisi post-hoc presentata nel corso dell'ultimo congresso congiunto AAAAI/WAO, tenutosi recentemente ad Orlando (USA), che potrebbero essere u[...]

Leucemia mieloide cronica, remissione senza trattamento obiettivo raggiungibile con nilotinib in seconda linea

Il trattamento con nilotinib in seconda linea può portare a una risposta molecolare mantenuta nel tempo e una remissione senza trattamento che può durare almeno 48 settimane nei pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica. A suggerirlo son[...]

Ca uroteliale, mutazioni dei geni di riparazione del DNA possibili biomarker predittivi di risposta agli inibitori di PD-1/PD-L1

Alterazioni nei geni coinvolti nella riparazione e nella risposta al danno del DNA potrebbero essere utili biomarcatori di risposta agli inibitori del checkpoint immunitario PD-1/PD-L1 nei pazienti con carcinoma uroteliale. A suggerirlo è uno studio [...]

CAR T-cells molto promettenti anche per la leucemia linfatica cronica

La terapia con le CAR T-cells – linfociti T del paziente modificati geneticamente in laboratorio in modo da far loro esprimere un recettore chimerico in grado di riconoscere un antigene tumorale (CAR) – è una strategia “molto promettente" anche per i[...]

Fostamatinib attivo nella porpora trombocitopenica immune

Il trattamento con fostamatinib ha prodotto risposte piastriniche clinicamente significative, ancora in corso, con una bassa percentuale di episodi di sanguinamento nel 43% dei pazienti con porpora trombocitopenica immune cronica con una lunga durata[...]

Compie sei anni la partnership LEO Pharma – SIDeMaST per formare i giovani specializzandi

Promuovere la professionalità e le conoscenze scientifiche dei dermatologi e migliorare la loro comunicazione con i pazienti. Sono stati questi i due obiettivi che hanno ispirato e guidato la partnership tra SIDeMaST e LEO Pharma, un’alleanza che si [...]

Cerchi un centro per curare la psoriasi? Arriva il portale OltrelaTuaPelle

Nasce ‘Oltre La Tua Pelle’, un nuovo sito web sviluppato per promuovere una maggiore consapevolezza circa la natura infiammatoria e cronica della psoriasi. L’iniziativa è resa possibile da AbbVie.

Diabete, canagliflozin riduce di un quinto il rischio cardiovascolare. ACC.18

Canagliflozin riduce del 22% il rischio di morte cardiovascolare (CV) o di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca (HHF) in pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio CV. E’ quanto emerge da un’analisi esplorativa del programma CANVAS (Canagl[...]

Sclerosi multipla, buoni risultati preliminari con evobrutinib (inibitore BTK)

La tedesca Merck ha annunciato che i risultati di uno studio clinico di Fase II, in pazienti con sclerosi multipla che assumevano un farmaco sperimentale, hanno evidenziato una significativa riduzione delle lesioni caratteristiche della malattia. La [...]

Giovedi 15 Marzo 2018

Perdita di risposta al trattamento nei pazienti con Crohn, la terapia con ustekinumab riporta i pazienti in remissione

Nei pazienti che perdono la risposta al trattamento con ustekinumab, la reinduzione con lo stesso farmaco in pazienti con malattia di Crohn attiva è efficace nel riportare i pazienti in remissione. E’ quanto evidenziato a Vienna durante il congresso [...]

Sclerosi multipla, arriva MS-FIT per una attività fisica high-tech

Un'innovativa soluzione high-tech che consente alle persone che vivono con la sclerosi multipla di poter effettuare l'attività fisica adattata (AFA) direttamente da casa: si tratta di MS-FIT, un serious game, ovvero un gioco digitale che non ha esclu[...]

HIV pediatrico, trattamento molto precoce limita il reservoir virale

Il trattamento molto precoce dell'HIV nei bambini è fattibile, sicuro e porta a un ridotto serbatoio di cellule infette. Lo dimostrano due studi effettuati in Botswana e Thailandia presentati alla 25a Conferenza sui Retrovirus e le Infezioni Opportun[...]

Diabete, dieta ricca di fibre favorisce il controllo glicemico

In uno studio in cui i pazienti diabetici sottoposti a una dieta ricca di fibre hanno mostrato un miglior controllo della HbA1c, è stato identificato un gruppo selezionato di batteri intestinali responsabili dei benefici delle diete ad alto contenuto[...]

