questa settimana

Lunedi 16 Aprile 2018

Gotta, i diuretici sono utili?

I diuretici, tanto quelli dell'ansa quanto quelli tiazidici, non hanno un effetto significativo nella gestione della gotta. Queste le conclusioni di uno studio recentemente pubblicato su Arthritis Research and Therapy.

Uveiti e Artrite idiopatica giovanile, il punto in una consensus

Pubblicate sulla rivista ARD le raccomandazioni sul trattamento delle uveiti associate all'artrite idiopatica giovanile, frutto di una consensus di esperti europei riuniti nell'iniziativa europea SHIRE (Single Hub and Access point for pediatric rheum[...]

Diete, cibi e integratori: “troppe credenze, poche evidenze”. Position Statement di GIMBE. La replica di Aiipa

Alla luce della disinformazione su un tema estremamente rilevante per la salute pubblica Fondazione GIMBE ha realizzato un Position Statement su alimenti, diete e integratori con tre obiettivi: identificare le criticità della scienza della nutrizione[...]

Shire cede i farmaci oncologici a Servier, affare da $2,4 miliardi

Shire ha siglato un accordo definitivo con Servier per la cessione del proprio business oncologico al prezzo di 2,4 miliardi di dollari. Il business Oncologia di Shire include i prodotti Oncaspar (pegaspargase), una componente del trattamento multi-a[...]

Glecaprevir/pibrentasvir efficace e ben tollerato sull’HCV nella real life europea. #EASL2018

Studi condotti in Italia e Germania confermano l'efficacia e la sicurezza di glecaprevir/pibrentasvir in pazienti con infezione da virus dell'epatite C cronica, con tassi di soppressione della viremia simili a quelli osservati negli studi clinici. E’[...]

Ca al polmone: pembrolizumab più chemioterapia in prima linea migliora la sopravvivenza e dimezza il rischio di morte. #AACR 2018

La combinazione dell'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 pembrolizumab con una doppietta chemioterapica contenente platino migliora in modo significativo la sopravvivenza dei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule non squamoso, me[...]

Martedi 17 Aprile 2018

GSK investe €30mln per un nuovo impianto produttivo a San Polo di Torrile

La multinazionale GSK rende noto l’investimento di 30 milioni di euro nel suo sito produttivo di Parma per la produzione di un nuovo medicinale indicato per le persone che vivono con HIV. L’investimento riguarda la costruzione di un nuovo impianto di[...]

Cancro al polmone con alto carico di mutazioni: nivolumab più ipilimumab in prima linea triplica la progressione senza malattia. #AACR2018

La combinazione dell'inibitore di PD-1 nivolumab e dell'inibitore di CTLA-4 ipilimumab in prima linea ha ridotto del 42% il rischio di progressione o morte rispetto alla chemioterapia standard nei pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole[...]

Sanofi in trattative per vendere il business dei generici per $2,4 mld

Sanofi ha annunciato di aver avviato trattative per vendere alla società di private equity Advent International il proprio business europeo di generici facente capo alla società Zentiva. La somma concordata per la transazione è di 1,9 miliardi di eur[...]

Melanoma: pembrolizumab adiuvante migliora la sopravvivenza senza recidive nello stadio III. #AACR2018

I pazienti con melanoma in stadio III potrebbero avere presto a disposizione un altro farmaco immunoterapico da utilizzare come trattamento adiuvante dopo la resezione. Si tratta dell'anti-PD1 pembrolizumab, che nello studio di fase III KEYNOTE-054/E[...]

BPCO, il rischio insorge da piccoli e si aggrava in età adulta con il fumo

In letteratura si stanno accumulando evidenze secondo le quali una ridotta funzione polmonare durante l'infanzia rappresenti un rilevante fattore di rischio di BPCO. Ne sono recente testimonianza due studi di recente pubblicazione su Lancet Respirato[...]

Interstiziopatia polmonare associata a sclerosi sistemica: gli anticorpi anti-chemochine ne predicono deterioramento

La presenza di anticorpi contri i recettori delle chemochine CXR3 e CXR4 correla con la severità di malattia polmonare interstiziale associata a sclerosi sistemica. Queste le conclusioni di uno studio di recente pubblicazione su Arthritis Research an[...]

Artrite reumatoide e fratture, i glucocorticoidi sembrano aumentare quelle vertebrali

In pazienti con artrite reumatoide (AR), un impiego più lungo e il ricorso a dosaggi più elevati di glucocorticoidi (GC) sembrano aumentare il rischio di fratture vertebrali, ma non di quelle di femore e di quelle non vertebrali. Queste le conclusion[...]

Acido obeticolico, regressione di fibrosi e cirrosi in pazienti con colangite biliare primitiva. #EASL2018

Dati sulla biopsia epatica del sottostudio di fase 3, POISE, supportano la capacità dell'acido obeticolico (OCA) di indurre regressione o stabilizzare la fibrosi e la cirrosi nei pazienti con colangite biliare primitiva (PBC) a seguito di un trattame[...]

