Disturbo dello Spettro della Neuromielite Ottica


Il disturbo dello spettro della neuromielite ottica (NMOSD) è una patologia rara, neurologica e di carattere autoimmune che colpisce principalmente il sistema nervoso centrale (SNC), coinvolgendo nervi ottici e midollo spinale. É caratterizzata da “attacchi”, esacerbazioni/acutizzazioni delle manifestazioni sintomatologiche, quasi sempre irreversibili. È una patologia debilitante, faticosa con andamento recidivante: la maggior parte dei pazienti può sperimentare un’alternanza di periodi di ricadute imprevedibili e altri di remissione. Oggi sappiamo che è importante una diagnosi precoce e che bisogna intervenire già dopo il primo attacco, perché un secondo attacco potrebbe essere più grave e lasciare una disabilità importante.

Su questi temi si è incentrata questa sezione della voce dei pazienti, che fa parte di un progetto editoriale di collaborazione tra PharmaStar e 3psolution realizzato grazie al contributo non condizionante di #Alexion AstraZeneca Rare Disease.

Abbiamo affrontato le varie problematiche anche grazie a un confronto con il professor Mario Alberto Battaglia, Presidente Fondazione Italiana Sclerosi Multipla e patologie similari (FISM), la fondazione di AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla e patologie similari) e che supporta con attività, ricerca e progetti pazienti, familiari e caregiver.