Parkinson, terapia genica promettente in studio preliminare

L'azienda biotech Voyager Therapeutics, ha annunciato risultati positivi nello studio clinico in corso di Fase Ib con terapia genica in pazienti con malattia di Parkinson in fase avanzata. I dati hanno evidenziato miglioramenti duraturi, dose-dipende[...]

Colite ulcerosa, efficacia (senza anticorpi anti-farmaco) per il primo anti-TNF orale

Un nuovo farmaco anti-TNF alfa attivo in forma orale, studiato per sostituire gli anti-TNF iniettabili, ha raggiunto i principali endpoint di efficacia in un piccolo studio di Fase II in pazienti con colite ulcerosa. La nuova terapia sperimentale, ch[...]

Venerdi 16 Marzo 2018

Dolore postoperatorio, paracetamolo orale efficace quanto quello per via endovenosa.

Il paracetamolo somministrato per via orale prima di un intervento di artroplastica all’anca o al ginocchio, nelle 24 ore successive all’operazione consente un controllo del dolore sovrapponibile al paracetamolo endovenoso somministrato durante l’int[...]

Artrite reumatoide, baricitinib migliora maggioranza outcome riferiti dai pazienti

Baricitinib, inibitore di Jak chinasi, da solo o in combinazione con MTX, quando utilizzato in terapia iniziale, ha migliorato in modo significativo la maggior parte delle misure di PRO (outcome riferiti dai pazienti) pre-specificate in uno studio di[...]

Dolore lombare infiammatorio, quando è collegato all’insorgenza di spondiloartrite?

I pazienti con dolore alla schiena di tipo infiammatorio di nuova insorgenza hanno solo il 30% di probabilità di sviluppare spondiloartrite nei 10 anni successivi alla diagnosi e una probabilità del 43% di risoluzione del dolore alla schiena, secondo[...]

Sabato 17 Marzo 2018

Cancro al polmone ALK positivo, diagnosi più facile con il progetto CENTROperCENTO

Il progetto CENTROperCENTO nasce per abbattere il gap tra diagnostica e trattamento del NSCLC (carcinoma polmonare non a piccole cellule). Il progetto ha portata nazionale. Coinvolgerà, infatti, 60 Centri Oncologici italiani distribuiti in tutto il t[...]

Small molecules, cosa sappiamo nelle IBD?

Sono farmaci che usiamo da decenni, soprattutto per altre malattie croniche infiammatorie, ma nell'ultimo periodo sono aumentati gli studi sul loro utilizzo nelle malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD). Laurent Peyrin-Biroulet del Nancy Un[...]

Artrite psoriasica, risposta precoce a trattamento predice outcome lungo termine

In pazienti con artrite psoriasica (PsA), la risposta iniziale alla terapia (già dopo 3 mesi dall'implementazione del trattamento) ha un valore predittivo significativamente elevato sugli outcome a lungo termine. Queste le conclusioni di un'analisi p[...]

Dolore post operatorio nei bambini, meglio l'ibuprofene della morfina

Per i bambini che sono stati sottoposti a intervento chirurgico, il personale medico dovrebbe incoraggiare i genitori a usare ibuprofene (insieme al paracetamolo) come trattamento di prima linea per il dolore postoperatorio. E' quanto evidenzia uno s[...]

Sindrome coronarica acuta, nessun sanguinamento maggiore con ticagrelor dopo fibrinolisi

Ticagrelor sembra essere sicuro quanto clopidogrel nei pazienti con infarto miocardico con elevazione del tratto ST (STEMI) trattato con fibrinolisi, almeno in termini di sanguinamento maggiore TIMI a 30 giorni. Lo dimostrano i risultati dello studio[...]

Polipillola con tre farmaci a basse dosi in prima linea riduce la pressione meglio delle cure standard

Una ‘polipillola' che combina tre farmaci a basse dosi per l'ipertensione può ottenere una migliore riduzione della pressione arteriosa rispetto alle cure standard. È quanto emerge dallo studio TRIUMPH, i cui risultati sono stati esposti durante l'ed[...]

Secondo lo studio MANAGE dabigatran potrebbe ridurre il danno miocardico dopo chirurgia non cardiaca

Nuovi risultati dello studio MANAGE – presentati a Orlando (USA) durante le ‘Scientific Sessions 2018' dell'American College of Cardiology (ACC.18) - suggeriscono che dabigatran può essere utile in pazienti con danno miocardico dopo chirurgia non car[...]