Fda

Emofilia A, per emicizumab designazione di terapia innovativa per i pazienti senza inibitori

Per la seconda volta la Food and Drug Administration designa emicizumab come Breakthrough Therapy (BTD) per il regime di profilassi per la prevenzione o riduzione degli episodi di sanguinamento in tutti i pazienti con emofilia A, cioè anche in quelli[...]

Oppiacei, sono sicuri? Basta non abusarne come in USA

Preoccupano intanto i dati sull'abuso che vengono dagli Stati Uniti, mentre la Società Italiana di Farmacologia pubblica sul tema il nuovo Position Paper “Trattamento del dolore cronico in Italia. Appropriatezza terapeutica con oppiacei e timore di a[...]

Mercoledi 18 Aprile 2018

Osteoporosi, risposta ai farmaci non cambia se si è diabetici

La risposta al trattamento con farmaci destinati alla terapia dell'osteoporosi (OP), in termini di incremento della BMD e di riduzione del rischio di fratture vertebrali, non sembra essere condizionata dalla comorbilità diabetica. Lo dimostrano i ris[...]

Al via la seconda edizione della settimana contro asma e BPCO

Al via la seconda edizione della “Control'ASMA&BPCOweek”, la campagna di consulenze specialistiche gratuite che dal 21 al 25 maggio 2018 offrirà l'opportunità ai circa 8 milioni di italiani che soffrono di asma o di BPCO di effettuare una visita di c[...]

Biosimilari: Sifo condivide svolta di AIfa e auspica norme omogenee su tutto il territorio nazionale

"Ci auguriamo che presto vengano introdotti elementi normativi chiari e uniformi che investano da vicino i capitolati di gara per farmaci biologici. La SIFO plaude alla 'svolta sul biosimilare' avviata anche in Italia grazie al recente Position Paper[...]

Al via 4° Convegno Nazionale ISPOR Italy-Rome Chapter

Con l'obiettivo di presentare pubblicamente alle Istituzioni e a tutti gli stakeholder, i progetti, le partnership nate ed i prossimi progetti in procinto di essere sviluppati, i massimi esperti del panorama sanitario italiano si sono riuniti al 4° C[...]

Emicrania, erenumab efficace in pazienti che hanno fallito altri trattamenti

Sono stati annunciati i risultati finali dello studio di fase IIIb LIBERTY, condotto su erenumab (AMG 334), nei pazienti con emicrania episodica che in precedenza hanno fallito da due a quattro trattamenti preventivi, a causa della mancanza di effic[...]

Porfirie epatiche acute, risultati positivi dal trattamento con givosiran. #EASL2018

Una nuova speranza per i pazienti affetti da porfirie epatiche acute (AHP) potrebbe essere rappresentata da givosiran, un innovativo farmaco, ancora in corso di sperimentazione, che si è dimostrato efficace in questa patologia genetica. Le AHP sono u[...]

Tumore miofibroblastico infiammatorio, crizotinib si conferma lo standard per i pazienti ALK+

Il trattamento con l’inibitore delle tirosin chinasi (TKI) crizotinib si è associato a un tasso di risposta obiettiva (ORR) del 50% (IC al 95% 21,1 -78,9%) in pazienti con tumore miofibroblastico infiammatorio avanzato ALK-positivo (ALK+) e inoperabi[...]

Ca al polmone resecabile, risposta patologica incoraggiante con nivolumab neoadiuvante

Il trattamento neoadiuvante con l’inibitore di PD-1 nivolumab si è associato un tasso di risposta patologica maggiore del 45% in pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule resecabile, in stadio da I a III, a prescindere dall'espressione d[...]

Ca al seno avanzato HR+/HER2-, abemaciclib aggiunto alla terapia endocrina iniziale ritarda la progressione

L'aggiunta dell’inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti di tipo 4 e 6 (CDK 4/6) abemaciclib al trattamento iniziale con un inibitore dell'aromatasi non steroideo si è dimostrata efficace nelle donne con un carcinoma mammario avanzato con recettori[...]

Giovedi 19 Aprile 2018

Passano a Procter & Gamble i farmaci da banco di Merck KGaA, affare da $4,2 mld

Procter & Gamble ha acquisito la divisione consumer healthcare della tedesca Merck che era da tempo sul mercato. Entrano cosi nel listino del colosso americano prodotti come Femibion, Neurobion e Nasivin che andranno ad aggiungersi ad alcuni dei mar[...]

Contraccezione d’emergenza: il 70% delle donne italiane ne sa troppo poco

Le donne italiane sono consapevoli dell’esistenza della contraccezione d’emergenza (87%), ma solo la metà sa che va assunta il prima possibile dopo il rapporto sessuale non adeguatamente protetto, 7 su 10 non sanno come agisce e solamente meno di una[...]

