oggi

Mercoledi 11 Settembre 2019

Tumore del polmone: con nivolumab la sopravvivenza globale a 5 anni supera di cinque volte quella della chemioterapia

Dopo cinque anni, i pazienti trattati con nivolumab continuano ad avere un significativo beneficio di sopravvivenza globale (OS) a lungo termine rispetto a docetaxel: 13,4% per nivolumab e 2,6% per docetaxel. Il beneficio di sopravvivenza globale del[...]

Asma, budesonide-formoterolo al bisogno meglio di terapia di controllo con steroide inalatorio?

Il ricorso alla combinazione budesonide-formoterolo “al bisogno” per alleviare la sintomatologia in pazienti adulti con asma lieve-moderato è più efficace nel prevenire le riacutizzazioni severe asmatiche rispetto alla terapia di mantenimento con dos[...]

Tumore del polmone NSCLC: pembrolizumab con la chemio efficace nei pazienti PD-L1 negativi.

Il trattamento di prima linea con pembrolizumab, anticorpo anti-PD-1, in combinazione con la chemioterapia migliora la sopravvivenza globale (OS), la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e il tasso di risposta obiettiva (ORR). Lo dimostra un'an[...]

Nasce PharmAdvances, la rivista online per la ricerca internazionale in farmacologia 

È online da pochi giorni il ‘numero zero' della nuova rivista in lingua inglese PharmAdvances (www.pharmadvances.com), destinata a un pubblico internazionale di farmacologi e clinici, nata con lo scopo di favorire la divulgazione della ricerca scient[...]

Diabete: un peso anche per i familiari. Preoccupano le ipoglicemie

Le persone affette da diabete non sono le uniche esposte alle conseguenze della malattia. Secondo un nuovo studio internazionale svolto su un campione di 4.300 parenti di persone con diabete, la preoccupazione circa i bassi livelli ematici di glucosi[...]

Arteriopatia periferica: statine associate a calo della mortalità, anche se iniziate tardi #ESC19

La terapia con statine è associata a una riduzione della mortalità nei pazienti con arteriopatia periferica, anche se iniziata tardivamente dopo la diagnosi. Lo evidenzia uno studio appena presentato al congresso europeo di cardiologia (ESC 2019) che[...]

Nuove linee guida europee sulle dislipidemie, ‘the lower, the better' più in auge che mai

Per prevenire le malattie cardiovascolari, soprattutto nei pazienti ad alto e altissimo rischio, bisognerebbe abbassare il più possibile i livelli di colesterolo legato alle lipoproteine a bassa densità (LDL-C). È uno dei messaggi chiave, forse il pi[...]

Scompenso, i beta-bloccanti riducono i decessi nei pazienti con danno renale moderato #ESC19

I beta-bloccanti restano efficaci per prevenire i decessi causati dallo scompenso cardiaco con frazione di eiezione ridotta (HFrEF) e ritmo sinusale, anche nei pazienti con danno renale moderato o moderatamente grave. Lo evidenzia uno studio condotto[...]

Vaccino antipneumococcico coniugato 20-valente: sostituirà quello 13-valente attualmente in commercio?

Pfizer ha annunciato i risultati preliminari positivi di uno studio di fase 2 “proof-of-concept” che si è proposto di saggiare per la prima volta la safety e l'immunogenicità di 3 somministrazioni (su 4) di un vaccino pneumococcico coniugato 20-valen[...]

Cancro al polmone a piccole cellule, irinotecan liposomiale fa ben sperare in seconda linea

In un gruppo di pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule progredito dopo la terapia di prima linea a base di platino e trattati con irinotecan liposomiale in seconda linea, il 44% ha raggiunto una risposta e quasi la metà (il 48%) ha manten[...]

Cancro al polmone, selpercatinib altamente attivo nei pazienti RET-positivi

L'inibitore orale di RET selpercatinib (LOXO-292) si è associato a un'alta percentuale di risposta obiettiva (ORR) in pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule con fusioni di RET, sia già sottoposti a un precedente trattamento sia[...]

Psoriasi, risankizumab supera anche l'esame del NICE

L'Istituto Nazionale per la Salute e l'Eccellenza Clinica del Regno Unito (Nice)  ha espresso parere favorevole in merito all'impiego di risankizumab, un inibitore dell'IL-23,  nei pazienti adulti affetti da psoriasi a placche in forma moderata o gra[...]

Gubbio, al via la 3a Consensus internazionale sulla vitamina D: obiettivo definirne un uso appropriato

La vitamina D, in Italia, è da tempo un “sorvegliato speciale” Nel nostro paese, infatti, le sue prescrizioni sono oggetto di una discussione articolata e spesso complicata. Se, da un lato, l'assunzione di tale vitamina in concomitanza alle terapie a[...]