Ca al seno, olaparib si conferma efficace a prescindere dal burden tumorale iniziale

Un'analisi esplorativa dello studio di fase III OlympiAD evidenzia che il miglioramento della sopravvivenza libera da progressione (PFS) offerto dal PARP-inibitore olaparib rispetto alla terapia di scelta del medico è rimasto costante indipendentemen[...]

Fruquintinib promettente per il ca al polmone avanzato altamente pretrattato

L’inibitore delle tirosin chinasi sperimentale fruquintinib si è dimostrato un’opzione di trattamento di terza o quarta linea promettente per i pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule avanzato, in uno studio di fase II randomizzato, co[...]

CAR T cells, allo studio cellule allogeniche, non più su misura e meno costose

“Una rivoluzione epocale nel trattamento delle neoplasie ematologiche”: così è stata definita l’immunoterapia cellulare con CAR T cells. I primi due prodotti a base di queste cellule – tisagenlecleucel, di Novartis, e axi-cel, ora di Gilead (dopo l’a[...]

CAR T cells, infusione fattibile in ambulatorio utilizzando liso-cel

Il trattamento con le CAR T cells anti-CD19 lisocabtagene maraleucel (liso-cel, note in precedenza con la sigla JCAR017 e sviluppate da Juno) si è dimostrato efficace e associato a una bassa incidenza di sindrome da rilascio di citochine e neurotossi[...]

Mielofibrosi, pacritinib superiore alla miglior terapia disponibile nei pazienti con poche piastrine

Pacritinib, un inibitore orale di JAK2, può migliorare gli outcome tra i pazienti con mielofibrosi e trombocitopenia rispetto alla migliore terapia disponibile (tra cui ruxolitinib), compresi quelli trattati in precedenza con inibitori di JAK, riduce[...]

Leucemia mieloide acuta, pathway del colesterolo possibile bersaglio terapeutico

Colpire il pathway del colesterolo potrebbe avere benefici terapeutici nei pazienti con leucemia mieloide acuta. A suggerirlo è un’analisi effettuata sulla coorte dei pazienti recidivati/refrattari dello studio SWOG S0919, pubblicata di recente sulla[...]

Ca al seno, possibile aumento del rischio nelle donne schizofreniche

L’incidenza del tumore al seno nelle donne affette da schizofrenia è superiore a quella della popolazione generale. Il dato arriva da un’ampia metanalisi appena pubblicata su JAMA Psychiatry. Tuttavia, avvertono gli autori, gli studi inclusi nel lavo[...]

Ca alla prostata, inibitori della 5-alfa reduttasi non aumentano il rischio di tumori di alto grado

L'uso di inibitori della 5-alfa reduttasi (5-ARI) per trattare i pazienti con sintomi del tratto urinario inferiore non è associato a un aumento del rischio di cancro alla prostata. Ma non solo: nei pazienti con Gleason 6 e 7 l'associazione è addirit[...]

Viagra pronto a debuttare come farmaco da banco nel Regno Unito

In primavera sarà disponibile nelle farmacie del Regno Unito, per la prima volta al mondo, la versione da banco di Viagra che si chiamerà Viagra Connect, dopo aver ricevuto lo scorso novembre l’approvazione della MHRA (Medicines and Healthcare produc[...]

HIV, più esiti avversi della gravidanza se isoniazide assunta durante la gestazione

La terapia preventiva della tubercolosi con isoniazide (IPT), durante e dopo la gravidanza, nelle donne con HIV in trattamento antiretrovirale (ART) che vivono in aree endemiche della tubercolosi (TB) in Africa, Asia e Haiti ha provocato gravi eventi[...]

Genova, convegno sulla nuova governance farmaceutica. A settembre parte il corso di formazione

Interessante appuntamento per tutti coloro che, a vario titolo, sono interessati alla gestione del sistema farmaco. Il prossimo 23 marzo presso l'Aula Magna dell'Università degli Studi di Genova si terrà il convegno dal titolo "La nuova governance [...]

Colite ulcerosa, efficacia (senza anticorpi anti-farmaco) per il primo anti-TNF orale

Un nuovo farmaco anti-TNF alfa attivo in forma orale, studiato per sostituire gli anti-TNF iniettabili, ha raggiunto i principali endpoint di efficacia in un piccolo studio di Fase II condotto in pazienti con colite ulcerosa. La terapia sperimentale,[...]