Diabete di tipo 2, canagliflozin migliora anche gli esiti renali nei pazienti a rischio cardiovascolare

Nei pazienti con diabete di tipo 2 (T2D), che già presentano o sono ad alto rischio di malattia cardiovascolare (CV), canagliflozin ha migliorato gli esiti renali sia in presenza di funzionalità renale conservata che ridotta. E' quanto emerge da nuov[...]

Lupus, blisibimod centra endpoint secondari (ma non quello primario) in Fase III

Successo a metà per blisibimod, un inibitore del fattore di attivazione delle cellule B: stando ai risultati del trial di Fase 3 CHABLIS-SC1 (Clinical and Health Assessments with Blisibimod SC, Study 1), pubblicato su ARD, il farmaco è risultato ben [...]

Sofosbuvir/velpatasvir, in 8 settimane guarisce anche il genotipo 3 dell'HCV. EASL2018

Un ciclo di 8 settimane della combinazione di sofosbuvir/velpatasvir (SOF/VEL) è stato in grado di eradicare il virus in quasi tutti i pazienti in terapia sostitutiva con oppiacei (OST) e con HCV di genotipo 3, naive al trattamento e senza cirrosi. Q[...]

Epatite A, nuova diffusione anche in Italia. A cosa bisogna porre attenzione?

In Italia, ma anche negli altri Paesi europei, l'epatite-virale A (HAV) sta diventando un importante problema di salute pubblica. La diffusione sta interessando soprattutto uomini che fanno sesso con altri uomini, nella maggior parte dei casi con gen[...]

Merck Biopharma Italia: Andrea Paolillo nuovo Medical Affairs Director

Andrea Paolillo è il nuovo Direttore dell'area medica di Merck Biopharma Italia, affiliata italiana di Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico con sede centrale a Darmstadt, (Germania). Per Paolillo quello si tratta di un ritorno in[...]

Takeda parte all'attacco di Shire: offerta da $61 miliardi

Secondo i dettami della legge britannica, aveva tempo fino al 25 aprile per fare un'offerta. E adesso la proposta è arrivata. Secondo quanto riporta l'agenzia reuters, Takeda ha offerto 46,5 sterline per ogni azione Shire, il che porta a una valutazi[...]

Artrite idiopatica giovanile, quale relazione tra recidive malattia e sospensione farmaci anti-TNF?

Più di un terzo dei pazienti affetti da forme poliarticolari di artrite idiopatica giovanile (AIG) con inattività clinica di malattia sostenuta vanno incontro a recidiva a distanza di 8 mesi dal trattamento con un farmaco anti-TNF. Questo il responso[...]

Carcinoma mammario BRCA +: presentati all’AACR i dati aggiornati sulla sopravvivenza complessiva con olaparib

Al meeting Annuale dell’American Association for Cancer Research (AACR) è stato presentato il dato di sopravvivenza globale (OS) dello studio di fase III OlympiAD, che vede l’utilizzo di olaparib nelle pazienti con carcinoma mammario metastatico BRCA[...]

Anche Allergan interessata a Shire? Prima si, poi ci ripensa

Ieri mattina era girata la voce che anche Allergan stesse considerando la possibilità di fare un'offerta per aggiudicarsi la compagnia farmaceutica Shire. Il mercato aveva reagito molto male a questa fuga di notizie tanto che il titolo di Allergan in[...]

BPCO, triplice terapia di GSK meglio di LABA-LAMA o ICS-LABA. Studio sul NEJM

Un terzo in meno di ospedalizzazioni. Il 42% in meno di mortalità per tutte le cause. Sono questi solo alcuni dei dati dello studio appena pubblicato sul New England. La stessa rivista lo ha definito "landmark", cioè una pietra miliare, anche per la [...]

Venerdi 20 Aprile 2018

Dolore neuropatico, ketamina come il placebo in pazienti oncologici

Nei pazienti con dolore neuropatico correlato al cancro, la ketamina per via orale a dosaggi fino a 400mg non si è dimostrata superiore rispetto al placebo nel ridurre il dolore. Sono questi i risultati di uno studio pubblicato su Jama Oncology.

Sofosbuvir/velpatasvir in pazienti con HCV di genotipo 3 con cirrosi: 12 settimane per mettere ko il virus. #EASL2018

Una ulteriore conferma dell'efficacia della combinazione sofosbuvir/velpatasvir (SOF/VEL) arriva da uno studio presentato dalla prof.ssa Maria Buti, professore di Medicina presso l'Hospital Universitario Vall d'Hebron di Barcellona, al 53° Internatio[...]

Dolore dentale acuto, paracetamolo più ibuprofene meglio degli oppiacei

Nel trattamento del dolore dentale acuto, la combinazione paracetamolo più ibuprofene ha dimostrato un'efficacia superiore a qualsiasi terapia a base di oppiacei, oltre a causare meno eventi avversi. E' quanto emerge da una review sistematica della l[...]

Tumore del pancreas: chemioterapia prima dell'intervento raddoppia la sopravvivenza. Studio del San Raffaele

Uno studio clinico tutto italiano, indipendente, coordinato dai medici e ricercatori dell'IRCCS Ospedale San Raffaele ha dimostrato che la chemioterapia neoadiuvante – fatta prima dell'intervento di rimozione del tessuto malato – aumenta notevolmente[...]

Biogen investe $1 mld per prolungare di 10 anni la partnership con Ionis

Biogen pagherà a Ionis Pharmaceuticals la cifra di 1 miliardo di dollari per estendere di altri 10 anni la collaborazione tra le due società, con l'obiettivo di sviluppare nuovi farmaci antisenso per il trattamento di una vasta gamma di malattie neur[...]

Enterogermina: 60 anni di storia tutta italiana

Lanciato per la prima volta sul mercato italiano nel 1958, il farmaco ha avuto un enorme successo internazionale, oggi è registrato in quasi 70 Paesi e commercializzato in oltre 50. Parliamo di Enterogermina, il riequilibratore della flora batterica [...]

Takeda rilancia e porta offerta per Shire a $63 miliardi, di cui 45% in cash

Takeda ha annunciato di aver migliorato l'offerta di acquisto di Shire portandola a 47 sterline ($65.90) per azione e aumentando la parte in contanti della proposta a circa il 45 per cento (il resto è in nuove azioni della stessa Takeda).

Oltre la metà dei cardiopatici continua a fumare dopo il ricovero in ospedale

Più della metà dei pazienti cardiopatici continua a fumare dopo il ricovero ospedaliero. Lo rivelano i risultati del sondaggio EUROASPIRE V presentato oggi al congresso EuroPrevent 2018 organizzato dalla Società Europea di Cardiologia (ESC). Inoltre,[...]

Sabato 21 Aprile 2018

Un test salivare può predire il rischio di Alzheimer e guidare un trattamento preventivo con FANS

Il test della saliva per misurare i livelli di amiloide-beta42 (A-beta42) può contribuire alla prevenzione della malattia di Alzheimer (AD) attraverso la determinazione del rischio di AD, utile guida all'impiego di farmaci antinfiammatori non steroid[...]

Allerta USA, minore prescrizione di statine ad alta intensità nelle donne con infarto rispetto agli uomini

Secondo un nuovo studio pubblicato sul “Journal of American College of Cardiology”, negli USA le donne che hanno avuto un infarto miocardico (IM) hanno meno probabilità di essere trattate con una statina ad alta intensità rispetto agli uomini, e ment[...]

Ca al colon, alt allo studio MODUL su atezolizumab più cobimetinib

Una serie di decessi in una coorte di pazienti affetti da tumore del colon che assumevano una combinazione dell'inibitore del checkpoint immunitario PD-L1 atezolizumab con l'inibitore di MEK cobimetinib ha portato il comitato di monitoraggio indipend[...]

Ca renale, stop di Pfizer allo studio ATLAS su axitinib adiuvante

Stop anticipato allo studio di fase III ATLAS in cui si stava valutando l’inibitore delle tirosin chinasi (TKI) axitinib come terapia adiuvante dopo la nefrectomia in pazienti con carcinoma a cellule renali ad alto rischio di recidiva.

Ca al polmone, dati dell’emocromo possibile aiuto per prevedere la risposta all'immunoterapia

I dati dell’emocromo completo, facilmente disponibili, possono aiutare a prevedere la risposta all'immunoterapia e gli outcome nei pazienti con un carcinoma polmonare non a piccole cellule avanzato. Lo evidenzia un’analisi di una casistica di 157 paz[...]

Ca endometriale, bevacizumab aggiunto alla chemio ritarda la progressione in presenza di ‘null status’ di p53

Le donne con carcinoma dell'endometrio che presentano il cosiddetto ‘null status’, corrispondente all’assenza di funzione, di p53 possono rispondere alla combinazione bevacizumab più chemioterapia- A suggerirlo sono i risultati dello studio di fase I[...]

Diabete di tipo 1, il fabbisogno di insulina cresce all'aumentare del numero di gravidanze

Il fabbisogno di insulina aumenta con la parità, definita come il “numero di nati vivi”, nelle donne in gravidanza con diabete di tipo 1, secondo quanto riportato da un team di ricercatori danesi, e il risultato potrebbe aiutare i medici a gestire i [...]

Diabete con colesterolo alto e retinopatia, lo studio EMPATHY non dimostra la superiorità della terapia intensiva con statine

In pazienti giapponesi con colesterolo alto, diabete di tipo 2 e retinopatia diabetica, la monoterapia intensiva con statine per la prevenzione primaria di eventi cardiovascolari o renali combinati, non si è dimostrata migliore della monoterapia stan[...]