Allarme nefropatia diabetica: 2 pazienti su 10 entrano in dialisi

“Il diabete è una malattia cronica, che solo in Italia colpisce oltre 3 milioni di persone, caratterizzata da gravi complicanze”, introduce Vincenzo Toscano, Presidente AME, Associazione Medici Endocrinologi. “Circa il 30 - 40% dei pazienti diabetic[...]

Epilessia pediatrica resistente al trattamento, l'aggiunta di cannabidiolo riduce le crisi di almeno il 50%

Per l'epilessia a insorgenza pediatrica resistente al trattamento, i cannabinoidi sono efficaci come trattamento aggiuntivo per ridurre la frequenza delle crisi di almeno il 50%, secondo una review pubblicata online sul “Journal of Neurology, Neurosu[...]

Per ARISTOPHANES apixaban supera per risultato clinico netto due NOAC concorrenti nel mondo reale

Apixaban ha battuto 'superato' per prestazioni due antagonisti orali ad azione diretta (NOAC) suoi concorrenti in una vasta analisi dei dati finanziata dal produttore del farmaco e fondata sulle richieste prescrittive degli Stati Uniti, denominata AR[...]

Domenica 18 Marzo 2018

Ca al seno HER2+, ACE-inibitore e betabloccante riducono la cardiotossicità da antracicline, ma non da trastuzumab

L'ACE-inibitore lisinopril e il betabloccante carvedilolo non sono riusciti a preservare la frazione di eiezione ventricolare sinistra (FEVS) in pazienti con carcinoma mammario HER2-positivo (HER+) trattato con trastuzumab, in uno studio multicentric[...]

IBSA, quando l'innovazione si basa sulla tecnologia farmaceutica

Dall'inizio dell'anno, l'azienda farmaceutica svizzera IBSA ha lanciato il nuovo pay-off internazionale, uno slogan che accompagna e rafforza il logo della società. E' stato scelto “caring innovation”, cioè innovazione che si prende cura, e in queste[...]

Sostituzione valvolare aortica transcatetere o chirurgica, sostanziale parità nel follow-up a 5 anni

A un follow-up di 5 anni, non ci sono differenze in termini di mortalità per tutte le cause, ictus, infarto miocardico (IM) o tutti questi endpoint combinati nei pazienti anziani a basso rischio operatorio trattati con sostituzione transcatetere (TAV[...]

PAD, meno complicazioni agli arti inferiori con un approccio combinato rivaroxaban-aspirina a basse dosi

L'uso della combinazione di rivaroxaban a basso dosaggio e aspirina (acido acetilsalicilico, ASA) in pazienti con malattia arteriosa periferica (PAD) stabile agli arti inferiori offre vantaggi non solo nella prevenzione degli eventi avversi agli arti[...]

SM, atrofia della materia grigia profonda correlata alla disabilità. Possibile marker di risposta ai farmaci

La perdita di volume della materia grigia profonda (DGM) determina l'accumulo di disabilità nella sclerosi multipla (SM) e la materia grigia (GM) della corteccia temporale mostra un'atrofia accelerata nella SM secondariamente progressiva (SPMS) rispe[...]

5 nuovi farmaci in commercio

Nuove specialità medicinali: Ariliar, Maalox Plus, Prostaplant, Tecentriq

4 variazioni di prezzo

Eminattenzione spaziale unilaterale, guanfacina in uno studio pilota offre alcuni risultati incoraggianti

La guanfacina migliora la ricerca nei pazienti affetti da eminegligenza spaziale unilaterale (NSU o sindrome neglect) aumentando il numero di target trovati ma senza effetti sul bias direzionale o sull'organizzazione della ricerca e senza migliorare [...]

8 farmaci revocati

Lunedi 19 Marzo 2018

Fibrosi cistica, rischio infezioni respiratorie ridotto in parte con azitromicina

In una popolazione di pazienti con fibrosi cistica (FC), con predominanza di soggetti in età pediatrica, gli utilizzatori cronici di azitromicina presentano un rischio ridotto di insorgenza di infezioni respiratorie dovute ad alcuni agenti patogeni ([...]

Dolore, naltrexone a basse dosi efficace su diverse condizioni

Il naltrexone a basse dosi (LDN) è promettente per il trattamento del dolore cronico associato a una vasta gamma di condizioni, tra cui la fibromialgia e la sindrome da encefalomielite mialgica/sindrome da stanchezza cronica (ME/CFS). E’ quanto evide[...]