Diabete, i beta-bloccanti possono aumentare il rischio di mortalità

Nei pazienti diabetici, in particolare tra quelli con malattia coronarica (CHD), l'uso di beta-bloccanti può essere associato a un aumento del rischio di mortalità per tutte le cause, come suggerisce una nuova ricerca pubblicata nel numero di aprile [...]

Alzheimer, nuova definizione basata sui biomarker e non sulla clinica per favorire la ricerca di farmaci

I ricercatori del National Institute on Aging (NIA) e dell'Alzheimer's Association (AA) hanno proposto una nuova definizione della malattia di Alzheimer (AD) basata su biomarcatori a scopo di ricerca. L'obiettivo ultimo è quello di rendere più affida[...]

Alirocumab, efficacia e sicurezza costanti con o senza ASCVD e/o HeFH. Da 5 trial ODYSSEY raggruppati

È stata da poco pubblicata sull' “American Journal of Cardiology” una valutazione di efficacia e sicurezza di alirocumab in pazienti ad alto rischio con precedente malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD) e/o ipercolesterolemia familiare eter[...]

Inibitori di pompa per lungo tempo aumentano rischio di cancro esofageo

Una terapia di mantenimento a lungo termine con inibitori della pompa protonica (PPI) è risultata associata a un aumento del rischio di carcinoma esofageo in assenza di altri fattori di rischio e anche nei pazienti che assumono PPI per indicazioni no[...]

Domenica 22 Aprile 2018

23 nuovi farmaci in commercio

Nuove specialità medicinali:Cholecomb, Flectormed, Kalydeco, Kyleena, Lasonil Antidolore, Multifloxofta, Vosevi, Xermelo.13 Nuovi farmaci equivalenti

Effetto ‘Summer Shift', meno STEMI d'estate da maggiore esposizione al sole e più elevati livelli di vit. D

L'aumento del numero di casi di infarto acuto del miocardio con sovraslivellamento del tratto ST (STEMI) che si verifica nel periodo invernale rispetto alle stagioni più calde potrebbe essere dovuto non solo a questioni climatiche in termini di tempe[...]

Riluzolo, quando inizia a prolungare la sopravvivenza nella SLA? Prima risposta da un'analisi retrospettiva

Riluzolo è l'unico farmaco a prolungare la sopravvivenza nella sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e, in uno studio clinico, a una dose di 100 mg è stato associato a una riduzione del 35% della mortalità. Una domanda-chiave è se il beneficio di sopra[...]

Meningiti subacute o croniche, l'NGS metagenomico del liquor aiuta a identificare gli agenti infettivi

Nei pazienti con meningite subacuta o cronica il sequenziamento di prossima generazione (next-generation sequencing [NGS]) metagenomico del liquido cerebrospinale (CSF) può essere utilizzato per aiutare la diagnosi. Lo evidenzia, con una serie di cas[...]

Deficit di lipasi acida lisosomiale, l'ERT con sebelipasi alfa migliora anche i biomarcatori aterogeni

Secondo i risultati di uno studio pubblicato online sul “Journal of Clinical Lipidology”, sebelipasi alfa - trattamento enzimatico sostitutivo (enzyme replacement therapy [ERT]) approvato per la terapia a lungo termine di pazienti di tutte le età aff[...]

Ca al seno, risposta a palpociclib prevedibile con la biopsia liquida

La biopsia liquida, un semplice esame del sangue che permette di rilevare cambiamenti precoci dei livelli di DNA tumorale circolante (ctDNA), potrebbe dare un’indicazione più precoce del fatto che pazienti con carcinoma mammario positivo per i recett[...]

Mieloma multiplo, tripletta con ixazomib efficace nei pazienti ricaduti/refrattari

L'aggiunta dell'imnibitore del proteasoma ixazomib a pomalidomide e desametasone si è dimostrata efficace e ben tollerata in pazienti con mieloma multiplo recidivante o refrattario a lenalidomide in uno studio di fase II, da poco pubblicato sulla riv[...]

Cancro del colon-retto, non c'è legame tra chirurgia bariatrica e aumento del rischio

Sebbene l'essere obesi si associ a un aumento del rischio di cancro del colon-retto, non sembra esserci una correlazione tra l'essersi sottoposti a un intervento di chirurgia bariatrica e un aumento di questo stesso rischio. A suggerirlo è un recente[...]

Nuovo farmaco promettente contro la malattia del trapianto contro l'ospite

Il trattamento con il nuovo farmaco KD025 è apparso ben tollerato e si è associato a percentuali di risposta incoraggianti nei pazienti con malattia del trapianto contro l'ospite (graft versus host disease, GVHD) cronica steroido-dipendente, in uno s[...]

Leucemia mieloide cronica, dasatinib sicuro ed efficace nei pazienti pediatrici

L’inibitore delle tirosin chinasi (TKI) dasatinib si è dimostrato un'opzione di trattamento sicura ed efficace, in grado di portare a una risposta molecolare profonda pazienti pediatrici con leucemia mieloide cronica in fase cronica, in uno studio di[...]

Andexanet alfa, antidoto per anticoagulanti anti-fattore Xa: da ANNEXA-4 risultati promettenti

Il fattore sperimentale di inversione del fattore Xa andexanet alfa ha rapidamente fermato il sanguinamento in pazienti che hanno avuto una grave emorragia acuta mentre erano trattati con un inibitore del fattore Xa, mostrando un accettabile profilo [...]

Lunedi 23 Aprile 2018

Farmacia dei servizi: grande opportunità per la sostenibilità del SSN

In occasione della recente kermesse di Cosmofarma, Federfarma e Farma7 hanno dato vita a un costruttivo dibattito sul rinnovato ruolo delle farmacie, quali presidi strategici del SSN. Al centro della scena la bozza di decreto attuativo della legge 20[...]

Sclerosi multipla secondariamente progressiva, siponimod agisce su disabilità e capacità cognitive

Il trattamento con siponimod ha ridotto il rischio di progressione della disabilità confermata nei pazienti con SMSP con e senza recidive. E’ quanto emerge da nuove analisi dello studio di fase III EXPAND presentate al 70° meeting annuale dell’Americ[...]

Artrite reumatoide, la flora microbica subgengivale non è differente da popolazione controllo

I profili del microbioma subgengivale nei pazienti con artrite reumatoide (AR) conclamata sono simili a quelli osservati in pazienti con osteoartrosi. La conferma, che raffredda gli entusiasmi suscitati da studi precedentemente pubblicati in letterat[...]

Asma, giù rischio riacutizzazioni con terapia SMART

I pazienti asmatici che ricorrono alla cosiddetta terapia SMART (single maintenance and reliever therapy) - utilizzo dell'associazione budesonide/formoterolo (ICS/LABA) sia come terapia di mantenimento che al bisogno – potrebbero avere un rischio rid[...]

Sclerosi multipla, ocrelizumab riduce attività di malattia e progressione disabilità

Nuovi dati presentati al congresso americano AAN confermano l’efficacia di ocrelizumab nella sclerosi multipla recidivante (SMR) in base a diversi parametri relativi all’attività di malattia sottostante e alla progressione della disabilità. Le confer[...]

Infettivologia italiana protagonista in Europa: a Claudio Viscoli (presidente SITA) l'ESCMID Excellence Award

L'infettivologia italiana porta a casa il più ambito dei riconoscimenti, l'ESCMID Excellence Awards 2018, assegnato dalla European Society of Clinical Microbiology and Infectious Diseases, la Società scientifica di riferimento in Europa per questa ar[...]

Maggior accesso al trattamento dell'HCV: secondo l'OMS si può. #EASL2018

Nel corso del 53° International Liver Congress dell'EASL tenutosi a Parigi dall'11 al 15 aprile 2018, Hirnschall Gottfried, Direttore del Dipartimento dell'OMS che si occupa del programma globale contro AIDS e HCV, ha presentato un rapporto sulla sit[...]

Colangite sclerosante primitiva, un analogo ingegnerizzato dell'FGF19 ha ridotto transaminasi e fibrogenesi. #EASL2018

Nei pazienti con colangite sclerosante primitiva (PSC), l'analogo ingegnerizzato del fattore di crescita dei fibroblasti 19 (FGF19), NGM282, inibisce la sintesi degli acidi biliari, diminuisce i marker di infiammazione epatica e migliora significativ[...]

Un terzo delle infezioni batteriche nei pazienti con cirrosi in tutto il mondo è resistenti a più farmaci. #EASL2018

Uno studio effettuato per indagare l'epidemiologia e gli esiti delle infezioni batteriche in pazienti ospedalizzati con cirrosi epatica, ha riportato una prevalenza del 34% di batteri multi-farmaco-resistenti (MDR), oltre a significative differenze r[...]

Martedi 24 Aprile 2018

Trapianti HCV-correlati e sopravvivenza post-trapianto nettamente migliorati in Europa grazie agli antivirali ad azione diretta. #EASL2018

In Europa, da quando sono entrati nell’armamentario terapeutico gli antivirali ad azione diretta (DAA), le percentuali di trapianto di fegato effettuato a seguito dell’infezione da virus dell'epatite C (HCV) sono diminuite nettamente e quelle di sopr[...]

Nutraceutici e integratori. Il 4 maggio a Milano si fa il punto in un convegno organizzato da SSFA

Come progettare, produrre e sviluppare nutraceutici e integratori alimentari? Come caratterizzare e testare questi prodotti per un utilizzo sicuro ed efficace? Questi i temi al centro di un incontro intitolato “Integratori/nutraceutici: progettare e [...]

Colangite sclerosante primitiva, statine associate a riduzione di morbilità e mortalità

Il trattamento con statine è associato a una riduzione notevole del rischio di mortalità legata a qualsiasi causa, trapianto di fegato, cancro al fegato e sanguinamento da varici nei pazienti affetti da colangite sclerosante primitiva. A suggerirlo è[...]

Arriva lesinurad, nuova soluzione terapeutica per il trattamento dell'iperuricemia nel paziente con gotta

Da oggi medici e pazienti possono contare su una nuova opportunità di trattamento, efficace nel correggere la ridotta escrezione renale di acido urico, causa dell'iperuricemia nell'80-90% dei casi: è stata annunciata oggi, nel corso di una conferenza[...]

Giovedi 26 Aprile 2018

Artrite psoriasica, come varia la persistenza al trattamento con farmaci biologici ad un anno?

Stando ai risultati di uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Journal of Managed Care & Specialty Pharmacy, la maggior parte dei pazienti con artrite psoriasica (PsA) che inizia un trattamento ex novo con farmaci biologici (inibitori TNF-a[...]

BPCO di mezza età, l'infezione da morbillo in età pediatrica ne innalza il rischio

Anche se l'infezione da morbillo in età pediatrica non si lega, in modo indipendente, al rischio di BPCO – o quanto meno di ostruzione del flusso delle vie respiratorie post-broncodilatazione – il morbillo contratto da piccoli può contribuire a raffo[...]

Cenicriviroc nella NASH: ulteriori conferme dall'analisi a 2 anni dello studio CENTAUR

L'estensione a 2 anni dello studio CENTAUR su pazienti con steatoepatite non alcolica (NASH) e fibrosi epatica ha confermato l'elevata attività antifibrotica e il buon profilo di tollerabilità di Cenicriviroc (CVC). Durante l'International Liver Cong[...]

Un agonista del recettore dell’ormone tiroideo riduce significativamente l’accumulo di grasso epatico

MGL-3196 è una piccola molecola agonista del recettore β dell’ormone tiroideo (THR-β), attivo per via orale e altamente selettivo per il fegato. In uno studio di fase 2 in pazienti con steatoepatite non alcolica (NASH) il trattamento con MG[...]

Roma, terza Conferenza Nazionale di Ematologia. Medici e pazienti uniti per cure migliori

E' l'annuale appuntamento che mette a confronto tutte le componenti del mondo delle neoplasie ematologiche e quindi: medici, società scientifiche, associazioni, pazienti e istituzioni. Stiamo parlando della terza Conferenza Nazionale di Ematologia ch[...]

Barcellona, forum dei dermatologi europei, esteri dell’acido fumarico sotto i riflettori

Oltre 800 dermatologi ed esperti di salute della pelle, provenienti da tutta Europa, si sono riuniti a Barcellona, in occasione dell'undicesima edizione di ‘Skin Academy’, un forum di dermatologia medica, organizzata da Almirall.

TBC multiresistente, bedaquilina e delamanid OK (con alcune precauzioni)

Bedaquilina e delamanid sono efficaci e sicuri nel trattamento della MDR-TB. La conferma giunge dai risultati di uno studio multicentrico coreano pubblicato su the European Respiratory Journal.

Sclerosi multipla: alemtuzumab efficace per oltre 7 anni. Nuovi dati dal congresso americano AAN

Gli effetti del trattamento di alemtuzumab sull'attività di malattia in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente (SMRR) sono stati mantenuti per oltre sette anni. Lo dimostrano i dati dell'estensione di due trial clinici registrativi, pr[...]

Artrite psoriasica, etanercept meglio da solo che in combinazione in pazienti real-world

In pazienti affetti da artrite psoriasica (PsA), il trattamento con etanercept in combinazione con DMARScs non offre benefici clinici rispetto alla monoterapia con l'inibitore di TNF-alfa. Queste le conclusioni di uno studio osservazionale prospettic[...]

Venerdi 27 Aprile 2018

Epatite C, i problemi ancora aperti dalla voce dell'associazione pazienti. #EASL2018

Avere i farmaci per curare l'epatite C non vuol dire aver risolto tutti i problemi dei pazienti. Oggi ci sono diverse difficoltà da affrontare, dai fondi dedicati e non del tutto spesi, alle differenze regionali di accesso alle terapie, ai pazienti c[...]

Insufficienza renale cronica, SIN: "dialisi domiciliare personalizzata deve diventare la prima scelta"

I vertici della nefrologia italiana riuniti a Lecco promuovono la dialisi peritoneale come un trattamento sicuro ed efficace per il paziente e quello maggiormente in grado di realizzare un risparmio per il Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

Sabato 28 Aprile 2018

Ca uroteliale avanzato, aggiunta di ramucirumab migliora la risposta, ma non la sopravvivenza globale

L'aggiunta dell'anticorpo monoclonale anti-VEGFR2 ramucirumab alla chemioterapia con docetaxel ha aumentato la percentuale di risposta complessiva (ORR) in pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico non resecabile progrediti [...]

Ema

Melanoma avanzato e carcinoma renale, ok europeo a nivolumab ogni 4 settimane

La Commissione europea ha approvato l'utilizzo di nivolumab in monoterapia nel dosaggio di 480 mg ogni quattro settimane, in infusione di 60 minuti, come opzione terapeutica nei pazienti con melanoma avanzato e con carcinoma a cellule renali avanzato[...]

Domenica 29 Aprile 2018

Ema

HIV, parere positivo del Chmp per la nuova tripletta di Gilead a base di bictegravir

Importante novità per la terapia dell'Hiv. Il Chmp ha dato parere favorevole all'approvazione di Biktarvy una nuova tripletta a base di bictegravir, emtricitabina e tenofovir alafenamide), disponibile in compresse da assumere una volta al giorno.

Melanoma resecabile ad alto rischio, combinazione neoadiuvante e adiuvante dabrafenib-trametinib può migliorare gli outcome

Il trattamento con la combinazione dell'inibitore di BRAF dabrafenib e l'inibitore di MEK trametinib prima e dopo la resezione ha migliorato la sopravvivenza libera da eventi (EFS) in pazienti con melanoma in stadio III resecabile chirurgicamente ris[...]

Macroglobulinemia di Waldenstrom, promettente la combinazione ixazomib-desametasone-rituximab

La combinazione dell'inibitore del proteasoma ixazomib, desametasone e l'anticorpo anti CD-20 rituximab (IDR) potrebbe essere una combinazione sicura ed efficace per la terapia di prima linea dei pazienti con macroglobulinemia di Waldenstrom stando a[...]

Via libera Fda a fostamatinib per la piastrinopenia immune cronica

Semaforo verde della Food and Drug Administration al trattamento con fostamatinib disodio esaidrato per i pazienti adulti affetti da piastrinopenia immune cronica che non hanno risposto in modo adeguato a un trattamento precedente.

Tumore miofibroblastico infiammatorio, crizotinib si conferma lo standard per i pazienti ALK+. #AACR 2018

Il trattamento con l'inibitore delle tirosin chinasi (TKI) crizotinib si è associato a un tasso di risposta obiettiva (ORR) del 50% (IC al 95% 21,1 -78,9%) in pazienti con tumore miofibroblastico infiammatorio avanzato ALK-positivo (ALK+) e inoperabi[...]

Ca al polmone resecabile, risposta patologica incoraggiante con nivolumab neoadiuvante. #AACR 2018

Il trattamento neoadiuvante con l'inibitore di PD-1 nivolumab si è associato un tasso di risposta patologica maggiore del 45% in pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule resecabile, in stadio da I a III, a prescindere dall'espressione d[...]

Ca al seno avanzato HR+/HER2-, abemaciclib aggiunto alla terapia endocrina iniziale ritarda la progressione. #AACR2018

L'aggiunta dell'inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti di tipo 4 e 6 (CDK 4/6) abemaciclib al trattamento iniziale con un inibitore dell'aromatasi non steroideo si è dimostrata efficace nelle donne con un carcinoma mammario avanzato con recettori[...]

Ca al polmone avanzato, benefici della combinazione con atezolizumab in prima linea confermati in diversi sottogruppi. #AACR 2018

In prima linea, l'aggiunta dell'inibitore di PD-L1 atezolizumab a bevacizumab più la chemioterapia a base di platino migliora in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) nei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellu[...]

Ca testa-collo ricorrente/metastatico, per nivolumab conferma a lungo termine del beneficio di sopravvivenza. #AACR 2018

Dopo almeno 2 anni di follow-up, l'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 continua a conferire un vantaggio significativo in termini di sopravvivenza globale (OS) rispetto alla scelta terapeutica dello sperimentatore in pazienti con carcinoma a ce[...]

Ca al polmone, combinazione atezolizumab-chemio-bevacizumab in prima linea ritarda la progressione #ELLC 2018

Un trattamento di prima linea con la combinazione dell'anti PD-L1 atezolizumab, l'anti-VEGF bevacizumab e la chemioterapia con carboplatino e paclitaxel ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione e ridotto il rischio di progressione o dece[...]

Lunedi 30 Aprile 2018

Lupus, studio italiano conferma efficacia e sicurezza di belimumab sottocute

Un'analisi post-hoc di un trial multicentrico di Fase 3, che ha visto coinvolta anche l'Italia con l'equipe di ricerca guidata dal prof. Andrea Doria (Unità Operativa Complessa di Reumatologia, Università degli Studi di Padova), ha confermato che bel[...]

Asma infantile, infezione da RSV non sembra influenzarne insorgenza

La prevenzione dell'infezione da virus respiratorio sinciziale in neonati pre-termine in buone condizioni di salute non sembra influenzare più di tanto la condizione di asma infantile (e la funzione pediatrica) a 6 anni. Queste le conclusioni di uno [...]